Assistenza Apple, l'Italia conferma la multa

Il Consiglio di Stato ratifica i 900mila euro di sanzioni per pratiche commerciali scorrette, in particolare per la non corretta comunicazione della garanzia biennale prevista per legge

Roma – Confermata dal Consiglio di stato la multa da 900mila euro a cui l’Antitrust ha condannato Apple per la garanzia di soli 12 mesi offerta ai suoi clienti .

I fatti risalgono al 2011 , quando l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) – a seguito dell’indagine aperta su denuncia di diverse associazioni di consumatori – avviava un procedimento per verificare l’inottemperanza nei confronti di un gruppo di tre società controllate da Apple al termine del quale aveva comminato sanzioni per un totale di circa 900mila euro per il mancato adeguamento alla normativa italiana in materia di garanzie.

Già alla fine del 2011 i rivenditori come Apple Sales International erano stati obbligati dall’autorità italiana a modificare entro tre mesi le condizioni di vendita dei servizi AppleCare Protection Plan , “inserendo l’indicazione sulla esistenza e durata biennale della garanzia di conformità”, tuttavia solo successivamente Apple aveva adottato le modifiche opportune a riconoscere i diritti dei consumatori: il problema è legato al fatto che non avrebbe adeguatamente informato i consumatori circa i loro diritti di assistenza gratuita biennale sui prodotti venduti , limitandosi a riconoscere la sola garanzia commerciale di un anno ed inducendo il consumatore ad attivare un rapporto contrattuale nuovo a titolo oneroso, l’ AppleCare Protection Plan , il cui contenuto risulta in parte sovrapposto ai diritti già previsti dagli articoli 132 e 133 del Codice del consumo, che non prevede addebito di costi o limitazioni.

Per le stesse motivazioni Apple si è trovata nei guai anche in altri paesi europei, come per esempio il Belgio , e contro di essa si era espressa anche l’allora Commissario europeo alla Giustizia Viviane Reding invitando i Garanti degli stati membri che ancora non si erano mossi ad adottare pratiche più severe contro le garanzie parziali.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Steven Jacob scrive:
    recuperare i file cancellati dal disco r
    Si può provare questo software per recuperare file cancellati dal disco rigido http://http://www.hddpartitionrecovery.com/it/cancellato-toshiba.html
  • Steven Jacob scrive:
    recuperare i file cancellati dal disco r
    Si può provare questo software per recuperare file cancellati dal disco rigido http://http://www.hddpartitionrecovery.com/it/cancellato-toshiba.html(newbie)[/img]
  • Steven Jacob scrive:
    recuperare i file cancellati dal disco r
    Si può provare questo software per recuperare file cancellati dal disco rigido http://http://www.hddpartitionrecovery.com/it/cancellato-toshiba.html
  • Steven Jacob scrive:
    recuperare i file cancellati dal disco r
    Si può provare questo software per recuperare file cancellati dal disco rigido http://http://www.hddpartitionrecovery.com/it/cancellato-toshiba.html
  • Steven Jacob scrive:
    recuperare i file cancellati dal disco r
    Si può provare questo software per recuperare file cancellati dal disco rigido http://http://www.hddpartitionrecovery.com/it/cancellato-toshiba.html
  • panda rossa scrive:
    La dice lunga sulla cancellazione.
    La cancellazione di un file dovrebbe essere qualcosa di IRREVERSIBILE.Ma del tipo che non solo non si riesce a recuperare il file, ma pure che non si riesca a capire che quel file non e' neppure mai esistito.Questo in sistemi operativi di una certa serieta'.Negli altri c'e' il cestino, che non cancella proprio niente, e queste utility del piffero per idioti e distratti.Privacy e sicurezza non pervenute.
    • ... scrive:
      Re: La dice lunga sulla cancellazione.
      - Scritto da: panda rossa
      La cancellazione di un file dovrebbe essere
      qualcosa di
      IRREVERSIBILE.
      Ma del tipo che non solo non si riesce a
      recuperare il file, ma pure che non si riesca a
      capire che quel file non e' neppure mai
      esistito.

      Questo in sistemi operativi di una certa serieta'.

      Negli altri c'e' il cestino, che non cancella
      proprio niente, e queste utility del piffero per
      idioti e
      distratti.

      Privacy e sicurezza non pervenuteSì perché se usi "rm" il file è irrecuperabile, cerrrrto! (rotfl)
      • Tom scrive:
        Re: La dice lunga sulla cancellazione.
        L'rm sicuro c'è solo su OpenBSD di default.Ovviamente un OS del tutto sconosciuto a Panda. Infatti se lo avesse provato avrebbe notato la differenza e che su Linux non c'è 8)
        • ... scrive:
          Re: La dice lunga sulla cancellazione.
          - Scritto da: Tom
          L'rm sicuro c'è solo su OpenBSD di default.
          Ovviamente un OS del tutto sconosciuto a Panda.
          Infatti se lo avesse provato avrebbe notato la
          differenza e che su Linux non c'è
          8)Anche su OpenBSD rm ha bisogno dello switch -P comunque per la cancellazione sicura.Su linux c'è "shred" che sovrascrive anche più volte.Ovviamente con un solo "rm" togli solo il link ma l'immagine del file su disco rimane quindi a tutti gli effetti è come la cancellazione da Windows.
          • Tom scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            rm puo' essere compilato per avere -P di default (su OpenBSD)wipe è un tool extra, c'è uguale o simile anche per altri sistemi operativi. Quello che dici tu funziona su ogni POSIX ma su OpenBSD non serve a niente installarselo.L'efficacia di questi programmini stà in due fattori: il filesystem e l'hardware. Non so' bene dirti riguardo ai dischi solidi SSD, ma in quelli meccanici e col filesystem di OpenBSD (che non è né NTFS né ext <i
            n </i
            di linux) il funzionamento del FFS (BSD Fast File System) è perfetto per la cancellazione sicura e la ragione finale è questa:http://www.openbsd.org/faq/faq8.html#Journaling 8)Cosa che invece non si applica a nessun Windows o Linux che sia!Infatti usare wipe su linux con un filesystem ext montato col journal non serve proprio a niente, zero assoluto di utilità (rotfl) uguale su Windows: solo una falsa idea di sicurezza. Ma mi riferisco a Linux perché gli espertoni qua dicono sia l'OS più orientato alla sicurezza che esista. E invece è tale e quale a Windows su questo punto.
          • ... scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            - Scritto da: Tom
            rm puo' essere compilato per avere -P di default
            (su
            OpenBSD)Pessima idea. A quel punto se hai un file con due o più hard link, come rimuovi un hard link? Se usi rm -P distruggi il file completamente.E capisco che non è uno scenario comune ma in ogni caso su OpenBSD esistono diversi file installati di default con più di un hard link.
          • Tom scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            Ma secondo te???Ovviamente se c'è più di un hard link il file non viene sovrascritto.[code]intrm_overwrite(char *file, struct stat *sbp){struct stat sb, sb2;struct statfs fsb;size_t bsize;int fd;char *buf = NULL;fd = -1;if (sbp == NULL) {if (lstat(file, &sb))goto err;sbp = &sb;}if (!S_ISREG(sbp-
            st_mode))return (1);if (sbp-
            st_nlink
            1) {warnx("%s (inode %llu): not overwritten due to multiple links", file, (unsigned long long)sbp-
            st_ino);return (0);}if ((fd = open(file, O_WRONLY|O_NONBLOCK|O_NOFOLLOW, 0)) == -1)goto err;if (fstat(fd, &sb2))goto err;if (sb2.st_dev != sbp-
            st_dev || sb2.st_ino != sbp-
            st_ino || !S_ISREG(sb2.st_mode)) {errno = EPERM;goto err;}if (fstatfs(fd, &fsb) == -1)goto err;bsize = MAXIMUM(fsb.f_iosize, 1024U);if ((buf = malloc(bsize)) == NULL)err(1, "%s: malloc", file);if (!pass(fd, sbp-
            st_size, buf, bsize))goto err;if (fsync(fd))goto err;close(fd);free(buf);return (1);err:warn("%s", file);close(fd);eval = 1;free(buf);return (0);}[/code]Nota:[code]if (sbp-
            st_nlink
            1) {warnx("%s (inode %llu): not overwritten due to multiple links",file, (unsigned long long)sbp-
            st_ino);return (0);}[/code]figuraccia per non aver letto il codice e non saper di che cosa si stia parlando :$ però avresti trovato un bel bug se non ci avesse pensato nessuno prima di te.
          • povero me scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Tom

            L'rm sicuro c'è solo su OpenBSD di default.

            Ovviamente un OS del tutto sconosciuto a Panda.

            Infatti se lo avesse provato avrebbe notato la

            differenza e che su Linux non c'è

            8)

            Anche su OpenBSD rm ha bisogno dello switch -P
            comunque per la cancellazione
            sicura.

            Su linux c'è "shred" che sovrascrive anche più
            volte.

            Ovviamente con un solo "rm" togli solo il link ma
            l'immagine del file su disco rimane quindi a
            tutti gli effetti è come la cancellazione da
            Windows.shred -z 'name_file' e si attaccano i programmini per windovssssssssss.
          • ... scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            - Scritto da: povero me
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: Tom


            L'rm sicuro c'è solo su OpenBSD di default.


            Ovviamente un OS del tutto sconosciuto a
            Panda.


            Infatti se lo avesse provato avrebbe notato la


            differenza e che su Linux non c'è


            8)



            Anche su OpenBSD rm ha bisogno dello switch -P

            comunque per la cancellazione

            sicura.



            Su linux c'è "shred" che sovrascrive anche più

            volte.



            Ovviamente con un solo "rm" togli solo il link
            ma

            l'immagine del file su disco rimane quindi a

            tutti gli effetti è come la cancellazione da

            Windows.

            shred -z 'name_file' e si attaccano i programmini
            per
            windovssssssssss.E io che ho detto? Shred.

            su linux c'è "shred" che sovrascrive anche più

            volte
    • interceptor scrive:
      Re: La dice lunga sulla cancellazione.
      Quindi tu sei uno che ogni foglio che butta, lo passa nel tritadocumenti?Alcune cose andrebbero cancellate in maniera permanente e irreversibile, per altre può andare anche bene che si cancellino più lentamente.
      • panda rossa scrive:
        Re: La dice lunga sulla cancellazione.
        - Scritto da: interceptor
        Quindi tu sei uno che ogni foglio che butta, lo
        passa nel
        tritadocumenti?E poi una volta tritato, lo butto nello sciacquone.
        Alcune cose andrebbero cancellate in maniera
        permanente e irreversibile, per altre può andare
        anche bene che si cancellino più
        lentamente.L'importante e' che alla fine siano cancellate.Cosa di cui winsozz ti garantisce l'esatto contrario.
        • GIulio scrive:
          Re: La dice lunga sulla cancellazione.
          Beata ignoranza.....
          • panda rossa scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            - Scritto da: GIulio
            Beata ignoranza.....E quindi le utility come quella dell'articolo come farebbero a far resuscitare il files cancellati se fossero cancellati per davvero?La beata ignoranza appartiene a quelli che sono convinti che mettere un file nel cestino equivale ad averlo eliminato irreversibilmente.
          • Cubotto scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            Ma cosa avrai di tanto segreto da nascondere e cancellare?a me non me ne frega niente che i miei file siano cancellati in modo supersicuro,sono onesto e non ho niente da nascondere
          • panda rossa scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            - Scritto da: Cubotto
            Ma cosa avrai di tanto segreto da nascondere e
            cancellare?Niente. Ma se lo cancello pretendo che sia cancellato.
            a me non me ne frega niente che i miei file siano
            cancellati in modo
            supersicuro,
            sono onesto e non ho niente da nascondereQuindi comincia col presentarti con nome, cognome e codice fiscale.Poi posta la tua ultima busta paga, e le analisi del sangue.Se non hai niente da nascondere, non avrai difficolta' a rivelare.
          • povero me scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            - Scritto da: Cubotto
            Ma cosa avrai di tanto segreto da nascondere e
            cancellare?

            a me non me ne frega niente che i miei file siano
            cancellati in modo
            supersicuro,
            sono onesto e non ho niente da nascondereHaha eccolo uno che NON ha NIENTE da nascondere!
        • Hop scrive:
          Re: La dice lunga sulla cancellazione.
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: interceptor

          Quindi tu sei uno che ogni foglio che butta,
          lo

          passa nel

          tritadocumenti?

          E poi una volta tritato, lo butto nello
          sciacquone.


          Alcune cose andrebbero cancellate in maniera

          permanente e irreversibile, per altre può
          andare

          anche bene che si cancellino più

          lentamente.

          L'importante e' che alla fine siano cancellate.
          Cosa di cui winsozz ti garantisce l'esatto
          contrario.Prova a cancellare qualcosa su un ssd...
          • ...123 scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            non è difficile basta volerlo fare ci sono zillioni di utilities che sovrascrivono e fanno il "secure delete"..In quel caso ciò che "recuperi" è un bellissimo pattern a cui puoi attribuire (pensa che bello) qualsiasi significato ... alla lunga magari fra alcuni zillioni di anni trovi quello giusto?(rotfl)(rotfl)hop hop cavallo! 8)
          • Hop scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            - Scritto da: ...123
            non è difficile basta volerlo fare ci sono
            zillioni di utilities che sovrascrivono e fanno
            il "secure
            delete"..
            In quel caso ciò che "recuperi" è un bellissimo
            pattern a cui puoi attribuire (pensa che bello)
            qualsiasi significato ... alla lunga magari fra
            alcuni zillioni di anni trovi quello
            giusto?Quanta ignoranza...
          • Passante123 scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            - Scritto da: Hop
            Quanta ignoranza...quoto :D
          • Hop scrive:
            Re: La dice lunga sulla cancellazione.
            - Scritto da: Passante123
            - Scritto da: Hop


            Quanta ignoranza...
            quotoPer aiutarti:http://github.com/ESOS-Lab/VSSIMhttp://code.google.com/p/opennfm/http://www.openssd-project.org/
Chiudi i commenti