Assolto! Non indicava lo stampatore sul sito

Accusato di aver violato la legge sulla stampa non apponendo sul proprio sito il nome dell'editore e dello stampatore, viene assolto. A che è servita la 62/2001?


Roma – Una sentenza pronunciata dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Aosta apre nuovi squarci sulla legge sull’editoria e sull’impossibilità di applicarla nei modi affermati dai promotori e sostenitori della contestatissima normativa. Il GIP ha infatti assolto il proprietario di un sito dall’accusa di non aver apposto il nome dell’editore e dello stampatore sulle proprie pagine.

Come si ricorderà, infatti, alcuni sostenitori della legge sull’editoria hanno sostenuto che fosse possibile equiparare lo stampatore al provider che ospita un sito internet.

In particolare, la sentenza pronunciata il 15 febbraio di quest’anno dal GIP Fabrizio Gandini (Sent. n. 22/2002 del 15.12.2002 – R.G. 2373/01 g.i.p. – R.G. 2077/01), riguarda l’imputazione del reato di cui all’art. 2 e 16 L. n. 47 del 1948 in relazione all’art. 1 L. n. 62/2001 per non aver indicato nel sito www.xxxxxxx.it, di cui è titolare, il nome dell’editore e dello stampatore.

Il Pubblico Ministero aveva chiesto una condanna sulle basi del reato relativo alla legge sulla stampa del 1948 ma il GIP ha respinto la richiesta, affermando che quella legge “nel sanzionare rispettivamente l’omessa indicazione del nome dell’editore e dello stampatore su di uno stampato, trovano riferimento semantico nell’art. l della stessa legge, quanto al concetto di stampato: “Sono considerate stampe o stampati, ai fini di questa legge, tutte le riproduzioni tipografiche o comunque ottenute con mezzi meccanici o fisico-chimici in qualsiasi modo destinate alla pubblicazione” .”

Secondo la tesi del PM il sito internet dovrebbe quindi rientrare nel concetto di stampato. “Tuttavia – scrive il GIP – in forza del principio espresso dall’art. 1 c.p. e 14 preleggi, non può ritenersi che il testo reso pubblico mediante sito internet sia assimilabile ad uno stampato, se non compiendo una operazione analogica in malam partem, non consentita dal nostro ordinamento”.

Secondo Gandini, il concetto di riproduzione, che costituisce il fulcro della definizione di stampato ex art. 1 legge 47/1948, presuppone – da un punto di vista logico – una distinzione fisicamente percepibile tra l’oggetto da riprodurre e le sue riproduzioni, essendo poi indifferente il procedimento fisico-chimico mediante il quale la riproduzione viene posta in essere.

“Il testo pubblicato su sito internet – ha spiegato il GIP – non può invece essere considerato una riproduzione. Il relativo file, invero, si trova in unico originale sul sito stesso, e può essere consultato dall’utente mediante l’accesso al sito. La riproduzione del file, del tutto eventuale, viene posta in essere solo in seguito dallo stesso utente il quale, se lo desidera, può provvedere a stampare il file scaricato. Non può quindi ritenersi che il titolare del sito internet sia responsabile di tali riproduzioni, in quanto del tutto eventuali e poste in essere dagli stessi utenti”.

“Come è già stato sopra argomentato – ha aggiunto Gandini – i files pubblicati su internet non sono riproduzioni, ma documenti informatici originali. Si evidenzia dunque una lacuna legislativa, che non può essere colmata dall’interprete, siccome in danno dell’imputato. Per questi motivi l’imputato deve essere assolto perché il fatto non è previsto dalla legge come reato”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD?
    ...non capisco, sono riusciti a sostituire l'intero stack del TCP/IP del 2000 (che mi si diceva neanche troppo male (forse confrontandolo con gli 'originali' ms di 95-98-ME)) con quello basato su FREE BSD (che ha una licenza + restrittiva della GPL) e non riescono a inibire la visione delle pagine http se non si installa un iexplorer? Dal mio punto di vista basterebbe non far vedere i flash (che la MS (MicaScema) usa anche per farci le sue intro) per rendere un browser insoddisfacente (soprattutto per l'utenza tipica ms). Credo che la questione stia nel cambiare la definizione di Windows che piu' che un Sistema Operativo sia 'Suite per l'uso di un personal computer'. Da quello che mi risulta le specifiche per i protocolli in uso sul web sono pubblici e open; mi aspetterei che per coerenza i prodotti ms non adottino tali standard in quanto nemici dello sviluppo di un businnes serio...sigh
    • Anonimo scrive:
      Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD?
      A me risulta che è STANDARD ISO/OSI.Dimmi se sbaglio.- Scritto da: ciro
      ...non capisco, sono riusciti a sostituire
      l'intero stack del TCP/IP del 2000 (che mi
      si diceva neanche troppo male (forse
      confrontandolo con gli 'originali' ms di
      95-98-ME)) con quello basato su FREE BSD
      (che ha una licenza + restrittiva della GPL)
      e non riescono a inibire la visione delle
      pagine http se non si installa un iexplorer?
      Dal mio punto di vista basterebbe non far
      vedere i flash (che la MS (MicaScema) usa
      anche per farci le sue intro) per rendere un
      browser insoddisfacente (soprattutto per
      l'utenza tipica ms). Credo che la questione
      stia nel cambiare la definizione di Windows
      che piu' che un Sistema Operativo sia 'Suite
      per l'uso di un personal computer'. Da
      quello che mi risulta le specifiche per i
      protocolli in uso sul web sono pubblici e
      open; mi aspetterei che per coerenza i
      prodotti ms non adottino tali standard in
      quanto nemici dello sviluppo di un businnes
      serio...sigh
      • Anonimo scrive:
        Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
        - Scritto da: alien
        A me risulta che è STANDARD ISO/OSI.
        Dimmi se sbaglio.giuro che non lo so...non sono giornalista e quindi non controllo le mie fonti 8-)) (di solito vado a spanne con le opinioni mica sono uno scienziato...;)


        - Scritto da: ciro

        ...non capisco, sono riusciti a sostituire

        l'intero stack del TCP/IP del 2000 (che mi

        si diceva neanche troppo male (forse

        confrontandolo con gli 'originali' ms di

        95-98-ME)) con quello basato su FREE BSD

        (che ha una licenza + restrittiva della
        GPL)

        e non riescono a inibire la visione delle

        pagine http se non si installa un
        iexplorer?

        Dal mio punto di vista basterebbe non far

        vedere i flash (che la MS (MicaScema) usa

        anche per farci le sue intro) per rendere
        un

        browser insoddisfacente (soprattutto per

        l'utenza tipica ms). Credo che la
        questione

        stia nel cambiare la definizione di
        Windows

        che piu' che un Sistema Operativo sia
        'Suite

        per l'uso di un personal computer'. Da

        quello che mi risulta le specifiche per i

        protocolli in uso sul web sono pubblici e

        open; mi aspetterei che per coerenza i

        prodotti ms non adottino tali standard in

        quanto nemici dello sviluppo di un
        businnes

        serio...sigh
      • Anonimo scrive:
        Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
        - Scritto da: alien
        A me risulta che è STANDARD ISO/OSI.
        Dimmi se sbaglio.Confondi le pere con le mele. OSI/ISO definisce un "metodo" per catalogare dei protocolli di rete, dalla lunghezza massima di un cavo per arrivare fino alla definizione dell'HTML (Per esempio).TCP/IP entra a far parte del livello 4 e 3 dell'OSI (Trasport e Network); qui viene descritto come funziona. Poi ognuno lo puo' implementare come vuole (In Assembler, in Smalltalk, in CBM Basic V2 :), ...). Quel che ha fatto la Microsoft e' stato prendere l'implementazione C (O C++ ?) del TCP/IP di BSD e schiaffarlo dentro il suo Windows.
        • Anonimo scrive:
          Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
          - Scritto da: Giambo


          - Scritto da: alien

          A me risulta che è STANDARD ISO/OSI.

          Dimmi se sbaglio.

          Confondi le pere con le mele. OSI/ISO
          definisce un "metodo" per catalogare dei
          protocolli di rete, dalla lunghezza massima
          di un cavo per arrivare fino alla
          definizione dell'HTML (Per esempio).

          TCP/IP entra a far parte del livello 4 e 3
          dell'OSI (Trasport e Network); qui viene
          descritto come funziona. Poi ognuno lo puo'
          implementare come vuole (In Assembler, in
          Smalltalk, in CBM Basic V2 :), ...). Quel
          che ha fatto la Microsoft e' stato prendere
          l'implementazione C (O C++ ?) del TCP/IP di
          BSD e schiaffarlo dentro il suo Windows.Ripermettimi una precisazione, potrei anche sbagliarmi, ma l' ISO/OSI suddiide il protocollo TCP/IP in setti layers (livelli) non in 2 (4 e 3) come tu dici.Ogni livello parla con quello immediatamente inferior e superiore, ma non vede gli altri......ecc. ecc...In quanto alla pere con le mele, non vedo cosa c'entrino.Mica ho detto che il TCP/IP l' hanno fatto quelli della ISO.La Rete usa diversi protocolli, ma quello STANDARD di INTERNET STANDARDIZZATO dall' ISO che è un' organizzazione internazionale, è il protocollo TCP/IO, e il DRAGA può dire quel cazzo che vuole, ma è stato ciulato perchè qui si attacca se vuole imporre suoi protocollibrontosauri.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
            qua varrebbe la pena fare un forum nuovo; cmq hanno attinto... In piu' quei traditori di BSD complottano con il nemico con il CLI:This implementation builds and runs on Windows XP and the FreeBSD operating system. It is released under a shared source initiative. Please see the accompanying license.E ci hanno fatto anche una licenza sti copioni...8-) trovate qualcuno che la legga e mi faccia un riassunto che io devo anche vivere una vita normale
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
            M$ ha copiato di brutto il codice di freebsd per quanto riguarda lo stack TCP/IP, quindi *alien*, non sparare contro la M$, perchè non è che in questo modo cerchi di imporre "un suo standard", e il suo stack TCP/IP si comporta grossomodo come quello di bsd (v. post di ciro).Poi, a prescindere, è giusto "sparare" contro la M$, ma non ca...te :PleaseConcludo con: il furto (tra "" perchè la licenza di bsd lo consente) è avvenuto con win2000 ed è stato retroimplementato su NT4 col SP6 (che raddoppia circa i risultati dei + comuni benchmark sulle reti rispetto all'SP5!), per XP sono sicuro che le basi dello stack siano per larghissima parte le stesse, ma non saprei se attribuire le modifiche alla M$ o a un altro "" furto...
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
            - Scritto da: Alien
            Ripermettimi una precisazione, potrei anche
            sbagliarmi, ma l' ISO/OSI suddiide il
            protocollo TCP/IP in setti layers (livelli)
            non in 2 (4 e 3) come tu dici.No, OSI definisce 7 livelli i quali coprono tutti i protocolli per far comunicare due macchine. TCP/IP (Livelli 4 e 3) puo' "girare" su Ethernet (Livello 1 e 2) oppure su cavo seriale (Sempre livello 1 e 2) oppure per via di onde radio (Sempre livello 1 e 2). Su TCP/IP, inoltre, puoi farci girare il browser (HTTP e HTML coprono i livelli da 5 a 7) oppure la posta (SMTP, encoding, MIME, ... coprono sempre i livelli da 5 a 7).Allo stesso modo potresti, al posto di TCP/IP, avere IPX (Come le prime versioni di SMB per Windows 9X).
            Ogni livello parla con quello immediatamente
            inferior e superiore, ma non vede gli
            altri......ecc. ecc...Esatto. Io uso ADSL e tu, magari, usi il modem (Livelli 1 e 2) ma entrambi abbiamo in comune TCP/IP. Poi magari tu mi mandi un'EMail in HTML con Outlook (Livello 6 (?)) e io m'inkazzo :-)
            La Rete usa diversi protocolli, ma quello
            STANDARD di INTERNET STANDARDIZZATO dall'
            ISO che è un' organizzazione internazionale,
            è il protocollo TCP/IO, e il DRAGA può dire
            quel cazzo che vuole, ma è stato ciulato
            perchè qui si attacca se vuole imporre suoi
            protocollibrontosauri.Non so se TCP/IP e' standarizzato dalla ISO o dalla IEEE, comunqe la M$ non puo' modificarlo a piacere come fa' con SMB o Kerberos o HTML, dato che il monopolio dei routers e' della Cisco :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
            - Scritto da: Alien

            Ripermettimi una precisazione, potrei anche
            sbagliarmi, ma l' ISO/OSI suddiide il
            protocollo TCP/IP in setti layers (livelli)
            non in 2 (4 e 3) come tu dici.Purtroppo ti sbagli, e non di poco, caro Alien. L'ISO ha definito un MODELLO TEORICO a 7 strati di reti, secondo un protocollo aperto (OPEN SYSTEMS INTERFACE MODEL, appunto OSI) ed interoperabile. Non esiste una "implementazione di ISO/OSI", nè OSI si riferisce in modo specifico al TCP/IP. Si tratta di una schematizzazione layer-oriented puramente di principio, un'astrazione teorica e generale, nulla più.E' invece possibile tracciare un parallelismo approssimativo tra il modello ISO e l'architettura effettiva dello stack TCP/IP (come è possibile farlo con IPX/SPX, per esempio). L'approssimazione è necessaria, in quanto TCP/IP consta di soli 5 strati. Esistono tonnellate di siti e decine di librini facili (non c'è bisogno di comprarsi i 3 volumi di "TCP/IP Illustrated", se non sei un Programmatore) che parlano di questi ed altri argomenti introduttivi in modo estremamente semplice, ad esempio trovi una buona rappresentazione tabellare qui: http://nuth.tripod.com/TCP-IP.htmlPS: "rubare" lo stack dell'implementazione berkeley è un pò come "copiare" il quicksort dagli esempi dello Knuth, o, per dirla in altri termini, "rubare" una citazione originale dalla Bibbia... e, tra l'altro, l'ottima licenza BSD non impedisce manovre del genere. I torti di microtost sono ben altri, e più gravi dell'aver scopiazzato una implementazione assolutamente standard...
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
            hello BSD.Guarda che mi sa che ti sbagli te.Il protocollo TCP/IO è standardizzato dall' ISO, secondo lo schema ISO/OSI.E viene implementato in tutte le macchine che si connettono ad Internet appunto perchè prescinde dal tipo di macchine e dal tipo di SO adottato sulle macchine.E', come già detto, una shema a Stack (pila) a 7 livelli come ho evidenziato in altro post e comprende sia il livello di collegamento alla Rete (il cavo di norma usato è attualmente un CAT5E), la Ssheda di Rete che elabora dati in IO/ e gli altri livelli SW TCP/IP e Client o Sever (posta, Browser, Telnet, etc.)- Scritto da: *BSD Rulez !

            - Scritto da: Alien



            Ripermettimi una precisazione, potrei
            anche

            sbagliarmi, ma l' ISO/OSI suddiide il

            protocollo TCP/IP in setti layers
            (livelli)

            non in 2 (4 e 3) come tu dici.

            Purtroppo ti sbagli, e non di poco, caro
            Alien.

            L'ISO ha definito un MODELLO TEORICO a 7
            strati di reti, secondo un protocollo aperto
            (OPEN SYSTEMS INTERFACE MODEL, appunto OSI)
            ed interoperabile.
            Non esiste una "implementazione di ISO/OSI",
            nè OSI si riferisce in modo specifico al
            TCP/IP.
            Si tratta di una schematizzazione
            layer-oriented puramente di principio,
            un'astrazione teorica e generale, nulla più.

            E' invece possibile tracciare un
            parallelismo approssimativo tra il modello
            ISO e l'architettura effettiva dello stack
            TCP/IP (come è possibile farlo con IPX/SPX,
            per esempio). L'approssimazione è
            necessaria, in quanto TCP/IP consta di soli
            5 strati.
            Esistono tonnellate di siti e decine di
            librini facili (non c'è bisogno di comprarsi
            i 3 volumi di "TCP/IP Illustrated", se non
            sei un Programmatore) che parlano di questi
            ed altri argomenti introduttivi in modo
            estremamente semplice, ad esempio trovi una
            buona rappresentazione tabellare qui:
            http://nuth.tripod.com/TCP-IP.html

            PS: "rubare" lo stack dell'implementazione
            berkeley è un pò come "copiare" il quicksort
            dagli esempi dello Knuth, o, per dirla in
            altri termini, "rubare" una citazione
            originale dalla Bibbia... e, tra l'altro,
            l'ottima licenza BSD non impedisce manovre
            del genere.

            I torti di microtost sono ben altri, e più
            gravi dell'aver scopiazzato una
            implementazione assolutamente standard...
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
            Mi sa che non vi state capendo e state dicendo + - la stessa cosa...OSI è la definizione teorica di ciò che serve al funzionamento di una reteTCP e IP sono due implementazioni reali per fare funzionare una rete, che si inseriscono a livelli diversi della pila OSI; mi risulta che furono entrambi create per scopi militari dalla difesa statunitense, non dall'ISO per dare uno standard al mercato.M$ e tante altre case hanno provato in passato a creare standard de facto (su vari livelli della pila ISO, non solo il 3° e 4°), ma con scarso successo.- Scritto da: alien
            hello BSD.

            Guarda che mi sa che ti sbagli te.
            Il protocollo TCP/IO è standardizzato dall'
            ISO, secondo lo schema ISO/OSI.
            E viene implementato in tutte le macchine
            che si connettono ad Internet appunto perchè
            prescinde dal tipo di macchine e dal tipo di
            SO adottato sulle macchine.
            E', come già detto, una shema a Stack (pila)
            a 7 livelli come ho evidenziato in altro
            post e comprende sia il livello di
            collegamento alla Rete (il cavo di norma
            usato è attualmente un CAT5E), la Ssheda di
            Rete che elabora dati in IO/ e gli altri
            livelli SW TCP/IP e Client o Sever (posta,
            Browser, Telnet, etc.)


            - Scritto da: *BSD Rulez !



            - Scritto da: Alien





            Ripermettimi una precisazione, potrei

            anche


            sbagliarmi, ma l' ISO/OSI suddiide il


            protocollo TCP/IP in setti layers

            (livelli)


            non in 2 (4 e 3) come tu dici.



            Purtroppo ti sbagli, e non di poco, caro

            Alien.



            L'ISO ha definito un MODELLO TEORICO a 7

            strati di reti, secondo un protocollo
            aperto

            (OPEN SYSTEMS INTERFACE MODEL, appunto
            OSI)

            ed interoperabile.

            Non esiste una "implementazione di
            ISO/OSI",

            nè OSI si riferisce in modo specifico al

            TCP/IP.

            Si tratta di una schematizzazione

            layer-oriented puramente di principio,

            un'astrazione teorica e generale, nulla
            più.



            E' invece possibile tracciare un

            parallelismo approssimativo tra il modello

            ISO e l'architettura effettiva dello stack

            TCP/IP (come è possibile farlo con
            IPX/SPX,

            per esempio). L'approssimazione è

            necessaria, in quanto TCP/IP consta di
            soli

            5 strati.

            Esistono tonnellate di siti e decine di

            librini facili (non c'è bisogno di
            comprarsi

            i 3 volumi di "TCP/IP Illustrated", se non

            sei un Programmatore) che parlano di
            questi

            ed altri argomenti introduttivi in modo

            estremamente semplice, ad esempio trovi
            una

            buona rappresentazione tabellare qui:

            http://nuth.tripod.com/TCP-IP.html



            PS: "rubare" lo stack dell'implementazione

            berkeley è un pò come "copiare" il
            quicksort

            dagli esempi dello Knuth, o, per dirla in

            altri termini, "rubare" una citazione

            originale dalla Bibbia... e, tra l'altro,

            l'ottima licenza BSD non impedisce manovre

            del genere.



            I torti di microtost sono ben altri, e più

            gravi dell'aver scopiazzato una

            implementazione assolutamente standard...
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP e ilModello ISO/OSI
            Forse si sta dicendo di dire la stessa cosa, ma in modo diverso e facendo un pò di confusione.Il Modello di Rte ISO/OSI definisce 7 livelli di organizzazione dell' HW e del SW di Rete e Moduli di funzioni ben definiti.E' definito nel Documeto OSI (Open System Interconnection) redatto dalli ISO (International Standard Organization) nell' anno 1984, dopo 7 anni di lavoro degli ingegneri e tecnici di Normalizzazione Internazionale dell' ISO (dall' anno 1977 all' anno 1984).vedere http://pclt.cis.yale.edu/pclt/comm/tcpip.htmInternet e la maggior parte delle Reti si basano sullo Standard OSI che viene comunemente chiamato modello ISO/OSI.La sigla TCP/IP, fa riferimento a vari Protocolli utilizzati dai computer per trasmettere le informazioni in Internet; di cui i 4 Protocolli TCP/IP normalmente utilizzati sono i seguenti:- IP: Internet Protocol; è un Protocollo a livello di Rete che trasmette i dati fra i computer della Rete.- TCP: Transfer Control Protocol; è un Protocollo di Trasferimento che sposta tra le applicazioni i dati costituiti da più pacchetti.- UDP: User Datagram Protocol; è un altro Protocollo a livello di Trasporto. Quindi anche il Protocollo UDP si occupa di trasferire dati tra le applicazioni,. Tuttavia il Ptrotocollo UDP è meno affidabile del Protocollo TCP in quanto trasferisce i dati in 1 unico pacchetto.- ICMO: Internet Control Message Protocol; si occupa della gestione dei messaggi di errore della Rete e presenta altre condizioni che richiedono l' attenzione del SW di Rete.Alien- Scritto da: mandingo
            Mi sa che non vi state capendo e state
            dicendo + - la stessa cosa...
            OSI è la definizione teorica di ciò che
            serve al funzionamento di una rete
            TCP e IP sono due implementazioni reali per
            fare funzionare una rete, che si inseriscono
            a livelli diversi della pila OSI; mi risulta
            che furono entrambi create per scopi
            militari dalla difesa statunitense, non
            dall'ISO per dare uno standard al mercato.
            M$ e tante altre case hanno provato in
            passato a creare standard de facto (su vari
            livelli della pila ISO, non solo il 3° e
            4°), ma con scarso successo.

            - Scritto da: alien

            hello BSD.



            Guarda che mi sa che ti sbagli te.

            Il protocollo TCP/IO è standardizzato
            dall'

            ISO, secondo lo schema ISO/OSI.

            E viene implementato in tutte le macchine

            che si connettono ad Internet appunto
            perchè

            prescinde dal tipo di macchine e dal tipo
            di

            SO adottato sulle macchine.

            E', come già detto, una shema a Stack
            (pila)

            a 7 livelli come ho evidenziato in altro

            post e comprende sia il livello di

            collegamento alla Rete (il cavo di norma

            usato è attualmente un CAT5E), la Ssheda
            di

            Rete che elabora dati in IO/ e gli altri

            livelli SW TCP/IP e Client o Sever (posta,

            Browser, Telnet, etc.)





            - Scritto da: *BSD Rulez !





            - Scritto da: Alien







            Ripermettimi una precisazione,
            potrei


            anche



            sbagliarmi, ma l' ISO/OSI suddiide
            il



            protocollo TCP/IP in setti layers


            (livelli)



            non in 2 (4 e 3) come tu dici.





            Purtroppo ti sbagli, e non di poco,
            caro


            Alien.





            L'ISO ha definito un MODELLO TEORICO a
            7


            strati di reti, secondo un protocollo

            aperto


            (OPEN SYSTEMS INTERFACE MODEL, appunto

            OSI)


            ed interoperabile.


            Non esiste una "implementazione di

            ISO/OSI",


            nè OSI si riferisce in modo specifico
            al


            TCP/IP.


            Si tratta di una schematizzazione


            layer-oriented puramente di principio,


            un'astrazione teorica e generale, nulla

            più.





            E' invece possibile tracciare un


            parallelismo approssimativo tra il
            modello


            ISO e l'architettura effettiva dello
            stack


            TCP/IP (come è possibile farlo con

            IPX/SPX,


            per esempio). L'approssimazione è


            necessaria, in quanto TCP/IP consta di

            soli


            5 strati.


            Esistono tonnellate di siti e decine di


            librini facili (non c'è bisogno di

            comprarsi


            i 3 volumi di "TCP/IP Illustrated", se
            non


            sei un Programmatore) che parlano di

            questi


            ed altri argomenti introduttivi in modo


            estremamente semplice, ad esempio trovi

            una


            buona rappresentazione tabellare qui:


            http://nuth.tripod.com/TCP-IP.html





            PS: "rubare" lo stack
            dell'implementazione


            berkeley è un pò come "copiare" il

            quicksort


            dagli esempi dello Knuth, o, per dirla
            in


            altri termini, "rubare" una citazione


            originale dalla Bibbia... e, tra
            l'altro,


            l'ottima licenza BSD non impedisce
            manovre


            del genere.





            I torti di microtost sono ben altri, e
            più


            gravi dell'aver scopiazzato una


            implementazione assolutamente
            standard...
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP e ilModello ISO/OSI
            non ci ho capito una mazza.- Scritto da: Alien
            Forse si sta dicendo di dire la stessa cosa,
            ma in modo diverso e facendo un pò di
            confusione.
            Il Modello di Rte ISO/OSI definisce 7
            livelli di organizzazione dell' HW e del SW
            di Rete e Moduli di funzioni ben definiti.
            E' definito nel Documeto OSI (Open System
            Interconnection) redatto dalli ISO
            (International Standard Organization) nell'
            anno 1984, dopo 7 anni di lavoro degli
            ingegneri e tecnici di Normalizzazione
            Internazionale dell' ISO (dall' anno 1977
            all' anno 1984).

            vedere
            http://pclt.cis.yale.edu/pclt/comm/tcpip.htm
            Internet e la maggior parte delle Reti si
            basano sullo Standard OSI che viene
            comunemente chiamato modello ISO/OSI.

            La sigla TCP/IP, fa riferimento a vari
            Protocolli utilizzati dai computer per
            trasmettere le informazioni in Internet; di
            cui i 4 Protocolli TCP/IP normalmente
            utilizzati sono i seguenti:

            - IP: Internet Protocol; è un Protocollo a
            livello di Rete che trasmette i dati fra i
            computer della Rete.

            - TCP: Transfer Control Protocol; è un
            Protocollo di Trasferimento che sposta tra
            le applicazioni i dati costituiti da più
            pacchetti.

            - UDP: User Datagram Protocol; è un altro
            Protocollo a livello di Trasporto. Quindi
            anche il Protocollo UDP si occupa di
            trasferire dati tra le applicazioni,.
            Tuttavia il Ptrotocollo UDP è meno
            affidabile del Protocollo TCP in quanto
            trasferisce i dati in 1 unico pacchetto.

            - ICMO: Internet Control Message Protocol;
            si occupa della gestione dei messaggi di
            errore della Rete e presenta altre
            condizioni che richiedono l' attenzione del
            SW di Rete.

            Alien









            - Scritto da: mandingo

            Mi sa che non vi state capendo e state

            dicendo + - la stessa cosa...

            OSI è la definizione teorica di ciò che

            serve al funzionamento di una rete

            TCP e IP sono due implementazioni reali
            per

            fare funzionare una rete, che si
            inseriscono

            a livelli diversi della pila OSI; mi
            risulta

            che furono entrambi create per scopi

            militari dalla difesa statunitense, non

            dall'ISO per dare uno standard al mercato.

            M$ e tante altre case hanno provato in

            passato a creare standard de facto (su
            vari

            livelli della pila ISO, non solo il 3° e

            4°), ma con scarso successo.



            - Scritto da: alien


            hello BSD.





            Guarda che mi sa che ti sbagli te.


            Il protocollo TCP/IO è standardizzato

            dall'


            ISO, secondo lo schema ISO/OSI.


            E viene implementato in tutte le
            macchine


            che si connettono ad Internet appunto

            perchè


            prescinde dal tipo di macchine e dal
            tipo

            di


            SO adottato sulle macchine.


            E', come già detto, una shema a Stack

            (pila)


            a 7 livelli come ho evidenziato in
            altro


            post e comprende sia il livello di


            collegamento alla Rete (il cavo di
            norma


            usato è attualmente un CAT5E), la
            Ssheda

            di


            Rete che elabora dati in IO/ e gli
            altri


            livelli SW TCP/IP e Client o Sever
            (posta,


            Browser, Telnet, etc.)








            - Scritto da: *BSD Rulez !







            - Scritto da: Alien









            Ripermettimi una precisazione,

            potrei



            anche




            sbagliarmi, ma l' ISO/OSI
            suddiide

            il




            protocollo TCP/IP in setti layers



            (livelli)




            non in 2 (4 e 3) come tu dici.







            Purtroppo ti sbagli, e non di poco,

            caro



            Alien.







            L'ISO ha definito un MODELLO
            TEORICO a

            7



            strati di reti, secondo un
            protocollo


            aperto



            (OPEN SYSTEMS INTERFACE MODEL,
            appunto


            OSI)



            ed interoperabile.



            Non esiste una "implementazione di


            ISO/OSI",



            nè OSI si riferisce in modo
            specifico

            al



            TCP/IP.



            Si tratta di una schematizzazione



            layer-oriented puramente di
            principio,



            un'astrazione teorica e generale,
            nulla


            più.







            E' invece possibile tracciare un



            parallelismo approssimativo tra il

            modello



            ISO e l'architettura effettiva dello

            stack



            TCP/IP (come è possibile farlo con


            IPX/SPX,



            per esempio). L'approssimazione è



            necessaria, in quanto TCP/IP consta
            di


            soli



            5 strati.



            Esistono tonnellate di siti e
            decine di



            librini facili (non c'è bisogno di


            comprarsi



            i 3 volumi di "TCP/IP Illustrated",
            se

            non



            sei un Programmatore) che parlano di


            questi



            ed altri argomenti introduttivi in
            modo



            estremamente semplice, ad esempio
            trovi


            una



            buona rappresentazione tabellare
            qui:



            http://nuth.tripod.com/TCP-IP.html







            PS: "rubare" lo stack

            dell'implementazione



            berkeley è un pò come "copiare" il


            quicksort



            dagli esempi dello Knuth, o, per
            dirla

            in



            altri termini, "rubare" una
            citazione



            originale dalla Bibbia... e, tra

            l'altro,



            l'ottima licenza BSD non impedisce

            manovre



            del genere.







            I torti di microtost sono ben
            altri, e

            più



            gravi dell'aver scopiazzato una



            implementazione assolutamente

            standard...
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP e ilModello ISO/OSI
            - Scritto da: ricky
            non ci ho capito una mazza.
            Se è per questo non hai neppure capito come si quota...
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP... ALIEN RIPIGLIATI !
            - Scritto da: alien
            Il protocollo TCP/IO è standardizzato dall'
            ISO, secondo lo schema ISO/OSI.Come ha scritto il tizio sopra: il modello ISO è solo un MODELLO. TCP/IP e IPX/SPX sono IMPLEMENTAZIONI, per giunta create prima del modello standard ISO e standardizzate solo MOLTO DOPO. Ti è chiaro adesso ??
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
            - Scritto da: *BSD Rulez !

            ...
            ...
            PS: "rubare" lo stack dell'implementazione
            berkeley è un pò come "copiare" il quicksort
            dagli esempi dello Knuth, o, per dirla in
            altri termini, "rubare" una citazione
            originale dalla Bibbia... e, tra l'altro,
            l'ottima licenza BSD non impedisce manovre
            del genere.

            I torti di microtost sono ben altri, e più
            gravi dell'aver scopiazzato una
            implementazione assolutamente standard...bell'esempio! Mi ricordo che propio sul quicksort ci fu una discussione sulla possibilita' di brevettarlo (e tu che pensavi di fare dell'ironia 8-). Non c'era l'intenzione di evidenziare un torto nel comportamento della ms quanto sottolineare un (ennesimo?) comportamento discutibile e ideologicamente scorretto. Ma tant'e' gli interventi hanno portato il tema un po' lontano (almeno pero' quando si rimane sul tecnico servono sempre a qualcuno 8-). Il fatto che poi una licenza che ha permesso di prendere pari pari un gran bel pezzo di codice a uno che dice che non riesce a far girare il propio sistema operativo senza un browser possa essere definita ottima...forse da un punto di vista yuppies, ma ti assicuro che da un punto di vista geeks non mi sembra tanto ottima... Se volete adesso potete continuare a discutere su quale livello dello stack trovate il tcp...8-)
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
            - Scritto da: ciro

            bell'esempio! Mi ricordo che propio sul
            quicksort ci fu una discussione sulla
            possibilita' di brevettarlo (e tu che
            pensavi di fare dell'ironia 8-). Ah cirio... ma che te sei fumato ? Non hai manco capito che quello STAVA facendo dell'ironia... è una stronzata l'idea di brevettare qs e qualsiasi altro algoritmo del genere, io l'ho capita così
            Il
            fatto che poi una licenza che ha permesso di
            prendere pari pari un gran bel pezzo di
            codice a uno che dice che non riesce a far
            girare il propio sistema operativo senza un
            browser possa essere definita ottima...forse
            da un punto di vista yuppies, ma ti assicuro
            che da un punto di vista geeks non mi sembra
            tanto ottima... ma che stai a dì? yuppies, geekz, me pari uscito da un filmettino anni '80... parla come magni !!eppoi, che cazzo c'entra la BSD con gates ? la licenza è ottima, mica c'è solo RMS a 'sto mondo... se poi il monopolista ne abusa, è un problema suo !!
        • Anonimo scrive:
          Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
          - Scritto da: Giambo


          - Scritto da: alien

          A me risulta che è STANDARD ISO/OSI.

          Dimmi se sbaglio.

          Confondi le pere con le mele. OSI/ISO
          definisce un "metodo" per catalogare dei
          protocolli di rete, dalla lunghezza massima
          di un cavo per arrivare fino alla
          definizione dell'HTML (Per esempio).

          TCP/IP entra a far parte del livello 4 e 3
          dell'OSI (Trasport e Network); qui viene
          descritto come funziona. Poi ognuno lo puo'
          implementare come vuole (In Assembler, in
          Smalltalk, in CBM Basic V2 :), ...). Quel
          che ha fatto la Microsoft e' stato prendere
          l'implementazione C (O C++ ?) del TCP/IP di
          BSD e schiaffarlo dentro il suo Windows.eccoti i 7 layers di Stack del protocollo di Rete TCP/IP standardizzato dall' ISO/OSI 7.) Application- 6.) Presentation 5.) --Session--- 4.) -Transport-- 3.) --Network--- 2.) -Data Link-- 1.) --PhysicalTu parlando degli Stack 3 e 4 probabilmete intendevi i livelli di Sessione e di Trasporto dei pacchetti TCP & UDP.
          • Anonimo scrive:
            Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
            tcp = 4°ip = 3°sono due cose distinte
    • Anonimo scrive:
      Re: ...ma lo stack TCP/IP di XP non e' di FREE BSD
      La lic. BSD è molto più permissiva della GPL, non più restrittiva.
  • Anonimo scrive:
    Costa molto, la gente lo compra: Win è il migliore
    ...meditate
    • Anonimo scrive:
      Re: Costa molto, la gente lo compra: Win è il migl
      - Scritto da: ToioX

      ...meditatePure in Russia votavano tutti il Parito Comunista. Medita, pero' meglio, la prossima volta
    • Anonimo scrive:
      Re: Costa molto, la gente lo compra: Win è il migliore
      ci ho meditato a lungo e la conclusione è stata:"mangiate merda! miliardi di mosche non possono sbagliarsi!".
  • Anonimo scrive:
    FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
    Ormai LINUX o l' Open Source sono entrati nell' uso comune e quando se ne parla molti cominciano a sapere di ciò che si parla.LINUX è ormai maturo, ormai anche per il mercato casalingo, e presto vi sarà chiaro a tutti.Ci sarà un effetto domino grazie alla comunità Open Source e anche grazie alla politica piratesca del DRAGA del tipo arraffatutto.LINUX non solo è pronto per il mercato casalingo, ma anche per i bordelli di calcutta.LINUX ridisegerà, come già sta facendo, il mercato ENTERPRISE, come ridisegnerà il mercato della peggior specie dell' "Normal User".E quando andrò a comprare un picci, da qualsiasi parte, mi si dovrà domandare: "QUALE SISTEMA OPERATIVO VUOLE CHE LE INSTALLIAMO SIGNORE?".Solo allora si saprà che il mercato della tecnologia avanzata dei SO/SW sarà LIBERO!Avete capito PRETORIANI!!
    • Anonimo scrive:
      Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
      Se tutti i sostenitori di Linux sono come te è meglio averne il meno possibile
      • Anonimo scrive:
        Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
        e a quelli come te chi cazzo li vuole.tornatene nel tuo buco di Segrate.l'odore lo sento perfino attraverso il mio monitor.PARRUCCONI PALUDATI.- Scritto da: me
        Se tutti i sostenitori di Linux sono come te
        è meglio averne il meno possibile
        • Anonimo scrive:
          Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
          c.v.d.
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            FAFFACULO te e tutti i PRETORIANI come te.Monopolista, vai a guadagnarti la pagnotta, che qui c'è gente seria e che lavora seriamente, ma senza farsi prendere per il culo.- Scritto da: c.v.d.

            c.v.d.
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            c.v.d. (e due)
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            ARIVAFFANCULO e tre.- Scritto da: c.v.d.

            c.v.d. (e due)
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            c.v.d. (e tre).Ti hanno pure censurato!Come i bambini dell'asilo!Ora fila in castigo dietro la lavagna (a muro)!HAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHA!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            - Scritto da: c.v.d.

            c.v.d. (e tre).

            Ti hanno pure censurato!

            Come i bambini dell'asilo!
            Ora fila in castigo dietro la lavagna (a
            muro)!
            HAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHA!!!
            la solita pletora di insulti e di proclami urlati.
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            Ciao Albero.Vedo con piacere che sei tornato a PI.Bjentornato.- Scritto da: Antonio Albiero


            - Scritto da: c.v.d.



            c.v.d. (e tre).



            Ti hanno pure censurato!



            Come i bambini dell'asilo!

            Ora fila in castigo dietro la lavagna (a

            muro)!

            HAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHA!!!



            la solita pletora di insulti e di proclami
            urlati.
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            - Scritto da: alien
            Ciao Albero.
            Vedo con piacere che sei tornato a PI.
            Bjentornato.per oggi visto che sono un po scarico finalmente. ma tornero presto nella lista di quelli che leggono solo gli articoli
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            - Scritto da: Antonio Albiero


            - Scritto da: alien

            Ciao Albero.

            Vedo con piacere che sei tornato a PI.

            Bjentornato.

            per oggi visto che sono un po scarico
            finalmente. ma tornero presto nella lista di
            quelli che leggono solo gli articoliogni lasciata è persa.ogni opinione apporta qualcosa a qualcuno.sei vivo quindi partecipa alla mensa dei pazzi.
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            - Scritto da: Antonio Albiero


            - Scritto da: c.v.d.



            c.v.d. (e tre).



            Ti hanno pure censurato!



            Come i bambini dell'asilo!

            Ora fila in castigo dietro la lavagna (a

            muro)!

            HAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHA!!!



            la solita pletora di insulti e di proclami
            urlati.Ma come, il tuo "collega" (visto che sembra vi conosciate) insulta apertamente e te la prendi con gli altri?Mah...
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            - Scritto da: spino
            - Scritto da: Antonio Albiero





            - Scritto da: c.v.d.





            c.v.d. (e tre).





            Ti hanno pure censurato!





            Come i bambini dell'asilo!


            Ora fila in castigo dietro la lavagna
            (a


            muro)!


            HAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHA!!!






            la solita pletora di insulti e di proclami

            urlati.

            Ma come, il tuo "collega" (visto che sembra
            vi conosciate) insulta apertamente e te la
            prendi con gli altri?
            Mah...infatti ho detto "la solita pletora di insulti e di proclami urlati", ah scusa, ho dimenticato di aggiungere, "da entrambe le parti"cosivabbene?
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            - Scritto da: Antonio Albiero


            - Scritto da: spino

            - Scritto da: Antonio Albiero








            - Scritto da: c.v.d.







            c.v.d. (e tre).







            Ti hanno pure censurato!







            Come i bambini dell'asilo!



            Ora fila in castigo dietro la
            lavagna

            (a



            muro)!



            HAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHA!!!









            la solita pletora di insulti e di
            proclami


            urlati.



            Ma come, il tuo "collega" (visto che
            sembra

            vi conosciate) insulta apertamente e te la

            prendi con gli altri?

            Mah...
            infatti ho detto "la solita pletora di
            insulti e di proclami urlati", ah scusa, ho
            dimenticato di aggiungere, "da entrambe le
            parti"
            cosivabbene?Non mi sembra di aver ne urlato ne insultato.Al più ho biasimato un certo comportamento, paragonandolo a quello di un bambino di 4 anni.Non vedo miei insulti o parolacci.Fra l'altro i messaggi xati sono i suoi, non i miei.Vediamo di non confondere, please.
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            ma che facciamo a chi è più iXato?che le mie iXe sono peggio delle tue?già oggi qui gira un censore mica tanto sobrio, che vogliamo fare la guerra delle iXe?- Scritto da: c.v.d.


            - Scritto da: Antonio Albiero





            - Scritto da: spino


            - Scritto da: Antonio Albiero











            - Scritto da: c.v.d.









            c.v.d. (e tre).









            Ti hanno pure censurato!









            Come i bambini dell'asilo!




            Ora fila in castigo dietro la

            lavagna


            (a




            muro)!





            HAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHHAHAHA!!!












            la solita pletora di insulti e di

            proclami



            urlati.





            Ma come, il tuo "collega" (visto che

            sembra


            vi conosciate) insulta apertamente e
            te la


            prendi con gli altri?


            Mah...

            infatti ho detto "la solita pletora di

            insulti e di proclami urlati", ah scusa,
            ho

            dimenticato di aggiungere, "da entrambe le

            parti"

            cosivabbene?

            Non mi sembra di aver ne urlato ne insultato.
            Al più ho biasimato un certo comportamento,
            paragonandolo a quello di un bambino di 4
            anni.
            Non vedo miei insulti o parolacci.

            Fra l'altro i messaggi xati sono i suoi, non
            i miei.

            Vediamo di non confondere, please.
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            - Scritto da: Alien
            ma che facciamo a chi è più iXato?Siamo già 2-0 per te, non ci sarebbe partita.In questo campo sei un fuoriclasse.
            che le mie iXe sono peggio delle tue?Io non ho "iXe".
            già oggi qui gira un censore mica tanto
            sobrio, che vogliamo fare la guerra delle
            iXe?Io non faccio guerre, sono un non violento nelle azioni, ma anche nel linguaggio.
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            - Scritto da: c.v.d.


            - Scritto da: Alien

            ma che facciamo a chi è più iXato?
            Siamo già 2-0 per te, non ci sarebbe partita.
            In questo campo sei un fuoriclasse.


            che le mie iXe sono peggio delle tue?
            Io non ho "iXe".


            già oggi qui gira un censore mica tanto

            sobrio, che vogliamo fare la guerra delle

            iXe?

            Io non faccio guerre, sono un non violento
            nelle azioni, ma anche nel linguaggio.ma anch'io sono un pacifista.per questo combatto il DRAGA, ma non lo ucciderò io, come forse saprai, me ne starò seduto sull argine del fiume ad aspettare che il suo cadavera passerà sotto il ponte.
          • Anonimo scrive:
            Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
            Si, meglio... :)No, seriamente...sembrava stessi accusando il tipo che discuteva con Alien quando era stato lui ad insultare...Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: FICCATEVELO NELLA TESTA PRETORIANI DELLA MALORA
      AZZ !
  • Anonimo scrive:
    Pensierino
    Da molto tempo non leggevo questo forum, visto e considerato che la stragrande maggioranza delle persone che ci scrivono lo fanno per sfogare un'idea politica più che espressamente tecnica.Se vi fate un parser di tutti i post viene fuori che le parole scritte più frequentemente sono M$, MONOPOLIO ecc ecc. Questo significa che questo forum esprime un idea politica che poco o niente ha a che vedere con il titolo del sito.E fino a qui la cosa mi sta bene visto e considerato che internet è l'unico mezzo ormai di comunicazione "libera".Io non sono pro-microsoft in maniera totale. Ci sono considerazioni tecniche e di "storia" che mi hanno portato a sceglierlo. Questioni che in quanto "tecniche" non competono a questo forum. Trovo però vergognosa questa "voglia di sangue" che altro non è che una rivendicazione di un diritto che già avete, cioè quello di scegliere un sistema o un programma che più vi aggrada.Microsoft lavora e si evolve in un contesto di libero mercato. Non c'è dittatura nel libero mercato. Il motivo per cui ha tanto successo (o lo ha avuto in passato) è che ha saputo dare quello che serviva alla gente normale. Il fatto che voi li chiamate UTONTI è incredibilmente offensivo e inutile da commentare ulteriormente.Vorrei inoltre che cercaste di capire che il successo di Microsoft è stato il maggiore motore propolsivo della diffusione dell'home computing. Spero che capiate le implicazioni commerciali e economiche che questo significa. In parole povere, se esiste un mercato dell'informatica che ha dimensioni mondiali è perche microsoft ha dato strumenti perche questo nascesse. Strumenti discutibili certo, ma indispensabili in un epoca in cui TUTTI gli altri sistemi operativi non erano assolutamente all'altezza di un pubblico cosi vasto.Un ultima cosa. Cercate di ragionare con il vostro cervello e non di salire sul carro di chi contesta senza spirito critico. E non date contro ad una testata come punto informatico o addirittura non insultate chi ha scritto un articolo.Ha espresso un opinione e non credo proprio che qualcuno l'abbia pagato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensierino ........ di Mezzodì
      Caro Alberto, sono Alien.- Scritto da: Antonio Albiero
      Da molto tempo non leggevo questo forum,
      visto e considerato che la stragrande
      maggioranza delle persone che ci scrivono lo
      fanno per sfogare un'idea politica più che
      espressamente tecnica.Tua opinione.
      Se vi fate un parser di tutti i post viene
      fuori che le parole scritte più
      frequentemente sono M$, MONOPOLIO ecc ecc.Può essere, ma forse non è così, comunque non è significativo.
      Questo significa che questo forum esprime un
      idea politica che poco o niente ha a che
      vedere con il titolo del sito.Mica sempre.
      E fino a qui la cosa mi sta bene visto e
      considerato che internet è l'unico mezzo
      ormai di comunicazione "libera".Speriamo rimanga tale.
      Io non sono pro-microsoft in maniera totale.Diciamo......in maniera parziale allora.Esprimi comounque una posizione lecita, ma di parte.
      Ci sono considerazioni tecniche e di
      "storia" che mi hanno portato a sceglierlo.No, l' hai subito dire Alberto, non avevi nessuna scelta percorribile da normal user.
      Questioni che in quanto "tecniche" non
      competono a questo forum. Trovo però
      vergognosa questa "voglia di sangue" che
      altro non è che una rivendicazione di un
      diritto che già avete, cioè quello di
      scegliere un sistema o un programma che più
      vi aggrada.La possibilità di scelta c'è solo da poco, e la voglia di "sangue" come dici p nelle esternazioni dei PRETORIANI di Microsoft contro LINUX e contro l' Open Source.
      Microsoft lavora e si evolve in un contesto
      di libero mercato.Falso, è sottoposta a continui procedimenti processuali appunto perchè si rituene abbia tradito il LIBERO MERCATO con gravissime pratiche Monopolistiche. Non c'è dittatura nel
      libero mercato.La dittatura c'è nel Monopolio, se non su hanno chiare queste questioni non si può discutere. Il motivo per cui ha tanto
      successo (o lo ha avuto in passato) è che ha
      saputo dare quello che serviva alla gente
      normale.Scendere dagli allori, oggi non c'è più la pacchia di cui ha goduto Microsoft, e il proverbio "o mangia sta minestra o salta sta finestra" ora se lo può attaccare al tram. Il fatto che voi li chiamate UTONTI
      è incredibilmente offensivo e inutile da
      commentare ulteriormente.mica è un' offesa, è uno stato di fatto dal quale ognuno volendo può uscire poi schegliere comunque......scegliere se spendere una milionata di vecchie lire per un SW oppure 1 centomila di vecchie lire per un altro SW che ti faccia lo stesso lavoro.
      Vorrei inoltre che cercaste di capire che il
      successo di Microsoft è stato il maggiore
      motore propolsivo della diffusione dell'home
      computing.Può essere, ma questo non le dà diritto di Monopolio. Spero che capiate le implicazioni
      commerciali e economiche che questo
      significa.Morto un papa ne nacono altri, si spera sempre migliori. In parole povere, se esiste un
      mercato dell'informatica che ha dimensioni
      mondiali è perche microsoft ha dato
      strumenti perche questo nascesse. Strumenti
      discutibili certo, ma indispensabili in un
      epoca in cui TUTTI gli altri sistemi
      operativi non erano assolutamente
      all'altezza di un pubblico cosi vasto.Se gli strumenti sono "discutibili" si discutono.Ora gli altri strumenti sono competitivi e hanno diritto di competere anche per ridimensionare il Monopolista.
      Un ultima cosa. Cercate di ragionare con il
      vostro cervello e non di salire sul carro di
      chi contesta senza spirito critico.Qui si contesta la libertà del SO/SW minaccata da Microsoft. E non
      date contro ad una testata come punto
      informatico o addirittura non insultate chi
      ha scritto un articolo.Ha espresso un
      opinione e non credo proprio che qualcuno
      l'abbia pagato.Non mi pare nessuno abbia insultato PI, sono solo state espresse critiche in modo "garbato".Non credo proprio che Lamb sia pagato per essere pro Microsoft, penso che esprima liberamente sue opinioni.Personalmente preferirei che una testata come PI girasse su Server Open Source e su Apache, am tabt'è, ci deve essere pure spazio per Microsoft.
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensierino ........ di Mezzodì

        Può essere, ma forse non è così, comunque
        non è significativo.è significativo di una tendenza a parlare del solo argomento che vi sta a cuore. Il numero maggiore di post viene scritto quando si parla di Monopolio

        Questo significa che questo forum esprime
        un

        idea politica che poco o niente ha a che

        vedere con il titolo del sito.

        Mica sempre.la maggior parte delle volte



        E fino a qui la cosa mi sta bene visto e

        considerato che internet è l'unico mezzo

        ormai di comunicazione "libera".

        Speriamo rimanga tale.


        Io non sono pro-microsoft in maniera
        totale.

        Diciamo......in maniera parziale allora.
        Esprimi comounque una posizione lecita, ma
        di parte.ogni posizione è di parte. compresa la tua ammetterai


        Ci sono considerazioni tecniche e di

        "storia" che mi hanno portato a
        sceglierlo.

        No, l' hai subito dire Alberto, non avevi
        nessuna scelta percorribile da normal user.Antonio, please. E comunque hai centrato il punto. Tutti quando cominciamo siamo normal user. E quella era l'unica opzione possibile


        Questioni che in quanto "tecniche" non

        competono a questo forum. Trovo però

        vergognosa questa "voglia di sangue" che

        altro non è che una rivendicazione di un

        diritto che già avete, cioè quello di

        scegliere un sistema o un programma che
        più

        vi aggrada.
        La possibilità di scelta c'è solo da poco, e
        la voglia di "sangue" come dici p nelle
        esternazioni dei PRETORIANI di Microsoft
        contro LINUX e contro l' Open Source.i pretoriani stanno da entrambe le parti. e mi stanno sulle scatole entrambi. Tu utilizzi lo stesso metro per entrambi spero. Il fatto che la possibilità di scelta ci stia da poco è indicativo del ritardo della comunità open source (che gode della mia piu alta stima sia umana che tecnica) . Tale ritardo è stato in parte colmato e come è giusto Linux sta diventando una effettiva alternativa. Perche volete che microsoft paghi? cosa ha fatto di cosi grave? vi toglie lavoro? non credo, tutt'altro. Detiene il monopolio? questo è abbastanza naturale visto le considerazione che tu stesso hai ammesso. Ma i monopoli cadono (IBM docet distrutto dal compatibile PC/AT). Se linux sarà davvero completamente alternativo lo stesso mercato lo premierà. Hanno bisogno di un giudice per affermare il successo di una piattaforma?


        Microsoft lavora e si evolve in un
        contesto

        di libero mercato.
        Falso, è sottoposta a continui procedimenti
        processuali appunto perchè si rituene abbia
        tradito il LIBERO MERCATO con gravissime
        pratiche Monopolistiche.tradito, gravissime. Termini politici appunto. poca tecnica purtroppo. Microsoft ha la libertà di sviluppare e vendere ciò che vuole. Red Hat pure. Sun. eccetera eccetera. Linux pure. Microsoft è dominante adesso ma 3-4 anni fa non lo era. ha conquistato brand dopo brand, alcuni non è riuscita a prenderli, ma non perchè un giudice si è messo in mezzo ,ma perchè non è ancora all'altezza di alcuni compiti. E' indicativo che Linux cerchi di combattere in termini di mercato soprattutto nel mercato del homecomputing . Mi fa capire che sui server di fascia alta non sia nemmeno lui all'altezza.


        Non c'è dittatura nel

        libero mercato.

        La dittatura c'è nel Monopolio, se non su
        hanno chiare queste questioni non si può
        discutere.Di tutto si puo discutere, impara. E quella di microsoft non è una dittatura ne un monopolio. E' una logica conseguenza. Non sta bene, va benissimo, se microsoft ha violato delle leggi deve essere punita. Il fatto che però ci siano interessi incredibili da entrambe le parti mi mette comunque all'erta. E' indicativo che coloro che si battono per una libertà lo facciano limitando la libertà del loro piu grosso nemico.
        Il motivo per cui ha tanto

        successo (o lo ha avuto in passato) è che
        ha

        saputo dare quello che serviva alla gente

        normale.
        Scendere dagli allori, oggi non c'è più la
        pacchia di cui ha goduto Microsoft, e il
        proverbio "o mangia sta minestra o salta sta
        finestra" ora se lo può attaccare al tram.Microsoft non sta negli allori. Non è cosi stupida. Lo fece la commodore , che aveva il monopolio dell'home computing e fu semplicemente spazzata via dal MERCATO. Perchè questo non puo succedere oggi? Ripeto perche avete bisogno di un giudice?
        Il fatto che voi li chiamate UTONTI

        è incredibilmente offensivo e inutile da

        commentare ulteriormente.

        mica è un' offesa, è uno stato di fatto dal
        quale ognuno volendo può uscire poi
        schegliere comunque.
        .....scegliere se spendere una milionata di
        vecchie lire per un SW oppure 1 centomila di
        vecchie lire per un altro SW che ti faccia
        lo stesso lavoro.guarda il fatto che UTONTI non sia un offesa implicita è uguale a dire che NEGRI non sia un offesa ma un dato di fatto.E se la gente vuole spendere un milione e non centomila secondo te è perchè è UTONTA???



        Vorrei inoltre che cercaste di capire che
        il

        successo di Microsoft è stato il maggiore

        motore propolsivo della diffusione
        dell'home

        computing.
        Può essere, ma questo non le dà diritto di
        Monopolio.Certo che glielo da. era l'unica opzione (la migliore secondo me). Se sbaglia il mercato la spazza via. Se invece continua a progredire , con errori certo ma l'unico che non sbaglia è quello che non fa niente, il mercato gli darà ragione. O darà ragione a Linux qualora si rilevasse l'opzione migliore

        Spero che capiate le implicazioni

        commerciali e economiche che questo

        significa.
        Morto un papa ne nacono altri, si spera
        sempre migliori.la vuoi morta Microsoft? spero che tu stia scherzando altrimenti comincio a pensare che tu non badi molto alle implicazione di quello che scrivi
        In parole povere, se esiste un

        mercato dell'informatica che ha dimensioni

        mondiali è perche microsoft ha dato

        strumenti perche questo nascesse.
        Strumenti

        discutibili certo, ma indispensabili in un

        epoca in cui TUTTI gli altri sistemi

        operativi non erano assolutamente

        all'altezza di un pubblico cosi vasto.
        Se gli strumenti sono "discutibili" si
        discutono.
        Ora gli altri strumenti sono competitivi e
        hanno diritto di competere anche per
        ridimensionare il Monopolista.Infatti competono. Nella PA ad esempio sono una valida alternativa


        Un ultima cosa. Cercate di ragionare con
        il

        vostro cervello e non di salire sul carro
        di

        chi contesta senza spirito critico.

        Qui si contesta la libertà del SO/SW
        minaccata da Microsoft.Microsoft non impedisce ne minaccia nulla. Io scrivo codice senza che microsoft mi bussi alla porta e
        • Anonimo scrive:
          Re: Pensierino ........ di Mezzodì

          E' indicativo che coloro
          che si battono per una libertà lo facciano
          limitando la libertà del loro piu grosso
          nemico.
          Smack ! ti meriti un bacio (virtuale)
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensierino ........ di Mezzodì
        Bucco come tu saluti allegramente il tuo "amico" solo quando ti "appoggia"....Mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensierino
      - Scritto da: Antonio Albiero
      Trovo però
      vergognosa questa "voglia di sangue" che
      altro non è che una rivendicazione di un
      diritto che già avete, cioè quello di
      scegliere un sistema o un programma che più
      vi aggrada.domanda banale banale: perche' se vado a comprare un portatile mi devo ingollare e pagare un OS MS che non uso?Non cadere su argomenti triti e ritriti.
      Microsoft lavora e si evolve in un contesto
      di libero mercato. Non c'è dittatura nel
      libero mercato. Il motivo per cui ha tanto
      successo (o lo ha avuto in passato) è che ha
      saputo dare quello che serviva alla gente
      normale. su questo c'e' un finding of facts e una sentenza ben chiara del giudice Jackson che ti smentisce. Non io, un Tribunale americano. Questo non e' opinabile.
      In parole povere, se esiste un
      mercato dell'informatica che ha dimensioni
      mondiali è perche microsoft ha dato
      strumenti perche questo nascesse. Strumenti
      discutibili certo, ma indispensabili in un
      epoca in cui TUTTI gli altri sistemi
      operativi non erano assolutamente
      all'altezza di un pubblico cosi vasto.Torna indietro di 7 anni, prendi un P133 con 16 Mb ram, una copia di Win95 prima edizione, una copia di OS2 warp 3. Installali entrambi e poi ragionaci su, vedrai da solo che quanto hai scritto sopra e' solo falso.
      Un ultima cosa. Cercate di ragionare con il
      vostro cervello e non di salire sul carro di
      chi contesta senza spirito critico. Aspetto di rileggerti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensierino
      Io sono un pro linux e ti do ragione grazie a Windows l'uso del PC e stato "aperto" alla maggioranza degli utenti. Ed è giusto che sia così.L'unico mio problema e che la Microsoft facca degli standard di fatto imponendoli nel mercato con mezzi più o meno lecit, tagliando fuori gli altri SO.Orma Linux e quasi pronto per competre con windows anche a livello 'casalingo'. E mi dispiacerebbe molto che questo non avvenisse a causa di uno 'standard' fatto da windows a puntico per evitare questa competizione, perchè ricordati che l'utente ha molti più vantaggi quando c'è concorrenza. E gli standard devono essere aperti e usufruibili da tutti (altrimenti che standard sono?)
      Un ultima cosa. Cercate di ragionare con il
      vostro cervello e non di salire sul carro di
      chi contesta senza spirito critico. E non
      date contro ad una testata come punto
      informatico o addirittura non insultate chi
      ha scritto un articolo.Ha espresso un
      opinione e non credo proprio che qualcuno
      l'abbia pagato.Daccordissimo. Ma pensate veramente di cambiare le opignini degli altri insultandoli? Secondo ottenete l'ettetto contrario.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensierino
      - Scritto da: Antonio Albiero
      Da molto tempo non leggevo questo forum,
      visto e considerato che la stragrande
      maggioranza delle persone che ci scrivono lo
      fanno per sfogare un'idea politica più che
      espressamente tecnica.Beh, chi ha gli argomenti tecnici è stanco di controbattere a gente pro-M$ che non li ha.
      Se vi fate un parser di tutti i post viene
      fuori che le parole scritte più
      frequentemente sono M$, MONOPOLIO ecc ecc.Mi sembra cosa buona e giusta...
      Questo significa che questo forum esprime un
      idea politica che poco o niente ha a che
      vedere con il titolo del sito.
      E fino a qui la cosa mi sta bene visto e
      considerato che internet è l'unico mezzo
      ormai di comunicazione "libera".Fin qui siamo d'accordo.
      Io non sono pro-microsoft in maniera totale.
      Ci sono considerazioni tecniche e di
      "storia" che mi hanno portato a sceglierlo.Cattiva scelta, ma è una opinione opinabile ! :)
      Questioni che in quanto "tecniche" non
      competono a questo forum. Trovo però
      vergognosa questa "voglia di sangue" che
      altro non è che una rivendicazione di un
      diritto che già avete, cioè quello di
      scegliere un sistema o un programma che più
      vi aggrada.Qui ti sbagli di grosso !Essendoci di fatto un MONOPOLIO (si ,lo ho scritto apposta in maiuscolo) tu NON HAI il diritto di scegliere, perche se tu ti installassi un bel Geos su Commodore 64 mi spieghi quali proigrammi ci faresti girare ?Windows Media Player ?Con Linux e Wine la compatibilità verso uindous sta facedo passi da gicante (provate l'ultimo snapshot del wine e sappiatemi dire), ma comunque non ci siamo ancora.Quindi di fatto c'è un MONOPOLIO e in un regime la libertà non mi sembra cher esista.
      Microsoft lavora e si evolve in un contesto
      di libero mercato. Non c'è dittatura nel
      libero mercato. Il motivo per cui ha tanto
      successo (o lo ha avuto in passato) è che ha
      saputo dare quello che serviva alla gente
      normale. Il fatto che voi li chiamate UTONTI
      è incredibilmente offensivo e inutile da
      commentare ulteriormente.No, no, non è affatto offensivo e inutile, è la pura e sacrosanta verità !E adesso te ne spiego il motivo, con il prossimo quote...
      Vorrei inoltre che cercaste di capire che il
      successo di Microsoft è stato il maggiore
      motore propolsivo della diffusione dell'home
      computing. Spero che capiate le implicazioni
      commerciali e economiche che questo
      significa. In parole povere, se esiste un
      mercato dell'informatica che ha dimensioni
      mondiali è perche microsoft ha dato
      strumenti perche questo nascesse. Strumenti
      discutibili certo, ma indispensabili in un
      epoca in cui TUTTI gli altri sistemi
      operativi non erano assolutamente
      all'altezza di un pubblico cosi vasto.Ecco, è proprio questo il punto !M$ ha fatto una cosa terribile !Pazzesca !Ha portato uno strumento potentissimo (il PC) ell mani di gente che NON VUOLE IMPARARE A USARLO !!!Una cosa gravissima !Io fino a un anno fa ho sempre cercato di diffondere l'uso del computer presso amici e conoscenti, ma ho cambiato radicalmente idea.Perchè ?Perchè ho alfine realizzato che la gente comune (gli UTONTI) non ha la benchè minima voglia di spremersi le meningi !Ora io non dico che per usare un pc uno debba conoscere gli algoritmi che usa lo scheduler del propio OS, ma almeno capire il funzionamento base di un computer !Cacchio, se vuoi guidare devi prender la patente no ?Devi studiare almento un pochino ?Giusto per sapere come funziona la macchian, il fatto che c'è un motore, che ci sono le ruote, che se premi la frizione stacchi il motore dalle ruote, cribbio, anche mia madre sa queste cose !E allora perchè uno che vuole usare il computer non deve essere obbligato a conoscere la differenza che passa tra un documento e una cartella (e non ho scritto volontariamente "file" e "directory") ???Eppure tutta la gente a cui ho consigliato di comprarsi un pc anni fa è ancora a questi livelli !E quando qualcosa non funziona ( e con uindous le cose che non funzionano sono tante e diverse ogni giorno) chi credi che chiamino ?Te !Il supermegaesperto di informatica che passa le serate a reinstallare office dai conoscenti invece di usare il proprio tempo a studiarsi documentazione e howto !Quindi, constatato sulla mia pellaccia che gli UTONTI non hanno la benchè minima voglia di sbattersi sono giunto alla conclusione che il pc è uno strumento da lavoro per addetti ai lavori.D'altronde a casa ce lo hai il videoregistratore no ?E il telefono ?E lo stero ?Per la maggior parte dela gente basterebbe un box che gli permetta di navigare su internet e leggere la posta.Potresti anche controbattere che M$ cerca di semplificare sempre di più, ma a che costo ?Stabilità, prestazioni e sicurezza !WinXP che è il meno peggio che hanno fatto in 20 anni (complitmenti però! 20 anni per far funzionare decentemente un os !) richiede un mostro di potenza e decine di MB di ram.E non ditemi che è stabile perchè non è affatto vero !Inoltre si porta dietro eredità legacy non da poco (che dire di A: C: D:) :)))
      Un ultima cosa. Cercate di ragionare con il
      vostro cervello e non di salire sul carro di
      chi contesta senza spirito critico. E non
      date contro ad una testata come punto
      informatico o addirittura non insultate chi
      ha scritto un articolo.Ha espresso un
      opinione e non credo proprio che qualcuno
      l'abbia pagato.Critiche paternalistiche che non mi sento affatto ne di confutare ne di condividere tanso sono banali...Spero di essere stato chiaro !
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensierino

        Spero di essere stato chiaro !Cristallino direi
        • Anonimo scrive:
          Re: Pensierino
          - Scritto da: Antonio Albiero

          Spero di essere stato chiaro !
          Cristallino direiGrazie ! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino
            - Scritto da: Memo Remigi


            - Scritto da: Antonio Albiero


            Spero di essere stato chiaro !

            Cristallino direi

            Grazie ! :)scusa era ironico, speravo avessi capito:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino
            Di certo non mi aspettavo un applauso da uno che la pensa in modo diametralmente opposto a me.Comunque c'è chi apprezza ... :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensierino
        complimenti! chiaro, preciso e soprattutto completo! ciao godz
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensierino
        - Scritto da: Memo Remigi
        Beh, chi ha gli argomenti tecnici è stanco
        di controbattere a gente pro-M$ che non li
        ha.Direi che questo fa ben capire il tuo grado di apertura mentale...


        Se vi fate un parser di tutti i post viene

        fuori che le parole scritte più

        frequentemente sono M$, MONOPOLIO ecc ecc.

        Mi sembra cosa buona e giusta...In un forum che si chiamasse "Porta a Porta", magari sì, ma qui...

        Questo significa che questo forum esprime
        un

        idea politica che poco o niente ha a che

        vedere con il titolo del sito.

        E fino a qui la cosa mi sta bene visto e

        considerato che internet è l'unico mezzo

        ormai di comunicazione "libera".

        Fin qui siamo d'accordo.Certo, quando ti fa comodo...

        Io non sono pro-microsoft in maniera
        totale.

        Ci sono considerazioni tecniche e di

        "storia" che mi hanno portato a
        sceglierlo.

        Cattiva scelta, ma è una opinione opinabile
        ! :)Appunto... :)

        Questioni che in quanto "tecniche" non

        competono a questo forum. Trovo però

        vergognosa questa "voglia di sangue" che

        altro non è che una rivendicazione di un

        diritto che già avete, cioè quello di

        scegliere un sistema o un programma che
        più

        vi aggrada.

        Qui ti sbagli di grosso !Qui CREDI che lui sbagli...O sei il latore della verità suprema?
        Essendoci di fatto un MONOPOLIO (si ,lo ho
        scritto apposta in maiuscolo) tu NON HAI il
        diritto di scegliere, perche se tu ti
        installassi un bel Geos su Commodore 64 mi
        spieghi quali proigrammi ci faresti girare ?Qualsiasi programma che fosse stato scritto per quella piattaforma!Ma che domande....non metto in dubbio che ci sia chi ancora scriva software per lo Spectrum, ma non può prendersela con Microsoft perchè non supporta quella piattaforma!Eccheccavoli!!!
        Windows Media Player ?Che dal nome fa intuire già da se quale sia la piattaforma preferenziale... :)
        Con Linux e Wine la compatibilità verso
        uindous sta facedo passi da gicante (provate
        l'ultimo snapshot del wine e sappiatemi
        dire), ma comunque non ci siamo ancora.E quindi? non capisco perchè si dia addosso a M$ e poi se ne cerchi la compatibilità!
        Quindi di fatto c'è un MONOPOLIO e in un
        regime la libertà non mi sembra cher esista.Evidentemente non siamo in un regime di libertà...altrimenti i gay potrebbero sposarsi ed adottare figli (tanto per fare un esempio e senza voler offendere nessuno...)!:)

        Il fatto che voi li chiamate UTONTI

        è incredibilmente offensivo e inutile da

        commentare ulteriormente.

        No, no, non è affatto offensivo e inutile, è
        la pura e sacrosanta verità !No, no, non è la verità, è solo offensivo e dispregiativo!
        E adesso te ne spiego il motivo, con il
        prossimo quote...Ma sì, facce ride!!!! :)
        [CUT]
        Ecco, è proprio questo il punto !
        M$ ha fatto una cosa terribile !
        Pazzesca !
        Ha portato uno strumento potentissimo (il
        PC) ell mani di gente che NON VUOLE IMPARARE
        A USARLO !!!E quindi?
        Una cosa gravissima !Ma sei matto?Sarebbe come a dire che è assurdo che ad ascoltare la radio non siano solo gli ingegneri elettronici!
        Io fino a un anno fa ho sempre cercato di
        diffondere l'uso del computer presso amici e
        conoscenti, ma ho cambiato radicalmente
        idea.Con loro somma soddisfazione... :)
        Perchè ?Dai, diccelo, non fare il prezioso! :)
        Perchè ho alfine realizzato che la gente
        comune (gli UTONTI) Ma dai...perchè invece non li chiami IDIOTI? o FIDIPUTT? tanto non è un'offesa, solo un dato di fatto, no?Mah...
        non ha la benchè minima
        voglia di spremersi le meningi !E non vedo cosa ci sia di strano...Voglio dire, quanti degli utenti Apple, per fare un esempio, usano Photoshop? Quanti di questi sono anche programmatori?Il fatto che l'utente medio Apple o MS (o altro) non abbia conoscenze informatiche, lo rende appunto un utilizzatore medio...niente di più niente di meno...non un idiota sapiente...Tutti noi sappiamo far funzionare un ascensore, ma credo che siano meno quelli che hanno le cooscenze meccaniche per capirne il funzionamento..
        Ora io non dico che per usare un pc uno
        debba conoscere gli algoritmi che usa lo
        scheduler del propio OS, ma almeno capire il
        funzionamento base di un computer !Certo...lo accende, fa partire il programma che gli serve e "produce"...cosa c'è di strano se poi non conosce la differenza fra un processore AMD ed uno Intel?
        Cacchio, se vuoi guidare devi prender la
        patente no ?
        Devi studiare almento un pochino ?
        Giusto per sapere come funziona la macchian,
        il fatto che c'è un motore, che ci sono le
        ruote, che se premi la frizione stacchi il
        motore dalle ruote, cribbio, anche mia madre
        sa queste cose !Il che significa che quando impari ad andare in bicicletta conosci la dinamica dell'equilibrio?O gli algoritmi per calcolare l'attrito sui differenti tipi di terreno?Ma cosa dici?Certo che nella macchina sai che c'è il motore, ma non sei tenuto a conoscerne i principi di funzionamento per essere un guidatore medio...e questo senza bisogno di chiamare l'automobilista medio come UGUIDATOREIMBECILLO...
        E allora perchè uno che vuole usare il
        computer non deve essere obbligato a
        conoscere la differenza che passa tra un
        documento e una cartella (e non ho scritto
        volontariamente "file" e "directory") ???Molti lo sanno...quelli che non lo sanno è perchè, per l'utilizzo che ne fanno, non è richiesta questa conoscenza...
        Eppure tutta la gente a cui ho consigliato
        di comprarsi un pc anni fa è ancora a questi
        livelli !Evidentemente non hai fatto un buon lavoro!(questa me l'hai servita sul classico "silver plate" ^__^)
        E quando qualcosa non funziona ( e con
        uindous le cose che non funzionano sono
        tante e diverse ogni giorno) chi credi che
        chiamino ?Te?
        Te !Appunto...
        Il supermegaesperto di informatica che passa
        le serate a reinstallare office dai
        conoscenti invece di usare il proprio tempo
        a studiarsi documentazione e howto !Ti pagano?No?Non sei tenuto...Ti pagano?Sì?E' tuo dovere...
        Quindi, constatato sulla mia pellaccia che
        gli UTONTI non hanno la benchè minima voglia
        di sbattersi sono giunto alla conclusione
        che il pc è uno strumento da lavoro per
        addetti ai lavori.Se compri un televisore, non sei tenuto ad avere un diploma di elettronica...quando si rompe, o c'è una cosa chiamata garanzia o, quando questa è scaduta, paghi (e pure salato) una persona che la ripari al posto tuo. Punto.
        D'altronde a casa ce lo hai il
        videoregistratore no ?Certo.
        E il telefono ?Sì.
        E lo stero ?Anche.Ma, non so tu, no
        • Anonimo scrive:
          Re: Pensierino
          [stracut]
          E non vedo cosa ci sia di strano...
          Voglio dire, quanti degli utenti Apple, per
          fare un esempio, usano Photoshop? Quanti
          di
          questi sono anche programmatori?
          Il fatto che l'utente medio Apple o MS (o
          altro) non abbia conoscenze informatiche,
          lo
          rende appunto un utilizzatore medio...niente
          di più niente di meno...non un idiota
          sapiente...l'utente medio è (a mio avviso) colui che non ricava guadagno dall'uso del computer, sia esso un Apple o un PC... insomma... chi usa il computer per guadagnarci non è definibile utente medio o basso...

          Per la maggior parte dela gente basterebbe

          un box che gli permetta di navigare su

          internet e leggere la posta.

          per questo hanno inventato l'iMac!
          ^___^
          Scusate ma non ho resistito! E' colpa sua!
          :))ciccio, prova a guardare le caratteristiche tecniche degli iMac... forse(se non hai il prosciutto negli occhi) ti renderai conto che gli iMac non sono le macchine inutili che tu credi... mhà... quanti mali fà la disinformazione...
          Dipende da cosa ci devi fare col tuo PC...
          La maggiorparte degli utenti "medi" che
          conosco, col pc ci naviga in internet e
          scrive email...e non hanno crash,sicuro sicuro? io direi il contrario... ossia:chi è esperto sà spataccare dentro il sistema e riesce a renderlo "stabile" per quanto possibile... chi invece è "utente medio" và incontro a mooolti crash e freeze di sistema... (ho un pc e un mac nella stessa scrivania... il pc lo usa la mia ragazza... nell'arco di 12 ore io non lo riavvio mai, anche se lavoro con photoshop, illustrator, dreamweaver, ascolto musica, navigo, masterizzo, etc..etc... lei invece riavvia almeno 5-6 volte... e naviga, ascolta musica, e fà tutte quelle cose che un utente medio fà... )

          Inoltre si porta dietro eredità legacy non

          da poco (che dire di A: C: D:) :)))c'è pure il dos... l'avevano tolto... ma misteriosamente l'hanno pure rimesso...ciao ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino
            - Scritto da: lordmilo
            [stracut]

            E non vedo cosa ci sia di strano...

            Voglio dire, quanti degli utenti Apple,
            per

            fare un esempio, usano Photoshop? Quanti

            di

            questi sono anche programmatori?

            Il fatto che l'utente medio Apple o MS (o

            altro) non abbia conoscenze informatiche,

            lo

            rende appunto un utilizzatore
            medio...niente

            di più niente di meno...non un idiota

            sapiente...

            l'utente medio è (a mio avviso)Esatto. Come io posso avere un'altra opinione...
            colui che
            non ricava guadagno dall'uso del computer,
            sia esso un Apple o un PC... insomma...la segretaria che lavora in ufficio ricava il suo stipendio anche dal saper usare suite come Office o AppleWorks...senza per questo dover conoscere il funzionamento del PC...
            chi
            usa il computer per guadagnarci non è
            definibile utente medio o basso...E cosa c'entra con quello che ho scritto io?


            Per la maggior parte dela gente
            basterebbe


            un box che gli permetta di navigare su


            internet e leggere la posta.



            per questo hanno inventato l'iMac!

            ^___^

            Scusate ma non ho resistito! E' colpa sua!

            :))

            ciccio, prova a guardare le caratteristiche
            tecniche degli iMac...E?Credi che lo abbiano comprato solo megaprofessionisti?
            forse(se non hai il
            prosciutto negli occhi) ti renderai conto
            che gli iMac non sono le macchine inutili
            che tu credi...Infatti non ho detto questo...ma d'altronde quando si fa una battuta sulla Mela, la Vs, puzzoneria si fa subito avanti...
            mhà... quanti mali fà la
            disinformazione...CVD

            Dipende da cosa ci devi fare col tuo PC...

            La maggiorparte degli utenti "medi" che

            conosco, col pc ci naviga in internet e

            scrive email...e non hanno crash,

            sicuro sicuro?Si...ora vuoi anche mettere in dubbio la MIA esperienza? Che sbruffone...
            io direi il contrario...
            ossia:

            chi è esperto sà spataccare dentro il
            sistema e riesce a renderlo "stabile" per
            quanto possibile...E allora?
            chi invece è "utente
            medio" và incontro a mooolti crash e freeze
            di sistema... (ho un pc e un mac nella
            stessa scrivania... il pc lo usa la mia
            ragazza... nell'arco di 12 ore io non lo
            riavvio mai, anche se lavoro con photoshop,
            illustrator, dreamweaver, ascolto musica,
            navigo, masterizzo, etc..etc... lei invece
            riavvia almeno 5-6 volte... e naviga,
            ascolta musica, e fà tutte quelle cose che
            un utente medio fà... )Evidentemente LEI ha qualche problema...La tua ragazza non fa più statistica dei miei conoscenti...


            Inoltre si porta dietro eredità legacy
            non


            da poco (che dire di A: C: D:) :)))

            c'è pure il dos...Dove?
            l'avevano tolto...Dove?
            ma
            misteriosamente l'hanno pure rimesso...Dove?(io lo so, ma vorrei conoscere la tua conoscenza in merito...)
            ciao ciaoAnche a te, Pretoriano di Cupertino (senza offesa)... :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Pensierino
          - Scritto da: spino
          - Scritto da: Memo Remigi

          Beh, chi ha gli argomenti tecnici è stanco

          di controbattere a gente pro-M$ che non li

          ha.
          Direi che questo fa ben capire il tuo grado
          di apertura mentale...Io direi invece che non fa capire niente.Era solo una constatazione... in genere chi difende a spada tratta M$ (povera ! ha tanto bisogno di essere difesa da voi !) non ha arcomenti tecnici validi, non sanno andare più in la del clicka qui clicka la.Però c'è uno che legge il formu di PI che invece li ha, or ami sfugg eil nome ma uno almeno c'è !Taglio un po' perchè hai quotato tutto e risposto ad ogni paragrafo... finirei domani mattina ! :)


          Questo significa che questo forum
          esprime

          un


          idea politica che poco o niente ha a
          che


          vedere con il titolo del sito.


          E fino a qui la cosa mi sta bene visto
          e


          considerato che internet è l'unico
          mezzo


          ormai di comunicazione "libera".

          Fin qui siamo d'accordo.

          Certo, quando ti fa comodo...Bho !Sei un po' criptico !A me non fa affatto comodo !Dicevo che ero d'accordo con la sua affermazione che mi sembra abbastanza logica.Ma se tu ci vedi qualche mio ragionamento perverso o ironico beh.... sei un po' mailzioso

          Qui ti sbagli di grosso !
          Qui CREDI che lui sbagli...
          O sei il latore della verità suprema?Senti, qui se ogni volta che uno deve esprimere una sua opinione deve dire CREDO all'inizio non si finisce più !
          Qualsiasi programma che fosse stato scritto
          per quella piattaforma!
          Ma che domande....non metto in dubbio che ci
          sia chi ancora scriva software per lo
          Spectrum, ma non può prendersela con
          Microsoft perchè non supporta quella
          piattaforma!
          Eccheccavoli!!!Mi sembra evidente che era un esempio estremo... ma se tu non lo hai capito adesso lo metto in dubbio io il tuo grado di apertura mentale.

          Windows Media Player ?

          Che dal nome fa intuire già da se quale sia
          la piattaforma preferenziale... :)E allora ?Se dicevo M$ Word non era lo stesso ?Qui si sta discutento proprio di questo !E comunque non "preferenziale" ma "obbligatoria" per poter usare programmi che leggano dati salvati instandard "de facto" imposti con tecniche monopolistiche altamente scorrette in un mercato libero.

          Con Linux e Wine la compatibilità verso

          uindous sta facedo passi da gicante
          (provate

          l'ultimo snapshot del wine e sappiatemi

          dire), ma comunque non ci siamo ancora.

          E quindi? non capisco perchè si dia addosso
          a M$ e poi se ne cerchi la compatibilità!Forse per poter leggere i dati di cui sopra.Scusa se te lo chiedo, ma ci sei o ci fai ?Mi sembra che tu ci faccia per autodarti ragione.
          Evidentemente non siamo in un regime di
          libertà...altrimenti i gay potrebbero
          sposarsi ed adottare figli (tanto per fare
          un esempio e senza voler offendere
          nessuno...)!
          :)Io penso che la mia libertà finisce dove inizia quella degli altri.Mi sembra che comunque si parlasse di libertà di mercato. [utonti]

          No, no, non è affatto offensivo e
          inutile, è

          la pura e sacrosanta verità !
          No, no, non è la verità, è solo offensivo e
          dispregiativo!Allora mettiamola così:"dicesi utonto persona la quale vuole usare un computer ma non vuole imparare ad usarlo."

          E adesso te ne spiego il motivo, con il

          prossimo quote...
          Ma sì, facce ride!!!! :)Qui un VACCAGARE te lo meriti però !Non sono mai sceso alla denigrazione, però sono pronto a farlo.Credo che i fessi si possano combattere solo con le loro stese armi.Non so se hai notato ma per farti felice ho messo il "credo" davanti.

          [CUT]

          Ecco, è proprio questo il punto !

          M$ ha fatto una cosa terribile !

          Pazzesca !

          Ha portato uno strumento potentissimo (il

          PC) ell mani di gente che NON VUOLE
          IMPARARE

          A USARLO !!!
          E quindi?Non so, devo dirti di più io ?Mi sembra che tu sia abbatsnza grandicello da poterci arrivare da solo.Ma probabilmente ci fai ancora.

          Una cosa gravissima !
          Ma sei matto?Ma sei pazzo a pensare il contrario ?E' davero una cosa gravissima !!!
          Sarebbe come a dire che è assurdo che ad
          ascoltare la radio non siano solo gli
          ingegneri elettronici!Ecco la tattica tipica di chi non ha argomenti ma vuole controbatter elo stesso per farsi bello: cambiare le parole dette dall'altro.Non ho mai detto che per usare il compyter bisogna essere tecnici informatici, anzi ho esplicitamente detto che uno NON DEVE conoscere gli algoritmi usati dallo scheduler ecc. ecc..Mi sembra evidente quello che volevo dire, ma visto che ci fai te lo ripeto: per usare la macchina non devi sapere, come dici dopo, a cosa serve lo spinterogeno (emh, io non lo so :)) ma almeno sapere che premendo girando il volante a destra la macchina girerà a destra.L'utonto tipico non vuole imparare neanche questo, pretende che la macchina giri da sola leggendogli nel pensiero.Ora, siccome un pc è un po' più complesso di un'auto fai tu i debiti paragoni.

          Io fino a un anno fa ho sempre cercato di

          diffondere l'uso del computer presso
          amici e

          conoscenti, ma ho cambiato radicalmente

          idea.
          Con loro somma soddisfazione... :)Mi spiace, non capisco cosa vuoi dire.

          Perchè ?
          Dai, diccelo, non fare il prezioso! :)Satbon che te lo dico !Mamma che bambino imaziente !

          Perchè ho alfine realizzato che la gente

          comune (gli UTONTI)

          Ma dai...perchè invece non li chiami IDIOTI?
          o FIDIPUTT? tanto non è un'offesa, solo un
          dato di fatto, no?
          Mah...Ti ho spiegato sopra la differenza.Non credo sia solo io a pensarla così.____CREDO____

          non ha la benchè minima

          voglia di spremersi le meningi !

          E non vedo cosa ci sia di strano...
          Voglio dire, quanti degli utenti Apple, per
          fare un esempio, usano Photoshop? Quanti di
          questi sono anche programmatori?
          Il fatto che l'utente medio Apple o MS (o
          altro) non abbia conoscenze informatiche, lo
          rende appunto un utilizzatore medio...niente
          di più niente di meno...non un idiota
          sapiente...
          Tutti noi sappiamo far funzionare un
          ascensore, ma credo che siano meno quelli
          che hanno le cooscenze meccaniche per
          capirne il funzionamento..Il concetto lo ho gia espresso sopra e molto chiaramente.E lo avevo espresso anche nel mio posto precedente.Mi sembra evidente che fai finta di non capire.Mi passa pure la voglia di risponderti.

          Ora io non dico che per usare un pc uno

          debba conoscere gli algoritmi che usa lo

          scheduler del propio OS, ma almeno capire
          il

          funzionamento base di un computer !

          Certo...lo accende, fa partire il programma
          che gli serve e "prod
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino
            - Scritto da: Memo Remigi
            - Scritto da: spino

            Direi che questo fa ben capire il tuo
            grado

            di apertura mentale...

            Io direi invece che non fa capire niente.L'avrei scritto, ma non volevo offenderti... :)
            Era solo una constatazione...Personale ed opinabile...
            in genere chi
            difende a spada tratta M$ (povera ! ha tanto
            bisogno di essere difesa da voi !)Voi chi? io, a differenza di te, non faccio parte di nessuna "casta" di eletti...
            non ha
            arcomenti tecnici validi, non sanno andare
            più in la del clicka qui clicka la.Chi lo dice? Tu?Molto valida come constatazione...
            Però c'è uno che legge il formu di PI che
            invece li ha, or ami sfugg eil nome ma uno
            almeno c'è !Ma dai? solo uno? Quanta grazia...invece gli utenti Apple sono tutti dei geni, a quanto pare...
            Taglio un po' perchè hai quotato tutto e
            risposto ad ogni paragrafo... finirei domani
            mattina ! :)Peggio per te... :)


            Fin qui siamo d'accordo.



            Certo, quando ti fa comodo...

            Bho !
            Sei un po' criptico !Come criptico?...non mi sembrava una risposta così "articolata"...
            A me non fa affatto comodo !
            Dicevo che ero d'accordo con la sua
            affermazione che mi sembra abbastanza
            logica.
            Ma se tu ci vedi qualche mio ragionamento
            perverso o ironico beh.... sei un po'
            mailzioso No...solo che lui ha fatto 3 constatazioni...tu hai contestato le prime due e alla terza hai scritto "fin qui concordo"...Mi sembra una contraddizione, no?Non si tratta di malizia...


            Qui ti sbagli di grosso !

            Qui CREDI che lui sbagli...

            O sei il latore della verità suprema?

            Senti, qui se ogni volta che uno deve
            esprimere una sua opinione deve dire CREDO
            all'inizio non si finisce più !Beh...se non vuoi che la gente ti risponda, puoi dirlo subito...

            Qualsiasi programma che fosse stato
            scritto

            per quella piattaforma!

            Ma che domande....non metto in dubbio che
            ci

            sia chi ancora scriva software per lo

            Spectrum, ma non può prendersela con

            Microsoft perchè non supporta quella

            piattaforma!

            Eccheccavoli!!!

            Mi sembra evidente che era un esempio
            estremo...Si chiama paradosso...e di solito serve per fare un esempio inequivocabile...d'altronde anche tu hai citato un computer ed un SO morti da tempo... :)
            ma se tu non lo hai capito adesso
            lo metto in dubbio io il tuo grado di
            apertura mentale.Vedi sopra...



            Windows Media Player ?



            Che dal nome fa intuire già da se quale
            sia

            la piattaforma preferenziale... :)

            E allora ?
            Se dicevo M$ Word non era lo stesso ?Appunto!MS WORD!Non mi pare anormale che funzioni meglio su piattaforme Win...del resto è risaputo che QuickTime, pur essendo multipiattaforma sia più performante in casa Cupertino...e allora?
            Qui si sta discutento proprio di questo !?
            E comunque non "preferenziale" ma
            "obbligatoria" per poter usare programmi che
            leggano dati salvati instandard "de facto"
            imposti con tecniche monopolistiche
            altamente scorrette in un mercato libero.Beh, ora stai proprio uscendo dal seminato...i documenti .doc (ad esempio) li leggi ovunque...è "normale" che se domani tu voglia creare un tuo software, creerai una tua "estensione" di files...AliasWavefront lo fa con MAya, McNeel lo fa con Rhinoceros, Adobe lo fa con Photoshop ...cosa c'è di male o monopolistico?

            E quindi? non capisco perchè si dia
            addosso

            a M$ e poi se ne cerchi la compatibilità!

            Forse per poter leggere i dati di cui sopra.A che tipo di files ti riferisci nello specifico?
            Scusa se te lo chiedo, ma ci sei o ci fai ?Dovrei chiedertelo io...
            Mi sembra che tu ci faccia per autodarti
            ragione.Dovrei dirtelo io....ma sono un galantuomo...IO...

            Evidentemente non siamo in un regime di

            libertà...altrimenti i gay potrebbero

            sposarsi ed adottare figli (tanto per fare

            un esempio e senza voler offendere

            nessuno...)!

            :)

            Io penso che la mia libertà finisce dove
            inizia quella degli altri.E quindi?
            Mi sembra che comunque si parlasse di
            libertà di mercato.Infatti, vedi il concetto di paradosso...
            [utonti]


            No, no, non è affatto offensivo e

            inutile, è


            la pura e sacrosanta verità !

            No, no, non è la verità, è solo offensivo
            e

            dispregiativo!

            Allora mettiamola così:
            "dicesi utonto persona la quale vuole usare
            un computer ma non vuole imparare ad
            usarlo."Quindi potresti chiamare così anche la maggioranza degli "utenti" medi Apple...non dico linux per ovvi motivi...


            E adesso te ne spiego il motivo, con il


            prossimo quote...

            Ma sì, facce ride!!!! :)

            Qui un VACCAGARE te lo meriti però !Mr. elegance, i suppose...
            Non sono mai sceso alla denigrazione, però
            sono pronto a farlo.Eccome se lo hai fatto...
            Credo che i fessi si possano combattere solo
            con le loro stese armi.Ecco perchè sono qui a parlare con te...
            Non so se hai notato ma per farti felice ho
            messo il "credo" davanti.Bravo...7+!


            [CUT]


            Ecco, è proprio questo il punto !


            M$ ha fatto una cosa terribile !


            Pazzesca !


            Ha portato uno strumento potentissimo
            (il


            PC) ell mani di gente che NON VUOLE

            IMPARARE


            A USARLO !!!

            E quindi?

            Non so, devo dirti di più io ?Certo...la tua constatazione non dice nulla...
            Mi sembra che tu sia abbatsnza grandicello
            da poterci arrivare da solo.
            Ma probabilmente ci fai ancora.No, è solo che, secondo me, hai detto una cosa banale ed inutile...


            Una cosa gravissima !

            Ma sei matto?

            Ma sei pazzo a pensare il contrario ?
            E' davero una cosa gravissima !!!Decisamente sei matto...

            Sarebbe come a dire che è assurdo che ad

            ascoltare la radio non siano solo gli

            ingegneri elettronici!

            Ecco la tattica tipica di chi non ha
            argomenti ma vuole controbatter elo stesso
            per farsi bello: cambiare le parole dette
            dall'altro.No, hai detto proprio questo....rileggiti...
            Non ho mai detto che per usare il compyter
            bisogna essere tecnici informatici, anzi ho
            esplicitamente detto che uno NON DEVE
            conoscere gli algoritmi usati dallo
            scheduler ecc. ecc..E quindi?
            Mi sembra evidente quello che volevo dire,
            ma visto che ci fai te lo ripeto: per usare
            la macchina non devi sapere, come dici dopo,
            a cosa serve lo spinterogeno (emh, io non lo
            so :)) ma almeno sapere che premendo girando
            il volante a destra la macchina girerà a
            destra.Certo...e la maggiorparte degli utenti "medi" sa c
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensierino
      bravo
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensierino
      - Scritto da: Antonio Albiero
      Da molto tempo non leggevo questo forum,
      visto e considerato che la stragrande
      maggioranza delle persone che ci scrivono lo
      fanno per sfogare un'idea politica più che
      espressamente tecnica.
      Se vi fate un parser di tutti i post viene
      fuori che le parole scritte più
      frequentemente sono M$, MONOPOLIO ecc ecc.
      Questo significa che questo forum esprime un
      idea politica che poco o niente ha a che
      vedere con il titolo del sito.
      E fino a qui la cosa mi sta bene visto e
      considerato che internet è l'unico mezzo
      ormai di comunicazione "libera".
      Io non sono pro-microsoft in maniera totale.
      Ci sono considerazioni tecniche e di
      "storia" che mi hanno portato a sceglierlo.
      Questioni che in quanto "tecniche" non
      competono a questo forum. fin qui ti do' ragione. per il resto mi sa che le cose non stanno esattamente come dici...
      Trovo però
      vergognosa questa "voglia di sangue" che
      altro non è che una rivendicazione di un
      diritto che già avete, cioè quello di
      scegliere un sistema o un programma che più
      vi aggrada.
      Microsoft lavora e si evolve in un contesto
      di libero mercato. Non c'è dittatura nel
      libero mercato.vedi, a dittatura non c'è /teoricamente/, ma esiste di fatto. cosa voglio dire? voglio dire che la Microsoft ha abusato della sua posizione dominante per schiacciare altre imprese (vuoi qualche nome? Netscape, Be, il progetto OS/2 da cui ha poi palesemente scopiazzato per realizzare Windows 9x). e questo è un fatto dimostrato, per cui Microsft è stata già giudicata colpevole da un tribunale USA.
      Il motivo per cui ha tanto
      successo (o lo ha avuto in passato) è che ha
      saputo dare quello che serviva alla gente
      normale. Il fatto che voi li chiamate UTONTI
      è incredibilmente offensivo e inutile da
      commentare ulteriormente.no, su tutta la linea. il motivo principale per cui ha avuto successo è perché (inizialmente con contratto con l'IBM a cui vendeva il DOS, poi con minacce nemmeno troppo velate: vedi il caso Dell) p riuscita ad imporre i suoi sistemi su praticamente ogni computer che uscisse da una fabbrica occidentale. per quanto riguarda la categoria degli "utonti" penso ci siano da chiarire un paio di cose:1. l'utonto non è un "utente normale", è un utente ignorante che non ha nessuna voglia da imparare ma viene lo stesso qui a rompere le scatole2. è vero, c'è qualcuno che abusa del termine3. molto spesso sono proprio gli "utonti" a provocare per farsi chiamare così per poi sentirsi "offesi nei sentimenti" e accusare l'interlocutore di sentirsi "superiore" mettendogli in bocca parole che non ha mai detto ("voi credete che l'informatica sia solo per gli iniziati", eccetera eccetera)
      Vorrei inoltre che cercaste di capire che il
      successo di Microsoft è stato il maggiore
      motore propolsivo della diffusione dell'home
      computing. Spero che capiate le implicazioni
      commerciali e economiche che questo
      significa. In parole povere, se esiste un
      mercato dell'informatica che ha dimensioni
      mondiali è perche microsoft ha dato
      strumenti perche questo nascesse. Strumenti
      discutibili certo, ma indispensabili in un
      epoca in cui TUTTI gli altri sistemi
      operativi non erano assolutamente
      all'altezza di un pubblico cosi vasto.personalmente, invece, penso che Microsoft abbia saputo manovrare il mercato in maniera tale da creare un bisogno che non c'era. tant'è vero che la maggior parte degli utenti non sa andare oltre il word processor. con la differenza che adesso gli ultimi idioti si sentono "esperti" quando non lo sono e che adesso rischi di non essere assunto pur essendo preparato se non hai l'ECDL, mentre prima non c'era bisogno di tutto questo know-how.
      Un ultima cosa. Cercate di ragionare con il
      vostro cervello e non di salire sul carro di
      chi contesta senza spirito critico. E non
      date contro ad una testata come punto
      informatico o addirittura non insultate chi
      ha scritto un articolo.Ha espresso un
      opinione e non credo proprio che qualcuno
      l'abbia pagato.anch'io ho espresso un'opinione. anche Bill Gates esprime un'opinione. tutti esprimiamo opinioni. solo che quelle di Bill Gates vanno in TV e le mie no. chi è più portato ad abusare del mezzo?ciaogodz
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensierino


        Trovo però

        vergognosa questa "voglia di sangue" che

        altro non è che una rivendicazione di un

        diritto che già avete, cioè quello di

        scegliere un sistema o un programma che
        più

        vi aggrada.

        Microsoft lavora e si evolve in un
        contesto

        di libero mercato. Non c'è dittatura nel

        libero mercato.

        vedi, a dittatura non c'è /teoricamente/, ma
        esiste di fatto. cosa voglio dire? voglio
        dire che la Microsoft ha abusato della sua
        posizione dominante per schiacciare altre
        imprese (vuoi qualche nome? Netscape, Be, il
        progetto OS/2 da cui ha poi palesemente
        scopiazzato per realizzare Windows 9x).
        questo è un fatto dimostrato, per cui
        Microsft è stata già giudicata colpevole da
        un tribunale USA.Win95 e Os/2 sono partiti insieme. E' cosi onnipotente MS da poter "schiacciare" un valido concorrente senza che ci siano invece effettive differenze di valore tra un sistema ed un altro?MS è così onnipotente da costringere l'intero mercato della produzione di PC (mercato ben piu ricco di quello del software) a utilizzare i loro prodotti senza che ci sia una ragione valida? Non è per caso che la politica commerciale di OS/2 era iniqua?e poi scusami. Netscape non è un alternativa. E' un incubo.

        Il motivo per cui ha tanto

        successo (o lo ha avuto in passato) è che
        ha

        saputo dare quello che serviva alla gente

        normale. Il fatto che voi li chiamate
        UTONTI

        è incredibilmente offensivo e inutile da

        commentare ulteriormente.

        no, su tutta la linea. il motivo principale
        per cui ha avuto successo è perché
        (inizialmente con contratto con l'IBM a cui
        vendeva il DOS, poi con minacce nemmeno
        troppo velate: vedi il caso Dell) p riuscita
        ad imporre i suoi sistemi su praticamente
        ogni computer che uscisse da una fabbrica
        occidentale.Li hanno minacciati di morte? Sono accordi commerciali, e nemmeno dei piu vergognosi direi.....
        per quanto riguarda la
        categoria degli "utonti" penso ci siano da
        chiarire un paio di cose:
        1. l'utonto non è un "utente normale", è un
        utente ignorante che non ha nessuna voglia
        da imparare ma viene lo stesso qui a rompere
        le scatole
        2. è vero, c'è qualcuno che abusa del termine
        3. molto spesso sono proprio gli "utonti" a
        provocare per farsi chiamare così per poi
        sentirsi "offesi nei sentimenti" e accusare
        l'interlocutore di sentirsi "superiore"
        mettendogli in bocca parole che non ha mai
        detto ("voi credete che l'informatica sia
        solo per gli iniziati", eccetera eccetera)Si ma perchè io che esprimo un opinione (tra l'altro molto moderata) a favore di MS devo sentirmi dare dell'UTONTO? Cos'è certa gente si sente con la verità in tasca?

        Vorrei inoltre che cercaste di capire che
        il

        successo di Microsoft è stato il maggiore

        motore propolsivo della diffusione
        dell'home

        computing. Spero che capiate le
        implicazioni

        commerciali e economiche che questo

        significa. In parole povere, se esiste un

        mercato dell'informatica che ha dimensioni

        mondiali è perche microsoft ha dato

        strumenti perche questo nascesse.
        Strumenti

        discutibili certo, ma indispensabili in un

        epoca in cui TUTTI gli altri sistemi

        operativi non erano assolutamente

        all'altezza di un pubblico cosi vasto.

        personalmente, invece, penso che Microsoft
        abbia saputo manovrare il mercato in maniera
        tale da creare un bisogno che non c'era.Come l'industria della televisione, dei trasporti, della comunicazione portatile. L'unica cosa di cui abbiamo veramente bisogno è un po di cibo e una caverna. Il fuoco già è un optional
        tant'è vero che la maggior parte degli
        utenti non sa andare oltre il word
        processor. con la differenza che adesso gli
        ultimi idioti si sentono "esperti" quando
        non lo sono e che adesso rischi di non
        essere assunto pur essendo preparato se non
        hai l'ECDL, mentre prima non c'era bisogno
        di tutto questo know-how.Non so cosa sia l'ECDL. ma io non c'è l'ho di sicuro e guarda caso lavoro

        Un ultima cosa. Cercate di ragionare con
        il

        vostro cervello e non di salire sul carro
        di

        chi contesta senza spirito critico. E non

        date contro ad una testata come punto

        informatico o addirittura non insultate
        chi

        ha scritto un articolo.Ha espresso un

        opinione e non credo proprio che qualcuno

        l'abbia pagato.
        anch'io ho espresso un'opinione. anche Bill
        Gates esprime un'opinione. tutti esprimiamo
        opinioni. solo che quelle di Bill Gates
        vanno in TV e le mie no. chi è più portato
        ad abusare del mezzo?Bill Gates. ma è matematico che lo faccia?
        ciao
        godzciaoalby
        • Anonimo scrive:
          Re: Pensierino
          - Scritto da: Antonio Albiero



          Trovo però


          vergognosa questa "voglia di sangue"
          che


          altro non è che una rivendicazione di
          un


          diritto che già avete, cioè quello di


          scegliere un sistema o un programma che

          più


          vi aggrada.


          Microsoft lavora e si evolve in un

          contesto


          di libero mercato. Non c'è dittatura
          nel


          libero mercato.



          vedi, a dittatura non c'è /teoricamente/,
          ma

          esiste di fatto. cosa voglio dire? voglio

          dire che la Microsoft ha abusato della sua

          posizione dominante per schiacciare altre

          imprese (vuoi qualche nome? Netscape, Be,
          il

          progetto OS/2 da cui ha poi palesemente

          scopiazzato per realizzare Windows 9x).

          questo è un fatto dimostrato, per cui

          Microsft è stata già giudicata colpevole
          da

          un tribunale USA.

          Win95 e Os/2 sono partiti insieme. E' cosi
          onnipotente MS da poter "schiacciare" un
          valido concorrente senza che ci siano invece
          effettive differenze di valore tra un
          sistema ed un altro?non si parla di un concorrente. OS/2 era un progetto comune di IBM e Microsoft. quando la Microsoft è uscita dal 'consorzio' ha fatto Win95 basandosi su parti di OS/2.
          MS è così onnipotente da costringere
          l'intero mercato della produzione di PC
          (mercato ben piu ricco di quello del
          software) a utilizzare i loro prodotti senza
          che ci sia una ragione valida?sì. purtroppo lo è. basta dire alla Dell "se fai una linea di computer con Linux preinstallato ti alzo il prezzo delle licenze, o te le nego del tutto". poteva farlo e l'ha fatto.
          Non è per
          caso che la politica commerciale di OS/2 era
          iniqua?
          e poi scusami. Netscape non è un
          alternativa. E' un incubo. lo è diventato per mancanza di utenza e fondi dopo che microsoft ha inserito di default IE nella seconda versione di Win95. facci caso. all'epoca nessuno era così lungimirante da porsi il problema, ma non è certo colpa di Netscape. in ogni caso fatti un giro su www.mozilla.org e scaricati l'ultima nightly build, poi mi saprai dire.


          Il motivo per cui ha tanto


          successo (o lo ha avuto in passato) è
          che

          ha


          saputo dare quello che serviva alla
          gente


          normale. Il fatto che voi li chiamate

          UTONTI


          è incredibilmente offensivo e inutile
          da


          commentare ulteriormente.



          no, su tutta la linea. il motivo
          principale

          per cui ha avuto successo è perché

          (inizialmente con contratto con l'IBM a
          cui

          vendeva il DOS, poi con minacce nemmeno

          troppo velate: vedi il caso Dell) p
          riuscita

          ad imporre i suoi sistemi su praticamente

          ogni computer che uscisse da una fabbrica

          occidentale.

          Li hanno minacciati di morte? Sono accordi
          commerciali, e nemmeno dei piu vergognosi
          direi.....vedi sopra.

          per quanto riguarda la

          categoria degli "utonti" penso ci siano da

          chiarire un paio di cose:

          1. l'utonto non è un "utente normale", è
          un

          utente ignorante che non ha nessuna voglia

          da imparare ma viene lo stesso qui a
          rompere

          le scatole

          2. è vero, c'è qualcuno che abusa del
          termine

          3. molto spesso sono proprio gli "utonti"
          a

          provocare per farsi chiamare così per poi

          sentirsi "offesi nei sentimenti" e
          accusare

          l'interlocutore di sentirsi "superiore"

          mettendogli in bocca parole che non ha mai

          detto ("voi credete che l'informatica sia

          solo per gli iniziati", eccetera eccetera)

          Si ma perchè io che esprimo un opinione (tra
          l'altro molto moderata) a favore di MS devo
          sentirmi dare dell'UTONTO? Cos'è certa gente
          si sente con la verità in tasca?te l'ho detto, c'è chi usa il termine a sproposito. tu non ti sei (a mio giudizio) comportato da utonto ma da persona matura che ha idee diverse dalle mie, e come tale ti sto trattando. c'è chi non lo fa ma non posso farci niente.


          Vorrei inoltre che cercaste di capire
          che

          il


          successo di Microsoft è stato il
          maggiore


          motore propolsivo della diffusione

          dell'home


          computing. Spero che capiate le

          implicazioni


          commerciali e economiche che questo


          significa. In parole povere, se esiste
          un


          mercato dell'informatica che ha
          dimensioni


          mondiali è perche microsoft ha dato


          strumenti perche questo nascesse.

          Strumenti


          discutibili certo, ma indispensabili
          in un


          epoca in cui TUTTI gli altri sistemi


          operativi non erano assolutamente


          all'altezza di un pubblico cosi vasto.



          personalmente, invece, penso che Microsoft

          abbia saputo manovrare il mercato in
          maniera

          tale da creare un bisogno che non c'era.

          Come l'industria della televisione, dei
          trasporti, della comunicazione portatile.
          L'unica cosa di cui abbiamo veramente
          bisogno è un po di cibo e una caverna. Il
          fuoco già è un optional

          tant'è vero che la maggior parte degli

          utenti non sa andare oltre il word

          processor. con la differenza che adesso
          gli

          ultimi idioti si sentono "esperti" quando

          non lo sono e che adesso rischi di non

          essere assunto pur essendo preparato se
          non

          hai l'ECDL, mentre prima non c'era bisogno

          di tutto questo know-how.

          Non so cosa sia l'ECDL. ma io non c'è l'ho
          di sicuro e guarda caso lavorol'ecdl è la patente europea del computer. penso che tu sappia cosa sia.


          Un ultima cosa. Cercate di ragionare
          con

          il


          vostro cervello e non di salire sul
          carro

          di


          chi contesta senza spirito critico. E
          non


          date contro ad una testata come punto


          informatico o addirittura non insultate

          chi


          ha scritto un articolo.Ha espresso un


          opinione e non credo proprio che
          qualcuno


          l'abbia pagato.


          anch'io ho espresso un'opinione. anche
          Bill

          Gates esprime un'opinione. tutti
          esprimiamo

          opinioni. solo che quelle di Bill Gates

          vanno in TV e le mie no. chi è più portato

          ad abusare del mezzo?
          Bill Gates. ma è matematico che lo faccia?no, ma lo fa. guarda le ultime esternazioni sulla GPL: sono false e prive di fondamento, ma qualcuno lo sta cmq ad ascoltare. possiamo farci qualcosa?ciaogodz
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino

            non si parla di un concorrente. OS/2 era un
            progetto comune di IBM e Microsoft. quando
            la Microsoft è uscita dal 'consorzio' ha
            fatto Win95 basandosi su parti di OS/2.questo vuol dire che l'idea era buona e microsoft si è resa conto di poterla sviluppare senza l'aiuto di IBM..... Beh comunque MS è stata condannata, c'è poco da dire.


            MS è così onnipotente da costringere

            l'intero mercato della produzione di PC

            (mercato ben piu ricco di quello del

            software) a utilizzare i loro prodotti
            senza

            che ci sia una ragione valida?

            sì. purtroppo lo è. basta dire alla Dell "se
            fai una linea di computer con Linux
            preinstallato ti alzo il prezzo delle
            licenze, o te le nego del tutto". poteva
            farlo e l'ha fatto.Dell non è l'intero mercato della produzione. E sinceramente un po di colpa in concreto c'è l'ha avuta pure lei che non ha avuto fiducia di linux come motore per fare soldi ( perche qui si parla di soldi eh ) e si è arresa al , sicuramente scorretto, ricatto.Mi collego per dire un'altra cosaIo penso che il problema di Linux sia il fatto di non creare un effettiva necessità. Non ha peculiarità evidenti (quelle nascoste non interessano il mercato dell hc). La stabilità e l'efficienza a tutti i costi sono caratteristiche importanti nel mercato alto ma non attrattive per un mercato di massa. Se prendo un computer per navigare e il so si impianta, riavvio. Detta così è banale ma sono sicuro che hai capito.E linux è stretto in una morsa in cui ha dalla parte dei server di fascia alta mostri di potenza e sicurezza tipo Sun o Unix (con i quali non puo competere) e nel mercato medio e basso il mostro MS che è un mondo collegato solo con se stesso , funzionante nelle diverse versioni per i diversi utilizzi. Win98 va bene se devi navigare. E' semplice. E' immediato. Questo è peculiare.Win2000 e piu in la .Net con i suoi prodotti va bene per un mercato (soldi sempre soldi) medio. Ed è comunque uno standard ampio e supportato su sui MS fa continui sforzi di upgrade (soldi anche qui ma almeno puoi fare una telefonata e incazzarti)Linux OS (quindi non RedHat o Suse che a mio avviso sono realtà più solide e anche piu utilizzate , vedi PA) non puo competere in semplicità e non puo competere in standardizzazione. GB di programmini,compilatori, molto belli non metto in dubbio ma disorientanti in una scelta aziendale. Nel momento la comunita OS riuscirà a centrare una volta per tutte un target fisso e a offrire per quel target qualcosa di assolutamente migliore , allora se MS o chi per lei non riuscirà a controbattere verrà battuta come è ovvio che sia.


            Non è per

            caso che la politica commerciale di OS/2
            era

            iniqua?

            e poi scusami. Netscape non è un

            alternativa. E' un incubo.
            lo è diventato per mancanza di utenza e
            fondi dopo che microsoft ha inserito di
            default IE nella seconda versione di Win95.
            facci caso. all'epoca nessuno era così
            lungimirante da porsi il problema, ma non è
            certo colpa di Netscape. in ogni caso fatti
            un giro su www.mozilla.org e scaricati
            l'ultima nightly build, poi mi saprai dire.c'è l'ho. Buona, ma non ancora completissima. Comunque molto meno ostica di NN e finalmente un motore di rendering html decente

            Non so cosa sia l'ECDL. ma io non c'è l'ho

            di sicuro e guarda caso lavoro

            l'ecdl è la patente europea del computer.
            penso che tu sappia cosa sia.la patente europea è una cazzata inutile. E una azienda che ti chiede di averla è una azienda che non sa quello che vuole. Non ho mai conosciuto tra i miei colleghi qualcuno che abbia mai solo minimente pensato a farsela. Siate seri, le aziende informatiche vere non la chiedono. E nemmeno le startup con un minimo di speranza di riuscire

            Bill Gates. ma è matematico che lo faccia?

            no, ma lo fa. guarda le ultime esternazioni
            sulla GPL: sono false e prive di fondamento,
            ma qualcuno lo sta cmq ad ascoltare.
            possiamo farci qualcosa?In parte vero. Quando difende la proprietà intellettuale e il concetto di brevetto ha la mia piena approvazione però
            ciao
            godzciao alby
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino

            programmini,compilatori, molto belli non
            metto in dubbio ma disorientanti in una
            scelta aziendale.si perche ti devi mettere a scegliere...con m$ approvato e tutti a casa...
            Nel momento la comunita OS
            riuscirà a centrare una volta per tutte un
            target fissoil mercato server non esclude il mercato consumer...c'e redhat con advanced server e c'e lindows...
            e a offrire per quel target
            qualcosa di assolutamente migliore , allora
            se MS o chi per lei non riuscirà a
            controbattere verrà battuta come è ovvio che
            sia.su questo ho i miei dubbi...vedrai che si oppora con tutto quanto (moralmente accettabile e non) creando tanti danni al mercato...nessuno molla l'osso...
            In parte vero. Quando difende la proprietà
            intellettuale e il concetto di brevetto ha
            la mia piena approvazione peròcosi com'e no...sfruttamento ingiustificato oltre ogni limite temporale...cosi no...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino
            - Scritto da: blah

            programmini,compilatori, molto belli non

            metto in dubbio ma disorientanti in una

            scelta aziendale.
            si perche ti devi mettere a scegliere...con
            m$ approvato e tutti a casa...target definito e poca dispersione. E' un pregio lo sai?

            Nel momento la comunita OS

            riuscirà a centrare una volta per tutte un

            target fisso
            il mercato server non esclude il mercato
            consumer...
            c'e redhat con advanced server e c'e
            lindows...Eh ma RH non è open source. E' una società da capo a piedi e pure una buona società. Ha preso linux , perche ne aveva un buon knowhow e lo ha modificato. Ma non credo che rilasci il sorgente di alcuni file che compongono ad esempio la versione sviluppata assieme a Oracle per l'integrazione- versione che costa parecchio ammetterai

            e a offrire per quel target

            qualcosa di assolutamente migliore ,
            allora

            se MS o chi per lei non riuscirà a

            controbattere verrà battuta come è ovvio
            che

            sia.
            su questo ho i miei dubbi...vedrai che si
            oppora con tutto quanto (moralmente
            accettabile e non) creando tanti danni al
            mercato...
            nessuno molla l'osso...il mercato è spietato, per quanto forte tu possa essere

            In parte vero. Quando difende la proprietà

            intellettuale e il concetto di brevetto ha

            la mia piena approvazione però
            cosi com'e no...
            sfruttamento ingiustificato oltre ogni
            limite temporale...cosi no...beh se inventerò la macchina di teletrasporto spero di diventare ricco, no che arriva uno e dice che non ho diritti sulle mie creazioni. ma non è questo il punto
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino
            Se vai a vedere l'ultima distro di Red-Hat vedresti che 2 ciddi sono di sorgenti.Red-Hat quindi rispetta pienamente la GPL, ovviamete per i prodotti commerciali x LINUX no.Ma è l' osso che conta, LINUX e i prodotti GPL a corredo.Se poi Red-Hat si fa pagare è giusto, ma non si fa STRAPAGARE x il nulla.- Scritto da: Antonio Albiero


            - Scritto da: blah


            programmini,compilatori, molto belli
            non


            metto in dubbio ma disorientanti in una


            scelta aziendale.

            si perche ti devi mettere a
            scegliere...con

            m$ approvato e tutti a casa...

            target definito e poca dispersione. E' un
            pregio lo sai?




            Nel momento la comunita OS


            riuscirà a centrare una volta per
            tutte un


            target fisso

            il mercato server non esclude il mercato

            consumer...

            c'e redhat con advanced server e c'e

            lindows...

            Eh ma RH non è open source. E' una società
            da capo a piedi e pure una buona società. Ha
            preso linux , perche ne aveva un buon
            knowhow e lo ha modificato. Ma non credo che
            rilasci il sorgente di alcuni file che
            compongono ad esempio la versione sviluppata
            assieme a Oracle per l'integrazione-
            versione che costa parecchio ammetterai



            e a offrire per quel target


            qualcosa di assolutamente migliore ,

            allora


            se MS o chi per lei non riuscirà a


            controbattere verrà battuta come è
            ovvio

            che


            sia.

            su questo ho i miei dubbi...vedrai che si

            oppora con tutto quanto (moralmente

            accettabile e non) creando tanti danni al

            mercato...

            nessuno molla l'osso...
            il mercato è spietato, per quanto forte tu
            possa essere



            In parte vero. Quando difende la
            proprietà


            intellettuale e il concetto di
            brevetto ha


            la mia piena approvazione però

            cosi com'e no...

            sfruttamento ingiustificato oltre ogni

            limite temporale...cosi no...

            beh se inventerò la macchina di
            teletrasporto spero di diventare ricco, no
            che arriva uno e dice che non ho diritti
            sulle mie creazioni. ma non è questo il
            punto
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino
            - Scritto da: alien
            Se vai a vedere l'ultima distro di Red-Hat
            vedresti che 2 ciddi sono di sorgenti.
            Red-Hat quindi rispetta pienamente la GPL,
            ovviamete per i prodotti commerciali x LINUX
            no.
            Ma è l' osso che conta, LINUX e i prodotti
            GPL a corredo.
            Se poi Red-Hat si fa pagare è giusto, ma non
            si fa STRAPAGARE x il nulla.dai non c'è tutto il sorgente, guarda bene.....E sono contento che RedHat si faccia pagare e bene anche. Ha fatto un buon lavoro.Non è open source però. e non credo di poter masterizzare e regalare in giro un prodotto da 4000$
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino
            - Scritto da: Antonio Albiero
            - Scritto da: alien

            Se vai a vedere l'ultima distro di Red-Hat

            vedresti che 2 ciddi sono di sorgenti.

            Red-Hat quindi rispetta pienamente la GPL,

            ovviamete per i prodotti commerciali x
            LINUX

            no.

            Ma è l' osso che conta, LINUX e i prodotti

            GPL a corredo.

            Se poi Red-Hat si fa pagare è giusto, ma
            non

            si fa STRAPAGARE x il nulla.

            dai non c'è tutto il sorgente, guarda
            bene.....
            E sono contento che RedHat si faccia pagare
            e bene anche. Ha fatto un buon lavoro.
            Non è open source però. e non credo di poter
            masterizzare e regalare in giro un prodotto
            da 4000$E' vero! Come è che sei un "utonto" e sai come stanno le cose meglio dei linuxari ? Beh, certo, molti dei linuxari che trovi qui in giro sono solo dei piccoli e pezzenti lamer blateranti e deliranti di onnipotenza per il loro giocattolinux.Sicuramente nessuno di loro si è mai comprato una distribuzione di linux nè tantomeno letto le condizioni di licenza che vi sono allegate.Sanno solo scaricare ...Cmq, sei grande!Salutifurbix
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino

            E' vero! Come è che sei un "utonto" e sai
            come stanno le cose meglio dei linuxari ?

            Beh, certo, molti dei linuxari che trovi qui
            in giro sono solo dei piccoli e pezzenti
            lamer blateranti e deliranti di onnipotenza
            per il loro giocattolinux.
            Sicuramente nessuno di loro si è mai
            comprato una distribuzione di linux nè
            tantomeno letto le condizioni di licenza che
            vi sono allegate.
            Sanno solo scaricare ...

            Cmq, sei grande!

            Saluti
            furbixSaluti anche a te. Ma cosi come non mi piace il tono di chi dice "microsoft cacca" , non mi piace il tuo che generalizza e insulta. Linux non è un giocattolino e c'è gente che ci lavora che è molto piu in gamba, purtroppo, di me. E per quanto riguarda lo scaricare, siamo tutti bravi. non è che tutto quelli che usano office o ms abbiano la licenza sai
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino


            masterizzare e regalare in giro un
            prodotto

            da 4000$a parte che advanced server costa di meno...stiamo parlando di un prodotto simile non all'advanced server di m$, ma piu simile al DATACENTER di m$...che costa MOLTOOOOOO DI PIU...
            Beh, certo, molti dei linuxari che trovi qui
            in giro sono solo dei piccoli e pezzenti
            lamer blateranti e deliranti di onnipotenza
            per il loro giocattolinux.ha parlato il furbix...vai a giocare col furby va...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino


            si perche ti devi mettere a
            scegliere...con

            m$ approvato e tutti a casa...

            target definito e poca dispersione. E' un
            pregio lo sai?io preferisco sudare dieci camiccie piuttosto che fare una scelta sbagliata...non sbagliata ma non la migliore scelta intendo...
            knowhow e lo ha modificato. Ma non credo che
            rilasci il sorgente di alcuni file che
            compongono ad esempio la versione sviluppata
            assieme a Oracle per l'integrazione-
            versione che costa parecchio ammetteraia te interessa ???? immagino fai girare oracle su un clusterone a casa...stai tranquillo che a chi interessa lo rilasciano...e oracle passa una parte di profitti...

            su questo ho i miei dubbi...vedrai che si

            oppora con tutto quanto (moralmente

            accettabile e non) creando tanti danni al

            mercato...

            nessuno molla l'osso...
            il mercato è spietato, per quanto forte tu
            possa esseresi ma ormai le imprese dominano il mercato non viceversa...le imprese creano i mercati non i mercati le imprese...

            cosi com'e no...

            sfruttamento ingiustificato oltre ogni

            limite temporale...cosi no...
            beh se inventerò la macchina di
            teletrasporto spero di diventare ricco, no
            che arriva uno e dice che non ho diritti
            sulle mie creazioni. ma non è questo il
            puntoinfatti dopo un certo periodo devi rilasciare le specifiche della tua macchina e cedere i diritti di royalties...il che mi sembra GIUSTOOOOOO...solo che i tempi si allungano sempre di piu (quello di cedere il diritto alle royalties)...cosi o paghi o forse i tuoi figli...ti pare giusto ????
        • Anonimo scrive:
          Re: Pensierino

          Win95 e Os/2 sono partiti insieme. E' cosi
          onnipotente MS da poter "schiacciare" un
          valido concorrente senza che ci siano invece
          effettive differenze di valore tra un
          sistema ed un altro?ibm ha molteplici attivita a cui badare e os/2 non era di certo la sua preocupazione maggiore...inoltre in quei anni c'era tanta disorganizzazione all'interno di ibm...m$ invece in mancanza di una alternativa e concentrandosi solo sul sistema e riuscita ad imporsi...
          MS è così onnipotente da costringere
          l'intero mercato della produzione di PC
          (mercato ben piu ricco di quello del
          software) a utilizzare i loro prodotti senza
          che ci sia una ragione valida?sembra che i pecoroni se non hanno l'icona colorata non comprano neanche l'hardware...
          Non è per
          caso che la politica commerciale di OS/2 era
          iniqua?non c'era una vera politica commerciale di os/2
          e poi scusami. Netscape non è un
          alternativa. E' un incubo. e un'ottimo prodotto invece...e il meglio dei browsers...
          Li hanno minacciati di morte? chiudere = morte o no ????
          Sono accordi
          commerciali, e nemmeno dei piu vergognosi
          direi.....questo e vero...c'e di peggio...cio non toglie che se c'e di peggio questo e accettabile...
          Si ma perchè io che esprimo un opinione (tra
          l'altro molto moderata)insommaaaaaaaaaaa...di solito chi tifa m$:1) e utonto2) ha degli interessi
          Come l'industria della televisione, dei
          trasporti, della comunicazione portatile.
          L'unica cosa di cui abbiamo veramente
          bisogno è un po di cibo e una caverna. Il
          fuoco già è un optionalhai ragione...nel senso che a me basterebbe...
          Non so cosa sia l'ECDL. ma io non c'è l'ho
          di sicuro e guarda caso lavorolicenziati e trovatene un'altro...poi mi dici...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino
            - Scritto da: blah

            Win95 e Os/2 sono partiti insieme. E' cosi

            onnipotente MS da poter "schiacciare" un

            valido concorrente senza che ci siano
            invece

            effettive differenze di valore tra un

            sistema ed un altro?
            ibm ha molteplici attivita a cui badare e
            os/2 non era di certo la sua preocupazione
            maggiore...
            inoltre in quei anni c'era tanta
            disorganizzazione all'interno di ibm...
            m$ invece in mancanza di una alternativa e
            concentrandosi solo sul sistema e riuscita
            ad imporsi...e gli vuoi negare il merito?

            MS è così onnipotente da costringere

            l'intero mercato della produzione di PC

            (mercato ben piu ricco di quello del

            software) a utilizzare i loro prodotti
            senza

            che ci sia una ragione valida?
            sembra che i pecoroni se non hanno l'icona
            colorata non comprano neanche l'hardware...


            Non è per

            caso che la politica commerciale di OS/2
            era

            iniqua?
            non c'era una vera politica commerciale di
            os/2


            e poi scusami. Netscape non è un

            alternativa. E' un incubo.
            e un'ottimo prodotto invece...e il meglio
            dei browsers...hai ragione. il meglio

            Li hanno minacciati di morte?
            chiudere = morte
            o no ????quindi dici che chi installa linux e poi vende il computer non troverà nessuno che se lo compra? e perche secondo te?

            Sono accordi

            commerciali, e nemmeno dei piu vergognosi

            direi.....
            questo e vero...c'e di peggio...cio non
            toglie che se c'e di peggio questo e
            accettabile...no guarda il problema è che nessuno ha il coraggio di scommettere su linux

            Si ma perchè io che esprimo un opinione
            (tra

            l'altro molto moderata)
            insommaaaaaaaaaaa...
            di solito chi tifa m$:
            1) e utonto
            2) ha degli interessiio non ho interessi. quindi sono utonto. Sei un genio

            Come l'industria della televisione, dei

            trasporti, della comunicazione portatile.

            L'unica cosa di cui abbiamo veramente

            bisogno è un po di cibo e una caverna. Il

            fuoco già è un optional
            hai ragione...
            nel senso che a me basterebbe...


            Non so cosa sia l'ECDL. ma io non c'è l'ho

            di sicuro e guarda caso lavoro
            licenziati e trovatene un'altro...poi mi
            dici...se mi chiedono l'ECDL gli rido in faccia e me ne vado.
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino


            m$ invece in mancanza di una alternativa e

            concentrandosi solo sul sistema e riuscita

            ad imporsi...

            e gli vuoi negare il merito?se ti sembra un merito diventare un monopolio...e scacciare la concorrenza...io la parola merito la uso meglio...nella sua positivita...merito quando realizzi qualcosa di buono...


            Li hanno minacciati di morte?

            chiudere = morte

            o no ????

            quindi dici che chi installa linux e poi
            vende il computer non troverà nessuno che se
            lo compra? e perche secondo te?e tutto da dimostrare visto che nessuno c'ha mai provato...SERIAMENTE INTENDO...pero vuoi mettere non raccomandare i prodotti, la pubblicita contraria contatti informali coi grossi clienti, ecc...nessuno ha voglia di complicarsi la vita e di lavorare di piu...insomma nessuno ha le palle per sfidare m$...a parte uno delle sue stesse dimensioni come ibm...tutti pensano ma perche complicarmi la vita, fare pubblicita a linux, ecc ???? ma chi se ne frega...
            no guarda il problema è che nessuno ha il
            coraggio di scommettere su linuxnon hanno le palle per sfidare m$...tutto qua...ibm intanto mi pare l'ha gia fatto...e anche redhat...e fattura anche abbastanza redhat intendo...


            Si ma perchè io che esprimo un opinione

            (tra


            l'altro molto moderata)

            insommaaaaaaaaaaa...

            di solito chi tifa m$:

            1) e utonto

            2) ha degli interessi

            io non ho interessi. quindi sono utonto. Sei
            un geniose non hai un'interesse e non sei un'utonto perche tifi m$ ???? ah certo...per i suoi meriti...
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino

            se ti sembra un merito diventare un
            monopolio...e scacciare la concorrenza...io
            la parola merito la uso meglio...nella sua
            positivita...merito quando realizzi qualcosa
            di buono...ma dai la concorrenza esiste. altrimenti non saremmo qui a parlare



            Li hanno minacciati di morte?


            chiudere = morte


            o no ????



            quindi dici che chi installa linux e poi

            vende il computer non troverà nessuno che
            se

            lo compra? e perche secondo te?
            e tutto da dimostrare visto che nessuno c'ha
            mai provato...SERIAMENTE INTENDO...
            pero vuoi mettere non raccomandare i
            prodotti, la pubblicita contraria contatti
            informali coi grossi clienti, ecc...
            nessuno ha voglia di complicarsi la vita e
            di lavorare di piu...
            insomma nessuno ha le palle per sfidare
            m$...a parte uno delle sue stesse dimensioni
            come ibm...tutti pensano ma perche
            complicarmi la vita, fare pubblicita a
            linux, ecc ???? ma chi se ne frega...no guarda che non è cosi semplice secondo me. Si fanno calcoli e se il risultato alla fine inizia con il segno - si cambia idea. tutto qui e non è poco

            no guarda il problema è che nessuno ha il

            coraggio di scommettere su linux
            non hanno le palle per sfidare m$...tutto
            qua...
            ibm intanto mi pare l'ha gia fatto...e anche
            redhat...e fattura anche abbastanza redhat
            intendo...infatti, vedi che la concorrenza esiste ed è anche un bello spettacolo vedere la sfida , che ci avvantaggia tra l'altro. Se non ci fosse amd pensi che adesso un processore Intel costerebbe cosi poco e andrebbe cosi veloce?



            Si ma perchè io che esprimo un
            opinione


            (tra



            l'altro molto moderata)


            insommaaaaaaaaaaa...


            di solito chi tifa m$:


            1) e utonto


            2) ha degli interessi



            io non ho interessi. quindi sono utonto.
            Sei

            un genio
            se non hai un'interesse e non sei un'utonto
            perche tifi m$ ???? ah certo...per i suoi
            meriti...il problema è che io non tifo m$ a priori. Sostengo , da illuminista quale sono, l'innegabilità delle regole del mercato
          • Anonimo scrive:
            Re: Pensierino

            il problema è che io non tifo m$ a priori.
            Sostengo , da illuminista quale sono,
            l'innegabilità delle regole del mercatole regole del mercato dicono: fatte concorrenza COMPORTANDOVI CORRETTAMENTE...questo dice il mercato...cio che si vede oggi e una deviazione (pericolosa e improduttiva) del mercato...c'era la deviazione comunista (tutto di tutti) e ora c'e la deviazione capitalista (monopolio=tutto per pochi)...il mercato sta li in mezzo...
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensierino [OT]---forse [MoltoOT]

        personalmente, invece, penso che Microsoft
        abbia saputo manovrare il mercato in maniera
        tale da creare un bisogno che non c'era.
        tant'è vero che la maggior parte degli
        utenti non sa andare oltre il word
        processor. con la differenza che adesso gli
        ultimi idioti si sentono "esperti" quando
        non lo sono e che adesso rischi di non
        essere assunto pur essendo preparato se non
        hai l'ECDL, mentre prima non c'era bisogno
        di tutto questo know-how.ma non hai capito che la societa non sa che farsi delle persone intelligenti ???? piu sei in gamba piu cercano di buttarti giu...la societa vuole dei pecoroni ignoranti che facciano qualcosa e basta...che siano in grado di gratifficare i loro padroni...toh che bella pecorina...e come salta allegra...prendiamo quelli che fanno i selezionatori...domande:perche dovremo prenderti ???? che cazzo di domanda e ????? avete bisogno di uno che faccia il lavoro ???? volete il migliore ???? okey eccomi qua...no invece devi tirarla su quanto e bella la compagnia su quanto sei fortunato a lavorare per loro, su come lavorare per loro ti rende una persona migliore, ecc...CHE MERDA...complimenti a chi seleziona, ma che costume carino e altre megaballe...sempre col sorrisso sulla bocca...chiedi una prova sul campo (se ti va bene ti dicono si), sei piu bravo del loro er meglio e invece er meglio dice ma no e troppo low skilled...non capisce un cazzo...ma va tutto bene...ci spiace...non e adatto...ma andate a gagare...poi l'esaminatore dice: ah sei laureato coi massimi dei voti (=sei un bravo peccorone)...che storia...peccato che gli esami piu difficili gli hai fatto all'estero con programmi di "scambio" (dove a chi fa gli esami viene dato almeno un 27/30 indipendentemente della qualita del lavoro) e la tesi sganciando qualche millioncino s'e scritta da sola...tralasciando che sembrano programmi si "scambisti" non di scambio...ho visto casi di uno accussato di aver copiato la tesi mentre l'aveva scritta da solo con mesi di sforzo e magari aveva messo dentro una parte che non doveva e una tesi (si possono consultare le tesi scritte da altri allievi per chi non lo sapeva) abbastanza uguale (nel senso ben peggiore) scritta da qualcun'altro (che non era l'esaminato) che ha preso il massimo dei voti...
        anch'io ho espresso un'opinione. anche Bill
        Gates esprime un'opinione. tutti esprimiamo
        opinioni. solo che quelle di Bill Gates
        vanno in TV e le mie no. chi è più portato
        ad abusare del mezzo?e vanno in tv come verita assoluta...per i pecoroni di cui sopra...
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensierino

        personalmente, invece, penso che Microsoft
        abbia saputo manovrare il mercato in maniera
        tale da creare un bisogno che non c'era.
        tant'è vero che la maggior parte degli
        utenti non sa andare oltre il word
        processor. con la differenza che adesso gli
        ultimi idioti si sentono "esperti" quando
        non lo sono e che adesso rischi di non
        essere assunto pur essendo preparato se non
        hai l'ECDL, mentre prima non c'era bisogno
        di tutto questo know-how.Completamente d'accordo.Scusa l'ignoranza, l'ECDL è per caso la carta igenica firmata M$ ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensierino
      - Scritto da: Antonio Albiero
      Da molto tempo non leggevo questo forum,
      visto e considerato che la stragrande
      maggioranza delle persone che ci scrivono lo
      fanno per sfogare un'idea politica più che
      espressamente tecnica.
      Se vi fate un parser di tutti i post viene
      fuori che le parole scritte più
      frequentemente sono M$, MONOPOLIO ecc ecc.
      Questo significa che questo forum esprime un
      idea politica che poco o niente ha a che
      vedere con il titolo del sito.Mi limito a commentare questo paragrafo in quanto pone il problemna è completamente sballato.....Monopolio (e MS indicato quale attore, ma il nome potrebbe essere anche quello di un'altra ditta...il problema non cambierebbe) concerne l'ambito economico e non esprime assolutamente un'idea politica.In teoria economica ci sono varie forme di mercato: dalla concorrenza perfetta, gradi di concorrenza, oligopolio, duopolio e monopolio. Ognuna di esse ha i propri aspetti peculiari.La concorrenza perfetta (difficilmente realizzabile) è contraddistinta da una presenza di consumatori e produttori elevata e identica. Ne consegue che la concorrenza è molto spinta e la ricerca e sviluppo permette di tratte vantaggi. Dal punto di vista del consumatore risulta che la qualità dei prodotti e servizi è molto elevata e il prezzo di essi, grazie appunto alla situazione concorrenziale tra i produttori, è molto basso.Lascio da parte le altre e affronto l'altra forma che si trova all'altro estremo. Il monopolio: caratterizzato da molti consumatori e un produttore solo. Il profitto del produttore (graficamente è difficile dimostrarlo qui sul forum) risulta massimo per un certo quantita tivo di produzione. Il prezzo non ha nessun ruolo di regolazione in quanto definito unilateralmente dal produttore....in quanto monopolista è l'unico che offre il prodotto/servizio X sul mercato quindi al consumatore decidere se aquistare o no...e in taluni casi quanto il prodotto/servizio X è indispensabile non vi sono alternative. Ovviamente la razionalità ha come conseguenza che il produttore ricerca la massimizzazione del profitto...quindi a voi trarre la conclusione sui prezzi.Ora, questa è teoria economica che si basa su elementi oggettivi nonché su nozioni matematiche. Di politico non vi è nulla.Questa è la problematica riscontrata sul mercato americano...impossibile negarne l'esistenza. Se tale situazione (che sia MS o altri non conta) viola la legge sull'anti-trust e quindi deforma la situazione di libero mercato è giusto intervenire e sanzionare.L'aspetto politico entra in considerazione eventualmente nella fase di scelta della sanzione che può essere influenzata da + parti.Ma la problematica economica della presenza di un monopolio e delle conseguenze negative che comporta per il consumatore è un elemento che non ha niente a che vedere con un giudizio politico.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensierino
      - Scritto da: Antonio Albiero
      Da molto tempo non leggevo questo forum,
      visto e considerato che la stragrande
      maggioranza delle persone che ci scrivono lo
      fanno per sfogare un'idea politica più che
      espressamente tecnica.Direi che hai centrato il punto...
      Se vi fate un parser di tutti i post viene
      fuori che le parole scritte più
      frequentemente sono M$, MONOPOLIO ecc ecc.Shhh...non lo dire...poi ti daranno del pretoriano...
      Questo significa che questo forum esprime un
      idea politica che poco o niente ha a che
      vedere con il titolo del sito.Concordo
      E fino a qui la cosa mi sta bene visto e
      considerato che internet è l'unico mezzo
      ormai di comunicazione "libera".Concordo anche su questo...ma "estremisti" di altre "credo informatici" non la pensano così, parrebbe..
      Io non sono pro-microsoft in maniera totale.E anche se fosse, nessuno te lo vieterebbe...
      Ci sono considerazioni tecniche e di
      "storia" che mi hanno portato a sceglierlo.
      Questioni che in quanto "tecniche" non
      competono a questo forum. O megio, dovrebbero, ma... :)
      Trovo però
      vergognosa questa "voglia di sangue" che
      altro non è che una rivendicazione di un
      diritto che già avete, cioè quello di
      scegliere un sistema o un programma che più
      vi aggrada.Fiato sprecato...
      Microsoft lavora e si evolve in un contesto
      di libero mercato. Non c'è dittatura nel
      libero mercato. Il motivo per cui ha tanto
      successo (o lo ha avuto in passato) è che ha
      saputo dare quello che serviva alla gente
      normale.Questo senza negare che spesso e volentieri ha infranto la legge ed infatti viene punita per quello...
      Il fatto che voi li chiamate UTONTI
      è incredibilmente offensivo e inutile da
      commentare ulteriormente.Appunto...
      Vorrei inoltre che cercaste di capire che il
      successo di Microsoft è stato il maggiore
      motore propolsivo della diffusione dell'home
      computing.Direi...i giochi, prima che sotto windows, giravano sotto MS-DOS...
      Spero che capiate le implicazioni
      commerciali e economiche che questo
      significa. In parole povere, se esiste un
      mercato dell'informatica che ha dimensioni
      mondiali è perche microsoft ha dato
      strumenti perche questo nascesse.Beh, non esageriamo...ma, nel bene o nel male ha sicuramente "aiutato" quel mercato ad evolversi...
      Strumenti
      discutibili certo, ma indispensabili in un
      epoca in cui TUTTI gli altri sistemi
      operativi non erano assolutamente
      all'altezza di un pubblico cosi vasto.Beh, non dimenticare Apple, dai...
      Un ultima cosa. Cercate di ragionare con il
      vostro cervello e non di salire sul carro di
      chi contesta senza spirito critico. E non
      date contro ad una testata come punto
      informatico o addirittura non insultate chi
      ha scritto un articolo.Ha espresso un
      opinione e non credo proprio che qualcuno
      l'abbia pagato.Non li convincerai mai del contrario... :)Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensierino
        Tutte queste discussioni sono veramente ilari per gli sforzi profusi a non dimostrare niente di nuovo. Riassumendo, si trovano affermazioni di "celodurismo" informatico, di partigianeria, di assoluto liberismo. Tutti discorsi vaghi, poco tecnici e divulgativi sulle effettive controproposte. Esprimete un disagio verso pratiche monopolistiche che a stento potete comprendere, data l'eseguita delle informazioni, le stesse con le quali oggi un tribunale processa la Microsoft e domani la proscioglie. Fino ad ora le aziende monopolistiche venivano condannate quando controllavano eccessivamente le strutture produttive, organizzative di un certo settore economico. Con la Microsoft si intenta un processo per operato monopolistico nel campo del software, che è una "proprietà intellettuale" dei programmatori. E' un po' come dire che gli autori di "best seller" sono dei monopolisti perchè vendono più degli altri. Cosa impedisce al pinguino di superare la microsoft....la risposta è lampante, il pinguino stesso. Cio' non toglie pero' la liberta' al consumatore attento, e non a quello svogliato, di usare windows in certi casi ed un altro SO in altri. E consumatori lo siamo a tutti i livelli di utenza. Poiche' la situazione ideale del semplice e perfetto si scontra con la "teoria matematica della complessita" che ci insegna a non poter semplificare troppo un sistema "incasinato", senza introdurre errori evidenti e poichè l'informatica aprendo nuove vie a tutti sta andando verso un aumento della complessità dei problemi da affrontare, ne deduco, IMHO, che tutti debbano fare uno sforzo per aumentare il proprio grado di alfabetizzazione informatica e condurre così i propri acquisti in modo piu' oculato. Per un mercato libero e quindi corretto (e qui si potrebbe discutere ore sulla definizione di corretto), tra i vari punti essenziali, esiste anche la paritarieta' delle informazioni e conoscenze possedute dal venditore e dall'aquirente.Esempio: se son un utente "bocco", UTONTO - ganzo -, la microsoft potrebbe anche divulgare la sua inferiorità, fornendomi dei dati tecnici che comunque non saprei, per ingnoranza, interpretare. Per cui sta a voi fare il mercato, scegliendo ,se necessario, anche l'unica alternativa esistente ad un certo prodotto.
  • Anonimo scrive:
    Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
    Ho sempre criticato e sempre criticherò il nostro sistema economico, che senso ha parlare di libero mercato se poi esiste un antitrust che lo limita ?Il vecchio Zio Bill non fa altro che usare gli strumenti concessigli,giocare a un gioco con delle regole e, cavolo, lo fa bene !Non mi sento davvero di condannarlo e d'altro canto Windows è un prodotto che abbiamo comprato NOI.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
      Hei kobassky, hai un pò di confusione in testa.- Scritto da: kokoko3k
      Ho sempre criticato e sempre criticherò il
      nostro sistema economico, che senso ha
      parlare di libero mercato se poi esiste un
      antitrust che lo limita ?Mercato Libero è una cosa, Monopolio è un' altra cosa simile al totalitarismo.Mercato libero è dinamicità, sviluppo tecnologico, rispetto dei consumatori con prezzi calibrati; derivato dalla libera concorrenza tra aziende.Monopolio è REGRESSIONE totale, soffocamento del mercato e DRAGARE il prossimo.
      Il vecchio Zio Bill non fa altro che usare
      gli strumenti concessigli,giocare a un gioco
      con delle regole e, cavolo, lo fa bene !
      Non mi sento davvero di condannarlo e
      d'altro canto Windows è un prodotto che
      abbiamo comprato NOI.Hai detto bene, Voi UTONTI.E che zio bill sia un santino poi........, mettila in cornice nella tua camera.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$

        Mercato Libero è una cosa, Monopolio è un'
        altra cosa simile al totalitarismo.
        Mercato libero è dinamicità, sviluppo
        tecnologico, rispetto dei consumatori con
        prezzi calibrati; derivato dalla libera
        concorrenza tra aziende.
        Monopolio è REGRESSIONE totale, soffocamento
        del mercato e DRAGARE il prossimo.
        Un mercato libero DEVE ESSERE LASCIATO LIBERO !Se un'azienda è tanto in gamba da riuscire a creare un monopolio, trovo assurdo impedirle di lavorare come sa.L'autoritarismo, cari miei, è operato dall'antitrust, quell'"ente" che ha il potere e l'autorità, appunto, di disfare il lavoro di una società perchè... guadagna troppo rispoetto alle altre !Tutto ciò è assurdo.Come chiamate gli utenti windows ?utonti... beh, ti dirò, ho usato anche linux,aix e freebsd, ma dopo l'uscita del 2000 e di tools come cygwin (ci gira anche il KDE !!!) windows è molti livelli sopra.Ragà,la verità è una, la differenza c'è e si vede, chiamateci utonti o come cavolo volete, i fatti stanno così.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
          Niebte è più cieco di uno che non vuol vedere o più sordo di uno che non vuol setite.E' il tuo caso, caro Kobasky.- Scritto da: kokoko3k

          Mercato Libero è una cosa, Monopolio è un'

          altra cosa simile al totalitarismo.

          Mercato libero è dinamicità, sviluppo

          tecnologico, rispetto dei consumatori con

          prezzi calibrati; derivato dalla libera

          concorrenza tra aziende.

          Monopolio è REGRESSIONE totale,
          soffocamento

          del mercato e DRAGARE il prossimo.



          Un mercato libero DEVE ESSERE LASCIATO
          LIBERO !
          Se un'azienda è tanto in gamba da riuscire a
          creare un monopolio, trovo assurdo impedirle
          di lavorare come sa.
          L'autoritarismo, cari miei, è operato
          dall'antitrust, quell'"ente" che ha il
          potere e l'autorità, appunto, di disfare il
          lavoro di una società perchè... guadagna
          troppo rispoetto alle altre !
          Tutto ciò è assurdo.


          Come chiamate gli utenti windows ?
          utonti... beh, ti dirò, ho usato anche
          linux,aix e freebsd, ma dopo l'uscita del
          2000 e di tools come cygwin (ci gira anche
          il KDE !!!) windows è molti livelli sopra.
          Ragà,la verità è una, la differenza c'è e si
          vede, chiamateci utonti o come cavolo
          volete, i fatti stanno così.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            un opinione costruttiva no eh ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$


          Un mercato libero DEVE ESSERE LASCIATO
          LIBERO !
          Se un'azienda è tanto in gamba da riuscire a
          creare un monopolio, trovo assurdo impedirle
          di lavorare come sa.ma questo monopolio lo deve raggingere con mezzi leciti... l'autitrust e' li apposta a controllare che le mosse siano LECITE.
          L'autoritarismo, cari miei, è operato
          dall'antitrust, quell'"ente" che ha il
          potere e l'autorità, appunto, di disfare il
          lavoro di una società perchè... guadagna
          troppo rispoetto alle altre !o forse perche' fa troppi ILLECITI...mercato libero non vuol dire che non devi seguire le leggi ! delle regole ci sono e vanno rispettate.
          Come chiamate gli utenti windows ?
          utonti... beh, ti dirò, ho usato anche
          linux,aix e freebsd, ma dopo l'uscita del
          2000 e di tools come cygwin (ci gira anche
          il KDE !!!) windows è molti livelli sopra.ti ricordo che cygwin e' opensource e non c'entra niente con windows !!
          Ragà,la verità è una, la differenza c'è e si
          vede, chiamateci utonti o come cavolo
          volete, i fatti stanno così.ma per te un software si valuta solo rispetto alla sua usabilita ?la stabilita' dove la metti ?prova tu ad andare in giro con un'automobile a cui tu dici "vai" e fa tutto lei, ma che poi ha le ruote lisce, e' senza airbag, barre anti intrusione ecc... beh io non mi fiderei molto.anche i vecchi dicono "l'abito non fa il monaco"bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$


            ma questo monopolio lo deve raggingere con
            mezzi leciti... l'autitrust e' li apposta a
            controllare che le mosse siano LECITE.
            Allora, ci sono delle regole e delle penalità l'importante è che l'antitrust operi punendo quelle che sono le regole che sono state infrante, non semplicemente punendo chi ha il monopolio per "LIBERARE" il mercato, non so se è chiaro...


            Come chiamate gli utenti windows ?

            utonti... beh, ti dirò, ho usato anche

            linux,aix e freebsd, ma dopo l'uscita del

            2000 e di tools come cygwin (ci gira anche

            il KDE !!!) windows è molti livelli sopra.

            ti ricordo che cygwin e' opensource e non
            c'entra niente con windows !!C'entra perchè ci gira.il successo di un sistema è fatto (soprattutto) dagli applicativi che ci girano su.
            ma per te un software si valuta solo
            rispetto alla sua usabilita ?
            la stabilita' dove la metti ?
            per quanto riguarda windows 2000 e ntnon mi sembra che ci siano particolari problemi di stabilità, se parli del 98 o del me (bleah!) allora ti do ragione.
            prova tu ad andare in giro con un'automobile
            a cui tu dici "vai" e fa tutto lei, ma che
            poi ha le ruote lisce, e' senza airbag,
            barre anti intrusione ecc... beh io non mi
            fiderei molto.
            prova tu a guidare una macchina dove non sai come mettere la retromarcia o che ha bisogno di un meccanico che la "configuri".E' vero, tu puoi dire a windows "VAI" se non sai farlo andare a mano, è pur vero, però che se sai usarlo a dovere gli fai fare esattamente quello che vuoi.Il "VAI" di windows è proprio la chiave del suo successo.Prova a scaricare e usare la mandrake che tanto tenta di somigliargli e prova a fare "VAI" vedrai che belle sorprese....
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$


            prova tu a guidare una macchina dove non sai
            come mettere la retromarcia o che ha bisogno
            di un meccanico che la "configuri".non so tu, ma io prima di guidare la macchina ho dovuto prendere la patente....il tuo sembra un atteggiamente di chi vuole guidare senza fare lo sforzo di imparare come si fa.e' troppo comodo avere la macchina con il cambio automatico... ma poi quanto ti si presenta una un minimo difficile da usare ti arrendi subito.
            E' vero, tu puoi dire a windows "VAI" se non
            sai farlo andare a mano, è pur vero, però
            che se sai usarlo a dovere gli fai fare
            esattamente quello che vuoi.
            Il "VAI" di windows è proprio la chiave del
            suo successo.
            Prova a scaricare e usare la mandrake che
            tanto tenta di somigliargli e prova a fare
            "VAI" vedrai che belle sorprese....guarda che mandrake non e' il mondo open source.io alla mia distro linux, cosi' come al mio FreeBSd dico "vai, prendi questo, torna e fammi il caffe'" e non ho nessuna sorpresa ! lui fa esattemente quello che deve fare.ovviamente prima di usarlo ho imparato ad usarlo.cosa che mi pare in molti non siano disposti a fare.la via piu' breve non sempre e' quella corretta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$

            la via piu' breve non sempre e' quella
            corretta.il bello di windows è che ti da sia una via breve che una via lunga, poi sta a te decidere quale usare (se non ti piace la linea breve fornita di default)questo è tutto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            Guarda che win fornisce praticamente la via più semplice; quella più complessa, ma più completa è molto limitata.Poi, per la famosa stabilità di win2000 ti invito a considerare gli o.s. che usa M$ per i suoi siti; guarda caso a parte Redmond è quasi sempre un certo FreeBSD! Siccome conosci anche alcuni UNIX, non ti sarà sfuggito la presunta stabilità (?) di win2000 in system cluster; chissà perchè non esistono cluster paralleli (degni, non giocattoli casalinghi) con win2000 (ogni ist. scientifica si rivolge agli UNIX), compresi i cluster ad alta disponibilità (M$ utilizza Solaris e la tecnologia Sun). Se poi guardiamo alle ist. scientifiche come la NASA che per la stabilità (critica per quei casi!) considera solo UNIX, ma anche Yahoo!! (che per inciso ha testato vari o.s. anche win, preferendo FreeBSD alla fine).Per non parlare di sicurezza (M$ si rivolge a FreeBSD; dove non lo utilizza, a Redmond ogni tanto hack volenterosi bucano i server per trafugare documenti, e source code), considera i server DNS di Redmond messi costantemente in crisi da attacchi, e costretti a migrare da win2000 a UNIX (Linux o FreeBSD).Consideriamo anche per la stabilità i filesystem, i filesystem journaled degli UNIX sono i più efficienti, performanti e stabili (una delle cause di stabilità degli o.s. è da ricercare anche nei filesystems); XFS è il migliore, segue JFS,ma anche Reiserfs, ext3.Considera poi il tipo UFS dei *BSD che sono un file system journaled di cosidetto tipo virtule VFS: eccezzionalmente stabili (i più stabili, performanti, etc.), ma con il problema che davanti ad un crash hanno una buona probabilità di perdere dei dati. Solo o.s. eccezzionalmente stabili possono "permettersi" file system di questo tipo: tò i *BSD!Concludendo, non vedo sul campo come puoi definire win2000 più stabile o analogamente stabile rispetto agli UNIX.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            wowowo, calmo che nessuno ti tocca freebsd !con freebsd e un celeron 133 ho fatto un firewall (routing dinamico con 2 sk.di rete) che girava alla grande e l'occupazione cpu era praticamente nulla.Rimane il fatto che windows sia una gran cosa, qui nessuno dice che sia il miglior sistema, si discuteva solo di mercato (almeno così ho inteso tutti i miei post)Viva l'open source, ma viva anche windows (le 2 cose NON sono esclusive, vedi cygwin etc...)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            - Scritto da: kokoko3k
            wowowo, calmo che nessuno ti tocca freebsd !
            con freebsd e un celeron 133 ho fatto un
            firewall (routing dinamico con 2 sk.di rete)
            che girava alla grande e l'occupazione cpu
            era praticamente nulla.
            Rimane il fatto che windows sia una gran
            cosa, qui nessuno dice che sia il miglior
            sistema, si discuteva solo di mercato
            (almeno così ho inteso tutti i miei post)

            Viva l'open source, ma viva anche windows
            (le 2 cose NON sono esclusive, vedi cygwin
            etc...)Non esageriamo LINUX e WINDOWS si possono tollerare a vicenda, specialmente LINUX è disponibile a tollerare WINDOWS del DRAGA come invece non dimostra di saper fare il DRAGA.Ma i 2 sistemi sono agli antipodi, 2 filosofie di intendere i SO/SW completamente opposte.Riconosco al mio "amico" DRAGA di essere onesto in questo: cioè di vedere in LINUX un suo pericolo mortale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            - Scritto da: Alien


            Riconosco al mio "amico" DRAGA di essere
            onesto in questo: cioè di vedere in LINUX un
            suo pericolo mortale.
            Bè è mortale se zio Bill intende ancora considerare di avere quei guadagni dall'informatica.Se si accontenta di ridurli, vedrà che Linux non è poi un pericolo mortale e che può anche sviluppare per Linux, guadagnandoci sia col free, sia con l'open, e sia anche con il closed.Se poi è ingordo, è un'alra storia!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            Il punto è che sembrava dal tuo post che affidavi a win200 la palma di o.s. più stabile.Sicuramente non è instabile, nel senso che non crasha ogni secondo il sistema o l'applicazioni.Però non può competere in stabilità con gli UNIX in generale. Poi ovviamente dipende da cosa ci devi fare; se metto 500 macchine P4 in cluster paralleli per calcoli di QCD o QED, bè allora win2000 crasherà e rallenterà su più nodi, difatti lo farei con uno UNIX ciò; se ci devo operare su una workstation per applicativi di grafica, etc. (a cui le risorse della workstation sono più che sufficienti e sottolineo più che sufficienti, visto come win tende a sprecare risorse), allora va bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            Non mi intendo di calcolo parallelo, ma ti credo sulla parola.Il punto forse è questo, quanti utenti sono interessati al calcolo parallelo ? pochi ! ecco forse il perchè del fatto che la m$ non mette abbastanza fondi in una ricerca in tal senso e perchè soffre un inferiorità rispetto a sistemi *nix like sviluppati da tutte le angolazioni.PS: dì un pò, il tuo nome inizia per C e il tuo cognome inizia per N ?scusa la domanda :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            Il cognome per B e il nome per E.Mi interessa il calcolo parallelo, perchè studio fisica teorica, oltre a fare consulenze in ambito UNIX per le ditte quando richiestomi.Cmq non devi credermi sulla parola, fai un giro al CERN (anche web), alla NASA, al pentagono (non gli uffici dei funzionari), etc., e troverai la fondatezza di ciò che dico.Il punto poi non è tanto d'investimento di M$ in questo settore (ad esempio i cluster ad alta disponibilità sono più usati soprattutto nel commerce e nell'e-commerce, eppure il leader è Sun); ma di ripensamento totale dell'o.s. win se M$ volesse fargli abbracciare questo settore.M$ quando sfornò win rendendosi conto di non poter avere tutto (ciò vale per tutti gli o.s.) fece delle scelte e imperniò soprattutto il suo o.s. sulla facilità; ben sapendo che ci perdeva tecnicamente in alcuni rami, tra cui il cluster. Dovrebbero ripensare il kernel, il modo di vedere i devices, etc., in win; alla fine il sistema risulterebbe più astruso (sarebbe praticamente UNIX) ed evidentemente M$ ha deciso che non gli conviene.Sono altri i settori non di punta per M$: il DNS server, il firewalls; cioè settori in cui M$ decide di essere poco presente o nulla perchè parte già svantaggiata (se non impossibilitata) dal suo o.s.Al solito: non esiste un'o.s. perfetto che sia facile, performante, sicuro; un'o.s. per quanto buono sia è frutto di compromessi che privilegiano alcune areee a scapito di altre. Cosi M$ ha scelto l'area della facilità d'uso; la bontà del suo o.s. andrebbe effettivamente giudicata in base a queste scelte.Nel senso è facile affermare che AIX (è un gran bel sistema) è più performante, sicuro, di win; ma è più difficile dire se il pacchetto presentato da win (sicurezza, stabilità, performance, facilità d'uso) sia migliore del corrispondente pacchetto presentato da AIX. È chiaro che gli elementi del pacchetto tendono ad essere lesivi rispetto agli altri: se si privilegia uno lo si fà a discapito degli altri, generalmente.Ora, confrontando i pacchetti, non le singole aree in cui ovviamente un'o.s. può essere migliore dell'altro; win è migliore di AIX?Per me no, ma la mia è un'opinione dettata anche dal fatto che "mi ci ritrovo in pieno" con gli UNIX.È come quando ho letto/leggo i libri di B. Russel di logica matematica; quelli più divulgativi se non li esprimevo su foglio con simbolismo matematico non riuscivo a fissarli e a capire i concetti, dato che ormai ho la mente "piegata" ad analizzare in modo logico-matematico la tecnica (e non solo); ma è un'esperienza personale.Daltronde non saprei come giudicare un pacchetto presentato da un'o.s.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            - Scritto da: kokoko3k

            ti ricordo che cygwin e' opensource e non

            c'entra niente con windows !!

            C'entra perchè ci gira.
            il successo di un sistema è fatto
            (soprattutto) dagli applicativi che ci
            girano su.allora visto che il risultato è lo stesso e ti piace tanto installati Linux: fai prima e hai il sistema più stabile!ciaogodz
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            - Scritto da: godzilla


            - Scritto da: kokoko3k


            ti ricordo che cygwin e' opensource e
            non


            c'entra niente con windows !!



            C'entra perchè ci gira.

            il successo di un sistema è fatto

            (soprattutto) dagli applicativi che ci

            girano su.

            allora visto che il risultato è lo stesso e
            ti piace tanto installati Linux: fai prima e
            hai il sistema più stabile!

            ciao
            godzVedi, con win e cygwin prendi il meglio (forse non il meglio ma comunque cose buone)dei 2 mondi, e il mio sistema non è instabile
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
          - Scritto da: kokoko3k

          Mercato Libero è una cosa, Monopolio è un'

          altra cosa simile al totalitarismo.

          Mercato libero è dinamicità, sviluppo

          tecnologico, rispetto dei consumatori con

          prezzi calibrati; derivato dalla libera

          concorrenza tra aziende.

          Monopolio è REGRESSIONE totale,
          soffocamento

          del mercato e DRAGARE il prossimo.



          Un mercato libero DEVE ESSERE LASCIATO
          LIBERO !
          Se un'azienda è tanto in gamba da riuscire a
          creare un monopolio, trovo assurdo impedirle
          di lavorare come sa.stai scherzando, spero
          L'autoritarismo, cari miei, è operato
          dall'antitrust, quell'"ente" che ha il
          potere e l'autorità, appunto, di disfare il
          lavoro di una società perchè... guadagna
          troppo rispoetto alle altre !non è così. l'antitrust interviene (ed è un bene che lo faccia) quando una sola azienda controlla il mercato. non senti tintinnare un campanellino?
          Tutto ciò è assurdo.


          Come chiamate gli utenti windows ?
          utonti... beh, ti dirò, ho usato anche
          linux,aix e freebsd, ma dopo l'uscita del
          2000 e di tools come cygwin (ci gira anche
          il KDE !!!) windows è molti livelli sopra.
          Ragà,la verità è una, la differenza c'è e si
          vede, chiamateci utonti o come cavolo
          volete, i fatti stanno così.tanto per capirci, guarda che cygwin non l'ha fatto la microsoft. è della GNU.ciaogodz
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            - Scritto da: godzilla


            - Scritto da: kokoko3k......

            Come chiamate gli utenti windows ?

            utonti... beh, ti dirò, ho usato anche

            linux,aix e freebsd, ma dopo l'uscita del

            2000 e di tools come cygwin (ci gira anche

            il KDE !!!) windows è molti livelli sopra.

            Ragà,la verità è una, la differenza c'è e
            si

            vede, chiamateci utonti o come cavolo

            volete, i fatti stanno così.

            tanto per capirci, guarda che cygwin non
            l'ha fatto la microsoft. è della GNU.Ma no !!!! E io pensavo che cygwin (così come la bash..) lo avesse "inventato" la Micro$oft....Che delusione...P.S. Comunque ad essere onesti fino in fondo Cygwin non è della GNU ma della RedHat..
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$




            Un mercato libero DEVE ESSERE LASCIATO

            LIBERO !

            Se un'azienda è tanto in gamba da
            riuscire a

            creare un monopolio, trovo assurdo
            impedirle

            di lavorare come sa.

            stai scherzando, speroNono, non scherzo, la vera prepotenza la fa l'antitrust e non chi è riuscito a conquistare il mercato.


            non è così. l'antitrust interviene (ed è un
            bene che lo faccia) quando una sola azienda
            controlla il mercato. non senti tintinnare
            un campanellino?certo che lo sento tintinnare, e mi fa rabbia !ripeto è una contraddizione in termini.

            tanto per capirci, guarda che cygwin non
            l'ha fatto la microsoft. è della GNU.

            ciao
            godzcerto che è della gnu, ma ciò non toglie che giri sotto windows.come dire, guarda che wine non è della REDHAT (e grazie, ma ciò non c'entra con il discorso)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$

            Nono, non scherzo, la vera prepotenza la fa
            l'antitrust e non chi è riuscito a
            conquistare il mercato.1) nessuno deve conquistare un mercato2) nessuno deve usare metodi poco corretti3) ma fumi ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$

      d'altro canto Windows è un prodotto che
      abbiamo comprato NOI.questo lo dici tu !!prova a comprare un computer (magari un laptop) senza windows preinstallato... secondo te ti fanno lo sconto del prezzo di windows ???o prova tu a chiedere al compratore di installarti Linux o FreeBSD o qualiasi altra cosa che non sia windows...questo lo chiami LIBERO mercato ?? anche volendo, non puoi comprare roba diversa da windows....beh a me sta sul cazzo dover pagare una cosa che ha tempo di vita pari all'esecuzione del comando "fdisk c:" due minuto dopo averlo tolto dalla scatola.bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
        - Scritto da: al



        d'altro canto Windows è un prodotto che

        abbiamo comprato NOI.

        questo lo dici tu !!
        prova a comprare un computer (magari un
        laptop) senza windows preinstallato... Fatto, windows l'ho istallato da me.
        secondo te ti fanno lo sconto del prezzo di
        windows ???certo che no, ma non è colpa della M$, prenditela coi commercianti, la M$ offre e (evidentemente) fa delle buone offerte.
        o prova tu a chiedere al compratore di
        installarti Linux o FreeBSD o qualiasi altra
        cosa che non sia windows...
        Beh, questo caso non sussiste, tenendo presente che installare questi sistemi è più semplice che configurarli, quindi non troverai mai un utente (o utonto, fai te) che non sa istallarselo da se e poi pretende di usarlo.Windows nella maggior parte dei casi riesce ad autoconfigurarsi, e installarlo non comporta (quasi) mai alcuna difficoltà, la rete è piena di aiuti etc...
        questo lo chiami LIBERO mercato ?? anche
        volendo, non puoi comprare roba diversa da
        windows....Volere è potere.Linux è free, ma volendo ti compri una suse se proprio vuoi spendere soldi...

        beh a me sta sul cazzo dover pagare una cosa
        che ha tempo di vita pari all'esecuzione del
        comando "fdisk c:" due minuto dopo averlo
        tolto dalla scatola.
        Prenditi un assemblato o assemblatelo da te, o comprati i pezzi e fatteli assemblare se non lo sai fare (30 euro) o fatti un giro su itslogic...
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$

          Prenditi un assemblato o assemblatelo da te,
          o comprati i pezzi e fatteli assemblare se
          non lo sai fare (30 euro) o fatti un giro su
          itslogic...
          Dove posso acquistare un portatile da assemblare? Me lo fai sapere sono molto interessato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            :-))))))
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            h orisposto a tutti, rispondo anche a te :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            ehm... se leggi bene il thread ti accorgerai che non si parlava solo di portatili, il discorso era + generale.Se poi pensate che il successo di windows dipenda dal fatto che i portatili sono venduti con winxoxx allora alzo le mani !
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            - Scritto da: kokoko3k
            ehm... se leggi bene il thread ti accorgerai
            che non si parlava solo di portatili, il
            discorso era + generale.
            Se poi pensate che il successo di windows
            dipenda dal fatto che i portatili sono
            venduti con winxoxx allora alzo le mani !No probabilmente il mercato dei portatili e una piccola fetta ma comunque e un dato di fatto che se acquisti un portatile ti trovi un prodotto M$ installato , e non riesci ad acquistarlo senza SO.Pensa bene se non esistessero gli assemblati che OS ti troveresto montato sul PC?
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$

            No probabilmente il mercato dei portatili e
            una piccola fetta ma comunque e un dato di
            fatto che se acquisti un portatile ti trovi
            un prodotto M$ installato , e non riesci ad
            acquistarlo senza SO.
            Pensa bene se non esistessero gli assemblati
            che OS ti troveresto montato sul PC? Gli UTONTI, come li chiamate voi, sono una GROSSA fetta di mercato, coloro che non volgiono istallare linux o *nix che sia su un portatile, sono in numero molto maggiore rispetto a chi lo vuole.è la legge della domanda e dell'offerta, frutto di un accordo tra rivenditori e M$, ripeto prendetevela (non certo a ragione cmq) con i rivenditori e non con M$ !anche oi volevo un cellulare senza scheda omnitel, e ricordo che fu difficile trovarlo, non per questo do la colpa alla omnitel o alla wind !meditate gente, meditate...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$


            Gli UTONTI, come li chiamate voi, sono una
            GROSSA fetta di mercato, coloro che non
            volgiono istallare linux o *nix che sia su
            un portatile, sono in numero molto maggiore
            rispetto a chi lo vuole.
            è la legge della domanda e dell'offerta,
            frutto di un accordo tra rivenditori e M$,
            ripeto prendetevela (non certo a ragione
            cmq) con i rivenditori e non con M$ !
            anche oi volevo un cellulare senza scheda
            omnitel, e ricordo che fu difficile
            trovarlo, non per questo do la colpa alla
            omnitel o alla wind !
            meditate gente, meditate...Prima cosa non ho mai chiamati UTONTI nessuno , anche io in passato sono stato un utonto. Seconda cosa non ho mai detto che l'utente deve da solo installarsi il SO chiedevo solo che gli venisse chiesto all'atto dell'acquisto "che SO vuoi che ti installiamo? Noi ti consigliamo windows se sei alle prima armi ma esitono anche altri SO."SI domanda e offere accordo fra rivenditori ma dai fammi ridere da quando segui PI e vari altre "riviste" che parlano del problema? da 2 giorni? Guardati il caso Dell.E basta scrivere "maditate gente, meditate ...." cha vule dire ? tu hai meditato se si su che cosa? La discussione è interminabile perchè ognuno tirerà l'acqua al proprio mulino.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            meditate gente, meditate, non vuol dire assolutamente nulla :)se ti infastidisce la smetto ;)cmq...Il punto è che io non ho un mulino verso il quale tirare acqua, e forse sono anche stato frainteso.io dico semplicemente che non ha senso dare la colpa a M$, perchè quello che fa lei lo fa (o tenta di farlo) qualsiasi azienda.In affari, si sa, non esiste un etica, l'idea, per chi decide di aprire una società o di quotarla in borsa, è solo quella di far soldi o sbaglio ?e allora è normale che da una parte ci siano gli imprenditori che spingono per avvicinarsi a quell'"idea ideale" di monopolio e dall'altra ci sia un autority che le mette i bastoin tra le ruote.E' come cercare di trasformare un cubo in una sfera tramite un martello !Ripeto, secondo me c'è qualcosa che non va, e la colpa non è delle aziende.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
            - Scritto da: kokoko3k
            meditate gente, meditate, non vuol dire
            assolutamente nulla :)
            se ti infastidisce la smetto ;)
            cmq...
            Il punto è che io non ho un mulino verso il
            quale tirare acqua, e forse sono anche stato
            frainteso.
            io dico semplicemente che non ha senso dare
            la colpa a M$, perchè quello che fa lei lo
            fa (o tenta di farlo) qualsiasi azienda.
            In affari, si sa, non esiste un etica,
            l'idea, per chi decide di aprire una società
            o di quotarla in borsa, è solo quella di far
            soldi o sbaglio ?
            e allora è normale che da una parte ci siano
            gli imprenditori che spingono per
            avvicinarsi a quell'"idea ideale" di
            monopolio e dall'altra ci sia un autority
            che le mette i bastoin tra le ruote.
            E' come cercare di trasformare un cubo in
            una sfera tramite un martello !
            Ripeto, secondo me c'è qualcosa che non va,C'è modo e modo per imporsi nel mercato e fare soldi, e a mio avviso (ma vedi anche varie sentenze di giudici americani) , il comportamento di microsoft non e stato e non è del tutto corretto.Comunque vorrei ribadire una mia opinione:secondo me windows rimane fra i mogliori SO per chi vuole usare il PC senza doversi sbattere tanto su come funzione il PC e il SO , ovviamente a discapito di sicurezza, privacy, prestazioni ....e probabilmente all'utente medio queste cose non interessano. Per cui che ben venga windows.Ia mia paura e che usi il suo potere dominante per imporre standard o protocolli che solo lei e in gradi di implementare, tagliano fuoi gli altri SO.O peggio un giorno non vorrei essere costretto a usare windows se voglo scaricarmi un documento dal ministro delle finanze.kokoko3k mi piace il tuo stile.Stefano
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
      - Scritto da: kokoko3k
      Ho sempre criticato e sempre criticherò il
      nostro sistema economico, che senso ha
      parlare di libero mercato se poi esiste un
      antitrust che lo limita ?
      Il vecchio Zio Bill non fa altro che usare
      gli strumenti concessigli,giocare a un gioco
      con delle regole e, cavolo, lo fa bene !
      Non mi sento davvero di condannarlo e
      d'altro canto Windows è un prodotto che
      abbiamo comprato NOI.
      Le regole del gioco comprendono anche l'antitrust: nello sport ci sono gli arbitri, ci hai mai fatto caso? a qualcosa serviranno oltre a farsi dire "cornuto" dal pubblico!!!! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è nel sistema, lasciate in pace M$
      Ciao.Alcune obiezioni (saro' prolisso):
      Ho sempre criticato e sempre criticherò il
      nostro sistema economico, che senso ha
      parlare di libero mercato se poi esiste un
      antitrust che lo limita ?L'antitrust non mi risulta abbia la funzione di limitare il mercato, semmai di regolamentarlo quando qualcuno gioca "sporco".Anche in ogni attivita' sportiva c'e' un arbitro, e non credo che il suo ruolo sia quello di ammonire un giocatore quando e' troppo bravo.
      Il vecchio Zio Bill non fa altro che usare
      gli strumenti concessigli,giocare a un gioco
      con delle regole e, cavolo, lo fa bene !Qui entriamo in un terreno delicato, in cui il confine tra le parole "usare" ed "abusare" si fa veramente sottile. Oltre al dibattimento giuridico attualmente in corso, dal quale emerge un comportamento che, se non illegale e' senza dubbio discutibile, esistono molte altre questioni che vale la pena di considerare.Non ritengo corretto che Microsoft tratti gli utenti come beta-tester paganti, tenuti a scaricare qualche mega di patch di frequente per sistemare questa o quella falla.Non ritengo corretto che Microsoft mi racconti che non e' possibile eliminare IE dal sistema operativo. Prima (quando Gates sosteneva che "Internet e' roba per bambini" - o qualcosa di simile - (a proposito: da 1 a 10, quanto daresti in lungimiranza ad un imprenditore che afferma una simile cosa? Parlo di un imprenditore che si occupa del ramo, non di un titolare di una ditta di spurghi), IE non c'era e tutto funzionava (si fa per dire) come al solito. Poi, di punto in bianco, ecco che appare Explorer: assolutamente indispensabile, assolutamente integrato nel SO, assolutamente inamovibile. Non ritengo corretto che ogni anno debba aggiornare un programma di word processing per il solo fatto che gli stessi dati vadano ogni volta salvati in un formato diverso ed incompatibile, quando per i file di testo esistono formati aperti e che non costituiscono uno standard proprietario (e non mi dite di chiedere alle oltre 200 persone con cui scambiodati per lavoro di salvare i file in .txt, perche' non lo farebbero, nemmeno quelli che sanno usare "save as...").Non ritengo corretto che Microsoft dica ai suoi dipendenti di telefonare ai miei clienti, di qualificarsi come "tecnici certificati Microsoft" e di raccontareloro che il sito che gli ho fatto e' pieno di errori e che potrebbero farselo da soli utilizzando FrontPage (che, notoriamente genera html error-free).Non ritengo corretto che Microsoft mi telefoni in studio e, ad un mio rifiuto di upgradare il sw del mio parco macchine, mi "avverta" che potreiessere il prossimo obiettivo di un controllo della BSA.Non ritengo corretto che Microsoft dichiari di non prendersi alcuna responsabilita' qualora ci si accingesse a scaricare software da altri produttori di softwarediversi da MS, e che lo faccia (almeno, lo faceva qualche anno fa) quando dal sito microsoft si naviga verso qalche altro dominio (questo e' terrorismo ad uso degli inesperti).Non ritengo corretto che Microsoft tenda a negare e minimizzare numerosi dei bug segnalati da utenti volenterosi, salvo poi pubblicare le relativepatch sul sito. Non ritengo corretto che MS abbia stretto partnership con molte software house, con esiti disastrosi per queste ultime:dal mero plagio di idee e tecnologie (leggevo oggi che anche quando Softimage era MS - lo e' ancora, ma tramite partecipazione ad AVID,ha rubato codice: per questo e' stata giudicata e condannata - http://newsforge.com/newsforge/02/05/07/2234251.shtml?tid=3), al completo blocco dello sviluppo di applicazioni ritenute "pericolose" per MS (pensa a tutto il software che potrebbe essere in commercio ora, ma che non vedrai mai, perche' MS ha deciso di no).Potrei continuare.
      Non mi sento davvero di condannarlo e
      d'altro canto Windows è un prodotto che
      abbiamo comprato NOI.Come dire: la Carra' a Sanremo (e Japino alla regia) la abbiamo voluta NOI. Alternative: Pippo Baudo (o reti mediaset):liberta' di scelta a chili.Abbiamo comprato quello che potevamo, o, per via del lavoro, quello che dovevamo comprare (parlo per NOI).Io non credo proprio che il successo di MS stia nella qualita' dei loro prodotti, come non credoche i mcdonald's siano fioriti in tutta Italia per loro la raffinata cucina.Se ai tempi del mio Amiga mi avessero detto che nel 2002 una workstation come quella che uso adesso avrebbe avuto fino a 1 giga di RAM ad un prezzo ragionevole, sarei andato in brodo di giuggiole.Se avessero aggiunto che, a macchina avviata e senza nulla che ci giri sopra, 110MB di RAM sarebbero statiutilizzati solo dal SO (come ho visto su alcune macchine con installazione standard di XP), non ci avrei creduto.Maya su SGI (IRIX, un ennesimo UNIX), durante una simulazione con qualche centinaio di migliaio di particelle e vare "complicazioni" mi chiede50-60 Mb di picco. Non parlo dell'interfaccia grafica. Non parlo della stabilita'. XP si comporta come uno studente sotto esame la cui meta' della memoria e' utilizzata per elaborareil problema e l'altra meta' per ricordarsi come si muove la penna.Al di la' delle mie preferenze personali, devo lavorare con PC e MAC, e ad essere sinceri, trovo che entrambi sianoparecchio migliorabili (visto quello che erano in grado di fare AmigaOS o NeXTStep quasi 10 anni fa), ma chele software house in questione abbiano altre priorita' in mente.Un'ultimo commento sulla questione (sollevata da altri e non da te, naturalmente) "utonti".Per me "utonti" sono quelli che stanno a discutere di cose come "il mouse ad un tasto e' da babbei", "il mouse ad un tastoe' piu' intuitivo" (personalmente il luogo comune che trovo piu' irritante e infondato e': "il mac e' meglio per la grafica").Come tutti gli strumenti, il calcolatore si impara ad usare con il tempo. Se ilproblema e' il numero dei tasti del mouse o quanto e' cool l'interfaccia grafica, si puo' anche pensare dicambiare mestiere, o almeno computer, senza rompere le scatole agli altri su cosa e' meglio o cosa e' peggio.Alla mia ragazza (mai toccato altri computer prima del mio, era la sua prima volta, giuro' :)) ho installato e configurato Linux,cosa che potrebbe fare un commerciante scrupoloso, esattamente come fa ora con Windows. Non mi sembra che abbia particolari problemi. Non accusa difficolta' nell'uso. L'interfaccia le piace.Eppure, sarebbe un'utonta.Tornando "on-topic", infine, quello che non mi spiego e': a prescindere dalle personali opinioni suqualita' usabilita' stabilita' e "tendenza" dei vari SO, come mai, di fronte alle documentate scorrettezze di zio Bill, qualcuno insiste nel difenderlo e nel rifiutare il fatto che le cose, cosi' come stanno,sono tutte a svantaggio di NOI utenti e utonti?Grazie per l'attenzione e scusate la lunghezza spropositata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema è IL MONOPOLIO
      - Scritto da: kokoko3k
      Ho sempre criticato e sempre criticherò il
      nostro sistema economico, che senso ha
      parlare di libero mercato se poi esiste un
      antitrust che lo limita ?sei oscuro. In che cosa l'antitrust sta imitando gli abusi di un monopolista come microsoft?
      Il vecchio Zio Bill non fa altro che usare
      gli strumenti concessigli,giocare a un gioco
      con delle regole
      e, cavolo, lo fa bene !affatto: esistono LEGGI ben precise in fatto di libera concorrenza. In USA esistono dai primi del 1900 e sono state via via perfezionate per impedire ABUSI come quelli perpetrati in tutta libertà da Zio Bill.Le leggi in questione fanno parte del cosiddetto Sherman Act, e l'azienda monopolista di Zio Bill ha contravvenuto a due articoli della stessa legge.Come vedi il "sistema" le regole le ha dettate. E' M$ che DEVE smetterla di violarle, ed è per QUESTO che microsoft è stata condannata
      Non mi sento davvero di condannarlo enon ne hai bisogno. E' GIA' stato condannato.
      d'altro canto Windows è un prodotto che
      abbiamo comprato NOI.appunto. VOIMa VOI clienti di microsoft non potete essere TUTTO il mercato, e microsoft non deve arrogarsi il diritto di OCCUPARE tutto il mercato con la scusa della sua posizione dominante.Aziende come microsoft non sono da imitare, perché sono AVVENTURISTI, perché la loro filosofia è quella dell'autodistruzione, come la situazione di denunce, cause, controcause dimostra.microsoft OCCLUDE i mercati come fa e ha fatto OGNI monopolio. L'aggravante di microsoft è che la sua azione si è fatta CRIMINE contro il mercato e l'innovazione, come il processo ha dimostrato.
  • Anonimo scrive:
    tutte balle!!!
    Se il demo avrà successo vuol dire che è possibile, punto, nessuno che abbia un cervello può metterlo in discussione. Non solo: Microsoft ha i mezzi per realizzarne uno infinitamente migliore. Quindi poche palle.Ne ho abbastanza di italiani che pensano che la magistratura sia un'associazione a delinquere.
  • Anonimo scrive:
    Che succede a questo forum?
    Alle 8.15 ho postato una mia risposta al Lamberto (ed c'erano 14 thread), cinque minuti fa mi chiama un amico segnalandomi l'articolo di L.A. su PI, gli dico di cercare la mia reply e... sparita. Rotto l'indice? Ora, 9.50, mi segna 13 thread.Anyway, l'originale e' qui:http://www.punto-informatico.it/pol.asp?mid=184327&fid=4e a scanso di perdite faccio C&P:La notizia: http://www.siliconvalley.com/mld/siliconvalley/3215939.htmQuella del Lamberto mi sembra un'opinione decisamente opinabile, anche perche':- WinXP embedded e' prodotto da Microsoft- l'utente ci carica su solo quello che gli serve.Se poi il Lamberto si chiede perche' WinXP embedded NON e' in vendita nei negozi,NON rivolga la domanda a Microsoft. La risposta e' gia' emersa nelle deposizioni dei testimoni precedenti. NON c'e' negli scaffali perche' Microsoft NON lo licenzia per questo uso. Non perche' non funzioni: per funzionare, funziona. E adesso lo vedranno anche in aula, con l'aiuto di una persona che lo sappia configurare in modo appropriato.In conclusione, quella che viene proposta in aula NON e' una trialware (termine ben piu' appropriato ad altri pacchetti Microsoft presenti e passati) ma qualcosa che esiste commercialmente su un altro mercato, diverso da quello PC consumer.Bella differenza, Lamberto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che succede a questo forum?
      ciao BananaJoenon so cosa e' successo al forum, puo' capitare che un commento ot sia spostato altrove ma non so nel caso specifico.andando comunque a quello che scrivi:
      Quella del Lamberto mi sembra un'opinione
      decisamente opinabile, naturalmente, credo sia caratteristica intrinseca delle opinioni :)
      anche perche':
      - WinXP embedded e' prodotto da MicrosoftBach parla di un Windows leggero "costruito" a partire da WinXP Embedded. Non sta portando in aula WinXP embedded.
      - l'utente ci carica su solo quello che gli
      serve.Questo non ha nulla a che vedere pero' con quello che ho scritto...
      In conclusione, quella che viene proposta in
      aula NON e' una trialware (termine ben piu'
      appropriato ad altri pacchetti Microsoft
      presenti e passati) ma qualcosa che esiste
      commercialmente su un altro mercato, diverso
      da quello PC consumer.Scusami BananaJoe, il giudice ha chiaramente affermato che WinXP embedded e' gia' stato portato in tribunale (da MS) e che ora vuole vedere in cosa lo ha "trasformato" il buon Bach.Possiamo discuterne, come stiamo facendo, ma mi sembra che il processo sia un po' alla frutta....Ciao!Lamberto
      • Anonimo scrive:
        Re: Che succede a questo forum?
        Salve,
        Nessuno contesta l'abilita' di Bach nel
        farlo, naturalmente. Ammetterai che e' una
        "soluzione" alquanto singolare, oltre che
        priva di significato (a mio parere).priva di significato non direi, e' la dimostrazione concreta che quanto richiedevano gli Stati ancora tre anni fa (1999) e' possibile: un S.O. in cui sia possibile aggiungere o rimuovere componenti a piacere, browser incluso, senza che uno sia legato all'altro. Punto che MS ha sempre negato con forza.MS viene sbugiardata per l'ennesima volta, ma stavolta con qualcosa che lei stessa produce, il che vuol dire che *possono* fare cio' che hanno sempre negato sia possibile.
        La mia sensazione e' che questo possa
        oscurare il vero punto: e' lecito o no
        sottrarre a MS parte della propria
        proprieta' intellettuale?e chi gliela vuole portare via? Mi sembra che le due cose siano su due piani completamente diversi.Il problema della "proprieta' intellettuale" e' uscito da ben poco e solo dopo che MS e' stata trovata in abuso di posizione dominante (leggasi: monopolio), come uno dei possibili rimedi di cio' che e' gia' stato appurato in modo inequivocabile dal giudice Jackson.All'epoca una delle questioni che poi ha fatto decidere Jackson in quel modo (sentenza confermata in appello, sono stati respinti solo i rimedi proposti) era proprio la possibilita' di avere un SO customizzabile, come lo era Win31, in cui vari produttori per esempio usavano diverse interfacce sullo stesso motore grafico di Windows. Questo in aula e' stato negato come possibile ed ora viene dimostrato in aula come possibile. Mica poco.
        Al di fuori del caso, una decisione di
        questo tipo rischia di innescare problemi
        enormi alle dinamiche di mercato. Problemi
        sui quali mi sembra che non si rifletta
        abbastanza (se si escludono le uscite
        partigiane dei big dell'azienda).mercato molto viziato proprio da questo abuso di posizione dominante: e' proprio a questo che servono i remedies che stanno cercando, non trovi? a disintossicare un mercato drogato.

        that one reason is because Microsoft
        doesn't

        license XP Embedded for that purpose.
        Questo e' un punto chiave.
        MS non prevede l'uso di una versione del suo
        OS in modo "alternativo". Non e' quello il problema.Il problema e': e' possibile per MS creare un OS senza una serie di componenti che si pongono i diretta concorrenza con altre aziende (IE-netscape, MediaPlayer-RealPlayer), visto che sono state dimostrate in aula tecniche e intenzioni reali di MS per buttare fuori dal mercato i competitor, e quindi abusando in questo della sua posizione dominante nel campo di OS per PC?WinXP emb mette a disposizione i vari pezzi singoli, integrabili a piacere. Cio' che gli stati avevano chiesto e mai ottenuto.Se la base di codice di XP emb permette questo, basta cambiargli il nome, chiamarlo "Windows XP base" e venderlo al pubblico, vendendo a parte tutto il resto che si appoggia su WinXP (browser e altre amenita') ma NON e' parte dell'OS in quanto tale.Qualcun altro
        vuole prevederlo, al punto da giocare su
        questo la questione centrale, quella dei
        "rimedi". In un mercato di cui i PC sono
        sempre meno i dominatori.torniamo al punto precedente: abuso di posizione dominante.

        Ti ripeto la mia impressione, che e' quella
        che si ondeggi cercando un appiglio tecnico
        per adottare una decisione che di
        tecnologico ha ben poco.infatti NON e' una decisione tecnologica, e' una decisione LEGALE per abuso di posizione dominante, per ristabilire un mercato dalla droga MS spacciata in ogni PC. La tecnologia in questo caso NON e' un appiglio tecnico, ma parte vitale di quel mondo che fa muovere i PC, anche in senso economico.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che succede a questo forum?
          Finalmente! Sarà perché la penso come te che mi sembra che tu abbia proprio ragione? ;)
  • Anonimo scrive:
    Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea WIN
    Hai detto un insieme di cose risapute sul WINDOWS e sul DRAGA, posizione dominante, ecc. ecc..Se il DRAGA è continuamente sottoposto a pressioni in casa sua (US), ma ora anche in moltissimi Stati Esteri in pariclar modo Asiatici, Australi e Africani, ed ora anche Europei una qualche ragione ci deve pur essere, e pure fondata.Vuoi per le sue Licenze Capestro, vuoi per i suoi SO/SW sospettati di backdoor e altro, vuoi per i costi che applica, vuoi per le suo policy sulla privacy e sulla sicurezza.Dire che ormai WINZOZE è diffusissimo in tutto il mondo, e io dico tra le vaste torme di UTONTI, non vuol dire che ormai c'è una sitazione di stato di fatto e quindi sarebbe meglio lasciare le cose come sono.Col CAZZO!!Il DRAGA ha approfittato di una posizione dominante in un mercato VERGINE e quasi completamente a digiuno dim informatizzazione, aiutato, anii fa, da Aziende del calibro di IBM, alla quale devo riconoscere che ora si è riveduta passando nel campo dell' Open Source.Quindi, se qualcosa bisogna riconoscere al DRAGA è di essere stata tanto capace ed intelligente da approfittarsi di un mercato totalmente ignorante e vergine, poi, una volta ingrassato, di aver spennato il pollo con pratiche di accordi aziendali di produttori di HW fagocitando la debole concorrenza.Se il Giudice ravvisa posizioni di MONOPOLIO, deve intervire, eccome, per il solo fatto di LIBERARE il mercato e di rilanciare una sana concorrenza.Per fortuna parecchi UTENTI non più UTONTI e ormai parecchie Aziende di HW e SW anche di livello mondiale non la pensano come te ed hanno già scelto di per loro conto di buttare a mare il DRAGA e le sue frignate.Ormai, è sotto gli occhi di tutti, le alternative ci sono, valide, ed a prova anche di UTONTO; si tratta quindi, eventualmente, di colpire nei limiti colui che ha drogato il Mercato Mondiale violando ove le abbia violate Leggi AntiTrust.Poi, venga quel che venga, e, nel mio piccolo, sono sicurissimo che si andrà avanti anche senza Microsoft.Con affetto.Alien.
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea WIN
      Tutto questo movimento partigiano che tu degnamente rappresenti non ha come obiettivo quello di stabilire la superiorità del tuo SuperEgo che si esibisce alla tastiera come Mozart.L'informatica ed i suoi benefici devono essere alla portata di tutti e non di pochi "camici bianchi" che tentano di creare una casta di eletti.La mia esperienza personale (certificato sia Unix che Windows con esperienza decennale) mi dice che è il caso di separare la problematica delle pratiche monopolistiche dagli indubbi vantaggi che la spinta d'integrazione di M$ ha dato in questi anni.Entrambi i sistemi hanno singolarità per le quali è significativo che esistano ma oggi l'open source NON è in grado di competere come facilità d'uso con Winzozz che, nell'edizione XP, è veramente completo e semplice.Se unix avesse il pnp si impallerebbese unix avesse una gui nativa crasherebbese unix posse essere utilizzato da mio nipote di 4 anni si rinstallerebbe giornalmente....Ahh, Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea
        - Scritto da: TheBitstreamer
        Entrambi i sistemi hanno singolarità per le
        quali è significativo che esistano ma oggi
        l'open source NON è in grado di competere
        come facilità d'uso con Winzozz che,
        nell'edizione XP, è veramente completo e
        semplice.Secondo me (e uso professionalmente i computer da poco meno di te), Mac OS X è MOLTO più semplice di WinXP e altrettanto completo. La differenza nella qualità del progetto della GUI è evidente e notevole.
        Se unix avesse il pnp si impallerebbe
        se unix avesse una gui nativa crasherebbe
        se unix posse essere utilizzato da mio
        nipote di 4 anni si rinstallerebbe
        giornalmente....Mac OS X, Linux, Win2k e XP hanno queste caratteristiche e non si impallano... quelli erano problemi di Win9x e Mac OS
      • Anonimo scrive:
        Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea WIN
        My sweet TheBitstreamer.- Scritto da: TheBitstreamer
        Tutto questo movimento partigiano che tu
        degnamente rappresenti non ha come obiettivo
        quello di stabilire la superiorità del tuo
        SuperEgo che si esibisce alla tastiera come
        Mozart.Non rappresento nessun movimento partigiano, tanto meno l' Open Source che non ha bisogno di rappresentanti e, ove ve ne fossero, ce ne sono sicuramente migliori di me.Sono solo un piccolo sostenitore della filosofia Open Source, che si oppone alla Closed; a me il Closed dà, tra l' altro, un senso di soffocamento, preferisco le libere praterie.Per quanto riguarda la superiorità o meno dei SO/SW Open Source da Closed, ai posteri l' ardua sentenza.
        L'informatica ed i suoi benefici devono
        essere alla portata di tutti e non di pochi
        "camici bianchi" che tentano di creare una
        casta di eletti.Sempre detto.Dico solo che il DRAGA ha rallentato e sta rallentando il progresso tecnologico informatico, limitando di fatto la concorrenza con le sue pratiche monopolistiche.I famosi "camici bianchi" che rientrano nella mia categoria dei PARRUCCONI MASTERIZZATI sono proprio stati coloro che hanna creato l' humus sul quale è cresciuto il DRAGA.Quindi, quel genere di "camici bianchi" non sono della mia "banda".
        La mia esperienza personale (certificato sia
        Unix che Windows con esperienza decennale)hai detto bene:Unix e Windows; 2 SO Closed.Con la differenza che dal più stabile e Multitascking nativo (UNIX), è nato LINUX più di 10 anni fa; per scherzo, da Linus Torvalds che, probabilmentre, era stufo di pagare royalties ad una "banda" di suoi colleghi che avev CHIUSO i CODICI. Penso l' abbia fatto proprio per una diversa concezione filosofica della distribuzione del sapere e della scienza.Comunque, considerazioni sue.
        mi dice che è il caso di separare la
        problematica delle pratiche monopolistiche
        dagli indubbi vantaggi che la spinta
        d'integrazione di M$ ha dato in questi anni.Permettimi di non essere d' accordo nemmeno su questa tua considerazione:Microsoft non ha dato nessuna spinta all' INTEGRAZIONE come tu paventi. L' unica spinta che ha dato è stata quella di attivare pratiche Monopolistiche che l' hanno spinta ad INTEGRARE legandoli a se produttori di HW.E' noto che Microsoft non si sia mai adattata nell' implementare del tutto nei suoi SO/SW protocolli STANDARD ISO/OSI o altri riconosciuti universalmente, ma, anzi, forte del suo monopolio, abbia sempre tentato di IMPORRE suoi standard per legare a vita a se il MERCATO assicurandosi un vitalizio PERENNE; questa è un' altra definizione di MONOPOLIO.
        Entrambi i sistemi hanno singolarità per le
        quali è significativo che esistano ma oggi
        l'open source NON è in grado di competere
        come facilità d'uso con Winzozz che,
        nell'edizione XP, è veramente completo e
        semplice.A me sta bene che esistano tutti e due, ma che debba essere il mercato a scegliere.Che l'Open Source non sia in grado di competere come facilità d'uso con Winzozz è un' altra palla.Tempo a tempo.Microzoz ha avuto più di un decennio scopiazzando qua e là per sviluppare la sua interfaccia grafica; ricordi i passi tremolanti e altamente crascianti di WIN 3.1 fino ad oggi con WIN-XP tont.LINUX è stato più lento nello sviluppo di un' interfaccia grafica user friendly, ma ora è maturo, nonostante tutto, e lo sarà sempre più surclassando XP o altro.E' nella natura Open di LINUX l' essere più lento anche a causa di un blocco del mercato attuale causato da Monopolio Microsoft; tutti i computer (o quasi) vengono venduti col suo SO installato.Ma ormai LINUX e l' Open Source cominciano ad essere conosciuti ed apprezzati anche dalla massa, e di questo bisogna anche ringraziare Microsoft e la sua fame da squalo che ha persuase gli utenti a volgere lo sguardo altrove.Il DRAGA ha fatto le pentole, ma non i coperchi.KDE 3 e Gnome sono lì e sono usabili da tutti, presto vi daranno la birra.E poi finiamola con la storia dell' interfaccia grafica X che si siede sopra il Kernel; se X si è seduto lì, che stia lì.L' importante è anche la libertà di scelta di lavorare con un' interfaccia Grafica e a Testo, cosa che WINDRAGA ha eliminato; cazzi suoi.
        Se unix avesse il pnp si impallerebbe
        se unix avesse una gui nativa crasherebbe
        se unix posse essere utilizzato da mio
        nipote di 4 anni si rinstallerebbe
        giornalmente....Tu parli di UNIX, io parlo di LINUX che è GNU (gnotUNIX, LINUX non è UNIX), lo sanno ormai anche cani e porci, ma te che dici di lavorare con WIN e con LINX a quanto pare non lo sa.
        Ahh, Ciaobye from Alien.psSe la Trippa per Gatti è finita per il DRAGA, fatevene una ragione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea
        - Scritto da: TheBitstreamer
        Entrambi i sistemi hanno singolarità per le
        quali è significativo che esistano ma oggi
        l'open source NON è in grado di competere
        come facilità d'uso con Winzozz che,
        nell'edizione XP, è veramente completo e
        semplice.
        Se unix avesse il pnp si impallerebbe
        se unix avesse una gui nativa crasherebbe
        se unix posse essere utilizzato da mio
        nipote di 4 anni si rinstallerebbe
        giornalmente....Carissimo thebitstreamer,tu fumi troppo. O cambi fornitore o te la tagli da solo...........Se fosse vero quello che dici, mi spieghi come fa un Mac che ha tutte quelle cose carine che hai nominato a non crashare mai?La risposta è semplice: E' FATTO PER BENE!!!!NON E' MERDA VENDUTA A PESO D'ORO (leggi WinZozz e Office, ecc....)
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea WIN

      Se il DRAGA è continuamente sottoposto a
      pressioni in casa sua (US), ma ora anche in
      moltissimi Stati Esteri in pariclar modo
      Asiatici, Australi e Africani, ed ora anche
      Europei una qualche ragione ci deve pur
      essere, e pure fondata.Aoh! :)Io ho parlato di azienda condannata eh!! Non lo venire a dire a me ;)
      Dire che ormai WINZOZE è diffusissimo in
      tutto il mondo, e io dico tra le vaste torme
      di UTONTI, non vuol dire che ormai c'è una
      sitazione di stato di fatto e quindi sarebbe
      meglio lasciare le cose come sono.Non ho detto questo. Ho detto solo che da questo non si puo' prescindere per una valutazione.
      Se il Giudice ravvisa posizioni di
      MONOPOLIO, deve intervire, eccome, per il
      solo fatto di LIBERARE il mercato e di
      rilanciare una sana concorrenza.Su questo penso che siamo tutti, forse non MS, perfettamente d'accordo.
      Per fortuna parecchi UTENTI non più UTONTI e
      ormai parecchie Aziende di HW e SW anche di
      livello mondiale non la pensano come te ed
      hanno già scelto di per loro conto di
      buttare a mare il DRAGA e le sue frignate.Alien, scusa, io stato parlando esclusivamente dell'andamento processuale della cosa, anzi dell'ondeggiamento, mica della bonta' dei prodotti Microsoft....
      Ormai, è sotto gli occhi di tutti, le
      alternative ci sono, valide, E ne do' notizia tutti i giorni su queste pagine :))Un salutone, ciao!!!Lamberto
      • Anonimo scrive:
        Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea WIN


        Se il Giudice ravvisa posizioni di

        MONOPOLIO, deve intervire, eccome, per il

        solo fatto di LIBERARE il mercato e di

        rilanciare una sana concorrenza.

        Su questo penso che siamo tutti, forse non
        MS, perfettamente d'accordo.

        Io non lo sono !vedete, c'è una contraddizione in termini,un paradosso : per rilanciare il LIBERO mercato c'è bisogno di un GIUDICE che ne tolga una fetta all'azienda X per darla all'azienda Y ?Meditate gente, meditate...
        • Anonimo scrive:
          Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea

          Io non lo sono !
          vedete, c'è una contraddizione in termini,un
          paradosso : per rilanciare il LIBERO mercato
          c'è bisogno di un GIUDICE che ne tolga una
          fetta all'azienda X per darla all'azienda Ynessuno sta' togliendo una fetta a M$ e nessuno vuole darla a qualcun altro (anche perche' nessuno la vorrebbe... ;) )si chiede solo di poter decidere cosa istallare e cosa no. di separare il kenel dal browser.microsoft potrebbe venderli separatamente e non ci perderebbe affatta (sempre che a quel punto la gente sia disposta a pagare per buco con il browser attorno)bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea

            nessuno sta' togliendo una fetta a M$ e
            nessuno vuole darla a qualcun altro (anche
            perche' nessuno la vorrebbe... ;) )

            si chiede solo di poter decidere cosa
            istallare e cosa no. di separare il kenel
            dal browser.
            si chiede ad un'azienda di modificare il suo prodotto, non vedo perchè la M$ dovrebbe acoonsentire !successe anche con le barbie perchè avevano il seno troppo grosso se non sbaglio....
            microsoft potrebbe venderli separatamente e
            non ci perderebbe affatta (sempre che a quel
            punto la gente sia disposta a pagare per
            buco con il browser attorno)
            ma daaaaiii !
          • Anonimo scrive:
            Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea
            Il punto non è costringere M$ a ridimensionarsi, perchè ha creato un monopolio di fatto. Lei è liberissima di crearlo un monopolio, solo che non può abusarne altrimenti va contro la legge.Non abusarne significa ad esempio non imporre ai costruttori hw di fornire per forza in blunde con il prodotto il proprio o.s. o sw/driver che girano solo sul suo o.s., pena la mancata fornitura del suo o.s., o il mancato supporto al prodottore del costruttore hw. Ebbene M$ questo ed altro l'ha fatto, per questo è stata giudicata colpevole; significa che ha alzato le barriere commerciali, impedendo ingiustamente ed illegalmente, ad altri concorrenti sw/o.s. di accedere al mercato PC.Non solo, M$ continua a farlo; hai letto alcune delle sue ultime lic.; alcune recitano che non è possibile usare prodotti di terze parti su winXP, per apllicazioni da remoto; la maggioranza vieta l'uso del sw open per alcune implementazioni tecnologiche. Tutto ciò è palesemente illegale, sarebbe come se tu andassi da un macellaio e quello non volesse servirti solo perchè non gli piaci!Nel dibbattimento in corso, effettivamente vi sono 2 argomenti.Da una parte la punizione da dare a M$ per la violazione delle leggi USA; dall'altra quali provvedimenti adottare per riportare il mercato ad una situazione di libera concorrenza, senza più il monopolio M$ visto che questa nè ha abusato e lascire questo monopolio significherebbe lasciare la situazione di abuso (illegale per giunta) cosi comè, anche se M$ pagasse per le violazioni passate (è chiaro che ciò non basterebbe).
          • Anonimo scrive:
            Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea

            Non solo, M$ continua a farlo; hai letto
            alcune delle sue ultime lic.; alcune
            recitano che non è possibile usare prodotti
            di terze parti su winXP, per apllicazioni da
            remoto; la maggioranza vieta l'uso del sw
            open per alcune implementazioni
            tecnologiche. Tutto ciò è palesementeevidentemente a chi lo compra non interessano minimamente queste restrizioni.Altrimenti non lo comprerebbe. tu, per esempio, lo compreresti?
            illegale, sarebbe come se tu andassi da un
            macellaio e quello non volesse servirti solo
            perchè non gli piaci!il macellaio potrebbe benissimo rifiutarsi di servirti.Potrebbe anche rifiutare di accettare il pagamento se per esempio non gli sta bene che lo paghi con una busta di spicci....
            Nel dibbattimento in corso, effettivamente
            vi sono 2 argomenti.
            Da una parte la punizione da dare a M$ per
            la violazione delle leggi USA; dall'altra
            quali provvedimenti adottare per riportare
            il mercato ad una situazione di libera
            concorrenza, senza più il monopolio M$ visto
            che questa nè ha abusato e lascire questo
            monopolio significherebbe lasciare la
            situazione di abuso (illegale per giunta)
            cosi comè, anche se M$ pagasse per le
            violazioni passate (è chiaro che ciò non
            basterebbe).parafrasando uno slogan di moda in questi giorni "due settori, due societa'". Applications da una parte, Operating Systems dall'altra.ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea WIN
          Hei Kobassky, a te ho già risposto qua sulle tur fregnacce riguardo al mercato libero:http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=184456&fid=40063- Scritto da: kokoko3k




          Se il Giudice ravvisa posizioni di


          MONOPOLIO, deve intervire, eccome, per
          il


          solo fatto di LIBERARE il mercato e di


          rilanciare una sana concorrenza.



          Su questo penso che siamo tutti, forse non

          MS, perfettamente d'accordo.





          Io non lo sono !
          vedete, c'è una contraddizione in termini,un
          paradosso : per rilanciare il LIBERO mercato
          c'è bisogno di un GIUDICE che ne tolga una
          fetta all'azienda X per darla all'azienda Y
          ?

          Meditate gente, meditate...
    • Anonimo scrive:
      Re: Caro Lamb, queste sono Tue OPINIONI e la linea WIN
      Onore al merito.Pur non condividendo, evidentemente, la tua posizione non posso che complimentarmi con te per l'onestà intellettuale e la fondatezza e coerenza dei tuoi argomenti. Fossero tutti come te, su questi forum...Un saluto,@ngel
  • Anonimo scrive:
    A che cosa serve la demo
    Mi stupisce che l'autore dell'articolo non abbia capito a che cosa servirebbe la demo (ammesso che funzioni!!!).Servirebbe semplicemente a dimostrare con i fatti che l'affermazione di Microsoft che IE non puo' essere estratto da Windows senza romperne le funzionalita' e' falsa (cosa che l'accusa sta cercando di fare da tempo senza essere arrivata ancora a nulla di concreto).SalutiGiorgio
    • Anonimo scrive:
      Re: A che cosa serve la demo
      io non capisco xchè tutti vogliono togliere IE..... vuoi usare netscape? lo installi e usi quello, punto.ormai gli hard disc piu' piccoli che vendono sono 40gb....problemi se ci sono 30mega di browser in piu' occupati?
      • Anonimo scrive:
        Re: A che cosa serve la demo
        - Scritto da: fwoeincwe
        io non capisco xchè tutti vogliono togliere
        IE..... vuoi usare netscape? lo installi e
        usi quello, punto.
        ormai gli hard disc piu' piccoli che vendono
        sono 40gb....problemi se ci sono 30mega di
        browser in piu' occupati?
        No, è una questione di principio... non l'hai capito? A questa gente non interessa minimamente di cosa si stia parlando, basta che si smerda. E' inutile tentare ragionamenti logici...Saluti,@ngel
        • Anonimo scrive:
          Re: A che cosa serve la demo
          - Scritto da: @ngel
          - Scritto da: fwoeincwe

          io non capisco xchè tutti vogliono
          togliere

          IE..... vuoi usare netscape? lo installi e

          usi quello, punto.

          ormai gli hard disc piu' piccoli che
          vendono

          sono 40gb....problemi se ci sono 30mega di

          browser in piu' occupati?



          No, è una questione di principio... non
          l'hai capito? A questa gente non interessa
          minimamente di cosa si stia parlando, basta
          che si smerda. E' inutile tentare
          ragionamenti logici...Hai ragione: è una questione di principio.A me non fregherebbe nulla se M$ ficcasse 3 GB di browser e 10 GB di altri programmi, se non ci fosse un monopolio. Perchè se non ci fosse un monopolio uno avrebbe la possibilità di scegliere di prendere M$ con i suoi 80 TB di (in)utility varie oppure un altro s.o. più leggero. Ma purtroppo non è così. Questo è l'unico ragionamento logico. Il chiedere un Windows semplificato è solo un palliativo..
      • Anonimo scrive:
        Re: A che cosa serve la demo
        il fatto e' che un sistema operativo non e' un browser !!se io decido di comprarmi solo il sistema operativo, non ci voglio in mezzo tutte quelle altre utilities the mi mettono insieme (browser, mplayer, giochi, ecc ecc).decido di comprare windows. bene. pago solo per il kernel, le applicazioni le metto io, non loro !e anche se ti dicono che IE e' gratis, non ti credere che non lo paghi quando compri windows !se fosse piu' modulare ogni pacchetto avrebbe il suo prezzo e potrei decidere cosa comprare e cosa no. ora sono costretto a comprare il blocco intero. e ovviamente loro ci guadagnano, perche' mai verrebbero pagati per IE da solo o per Mplayer da solo. visto che uno potrebbe scaricarsi mozilla o winamp gratis.in questo modo te li spacciano per gratuiti ma il prezzo di windows sale... chissa' com'e' ?ma forse a te tutto questo non interessa, perche' sicuramente avrai una copia pirata e dei diritti del consumatore te ne infischi....che tristezza.bye
        • Anonimo scrive:
          Re: A che cosa serve la demo

          se fosse piu' modulare ogni pacchetto
          avrebbe il suo prezzo e potrei decidere cosa
          comprare e cosa no. ora sono costretto a
          comprare il blocco intero. e ovviamente loro
          ci guadagnano, perche' mai verrebbero pagati
          per IE da solo o per Mplayer da solo. visto
          che uno potrebbe scaricarsi mozilla o winamp
          gratis.
          in questo modo te li spacciano per gratuiti
          ma il prezzo di windows sale... chissa'
          com'e' ?

          ma forse a te tutto questo non interessa,
          perche' sicuramente avrai una copia pirata e
          dei diritti del consumatore te ne
          infischi....ma vuoi fare discorsi con questi qua ???? lasciali stare...tralasciando il fatto che le feature occupano spazio, memoria e rendono instabile il sistema...
        • Anonimo scrive:
          Re: A che cosa serve la demo

          il fatto e' che un sistema operativo non e'
          un browser !!
          senza voler fare polemica, mi pare che sia la strada intrapresa da tutti ormai.Per fare un esempio, konqueror e' integrato con kde fin dalla prima versione, gnome sta integrando nautilus, qnx integra anche lui un browser.Mi direte che gnome e kde non sono OS.OK, ma in gran parte delle interfacce graiche oggi si trova un browser integrato. CHe fa anche da browser per i file su disco, da previewer di formati noti (es immagini, mp3 ...).Non credo che IE sia un'eccezione cosi' particolare.
          se io decido di comprarmi solo il sistema
          operativo, non ci voglio in mezzo tutte
          quelle altre utilities the mi mettono
          insieme (browser, mplayer, giochi, ecc ecc).

          decido di comprare windows. bene. pago solo
          per il kernel, le applicazioni le metto io,
          non loro !
          e anche se ti dicono che IE e' gratis, non
          ti credere che non lo paghi quando compri
          windows !
          vabbe'... che discorsi....ma se tolgono mplayer, ie e messenger, secndo te lo fanno pagare di meno?
          se fosse piu' modulare ogni pacchetto
          avrebbe il suo prezzo e potrei decidere cosa
          comprare e cosa no. ora sono costretto a
          comprare il blocco intero. e ovviamente loro
          ci guadagnano, perche' mai verrebbero pagati
          per IE da solo o per Mplayer da solo. visto
          che uno potrebbe scaricarsi mozilla o winamp
          gratis.ti ripeto, non credo che windows potrebbe mai costare meno solo perche' hanno tolto qualche applicazione.Anzi, integrando il browser loro hanno un vantaggioche perderebbero togliendolo, quindi da qualche parte devono rifarsi.E poi se guardiamo altri sistemi operativi consumer sono tutti bloated e pieni di cazzate inutili,non c'e' solo windows, e' un discorso generale e un problema diffuso.
          in questo modo te li spacciano per gratuiti
          ma il prezzo di windows sale... chissa'
          com'e' ?
          non certo per ie e mplayer...ma perche' gli uenti sono ancora disposti a pagarloquel prezzo.
          ma forse a te tutto questo non interessa,
          perche' sicuramente avrai una copia pirata e
          dei diritti del consumatore te ne
          infischi....

          che tristezza.
          Il consumatore i suoi diritti li tutela scegliendo.Se compra windows e non gli serve il consumatore e' idiota.Purtroppo molti fano lo sbaglio di accomunare i costi di un software alle sue feature..Non e' cosi'.Windows oggi costa quello che costa perche' vende tot copie all'anno.Il prezzo non diminuirebbe certo vendendo solo il kernel...Guarda quanto costa chesso' un VxWorks o un Qnx...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: A che cosa serve la demo
            - Scritto da: maks
            Per fare un esempio, konqueror e' integrato
            con kde fin dalla prima versione, gnome sta
            integrando nautilus, qnx integra anche lui
            un browser.Assolutamente no... o meglio e' a tua scelta. se vuoi nautilus te lo metti, se non lo vuoi non te lo metti. e lo stesso vale per konquerror
            Mi direte che gnome e kde non sono OS.
            OK, ma in gran parte delle interfacce
            graiche oggi si trova un browser integrato.Perche' la maggior parte delle persone fa installazioni "standard". (Cmq onestametne conosco poche persone che a casa hanno installato nautilus, ma non centra)
            CHe fa anche da browser per i file su disco,
            da previewer di formati noti (es immagini,
            mp3 ...).
            Non credo che IE sia un'eccezione cosi'
            particolare.IE non lo puoi levare, konqueror si.
            Guarda quanto costa chesso' un VxWorks o un
            Qnx...e guarda che cacchio di esempio di programmazione che sono Qnx (gratuito per la casa) e VxWorks. Sono pezzi da mueso!!Ti ricordo che sul disco demo compresso di QNX da 1.44Mb c'era interfaccia grafica, browser, server web, programma di grafica vettoriale ecc...Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: A che cosa serve la demo


            Per fare un esempio, konqueror e'
            integrato

            con kde fin dalla prima versione, gnome
            sta

            integrando nautilus, qnx integra anche lui

            un browser.

            Assolutamente no... o meglio e' a tua
            scelta. se vuoi nautilus te lo metti, se non
            lo vuoi non te lo metti. e lo stesso vale
            per konquerror
            Gnome 2 integra nautilus...Konqueror e' il file manager di gnomeanche se sfogli un disco lo usi...a meno che non vai in console

            Mi direte che gnome e kde non sono OS.

            OK, ma in gran parte delle interfacce

            graiche oggi si trova un browser
            integrato.

            Perche' la maggior parte delle persone fa
            installazioni "standard". (Cmq onestametne
            conosco poche persone che a casa hanno
            installato nautilus, ma non centra)
            la gente che usa windows normalmente fa installazioni standardse trova konqueror usa quello...

            CHe fa anche da browser per i file su
            disco,

            da previewer di formati noti (es immagini,

            mp3 ...).

            Non credo che IE sia un'eccezione cosi'

            particolare.

            IE non lo puoi levare, konqueror si.
            konqueror non lo puoi togliere su usi kde...puoi non usarlo, cosi' come iecerto non e' integrato alla stessa maniera, ma se clicchi su un icona sul desktop, chesso' home, si apre konqueror, a meno che tu non decida di usare qualcos altro, ma devi saperlo fare.

            Guarda quanto costa chesso' un VxWorks o
            un

            Qnx...

            e guarda che cacchio di esempio di
            programmazione che sono Qnx (gratuito per la
            casa) e VxWorks. Sono pezzi da mueso!!pezzi da museo?con quello che costano?piu' che altro sono talmente poco diffusi e talmente settorializzati che non possono costare quanto windows....
            Ti ricordo che sul disco demo compresso
            di QNX da 1.44Mb c'era interfaccia grafica,
            browser, server web, programma di grafica
            vettoriale ecc...
            no, nella demo del dischetto c'era solo il browser web e manco tanto evoluto. Poi che qnx sia un ottimo sistema embedded nessuno lo nega..
  • Anonimo scrive:
    Bravi!
    Per la serie. chi l'ha in culo se lo tenga.E ora mettetemi la X.Un saluto.
  • Anonimo scrive:
    Ma cosa ha fumato questo?
    A me sinceramente sembra che sia roba pesante!Oppure è stato pagato bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa ha fumato questo?
      - Scritto da: enzo
      A me sinceramente sembra che sia roba
      pesante! Guarda che adesso ci sono le banconote da quasi un milione delle vecchie lire!!!
      Oppure è stato pagato bene. Appunto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa ha fumato questo?
      - Scritto da: enzo
      A me sinceramente sembra che sia roba
      pesante!
      Oppure è stato pagato bene.
      Eh, già. Se è un "commento" contro-Microsoft è legittimo e condivisibile; se è una "opinione" pro-Microsoft, è stata "pagata". Complimenti.Saluti,@ngel
  • Anonimo scrive:
    saranno contenti i vari darth vader...
    della nuova linea editoriale...
    • Anonimo scrive:
      Re: saranno contenti i vari darth vader...
      - Scritto da: blah
      della nuova linea editoriale...Gia' + che un "commento" sembra un' "opinione" + che opinabile e a dir poco di parte.Parafrasandoti, mi sa che la parte oscura della forza ha vinto nuovamente ...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: saranno contenti i vari darth vader...

        Parafrasandoti, mi sa che la parte oscura
        della forza ha vinto nuovamente ...poi arrivera un'eroe e riportera la luce...tranquillo e solo una fase passagera...
    • Anonimo scrive:
      Re: saranno contenti i vari darth vader...
      - Scritto da: blah
      della nuova linea editoriale...chi? Dark Water? ;P
      • Anonimo scrive:
        Re: saranno contenti i vari darth vader...

        chi? Dark Water? ;Pbhe di notte piovendo la water e dark...o no ????devo andare a dormire senno tiro fuori un sacco di battute pessime come questa...notteeeeee a tutti...
        • Anonimo scrive:
          Nessun ha chiesto se chi ha sviluppato è ..
          soddisfatto o no ?? Io negli ultimi 5 anni ho sviluppato decine di applicazioni su Client M$, cosa dovrei fare adesso, rianalizzarle tutte x vedere se si faceva uso specifico di DLL di Explorer, oppure obbligheranno M$ a togliere IE, ed il resto, ma a far funzionare tutto il software esistente (bella idea!!).BAH
          • Anonimo scrive:
            Re: Nessun ha chiesto se chi ha sviluppato è ..
            beh questi sono affari tuoi... se tolgono IE dall'istallazione standard, ai tuoi prodotti puoi scrivere "richiede IE". e se uno vuole usare i tuoi prodotti istallera' anche IE.dov'e' il problema ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Nessun ha chiesto se chi ha sviluppato è ..
            embe ???? al lavoro bello...su su...distribusci i componenti no insieme al programma...che ci vuole ????
            soddisfatto o no ?? Io negli ultimi 5 anni
            ho sviluppato decine di applicazioni su
            Client M$, cosa dovrei fare adesso,
            rianalizzarle tutte x vedere se si faceva
            uso specifico di DLL di Explorer, oppure
            obbligheranno M$ a togliere IE, ed il resto,
            ma a far funzionare tutto il software
            esistente (bella idea!!).
Chiudi i commenti