Aste online, quel decreto è un problema

Si sviluppa il dibattito intorno al decreto legge: l'avvocato Lisi risponde alle osservazioni di Scardovi (Assecom) sulla responsabilità di siti d'aste e utenti


Roma – Spett.le Redazione, sono fuori studio a Milano per tenere delle lezioni ad un Corso postuniversitario in materia di “Legislazione su Commercio Elettronico e Internazionale” e non ho potuto fare a meno di sobbalzare sulla sedia quando ho letto la lettera Aste online? Pochi rischi molti diritti a firma del Presidente di tal Assecom, Stefano Scardovi.

Prima di tutto, chiedo perdono se non sarò particolarmente preciso nel presente modesto contributo al dibattito, ma essendo fuori studio dovrò affidarmi più che altro alla memoria e ai tanti studi giuridici effettuati nel settore… e tra poco dovrò rientrare in aula e la fretta è cattiva consigliera, ma l’articolo citato merita una risposta immediata e decisa! In quell’articolo, infatti, si è affermato candidamente che “le vendite fra privati non sono contemplate nell’ordinamento giuridico italiano ed europeo come commercio elettronico”, ai sensi dell'”unica disciplina” italiana ed europea in materia, il D.Lgs. 114/1998!

Occorre riferire che in Italia e in Europa, al commercio elettronico in senso lato sono potenzialmente applicabili tantissime normative (anche troppe!), tra le quali ricordo il D.Lgs. n. 70/2003 (di recepimento della direttiva 2000/31/CE), nel quale si parla genericamente di “servizi della Società dell’Informazione”, ricomprendendo servizi di varia natura e anche solo indirettamente “economici”.

Sulla base di queste tante normative, la dottrina è concorde nel ritenere che oggi vi sia un commercio elettronico B2B (Business to Business), B2C (Business to Consumers), C2C o P2P (Consumer to Consumer oppure Person to Person). Si parla di commercio elettronico ormai anche per i processi e-government e di e-procurement propri della P.A.

Il sig. Scardovi nel suo articolo, fa riferimento al D.Lgs 114/1998 e alle problematiche delle aste on line B2C (e, quindi, all’art. 18 comma 5), problematiche queste lungamente dibattute in dottrina… ma da questo a riferire che per la legge italiana ed europea il commercio elettronico è solo quello contenuto nella definizione data dall’art. 4 del D.Lgs. 114/2003 ce ne corre. Mi sembra quanto meno una affermazione avventata, per non dire profondamente sbagliata.

Inoltre, l’articolo 1 comma 7 del Decreto-legge 14 marzo 2005, n. 35 dice espressamente questo: “Salvo che il fatto costituisca reato, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria fino a 10.000 euro l’acquisto o l’accettazione, senza averne prima accertata la legittima provenienza, a qualsiasi titolo di cose che, per la loro qualità o per la condizione di chi le offre o per l’entità del prezzo, inducano a ritenere che siano state violate le norme in materia di origine e provenienza dei prodotti ed in materia di proprietà intellettuale. La sanzione di cui al presente comma si applica anche a coloro che si adoperano per fare acquistare o ricevere a qualsiasi titolo alcuna delle cose suindicate, senza averne prima accertata la legittima provenienza”… dove il legislatore ha fatto riferimento al D.Lgs. 114/1998 in questa norma? Perché quest’articolo andrebbe interpretato secondo i dettami del Decreto legislativo contenente “La Riforma sul Commercio”?

Nell’articolo 1 del citato D.L. si descrive un nuovo illecito amministrativo che si verifica in caso di “acquisto”, ma anche di semplice “accettazione” di cose delle quali non si è accertata sia la legittima provenienza sia la conformità alla legge italiana sulla proprietà intellettuale. Come si fa a farlo oggi “in maniera consapevole e corretta” su certi siti web di scambio, senza rischiare, quindi, una sanzione di 10.000 euro (che non sono proprio “bruscolini”)?

L’illecito è riferibile, inoltre, anche a coloro che “si adoperano per fare acquistare o ricevere a qualsiasi titolo alcuna delle cose suindicate, senza averne prima accertata la legittima provenienza”! Stiamo scherzando? Perchè il legislatore (il Governo, in verità) con un altro Decreto Legge si occupa nuovamente (in maniera così generica e controversa) di diritto d’autore all’interno di un articolo dedicato all’internazionalizzazione e mentre si sta discutendo ancora del famigerato “Decreto Urbani”?

Combattere la contraffazione rimane ovviamente e teoricamente giusto… ma i mezzi devono essere adeguati e ragionati, magari in maniera condivisa con tutti gli attori del mercato virtuale, e non favorendo, direttamente o indirettamente gli interessi di qualcuno!

Avv. Andrea Lisi
www.studiodl.it

P.S. – Vi prego di indicare ai Vs. numerosi lettori il mio breve articolo “Una nuova norma “ammazza internet”: ma perchè si continua a criminalizzare il commercio elettronico in Italia?” pubblicato su scint.it , dal quale si può meglio evincere il mio ragionamento sull’articolo 1 comma 7 del Decreto-legge 14 marzo 2005, n. 35.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    marocchino
    non so se sbaglio, ma non era ieri che in italia hanno dato un anno con la condizoinale (perché ha restituito la merce e collaborato) ad un marocchino che aveva rubato un paio di scarpe da 100 euro?come diceva una canzone:uccidine uno e sarai un assassino @^uccidine molti e sarai un eroe p)uccidili tutti e sarai dio O:)
  • Anonimo scrive:
    Vediamo...
    Facciamo un riassunto:A un ragazzino quattordicenne (http://punto-informatico.it/p.asp?i=51549) che nel tempo libero scrive un pezzo di software che per colpa di bachi nel software M$ mette offline qualche PC, senza scopo di lucro ma per pura curiosità e voglia di imparare vengono dati 3 anni di libertà condizionata, 300 ore di lavoro in servizi sociali, psicoterapia obbligatoria, obbligo di presentarsi davanti al giudice ogni 6 mesi per presentare una relazione sul lavoro svolto (ed è stato pure fortunato che il giudice gli ha voluto evitare la galera).Ad un altro ragazzo appena diciottenne (http://punto-informatico.it/p.asp?i=51332) che fa una cazzata simile (e _dicono_ abbia causato un totale di 2M di dollari di danni) senza alcuno scopo di lucro e per pura curiosità e voglia di imparare/giocare vengono dati 18 mesi di carcere + 10 mesi di lavori socialmente utili + 3 anni di libertà vigilata + dover risarcire parte dei danni causati.Poi arriva il dipendente M$, ruba 17 milioni di dollari (pari a oltre 8 volte il danno causato da Blaster), usa email false mandate in giro per il mondo (probabilmente usando il nome della ditta per cui lavora) per adescare "polli", ha ben SESSANTADUE capi di imputazione e gli vengono dati appena 2 anni di galera (probabilmente uscirà prima) e sarà costretto a risarcire SOLO 5M di dollari tenendosi ben i restanti 12M di dollari!Ragazzi, vado anche io a lavorare per M$... inc*lo loro, inc*lo tutti voi, rubo 17M di dollari, mi faccio i miei bravi 2 anni di galera e quando esco sono un uomo straricco!Bye, LucaP.S.: Avete mai notato che l'entità della pena inflitta è inversamente proporzionale al conto in banca del colpevole? Scommetto che se questo tizio avesse rubato una matita dall'ufficio e rivenduta a 1 dollaro gli avrebbero tagliato una mano e un piede e costretto ad estrarre per i prossimi 20 anni carbon-fossile senza mai uscire dalla miniera e vedere la luce del sole.==================================Modificato dall'autore il 05/04/2005 17.49.16
  • Anonimo scrive:
    Ha sbagliato nazione...
    in Italia l'avrebbero fatto presendente della soceta? :|
  • ShAdE scrive:
    2 conti fatti bene
    "avrebbe fruttato complessivamente al truffatore tra i 13 e i 17 milioni di dollari"Fossi io il Giudice penserei:da 13 a 17 milioni di dollari! Facciamo 15 per fare due conti.15 milioni supponendo che il Mr. Richard Gregg paghi il software solo il 20% quindi avrebbe aquistato tramite la rete interna Microsoft software per 3 milioni di dollari!Sparando un prezzo medio di 1000 dollari per ogni pacchetto software, vuol dire che avrebbe acquistato 3000 licenze software.Ora penserei e la Microsoft non si è accorta di un c*##o!E' come se un dipendente Fiat acquistasse ad uso personale 1000 o 2000 auto!
    • Anonimo scrive:
      Re: 2 conti fatti bene
      ma come io lucro 15 milioni di dollari e ne devo restituire 5?????????????????????????????se rubo del software e poi lo rivendo la differenza me la tengo?
  • Anonimo scrive:
    Il marcio è dentro di loro!
    Altro che il p2p fa calare le vendite!!!!Voglio vedere se col p2p sto infame vendeva a tutto spiano!Non avrebbe venduto e RUBATO così ed è giusto che paghi per ciò che ha RUBATO!!!!!:@ :@ :@
  • Anonimo scrive:
    2 conti
    13-17 milioni di probabile giro di affaridiciamo che li comprava al 50% (e probabilmente meno)sono 7/8 milioni netti ne rende 5ne rimangono 2/3con il lavoro da galera che faccio in 2 anni non ne vedo un 10%............
    • Anonimo scrive:
      Re: 2 conti
      Ma scusa una cosa:ma già i pacchetti Microzozz costano poco, ma che cavolo di giro aveva sto qua? Per fare milioni di dollari doveva impegnarsi tutto il giorno..e il lavoro? Nessuno si è mi accorto che questo non faceva una pippa e masterizzava dalla mattina alla sera?Bah, bel cretino...anzi, visto che è successo in America, l'amico potrebbe quasi quasi far causa al suo dirigente per mancata informazione e formazione del suo lavoro che lo ha condotto a perdersi nell'illegalità... secondo me vincerebbe!!!!!!!:)Ciao ciao!- Scritto da: Anonimo
      13-17 milioni di probabile giro di affari

      diciamo che li comprava al 50% (e probabilmente
      meno)

      sono 7/8 milioni netti

      ne rende 5

      ne rimangono 2/3

      con il lavoro da galera che faccio in 2 anni non
      ne vedo un 10%............
    • Anonimo scrive:
      Re: 2 conti
      - Scritto da: Anonimo
      13-17 milioni di probabile giro di affari

      diciamo che li comprava al 50% (e probabilmente
      meno)

      sono 7/8 milioni netti

      ne rende 5

      ne rimangono 2/3

      con il lavoro da galera che faccio in 2 anni non
      ne vedo un 10%............Ma che ca**o di lavoro fai per guadagnare così poco?Venditi un rene 'che se trovi l'acquirente giusto ti sistemi.
  • Anonimo scrive:
    Affarista
    "Il giudice ha così stabilito che Gregg passi due anni dietro le sbarre e si impegni a restituire cinque milioni di dollari."Insomma ne ha guadagnati almento 8, bravo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Affarista
      Si infatti, lui passa 2 anni dietro le sbarre gli danno vitto e alloggio senza lavorare e poi si trova con 8 milioni di dollari, chiamalo fesso!!! noi fra due anni ci saremo fatti il culo a lavorare e/o studiare e ci troveremo senza una lira....
      • Anonimo scrive:
        Re: Affarista
        - Scritto da: Anonimo
        Si infatti, lui passa 2 anni dietro le sbarre gli
        danno vitto e alloggio senza lavorare e poi si
        trova con 8 milioni di dollari, chiamalo fesso!!!
        noi fra due anni ci saremo fatti il culo a
        lavorare e/o studiare e ci troveremo senza una
        lira....Ma se nel processo ha confessato vuol dire che quei soldi li ha dovuti ridare tutti.
        • ryoga scrive:
          Re: Affarista
          - Scritto da: Anonimo
          Ma se nel processo ha confessato vuol dire che
          quei soldi li ha dovuti ridare tutti.Perche' secondo te Tanzi ha versato tutti i soldi che ha fatto sparire con la Parmalat?Come mai i suoi azionisti non hanno + visto una lira?
          • niuton scrive:
            Re: Affarista
            A parte che Tanzi probabilmente, volenete o nolente, passerà qualche annetto di più in carcere. A parte il fatto che stare in carcere negli stati uniti non è proprio una passeggiata di salute. Comunque per la legge americana i beni di Gregg verranno congelati e rivenduti per recuperare il debito di 5 milioni inoltre la frase "si impegni a restituire cinque milioni di dollari" non significa che glielo hanno chiesto "perfavore"... significa che per il resto della sua vita, probabilmente, sarà costretto a versare una parte dei suoi introiti per il risarcimento. Ed aggiungo una osservazione personale... ho qualche dubbio che tornerà a fare attività molto redditizie considerando il curriculum che ha alle spalle.
          • Anonimo scrive:
            Re: Affarista
            - Scritto da: niuton
            A parte che Tanzi probabilmente, volenete o
            nolente, passerà qualche annetto di più in
            carcere. A parte il fatto che stare in carcere
            negli stati uniti non è proprio una passeggiata
            di salute. Ah sì?Ma lo sai che da MESI Tanzi è ai domiciliari?almeno informati prima di sparar c.. thankyou
          • Anonimo scrive:
            Re: Affarista
            - Scritto da: Anonimo(cut)
            Ah sì?
            Ma lo sai che da MESI Tanzi è ai domiciliari?
            almeno informati prima di sparar c..
            thankyouGli hanno dato i domiciliari perchè in carcere si trovava male, poverino :'(
          • Anonimo scrive:
            Re: Affarista
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo
            (cut)

            Ah sì?

            Ma lo sai che da MESI Tanzi è ai domiciliari?

            almeno informati prima di sparar c..

            thankyou

            Gli hanno dato i domiciliari perchè in carcere si
            trovava male, poverino :'(Ma quello è il carcere preventivo. Finché c'è pericolo di inquinare le prove o sei pericoloso socialmente ti tengono lì in attesa del processo.Se l'hanno fatto uscire vuol dire che ormai tutte le informazioni erano state acquisite.
      • Anonimo scrive:
        Re: Affarista - non imparate un ca**o!
        - Scritto da: Anonimo
        Si infatti, lui passa 2 anni dietro le sbarre gli
        danno vitto e alloggio senza lavorare e poi si
        trova con 8 milioni di dollari, chiamalo fesso!!!
        noi fra due anni ci saremo fatti il culo a
        lavorare e/o studiare e ci troveremo senza una
        lira....Se non sai neanche copiare, è pure giusto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Affarista
      Gia' ha guadagnato almeno 8 milioni di USD ... forse 12 ... ok deve farsi 2 anni di carcere ma rimane un affare!Ma quanti ne ha venduti di pacchetti software per fare tanti miliardi??!!? :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Affarista

        Gia' ha guadagnato almeno 8 milioni di USD ...
        forse 12 ... ok deve farsi 2 anni di carcere ma
        rimane un affare!
        Ma quanti ne ha venduti di pacchetti software per fare tanti miliardi??!!? :-DForse allo zio Bill conviene spostare questo dipendente al commerciale...
  • Anonimo scrive:
    hmmm.. poco
    facendosi 2 conti gli resteranno cmq almeno 10milioni quando esce.. non mi sembra giusto, cosi' sembra che il gioco valga la candela.... certo se non se lo prende in quel posto per 2 anni...
    • Anonimo scrive:
      Re: hmmm.. poco
      - Scritto da: Anonimo
      facendosi 2 conti gli resteranno cmq almeno
      10milioni quando esce..

      non mi sembra giusto, cosi' sembra che il gioco
      valga la candela..
      .. certo se non se lo prende in quel posto per 2
      anni...Ma credo che i soldi guadagnati li abbia restituiti e quindi il resto è da pagare a parte.Certo che deve averne ordinato di software eh...
    • Anonimo scrive:
      Re: hmmm.. poco
      - Scritto da: Anonimo
      facendosi 2 conti gli resteranno cmq almeno
      10milioni quando esce..

      non mi sembra giusto, cosi' sembra che il gioco
      valga la candela..
      .. certo se non se lo prende in quel posto per 2
      anni...I soldi presi al DRAGA non sono rubati, sono un legittimo esproprio, un comune travaso tra vasi comunicanti, un semplice passaggio di proprietà tra banditi che si spartiscono il bottino.http://www.codiceaperto.org/forum/viewtopic.php?t=15150
  • Anonimo scrive:
    TALIS PATER TALIS FILIIS
    A capo aveva un GRAN MAESTRO nel ciulare la gente; il GRANDE DRAGA!http://www.codiceaperto.org/forum/viewtopic.php?t=15150
    • Anonimo scrive:
      Re: TALIS PATER TALIS FILIIS
      Il Latino te lo hanno insegnato davvero bene a scuola, complimenti Fronte della Cultura (chissà se qualcuno riconosce la citazione).
      • Anonimo scrive:
        Re: TALIS PATER TALIS FILIIS
        - Scritto da: Anonimo
        Il Latino te lo hanno insegnato davvero bene a
        scuola, complimenti Fronte della Cultura (chissà
        se qualcuno riconosce la citazione).Troppo facile.Lo dice Don Camillo a Peppone.....
      • Anonimo scrive:
        Re: TALIS PATER TALIS FILIIS
        - Scritto da: Anonimo
        Il Latino te lo hanno insegnato davvero bene a
        scuola, complimenti Fronte della Cultura (chissà
        se qualcuno riconosce la citazione).Perchè?Premetto che di latino ho studiato poco e ricordo anche meno però non mi sembra che la frase sia sbagliata.Cioè, la citazione è sbagliata ma la frase latina non è coniugata bene?Talis pater talis filius = Tale padre tale figlio.Talis pater talis filiis = Tale padre tali figli.Però ho i dubbi sul talis nel caso di plurale. Aaaaaahhhh, che bello sarebbe poter tornare a studiare. ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: TALIS PATER TALIS FILIIS
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Il Latino te lo hanno insegnato davvero bene a

          scuola, complimenti Fronte della Cultura (chissà

          se qualcuno riconosce la citazione).

          Perchè?
          Premetto che di latino ho studiato poco e ricordo
          anche meno però non mi sembra che la frase sia
          sbagliata.
          Cioè, la citazione è sbagliata ma la frase latina
          non è coniugata bene?
          Talis pater talis filius = Tale padre tale figlio.
          Talis pater talis filiis = Tale padre tali figli.
          Però ho i dubbi sul talis nel caso di plurale.
          Aaaaaahhhh, che bello sarebbe poter tornare a
          studiare. ;)In nomine Pateret Filiuset Spiritus Santus.amen.
          • Anonimo scrive:
            Re: TALIS PATER TALIS FILIIS

            In nomine Pater
            et Filius
            et Spiritus Santus.
            amen.Complimenti!!! non ne hai preso uno....
    • Anonimo scrive:
      Re: TALIS PATER TALIS FILIIS
      "TALIS PATER TALIS FILIUS"Ti ringrazio: a furia di leggere i commenti su quanto e' scaduta l'universita' non ci si rende conto che nei licei ormai si scava...
Chiudi i commenti