Art Black Hole: il futuro degli NFT, secondo ASUS

Art Black Hole: il futuro degli NFT, secondo ASUS

Si chiama Art Black Hole ed è la nuova piattaforma lanciata da ASUS, interamente dedicata agli NFT: il brand mette un piede nel metaverso.
Si chiama Art Black Hole ed è la nuova piattaforma lanciata da ASUS, interamente dedicata agli NFT: il brand mette un piede nel metaverso.

ASUS mette un piede nel Web 3.0 annunciando il debutto di Art Black Hole. È la sua nuova piattaforma dedicata agli NFT e basata su una filiale interamente controllata dal gruppo (ASUS Metaverse Inc). L’obiettivo dichiarato è garantire un’esperienza di metaverso totalizzante, facendo leva sull’esperienza acquisita negli ambiti di cloud computing, intelligenza artificiale e blockchain.

ASUS nel metaverso con gli NFT di Art Black Hole

Il marketplace è stato progettato per andare incontro alle esigenze manifestate dei creatori di contenuti riconducibili alla categoria Non-Fungible Token, soprattutto per quanto riguarda la promozione delle opere e l’instaurazione di un rapporto con il pubblico dei collezionisti. Così Joe Hsieh, Chief Operating Officer di ASUS, ha spiegato perché l’azienda ha scelto di entrare nel metaverso.

ASUS è particolarmente attenta allo sviluppo di nuove tecnologie e industrie, in particolare al potenziale del Web 3.0. Per questo motivo, abbiamo fondato una nuova società che affermi la nostra determinazione ad operare nel metaverso a lungo termine. Il primo passo è costruire una piattaforma NFT e invitare i content creator di vari settori a diventare nostri nuovi partner.

Art Black Hole, la nuova piattaforma di ASUS per gli NFT

Ciò che rende unica la piattaforma, a detta dell’azienda, è la certezza di poter contare sulla compravendita di asset autentici, di qualità elevate e proposti in edizione limitata. Ogni contenuto è certificato da esperti che, inoltre, forniscono informazioni utili a comprenderne meglio il valore.

Chi acquista uno degli NFT proposti sul nuovo marketplace ASUS non riceve solo un’immagine digitale, ma anche il token che conferisce privilegi esclusivi al proprietario: ad esempio, la possibilità di interagire con gli artisti in mostre private o corsi. A questo si aggiungerà l’accesso a eventi riservati organizzati nel metaverso. Altro dettaglio non di poco conto, per le transazioni si può utilizzare una normale carta di credito, senza dunque obbligare all’impiego di una criptovaluta.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 nov 2022
Link copiato negli appunti