Asus, un app store per netbook

Verso la fine dell'anno Asus inaugurerà un app store per Eee PC: gli utenti potranno acquistare o scaricare gratuitamente applicazioni Windows ottimizzate per i netbook Atom-based

Roma – Asus sarà il primo produttore di netbook ad avvalersi della piattaforma AppUp Center di Intel, annunciata all’inizio dell’anno, per creare un app store personalizzato da pre-installare sui futuri Eee PC Atom-based.

Il servizio, che porterà il nome – non certo originale – di Asus App Store, fornirà agli utenti di Eee PC un canale di accesso privilegiato a giochi e applicazioni ottimizzati per i netbook e compatibili con l’hardware degli Eee PC. Lo store conterrà esclusivamente applicazioni per Windows, e verrà dunque installato solo su questa piattaforma.

Nel corso dell’anno Intel dovrebbe tuttavia aggiungere al suo AppUp Center il supporto a MeeGo, aprendo così la strada ad eventuali Eee PC basati su tale sistema operativo (che Engadget ha già scherzosamente battezzato EeeMee ).

Asus conta di sfruttare il suo App Store anche per attrarre l’interesse di un maggior numero di sviluppatori verso la creazione di applicazioni e giochi per Eee PC. Questi software dovranno essere ottimizzati per girare sulle modeste configurazioni hardware dei netbook e sfruttare a fondo le CPU Atom, inoltre dovranno utilizzare interfacce grafiche adatte ai tipici schermi e risoluzioni dei netbook.

Inizialmente l’Asus App Store conterrà esclusivamente applicazioni selezionate da Intel, ma in seguito Asus avrà facoltà di aggiungere le proprie, differenziando così il suo app store da quello dei concorrenti.

Il negozio di Asus dovrebbe aprire i battenti nel tardo autunno.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ullala scrive:
    Forza Cala
    Non dico altro.
  • angros scrive:
    Congratulazioni!
    Ve lo siete meritato! Sia per aver affrontato gli argomenti "spinosi", sia per aver saputo alimentare il dialogo.
    • supermario3 scrive:
      Re: Congratulazioni!
      Verissimo!Vi seguo da meno di un anno e mi piacete un sacco!Scrivete bene e parlate di tante cose interessanti. :-)
  • bubba scrive:
    paradosso
    al BBA si preoccupano del behavioral advertising e mi trovo un Flora che furbescamente col suo fooldns fa quello. O meglio un prototipo. Dns mangling e http mangling. Un gioco spacciato spesso per liberare gli utenti dalla profilazione e pubblicita' (e filtri dns altrui), salvo poi che la profilazione la fa la sua s.r.l... Gioca entrambi i ruoli... certo certo gli utenti non sono propriamente forzati a usare il suo gioco, e bonta' sua, possono vedere stats e ammenicoli vari... pero' se si volesse fare la "right thing" ,quel progetto dovrebbe stare su autistici (per dire) e i log finire in dev/null (che occupano anche meno spazio ;)Auguri invece al cctv panopticon di Epto!
    • Sgabbio scrive:
      Re: paradosso
      Ma Flora è quello che ha dimostrato una certa ipocrisia quando parla della libertà in rete quando ha lavorato per conto di mediaset per far partire la insulsa causa legale.
      • bubba scrive:
        Re: paradosso
        - Scritto da: Sgabbio
        Ma Flora è quello che ha dimostrato una certa
        ipocrisia quando parla della libertà in rete
        quando ha lavorato per conto di mediaset per far
        partire la insulsa causa
        legale.gia vero.. la penosa causa mediaset vs youtube ... anche se paradossalmente giustifico piu questa (perche' senza ombre) che un giochino come fooldns.. piu subdolo IMHO..E' uno furbo... buon per lui :
    • paoloholzl scrive:
      Re: paradosso
      - Scritto da: bubba
      al BBA si preoccupano del behavioral advertising
      e mi trovo un Flora che furbescamente col suo
      fooldns fa quello. O meglio un prototipo. Dns
      mangling e http mangling. Un gioco spacciato
      spesso per liberare gli utenti dalla profilazione
      e pubblicita' (e filtri dns altrui), salvo poi
      che la profilazione la fa la sua s.r.l... Gioca
      entrambi i ruoli...Bah ... penso che la storia di Flora e degli Autistici Inventati basti a renderli sufficentemente credibili sul fronte in cui sono schierati.Alla fine di qualcuno occorre prima o poi fidarsi.
  • Sgabbio scrive:
    Complimenti a PI
    Però adesso prendano spunto da questo riconoscimento per migliorare la qualità delle notizie e il sito.
    • Dott Gonzo scrive:
      Re: Complimenti a PI
      - Scritto da: Sgabbio
      Però adesso prendano spunto da questo
      riconoscimento per migliorare la qualità delle
      notizie e il
      sito.ma il premio a PI l'ha assegnato calamari? :D
Chiudi i commenti