Attacco cracker alla Banca Centrale Europea

L'autorità monetaria del Vecchio Continente informa di aver subito una breccia sul suo sito Web pubblico, con conseguente furto di identità e informazioni personali. Ma i dati che contano davvero sono al sicuro, rassicura la BCE

Roma – La Banca Centrale Europea (BCE) ha annunciato , di essere stata vittima di una breccia di sicurezza aperta da ignoti cyber-criminali, un attacco che ha portato alla compromissione dei dati personali degli utenti del portale Web pubblico ma non ha intaccato minimamente i sistemi interni della Banca.

La stessa BCE è venuta a conoscenza della breccia – e quindi dell’esistenza di vulnerabilità nel codice – dopo essere stata contattata dagli anonimi cracker, via email, con la richiesta di un “riscatto” per vedersi restituire le informazioni rubate.

A cosa corrispondono tali informazioni? Circa 20mila indirizzi email, numeri di telefono e altri “dati di contatto” appartenenti alle persone che si erano registrate agli eventi pubblici della BCE tramite il sito Web ufficiale, ha spiegato l’istituto, dati apparentemente archiviati in chiaro a cui si accompagnano quelli cifrati sui download dal portale.

I proprietari delle mailbox compromesse sono già stati contattati e le password sono state tutte azzerate come misura precauzionale, comunica ancora la BCE, mentre lo staff di sicurezza della Banca avrebbe provveduto a sistemare la falla sfruttata dai criminali per penetrare nel sistema.

A parte questo, e all’indagine avviata dalla polizia tedesca sull’accaduto, l’autorità monetaria dell’Unione Europea tiene a rassicurare il pubblico sul fatto che i suoi sistemi interni risiedono fisicamente in un luogo separato da quello coinvolto nella breccia e non sono mai stati a rischio.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    ma usare musica classica?
    basta andare indietro un centianio di anni e ci sono carrettate di musiche: eleganti, marziali, poetiche, arie liriche... Perche usare roba ancora sotto copyright? non capisco...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: ma usare musica classica?
      Non a tutti piace la musica classica (purtroppo).
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: ma usare musica classica?
        - Scritto da: Nome e cognome
        Non a tutti piace la musica classica (purtroppo).Non è questione di piacere o meno.Anche quando piace, non è adatta a quasiasi genere di scena o di film.
        • 2014 scrive:
          Re: ma usare musica classica?
          - Scritto da: Fulmy(nato)
          - Scritto da: Nome e cognome

          Non a tutti piace la musica classica
          (purtroppo).

          Non è questione di piacere o meno.
          Anche quando piace, non è adatta a quasiasi
          genere di scena o di
          film.Costui la pensa diversamente:http://www.spotifyclassical.com/2010/08/classical-music-used-in-stanley-kubrick.htmlimmagino abbia fatto qualche film più di te...
    • Gino Tavera scrive:
      Re: ma usare musica classica?
      - Scritto da: ...
      basta andare indietro un centianio di anni e ci
      sono carrettate di musiche: eleganti, marziali,
      poetiche, arie liriche... Per fare cosa?
    • 2014 scrive:
      Re: ma usare musica classica?
      - Scritto da: ...
      basta andare indietro un centianio di anni e ci
      sono carrettate di musiche: eleganti, marziali,
      poetiche, arie liriche... Perche usare roba
      ancora sotto copyright? non
      capisco...già
      • ... scrive:
        Re: ma usare musica classica?
        - Scritto da: 2014
        - Scritto da: ...

        basta andare indietro un centianio di anni e
        ci

        sono carrettate di musiche: eleganti,
        marziali,

        poetiche, arie liriche... Perche usare roba

        ancora sotto copyright? non

        capisco...
        giàMa che discorso demenziale è? La musica classica mica va sempre bene come colonna sonora per qualsiasi scena in qualsiasi film! Ma con che coraggio tirate fuori argomenti tanto insulsi? E vi dite pure amanti del cinema... ma per favore!
        • 2014 scrive:
          Re: ma usare musica classica?
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: 2014

          - Scritto da: ...


          basta andare indietro un centianio di anni
          e

          ci


          sono carrettate di musiche: eleganti,

          marziali,


          poetiche, arie liriche... Perche usare roba


          ancora sotto copyright? non


          capisco...

          già

          Ma che discorso demenziale è? La musica classica
          mica va sempre bene come colonna sonora per
          qualsiasi scena in qualsiasi film! Ma con che
          coraggio tirate fuori argomenti tanto insulsi? E
          vi dite pure amanti del cinema...Vero, c'è pure il cinema muto :D
        • 2014 scrive:
          Re: ma usare musica classica?
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: 2014

          - Scritto da: ...


          basta andare indietro un centianio di anni
          e

          ci


          sono carrettate di musiche: eleganti,

          marziali,


          poetiche, arie liriche... Perche usare roba


          ancora sotto copyright? non


          capisco...

          già

          Ma che discorso demenziale è? La musica classica
          mica va sempre bene come colonna sonora per
          qualsiasi scena in qualsiasi film! Ma con che
          coraggio tirate fuori argomenti tanto insulsi? E
          vi dite pure amanti del cinema... ma per
          favore!P.S. c'è musica classica persino in una delle colonne sonore più famose di tutti i tempi:http://en.wikipedia.org/wiki/Saturday_Night_Fever_(soundtrack)
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: ma usare musica classica?
            - Scritto da: 2014
            P.S. c'è musica classica persino in una delle
            colonne sonore più famose di tutti i
            tempi:
            http://en.wikipedia.org/wiki/Saturday_Night_Fever_Intendi per caso "A Fifth of Beethoven"?A spanne direi che si tratta di un pezzo moderno liberamente ispirato ad un pezzo classico.Ad ogni modo, almeno metà della colonna sonora di quel film è dei Bee Gees.
          • 2014 scrive:
            Re: ma usare musica classica?
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: 2014


            P.S. c'è musica classica persino in una delle

            colonne sonore più famose di tutti i

            tempi:


            http://en.wikipedia.org/wiki/Saturday_Night_Fever_

            Intendi per caso "A Fifth of Beethoven"?
            A spanne direi che si tratta di un pezzo moderno
            liberamente ispirato ad un pezzo
            classico."liberamente"
            Ad ogni modo, almeno metà della colonna sonora di
            quel film è dei Bee
            Gees.Più della metà, e ps un altro brano è "liberamente" ispirato ad un pezzo classsico
    • bubba scrive:
      Re: ma usare musica classica?
      - Scritto da: ...
      basta andare indietro un centianio di anni e ci
      sono carrettate di musiche: eleganti, marziali,
      poetiche, arie liriche... Perche usare roba
      ancora sotto copyright? non
      capisco...il bello e' che, leggendo l'art.75 della 633/41, gli anni di "privilegio d'autore" sembrano assai di meno : ... fonogrammi... 50 anni dalla prima pubblicazione/fissazione. In realta' "il percorso" e' enormemente accidentato e artatamente complicato....
      • uomo di paglia scrive:
        Re: ma usare musica classica?
        - Scritto da: Leguleio
        Ma questo è l'argomento dell'uomo di paglia
        appiccicato alla legge sul diritto
        d'autore...Beh magari dato che chi viene pagato non è praticamente mai l'autore si può rimediare basta chiamare la legge diritto dell'uomo di paglia invece che diritto d'autore.
        • Leguleio scrive:
          Re: ma usare musica classica?
          - Scritto da: uomo di paglia
          - Scritto da: Leguleio


          Ma questo è l'argomento dell'uomo di paglia

          appiccicato alla legge sul diritto

          d'autore...
          Beh magari dato che chi viene pagato non è
          praticamente mai l'autore si può rimediare basta
          chiamare la legge diritto dell'uomo di paglia
          invece che diritto
          d'autore.Ma no!Legge del non autore.Come la festa di non compleanno:http://donna.nanopress.it/mamma/non-compleanno-festa-originale-per-bambini-a-carnevale/P96899/
          • uomo di paglia scrive:
            Re: ma usare musica classica?
            - Scritto da: Leguleio
            Ma no!
            Legge del non autore.Parrebbe proprio così dato che per l'autore non c'è alcun problema per sua dichiarazione.Oltre all'autore pare però che ci sia qualcun altro che pone un problema.Secondo me è L'uomo Di Paglia.
          • Leguleio scrive:
            Re: ma usare musica classica?

            Oltre all'autore pare però che ci sia qualcun
            altro che pone un
            problema.
            Secondo me è L'uomo Di Paglia.Ah, l'esperto in uomini di paglia è bubba, qui. Chiedi a lui.
          • uomo di paglia scrive:
            Re: ma usare musica classica?
            Non serve mica bubba io sono l'uomo di paglia e appunto non sono l'autore direi che non manca proprio nulla per capire
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: ma usare musica classica?
      contenuto non disponibile
      • 2014 scrive:
        Re: ma usare musica classica?
        - Scritto da: unaDuraLezione
        - Scritto da: ...

        basta andare indietro un centianio di anni e
        ci

        sono carrettate di musiche: eleganti,
        marziali,

        poetiche, arie liriche... Perche usare roba

        ancora sotto copyright? non

        capisco...

        anche l'esecuzione di un brano è protetta da
        copyright.Questo è più facile basta imparare a suonare
        • uomo di paglia scrive:
          Re: ma usare musica classica?
          Perchè gli intermediari e le major hanno imparato a suonare?Non mi risulta
          • panda di paglia scrive:
            Re: ma usare musica classica?
            - Scritto da: uomo di paglia
            Perchè gli intermediari e le major hanno imparato
            a
            suonare?
            Non mi risultaSe girano in limousine qualcosa sapranno fare...
          • uomo di paglia scrive:
            Re: ma usare musica classica?
            Si sanno fare l'uomo di paglia
          • uomo di paglia scrive:
            Re: ma usare musica classica?
            Si l'uomo di paaglia
          • uomo di paglia scrive:
            Re: ma usare musica classica?
            Si sanno fare l'uomo di paglia
  • Sg@bbio scrive:
    Il copyright è il male
    Questo dimostra come il sistema attuale del diritto d'autore sia una piaga sociale da estirpare con forza, non si tutelano gli artisti, quest'ultimi vengono DEPREDATI dei loro diritti da dei colletti bianchi che non solo si fottono la paternità dell'operato altrui, ma si mettono a far CAUSE LEGALI al solo scopo di avere "il trimestrale su".Quelli che difendono tale sistema, li considero nemici dell'umanità.
    • sgabbietto scrive:
      Re: Il copyright è il male
      07/10
    • Allibito scrive:
      Re: Il copyright è il male
      - Scritto da: Sg@bbio
      Questo dimostra come il sistema attuale del
      diritto d'autore sia una piaga sociale da
      estirpare con forza, non si tutelano gli artisti,
      quest'ultimi vengono DEPREDATI dei loro diritti
      da dei colletti bianchi che non solo si fottono
      la paternità dell'operato altrui, ma si mettono a
      far CAUSE LEGALI al solo scopo di avere "il
      trimestrale
      su".

      Quelli che difendono tale sistema, li considero
      nemici
      dell'umanità.Molto più semplicemente, quelli come te che vorrebbero tutto libero, se ne fregano degli artisti e sono nemici della musica.
      • Free Internet scrive:
        Re: Il copyright è il male
        - Scritto da: Allibito
        Molto più semplicemente, quelli come te che
        vorrebbero tutto libero, se ne fregano degli
        artisti e sono nemici della
        musica.I veri nemici della musica sono coloro che l'hanno trasformata in un business!
        • ... scrive:
          Re: Il copyright è il male
          - Scritto da: Free Internet
          - Scritto da: Allibito


          Molto più semplicemente, quelli come te che

          vorrebbero tutto libero, se ne fregano degli

          artisti e sono nemici della

          musica.


          I veri nemici della musica sono coloro che
          l'hanno trasformata in un
          business!Guarda che pure se andiamo nel 1700 la musica era un business. Credi che Beethoven vivesse facendo lo spazzino?
          • Free Internet scrive:
            Re: Il copyright è il male
            - Scritto da: ...

            Guarda che pure se andiamo nel 1700 la musica era
            un business. Credi che Beethoven vivesse facendo
            lo
            spazzino?No, ma la legislazione che é stata messa in piedi per tutelare quattro canzonette é una barzelletta.
          • ... scrive:
            Re: Il copyright è il male
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Free Internet

            - Scritto da: Allibito




            Molto più semplicemente, quelli come te che


            vorrebbero tutto libero, se ne fregano degli


            artisti e sono nemici della


            musica.





            I veri nemici della musica sono coloro che

            l'hanno trasformata in un

            business!

            Guarda che pure se andiamo nel 1700 la musica era
            un business. Credi che Beethoven vivesse facendo
            lo
            spazzino?no, ma pagato lo spartito dell'opera commissionata, poi la potevano suonare tutti. Voleva la carrozza suova? sotto con un altra opera.
          • ... scrive:
            Re: Il copyright è il male
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: Free Internet


            - Scritto da: Allibito






            Molto più semplicemente, quelli come te che



            vorrebbero tutto libero, se ne fregano degli



            artisti e sono nemici della



            musica.








            I veri nemici della musica sono coloro che


            l'hanno trasformata in un


            business!



            Guarda che pure se andiamo nel 1700 la musica
            era

            un business. Credi che Beethoven vivesse facendo

            lo

            spazzino?

            no, ma pagato lo spartito dell'opera
            commissionata, poi la potevano suonare tutti.
            Voleva la carrozza suova? sotto con un altra
            operaInfatti tutto vero, per carità, ma "i bei tempi in cui la musica non era un business" semplicemente (se sono mai esistiti) di certo non si riferiscono a nessuna epoca moderna. Poi va anche da se che quando erano in giro Beethoven, Mozart, Bach, e compagnia venivano pagati loro, non qualcuno che rivendeva i loro spartiti.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il copyright è il male
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: Free Internet


            - Scritto da: Allibito






            Molto più semplicemente, quelli come te che



            vorrebbero tutto libero, se ne fregano degli



            artisti e sono nemici della



            musica.








            I veri nemici della musica sono coloro che


            l'hanno trasformata in un


            business!



            Guarda che pure se andiamo nel 1700 la musica
            era

            un business. Credi che Beethoven vivesse facendo

            lo

            spazzino?

            no, ma pagato lo spartito dell'opera
            commissionata, poi la potevano suonare tutti.
            Voleva la carrozza suova? sotto con un altra
            opera.Ma guarda. Anche l'idraulico deve montare un lavello al giorno se vuole la carrozza nuova.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Il copyright è il male
            contenuto non disponibile
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Il copyright è il male
        Io non sono uno scarrrrrricone, come vengono definiti, ma semplicemente trovo ABBERRANTE che un artista venga DEPREDATO della sua musica grazie al editore, che dovrebbe fare i suoi interessi, mentre qui vediamo che si fa il contrario.I veri nemici della musica sono loro, altro che pippe.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Il copyright è il male
      - Scritto da: Sg@bbio
      Questo dimostra come il sistema attuale del
      diritto d'autore sia una piaga socialeNon è una piaga sociale.E' il CANCRO della creatività umana.E' l'OLOCAUSTO dell'intelligenza.E' l'ARMAGEDDON mosso dal capitalismo più becero e infimo nei confronti della libertà di espressione e di condivisione, anche degli stessi artisti.
  • 2014 scrive:
    scusa, scusa
    "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo detengono loro".Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il dottore di firmare, o no?
    • bubba scrive:
      Re: scusa, scusa
      - Scritto da: 2014
      "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per
      sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo
      detengono
      loro".
      Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il
      dottore di firmare, o
      no?andrebbe pero' abolita tutta la (finta) retorica sul "tutto cio' e' per sostenere la creatività dell'artista" e trasformarla in un piu' realistico "siamo un gruppo di avvocati che tradano licenze"
      • 2014 scrive:
        Re: scusa, scusa
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: 2014

        "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per

        sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo

        detengono

        loro".

        Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il

        dottore di firmare, o

        no?
        andrebbe pero' abolita tutta la (finta) retorica
        sul "tutto cio' e' per sostenere la creatività
        dell'artista" e trasformarla in un piu'
        realistico "siamo un gruppo di avvocati che
        tradano
        licenze"Va bene, ma se firmi un contratto qualsiasi e non sai leggere, non ti lamentare dopo...
        • Nome e Colliome scrive:
          Re: scusa, scusa
          Veramente a lamentarsi non pare essere lui ma gli avvocati che di musica non parrebbero averne composta granchè.Naturalmente il tutto è a sostegno della creatività dell'artista giusto?
      • Allibito scrive:
        Re: scusa, scusa
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: 2014

        "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per

        sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo

        detengono

        loro".

        Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il

        dottore di firmare, o

        no?
        andrebbe pero' abolita tutta la (finta) retorica
        sul "tutto cio' e' per sostenere la creatività
        dell'artista" e trasformarla in un piu'
        realistico "siamo un gruppo di avvocati che
        tradano
        licenze"Senza produttori, non ci sarebbe musica, i giovani rimarrebbero per tutta la vita a suonare in cantina.
        • panda rossa scrive:
          Re: scusa, scusa
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: 2014


          "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio
          per


          sempre al diritto di possedere la mia musica.
          Lo


          detengono


          loro".


          Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il


          dottore di firmare, o


          no?

          andrebbe pero' abolita tutta la (finta) retorica

          sul "tutto cio' e' per sostenere la creatività

          dell'artista" e trasformarla in un piu'

          realistico "siamo un gruppo di avvocati che

          tradano

          licenze"
          Senza produttori, non ci sarebbe musica, i
          giovani rimarrebbero per tutta la vita a suonare
          in
          cantina.In cantina con una telecamera che riversa direttamente su YT.Se hanno talento arrivano le visualizzazioni e poi le chiamate dai locali per andarsi ad esibire.Senza alcun bisogno di intermediari parassiti.
          • scappa via scrive:
            Re: scusa, scusa
            come al solito la fai semplice. vivi nella valle dei castori ?
          • panda rossa scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: scappa via
            come al solito la fai semplice. vivi nella valle
            dei castori
            ?Ti crea qualche problema se io mi autoproduco a costo zero per me e senza bisogno di alcun intermediario parassita?Se la risposta e' si, allora vuol dire che ho fatto bene.
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: scappa via
            come al solito la fai semplice. vivi nella valle
            dei castori
            ?vicino alle marmotte, quelle della cioccolata :D
        • bubba scrive:
          Re: scusa, scusa
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: 2014


          "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio
          per


          sempre al diritto di possedere la mia musica.
          Lo


          detengono


          loro".


          Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il


          dottore di firmare, o


          no?

          andrebbe pero' abolita tutta la (finta) retorica

          sul "tutto cio' e' per sostenere la creatività

          dell'artista" e trasformarla in un piu'

          realistico "siamo un gruppo di avvocati che

          tradano

          licenze"
          Senza produttori, non ci sarebbe musica, balle. e' l'artista quello che genera musica. il produttore genera frisbee di policarbonato.In seconda istanza Ultra, Lcc non e' "i produttori". Ma uno solo (ammesso che lo sia -sembra piu' un passacarte di Sony-). Ne esistono anche altri.Cmq, inezie. Io NON parlavo di estinzione di "produttori" o simile... parlavo del banale semplice fatto che vien sempre sbrodolata la retorica che tutte le idiozie legali imposte esistono per "sostenere la creativita' dell'artista". Qui, come in molti altri casi, e' cangiante che non e' cosi. Quindi, dicevo, sarebbe bello usassero un piu' realistico "siamo un gruppo di avvocati che tradano licenze"
        • Funz scrive:
          Re: scusa, scusa
          - Scritto da: Allibito
          Senza produttori, non ci sarebbe musica, i
          giovani rimarrebbero per tutta la vita a suonare
          in
          cantina.XXXXXXXte.Al contrario, vedremmo tornare un po' di musica decente.
    • Allibito scrive:
      Re: scusa, scusa
      - Scritto da: 2014
      "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per
      sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo
      detengono
      loro".
      Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il
      dottore di firmare, o
      no?Un concetto semplicissimo, spiegato con due semplici parole e che sembra essere difficile da recepire. La paternità dell'opera rimarrà per sempre tua ma cedendo i diritti di sfruttamento hai preso il tuo compenso in quell'occasione. Se hai un bene lo affitti o vendi, ma se lo vendi non prendi più l'affitto.
      • cicciobello scrive:
        Re: scusa, scusa

        Un concetto semplicissimo, spiegato con due
        semplici parole e che sembra essere difficile da
        recepire. La paternità dell'opera rimarrà per
        sempre tua ma cedendo i diritti di sfruttamento
        hai preso il tuo compenso in quell'occasione. Quindi, quando tu vendi un dvd, hai preso i soldi in quell'occasione: se poi l'utente fa il rip e lo mette sul p2p, non puoi più dirgli nulla.
      • Nauseato scrive:
        Re: scusa, scusa
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: 2014

        "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per

        sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo

        detengono

        loro".

        Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il

        dottore di firmare, o

        no?
        Un concetto semplicissimo, spiegato con due
        semplici parole e che sembra essere difficile da
        recepire. La paternità dell'opera rimarrà per
        sempre tua ma cedendo i diritti di sfruttamento
        hai preso il tuo compenso in quell'occasione. Se
        hai un bene lo affitti o vendi, ma se lo vendi
        non prendi più
        l'affitto.Occhio che stai dicendo una cosa molto pericolosa per le tue teorie; vedrai che qualcuno ti ritorcerà contro il tuo concetto di vendita e conseguente perdita di diritti sul bene venduto!
      • Gino Tavera scrive:
        Re: scusa, scusa
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: 2014

        "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per

        sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo

        detengono

        loro".

        Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il

        dottore di firmare, o

        no?
        Un concetto semplicissimo, spiegato con due
        semplici parole e che sembra essere difficile da
        recepire. La paternità dell'opera rimarrà per
        sempre tua ma cedendo i diritti di sfruttamento
        hai preso il tuo compenso in quell'occasione. Vedo come hanno sfruttato l'opera: ha fatto più Michelle Phan che i "produttori".Si configura una sorta di inadempienza contrattuale.
        • Gino Tavera scrive:
          Re: scusa, scusa
          - Scritto da: Gino Tavera
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: 2014


          "Quando ho firmato con Ultra, ho detto
          addio
          per


          sempre al diritto di possedere la mia
          musica.
          Lo


          detengono


          loro".


          Che razzo vuole, mica glielo ha
          ordinato
          il


          dottore di firmare, o


          no?

          Un concetto semplicissimo, spiegato con due

          semplici parole e che sembra essere
          difficile
          da

          recepire. La paternità dell'opera rimarrà per

          sempre tua ma cedendo i diritti di
          sfruttamento

          hai preso il tuo compenso in
          quell'occasione.


          Vedo come hanno sfruttato l'opera: ha fatto più
          Michelle Phan che i
          "produttori".
          Si configura una sorta di inadempienza
          contrattuale.... Hanno montato una causa fittizia (uso non autorizzato dell'opera) perché si sentono frustrati per non aver saputo promuovere adeguatamente l'opera.Loro che erano autorizzati, "non hanno fatto" (cosa aspettavano?).Infatti "non è possibile comprare (e conoscere) una cosa che non si sente".
    • cicciobello scrive:
      Re: scusa, scusa
      Giusto: se vendi una cosa, non è più tua. Dovevi pensarci prima.
      • Gino Tavera scrive:
        Re: scusa, scusa
        - Scritto da: cicciobello
        Giusto: se vendi una cosa, non è più tua. Dovevi
        pensarci
        prima.Bene, con questo episodio quindi probabilmente ci saranno sempre meno artisti che si affideranno ai "produttori" visto che delle apparecchiature ce le possiamo permettere tutti. E pure il modo di avere visibilità. Meglio che cambino lavoro.
        • 2014 scrive:
          Re: scusa, scusa
          - Scritto da: Gino Tavera
          - Scritto da: cicciobello

          Giusto: se vendi una cosa, non è più tua.
          Dovevi

          pensarci

          prima.

          Bene, con questo episodio quindi probabilmente ci
          saranno sempre meno artisti che si affideranno ai
          "produttori" visto che delle apparecchiature ce
          le possiamo permettere tutti. E pure il modo di
          avere visibilità. Meglio che cambino
          lavoro.Bene facci sapere quando sarai il numero uno della superclassifica show :D
          • Gino Tavera scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: Gino Tavera

            - Scritto da: cicciobello


            Giusto: se vendi una cosa, non è più
            tua.

            Dovevi


            pensarci


            prima.



            Bene, con questo episodio quindi
            probabilmente
            ci

            saranno sempre meno artisti che si
            affideranno
            ai

            "produttori" visto che delle apparecchiature
            ce

            le possiamo permettere tutti. E pure il modo
            di

            avere visibilità. Meglio che cambino

            lavoro.
            Bene facci sapere quando sarai il numero uno
            della superclassifica show
            :DQuanto sei massificato, conformista e piatto.
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: Gino Tavera
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: Gino Tavera


            - Scritto da: cicciobello



            Giusto: se vendi una cosa, non è
            più

            tua.


            Dovevi



            pensarci



            prima.





            Bene, con questo episodio quindi

            probabilmente

            ci


            saranno sempre meno artisti che si

            affideranno

            ai


            "produttori" visto che delle
            apparecchiature

            ce


            le possiamo permettere tutti. E pure il
            modo

            di


            avere visibilità. Meglio che cambino


            lavoro.

            Bene facci sapere quando sarai il numero uno

            della superclassifica show

            :D

            Quanto sei massificato, conformista e piatto.Capito, non ci riuscirai mai :D
          • Gino Tavera scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: Gino Tavera

            - Scritto da: 2014


            - Scritto da: Gino Tavera



            - Scritto da: cicciobello




            Giusto: se vendi una cosa,
            non
            è

            più


            tua.



            Dovevi




            pensarci




            prima.







            Bene, con questo episodio quindi


            probabilmente


            ci



            saranno sempre meno artisti che si


            affideranno


            ai



            "produttori" visto che delle

            apparecchiature


            ce



            le possiamo permettere tutti. E
            pure
            il

            modo


            di



            avere visibilità. Meglio che
            cambino



            lavoro.


            Bene facci sapere quando sarai il
            numero
            uno


            della superclassifica show


            :D



            Quanto sei massificato, conformista e piatto.
            Capito, non ci riuscirai mai :DE questa è la dimostrazione.
          • panda rossa scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: Gino Tavera

            - Scritto da: cicciobello


            Giusto: se vendi una cosa, non è più
            tua.

            Dovevi


            pensarci


            prima.



            Bene, con questo episodio quindi
            probabilmente
            ci

            saranno sempre meno artisti che si
            affideranno
            ai

            "produttori" visto che delle apparecchiature
            ce

            le possiamo permettere tutti. E pure il modo
            di

            avere visibilità. Meglio che cambino

            lavoro.
            Bene facci sapere quando sarai il numero uno
            della superclassifica show
            :DBasta incassare un solo euro e averne spesi zero per dimostrare un guadagno.La superclassifica show non significa proprio niente.E' solo una burla autoreferenziale creata dagli intermediari parassiti per dimostrare di avere un qualche significato.Oggi non serve nessuna superclassfica: basta il counter delle visite.Io scrivo una canzone: costo zero.La suono nel mio garage: costo zero.La registro col mio computer: costo zero.La metto in rete: costo zero.Se arriva anche un solo euro ci ho gia' guadagnato.In caso contrario mi saro' comunque divertito.E la soddisfazione di sapere che gli intermediari parassiti non beccano un centesimo non ha prezzo!
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: Gino Tavera


            - Scritto da: cicciobello



            Giusto: se vendi una cosa, non è
            più

            tua.


            Dovevi



            pensarci



            prima.





            Bene, con questo episodio quindi

            probabilmente

            ci


            saranno sempre meno artisti che si

            affideranno

            ai


            "produttori" visto che delle
            apparecchiature

            ce


            le possiamo permettere tutti. E pure il
            modo

            di


            avere visibilità. Meglio che cambino


            lavoro.

            Bene facci sapere quando sarai il numero uno

            della superclassifica show

            :D

            Basta incassare un solo euro e averne spesi zero
            per dimostrare un
            guadagno.
            La superclassifica show non significa proprio
            niente.
            E' solo una burla autoreferenziale creata dagli
            intermediari parassiti per dimostrare di avere un
            qualche
            significato.

            Oggi non serve nessuna superclassfica: basta il
            counter delle
            visite.

            Io scrivo una canzone: costo zero.
            La suono nel mio garage: costo zero.
            La registro col mio computer: costo zero.
            La metto in rete: costo zero.

            Se arriva anche un solo euro ci ho gia'
            guadagnato.
            In caso contrario mi saro' comunque divertito.

            E la soddisfazione di sapere che gli intermediari
            parassiti non beccano un centesimo non ha
            prezzo!Bene prova e facci sapere...P.S. sui costi zero avrei qualche piccolo dubbio :D
          • panda rossa scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014

            E la soddisfazione di sapere che gli
            intermediari

            parassiti non beccano un centesimo non ha

            prezzo!
            Bene prova e facci sapere...Gia' fatto, grazie.
            P.S. sui costi zero avrei qualche piccolo dubbio
            :DSe hai dei dubbi, sono problemi tutti tuoi.Sentiti pure libero di non dormirci la notte.Non c'e' piu' posto per gli intermediari parassiti.
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 2014



            E la soddisfazione di sapere che gli

            intermediari


            parassiti non beccano un centesimo non
            ha


            prezzo!

            Bene prova e facci sapere...

            Gia' fatto, grazie.E neanche un euro...


            P.S. sui costi zero avrei qualche piccolo
            dubbio

            :D

            Se hai dei dubbi, sono problemi tutti tuoi.vediamo:Io scrivo una canzone: costo zero.ok, se il tuo tempo vale zeroLa suono nel mio garage: costo zero.ok, se il tuo tempo vale zeroLa registro col mio computer: costo zero.l'energia elettrica è aggratis dalle tue parti?La metto in rete: costo zero.l'energia elettrica è sempre aggratis dalle tue parti?più di qualche dubbio...
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: 2014





            E la soddisfazione di sapere che
            gli


            intermediari



            parassiti non beccano un centesimo
            non

            ha



            prezzo!


            Bene prova e facci sapere...



            Gia' fatto, grazie.

            E neanche un euro...





            P.S. sui costi zero avrei qualche
            piccolo

            dubbio


            :D



            Se hai dei dubbi, sono problemi tutti tuoi.

            vediamo:
            Io scrivo una canzone: costo zero.
            ok, se il tuo tempo vale zeroE secondo te questo tempo è 70 anni in cui io non farò più un tubo?Incredibbbile!Prova a spiegare a Marchionne che una volta che l'assunto ha prodotto una Fiat poi deve essere pagato per 70 anni se ti dice che gli sta bene torna sul forum a spiegare come lo hai convinto.

            La suono nel mio garage: costo zero.
            ok, se il tuo tempo vale zero

            La registro col mio computer: costo zero.
            l'energia elettrica è aggratis dalle tue parti?Si esattamente per 70 annidi seguito.Perchè tu pensavi forse di pagare solo quella che consumi?

            La metto in rete: costo zero.
            l'energia elettrica è sempre aggratis dalle tue
            parti?

            più di qualche dubbio...Eh già i dubbi sono parecchi 70 anni di dubbi....
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: uomo di paglia
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: 2014







            E la soddisfazione di sapere
            che

            gli



            intermediari




            parassiti non beccano un
            centesimo

            non


            ha




            prezzo!



            Bene prova e facci sapere...





            Gia' fatto, grazie.



            E neanche un euro...








            P.S. sui costi zero avrei qualche

            piccolo


            dubbio



            :D





            Se hai dei dubbi, sono problemi tutti
            tuoi.



            vediamo:

            Io scrivo una canzone: costo zero.

            ok, se il tuo tempo vale zero

            E secondo te questo tempo è 70 anni in cui io non
            farò più un
            tubo?
            Incredibbbile!
            Prova a spiegare a Marchionne che una volta che
            l'assunto ha prodotto una Fiat poi deve essere
            pagato per 70 anni se ti dice che gli sta bene
            torna sul forum a spiegare come lo hai
            convinto.Se ci riesce Lapo a campare col lavoro del nonno :D
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014
            Se ci riesce Lapo a campare col lavoro del nonno
            :DInfatti mica campa di diritti di autore Lapo.
          • panda di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: uomo di paglia
            - Scritto da: 2014


            Se ci riesce Lapo a campare col lavoro del
            nonno

            :D
            Infatti mica campa di diritti di autore Lapo.Ma senza fare un tubo
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            E chissenefrega se non fa un tubo ?Lui camperebbe benissimo anche se il diritto di autore non fosse mai esistito.Quindi?
          • panda di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: uomo di paglia
            E chissenefrega se non fa un tubo ?
            Lui camperebbe benissimo anche se il diritto di
            autore non fosse mai
            esistito.
            Quindi?La tua tesi che bisogna lavorare per vivere NON sta in piedi, riprova
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            La mia tesi è che bisogna lavorare perchè ci sia economia e se mi permetti è tutta un altra cosa.Le rendite sono rendite non producono ricchezza di alcun tipo.
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: uomo di paglia
            La mia tesi è che bisogna lavorare perchè ci sia
            economia e se mi permetti è tutta un altra
            cosa.
            Le rendite sono rendite non producono ricchezza
            di alcun
            tipo.Purtroppo per te esistono
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            Purtroppo per te il fatto che esistano non ne fa elemento di crescita economica...La rendita si consuma e non produce, se resta rendita, alcuna ricchezza semplicemente si esaurisce (come se accumuli patate).L'economia della cornucopia (che produce reddito in eterno come nel caso del copyright) invece esiste solo nelle favole.
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: uomo di paglia
            Purtroppo per te il fatto che esistano non ne fa
            elemento di crescita
            economica...
            La rendita si consuma e non produce, se resta
            rendita, alcuna ricchezza semplicemente si
            esaurisce (come se accumuli
            patate).
            L'economia della cornucopia (che produce reddito
            in eterno come nel caso del copyright) invece
            esiste solo nelle
            favole.Direi che funziona:http://en.wikipedia.org/wiki/J._K._Rowling
          • cicciobello scrive:
            Re: scusa, scusa
            Hai una soluzione semplice: non scrivere la canzone e vai a coltivare patate. Così sei sicuro di non morire di fame.
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: cicciobello
            Hai una soluzione semplice: non scrivere la
            canzone e vai a coltivare patate. Così sei sicuro
            di non morire di
            fame.Sempre a costo zero? :D
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            Le patate si mangiano e si finiscono le canzonette invece no non si finiscono e non si consumano avevi notato?
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: uomo di paglia
            Le patate si mangiano e si finiscono le
            canzonette invece no non si finiscono e non si
            consumano avevi
            notato?si riproducono per magia?
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014
            si riproducono per magia?Quasi acqua terra e lavoro non durano 70 anni.Nessun lavoro viene pagato per 70 anni senza fare un tubo dal punto di vista strettamente economico non può funzionare.Io ci farei una piccola riflessione.Non sarà per quello che c'è qualche problemino nel "modello di business"?Da un punto di vista economico e nel modo reale ti pago se fai un lavoro e se vuoi essere pagato una seconda volta torni a produrre lavoro.Non esistono modelli economici alternativi che stiano in piedi, forse nelle favole con la cornucopia ma si sa che sono favole.
          • panda di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: uomo di paglia
            - Scritto da: 2014


            si riproducono per magia?
            Quasi acqua terra e lavoro non durano 70 anni.
            Nessun lavoro viene pagato per 70 anni senza fare
            un tubo dal punto di vista strettamente economico
            non può
            funzionare.Sicuro?http://en.wikipedia.org/wiki/Capital_accumulation
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            si Quale è la parte di LAVORO che non hai capito?Ti risulta mica che in economia LAVORO e CAPITALE siano quantità diverse?
          • panda di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: uomo di paglia
            si
            Quale è la parte di LAVORO che non hai capito?
            Ti risulta mica che in economia LAVORO e CAPITALE
            siano quantità
            diverse?Quindi se il nonno mi lascia in eredità una canzone mi attacco, se mi lascia una montagna di soldi va bene?
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            Se tuo nonno ti lascia in eredità una canzone?Suonala pure o ascoltala chissenefrega.Se ti lascia soldi spendili pure chissenefrega.L'importante è che tu non venga a cercare soldi da chi con tuo nonno e con te non ha nulla a che fare.
          • krane scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: uomo di paglia
            Le patate si mangiano e si finiscono le
            canzonette invece no non si finiscono e non si
            consumano avevi notato?Perche' sbagli ad usarle: infila una patata nella terra e vedrai...Ricordati l'equo compenso per 70 anni al mercataro che te la vende ed al contadino che l'ha venduta a lui.
          • cicciobello scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: cicciobello

            Hai una soluzione semplice: non scrivere la

            canzone e vai a coltivare patate. Così sei
            sicuro

            di non morire di

            fame.
            Sempre a costo zero? :DSe te le mangi tu, non hai bisogno di pagarle (pagheresti te stesso).
          • Gino Tavera scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: Gino Tavera


            - Scritto da: cicciobello



            Giusto: se vendi una cosa, non è
            più

            tua.


            Dovevi



            pensarci



            prima.





            Bene, con questo episodio quindi

            probabilmente

            ci


            saranno sempre meno artisti che si

            affideranno

            ai


            "produttori" visto che delle
            apparecchiature

            ce


            le possiamo permettere tutti. E pure il
            modo

            di


            avere visibilità. Meglio che cambino


            lavoro.

            Bene facci sapere quando sarai il numero uno

            della superclassifica show

            :D

            Basta incassare un solo euro e averne spesi zero
            per dimostrare un
            guadagno.
            La superclassifica show non significa proprio
            niente.
            E' solo una burla autoreferenziale creata dagli
            intermediari parassiti per dimostrare di avere un
            qualche
            significato.

            Oggi non serve nessuna superclassfica: basta il
            counter delle
            visite.

            Io scrivo una canzone: costo zero.Ti inventi le regole della musica?
            La suono nel mio garage: costo zero.Garage abusivo? e non registrato al catasto?
            La registro col mio computer: costo zero.Però, ti regalano anche il computer!!!
            La metto in rete: costo zero.e pure il modem.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scusa, scusa
            contenuto non disponibile
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: 2014


            Bene facci sapere quando sarai il numero uno

            della superclassifica show

            :D

            Se solo il numero uno della classifica guadagna
            abbastanza per vivere, allora è urgente chiudere
            per sempre tutte le
            etichette.Anche il due, tre, quattro...Basta entrarci, che ci vuole? :D
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            ci vuole <s
            cul.. </s
            fortuna e un poco di altro l'unica cosa che non serve a nulla (infatti arriva sempre dopo mai prima del "sucXXXXX") è la major.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scusa, scusa
            contenuto non disponibile
          • panda di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: 2014


            Anche il due, tre, quattro...

            fino a che numero esattamente?quante dita hai?
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: 2014


            Anche il due, tre, quattro...

            fino a che numero esattamente?inizia a contare...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scusa, scusa
            contenuto non disponibile
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: 2014



            fino a che numero esattamente?

            inizia a contare...

            sei tu che hai sostenuto che bisogna essere in
            cima alla
            classifica.
            poi ti ho fatto un'osservazione e hai risposto
            che bastano anche altre posizioni più
            basse.
            quindi ho continuato a chiederti: fino a che
            punto si può
            scendere?E che ti frega?Fosse anche fino alla posizione 74,5 quello che devi fare è ENTRARCI
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scusa, scusa
            contenuto non disponibile
          • cicciobello scrive:
            Re: scusa, scusa
            2014 è un incompetente completo. Ad esempio, credeva che Heartbleed fosse un baco delle smarttv, e che non ci fossero formati di files audio con qualità migliore dei cd audio.
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: cicciobello
            2014 è un incompetente completo. Ad esempio,
            credeva che Heartbleed fosse un baco delle
            smarttv, e che non ci fossero formati di files
            audio con qualità migliore dei cd
            audio.in compenso tu non sai leggere, mai detto niente del genere
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: 2014


            E che ti frega?

            mi frega perchè prima hai detto 'in prima', poi
            hai ripiegato comprendendo nuove posizioni, poi a
            domanda ulteriore hai ripiegato in una battutina
            pietosa.
            Questo dimostra che non sa di cosa parli.O che la tua domanda era un tentativo di svicolare, come al solito
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scusa, scusa
            contenuto non disponibile
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: 2014


            O che la tua domanda era un tentativo di

            svicolare


            Tu fai affermazioni, ti chiedono
            puntualizzazioni, ritratti completamente le
            affermazioni, poi svicoli in
            battute.
            questi sono i fatti oggettivi.secondo te
            Io dovrei entrare primo in classifica per quale
            motivo?Tu, no di sicuro
            Non lo hai detto.
            Per poter guadagnare?Di solito la gente lavora per la gloria
            No, perchè spero bene che anche il secondo
            guadagni,
            no?
            Quindi ti ho chiesto fino a che punto della
            classifica?Chiedilo alla siae, sono li per quello
            Esempio, la musichetta di Nyan Cat è la più
            ascoltata degli ultimi anni (forse di sempre) ma
            l'autore non ci vive, quindi le classifiche non
            valgono nulla se il tuo obiettivo è fare i
            soldi.Da, te forse
            Peccato che l'obiettivo di chi la composta non
            fosse
            quello.Lo pensi tu, o te lo ha detto lui

            Quindi? <b
            l'unico che vede la musica
            come merce sei tu </b
            Sempre secondo te
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: scusa, scusa
            contenuto non disponibile
          • Gino Tavera scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: unaDuraLezione

            - Scritto da: 2014





            fino a che numero esattamente?


            inizia a contare...



            sei tu che hai sostenuto che bisogna essere
            in

            cima alla

            classifica.

            poi ti ho fatto un'osservazione e hai
            risposto

            che bastano anche altre posizioni più

            basse.

            quindi ho continuato a chiederti: fino a che

            punto si può

            scendere?

            E che ti frega?
            Fosse anche fino alla posizione 74,5 quello che
            devi fare è
            ENTRARCINon c'è solo quello. Informati, riprova, e forse...
          • Gino Tavera scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: unaDuraLezione

            - Scritto da: 2014




            Bene facci sapere quando sarai il
            numero
            uno


            della superclassifica show


            :D



            Se solo il numero uno della classifica
            guadagna

            abbastanza per vivere, allora è urgente
            chiudere

            per sempre tutte le

            etichette.
            Anche il due, tre, quattro...
            Basta entrarci, che ci vuole? :DMeglio scavalcare.
          • Funz scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: 2014
            Bene facci sapere quando sarai il numero uno
            della superclassifica show
            :Dguarda che oramai basta vendere venti o trenta dischi per entrare in quella classifica, e cinquecento per arrivare in cima...
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: 2014


            Bene facci sapere quando sarai il numero uno

            della superclassifica show

            :D

            guarda che oramai basta vendere venti o trenta
            dischi per entrare in quella classifica, e
            cinquecento per arrivare in
            cima...Bene: sarà ancora più facile per il nostro artista cantinaro :D
          • uomo di paglia scrive:
            Re: scusa, scusa
            di certo più facile e più utile che dando da mangiare a uffo agli intermediari.Loro arrivano sempre dopo mai prima.
    • Nauseato scrive:
      Re: scusa, scusa
      - Scritto da: 2014
      "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per
      sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo
      detengono
      loro".
      Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il
      dottore di firmare, o
      no?OK, ha sbagliato a vendere l'anima al Diavolo.Ma tu che fai, difendi il Diavolo? Bravo!
    • bradipao scrive:
      Re: scusa, scusa
      - Scritto da: 2014
      "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per
      sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo
      detengono loro".
      Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il
      dottore di firmare, o no?Non sono un legale, ma mi hanno sempre detto che, se la clausola in questione viene giudicata vessatoria, il contratto viene annullato anche se firmato.
      • Izio01 scrive:
        Re: scusa, scusa
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: 2014

        "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per

        sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo

        detengono loro".

        Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il

        dottore di firmare, o no?

        Non sono un legale, ma mi hanno sempre detto che,
        se la clausola in questione viene giudicata
        vessatoria, il contratto viene annullato anche se
        firmato.Bè, ma perché dovrebbe essere vessatoria? Io scrivo software ma non detengo alcun diritto su di esso, li cedo tutti all'azienda per cui lavoro, che in cambio mi dà uno stipendio. L'alternativa sarebbe stata fondare un'azienda mia, non ne sarei mai stato in grado. Mi sembra abbastanza semplice e "regolare", anche se per la musica potrebbe essere diverso.Oddio, ora che ci penso, l'intervento legislativo stealth con cui Mitch Glazier è diventato ricco grazie al "ringraziamento" delle major, consiste proprio nell'equiparare l'opera di un cantante, compositore, eccetera a quella di un cameriere."In 1999, Glazier, a Congressional staff attorney, inserted, without public notice or comment, substantive language into the final markup of a "technical corrections" section of copyright legislation, classifying many music recordings as "works made for hire," thereby stripping artists of their copyright interests and transferring those interests to their record labels.[2] Shortly afterwards, Glazier was hired as Senior Vice President of Government Relations and Legislative Counsel for the RIAA, which vigorously defended the change when it came to light."Ah no, ok, leggo poi che il suo intervento a gamba tesa è stato annullato, quindi niente. Lascio comunque il pezzo citato perché è interessante pre capire l'onestà e la trasparenza con cui le major agiscono ;-)
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: scusa, scusa
          contenuto non disponibile
          • Funz scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: unaDuraLezione
            non lo si chiami diritto d'autore però.
            Lo si chiami diritto degli sfruttatori di autori.infatti, gli anglosassoni lo chiamano COPY right. Non fanno riferimento all'autorialità come la nostra legge al solito confusa e fumosa.
    • Funz scrive:
      Re: scusa, scusa
      - Scritto da: 2014
      "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio per
      sempre al diritto di possedere la mia musica. Lo
      detengono
      loro".
      Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il
      dottore di firmare, o
      no?Ma ci sei o ci fai?Se vuoi pubblicare al di fuori del ristretto mercato indie, e non rinchiuderti in youtube, SEI OBBLIGATO a sottostare alle loro condizioni.Spero che la situazione cambi velocemente, e le major vadano in malora.
      • 2014 scrive:
        Re: scusa, scusa
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: 2014

        "Quando ho firmato con Ultra, ho detto addio
        per

        sempre al diritto di possedere la mia
        musica.
        Lo

        detengono

        loro".

        Che razzo vuole, mica glielo ha ordinato il

        dottore di firmare, o

        no?

        Ma ci sei o ci fai?
        Se vuoi pubblicare al di fuori del ristretto
        mercato indie, e non rinchiuderti in youtube,
        SEI OBBLIGATO a sottostare alle loro
        condizioni.Ma nel magico mondo del panda basta un pc e una connessione interDet per diventare una star, e tu dici che non è vero? :D
        • Funz scrive:
          Re: scusa, scusa
          - Scritto da: 2014

          Se vuoi pubblicare al di fuori del ristretto

          mercato indie, e non rinchiuderti in
          youtube,

          SEI OBBLIGATO a sottostare alle loro

          condizioni.

          Ma nel magico mondo del panda basta un pc e una
          connessione interDet per diventare una star, e tu
          dici che non è vero?
          :DNon hai capito quello che ho scritto?Rileggi
          • 2014 scrive:
            Re: scusa, scusa
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: 2014



            Se vuoi pubblicare al di fuori del
            ristretto


            mercato indie, e non rinchiuderti in

            youtube,


            SEI OBBLIGATO a sottostare alle loro


            condizioni.



            Ma nel magico mondo del panda basta un pc e
            una

            connessione interDet per diventare una star,
            e
            tu

            dici che non è vero?

            :D

            Non hai capito quello che ho scritto?
            RileggiHo capito benissimo, fallo capire al tuo amico scarrricone
  • bubba scrive:
    il famoso sostegno alla creativita'
    Dal sito SIAE a casaccio" Sostenere i giovani e la loro creatività è tra gli obiettivi che SIAE ... infatti, sono stati consegnati numerosi Premi SIAE alla Creatività ad artistà "" CREATIVITA ': MOTORE CULTURALE ED ECONOMICO DEL NOSTRO PAESE ... fondamentali per compensare (appunto) gli autori , artisti ..."" musica è uniniezione di energia per tutti noi e per le giovani generazioni di compositori ed esecutori (cut)La creatività parte certo dalla ricerca dell autore sui propri sentimenti, ma poi, attraverso unoggettivazione materiale, tali sentimenti vanno resi condivisibili, e a volte arrivano misteriosamente, per vie seduttive, al cuore di coloro che fruiscono dellesecuzione dellopera"Nell'attivita' dei dragasaccocce menzionati nell'articolo, NON mi sembra di vedere questi "sentimenti e energie creative" di cui parla la SIAE :)
    • Allibito scrive:
      Re: il famoso sostegno alla creativita'
      - Scritto da: bubba
      Dal sito SIAE a casaccio

      " Sostenere i giovani e la loro creatività
      è tra gli obiettivi che SIAE ... infatti,
      sono stati consegnati numerosi Premi SIAE alla
      Creatività ad
      artistà "

      " CREATIVITA ': MOTORE CULTURALE ED
      ECONOMICO DEL NOSTRO PAESE ... fondamentali per
      compensare (appunto) gli autori ,
      artisti
      ..."

      " musica è uniniezione di energia per
      tutti noi e per le giovani generazioni di
      compositori ed esecutori
      (cut)
      La creatività parte certo dalla ricerca
      dell autore sui propri sentimenti, ma poi,
      attraverso unoggettivazione materiale, tali
      sentimenti vanno resi condivisibili, e a
      volte arrivano misteriosamente, per vie
      seduttive, al cuore di coloro che fruiscono
      dellesecuzione
      dellopera"

      Nell'attivita' dei dragasaccocce menzionati
      nell'articolo, NON mi sembra di vedere questi
      "sentimenti e energie creative" di cui parla la
      SIAE
      :)Il fatto che tu non riesca a vedere una cosa, non è provato che non ci sia.
      • Nauseato scrive:
        Re: il famoso sostegno alla creativita'
        - Scritto da: Allibito..........
        Il fatto che tu non riesca a vedere una cosa, non
        è provato che non ci
        sia.Perchè, tu ce la vedi questa sublime nobilissima motivazione nei meschini sanguisugatori di cui sopra?
      • bubba scrive:
        Re: il famoso sostegno alla creativita'
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: bubba

        Dal sito SIAE a casaccio
        Il fatto che tu non riesca a vedere una cosa, non
        è provato che non ci
        sia.si la conosco questa... e' un famoso esperimento quantistico... detto "paradosso dell'Allibito di Schrodinger" ... non vedo l'ora di provarlo.. ci entri nella scatola?
        • uomo di paglia scrive:
          Re: il famoso sostegno alla creativita'
          Si c'è già entrato nella scatola infatti adesso vende kebab
          • bubba scrive:
            Re: il famoso sostegno alla creativita'
            - Scritto da: uomo di paglia
            Si c'è già entrato nella scatola infatti adesso
            vende
            kebabsicuro non sia morto, li' dentro? ;)
Chiudi i commenti