Attenzione! Attenzione! Sta passando Google...

Inizia la mappatura fotografica delle strade australiane. C'è qualcuno che non vuole essere fotografato? Occhio alla macchina blu

Roma – Prima di entrare in qualche locale equivoco dalle parti di Canberra o Sidney (Australia) oppure a Londra, meglio guardarsi bene attorno. Potrebbe esserci in giro una utilitaria blu , con una bella patacca bianca sul fianco che riporta la scritta Google: è lì per scattare delle foto, che finiranno prima del nuovo anno all’interno di Google Maps.

La G-mobile australiana “Le nostre auto sono in giro in questo momento nelle più grandi città, e speriamo di poter fornire maggiori informazioni sulle loro prossime destinazioni quanto prima” ha detto al Sidney Morning Herald Rob Shilkin, portavoce di Google. È iniziata la mappatura fotografica delle strade australiane, che consentirà a chiunque di farsi una passeggiata nella terra dei canguri grazie a Street View . Altri avvistamenti segnalano la Gmobile in giro per la capitale del Regno Unito.

Memore delle polemiche legate alla privacy che avevano seguito il lancio USA, questa volta BigG ci va coi piedi di piombo: verranno probabilmente cancellate sia le targhe delle auto che i visi dei passanti , così da evitare anche solo l’odore di possibili questioni legali e la rimozione coatta di frammenti di panorama dal database.

BigG e la privacy
D’altronde la privacy è quasi sempre al centro del discorso quando si nomina BigG: dopo Google Health , l’azienda di Mountain View si accinge a lanciare entro il 2022 anche Google Body . In pochi colpi di clic sarà possibile esplorare ogni singola cellula di tutti i cittadini statunitensi, grazie agli scanner posti ad ogni varco degli edifici pubblici.

Le associazioni per la difesa della privacy sono molto preoccupate: “Tra le parole più cercate ci sono aorta e placca arteriosa spiega David Deerfield di People and Privacy – Chi credete che conduca quelle ricerche? Sono senza dubbio i bot delle assicurazioni sanitarie che scavano”. Google ha comunque voluto rassicurare i propri utenti: basterà indossare una fascia gialla e nera sulla testa per venire automaticamente esclusi dal monitoraggio. Per averla gratuitamente occorre scrivere a Google: per il momento l’offerta è riservata ai soli consumatori d’oltreoceano. Basta crederci .

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Erwin Darani scrive:
    Un futuro molto vicino
    D'ho ragione all'articolo dicendo si in un futuro non troppo lontano (5 massimo 10 anni) gli ologrammi saranno di pubblico dominio. per quanto riguarda i cyborg... Gli studi per protesi cybernetiche sono pienamente d'accordo ma so già che gli scienziati non si fermeranno all' idea di protesi e cominceranno a costruire cyborg da telefilm ( es. Terminator)!Dicono che la prossima evoluzione dell'uomo sarà una macchina pensante... teoria non da escludere considerando le menti in circolo ma sono convinto di una cosa... Chi gioca con il fuoco morirà bruciato, con questo voglio dire che se non si da un leggero ritegno alla ricerca della perfezione, onnipotenza o qualsiasi cosa sia dell'uomo finiremo con il farci veramente tanto male! A buon intenditore poche parole....
  • max petraglia scrive:
    ologrammi
    posso garantire che gli ologrammi 3d di vizoo sono molto belli io personalmente sono riuscito ad avere lo stesso risultato utilizzando materiali simili.secondo me ci vorranno ancora diversi anni per avere un ologramma nell aria senza utilizzare rifrazioni eccetera eccerera...
  • Tommaso Gardumi scrive:
    tecnologia militare?
    Sono l'unico a pensare al pericolo derivante da un uso improprio di questa tecnologia? saremo sempre in grado di distinguere la realtà dalla finzione?L'universo è olografico?
    • bluedigit scrive:
      Re: tecnologia militare?
      Se una tecnologia del genere esistesse in forma facilmente trasportabile, verrebbe senza dubbio utilizzata a fini militari,Ma chi dice che questa applicazione non possa GIÁ essere unaderivazione di applicazioni militari preesistenti?La norma insegna che di solito è così!Alla faccia della distopia...
  • Anonimo Torinese scrive:
    Per la redazione: bell'articolo
    Mi piace questo tentativo di PI di inserire articoli sulle ultime novità. Sarebbe da estendere e approfondire... è più comodo leggere questo genere di notizie in italiano, lasciando l'approfondimento alle fonti primigenie in inglese (purtroppo)...Bella idea, continuate così.
  • Nome e Cognome scrive:
    bello ma...
    posso dire la mia?stupefacenti i primi minuti, ma alla fine .. che noia!...diventa un ulteriore effetto speciale, da dimenticare per far posto a quelli del prossimo anno o salto tecnologico...
    • anonimo01 scrive:
      Re: bello ma...
      - Scritto da: Nome e Cognome
      posso dire la mia?

      stupefacenti i primi minuti, ma alla fine .. che
      noia!...e allora beccati su youtube quelli di Kate Moss all'Alexander McQueen Fashion Show.se non lo trovi bellissimo allora mi sa che il tuo livello di "stupibilità" è troppo alto.anche quello della virgin è carino...
      diventa un ulteriore effetto speciale, da
      dimenticare per far posto a quelli del prossimo
      anno o salto
      tecnologico...mah, secondo me le tecnologie olografiche sono ancora da sviluppare anche solo al 1%, altro che passare ad altro (basta pensare a come finisce il vid di kate moss per pensare solo all'infinità di effetti/filtri utilizzabili runtime... questea tecnologia potrebbe anche far rinascere il teatro )
  • Anonimo scrive:
    Dove sono gli ologrammi ?
    Ho visto il video ma sinceramente di ologrammi non ne ho notati molti, piuttosto dei bei montaggi video sparati un comune proiettore....
    • Gian scrive:
      Re: Dove sono gli ologrammi ?
      ?????????????????????????????????riguardati il video...
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove sono gli ologrammi ?
        Beh se intendiamo ologrammi alla star trek...
        • Christian scrive:
          Re: Dove sono gli ologrammi ?
          In effetti il video non è molto chiaro, non si capisce se i modelli e gli ologrammi condividono lo stesso spazio o se sono proiettati dietro la passerella.
    • anonimo01 scrive:
      Re: Dove sono gli ologrammi ?
      - Scritto da: Anonimo
      Ho visto il video ma sinceramente di ologrammi
      non ne ho notati molti, piuttosto dei bei
      montaggi video sparati un comune
      proiettore....pfui, tu si che hai uno spirito di osservazioni sviluppato :(
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove sono gli ologrammi ?
        Mi spiace deluderti ma vedo le cose per quello che sono, diversamente dovrei drogarmi e non ci tengo
        • Denny scrive:
          Re: Dove sono gli ologrammi ?
          - Scritto da: Anonimo
          Mi spiace deluderti ma vedo le cose per quello
          che sono, diversamente dovrei drogarmi e non ci
          tengo concordo, sono solo proiezioni su una superficie semitrasparente. dov'è la novità?
    • bansigo scrive:
      Re: Dove sono gli ologrammi ?
      Ciao a tutti,potreste segnalarmi dei link che mi facciano capire davvero qual'è lo stato attuale delle conoscenze e delle capacità tecnologiche in merito agli ologrammi? Grazie.
Chiudi i commenti