Australia, censura ludica mobile

La classificazione dei videogiochi che mette alla berlina sesso e violenza potrebbe presto interessare anche le app per smartphone. Con spese burocratiche non trascurabili

Roma – Il governo australiano continua a puntare il dito sui videogiochi violenti e i contenuti ritenuti in altro modo deprecabili. Così, le applicazioni per smartphone, che finora l’avevano fatta franca, rischiano ora di ritrovarsi imbrigliate nella rete della censura.

Dopo la stretta del ministro delle Comunicazioni Stephen Conroy sui videogame, l’autorità ha deciso ora di occuparsi dei giochi per piattaforme mobile, finora passati indenni ai controlli imposti dall’autorità.

L’attuale disposizione impone ai produttori di far passare i propri titoli sotto il severo scrutinio della Classification Board , che non prevede per esempio il “vietato ai minori” ma solo un “riservato ai maggiori di 15 anni”, oltre al quale c’è solo il bando: la sorte che hanno già subito titoli come Fallout 3 e Left 4 Dead 2.

È il Ministro degli Interni a identificare nel buco lasciato dall’attuale disciplina (e attraverso cui passano indisturbati le applicazioni smartphone) una falla da tappare. Per questo ha proposto di estendere agli sviluppatori per smartphone l’obbligo di sottoporre allo scrutinio del Consiglio di Classificazione i loro titoli.

Se il progetto dovesse andare in porto, la prima conseguenza sarebbe che gran parte degli sviluppatori semplicemente rinuncerebbe al mercato australiano : già attualmente i produttori di game operano sul mercato locale con margini di guadagno per nazione talmente ridotti che il gioco australiano non varrebbe la candela .

L’omologazione dei titoli per smartphone ai fratelli della console, o anche delle versioni in flash per PC, comporterebbe infatti un costo troppo elevato : le spese burocratiche previste sono comprese tra i 370 e 1.600 euro (senza peraltro la certezza di vedere il proprio titolo approvato per il mercato) e con multe in caso di infrazione fino a 20mila euro.

Una decisione a tal proposito potrebbe essere presa a novembre, essendo la questione stata posticipata ad allora. Anche perché fermentano i dubbi sull’efficienza del Classification Board , che dovrebbe visionare e classificare oltre 2mila nuove applicazioni al mese solo per quanto riguarda App Store.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Formalmente Errato scrive:
    Come Associare..
    L'ecXXXXX di velocità con l'omicidio efferato..non ho parole fanno ridere.
  • Salvatore Uras scrive:
    Cambia tutto ma non cambia niente
    Se pensate alla fiaba del lupo predatore che si lamenta che l'agnello lo importuna, lordandogli l'acqua del fiume perché beve a valle rispetto a lui... Le lamentele delle braccia legali delle majors tirano in ballo legalità e giustizia, tutela degli artisti ad altre balle, quando è tutto molto più semplice: un privilegio ingiusto ed, ormai, antistorico lotta con unghie e denti per difendersi.Sennò toccherebbe tornare a lavorare che, come tutti sanno, è pesante e sgradevole...
    • lol scrive:
      Re: Cambia tutto ma non cambia niente
      - Scritto da: Salvatore Uras
      Se pensate alla fiaba del lupo predatore che si
      lamenta che l'agnello lo importuna, lordandogli
      l'acqua del fiume perché beve a valle rispetto a
      lui...

      Le lamentele delle braccia legali delle majors
      tirano in ballo legalità e giustizia, tutela
      degli artisti ad altre balle, quando è tutto
      molto più semplice: un privilegio ingiusto ed,
      ormai, antistorico lotta con unghie e denti per
      difendersi.
      Sennò toccherebbe tornare a lavorare che, come
      tutti sanno, è pesante e
      sgradevole...colpito e affondato.perchè dover ricercare, creare, sbattersi quando c'è già un mercato drogato nel quale buttare pattume per ricavare oro?
  • deathspell scrive:
    Distinguere i contenuti legali
    E' veramente una proposta geniale soprattutto se si considera che la violazione della corrispondenza e' ancora un reato ... quindi miei cari paladini della legalità a senso unico che non vi fareste problema a scandagliare ogni singola comunicazione o pacchetto di dati scambiato in rete per controllare se potete lucrarci ancora qualche spicciolo i primi a dover esser bannati a vita dalla rete siete proprio voi.
  • ullala scrive:
    anche io ho un consiglio
    Un consiglio per la RIAAhttp://www.youtube.com/watch?v=2Rw5MosKRm4
  • angros scrive:
    E mentre alla RIAA blaterano....
    I film escono in rete prima che al cinema:http://www.cineblog.it/post/24014/mordimi-in-rete-ancora-prima-di-uscire-in-sala-oltre-100000-downloadAntipirateria, rassegnatevi: avete perso!
    • Get Real scrive:
      Re: E mentre alla RIAA blaterano....
      - Scritto da: angros
      I film escono in rete prima che al cinema:

      http://www.cineblog.it/post/24014/mordimi-in-rete-

      Antipirateria, rassegnatevi: avete perso!Organizzazioni come MPAA e RIAA possono cambiare le leggi di stati sovrani come la Svezia, possono forzare il mondo intero ad adottare mostruosità come ACTA, possono costringere Obama o chi per lui a fare ciò che vogliono. Non sono superpotenze, sono IPERpotenze. Sono delle divinità per quanto ci riguarda. Il loro denaro li rende onnipotenti.Tu puoi fare lo sbruffone dietro al tuo computer, ma cosa farai quando arriverà la lettera? Quando sarai chiamato in giudizio? Per loro buttare un milione o due dalla finestra e nulla, tu puoi pagare decine di migliaia di euro senza, letteralmente, morire? Perché nel mondo moderno basato sul valore materiale, essere depapuperato é come essere ucciso. Chi non ha soldi é un cadavere che cammina.Pensaci. Hanno piegato la Svezia. Piegheranno il mondo intero. Faranno di internet il loro cortiletto privato. Non puoi batterli. Pensa alla tua vita.Pensa alla tua famiglia...
      • angros scrive:
        Re: E mentre alla RIAA blaterano....

        Il loro denaro
        li rende
        onnipotenti.E dove lo prendono, visto che le loro vacche da latte stanno morendo?

        Tu puoi fare lo sbruffone dietro al tuo computer,
        ma cosa farai quando arriverà la lettera? Quando
        sarai chiamato in giudizio? Per loro buttare un
        milione o due dalla finestra e nulla, tu puoi
        pagare decine di migliaia di euro senza,
        letteralmente, morire?Chi non li ha non li paga.
        Perché nel mondo moderno
        basato sul valore materialeMa questi non sono beni materiali
        Pensaci. Hanno piegato la Svezia. Piegheranno il
        mondo intero. Faranno di internet il loro
        cortiletto privato. Non puoi batterli. Pensa alla
        tua
        vita.Non sono nemmeno riusciti a spegnere TPB, creato da due ragazzini: li hanno solo resi più potenti, trasformandoli in un partito in crescita.
        • Get Real scrive:
          Re: E mentre alla RIAA blaterano....
          - Scritto da: angros
          E dove lo prendono, visto che le loro vacche da
          latte stanno
          morendo?
          Quattro parole: Too Big To Fail. E una volta addomesticato internet, torneranno a mungere come e più di prima.
          Chi non li ha non li paga.A chi non li ha, pignorano lo stipendio. E puoi dire addio a tutto quello che non ti é indispensabile per vivere. E una volta che sarai stato iscritto nelle loro banche dati, niente più lavoro e niente più alloggio.
          Ma questi non sono beni materialiNon lo decidi tu. Lo decide chi ha il potere di farlo, potere basato sull'invincibile potenza del denaro.
          Non sono nemmeno riusciti a spegnere TPB, creato
          da due ragazzini: li hanno solo resi più potenti,
          trasformandoli in un partito in
          crescita.Il Partito Pirata non é Pirate Bay, che comunque ha dovuto ridimensionarsi. Leggi le notizie.La vittoria delle Major non é assolutamente in discussione. Chi si ostina a credere il contrario é un illuso che sarà presto travolto dall'amara realtà.
      • tatutati66 scrive:
        Re: E mentre alla RIAA blaterano....
        - Scritto da: Get Real
        - Scritto da: angros

        I film escono in rete prima che al cinema:




        http://www.cineblog.it/post/24014/mordimi-in-rete-



        Antipirateria, rassegnatevi: avete perso!

        Organizzazioni come MPAA e RIAA possono cambiare
        le leggi di stati sovrani come la Svezia, possono
        forzare il mondo intero ad adottare mostruosità
        come ACTA, possono costringere Obama o chi per
        lui a fare ciò che vogliono. Non sono
        superpotenze, sono IPERpotenze. Sono delle
        divinità per quanto ci riguarda. Il loro denaro
        li rende
        onnipotenti.

        Tu puoi fare lo sbruffone dietro al tuo computer,
        ma cosa farai quando arriverà la lettera? Quando
        sarai chiamato in giudizio? Per loro buttare un
        milione o due dalla finestra e nulla, tu puoi
        pagare decine di migliaia di euro senza,
        letteralmente, morire? Perché nel mondo moderno
        basato sul valore materiale, essere depapuperato
        é come essere ucciso. Chi non ha soldi é un
        cadavere che
        cammina.

        Pensaci. Hanno piegato la Svezia. Piegheranno il
        mondo intero. Faranno di internet il loro
        cortiletto privato. Non puoi batterli. Pensa alla
        tua
        vita.

        Pensa alla tua famiglia...angros pensa solo alle sue tasche e' un poveretto lasciatelo perdere , fosse vero quello che leggo ...........che le case gli fanno una causa miglionaria . ( come sucXXXXX in america )comunque caro angros quei signori i soldi li hanno stai tranquillo, e se ti puntano perche c'e' una legge, e possono farlo son c...i amari
        • angros scrive:
          Re: E mentre alla RIAA blaterano....

          angros pensa solo alle sue tasche e' un poveretto
          lasciatelo perdere , fosse vero quello che leggo
          ...........che le case gli fanno una causa
          miglionaria . ( come sucXXXXX in america
          )Sì, peccato che hanno fatto la causa, ma non hanno ottenuto un centesimo (vedo che non hai cambiato la tua ortografia, tra l'altro)
          comunque caro angros quei signori i soldi li
          hanno stai tranquillo, e se ti puntano perche
          c'e' una legge, e possono farlo son c...i
          amariNon sono riusciti nè a fermare TPB, nè a fermare i siti di streaming. Per ogni mille dollari che incassano, ne spendono 50000.E se fossero davvero così potenti come dici, come mai la pirateria è in aumento?
          • tatutati66 scrive:
            Re: E mentre alla RIAA blaterano....
            a parte che non so' se la pirateria sia in aumento.ma forse dovresti leggere un po di piu' sull'argomento ,invece di concentrare tutta la tua intelligenza a scaricare .si sta' muovendo qualcosa che probabilmente dara' i suoi frutti fra' qualche tempo .e' logico che non debelleranno mai la pirateria al 100%.ma di sicuro faranno in modo che una buona percentuale non lo faccia piu'.poi finche' ci saranno dei parassiti come te' che non riconoscono il lavoro degli altri , .e per favore non rispondermi con le tue solite XXXXXXXte .ok grazie
          • angros scrive:
            Re: E mentre alla RIAA blaterano....
            - Scritto da: tatutati66
            a parte che non so' se la pirateria sia in
            aumento.
            ma forse dovresti leggere un po di piu'
            sull'argomento ,invece di concentrare tutta la
            tua intelligenza a scaricare
            .Leggo, leggo, non ti preoccupare.
            si sta' muovendo qualcosa che probabilmente dara'
            i suoi frutti fra' qualche tempo
            .Per ora l'ha fatta aumentare. Come, del resto, tutti i tentativi precedenti.
            e' logico che non debelleranno mai la pirateria
            al
            100%.Neanche all'1%. E comunque, credi forse che se piratare fosse meno facile qualcuno tornerebbe a comprare? Nessuno compra più, è da stupidi farlo.
            ma di sicuro faranno in modo che una buona
            percentuale non lo faccia
            piu'.Se non scarichi, passi il film con la chiavetta usb o il cd masterizzato. Non lo compri comunque.E quando chi vende fallisce, non c'è più nessuno motivato a lottare contro la pirateria, che quindi aumenta di nuovo.
            poi finche' ci saranno dei parassiti come te' che
            non riconoscono il lavoro degli altri ,Quale lavoro? Campare di fantomatici "diritti" sarebbe un lavoro?
          • tatutati66 scrive:
            Re: E mentre alla RIAA blaterano....
            mi fai pena , sei inrecuperabile , non vale neanche la pena di repplicare .
          • angros scrive:
            Re: E mentre alla RIAA blaterano....

            mi fai pena , sei inrecuperabile , non vale
            neanche la pena di repplicare
            .Ma è la tua tastiera o scrivi sempre così?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: E mentre alla RIAA blaterano....
            - Scritto da: tatutati66
            mi fai pena , sei inrecuperabile , non vale
            neanche la pena di repplicare
            .Per te, recuperare qualcuno vorrebbe dire spingerlo a dare di nuovo soldi alle majors, e a ridiventare un loro schiavetto? Se è così, io sono fiero di essere irrecuperabile.
        • lavos scrive:
          Re: E mentre alla RIAA blaterano....
          Mi mancavano queste discussioni tra te e angros...Bentornato!
  • bubba scrive:
    Avere una CHIARA definizione
    e' quel che dico anch'io. toglierebbe anche di botto almeno il 60% della pirateria. Di che parlo?Ma di un semplice norma che sancisca che, dopo 5/10anni (a seconda di certi criteri-prodotti) dalla prima pubblicazione, e' permessa la libera circolazione della copia tra privati per usi non prettamente commerciali.Si certo alla riaa e agli altre avide mafie del pezzo di carta, cio' non piacera' per niente. Ma sarebbe semplice e chiaro e farebbe perdere molto meno tempo in tribunali e avvocati... e cosi' sarebbero anche piu legittimati a far le talpe nelle reti p2p x stroncare gli screened...
    • tatutati66 scrive:
      Re: Avere una CHIARA definizione
      bubba , ma da dove vieni da marte .anche se ti danno il diritto di scaricare gratis i diritti di un film o chicchessia ,dopo un tot di anni .non anfdrebbe bene , ci sara' sempre chi scarica gratis le novita , e ci sara sempre il XXXXXXXX che lo mettera' in rete .l'esempio e con i film che costano da 5 euro a 10 euro .la genete scarica lo stesso perche e gratis .se costassero 2 euro sarebbe la stessa cosa.ma per favore vai a scrivere da un'altra parte queste cose , magari sul tuo diario .bye
      • angros scrive:
        Re: Avere una CHIARA definizione
        - Scritto da: tatutati66
        bubba , ma da dove vieni da marte .
        anche se ti danno il diritto di scaricare gratis
        i diritti di un film o

        chicchessia ,dopo un tot di anni .
        non anfdrebbe bene , ci sara' sempre chi scarica
        gratis le novita , e ci sara sempre il XXXXXXXX
        che lo mettera' in rete
        .Infatti, perchè è giusto così.

        l'esempio e con i film che costano da 5 euro a 10
        euro
        .Troppo
        la genete scarica lo stesso perche e gratis .
        se costassero 2 euro sarebbe la stessa cosa.Vero: è molto più comodo.Nessuno vorrebbe danneggiare chi vende i film, ma nemmeno cerchi di aiutarlo, se il servizio di vendita film non ti interessa.E se chi vende i film comincia a cercare di limitare la libertà di scaricare, a quel punto non solo non mi interessa che continui a esistere, ma desidero anche toglierlo di mezzo, perchè oltre a non offrire nulla che mi interesse vuole anche limitare la mia libertà.
  • angros scrive:
    E anche un consiglio per la RIAA
    Toglietevi dai piedi!
    • ces scrive:
      Re: E anche un consiglio per la RIAA
      - Scritto da: angros
      Toglietevi dai piedi!Conciso ed efficace 8)
    • ullala scrive:
      Re: E anche un consiglio per la RIAA
      - Scritto da: angros
      Toglietevi dai piedi!Non sono daccordo...Questo è un consiglio migliore!http://www.youtube.com/watch?v=2Rw5MosKRm4
  • angros scrive:
    Impossibile l'imposizione di filtri
    Questo non è un inconveniente, è la meta ideale di internet.
    • Lord Kap scrive:
      Re: Impossibile l'imposizione di filtri
      - Scritto da: angros
      Questo non è un inconveniente, è la meta ideale
      di internet."L'industria musicale che rappresentiamo - spiega RIAA - crede che sia fondamentale che qualsiasi iniziativa riguardante Internet permetta e incoraggi gli ISP e gli altri intermediari a prendere misure di deterrenza nei confronti dei comportamenti lesivi, come la violazione del copyright o la circolazione dei contenuti pedoXXXXXgrafici"Com'era quella dei pedoterrosatanisti? Calamari rulez.-- Saluti, Kap
  • panda rossa scrive:
    Misure di deterrenza!
    In un paese democratico, le "misure di deterrenza" devono essere poste in essere da uno dei poteri dello Stato: la polizia, l'esercito, sotto il controllo della magistratura.In un paese totalitario o anarchico invece le misure di deterrenza sono effettuate dalla milizia (pubblica o privata) sotto il controllo del mandante (il dittatore o il riccastro).Tutto cio' premesso, che cosa vuole la RIAA che non ho ben capito?
    • obama bin ladren scrive:
      Re: Misure di deterrenza!

      Tutto cio' premesso, che cosa vuole la RIAA che
      non ho ben
      capito?I nostri soldi.Non so con te, ma con me cascano male
      • panda rossa scrive:
        Re: Misure di deterrenza!
        - Scritto da: obama bin ladren

        Tutto cio' premesso, che cosa vuole la RIAA che

        non ho ben

        capito?

        I nostri soldi.
        Non so con te, ma con me cascano maleIo li fotocopio apposta per gli acquisti di roba protetta da copyright.Pago con le fotocopie, per le quali rilascio apposita licenza che permette loro di conservarle ma di non cederle a terzi, ne' duplicarle.
    • ma nooooooooo o scrive:
      Re: Misure di deterrenza!
      - Scritto da: panda rossa[...]
      In un paese totalitario o anarchico invece le
      misure di deterrenza sono effettuate dalla
      milizia (pubblica o privata) sotto il controllo
      del mandante (il dittatore o il
      riccastro).solo per dirti che "paese anarchico" è abbastanza un ossimoro e che probabilmente sull'A hai le idee confuse

      Tutto cio' premesso, che cosa vuole la RIAA che
      non ho ben
      capito?
      • panda rossa scrive:
        Re: Misure di deterrenza!
        - Scritto da: ma nooooooooo o
        - Scritto da: panda rossa
        [...]

        In un paese totalitario o anarchico invece le

        misure di deterrenza sono effettuate dalla

        milizia (pubblica o privata) sotto il controllo

        del mandante (il dittatore o il

        riccastro).

        solo per dirti che "paese anarchico" è abbastanza
        un ossimoro Mai sentito parlare di guerre civili? Ce n'e' stata pure una dalle nostre parti una sessantina di anni fa.Non c'e' un governo, non c'e' una magistratura, non c'e' un esercito riconosciuto visto che la popolazione combatte quello che dovrebbe essere l'esercito ufficiale, come definiresti un paese del genere?
        e che probabilmente sull'A hai le
        idee
        confuseQuindi chiariscimele tu, visto che la sai lunga.
  • Fetente scrive:
    rantoli
    una lunga agonia quella delle major... se non fosse che macinano profitti sempre più grandi. E' proprio vero che l'appetito vien mangiando...
    • Valeren scrive:
      Re: rantoli
      L'ironia è questa.Profitti enormi, modelli di business preistorico e lamentele epocali.
    • Get Real scrive:
      Re: rantoli
      - Scritto da: Fetente
      una lunga agonia quella delle major... Magari. Proprio i loro enormi profitti invece li rendono invincibili.Internet SARÀ controllata, Internete SARÀ messa al loro servizio. Su questo non deve esserci nessun dubbio. La potenza del loro denaro farà si che la loro volontà diventi legge, e questa legge verrà applicata con la massima severità da parte di entità pubbliche e private.La capitolazione della Rete e l'asservimento globale sono inevitabili.
      • angros scrive:
        Re: rantoli
        - Scritto da: Get Real
        - Scritto da: Fetente

        una lunga agonia quella delle major...

        Magari. Proprio i loro enormi profitti invece li
        rendono
        invincibili.
        Internet SARÀ controllata, Internete SARÀ messa
        al loro servizio. Su questo non deve esserci
        nessun dubbio. La potenza del loro denaro farà si
        che la loro volontà diventi legge, e questa legge
        verrà applicata con la massima severità da parte
        di entità pubbliche e
        private.Alle entità pubbliche non frega nulla, e le entità private non possono agire.
        La capitolazione della Rete e l'asservimento
        globale sono
        inevitabili.No: la distruzione totale delle majors e la rovina per chi lavora per loro è inevitabile.
Chiudi i commenti