Australia, l'ira del provider

Smentite recenti dichiarazioni del ministro Conroy: iiNet non avrebbe mai espresso pareri positivi sul massiccio piano di filtraggio di certi contenuti della Rete. Anzi, continua a criticarlo

Roma – “Abbiamo contattato l’ufficio del senatore Conroy per ribadirlo: non siamo a favore dei filtri e vogliamo che la nostra posizione non venga presentata in maniera fuorviante”. Parole decise, uscite recentemente dalle labbra di un portavoce di iiNet, ovvero uno dei principali fornitori di connettività in terra australiana.

Gli alti vertici dell’ISP aussie hanno così mostrato tutto il loro sdegno, negando categoricamente di aver mai espresso pareri positivi sull’imponente piano di filtraggio di certi contenuti della Rete, fortemente spinto in parlamento dal ministro per le Comunicazioni Stephen Conroy.

“Queste policy sono state approvate dall’85 per cento dei provider australiani – aveva detto qualche giorno prima il ministro – che hanno mostrato l’intenzione di dare il benvenuto ai filtri. Tra questi, ci sono Telstra, Optus, iPrimus e iiNet”. Ma iiNet non pare aver gradito la sua improvvisa inclusione nella larga fetta di fornitori entusiasti dei nuovi setacci del web australiano.

“Quello che abbiamo applaudito – ha spiegato Steve Dalby, chief regulatory officer di iiNet – è stato un annuncio da parte del governo a dicembre, contenente alcune significative migliorie al piano originale. Tutto qua. Avevamo solo detto che il loro piano era migliorato. Ma non certo qualcosa che noi come azienda avremmo accettato”.

E Dalby ha ricordato la posizione adottata da iiNet, che aveva già parlato di un meccanismo assolutamente inadatto a combattere problemi della Rete come la pedopornografia o la violenza sui minori. Dal momento che i filtri voluti da Conroy non farebbero altro che regalare ai genitori aussie un livello molto superficiale di sicurezza . Pedofili e criminali userebbero ben altri mezzi per la diffusione dei contenuti. Infischiandosene del blocco degli spazi online.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • angros scrive:
    Videogiochi olografici
    Esistono da 20 anni, e non c'era nemmeno bisogno degli occhialini:[yt]omoAWvDm2_E[/yt][yt]-lyTasMAYic[/yt]
  • pinco pallino scrive:
    Invece di farci rovinare la vista...
    ... con delle immagini scattose e torbide, sarebbe opportuno che potenziassero la tecnologia DNM (o 100Hz per samsung) di philips per la creazione di frame intermedi in modo da avere filmati a 60fps. Molto più riposanti e reali per la vista di un filmato "flickerante" ed opaco come i filmati in 3D attuali (soprattutto quelli pessimi del cinema).
    • claudio scrive:
      Re: Invece di farci rovinare la vista...
      EDDAI!gli lcd IPS vanno al massimo a 65Hz e quelli venduti fino all'altro ieri vanno a 40Hz.Capito il problema?i vari 120 o piu' Hz sono presunte interpolazioni. Pilotaggi fatti prima che l'immagine possa cambiare.Per avere il 3D devono andare ALMENO a 60Hz, cosa che fanno in qualche maniera.Su di un CRT non ci sono problemi. Si e' sempre fatto dal 1958!Qui un disegno tratto da un libro che mostra un retroproiettore con 3D a polarizzatori..http://allarovescia.blogspot.com/2010/05/3d-3za-arriva-land.htmlTutti blaterano, bla, bla,bla, ma non sanno neppure cos'e' un cinescopio banana (su inet non esiste, su molti libri d'epoca si)
  • astalavistababy scrive:
    accipicchia
    accipicchia ! sto 3D sta dilagando come la peste . Non è che mi piaccia molto a dire il vero
  • monnalisa monamour scrive:
    webgl web3D
    semmai la rivoluzione saràla rivoluzione di ottobre...con il web3D.... di webgl :)
  • Irreversibi le scrive:
    Irreversibile
    Irreversibile.La diffusione della stereoscopia ormai è irreversibile.
    • angros scrive:
      Re: Irreversibile
      Non lo è, finchè dipende da quegli stupidi occhialini.
      • Irreversibi le scrive:
        Re: Irreversibile
        Che piaccia o no, il mercato ha già deciso.A me personalmente piace, d'altra parte nessuno è obbligato a utilizzarlo. Quindi vincono tutti, produttori, fan e antifan.
        • ces scrive:
          Re: Irreversibile
          - Scritto da: Irreversibi le
          Che piaccia o no, il mercato ha già deciso.

          A me personalmente piace, d'altra parte nessuno è
          obbligato a utilizzarlo.


          Quindi vincono tutti, produttori, fan e antifan.Il mercato èfatto principalmente dai compratori quindi aspetta a cantar sucXXXXX. Comunque concordo con chi dice che finchè ci sarà bisogno di occhialini non ci sarà nessun boom. Anche perché come scriveva un utente sopra non c'è nessuna novità a parte la risoluzione e degli effetti speciali 3d
          • Irreversibi le scrive:
            Re: Irreversibile

            Il mercato è fatto principalmente dai compratoriNo, è fatto da chi riesce a convincerti che hai bisogno del loro prodotto/servizio.Se ci pensi bene, la maggior parte delle nostre spese è legata a prodotti/servizi non strettamente legati alla nostra sopravvivenza.
            quindi aspetta a cantar sucXXXXX.Vittoria. Aspetta a cantar vittoria :-)
          • fiertel91 scrive:
            Re: Irreversibile
            - Scritto da: Irreversibi le

            Il mercato è fatto principalmente dai compratori

            No, è fatto da chi riesce a convincerti che hai
            bisogno del loro
            prodotto/servizio.Bisogno o meno, chi ha disturbi della vista che fa? Dovevo andare a vedere Final Destination 3D: ho dovuto rinunciare. Chi fa il mercato? Il prodotto o il cliente?
        • angros scrive:
          Re: Irreversibile

          Che piaccia o no, il mercato ha già deciso.Ma quando mai.
          A me personalmente piace, d'altra parte nessuno è
          obbligato a utilizzarlo.E se non lo uso, non lo voglio di certo preinstallato. Comunque, in realtà una scheda grafica che supporta il 3d non è altro che una scheda in grado di offrire un framerate più alto. Il resto sono solo chiacchiere per endere gli occhialini (che di sicuro non comprerò mai)
          • Irreversibi le scrive:
            Re: Irreversibile


            Che piaccia o no, il mercato ha già deciso.
            Ma quando mai.Oh, è già da un pezzo che hanno deciso...
          • angros scrive:
            Re: Irreversibile
            Chi ha deciso? Il pubblico, o i venditori?
          • pubblicare un tuo commento scrive:
            Re: Irreversibile
            se ti infilano gli occhialini dentro la scatola della scheda.... decidono loro
          • angros scrive:
            Re: Irreversibile
            Io riporto la scheda dove l'ho comprata e mi faccio ridare i soldi.Non so cosa farmene degli occhialini (e, visti i costi, di certo non te li danno in omaggio)
          • James Kirk scrive:
            Re: Irreversibile
            - Scritto da: angros
            Comunque, in realtà una scheda
            grafica che supporta il 3d non è altro che una
            scheda in grado di offrire un framerate più alto.
            Il resto sono solo chiacchiere per endere gli
            occhialini (che di sicuro non comprerò
            mai)Non è tanto la scheda il problema (a 120 Hz ci arrivano da anni) quanto la necessità di cambiare monitor e quelli a 120 Hz sono ancora cari.Poi ci sono gli occhialini, ma è una spesa secondaria al monitor.E' poi possibile che il 3D si diffonda più rapidamente su PC che non sui TV proprio perchè la spesa è minore (e poi bastano un solo paio di occhiali) e l'utenza è forse più 'geek'.Sul sucXXXXX del 3D stereoscopico in generale è presto per fare previsioni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 giugno 2010 15.01-----------------------------------------------------------
          • Griphone scrive:
            Re: Irreversibile
            - Scritto da: angros

            Che piaccia o no, il mercato ha già deciso.

            Ma quando mai.Infatti, se fosse possibile sapere il futuro delercato saresti come minimo multimiliardario..


            A me personalmente piace, d'altra parte nessuno
            è

            obbligato a utilizzarlo.

            E se non lo uso, non lo voglio di certo
            preinstallato. Comunque, in realtà una scheda
            grafica che supporta il 3d non è altro che una
            scheda in grado di offrire un framerate più alto.
            Il resto sono solo chiacchiere per endere gli
            occhialini (che di sicuro non comprerò
            mai)approvo, ad occhio e croce direi che e' una scheda con framerate doppio :)Comunque il limite del 3D, fisicamente sono gli occhialini, e come già scritto da alcuni, si tratta di tecnologie di 10-15 anni fa senza alcuna miglioria rilevante.
          • claudio scrive:
            Re: Irreversibile
            non e' una tecnologia di 15 anni orsono ma di 100!!!!http://allarovescia.blogspot.com/2010/05/3d-un-vecchiume-1ma.html
        • calma scrive:
          Re: Irreversibile
          Il mercato lo decidono i clienti, quindi finche' tutti non fanno la fila per comprarlo è solo appannaggio dei produttori, che cercano di vendere i prodotti, e di fare utili quindi.- Scritto da: Irreversibi le
          Che piaccia o no, il mercato ha già deciso.

          A me personalmente piace, d'altra parte nessuno è
          obbligato a utilizzarlo.


          Quindi vincono tutti, produttori, fan e antifan.
          • pubblicare un tuo commento scrive:
            Re: Irreversibile
            se ti infilano gli occhialini dentro la scatola della scheda.... decidono loro
          • angros scrive:
            Re: Irreversibile
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2902176&m=2903844#p2903844
    • fiertel91 scrive:
      Re: Irreversibile
      - Scritto da: Irreversibi le
      Irreversibile.

      La diffusione della stereoscopia ormai è
      irreversibile.Ma anche no, finché non tutti possono usufruirne e finché è così scomoda e stressante per la vista.
      • pubblicare un tuo commento scrive:
        Re: Irreversibile
        bisogna vedere che percentuale di persone ha problemi di vista e poi sti occhiali non li usi per navigare in internet o lavorare tutto il giorno.Li metti due ore per farti la partita al gioco 3d
        • angros scrive:
          Re: Irreversibile
          E non tutti usano il computer per giocare.
        • Fiamel scrive:
          Re: Irreversibile
          - Scritto da: pubblicare un tuo commento
          bisogna vedere che percentuale di persone ha
          problemi di vistaLa distanza di un metro (dallo schermo di un PC, quando va bene) é innaturale per l'uomo. Questioni di evoluzione. Questo significa che la maggior parte della gente ha problemi di vista con gli schermi. Piú invecchi e piú lo senti. Gli ipermetropi come me, poi devono cambiare gli occhiali ogni 1/2 anni; figuriamoci gli occhialini.
  • gino landi scrive:
    ma esiste da anni!
    Io ho ancora gli occhiali 3D attivi della Elsa (oggi fallita) e la NVidia stessa faceva una sua versione già nei lontani 2001-2002. Ci giocavo ad Unreal Tournament fino alle 3 di notte... ma perchè nessuno ricorda che questa tecnologia è estremamente economica e datata e perchè la vogliono far passare come nuova se non cambia assolutamente nulla, se non che io usavo un CRT ed oggi ci sono gli LCD?Bah....
    • calma scrive:
      Re: ma esiste da anni!
      Se e' fallita un motivo ci sara', no?
      • gino landi scrive:
        Re: ma esiste da anni!
        certo, marketing!e poi oggi c'è la spinta del cinema 3d che non c'è, ma è sbagliato e falso darla per novità!
    • claudio scrive:
      Re: ma esiste da anni!
      il problema e' lo schifo dell'LCD che ancora oggi a malapena arriva a 55/60Hz con centinaia di migliaia di colori.Un LCD del 2005 arriva a 30/40Hz con 65000colori.un crt del 1980 arriva a 60Hz con infiniti colori.E' chiaro cosa e' cambiato e perche' e' fallito?Perche' la gIEnte ha detto che lcd e' bello!http://allarovescia.blogspot.com/2010/05/3d-4ta-click-clack.html
Chiudi i commenti