Autorità TLC, antipirateria al via

Il compito è improbo ma i sostenitori sono tanti e potenti, dalla BSA alla FIMI passando per la SIAE. La nuova divisione dovrà occuparsi della pirateria sui prodotti informatici e su quelli audiovisivi


Napoli – L’Autorità TLC, come ampiamente previsto, ha “ufficializzato” il proprio impegno contro la pirateria sul software e sulla produzione audiovisiva avviando nelle scorse ore la propria “divisione antipirateria”.

A Napoli si è svolto un primo incontro a cui hanno partecipato il direttore dell’unità antipirateria, il giurista Giuseppe Corasaniti, e il commissario dell’Autorità TLC che si è occupato del provvedimento, Alessandro Luciano. Accanto a loro i rappresentati delle associazioni industriali interessate e da sempre impegnate contro il fenomeno della pirateria, come la Business Software Alliance (BSA), la FAPAV, cioè la federazione antipirateria audiovisiva, la FPM, la federazione antipirateria musicale e naturalmente la FIMI, la federazione delle industrie musicali.

Questo incontro e quelli che seguiranno, hanno spiegato fonti dell’Autorità, servono a determinare le strategie e il coordinamento che dovrà essere messo in campo per occuparsi di tutela del diritto d’autore. Il “comitato di consultazione” definirà le proprie strategie in collaborazione con la SIAE.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    NON HO IL CELLULARE
    ho sempre avuto un personal computerho avuto il cellulare per tre mesi ...........non l'ho più da tre anni .........sono grave ?
  • Anonimo scrive:
    Abbiamo una rete che é un colabrodo
    vivo in una delle zone a piu' alta densità abitativa italiana e la copertura di un buon 20% del territorio in cui mi muovo per lavoro é ancora inesistente.Accelerate il cervello ai gestori della rete piuttosto !
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbiamo una rete che é un colabrodo
      - Scritto da: Deluso
      vivo in una delle zone a piu' alta densità
      abitativa italiana e la copertura di un buon
      20% del territorio in cui mi muovo per
      lavoro é ancora inesistente.

      Accelerate il cervello ai gestori della rete
      piuttosto !Umm... la tua opinione è da prendere con le molle, se la tim ti mettesse un clover davanti casa scommetto ke nn saresti + contento d quello ke 6 ora, anzi. inoltre nn dipende solo dai gestori il fattore copertura (gli interessi in gico sono tanti.ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbiamo una rete che é un colabrodo

        Umm... la tua opinione è da prendere con le
        molle, se la tim ti mettesse un clover
        davanti casa scommetto ke nn saresti +
        contento d quello ke 6 ora, anzi. inoltre nnpurtroppo me lo hanno installato proprio sul tetto del palazzo a fianco. se mi sposto di pochi chilometri la copertura diventa intermittente.Quello che mi fa piu' inkazzare é la necessità di effettuare molte volte la richiamata con le spese del caso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbiamo una rete che é un colabrodo

        Umm... la tua opinione è da prendere con le
        molle, se la tim ti mettesse un clover
        davanti casa scommetto ke nn saresti +
        contento d quello ke 6 ora, anzi. inoltre nn
        dipende solo dai gestori il fattore
        copertura (gli interessi in gico sono tanti.
        ciao.Concordo. Pur essendo d'accordo con tutti quelli che protestano per le antenne sui palazzi.... non sono lo sono molto sulle modalità.Innanzitutto... molto meglio tante antenne poco potenti che poche e potenti.Un'antenna distante da un palazzo ma molto potente avrà effetti molto + dannosi che una poco potente installata nelle vicinanze.Poi.. il campo elettrico generato dai tralicci dell'alta tensione è molto + forte di quello delle antenne dei cellulari.Per finire... vorrei che chi ha il cellulare fosse "inibito" dal protestare.Non trovo giusto che la gente si compri il cellulare, però poi nessuno vuole le antenne sui palazzi. Se in un palazzo nessuno usa il cellulare.. mi va molto bene che protestino. Altrimenti no,Se veramente sei contro le emissioni non devi comperarti il cellulare. Altrimenti secondo me non devi protestare se cercano di migliorare il servizio.E trovo giusto che le antenne si costruiscano proprio sopra i luoghi dove abitano le persone che li usano, e a non inquinare i boschi e le colline ancora "salubri" (!!) che ci sono in periferia.Perchè è come i rifiuti.Si producono a + non posso, però dopo si buttano da un'altra parte. Tutti vogliono il benessere, ma cercano di nascondere i danni che questo provoca. Se i rifiuti non riciclabili fossero smaltiti vicino a casa, la gente forse proverebbe a usare di + la testa. Così come sono degli ipocriti chi, pur avendo in casa 3 cellulari a testa, protesta se gli costruiscono l'antenna sopra casa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Abbiamo una rete che é un colabrodo
          - Scritto da: l
          Per finire... vorrei che chi ha il cellulare
          fosse "inibito" dal protestare.
          Non trovo giusto che la gente si compri il
          cellulare, però poi nessuno vuole le antenne
          sui palazzi. Se in un palazzo nessuno usa il
          cellulare.. mi va molto bene che protestino.
          Altrimenti no,
          Se veramente sei contro le emissioni non
          devi comperarti il cellulare. Altrimenti
          secondo me non devi protestare se cercano di
          migliorare il servizio.Sono sostanzialmente d'accordo col tuo punto di vista.Vorrei, anche, fare una considerazione sulla "demonizzazione" delle antenne GSM: ma credo che, seguendo questa strada, dovremmo vivere a lume di candela. Le antenne GSM sono una goccia nel mare: avete mai provato ad avvicinare un misuratore di campo a un rasoio elettrico o a un frigorifero? O alla radio-sveglia che hai sul comodino? O in metropolitana? Ci potete rilevare valori da 10 a 50 volte maggiori di quelli rilevabili sotto un'antenna GSM (ho verificato personalmente)...Il problema non sta nell'uso di apparecchiature di questo tipo: sta piuttosto nel come sono costruite. Ad esempio, la lavatrice di mia madre emette esattamente il doppio di campo di quella che ho io... e sono non solo della stessa marca, ma anche molto simili (costruite, però, a distanza di 10 anni).Il discorso delle antenne, poi, non è di semplice soluzione: è vero che è meglio tante antenne di bassa potenza che poche potenti, ma questo è vero (e possibile) solo nei centri urbani... in aperta campagna il discorso cambia (anche se lì la concentrazione di popolazione è indubbiamente minore, c'è sempre una casa o una fattoria nelle vicinanze del ripetitore).In definitiva, il problema esiste (anche se, scientificamente parlando è tuttora da dimostrare - se ne conoscono gli effetti "visibili", ma non eventuali danni ai tessuti organici): ma la soluzione non è fare "la guerra" ai telefonini, semmai è progredire nelle tecnologie costruttive in modo da rispettare i limiti imposti dalla legge che, come è noto, in Italia è molto più stringente che altrove.Saluti,@ngel
  • Anonimo scrive:
    e cosa me ne faccio??
    sinceramente, mi sembra una cosa parecchio inutile (almeno, se applicata ai telefonini)...già non riesco a sopportare i vari giochini/wap/inutility varie che ti piazzano nei telefonini, figuriamoci questa...ma non se ne accorgono che tutte queste robacce non le usa nessuno?
    • Anonimo scrive:
      Re: e cosa me ne faccio??
      Forse non se ne accorono perchè non è vero che non le usa nessuno.... personalmente anche io ritengo inutili tutti questi "optional" ma ti assicuro che non tutti la pensano allo stesso modo...saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: e cosa me ne faccio??
        - Scritto da: coniglietta
        Forse non se ne accorono perchè non è vero
        che non le usa nessuno.... personalmente
        anche io ritengo inutili tutti questi
        "optional" ma ti assicuro che non tutti la
        pensano allo stesso modo...questo è vero, dipende dall'optional, ad esempio, wap e giochini IMO sono completamente inutili.gli sms al contrario li riengo molto utili. un display che ti permetta di vedere animazioni in 3d sul cellulare è una cosa di cui non si sente assolutamente il bisogno... per cosa piò venire usato ora come ora? per avere dei menu un po' più bellini, tutto quì...so che poi c'è gente che affascinata da tutti questi luccichìì viene portata a comprare un cellulare costosissimo (come un mio amico che ha speso più di mezzo milione per un cellulare dai mille e più optional... mi sembra che avesse una roba tipo 16 giochini... ma, se si prendeva un cellulare più economico e un game-boy, probabilmente spendeva di meno e si divertiva di più ^__^)
    • Anonimo scrive:
      Re: e cosa me ne faccio??

      ma non se ne accorgono che tutte queste
      robacce non le usa nessuno?il fatto è ke nn dormono la notte x inventarsi cazzatine sempre nuove in modo da cercare di vendere ste cornette di cui ormai abbiamo le scatole piene. inoltre questo dimostra ke i produttori sono alla frutta e per d + con la prospettiva di inesorabili cali delle vendite ke nn riusciranno di sicuro a risollevare con queste cosine. aggiungi ke ki cerca le novità in quel senso sono rimasti davvero poki, specialmente con le ultime sole date dal mercato (vedi wap). dovrebbero mettersi in testa di mettere al sicuro le "teste" di ki col cello c deve lavorare e quindi c deve telefonare a lungo ed è a forte riskio salute invece di studiare cazzatine inutili. ciauz.
      • Anonimo scrive:
        Re: e cosa me ne faccio??
        - Scritto da: Tiranno


        ma non se ne accorgono che tutte queste

        robacce non le usa nessuno?

        il fatto è ke nn dormono la notte x
        inventarsi cazzatine sempre nuove in modo da
        cercare di vendere ste cornette di cui ormai
        abbiamo le scatole piene. inoltre questo
        dimostra ke i produttori sono alla frutta e
        per d + con la prospettiva di inesorabili
        cali delle vendite ke nn riusciranno di
        sicuro a risollevare con queste cosine.
        aggiungi ke ki cerca le novità in quel senso
        sono rimasti davvero poki, specialmente con
        le ultime sole date dal mercato (vedi wap).
        dovrebbero mettersi in testa di mettere al
        sicuro le "teste" di ki col cello c deve
        lavorare e quindi c deve telefonare a lungo
        ed è a forte riskio salute invece di
        studiare cazzatine inutili. ciauz.Ma perchè non la smetti di parlare in stile codice fiscale??? Ti fa tanto schifo aggiungere una "i" dopo la "c" o la "d",una "o" tra le due "n" e così via ???Non stai mica scrivendo un SMS...hai più di 200 caratteri qui!Saluti Tyler Durden
        • Anonimo scrive:
          Re: e cosa me ne faccio??

          Ma perchè non la smetti di parlare in stile
          codice fiscale???e ki ha parlato? ho solo scritto ;)PS: scrivo come voglio :
          byez
        • Anonimo scrive:
          Re: e cosa me ne faccio??
          - Scritto da: Tyler Durden


          - Scritto da: Tiranno




          ma non se ne accorgono che tutte queste


          robacce non le usa nessuno?



          il fatto è ke nn dormono la notte x

          inventarsi cazzatine sempre nuove in modo
          da

          cercare di vendere ste cornette di cui
          ormai

          abbiamo le scatole piene. inoltre questo

          dimostra ke i produttori sono alla frutta
          e

          per d + con la prospettiva di inesorabili

          cali delle vendite ke nn riusciranno di

          sicuro a risollevare con queste cosine.

          aggiungi ke ki cerca le novità in quel
          senso

          sono rimasti davvero poki, specialmente
          con

          le ultime sole date dal mercato (vedi
          wap).

          dovrebbero mettersi in testa di mettere al

          sicuro le "teste" di ki col cello c deve

          lavorare e quindi c deve telefonare a
          lungo

          ed è a forte riskio salute invece di

          studiare cazzatine inutili. ciauz.

          Ma perchè non la smetti di parlare in stile
          codice fiscale??? Ti fa tanto schifo
          aggiungere una "i" dopo la "c" o la "d",una
          "o" tra le due "n" e così via ???
          Non stai mica scrivendo un SMS...hai più di
          200 caratteri qui!
          Saluti Tyler Durdenio direi... ftti i 8==
          tui
    • Anonimo scrive:
      Re: e cosa me ne faccio??
      - Scritto da: Rek
      sinceramente, mi sembra una cosa parecchio
      inutile (almeno, se applicata ai
      telefonini)...
      già non riesco a sopportare i vari
      giochini/wap/inutility varie che ti piazzano
      nei telefonini, figuriamoci questa...
      ma non se ne accorgono che tutte queste
      robacce non le usa nessuno?Intorno al 1988 il boss di IBM disse la stessa cosa in merito alle "iconcine" del McIntosh: "E a che servono tutti 'sti disegnini? Non se ne farà nulla..."Ciao,@ngel
      • Anonimo scrive:
        Non se ne farà nulla
        - Scritto da: @ngel
        Intorno al 1988 il boss di IBM disse la
        stessa cosa in merito alle "iconcine" del
        McIntosh: "E a che servono tutti 'sti
        disegnini? Non se ne farà nulla..."

        Ciao,
        @ngelMi dai qualche riferimento al riguardo?Chi e' il "boss di IBM" ?In quale occasione ha fatto pubblicamente tale dichiarazione?Grazie...
      • Anonimo scrive:
        Re: e cosa me ne faccio??
        ma tanto quelli della IBM raramente capiscono qualcosa... ormai e' storica la frase "nel mondo c'e' spazio per 5 computer"...ok, questa e' da guinness, ma se vediamo tutte le cose buone che avevano e che hanno buttato nel cesso anche solo nel campo dei PC: OS/2, i PowerPC, i PC stessi (ancora oggi li fanno che sembrano scatoloni, diamine, un po' di design no eh? non chiedo tanto, e poi si lamentano se le vendite languono)...secondo me saltera' fuori il grande capo imbecille che seghera' gli AS/400, vedrete...beh, potremmo anche dire lo stesso della nostrana Olivetti: finche' c'era l'Ing. Olivetti facevano miracoli (vedi il primo computer interamente a transistor, nel '55), poi hanno alternato periodi di buonsenso a follie da manicomio: i PC Olivetti degli anni '80 erano fenomenali, ho ancora il mio PCS 286 che funziona a meraviglia, poi all'inizio degli anni '90 producevano ottimi cellulari e poi li hanno venduti "perche' non rendono abbastanza", e poi ultimamente hanno pure regalato Infostrada ai tedeschi...per non parlare della Pirelli che l'anno scorso ha venduto l'intero settore fibre ottiche agli americani, e qui viene proprio da chiedersi se non siano bevuti il cervello...- Scritto da: @ngel


        - Scritto da: Rek

        sinceramente, mi sembra una cosa parecchio

        inutile (almeno, se applicata ai

        telefonini)...

        già non riesco a sopportare i vari

        giochini/wap/inutility varie che ti
        piazzano

        nei telefonini, figuriamoci questa...

        ma non se ne accorgono che tutte queste

        robacce non le usa nessuno?

        Intorno al 1988 il boss di IBM disse la
        stessa cosa in merito alle "iconcine" del
        McIntosh: "E a che servono tutti 'sti
        disegnini? Non se ne farà nulla..."

        Ciao,
        @ngel
Chiudi i commenti