AVG, l'antivirus sospetto per Windows Phone

Il primo antivirus per l'OS mobile di Microsoft è uno spyware? Nell'attesa di chiarire la questione la app viene rimossa dal marketplace, mentre AVG si giustifica parlando di funzionalità di tracciamento utili agli utenti

Roma – Avrebbe dovuto essere il primo software antivirale pensato per proteggere gli utenti di Windows Phone 7, e invece “AVG Mobilation” si è trasformato in un piccolo scandalo per la società produttrice che deve ora affrontare le accuse di aver prodotto uno spyware, aver ingannato gli utenti sull’utilità della “app” e di essersi convertita al “lato oscuro” con l’implementazione di funzionalità di tracciamento che mettono a rischio la riservatezza dell’utente.

I dubbi sulla reale natura di AVG Mobilation nascono dal lavoro di indagine di Rafael Rivera e dell’ex-impiegato Microsoft Justin Angel: la app non farebbe nient’altro che scansionare i file musicali e le foto eventualmente presenti sullo smartphone alla ricerca di un paio di stringhe, dicono i due, e nel frattempo raccoglierebbe e comunicherebbe ai server di AVG informazioni sensibili come l’ID univoco del terminale, l’operatore telefonico, l’indirizzo email del proprietario, la posizione GPS.

AVG Mobilation – app gratuita supportata dalla visualizzazione di advertising – sarebbe insomma a parere dei due ricercatori tutto fuorché un antivirus , inutile tanto più in un ambiente come quello di Windows Phone 7 dove ogni app è gestita nella sua specifica sandbox isolata dal sistema e l’accesso al file system e alle altre applicazioni installate è ristretto.

Microsoft ha rimosso la app sospetta dal marketplace del suo OS, mentre AVG risponde alle accuse di violazione della privacy difendendo Mobilation e sostenendo che la funzionalità di tracciamento GPS è abilitata di default per tutelare gli utenti dall’eventuale furto o smarrimento del telefonino.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Drummer scrive:
    Godai?
    Eh, lo sapevo che quel ragazzo avrebbe fatto strada.D'altronde, uno che è riuscito a conquistare una moglie come la sua, nella vita può riuscire davvero in tutto!:-)
  • panda rossa scrive:
    Il rubinetto dell'acqua calda.
    Caspita.Ho finalmente scoperto a che cosa serve il rubinetto di sinistra.Esce acqua calda![img]http://images1.wikia.nocookie.net/__cb20101213160754/nonciclopedia/images/c/c8/Scoperta_dell%27acqua_calda.jpg[/img]
    • bubba scrive:
      Re: Il rubinetto dell'acqua calda.
      - Scritto da: panda rossa
      Caspita.
      Ho finalmente scoperto a che cosa serve il
      rubinetto di
      sinistra.

      Esce acqua calda!

      [img]http://images1.wikia.nocookie.net/__cb2010121Correva l'anno 1999 quando il "buon" Grauso, noto per aver svenduto la nascente internet 'consumer' italiana alla Telecom, si prodigava in una massiccia operazione di cybersquatting.[1]Insomma, acqua calda.[1] e pare ne sia rimasto vittima lui stesso http://www.repubblica.it/online/tecnologie_internet/leggedomi/grauso/grauso.html
Chiudi i commenti