BAFTA premia Nintendo

La manifestazione britannica ha consegnato i suoi premi al mondo videoludico. Con qualche exploit eccellente, e qualche delusione. Premiati pure grandi classici

Roma – La British Academy of Film and Television Arts ha reso note le sue tradizionali premiazioni annuali al meglio del videogioco inglese e non solo, eleggendo il vincitore di ogni categoria da una rosa di nomination eccellenti. Per BAFTA il miglior gioco degli ultimi 12 mesi è senza ombra di dubbio Super Mario Galaxy , ultimo episodio della serie Nintendo con protagonista l’idraulico baffuto e dall’accento inesorabilmente italiano.

Il (Super) Mario per Wii l’ha spuntata su titoloni del calibro di Fallout 3, Call of Duty 4, Rock Band e soprattutto Grand Theft Auto IV , uno dei blockbuster videoludici più venduti e discussi di sempre che non è riuscito a vincere in nessuna categoria nonostante le sue sette nomination.

Dopo Super Mario l’exploit di maggior peso lo porta a casa Call of Duty 4 , lo sparatutto in prima persona che ha vinto in tre diverse categorie vale a dire Miglior Gameplay , Miglior Storia & Protagonista e Miglior Scelta del Pubblico . Dietro CoD 4 si è piazzata la “sorpresa” Dead Space, survival horror sci-fi di Eletronic Arts che nella versione italiana ha potuto contare sulla collaborazione del maestro Dario Argento e che si è portato a casa i premi di Miglior Colonna Sonora Originale e Miglior Audio .

Presentato dalla star televisiva inglese Jonathan Ross, il BAFTA 2009 ha poi incensato Fable II di Bullfrog come Miglior Gioco Action e Adventure , LittleBigPlanet di Sony nella categoria Miglior Risultato Artistico , Boom Blox di EA/Spielberg come Miglior Casual Game , il granguignolesco FPS di Valve Left 4 Dead nella categoria Miglior Gioco Multiplayer , Sid Meier’s Civilization Revolution come Miglior Gioco di Strategia e Spore come Miglior Risultato Tecnico .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gamer scrive:
    Cedega rulez
    Se v'interessano i giochi, come da titolo.http://www.youtube.com/watch?v=ZobrD_ABrVc
  • ZioBill scrive:
    Quanto spreco di risorse umane...
    Come se l'umanita' avesse bisogno di questo. Se tali geek nerdosi si mettessero a fare qualcosa di utile per la societa', invece di farsi fagocitare dalla loro ideologia fallita.ZB
    • krane scrive:
      Re: Quanto spreco di risorse umane...
      - Scritto da: ZioBill
      Come se l'umanita' avesse bisogno di questo. Se
      tali geek nerdosi si mettessero a fare qualcosa
      di utile per la societa', invece di farsi
      fagocitare dalla loro ideologia fallita.
      ZBTutte le energie sprecate per realizzare cose relative a linux sono niente rispetto a quelle utilizzate per cazgiare sui forum trollosi (rotfl)(rotfl)
    • KC scrive:
      Re: Quanto spreco di risorse umane...
      pensa... anche il wwf si occupa di Linux :'([img]http://images.corriere.it/Media/Foto/2009/03/12/BRUX_3.jpg[/img](rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • pabloski scrive:
      Re: Quanto spreco di risorse umane...
      vero, avete sprecato anni ed energie per creare quella XXXXXXX di directx quando c'era già OpenGL
  • MAH scrive:
    Giochi graficosi
    Qual è secondo voi il gioco con la grafica più impressionante(impressionante nel senso di Crysis, Grid, Fear etc...)nativo per Linux ?
    • krane scrive:
      Re: Giochi graficosi
      - Scritto da: MAH
      Qual è secondo voi il gioco con la grafica più
      impressionante
      (impressionante nel senso di Crysis, Grid, Fear
      etc...) nativo per Linux ?Non ne so granche' perche' sto ancora finendo i mod di Jagged Alliance 2.Pero' cosi' d'istinto voterei per Quake4 i cui binari per linux possono essere scaricati dall'id Software's ftp serverOppure X3: Reunion
    • pabloski scrive:
      Re: Giochi graficosi
      mah, non me ne intedo ma ho trovato questi http://rangit.com/software/top-8-linux-games-of-2007/sembrano ben fatti, soprattutto America's Army
    • KC scrive:
      Re: Giochi graficosi
      magari non sarà il migliore, ma Alien Arena mi pare ben fattohttp://ubuntusoftware.info/ubuntu_games/alien_arena_2007.html
    • r1348 scrive:
      Re: Giochi graficosi
      Credo che quello con la grafica più avanzata, nonché il più recente, sia Enemy Territory: Quake Wars, della ID Software.Unreal Tournament 3 sarebbe dovuto uscire anche per linux ma per "questioni legali" il rilascio è rimandato a data indefinita, nonostante il port sia pronto.Recentemente è stato rilasciato il port linux di Prey.Poi puoi anche provare Doom 3, Quake 4 e X3: Reunion.Tra i gioghi open-source ci sono Tremulous, Nexuiz, FlightGear, GL-117, Glest, OpenArena, Lincity NG, Maniadrive e molti altri.
    • -ToM- scrive:
      Re: Giochi graficosi
      - Scritto da: MAH
      Qual è secondo voi il gioco con la grafica più
      impressionante
      (impressionante nel senso di Crysis, Grid, Fear
      etc...) nativo per Linux ?Turrican sull'emulatore C64.
  • gi-NO scrive:
    Compratevi la console...
    ... se volete giocare BENE! Per il giocatore occasionale invece anche uno sviluppo non perfetto delle dx9 e 10 può andare più che bene (e tanto ai LAN party si fanno sempre giochi datati perchè non tutti hanno l'hardware di ultima generazione). Quindi auguro un buon lavoro a Crossover e speriamo riescano nel loro intento.
    • educatrice profession ale scrive:
      Re: Compratevi la console...
      - Scritto da: gi-NO
      ... se volete giocare BENE! Per il giocatore
      occasionale invece anche uno sviluppo non
      perfetto delle dx9 e 10 può andare più che bene
      (e tanto ai LAN party si fanno sempre giochi
      datati perchè non tutti hanno l'hardware di
      ultima generazione). Quindi auguro un buon lavoro
      a Crossover e speriamo riescano nel loro
      intento.Beh francamente preferisco giocare con il pc, mouse, tastiera sono un altro pianeta rispetto al pad ...e possediamo (siamo in due io e il mio compagno) sia console che pc. Con la X giochiamo solo alle esclusive, i multipiatta li facciamo girare tutti su pc piu che discretamente, e non abbiamo proprio hardware di ultima generazione: un amd x2 5200 4 gb di ram economica,un'hd2900xt e 2harddisk sata2 da 80gb di fascia bassa in raid 0.....Se riuscissero a sviluppare ed espandere il supporto ai giochi su linux abbandoneremmo microsoft anche sul pc da gioco, gia abbiamo messo linux sul macmini intel e sul muletto.Il mio compagno lo toglierebbe subito, non è un assiduo giocatore, mentre io quando abbiamo il turni di lavoro sfalsati e non ci vediamo ci passo ore.
  • caglio scrive:
    è uno scimmiottamento e basta
    manco sono riusciti a implementare le DX9, figuriamoci se riescono con le DX10. Probabilmente faranno qualcosa che le scimmiottano, ma non saranno le vere DX10.
  • Marco Ravich scrive:
    Ma invece...

    Forward AgencyIn progress we (always) trust.
    • mahhh scrive:
      Re: Ma invece...
      Reactos ha fatto il salto quando ha preso bei pezzoni di codice da wine, prima era una sconsolante console nera !!!. Comunque son progetti diversi con finalità diverse.
    • krane scrive:
      Re: Ma invece...


      Forward Agency
      In progress we (always) trust.
  • evilripper scrive:
    Cedega is good
    L'ho provato con warcraft3 pero' non son riuscito a mettere la patch nocd per non tenere sempre il cd dentro!!!!Tuttavia funziona bene e sono sicuro che questo sia uno dei motivi perche' molti non passano a linux!Se avete notato con le console si stanno mangiando tutto il mercato videoludico(perche' spendere migliaia di euro per un pc che dura 1 o 2 anni quando una console per meno 500 euro dura 4/5 anni oltretutto le software house sono piu' tutelate a sviluppare su console per via della minore pirateria), la gente non passa a vista, ma si tiene winxp(tante' che le dx10 non le hanno rese disponibili nel sp3 di winxp).Speriamo che questo andazzo favorisca un espansione di LINUX . ciao
    • caglio scrive:
      Re: Cedega is good
      - Scritto da: evilripper
      L'ho provato con warcraft3
      Tuttavia funziona bene grazia al cavolo che funziona, è un gioco in DX8.1 preistorico di 100-anni fa. Vorrei anche vedere che non funzionasse
      • Shiba scrive:
        Re: Cedega is good
        - Scritto da: caglio
        grazia al cavolo che funziona, è un gioco in
        DX8.1 preistorico di 100-anni fa. Vorrei anche
        vedere che non
        funzionasseMica è obbligatorio che funzioni, anzi.
  • Shiba scrive:
    Non vedo l'ora!
    Finalmente potrò anch'io perdere tempo a cercare i crack per i giochini dei giocosi winari! -.-'
  • Antonio Macchi scrive:
    ma che senso ha?
    se vuoi giocare con i giochi di windows, prenditi un windowsche senso ha installare linux e poi emularlo windows?mah...
    • mahhh scrive:
      Re: ma che senso ha?
      wine non è un emulatore, ma una reimplementazione delle api win sotto unix. Il motivo è lo stesso che ti porta ad avere programmi multipiattaforma. Per silverlight la stessa Ms tramite gli accordi con novell ha favorito il porting. Ovviamente però si guarda bene dal favorire il porting delle directx...
      • Antonio Macchi scrive:
        Re: ma che senso ha?
        reimplementazione delle api?se fai girare codice per windows, in un modo o nell'altro, ti servira' sempre un "software traduttore" che trasformi quel codice in unl'atro codice utilizzabile da linuxpoi chiamalo come vuoi.. sempre di emulazione si trattae' lo stesso meccanismo di java, o del MAME o di qualsiasi codice binario che deve esser fatto girare su una macchina diversa dall'originalenon l'ho mai provato, ma scommetto la palla sinistra che le prestazioni, sullo stesso PC, usando wine o usando windows nativo non sono le stesse.
        • Alessandro scrive:
          Re: ma che senso ha?
          - Scritto da: Antonio Macchi
          reimplementazione delle api?

          se fai girare codice per windows, in un modo o
          nell'altro, ti servira' sempre un "software
          traduttore" che trasformi quel codice in unl'atro
          codice utilizzabile da
          linux

          poi chiamalo come vuoi.. sempre di emulazione si
          tratta
          e' lo stesso meccanismo di java, o del MAME o di
          qualsiasi codice binario che deve esser fatto
          girare su una macchina diversa
          dall'originaleTi consiglio di leggerti queste due pagine del portale WineHQ:http://www.winehq.org/about/http://www.winehq.org/myths
          non l'ho mai provato, ma scommetto la palla
          sinistra che le prestazioni, sullo stesso PC,
          usando wine o usando windows nativo non sono le
          stesse.In effetti sì, essendo un traduttore (non un emulatore!) le performance possono teoricamente tendere a quelle di Windows nativo e mai raggiungerle. Ma il punto è:1) quanto mi importano le performance?2) quanto è grande il gap prestazionale?In un videogame sono entrambe molto importanti, in altri ambiti no. Detto questo, su larga scala lo sviluppo di Wine è importantissimo, proprio perché permette di estendere il funzionamento di software esistente per un solo sistema a sistemi operativi diversi (con sforzo zero da parte degli sviluppatori del software).Personalmente trovo che alcuni software girino fantasticamente in Wine. Un esempio su tutti è Photoshop (anche se il vecchio CS2): facendo svariati test, l'unica differenza in prestazioni sta nell'avvio che impiega circa un 10% in più (nel caso Wine contro WinXP, mentre Vista impiega perfino di più! Va detto comunque che questo non accade con il CS3, più ottimizzato per Vista), mentre eseguire un qualsiasi test su una qualsiasi immagine (ho provato utilizzando una azione composta dall'applicazione di un gran numero di filtri) impiega lo stesso identico tempo.Detto questo io sono per i giochi su Windows nativo, però se una licenza di Windows non ci fosse data con ogni computer forse proverei prima questa strada invece di acquistarne una! ;)
          • chojin scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Alessandro
            In effetti sì, essendo un traduttore (non un
            emulatore!) le performance possono teoricamente
            tendere a quelle di Windows nativo e mai
            raggiungerle. La distinzione fra traduttore ed emulatore è meno chiara di quanto credi. Se hai idea di come funzionano gli emulatori...
          • dont feed the troll scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: Alessandro

            In effetti sì, essendo un traduttore (non un

            emulatore!) le performance possono teoricamente

            tendere a quelle di Windows nativo e mai

            raggiungerle.

            La distinzione fra traduttore ed emulatore è meno
            chiara di quanto credi. Se hai idea di come
            funzionano gli
            emulatori...E' meno chiara a te che sai poco e niente (di poltica come di informatica) e cio' nonostante straparli.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma che senso ha?
            contenuto non disponibile
          • Petengy scrive:
            Re: ma che senso ha?
            sei proprio un tarlucco.....
          • Petengy scrive:
            Re: ma che senso ha?
            sei un nibbio
          • pabloski scrive:
            Re: ma che senso ha?
            ma che stai addì, la differenza è abissaleè come dire che l'emulazione e la paravirtualizzazione sono la stessa cosaWine non fa nè più meno che pigliare le chiamate all'API win32 e mapparle nell'API Linux....in pratica si tratta di trovare una funzione dell'API Linux che faccia lo stesso lavoro della funzione win32 chiamata....a ciò va aggiunta una fase di pre-processing ed una di post-processing dei parametri, perchè ovviamente i parametri e i valori di ritorno delle due API sono differenti e quindi vanno "mappati" anche quelliovviamente una funzione win32 può essere mappata in più funzioni Linux e viceversa, a seconda di cosa la funzione win32 e di quali funzioni Linux devono essere messe in campo per svolgere la stessa attivitàun emulatore invece genera un oggetto virtuale ( un computer, una periferica, un OS, a seconda di cosa si vuole emulare ) e strutture dati che rappresentano gli stati dell'oggetto da emularein soldoni un emulatore è tre ordini di grandezza più lento
          • mura scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Alessandro
            In effetti sì, essendo un traduttore (non un
            emulatore!) le performance possono teoricamente
            tendere a quelle di Windows nativo e mai
            raggiungerle.Secondo me ti sei espresso male, più che un traduttore (visto che alla fine pure un emulatore può essere visto come un traduttore) è un grosso wrapper delle chiamate win32 alle corrispettive posix con diverse reimplementazioni laddove non esiste una funzione nativa che faccia le stesse cose.Soprattutto quest'ultima è la motivazione per cui da una versione all'altra wine potrebbe rompere compatibilità precedenti o estenderle ma la bontà deo progetto in se è indubbia imho.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 marzo 2009 09.18-----------------------------------------------------------
          • Alessandro scrive:
            Re: ma che senso ha?
            Corretto, anche se molti hanno interpretato la parola "traduttore" come "interprete", cosa che non intendevo (mi riferivo al termine usato in forma approssimativa nell'introduzione a Wine su winehq).Comunque vedo che ci sono state pure troppe risposte, quindi non credo di avere nulla da aggiungere! :D
          • Alessandro scrive:
            Re: ma che senso ha?
            Tra parentesi, con la parola "emulatore" non si esprime l'emulazione di un substrato hardware? In quel senso non può essere considerato un traduttore, ma anche il concetto stesso di traduttore io nei miei studi non l'ho ancora propriamente incontrato, si è parlato solo di interpreti o compilatori. "Traduzione" di per sé penso sia un termine che può essere applicato a qualunque tipo di manipolazione di codice che, a partire da una versione iniziale, ne produce una in un linguaggio differente, o no? Un termine generico per indicare la compilazione, se statica, o l'interpretazione se RT.
          • -ToM- scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Alessandro
            Personalmente trovo che alcuni software girino
            fantasticamente in Wine. Un esempio su tutti è
            Photoshop (anche se il vecchio CS2): facendo
            svariati test, l'unica differenza in prestazioni
            sta nell'avvio che impiega circa un 10% in più
            (nel caso Wine contro WinXP, mentre Vista impiega
            perfino di più! Va detto comunque che questo non
            accade con il CS3, più ottimizzato per Vista),
            mentre eseguire un qualsiasi test su una
            qualsiasi immagine (ho provato utilizzando una
            azione composta dall'applicazione di un gran
            numero di filtri) impiega lo stesso identico
            tempo.Si ma prima cè da diventare scemi a farlo funzionare.Io uso Total commander da sempre sotto win e lì si avvia in un attimo, sotto wine (sulla stessa macchina) ci mette una manciata di secondi... e dire che è una XXXXta di programma.Purtroppo il difetto più grande è che spesso ogni applicativo ha bisogno di hacks per funzionare, non sono tutti clicka/installa/godi anche se devo dire che i giochi funzionano molto bene (quelli supportati)
          • aZZ scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: Alessandro

            Personalmente trovo che alcuni software girino

            fantasticamente in Wine. Un esempio su tutti è

            Photoshop (anche se il vecchio CS2): facendo

            svariati test, l'unica differenza in prestazioni

            sta nell'avvio che impiega circa un 10% in più

            (nel caso Wine contro WinXP, mentre Vista
            impiega

            perfino di più! Va detto comunque che questo non

            accade con il CS3, più ottimizzato per Vista),

            mentre eseguire un qualsiasi test su una

            qualsiasi immagine (ho provato utilizzando una

            azione composta dall'applicazione di un gran

            numero di filtri) impiega lo stesso identico

            tempo.

            Si ma prima cè da diventare scemi a farlo
            funzionare.Far funzionare Total commander in *nix? E ci credo che si diventi strani a farlo funzionare, tanto quanto a volerlo usare su *nix. [sarcastic mode on]hai provato anche ad usare Firefox per Windows in Wine su *nix[sarcastic mode off]
            Io uso Total commander da sempre sotto win e lì
            si avvia in un attimo, sotto wine (sulla stessa
            macchina) ci mette una manciata di secondi... e
            dire che è una XXXXta di
            programma.[sarcastic mode on]Anche firefox per windows sotto wine e' un poco piu' lento di firefox nativo *nix[sarcastic mode off]
            Purtroppo il difetto più grande è che spesso ogni
            applicativo ha bisogno di hacks per funzionare,
            non sono tutti clicka/installa/godi anche se devo
            dire che i giochi funzionano molto bene (quelli
            supportati)Su questo sono d'accordo. Nonostante Photoshop CS2 giri "decentemente" al primo colpo, nonostante FM 8 giri ottimamente al primo colpo, ho diversi problemi ad usare alcune applicazioni (di nicchia) e sempre ci sono lunghe ricerche di soluzioni (la qual cosa non mi scoraggia granche' ma bisogna ammetterlo).NOTE: per non essere solo distruttivo ed un minimo obiettivo. Anche io vivo dentro uno dei nipoti di Norton Commander. Io uso in modo estensivo Midnight Commander (ma non mi servono e non voglio Thumbnails). Credo che usare un tool cosi' potente senza usare shortcuts da tastiera sia (opinione personale) sciocco, si perde molta velocita' e reattivita'. Di qui capisco la eventuale riluttanza a cambiare programma ;-)Comunque esistono altrettanti cloni sotto *nix, oltre al mio preferito di cui sopra, conosco:GNOME Commander, Beesoft Commander, Krusader, XFE, Worker e Gentoo (chiamato come la distro).
          • -ToM- scrive:
            Re: ma che senso ha?
            si il mio era solo un esempio delle idiosincrasie interne di wine ;)Uso krusader.
          • Alessandro scrive:
            Re: ma che senso ha?
            Ci può stare, ma di contro alcune applicazioni ugualmente semplici a me sono partite senza problemi con Wine e non avrei potuto usarle, ad esempio, su MacOs o Windows Vista (o per mancanza di adattamenti software o perché il supporto era stato abbandonato e qualcosa andava storto).Non è la panacea, per carità, solo che dire che è una fetecchia e non serve a niente mi pare una balla bella e buona! :)
          • -ToM- scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Alessandro
            Non è la panacea, per carità, solo che dire che è
            una fetecchia e non serve a niente mi pare una
            balla bella e buona!
            :)concordo pienamente
          • BlueSky scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Alessandro
            In effetti sì, essendo un traduttore (non un
            emulatore!) le performance possono teoricamente
            tendere a quelle di Windows nativo e maiNon è un traduttore. Semplicemente fornisce al programma le stesse funzioni di Windows (semplifico, PeteCocoon l'ha spiegato meglio). Sul fatto che sia più lento non è detto. Se una certa funzione in Linux è scritta bene potrebbe anche essere più veloce. Ovviamente le API di Windows sono talmente incasinate che ricrearne il comportamento è difficile, e pertanto anche l'ottimizzazione non sempre è fattibile e comunque un problema secondario. Prima si vede di far funzionare i programmi, poi di farli andare con buone performance.
          • Alessandro scrive:
            Re: ma che senso ha?
            Sì, avete spiegato perfettamente il senso del termine che non era usato in linguaggio tecnico (che però per me sarebbe stato "interprete", poi non so voi).Mi pare che su Winehq usino un termine analogo, solo per spiegare che che fornisce una sorta di adattamento e non virtualizza una macchina con Windows.
        • Whishper scrive:
          Re: ma che senso ha?
          - Scritto da: Antonio Macchi
          reimplementazione delle api?

          se fai girare codice per windows, in un modo o
          nell'altro, ti servira' sempre un "software
          traduttore" che trasformi quel codice in unl'atro
          codice utilizzabile da
          linux

          poi chiamalo come vuoi.. sempre di emulazione si
          trattaquesta è emulazione
          e' lo stesso meccanismo di java, o del MAME o di
          qualsiasi codice binario che deve esser fatto
          girare su una macchina diversa
          dall'originalejava è un ibrido: il codice binario è un bytecode 'eseguibile' su di un 'computer java', per per usarlo su quelli normali hai bisogno di una traduzione. Ma ci sono chiamate, ad es il sistema IO, che non sono scritte in java, ma in codice nativo. E queste non hanno bisogno di 'traduzione', sono scritte così nativamente. E' questo che (da quello che ho capito) si prefiggono di fare.
          non l'ho mai provato, ma scommetto la palla
          sinistra che le prestazioni, sullo stesso PC,
          usando wine o usando windows nativo non sono le
          stesse.Non so bene nel caso specifico, ma non è detto che le performances debbano essere per forza inferiori:il codice quando fa una chiamata alle DirectX (o a una qualunque funzionalità del OS) non dice il come fare , ma solo il cosa fare. Per cui se la reimplementazione della chiamata è migliore, può essere che il codice vada più in fretta (mi sembra di aver sentito dire che può accadere con Wine).Io sono un programmatore Java, e in Java questo accade più che di frequente, direi anzi 'quasi sempre': spesso non si programma su di una specifica libreria, ma su di una specifica. A questo punto vari produttori possono implementare tale interfaccia, e di conseguenza si genera una sana concorrenza per il prodotto più performante. Il bello è che (salvo ovviamente bachi) il tuo sw funziona su qualsiasi implementazione dello standard. Il punto qua è che non esistono standard, esiste solo una 'reference implementation' blindata, ma cmq se ne sostituisci l'implementazione ci sono delle possibilità per avere un prodotto più veloce a parità di programma chiamante.Un esempio lampante può essere non un confronto fra Linux e Win, ma interno a Win: Un semplice programma che copia un file da una dir all'altra, entrambi si rifaranno ad una chiamata al SO, ma allora perché su Win98 è veloce e su Vista è lento? Ovviamente il programma è lo stesso, ma cambia (probabilmente) l'implementazione del OS. E' questo che fa dire che un sistema operativo è più veloce (prestazionalmente parlando) di un altro: se a parità di programmi eseguiti, il comportamento è diverso, allora lo è perché l'implementazione delle librerie base è +o- efficiente.
          • chojin scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Whishper
            Non so bene nel caso specifico, ma non è detto
            che le performances debbano essere per forza
            inferiori:

            il codice quando fa una chiamata alle DirectX (o
            a una qualunque funzionalità del OS) non dice il
            come fare , ma solo il cosa fare. Per cui se la
            reimplementazione della chiamata è migliore, può
            essere che il codice vada più in fretta (mi
            sembra di aver sentito dire che può accadere con
            Wine).

            Io sono un programmatore Java, e in Java questo
            accade più che di frequente, direi anzi 'quasi
            sempre': spesso non si programma su di una
            specifica libreria, ma su di una specifica. A
            questo punto vari produttori possono implementare
            tale interfaccia, e di conseguenza si genera una
            sana concorrenza per il prodotto più performante.
            Il bello è che (salvo ovviamente bachi) il tuo sw
            funziona su qualsiasi implementazione dello
            standard. Il punto qua è che non esistono
            standard, esiste solo una 'reference
            implementation' blindata, ma cmq se ne
            sostituisci l'implementazione ci sono delle
            possibilità per avere un prodotto più veloce a
            parità di programma
            chiamante.Ma che stai dicendo? Programmi su una specifica? Che vorresti dire? Che ti scrivi tutto da zero? In Java poi non è neanche possibile visto che è ben diverso dal C++... serve derivare dovrai... Poi se pensi che wrapper, traduttori ed emulatori possano funzionare a costo zero o addirittura essere implementati accellerando il codice nativo... sinceramente, ma che stai dicendo? Usi una CPU quantistica? Mah!
          • chojin scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: chojin
            serve derivare dovrai..."sempre derivare dovrai" ... errore di battitura.. ops.
          • Whishper scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: chojin
            Ma che stai dicendo? Programmi su una specifica?
            Che vorresti dire? Che ti scrivi tutto da zero?
            In Java poi non è neanche possibile visto che è
            ben diverso dal C++... serve derivare dovrai...Ovviamente qua c'è il problema della nomenclatura. Programmare su specifica significa (almeno nella accezione in cui intendevo io) programmare su interfaccia anzichè sull'implementazione. Forse sono ancora criptico (questi sono concetti Object oriented, e tra l'alto ogni linguaggio chiama gli stessi concetti in modo differrente)Faccio un esempio che spero sia chiarificatore. In php se vuoi connetterti ad un DB (era così una volta, non so se la situazione sia cambiata) dovevi necessariamente agganciarti alla libreria per quel DB. Quindi se ti dovevi connettere ad un DB oracle usavi istanziare il suo driver ed usare la sua interfaccia. Se volevi usare un MySql, dovevi usare una altra interfaccia, con altre funzioni.In java esiste una specifica, chiamata JDBC (ovvero "l'interfaccia" al DB relazionale), che semplicemente descrive che funzioni deve avere un driver conforme alla specifica. Per cui il codice che utilizza queste funzioni è assolutamente generico, ovvero è scritto nello stesso modo indipendentemente dal DB usato. Questo è possibile grazie al late binding, ovvero qual funzione usare lo si decide a runime. Da quello che so è la stessa cosa (il late binding) per le Dll di windows.
            Poi se pensi che wrapper, traduttori ed emulatori
            possano funzionare a costo zero o addirittura
            essere implementati accellerando il codice
            nativo... Torniamo al nostro caso. Chiaramente utilizzare una Dll DirectX è sempre + costoso che non compilarla staticamente nel codice. Mai i giochi tuttora chiamano DirectX in late binding (è per questo che puoi aggiorare le DirectX con una versione + nuova senza dover ricompilare tutti i giochi!) per cui questo è un prezzo che già paghi.Se non ho capito male, questi signori offrono una implementazione differente (non è ne una emulazione, ne una traduzione, ma è scritta in codice nativo), che può essere più o meno performante di quella originale. Se per assurdo la nuova implementazione fosse in wireframe, voglio vedere se non è più performante di quella microsoft!!A questo punto il codice fa una chiamata directX, e a tale chiamata risponde la libreria Wine, e il gioco è fatto.
          • chojin scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Whishper
            Torniamo al nostro caso. Chiaramente utilizzare
            una Dll DirectX è sempre + costoso che non
            compilarla staticamente nel codice. Mai i giochi
            tuttora chiamano DirectX in late binding (è per
            questo che puoi aggiorare le DirectX con una
            versione + nuova senza dover ricompilare tutti i
            giochi!) per cui questo è un prezzo che già
            paghi.

            Se non ho capito male, questi signori offrono una
            implementazione differente (non è ne una
            emulazione, ne una traduzione, ma è scritta in
            codice nativo), che può essere più o meno
            performante di quella originale. Se per assurdo
            la nuova implementazione fosse in wireframe,
            voglio vedere se non è più performante di quella
            microsoft!!

            A questo punto il codice fa una chiamata directX,
            e a tale chiamata risponde la libreria Wine, e il
            gioco è
            fatto.Guarda che il termine "wireframe" si usa nel 3D .. per implementazioni hardware si usa il termine "hard-wired". Hai un'enorme confusione riguardo i concetti e la terminologia. Le DirectX forse non hai chiaro cosa siano... implementarle in hardwired? Ed a che fine? Aggiungi altro hardware per creare un'intefaccia tempo reale bassa latenza all'hardware stesso usata dal software? E poi devi scriverti un'altra interfaccia sul software per poter accedere alle tue teorizzate DirectX (o OpenGL sarebbe la stessa cosa) implementate in hardware? E cosa avresti risolto? Avresti solo aggiunto uno strato, aumentato la complessità generale e comunque dovresti avere delle API software.. spezzeresti al massimo le DirectX in due strati intercomunicanti senza risolvere niente. In più "hard-wired" significa che le specifiche non sono aggiornabili, bisognerebbe ogni volta cambiare l'hardware su cui sono state implementate...quindi uno dovrebbe implementarle su dei DSP dedicati totalmente programmabili.. ma ancora, a che fine? Comunque poi in software su quei DSP devi accedere e ti dovrai scrivere una API standard per permetterne l'utilizzo.
          • Whishper scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: Whishper

            Torniamo al nostro caso. Chiaramente utilizzare

            una Dll DirectX è sempre + costoso che non

            compilarla staticamente nel codice. Mai i giochi

            tuttora chiamano DirectX in late binding (è per

            questo che puoi aggiorare le DirectX con una

            versione + nuova senza dover ricompilare tutti i

            giochi!) per cui questo è un prezzo che già

            paghi.



            Se non ho capito male, questi signori offrono
            una

            implementazione differente (non è ne una

            emulazione, ne una traduzione, ma è scritta in

            codice nativo), che può essere più o meno

            performante di quella originale. Se per assurdo

            la nuova implementazione fosse in wireframe,

            voglio vedere se non è più performante di quella

            microsoft!!



            A questo punto il codice fa una chiamata
            directX,

            e a tale chiamata risponde la libreria Wine, e
            il

            gioco è

            fatto.

            Guarda che il termine "wireframe" si usa nel 3D
            .. per implementazioni hardware si usa il termine
            "hard-wired".
            Il resto non lo quoto neppure perché hai capito fischi per fiaschi. Intendevo proprio wireframe. Forse non lo sai, ma le Direct3D sono uno dei comonenti delle DirectX
          • chojin scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Whishper
            - Scritto da: chojin

            - Scritto da: Whishper


            Torniamo al nostro caso. Chiaramente
            utilizzare


            una Dll DirectX è sempre + costoso che non


            compilarla staticamente nel codice. Mai i
            giochi


            tuttora chiamano DirectX in late binding (è
            per


            questo che puoi aggiorare le DirectX con una


            versione + nuova senza dover ricompilare
            tutti
            i


            giochi!) per cui questo è un prezzo che già


            paghi.





            Se non ho capito male, questi signori offrono

            una


            implementazione differente (non è ne una


            emulazione, ne una traduzione, ma è scritta in


            codice nativo), che può essere più o meno


            performante di quella originale. Se per
            assurdo


            la nuova implementazione fosse in wireframe,


            voglio vedere se non è più performante di
            quella


            microsoft!!





            A questo punto il codice fa una chiamata

            directX,


            e a tale chiamata risponde la libreria Wine, e

            il


            gioco è


            fatto.



            Guarda che il termine "wireframe" si usa nel 3D

            .. per implementazioni hardware si usa il
            termine

            "hard-wired".


            Il resto non lo quoto neppure perché hai capito
            fischi per fiaschi. Intendevo proprio wireframe.
            Forse non lo sai, ma le Direct3D sono uno dei
            comonenti delle
            DirectXOh, cielo.. ma c'entrano le Direct3D ? Non arrampicarti sugli specchi. Hai sbagliato il termine e ti appigli a cose senza senso. Intendevi wireframe per che cosa? A che serve il wireframe e le Direct3D quando si parla di interfaccia di traduzione di tutte le API DirectX che includono 2D,3D,audio,programmazione CGPU,feedback dispositivi di gioco,reti ? E che vorrebbe mai dire nella frase che tu hai scritto che il wireframe renderebbe più veloce il codice? Che una scena 3D DirectX renderizzata la traducono in un DirectX sotto Linux in solo wireframe senza le texture? E certo che è più veloce se scarti il resto dei dati e prendi solo le wireframe una scena 3D...sicuramente il tempo di traduzione diventa quasi trascurabile se manca tutto il resto dei calcoli visto che il wireframe è lo scheletro in pratica ed è estremamente veloce calcolarlo.
          • Shu scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: chojin
            Oh, cielo.. ma c'entrano le Direct3D ? Non
            arrampicarti sugli specchi. Hai sbagliato il
            termine e ti appigli a cose senza senso.
            Intendevi wireframe per che cosa?Sei un falco!Intendeva dire che se tu implementi le chiamate Direct3D facendo rendering in wireframe, senza texture, senza ombre, senza antialias, ecc. le prestazioni saranno spaventose.L'ho capito io che stavo scorrendo il thread casualmente...
          • chojin scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Shu
            - Scritto da: chojin


            Oh, cielo.. ma c'entrano le Direct3D ? Non

            arrampicarti sugli specchi. Hai sbagliato il

            termine e ti appigli a cose senza senso.

            Intendevi wireframe per che cosa?

            Sei un falco!

            Intendeva dire che se tu implementi le chiamate
            Direct3D facendo rendering in wireframe, senza
            texture, senza ombre, senza antialias, ecc. le
            prestazioni saranno
            spaventose.

            L'ho capito io che stavo scorrendo il thread
            casualmente...E dove starebbe mai l'astuzia nel fare una cosa simile?Tutto il resto non lo traduci? E che cosa ottieni? Che le applicazioni Direct3D vanno tutte in wireframe? Oh, certo che vanno veloci se scarti tutto il resto dei dati. Ma che scoperta! Ma vi rendete conto di cosa state dicendo?
          • pippo pippo scrive:
            Re: ma che senso ha?
            Se non sei un troll sei veramente scemo. Fai a gara con gli scimpanzè per chi ha l'IQ più basso?Proponiti a qualche laboratorio di ricerca per esperimenti sui subnormali, magari ti danno dei bei soldi.
          • Petengy scrive:
            Re: ma che senso ha?
            sei prorprio un tarlucco
          • chojin scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Petengy
            sei prorprio un tarluccoL'ignoranza è una brutta bestia. Quanti anni hai, 5 ?
          • Petengy scrive:
            Re: ma che senso ha?
            sei un nibbio
          • pippo pippo scrive:
            Re: ma che senso ha?
            Ok ok... è assodato che non capisci cosa scrivono gli altri ecco perché scrivi belinate:
            Guarda che il termine "wireframe" si usa nel 3D .. per
            implementazioni hardware si usa il termine "hard-wired".

            Hai un'enorme confusione riguardo i concetti e la
            terminologia. Le DirectX forse non hai chiaro cosa siano...
            implementarle in hardwired? Ed a che fine? Aggiungi altro
            hardware per creare un'intefaccia tempo reale bassa latenza
            all'hardware stesso usata dal software?Voleva dire - come ogni altro informatico ha capito - che, se per assurdo uno si mettesse a implementare in WIREFRAME, cioè a "FIL DI FERRO", cioè disegnando i soli LATI dei poligoni (spero di essere stato chiaro) le interfacce di programmazione che le normali librerie 3D implementano con "veri" rendering (com'è *ovvio* che sia), OVVIAMENTE la reimplementazione delle interfacce sarebbe mostruosamente più veloce (non che abbia senso, ma lui stava facendo un'iperbole - nel senso di figura retorica, non di funzione).
          • chojin scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: pippo pippo
            Ok ok... è assodato che non capisci cosa scrivono
            gli altri ecco perché scrivi
            belinate:Sei tu che non capisci e sai solo insultare.

            Guarda che il termine "wireframe" si usa nel 3D
            .. per


            implementazioni hardware si usa il termine
            "hard-wired".



            Hai un'enorme confusione riguardo i concetti e
            la


            terminologia. Le DirectX forse non hai chiaro
            cosa siano...


            implementarle in hardwired? Ed a che fine?
            Aggiungi altro


            hardware per creare un'intefaccia tempo reale
            bassa latenza


            all'hardware stesso usata dal software?

            Voleva dire - come ogni altro informatico ha
            capito - che, se per assurdo uno si mettesse a
            implementare in WIREFRAME, cioè a "FIL DI FERRO",
            cioè disegnando i soli LATI dei poligoni (spero
            di essere stato chiaro) le interfacce di
            programmazione che le normali librerie 3D
            implementano con "veri" rendering (com'è *ovvio*
            che sia), OVVIAMENTE la reimplementazione delle
            interfacce sarebbe mostruosamente più veloce (non
            che abbia senso, ma lui stava facendo un'iperbole
            - nel senso di figura retorica, non di
            funzione).Oh, grande informatico sommo... ma che dici? Iperbole, figura retorica? Ad arrampicarti sugli specchi sei proprio bravo, peccato che non serva a nulla. Tu e lui, o la stessa persona magari, fate un discorso senza senso. Magari parlare della realtà e non di vostre personali fantasie gioverebbe a discutere. Del tradurre solo il wireframe delle scene 3D non te ne fai nulla se devi creare un'interfaccia di traduzione API completa. Quindi.. ma di che cavolo parlate?
          • Whishper scrive:
            Re: ma che senso ha?
            Altro esempio (più pertinente):OpenGlTu programmi sulla funzionalità (interfaccia, o API in inclese) Opengl (l'implementazione OVVIAMENTE è divera a seconda dell'OS), e AUTOMATICAMENTE il tuo programma è multipiattaforma.Loro vogliono fare esattamnete la stessa cosa con DirectX, ne pià ne meno
          • pippo pippo scrive:
            Re: ma che senso ha?
            Chojin... se non capisci nemmeno cosa vuol dire "programmare per una specifica" (il discorso che ha fatto era chiarissimo peraltro) faresti meglio a star zitto.Non significa certo reimplementare nulla. Belin...
          • chojin scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: pippo pippo
            Chojin... se non capisci nemmeno cosa vuol dire
            "programmare per una specifica" (il discorso che
            ha fatto era chiarissimo peraltro) faresti meglio
            a star
            zitto.

            Non significa certo reimplementare nulla.

            Belin...Tu e quello che appoggi tanto qui parlate di aria fritta, del nulla. Sparate termini a caso di cui non conoscete evidentemente il significato e pensate che questo basti per apparire eruditi e dire di essere informatici e programmatori... Ridicoli e puerili.
          • Petengy scrive:
            Re: ma che senso ha?
            descrizione dell'utente " chojin "

            Tu e quello che appoggi tanto qui parla di aria
            fritta, del nulla. Spara termini a caso di cui
            non conosce evidentemente il significato e
            pensa che questo basti per apparire erudito e
            dire di essere informatico e programmatore...
            Ridicolo e
            puerile.
        • zidagar scrive:
          Re: ma che senso ha?
          - Scritto da: Antonio Macchi
          non l'ho mai provato, ma scommetto la palla
          sinistra che le prestazioni, sullo stesso PC,
          usando wine o usando windows nativo non sono le
          stesse.Non ho provato con titoli recenti, ma WoW, Ultima Online, Lineage 2, Diablo 2 e GTA Vice City ci girano come su windows sulla mia macchina. Quasi quasi mi sembrano andare meglio sul pinguino che su windows.Invece avevo provato anche con vari NFS, anche più recenti, ma si nota molto bene la differenza tra windows e linux, a favore di win.Questa è la mia esperienza con Wine.
        • krane scrive:
          Re: ma che senso ha?
          - Scritto da: Antonio Macchi
          reimplementazione delle api?
          se fai girare codice per windows, in un modo o
          nell'altro, ti servira' sempre un "software
          traduttore" che trasformi quel codice in unl'atro
          codice utilizzabile da linux
          poi chiamalo come vuoi.. sempre di emulazione si
          tratta e' lo stesso meccanismo di java, o del
          MAME o di qualsiasi codice binario che deve
          esser fatto girare su una macchina diversa
          dall'originaleImpara qualcosa di programmazione e sistemi operativi e poi se vuoi ne parliamo.Metterci in mezzo il java poi e' geniale (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          non l'ho mai provato, ma scommetto la palla
          sinistra che le prestazioni, sullo stesso PC,
          usando wine o usando windows nativo non sono le
          stesse.Puoi spedire la tua palla sinistra alla redazione, che poi si occupera' di informare gli interessati che e' li' a disposizione.http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=681&num=2
        • Marcello Romani scrive:
          Re: ma che senso ha?
          - Scritto da: Antonio Macchi
          reimplementazione delle api?Esatto, è proprio quello che fanno quelli di wine.Tu prendi la specifica funzionale di un gruppo di funzioni, tra cui ad esempio la funzione int somma(int a, int b), che se ne sta compilata in windowssystem32math32.dll, leggi da tale documentazione cosa dovrebbe fare in teoria, poi lo verifichi in pratica (perché con la documentazione delle api di un sistema complesso come un SO non si sa mai...) poi ne scrivi una che ha la stessa signature, e fa le stesse cose, solo che parti da zero (nel senso che non modifichi codice di altri, ma lo reimplementi dal foglio bianco).I test di compatibilità delle dll di wine sono più o meno così: rimuovere la dll originale di winsozz, sostituirla con una compilata dal codice di wine e verificare che tutto funzioni (n.b.: SU UN SISTEMA WINDOWS). E viceversa.

          se fai girare codice per windows, in un modo o
          nell'altro, ti servira' sempre un "software
          traduttore" che trasformi quel codice in unl'atro
          codice utilizzabile da
          linux

          poi chiamalo come vuoi.. sempre di emulazione si
          trattaNo.
          e' lo stesso meccanismo di java, o del MAME o diAssolutamente no. Le .dll di wine sono native nello stesso senso in cui lo sono le .dll di windows o una libc.so su linux.
          qualsiasi codice binario che deve esser fatto
          girare su una macchina diversa
          dall'originaleRipeto: NO! non prendiamo librerie compilate (binari) per x86 su windows e le facciamo girare così come sono su un altro SO o addirittura su un'altra piattaforma, ma abbiamo un codice sorgente che viene compilato per la piattaforma target (es. linux/x86) e che, incidentalmente, fa le stesse cose che fa altro codice sviluppato da altri e compilato per un'altra piattaforma (windows/x86).

          non l'ho mai provato, ma scommetto la palla
          sinistra che le prestazioni, sullo stesso PC,
          usando wine o usando windows nativo non sono le
          stesse.Bah, questo è abbastanza ovvio. Io non ho mai fatto confronti, e istintivamente (ma anche per partigianeria) direi che su linux le prestazioni sono sicuramente superiori. Però non mi ci gioco nessuna palla e, parlando seriamente, non sono nemmeno sicuro della superiorità finale di linux+wine rispetto a windows originale. Sicuramente con alcune applicazioni sarà migliore wine/linux e con altre prevarrà windows nativo. Dopotutto wine fa tutto con reverse engeenering e senza supporto da parte di Microsoft :-)
    • gino tavera scrive:
      Re: ma che senso ha?
      - Scritto da: Antonio Macchi
      se vuoi giocare con i giochi di windows, prenditi
      un
      windows

      che senso ha installare linux e poi emularlo
      windows?I programmi seri e che coprono tutte le attività si trovano solo in Windows (o Mac).Ecco il senso.
      • pippo scrive:
        Re: ma che senso ha?


        se vuoi giocare con i giochi di windows,
        prenditi

        un

        windows



        che senso ha installare linux e poi emularlo

        windows?

        I programmi seri e che coprono tutte le attività
        si trovano solo in Windows (o
        Mac).Programmi seri con le directx?(rotfl)(rotfl)(rotfl)Quale parte di "giochi" non ti è chiara? :D
        • gino tavera scrive:
          Re: ma che senso ha?
          - Scritto da: pippo


          se vuoi giocare con i giochi di windows,

          prenditi


          un


          windows





          che senso ha installare linux e poi emularlo


          windows?



          I programmi seri e che coprono tutte le attività

          si trovano solo in Windows (o

          Mac).
          Programmi seri con le directx?
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          Quale parte di "giochi" non ti è chiara? :DDa Wikipedia (enciclopedia OS):I componenti compresi in DirectX 9.0c sono:DirectX Graphics: permette la presentazione a video di grafica 2D e 3D, interfacciandosi direttamente con la scheda video.È composto da una API di basso livello (Direct3D) ed una di alto livello (Direct3DX).Direct3D è concepito per applicazioni grafiche complesse e che richiedono un'alta frequenza di aggiornamento dello schermo (come per esempio i videogiochi). Fino alla versione 8.0 esistevano DirectDraw (grafica 2D) e Direct3D (solo grafica 3D), di cui nelle ultime versioni è rimasto solo l'API per la grafica tridimensionale (che all'occorrenza renderizza anche in 2D sfruttando poligoni texturizzati senza prospettiva).Direct3DX si basa su Direct3D per offrire potenzialità simili con minore complessità.DirectX Graphics permette al programmatore di sfruttare direttamente le potenzialità dell'hardware del PC, eludendo Graphics Device Interface (GDI) e Display Device Interface (DDI) di Windows. Le funzioni non supportate dall'hardware vengono emulate via software dalle DirectX grazie al Hardware Emulation Layer (HEL).DirectInput: gestisce l'input dato dalla tastiera, dal mouse, dal joystick o da qualsiasi altra periferica di gioco, bypassando il sistema di messaggi di Windows e accedendo direttamente all'hardware, sia esso analogico o digitale. Supporta gli effetti di Force Feedback.DirectPlay: fornisce supporto ai giochi di rete. Consiste principalmente in un protocollo a livello "applicazione" (vedi il modello OSI) che gestisce oggetti logici quali la Sessione di gioco e i Giocatori (differenziati in remoti e locali).Generalmente però l'uso di DirectPlay è connesso ad un notevole sovraccarico di comunicazione, per cui ha ricevuto un'accoglienza tiepida tra gli sviluppatori, i quali sono ricorsi più spesso a implementazioni di rete ad-hoc tramite socket (che permette l'eventuale compatibilità con server di gioco su Linux, cosa impossibile con le DirectX legate al sistema operativo Microsoft). DirectPlay è ancora incluso nella DirectX, ma non viene più sviluppato.DirectSound: si interfaccia con la scheda audio per la riproduzione e la registrazione di effetti sonori. Supporta l'audio posizionale (che simula la spazialità del suono in 3D).I suoni possono essere modificati da effetti da diversi buffer di ingresso (Secondary Sound Buffers), dopodiché vengono missati insieme nell'unico buffer di uscita (Primary Sound Buffer). I buffer di ingresso possono essere statici (da file) o dinamici (streaming da un microfono, ecc...) e la loro quantità dipende esclusivamente dalla potenza computazionale del computer. DirectSound si può appoggiare sulle funzionalità della scheda audio, nel caso supporti gli effetti richiesti. Tre gli effetti ci sono il volume, l'equalizzazione, il panning, il riverbero, la distorsione, vari effetti tridimensionali e la simulazione dell'effetto Doppler.DirectMusic: supporta la riproduzione di musica (MIDI, ma non MP3). Offre la funzionalità di un sintetizzatore software all'occorrenza.DirectShow: gestisce diversi file multimediali (per esempio filmati MPEG o audio MP3) e supporta lo streaming via Internet.DirectSetup: permette al programmatore di rivelare le DirectX installate e aggiornarne i componenti durante l'installazione del proprio programma.DirectX Media Objects: permette la modifica di streams audio e video, così da poterli poi riprodurre tramite DirectShow o DirectSound.Quindi programmi audio, grafica, video, rendering... alquanto avanzati.Non mi sembra che ci siano in Linux equivalenti di Photoshop, iMovie, GarageBand, Audition, Pixelmator, ...Quindi anche programmi free e a costo molto basso.Completamente gratis???Alla fin fine si paga qualcosa (in un modo o nell'altro) anche con Linux, non credere.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: ma che senso ha?
        Quali sarebbero questi programmi "seri" che su *nix non esistono?
      • KC scrive:
        Re: ma che senso ha?
        - Scritto da: gino tavera
        I programmi seri e che coprono tutte le attività
        si trovano solo in Windows (o Mac).
        Ecco il senso.http://www.ubuntu-it.org/ubuntu/Applicazioni.shtml
        • krane scrive:
          Re: ma che senso ha?
          - Scritto da: KC
          - Scritto da: gino tavera

          I programmi seri e che coprono tutte le attività

          si trovano solo in Windows (o Mac).

          Ecco il senso.
          http://www.ubuntu-it.org/ubuntu/Applicazioni.shtmlCi sono anche parecchi software professionali a pagamento se e' per questo.
    • panda rossa scrive:
      Re: ma che senso ha?
      - Scritto da: Antonio Macchi
      se vuoi giocare con i giochi di windows, prenditi
      un
      windows

      che senso ha installare linux e poi emularlo
      windows?
      Per esempio risparmiare 100 euro di licenza,riservare un miglior sistema operativo per le cose serie,avere una macchina piu' sicura...
      • gino tavera scrive:
        Re: ma che senso ha?
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: Antonio Macchi

        se vuoi giocare con i giochi di windows,
        prenditi

        un

        windows



        che senso ha installare linux e poi emularlo

        windows?



        Per esempio risparmiare 100 euro di licenza,Ma ti costa per esempio in apprendimento.
        riservare un miglior sistema operativo per le
        cose
        serie,
        avere una macchina piu' sicura...Mai avuto Linux. mai avuto episodi gravi (e meno gravi)
        • panda rossa scrive:
          Re: ma che senso ha?
          - Scritto da: gino tavera


          Per esempio risparmiare 100 euro di licenza,

          Ma ti costa per esempio in apprendimento.L'apprendimento e' sempre un guadagno o un investimento, mai un costo.Se mancano questi principi, allora e' tutto inutile.
          • gino tavera scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: gino tavera




            Per esempio risparmiare 100 euro di licenza,



            Ma ti costa per esempio in apprendimento.

            L'apprendimento e' sempre un guadagno o un
            investimento, mai un
            costo.
            Se mancano questi principi, allora e' tutto
            inutile.Anche i 100 euro di licenza sono un investimento.
          • krane scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: gino tavera
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: gino tavera



            Per esempio risparmiare 100 euro di licenza,


            Ma ti costa per esempio in apprendimento.

            L'apprendimento e' sempre un guadagno o un

            investimento, mai un costo.

            Se mancano questi principi, allora e' tutto

            inutile.
            Anche i 100 euro di licenza sono un investimento.Gli investimenti fisici, al contrario delle conoscenze, dipendono fortemente dall'utilizzo che fai del prodotto.Altrimenti tutti investirebbero in un camion e rimorchio per accompagnare i figli a scuola al mattino.
          • Cobra Reale scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: gino tavera
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: gino tavera






            Per esempio risparmiare 100 euro di licenza,





            Ma ti costa per esempio in apprendimento.



            L'apprendimento e' sempre un guadagno o un

            investimento, mai un

            costo.

            Se mancano questi principi, allora e' tutto

            inutile.

            Anche i 100 euro di licenza sono un investimento.Un investimento, sì... Come quando stai attraversando la strada ed un'automobile guidata da un ubriaco ti falcia.
          • Shu scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: gino tavera
            - Scritto da: panda rossa

            L'apprendimento e' sempre un guadagno o un

            investimento, mai un

            costo.
            Anche i 100 euro di licenza sono un investimento.Ma i 100 euro di una licenza non ti danno niente di piu` che uno strumento, che, tra l'altro, ammortizzi in 2-5 anni e poi devi buttare.L'apprendimento ti da` una base per nuovo apprendimento, una crescita personale, una cultura, e lo ammortizzi in 30-90 anni. E, stando al proverbio, dovresti metterla da parte e non buttarla.Bye.
        • Renji Abarai scrive:
          Re: ma che senso ha?
          100 euro sono 2 giorni lavorativi NETTI per chi in media guadagna 1100 euro al mese.Se prendi 3 giorni per imparare sei in rimessa.Conti alla mano.
          • gino tavera scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Renji Abarai
            100 euro sono 2 giorni lavorativi NETTI per chi
            in media guadagna 1100 euro al
            mese.
            Se prendi 3 giorni per imparare sei in rimessa.

            Conti alla mano.Quindi alla fine dei 3 giorni, apro il portafoglio e ho 150 euro in più?
          • panda rossa scrive:
            Re: ma che senso ha?
            - Scritto da: Renji Abarai
            100 euro sono 2 giorni lavorativi NETTI per chi
            in media guadagna 1100 euro al
            mese.
            Se prendi 3 giorni per imparare sei in rimessa.

            Conti alla mano.Conti alla mano, 100 euro per la licenza di XP, 100 euro per la licenza di Vista, 100 euro per la licenza di Windows 7, 100 euro per la licenza di Windows 8, 100 euro per la licenza di Windows 9...Se prendi 3 giorni per imparare, sei libero per il resto della vita.
  • Alessandrox scrive:
    A me piu' che explorer7
    A me piu' che IE7 mi interesserbbe far funzionare gli activex su IE6... (mi serve per un aplicazione vpn che va solo su Win) si pianta sempre tutto... pero' su crossover 5.x non so su versioni piu' recenti
  • chojin scrive:
    Non ci riusciranno mai....
    ...è tutto fumo..e se mai dovessero riuscirci sarebbero denunciati da Microsoft per violazione dei diritti. Ma comunque non accadrà perchè qualsiasi cosa realizzeranno non funzionerà.
    • . . scrive:
      Re: Non ci riusciranno mai....
      Pero' Crossover Offfice funziona e pure benissimo (ammesso office funzioni benissimo) da parecchi anni. Non credi li avrebbero gia' denunciati?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Non ci riusciranno mai....
      E' vero! Poi metti che un meteorite cade sulla cantina dei programmatori, distruggendo tutti i sorgenti e che l'incendio si propaghi via cavo sino a sourgeforge... e moriamo tutti. Tutto questo a causa del buco nell'ozono e del fumo passivo...(rotfl)
    • Shiba scrive:
      Re: Non ci riusciranno mai....
      - Scritto da: chojin
      ...è tutto fumo..e se mai dovessero riuscirci
      sarebbero denunciati da Microsoft per violazione
      dei diritti.

      Ma comunque non accadrà perchè qualsiasi cosa
      realizzeranno non
      funzionerà.Le solite XXXXXXX campate in aria di Chojin...
    • mura scrive:
      Re: Non ci riusciranno mai....
      - Scritto da: chojin
      ...è tutto fumo..e se mai dovessero riuscirci
      sarebbero denunciati da Microsoft per violazione
      dei diritti.

      Ma comunque non accadrà perchè qualsiasi cosa
      realizzeranno non
      funzionerà.E riecco chojintroll che spara le sue, vabbè se non hai di meglio da fare nella vita ....Giusto per informazione il progetto wine va avanti da diversi anni passando per le milestone di compatibiltà con l'api win16 per poi arrivare a quella win32 e stanno lavorando su win64 ora come ora.Secondo me di tempo per denunciarli MS ne ha avuto parecchio (circa 15 anni) se ancora non lo ha fatto direi che un motivo c'è (evitate commenti trolllike come un non gliene frega nulla plz)
    • iRoby scrive:
      Re: Non ci riusciranno mai....
      Perché non aggiungi una o al tuo nick?Da pronunciare con il ch sordo:chojion (rotfl)
    • pabloski scrive:
      Re: Non ci riusciranno mai....
      grazie, senza avere uno straccio di documentazione...vorrei vedere MS se fosse in grado di implementare ODF senza averne la documentazioneè per questo che esistono le autorità antitrust, che ahimè sembra proprio non vogliano fare il loro lavoro
      • MAH scrive:
        Re: Non ci riusciranno mai....
        Eppure mi sembra che le DirectX siano ben documentate.
        • krane scrive:
          Re: Non ci riusciranno mai....
          - Scritto da: MAH
          Eppure mi sembra che le DirectX siano ben
          documentate.Si ma non puoi usare quella documentazione per scrivere emulatori, stessa cosa per il formato .doc che hanno dovuto smontare con il reverse.
        • pabloski scrive:
          Re: Non ci riusciranno mai....
          mi posti un link?no perchè pure io su hwupgrade c'era un tipo che sosteneva che i formati office sono superdocumentatiperò francamente, chissà perchè, bisogna sempre ricorrere al reverse engineering e stranamente la documentazione MS presenta sempre lacune ed errori...il top l'hanno raggiunto con la documentazione di OOXML, semplicemente squallida ed inutilizzabile
          • MAH scrive:
            Re: Non ci riusciranno mai....
            http://msdn.microsoft.com/en-us/library/bb205066.aspx
          • MAH scrive:
            Re: Non ci riusciranno mai....
            I formati office sono superdocumentatihttp://www.microsoft.com/interop/docs/OfficeBinaryFormats.mspx
          • krane scrive:
            Re: Non ci riusciranno mai....
            - Scritto da: MAH
            I formati office sono superdocumentati
            http://www.microsoft.com/interop/docs/OfficeBinaryMa la documentazione non puo' essere utilizzata per creare prodotti concorrenti, infatti hanno dovuto arrangiarsi con il reverse.
          • MAH scrive:
            Re: Non ci riusciranno mai....

            Ma la documentazione non puo' essere utilizzata
            per creare prodotti concorrenti, infatti hanno
            dovuto arrangiarsi con il
            reverse.Concetto INTERESSANTE LOLDiciamo piuttosto che hanno rilasciato la documentazione del doc xls etc... l'anno scorso credo
          • krane scrive:
            Re: Non ci riusciranno mai....
            - Scritto da: MAH

            Ma la documentazione non puo' essere utilizzata

            per creare prodotti concorrenti, infatti hanno

            dovuto arrangiarsi con il reverse.
            Concetto INTERESSANTE LOLE' una discussione che ho letto ai tempi di windows 2000, microsoft fece anche un tentativo di denuncia ma venne dimostrato che Sun non stava usando la documentazione di MSDN per creare staroffice.
            Diciamo piuttosto che hanno rilasciato la
            documentazione del doc xls etc... l'anno scorso
            credoMa sei fuori ???Nel circuito MSDN e' da una vita che ci sono dettagli a riguardo.
          • MAH scrive:
            Re: Non ci riusciranno mai....

            Nel circuito MSDN e' da una vita che ci sono
            dettagli a
            riguardo.Si può darsi, non comunque da quando è nato il formato,è per questo che all'inizio è stato necessario il reverse.
          • krane scrive:
            Re: Non ci riusciranno mai....
            - Scritto da: MAH

            Nel circuito MSDN e' da una vita che ci sono

            dettagli a

            riguardo.
            Si può darsi, non comunque da quando è nato il
            formato, è per questo che all'inizio è stato
            necessario il reverse.C'era gia' prima, accompagnato dal divieto di utilizzare la documentazione insieme al divieto di utilizzarlo per creare prodotti concorrenti.
          • pabloski scrive:
            Re: Non ci riusciranno mai....
            ottima quella treccani, però se vai ad implementare lo standard, come alcuni hanno provato a fare con OOXML, fuoriescono strani errori nella documentazione, byte che non si trovano dove dovrebbero stare, endianness che non corrisponde, intere sezioni di header che non compaiono nelle docsper quanto riguarda directx, beh, un manuale di riferimento non aiuta certo ad implementarne una versione freel'unica documentazione utile e seria che esiste è quella su .NET, anche se pure lì sono comparse delle strane integrazioni capitate esclusivamente tra le mani di Icaza e i suoi amici in Novellinsomma, ti creo una bella enciclopedia illeggibile, poi dissemino errori qua e là ad arte, infine salto parti fondamentali e il gioco è fattosempre l'UE ha ribadito mille volte che quei documenti sono incompleti e fuorviantia questo punto o l'UE e tutte le aziende IT non vicine a MS mentono o è MS a prenderci tutti per i fondelli
  • Ale scrive:
    La fine di windows
    se davvero riescono in questo penso che sarà la fine del monopolio purtroppo l'unica cosa che mi lega a windows sono i giochi , ma avendo quelli anche su linux , potrò gettare le licenze di windows e nn doverle riciclare all'infinito
    • sisi scrive:
      Re: La fine di windows
      certo certo, poi la microsoft chiuderà i battenti e le azione di software continueranno a fare giochi da emulare con wine..
      • pabloski scrive:
        Re: La fine di windows
        beh no, in quel caso, ritornerebbero a OpenGL
        • MAH scrive:
          Re: La fine di windows
          Dimentichi che già ora potrebbero usare OpenGL.Se usano DirectX, è perché preferisconoperdere l'utenza Linuxpur di ottenere un prodotto migliore.
          • Zago scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: MAH
            Dimentichi che già ora potrebbero usare OpenGL.

            Se usano DirectX, è perché preferiscono
            perdere l'utenza Linux
            pur di ottenere un prodotto migliore.no non possono perkè dal vista le opengl sono emulate tramite directx quindi le prestazioni decadrebberoalmeno questo è quello che hanno sempre sostenuto in molti
          • Di_ME scrive:
            Re: La fine di windows
            No perche' perche' openGL sono state boicottate su Windows al tempo di w95/98 ... in quanto openGL erano multipiattaforma e microsoft per solidificare il monopolio ha sviluppato directx e poi le ha imposte a chi faceva games per impedire che i giochi fossero portati su altre piattaforme...OpenGL e' ancora piu' performante di Directx... Vatti a cercare su PI un'articolo dell'anno scorso di uno della GT Interactive che spiegava che giusto per fare un'esempio a 100 righe di codice directx ne equivalevano 2 in openGL
          • -ToM- scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: Di_ME
            No perche' perche' openGL sono state boicottate
            su Windows al tempo di w95/98 ... in quanto
            openGL erano multipiattaforma e microsoft permah veramente MS era nel consorzio OpenGL fino a non molto tempo fa...
          • Di_ME scrive:
            Re: La fine di windows
            E allora ? Quello che ha fatto lo ha fatto lo stesso.
          • -ToM- scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: Di_ME
            E allora ? Quello che ha fatto lo ha fatto lo
            stesso.si ma non ai tempi di 95, questo è solo FUD e penso proprio sia uscita definitivamente dal consorzio con l'uscita delle DX10.
          • krane scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: Di_ME

            E allora ? Quello che ha fatto lo ha fatto lo

            stesso.
            si ma non ai tempi di 95, questo è solo FUD e
            penso proprio sia uscita definitivamente dal
            consorzio con l'uscita delle DX10.FUD ???Leggi un po' : http://natonelbronx.wordpress.com/2007/03/10/storia-di-un-ingiustizia-che-paghiamo-tutti-opengl-vs-directx/Proprio quei tempi...
          • -ToM- scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: krane
            FUD ???
            Leggi un po' :
            http://natonelbronx.wordpress.com/2007/03/10/stori

            Proprio quei tempi...MS ha sostenuto OpenGL fino a DX10, non si sta in un consorzio a caso.
          • -ToM- scrive:
            Re: La fine di windows
            http://it.wikipedia.org/wiki/OpenGLMicrosoft membro fino al 2006, poi è uscito Vista con DX10 e MS è uscita. credo che torni con quello che dicevo no?IMHO
          • Di_ME scrive:
            Re: La fine di windows
            Ma chissenefrega se era membro del consorzio di openGL se le openGL che hanno implementato su windows sono rallentate artificialmente a meno della meta' delle prestazioni e se loro poi suportano solo la loro tecnologia legacy?E' come uno spacciatore di droga che e' membro di un consorzio per il recupero dei tossici.
          • -ToM- scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: Di_ME
            Ma chissenefrega se era membro del consorzio di
            openGL se le openGL che hanno implementato su
            windows sono rallentate artificialmente a meno
            della meta' delle prestazioni e se loro poi
            suportano solo la loro tecnologia
            legacy?

            E' come uno spacciatore di droga che e' membro di
            un consorzio per il recupero dei
            tossici.si in effetti ce ne frega anche poco... adesso OGL sono in qualche maniera emualate dalle DirectX se non ho capito male...
          • Di_ME scrive:
            Re: La fine di windows
            Sai che bella roba, con le performaces delle directx chissa' questa fantomatica emulazione quanto viaggia rispetto alle OpenGL native senza freni.
          • pabloski scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: MAH
            Dimentichi che già ora potrebbero usare OpenGL.

            Se usano DirectX, è perché preferiscono
            perdere l'utenza Linux
            pur di ottenere un prodotto migliore.mmm nel senso che OpenGL fa pena o che MS ha fatto un'implementazione OpenGL penosa? perchè realisticamente è la seconda....teniamo presente che Wii, PS3 e compagnia usano OpenGL e mi pare che riescano beneè ovvio che se una società sviluppa giochi per Windows e sa che Windows supporta OpenGL ad capocchiam, sceglierà DirectXe poi si dice che MS non usa la sua posizione di monopolio per boicottare e distruggere le tecnologie concorrentiche poi potevano benissimo collaborare allo sviluppo di OpenGL, invece di creare un ulteriore, inutile tecnologia
          • krane scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: pabloski
            - Scritto da: MAH

            Dimentichi che già ora potrebbero usare OpenGL.

            Se usano DirectX, è perché preferiscono

            perdere l'utenza Linux

            pur di ottenere un prodotto migliore.
            è ovvio che se una società sviluppa giochi per
            Windows e sa che Windows supporta OpenGL ad
            capocchiam, sceglierà DirectX
            e poi si dice che MS non usa la sua posizione di
            monopolio per boicottare e distruggere le
            tecnologie concorrentiEsattamente, infatti.
            che poi potevano benissimo collaborare allo
            sviluppo di OpenGL, invece di creare un
            ulteriore, inutile tecnologiaMa M$ ha collaborato in passato con Opengl : affondandole.http://natonelbronx.wordpress.com/2007/03/10/storia-di-un-ingiustizia-che-paghiamo-tutti-opengl-vs-directx/
          • pabloski scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: krane
            Ma M$ ha collaborato in passato con Opengl :
            affondandole.

            http://natonelbronx.wordpress.com/2007/03/10/storioddio, io parlavo di una collaborazione fruttuosa e onesta....forse è pretendere troppo da MS!!! :D
          • MAH scrive:
            Re: La fine di windows

            mmm nel senso che OpenGL fa pena o che MS ha
            fatto un'implementazione OpenGL penosa?Guarda che l'implementazione opengl la fanno1) quelli di opengl.org2) i driver delle schede videoDomanda: che cavolo c'entra Microsoft?
          • krane scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: MAH

            mmm nel senso che OpenGL fa pena o che MS ha

            fatto un'implementazione OpenGL penosa?
            Guarda che l'implementazione opengl la fanno
            1) quelli di opengl.org
            2) i driver delle schede video
            Domanda: che cavolo c'entra Microsoft?Se non sai le cose dovresti chiederle con piu' educazione e calma sai.http://www.hardwaremax.it/news/sistemi-operativi/171-windows-vista-supporteropengl-in-emulazione-con-le-directx.htmlWindows Vista supporterà l'OpenGL in emulazione con le DirectX
          • MAH scrive:
            Re: La fine di windows
            ma il gruppo Khronos, che ha in carico lo sviluppo dell'OpenGL, proporrà un driver ICD che offrirà supporto all'OpenGL in Windows Vista, senza passare dalle DirectX.E io che ho detto?Non si passa per Microsoft, MEDITA e LEGGI
          • krane scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: MAH
            ma il gruppo Khronos, che ha in carico lo
            sviluppo dell'OpenGL, proporrà un driver ICD che
            offrirà supporto all'OpenGL in Windows Vista,
            senza passare dalle DirectX.
            E io che ho detto?
            Non si passa per Microsoft, MEDITA e LEGGIA livello pratico quindi abbiamo un'implementazione interna uscita con vista da microsoft che fa schifo, e un'implementazione esterna sviluppata senza le specifiche interne di vista e che parte in ritardo.Un'ottima strategia di guerra da parte di microsoft no ?
          • MAH scrive:
            Re: La fine di windows
            Pensa che secondo me neanche esiste questa implementazione interna, io cercherei qualche altra fonte oltre quel sito LOL
          • krane scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: MAH
            Pensa che secondo me neanche esiste questa
            implementazione interna, io cercherei qualche
            altra fonte oltre quel sito LOLLa risposta e' molto piu' vicina a te di quanto immagini, cerca opengl32.dll dentro ad un windows.http://www.opengl.org/pipeline/article/vol003_9/
          • MAH scrive:
            Re: La fine di windows
            Vero!In ogni caso, come hai appurato,avevo ragione io:il software opengl gira perfettamentee alla massima velocitàcon le librerie opengl non microsoft,sotto Windows.Quindi, se non fanno i giochi opengl,è perché le directx sono meglio.END.
          • krane scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: MAH
            Vero!
            In ogni caso, come hai appurato, avevo ragione io:
            il software opengl gira perfettamente
            e alla massima velocità con le librerie opengl non
            microsoft, sotto Windows.
            Quindi, se non fanno i giochi opengl,
            è perché le directx sono meglio.Il problema e' che le OpenGL pure, come spiegato e dimostrato un paio di anni fa da John Carmack in una serie di interviste, sono piu' facili da programmare, pero' contemplano solo la parte grafica; mente le DirectX hanno supporto completo per audio, stream, rete (che non viene usato perche' fa schifo), gestione input, ecc...Su mac ancora ancora la situazione si puo' affrontare, poiche' ci sono librerie adatte, su linux la situazione, soprattutto per il comparto audio e gestione input e' abbastanza caotica, confido che Android contribuisca a dare una base comune fissa alle varie distribuzioni che consenta di fare il salto per queste applicazioni.
          • pabloski scrive:
            Re: La fine di windows
            no il gruppo o fondazione, quello che è insomma, OpenGL rilascia le specifiche....l'implementazione se la fanno Sony, Nintendo, MS, i linari e tutta la ciurma che ne fa usose fosse come dici tu che senso avrebbe avere Mesa e altre mille librerie OpenGL? ci sarebbe solo quella rilasciata dal gruppo di lavoro
          • krane scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: MAH
            Dimentichi che già ora potrebbero usare OpenGL.
            Se usano DirectX, è perché preferiscono
            perdere l'utenza Linux
            pur di ottenere un prodotto migliore.In effetti ci sono diversi cad a pagamento per linux: varicad, i software di Pro/Engeener, Bocad, Arcad, Accugraph.Giusto per citarne qualcuno...
          • MAH scrive:
            Re: La fine di windows
            Esattamente.Per i giochi questo non avviene,come mai? ;)
          • krane scrive:
            Re: La fine di windows
            - Scritto da: MAH
            Esattamente.
            Per i giochi questo non avviene,
            come mai? ;)Forse perche' i linari sono fermi a Jagged Alliance 2 come me :D
          • MAH scrive:
            Re: La fine di windows

            Perche` la user base e` troppo piccola e ai
            produttori di giochi non conviene fare la
            conversione.
            Semplicemente.Conversione di che?Io intendo programmare direttamente in OpenGL
    • iride scrive:
      Re: La fine di windows
      mah, sulla fine di micromerd ho forti dubbi. Non vedo come sia possibile scardinare un'azienda di fatto completamente radicata a livello di economia mondiale. Però abbassare un pò la cresta con qualche limatina al fatturato non gli farebbe affatto male, giusto come ringraziamento per le ultime inutility che ha voluto forzatamente propinarci. Fine OT.Più che altro la domanda è un'altra: a cosa serve l'ennesimo browser se non a frenare (provarci, per lo meno) l'avanzata di firefox e soci? l'utente ne sentiva davvero il bisogno? anche perchè mi pare che ultimamente di vera innovazione sia rimasto ben poco, a fronte di stravolgimenti di ordini di grandezza più elevati
    • nome scrive:
      Re: La fine di windows
      - Scritto da: Ale
      se davvero riescono in questo penso che sarà la
      fine del monopolio

      purtroppo l'unica cosa che mi lega a windows sono
      i giochi , ma avendo quelli anche su linux ,
      potrò gettare le licenze di windows e nn doverle
      riciclare
      all'infinitolol
    • Marco scrive:
      Re: La fine di windows
      - Scritto da: Ale
      purtroppo l'unica cosa che mi lega a windows sonoCerto, noi ci crediamo!
      • Ale scrive:
        Re: La fine di windows
        se ci dredi o meno poco m'importa , pensa che la prima volta che mi sono affacciato su linux ho preferito usare gentoo , che poi muore lì proprio per via che mi stanco a riavviare è un'altro paio di maniche
  • orcoipod scrive:
    WOW
    Fra un anno avranno un supporto pietoso alle directx 10!!!Fantastico! Mah...
    • anon scrive:
      Re: WOW
      oh siii domani mattina mi sveglierò con 300 pagine di trolling, GODO
    • Un winaro ma non troppo scrive:
      Re: WOW
      - Scritto da: orcoipod
      Fra un anno avranno un supporto pietoso alle
      directx
      10!!!
      Fantastico! Mah...Certo che se dovessimo andare avanti con opinioni positive come le tue, ci si prospetterebbe un futuro fatto di sole finestre made in Redmond.Al contrario di te, pur usando un sistema M$, spero proprio che riescano nel loro intento. Non vedo l'ora di buttare via tutto e usare finalmente linux in tutto e per tutto.
      • Steve Austin scrive:
        Re: WOW
        - Scritto da: Un winaro ma non troppo
        - Scritto da: orcoipod

        Fra un anno avranno un supporto pietoso alle

        directx

        10!!!

        Fantastico! Mah...

        Certo che se dovessimo andare avanti con opinioni
        positive come le tue, ci si prospetterebbe un
        futuro fatto di sole finestre made in
        Redmond.
        Al contrario di te, pur usando un sistema M$,
        spero proprio che riescano nel loro intento. Non
        vedo l'ora di buttare via tutto e usare
        finalmente linux in tutto e per
        tutto.Io lo spero perché così a microsoft son costretti a sviluppare le Dx 11 ancora più performanti e ricche di effetti.La concorrenza fa bene sempre a tutti, specia al consumatore.
    • iride scrive:
      Re: WOW
      bell'anagramma!
    • evilripper scrive:
      Re: WOW
      - Scritto da: orcoipodMa lol, il tuo nick e' un anagramma di...
      • loose scrive:
        Re: WOW
        - Scritto da: evilripper
        - Scritto da: orcoipod

        Ma lol, il tuo nick e' un anagramma di...codroipo :D
        • fiorefr73 scrive:
          Re: WOW
          - Scritto da: loose
          - Scritto da: evilripper

          - Scritto da: orcoipod



          Ma lol, il tuo nick e' un anagramma di...

          codroipo :DNo, dopo ciro... :-D
      • -ToM- scrive:
        Re: WOW
        - Scritto da: evilripper
        - Scritto da: orcoipod

        Ma lol, il tuo nick e' un anagramma di...si c'avevo fatto caso anche io ;)
    • Medesimo scrive:
      Re: WOW
      - Scritto da: orcoipod
      Fra un anno avranno un supporto pietoso alle
      directx
      10!!!
      Fantastico! Mah...Hai ragione, considera che le performance sono importantissime in ambito 3D e che fra un anno ci saranno già le DirectX 11.Indi non vedo "cosaglienepossaXXXXXXX" ad un gamer, gamer che magari ha speso 200 Euro di skeda video, altrettanti se non di + in giochi e non va certo a risparmiare sull'os....Si prenderà Seven con DirectX 11 ;)
Chiudi i commenti