BAFTA premia Nintendo

La manifestazione britannica ha consegnato i suoi premi al mondo videoludico. Con qualche exploit eccellente, e qualche delusione. Premiati pure grandi classici
La manifestazione britannica ha consegnato i suoi premi al mondo videoludico. Con qualche exploit eccellente, e qualche delusione. Premiati pure grandi classici

La British Academy of Film and Television Arts ha reso note le sue tradizionali premiazioni annuali al meglio del videogioco inglese e non solo, eleggendo il vincitore di ogni categoria da una rosa di nomination eccellenti. Per BAFTA il miglior gioco degli ultimi 12 mesi è senza ombra di dubbio Super Mario Galaxy , ultimo episodio della serie Nintendo con protagonista l’idraulico baffuto e dall’accento inesorabilmente italiano.

Il (Super) Mario per Wii l’ha spuntata su titoloni del calibro di Fallout 3, Call of Duty 4, Rock Band e soprattutto Grand Theft Auto IV , uno dei blockbuster videoludici più venduti e discussi di sempre che non è riuscito a vincere in nessuna categoria nonostante le sue sette nomination.

Dopo Super Mario l’exploit di maggior peso lo porta a casa Call of Duty 4 , lo sparatutto in prima persona che ha vinto in tre diverse categorie vale a dire Miglior Gameplay , Miglior Storia & Protagonista e Miglior Scelta del Pubblico . Dietro CoD 4 si è piazzata la “sorpresa” Dead Space, survival horror sci-fi di Eletronic Arts che nella versione italiana ha potuto contare sulla collaborazione del maestro Dario Argento e che si è portato a casa i premi di Miglior Colonna Sonora Originale e Miglior Audio .

Presentato dalla star televisiva inglese Jonathan Ross, il BAFTA 2009 ha poi incensato Fable II di Bullfrog come Miglior Gioco Action e Adventure , LittleBigPlanet di Sony nella categoria Miglior Risultato Artistico , Boom Blox di EA/Spielberg come Miglior Casual Game , il granguignolesco FPS di Valve Left 4 Dead nella categoria Miglior Gioco Multiplayer , Sid Meier’s Civilization Revolution come Miglior Gioco di Strategia e Spore come Miglior Risultato Tecnico .

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 03 2009
Link copiato negli appunti