Il ban degli USA per Huawei sarà globale?

Negli Stati Uniti si valuta la possibilità di estendere a livello globale il raggio d'azione del ban imposto nei confronti della cinese Huawei.
Negli Stati Uniti si valuta la possibilità di estendere a livello globale il raggio d'azione del ban imposto nei confronti della cinese Huawei.

Il ban di Huawei da parte degli Stati Uniti non sarà allentato, come ipotizzato di recente. Anzi, vedrà forse la propria azione estendersi a livello globale. A Washington si discute della possibilità di forzare i produttori hardware in tutto il mondo a ottenere una licenza specifica per realizzare componenti destinate al gruppo cinese se l’attività prevede l’impiego di tecnologia americana.

Stati Uniti e ban Huawei, atto secondo

È l’indiscrezione riportata oggi dal Wall Street Journal. Una misura che andrebbe a inserirsi nel quadro più complesso dei rapporti commerciali tra le due superpotenze mondiali: da una parte gli USA, dall’altra la Cina. Una vicenda complessa che va avanti da ormai quasi un anno, alla quale è stato attribuito inizialmente lo status di guerra commerciale combattuta a colpi di dazi, poi passata dalla firma di un accordo tra le parti. La stretta di mano finale e definitiva non sembra ad ogni modo essere ancora dietro l’angolo.

Dal canto suo Huawei ha sempre rispedito al mittente ogni accusa mossa dalle autorità statunitensi in merito a pratiche di spionaggio e sottrazione di segreti industriali.

Stando alla voce di corridoio circolata, Donald Trump non si è ancora pronunciato in merito all’introduzione delle nuove limitazioni che andrebbero ad applicarsi non più solo al territorio USA, ma anche partner e produttori distribuiti in tutto il mondo. Si parla anche di altri rappresentanti delle istituzioni USA che avrebbero già espresso le proprie perplessità in merito.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti