Banda larga, negli USA fanno i controlli

Ci pensa l'autorità TLC locale, che intende verificare se le velocità broad band dichiarate dai provider sono quelle di cui godono effettivamente i clienti

New York (USA) – Tutto il mondo è paese? Negli USA, proprio come in Italia, non mancano i provider che per guadagnare quote di mercato promettono prestazioni per la propria banda larga lontane dalla realtà, invitando i potenziali clienti a sottoscrivere contratti privi di vere garanzie di “velocità”.

Per questo l’Autorità TLC locale, la Commissione federale sulle Comunicazioni ha deciso di vederci chiaro, andando a valutare quali siano le prestazioni effettivamente offerte e come queste vengano pubblicizzate.

I funzionari del Garante hanno dichiarato che si intende considerare responsabili i provider per ogni eventuale “rappresentazione falsa o ingannevole” delle prestazioni dei servizi a banda larga. Una questione che secondo la FCC riguarda almeno 65 milioni di americani.

Non mancano i problemi: proprio come accade in Italia, molti provider promuovono i propri servizi come “in grado di arrivare” a certe velocità, nei fatti non garantendo nulla al cliente, che talvolta si ritrova con una qualità di connessione decisamente scadente e ben lontana dalle attese. Si tratta quindi di capire se, e in che modo, può essere imposta la trasparenza sul concetto di “banda garantita”, che solo alcuni contratti e fornitori offrono, ma che spesso è un dato del tutto trascurato nelle pubblicità e nell’informazione data al pubblico.

Non c’è dubbio che i risultati a cui arriverà la FCC statunitense saranno attentamente valutati anche al di fuori dei confini USA.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gogoi pannolino scrive:
    film
    vain culo
  • Anonimo scrive:
    Secondo voi...
    ma secondo voi non c' l'avrebbero fatta???finchè c'è un programmatore in grado di creare protezioni c'è il programmatore in grado di eluderle.ciao
  • Enjoy with Us scrive:
    Fatemi capire
    L'inviolabile codice da 512 bit è rimasto inviolato, tuttavia dato che la chiave di decodifica viene passata in chiaro nella ram del pc è relativamente facile leggere la chive di decodifica e con questo bypassare la protezione.Revocare le chiavi compromesse porterebbe all'insurrezione degli utenti dei player hardware eventualmente disabilitati, quindi in definitiva sforzari oggi di comprare un prodotto HDMI compliant (nel senso che implementa le varie protezioni sui DRM richieste) è assolutamente inutile, o meglio serve solo agli utenti che vogliono pagare i film originali.Tutti i consumatori che prevedono di scaricarli illegalmente ovviamente non ne avranno bisogno!Capito!
  • Anonimo scrive:
    E poi venne il TPM...
    ... ed impedirà a chiunque di guardare nella memoria del proprio PC.Ma si, fidiamoci (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Revoca,qualcuno ha capito come funziona?
    Revocare la chiave dovrebbe avere il significato che, a partire da tutti i nuovi HD-DVD, questi continuino a girare normalmente sugli attuali players ad accezione del player con la chiave incriminata. Ma è realmente possibile ottenere questo effetto senza costringere il resto del mondo a un upgrade dei loro lettori?Graditi anche tecnicismi e spiegazioni dettagliate :-)Grazie!
    • Anonimo scrive:
      Re: Revoca,qualcuno ha capito come funzi
      Mi rispondo da solo!
      However the moment that a player is "revoked"
      then that device key is not used to encrypt
      future media keys.Quindi, ogni hd-dvd contiene le volume keys cryptate con le processing keys allestite per ogni player attualmente in vendita (evidentemente ogni venditore avrà a disposizione un numero non illimitato di processing keys, e queste saranno numerate in modo che il player sappia subito quale provare, e non debba andare a tentativi). Nel momento in cui una chiave viene revocata, il player incriminato non riesce a decriptare la volume key (probabilmente non sarà neppure presente) necessaria ad esso associata e quindi effettivamente fallirà la lettura. Il produttore del lettore potrebbe pure essere costretto a richiamare i lettori a utenti innocenti (a meno che oni lettore nel mercato abbia una univoca processing key...cosa che ripensandoci potrebbe anche essere possibile).Spero di non aver detto grosse fesserie, ma cmq se avete altro da aggiungere vi sarei grato!
      • mcgyver83 scrive:
        Re: Revoca,qualcuno ha capito come funzi
        Mi interessa molto il discorso....non ho lettori hd o bluray ma mi interessa come sono protetti i film...qualcuno ha qualche link da passarmi....Ho letto la risposta dell'utente precedente ma vorrei saperne di più...
        • Anonimo scrive:
          Re: Revoca,qualcuno ha capito come funzi
          - Scritto da: mcgyver83
          Mi interessa molto il discorso....non ho lettori
          hd o bluray ma mi interessa come sono protetti i
          film...qualcuno ha qualche link da
          passarmi....http://www.aacsla.com/specifications/
    • Anonimo scrive:
      Re: Revoca,qualcuno ha capito come funzi
      Significa che alcune chiavi non possono piu' essere utilizzate; a seconda del numero di chiavi revocate un modello o piu' modelli di riproduttori non sarebbero piu' in grado di leggere i nuovi dischi e richiederanno un aggiornamento del firmware; per ora non e' prevista alcuna revoca e i nuovi titoli saranno pubblicati comprendendo le chiavi che sono state esportate poiche' l'intero sistema e' in bilico; troppa pubblicita' negativa e costi elevati potrebbero determinarne la morte prematura come e' statto per sacd e dvd audio quindi bloccare una serie di lettori adesso che ce ne sono pochi sarebbe contropruducente, anzi la possibilita' di estrarne il contenuto sarebbe trainente e la revoca delle chiavi quindi avverra' fra qualche anno.Se veramente esiste una chiave unica che e' stata estratta significa la necessita' di aggiornare tutti i firmware di tutti i lettori esistenti e ovviamente anche dei softwares per pc, nonostante facile poiche' sono pochi i lettori esistenti e' infattibile per i problemi di cui sopra.Ovviamente i nuovi firmware contengono anche le vecchie chiavi per poter leggere il materiale piu' vecchio.La possibilita' di blacklistare lettori e monitor esiste ma e' assurdo applicarla fra loro;basti vedere i problemi che hanno gli utenti di Sky HD i cui recevitori hanno solo l'uscita HDMI e che sono obbligati spesso a ricomprare il televisore quando sono sfortunati o provare ricevitori diversi fino a che uno funziona (il forum dedicato ha thread lunghissimi di problemi e lamentele).
      • Anonimo scrive:
        Re: Revoca,qualcuno ha capito come funzi
        - Scritto da:
        Significa che alcune chiavi non possono piu'
        essere utilizzate;A me interessava sapere il come :-)Una risposta parziale me la sono trovata da solo, va beh.
  • Anonimo scrive:
    RIPRENDI IL CONTROLLO DELLA COMPLAINZ
    E anche tuo nonno... IBM ha guadagnato 2 o 3 commenti denigratori con le persone giuste non appena mi capita.(non hai setino il messaggio ? rileggi la pagina, e attiva l'audio.. se ti capita la pubblicità di IBM vedrai che divertimento)
    • avvelenato scrive:
      Re: RIPRENDI IL CONTROLLO DELLA COMPLAIN
      - Scritto da:
      E anche tuo nonno...

      IBM ha guadagnato 2 o 3 commenti denigratori con
      le persone giuste non appena mi
      capita.



      (non hai setino il messaggio ? rileggi la pagina,
      e attiva l'audio.. se ti capita la pubblicità di
      IBM vedrai che
      divertimento)firefox + adblock + adblock filterset g.updater.E passa la paura.
      • Anonimo scrive:
        Re: RIPRENDI IL CONTROLLO DELLA COMPLAIN
        - Scritto da: avvelenato

        (non hai setino il messaggio ? rileggi la
        pagina,

        e attiva l'audio.. se ti capita la pubblicità di

        IBM vedrai che

        divertimento)


        firefox + adblock + adblock filterset g.updater.
        E passa la paura.Cativo, così uccidi l'anima di punto informatico :'(
        • Anonimo scrive:
          Re: RIPRENDI IL CONTROLLO DELLA COMPLAIN
          - Scritto da:

          firefox + adblock + adblock filterset g.updater.

          E passa la paura.

          Cativo, così uccidi l'anima di punto informatico
          :'(Lo dicevano pure le TV quando hanno introdotto i videoregistratori per saltare le pubblicità
        • Anonimo scrive:
          Re: RIPRENDI IL CONTROLLO DELLA COMPLAIN
          - Scritto da:

          - Scritto da: avvelenato



          (non hai setino il messaggio ? rileggi la

          pagina,


          e attiva l'audio.. se ti capita la pubblicità
          di


          IBM vedrai che


          divertimento)





          firefox + adblock + adblock filterset g.updater.

          E passa la paura.

          Cativo, così uccidi l'anima di punto informatico
          :'(
          Ok, bene, allora la guerra e' a buon punto :)
        • Anonimo scrive:
          Re: RIPRENDI IL CONTROLLO DELLA COMPLAIN
          se ho deciso di usare adblock du firefox è per colpa di pubblicità troppo invasive come quelle della ibm, spiacente davvero ma la colpa è anche di pi come molti alrti siti che non si sono mai ribellati a questo tipo di pubblicità come quelle ce si "ingrandiscono" senza nemmeno passarci col mouse sopra occupando a me anche il 100% della cpu, e rendendo l'esperienza di lettura una vera schifezza...
          • Anonimo scrive:
            Re: RIPRENDI IL CONTROLLO DELLA COMPLAIN
            Io nho iniziato ad usare adblock quando mi saltavano gli occhi per via dei lampeggi ossessivi (sempre IBM? Non ricordo!). Dispiace vedere che sta peggiorando. Scusate se non me ne sono accorto. O)
          • Anonimo scrive:
            Re: RIPRENDI IL CONTROLLO DELLA COMPLAIN
            estramamente fastidioso, specialmente per chi come me sta sempre con le cuffie al massimo... a volte evito di leggere PI solo per colpa di quella pubblicità odiosa.BASTA!
    • Anonimo scrive:
      Re: RIPRENDI IL CONTROLLO DELLA COMPLAINZ
      Confermo il fastidio per una pubblicità che costringe a disattivare l'audio per navigare in internet.
  • Anonimo scrive:
    Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh!
    Sono i dipendenti delle multinazionali stesse che si nascondono dietro questi soprannomi. Fu così con il CSS per i DVD, lo è ora e lo sarà sempre finchè non cambieranno politica. Troppa fatica non mettere le protezioni perchè c'è un grosso giro di soldi per crearle, brevetti, tasse, licenze, anni di sviluppo.. tante auto di lusso e villette per chi si inventa gli standard di criptazione.. ehhh! Quindi che fanno per poter vendere l'hardware e spingere gli utenti a farsi le copie, affittare gli originali = far girare i soldi e spendere? Come per i DVD prendono e tirano fuori delle porte secondarie (backdoor) che permettono di saltare le protezioni, annullarle.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
      - Scritto da:
      Come per i DVD prendono e tirano fuori delle
      porte secondarie (backdoor)Sarebbe "porta sul retro"Oppure, citando il Goldoni, "porta posteriore" ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        Come per i DVD prendono e tirano fuori delle

        porte secondarie (backdoor)

        Sarebbe "porta sul retro"
        Oppure, citando il Goldoni, "porta posteriore" ;)insomma una "presa per il culo" ? (newbie)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
      - Scritto da:
      Sono i dipendenti delle multinazionali stesse che
      si nascondono dietro questi soprannomi. Fu così
      con il CSS per i DVD, lo è ora e lo sarà sempre
      finchè non cambieranno politica.

      Troppa fatica non mettere le protezioni perchè
      c'è un grosso giro di soldi per crearle,
      brevetti, tasse, licenze, anni di sviluppo..
      tante auto di lusso e villette per chi si inventa
      gli standard di criptazione.. ehhh!

      Quindi che fanno per poter vendere l'hardware e
      spingere gli utenti a farsi le copie, affittare
      gli originali = far girare i soldi e spendere?

      Come per i DVD prendono e tirano fuori delle
      porte secondarie (backdoor) che permettono di
      saltare le protezioni, annullarle.Eccone un altro che pensa che il reverse sia maigia (rotfl)
      • pikappa scrive:
        Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Sono i dipendenti delle multinazionali stesse
        che

        si nascondono dietro questi soprannomi. Fu così

        con il CSS per i DVD, lo è ora e lo sarà sempre

        finchè non cambieranno politica.



        Troppa fatica non mettere le protezioni perchè

        c'è un grosso giro di soldi per crearle,

        brevetti, tasse, licenze, anni di sviluppo..

        tante auto di lusso e villette per chi si
        inventa

        gli standard di criptazione.. ehhh!



        Quindi che fanno per poter vendere l'hardware e

        spingere gli utenti a farsi le copie, affittare

        gli originali = far girare i soldi e spendere?



        Come per i DVD prendono e tirano fuori delle

        porte secondarie (backdoor) che permettono di

        saltare le protezioni, annullarle.

        Eccone un altro che pensa che il reverse sia
        maigia
        (rotfl)Che poi manco è reverse questo, chissa se vede i numeri fatti su altri tipi di protezione cosa pensa :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
          - Scritto da: pikappa

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Sono i dipendenti delle multinazionali stesse

          che


          si nascondono dietro questi soprannomi. Fu
          così


          con il CSS per i DVD, lo è ora e lo sarà
          sempre


          finchè non cambieranno politica.





          Troppa fatica non mettere le protezioni perchè


          c'è un grosso giro di soldi per crearle,


          brevetti, tasse, licenze, anni di sviluppo..


          tante auto di lusso e villette per chi si

          inventa


          gli standard di criptazione.. ehhh!





          Quindi che fanno per poter vendere l'hardware
          e


          spingere gli utenti a farsi le copie,
          affittare


          gli originali = far girare i soldi e spendere?





          Come per i DVD prendono e tirano fuori delle


          porte secondarie (backdoor) che permettono di


          saltare le protezioni, annullarle.



          Eccone un altro che pensa che il reverse sia

          maigia

          (rotfl)

          Che poi manco è reverse questo, chissa se vede i
          numeri fatti su altri tipi di protezione cosa
          pensa
          :-)Il reverse engineering lo fanno una dozzina di persone nel pianeta in pratica. Sono miti quelli di hacker e cracker. Dietro c'è sempre qualcuno con agganci ai produttori principali ed interessi economici per rilasciare versioni "crackate".. facili da realizzare se hanno accesso ai sorgenti per "inventarle"
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
            - Scritto da:
            - Scritto da: pikappa

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            Sono i dipendenti delle multinazionali
            stesse


            che



            si nascondono dietro questi soprannomi. Fu

            così



            con il CSS per i DVD, lo è ora e lo sarà

            sempre



            finchè non cambieranno politica.







            Troppa fatica non mettere le protezioni
            perchè



            c'è un grosso giro di soldi per crearle,



            brevetti, tasse, licenze, anni di sviluppo..



            tante auto di lusso e villette per chi si


            inventa



            gli standard di criptazione.. ehhh!







            Quindi che fanno per poter vendere
            l'hardware

            e



            spingere gli utenti a farsi le copie,

            affittare



            gli originali = far girare i soldi e
            spendere?







            Come per i DVD prendono e tirano fuori delle



            porte secondarie (backdoor) che permettono
            di



            saltare le protezioni, annullarle.





            Eccone un altro che pensa che il reverse sia


            maigia


            (rotfl)



            Che poi manco è reverse questo, chissa se vede i

            numeri fatti su altri tipi di protezione cosa

            pensa

            :-)

            Il reverse engineering lo fanno una dozzina di
            persone nel pianeta in pratica. Sono miti
            quelli di hacker e cracker. Dietro c'è sempre
            qualcuno con agganci ai produttori principali
            ed interessi economici per rilasciare versioni
            "crackate"..
            facili da realizzare se hanno accesso ai
            sorgenti per "inventarle"Ma hai mai usato un debug ?Hai mai programmato o conosciuto un programmatore C / C++ in gamba ?Evidentemente no.... Oppure solo nel mio ufficio ci sono gia' la meta' della dozzina di persone del pianeta e non me ne sono mai accorto(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da: pikappa


            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Sono i dipendenti delle multinazionali

            stesse



            che




            si nascondono dietro questi soprannomi. Fu


            così




            con il CSS per i DVD, lo è ora e lo sarà


            sempre




            finchè non cambieranno politica.









            Troppa fatica non mettere le protezioni

            perchè




            c'è un grosso giro di soldi per crearle,




            brevetti, tasse, licenze, anni di
            sviluppo..




            tante auto di lusso e villette per chi si



            inventa




            gli standard di criptazione.. ehhh!









            Quindi che fanno per poter vendere

            l'hardware


            e




            spingere gli utenti a farsi le copie,


            affittare




            gli originali = far girare i soldi e

            spendere?









            Come per i DVD prendono e tirano fuori
            delle




            porte secondarie (backdoor) che permettono

            di




            saltare le protezioni, annullarle.







            Eccone un altro che pensa che il reverse sia



            maigia



            (rotfl)





            Che poi manco è reverse questo, chissa se
            vede
            i


            numeri fatti su altri tipi di protezione cosa


            pensa


            :-)



            Il reverse engineering lo fanno una dozzina di

            persone nel pianeta in pratica. Sono miti

            quelli di hacker e cracker. Dietro c'è sempre

            qualcuno con agganci ai produttori principali

            ed interessi economici per rilasciare versioni

            "crackate"..

            facili da realizzare se hanno accesso ai

            sorgenti per "inventarle"

            Ma hai mai usato un debug ?
            Hai mai programmato o conosciuto un programmatore
            C / C++ in gamba
            ?
            Evidentemente no.... Oppure solo nel mio ufficio
            ci sono gia' la meta' della dozzina di persone
            del pianeta e non me ne sono mai
            accorto(rotfl)Sì, certo perchè tu lavori in un centro R&D di Nvidia, AMD/ATI o Intel magari, eh ? Ma per favore! I bravi programmatori di gestionali in Italia..ehhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
            - Scritto da:





            Sono i dipendenti delle





            multinazionali stesse che si





            nascondono dietro questi soprannomi.





            Fu così con il CSS per i DVD, lo è





            ora e lo sarà sempre finchè non





            cambieranno politica.





            Troppa fatica non mettere le





            protezioni perchè c'è un grosso





            giro di soldi per crearle,





            brevetti, tasse, licenze, anni di





            sviluppo..





            tante auto di lusso e villette per





            chi si inventa gli standard di





            criptazione.. ehhh!





            Quindi che fanno per poter vendere





            l'hardware e spingere gli utenti a





            farsi le copie, affittare gli





            originali = far girare i soldi e





            spendere?





            Come per i DVD prendono e tirano





            fuori delle porte secondarie





            (backdoor) che permettono di





            saltare le protezioni, annullarle.




            Eccone un altro che pensa che il




            reverse sia maigia (rotfl)



            Che poi manco è reverse questo, chissa



            se vede i numeri fatti su altri tipi di



            protezione cosa pensa



            :-)


            Il reverse engineering lo fanno una


            dozzina di persone nel pianeta in pratica.


            Sono miti quelli di hacker e cracker.


            Dietro c'è sempre qualcuno con agganci ai


            produttori principali ed interessi


            economici per rilasciare versioni


            "crackate".


            facili da realizzare se hanno accesso ai


            sorgenti per "inventarle"

            Ma hai mai usato un debug ?

            Hai mai programmato o conosciuto un

            programmatore C / C++ in gamba ?

            Evidentemente no.... Oppure solo nel mio

            ufficio ci sono gia' la meta' della dozzina

            di persone del pianeta e non me ne sono mai

            accorto(rotfl)
            Sì, certo perchè tu lavori in un centro R&D di
            Nvidia, AMD/ATI o Intel magari, eh ? Ma se ho appena detto che basta saper usare un debug, puo' farlo chiunque abbia un po' di conoscenza ed esperienza.Poi tu sei liberissimo di credere che arrivi Goldrake in persona si trasforma in un razzo missile e ti caca il crack.
            Ma per
            favore! I bravi programmatori di gestionali in
            Italia..ehhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
            - Scritto da:
            - Scritto da:







            Sono i dipendenti delle






            multinazionali stesse che si






            nascondono dietro questi soprannomi.






            Fu così con il CSS per i DVD, lo è






            ora e lo sarà sempre finchè non






            cambieranno politica.







            Troppa fatica non mettere le






            protezioni perchè c'è un grosso






            giro di soldi per crearle,






            brevetti, tasse, licenze, anni di






            sviluppo..






            tante auto di lusso e villette per






            chi si inventa gli standard di






            criptazione.. ehhh!







            Quindi che fanno per poter vendere






            l'hardware e spingere gli utenti a






            farsi le copie, affittare gli






            originali = far girare i soldi e






            spendere?







            Come per i DVD prendono e tirano






            fuori delle porte secondarie






            (backdoor) che permettono di






            saltare le protezioni, annullarle.






            Eccone un altro che pensa che il





            reverse sia maigia (rotfl)





            Che poi manco è reverse questo, chissa




            se vede i numeri fatti su altri tipi di




            protezione cosa pensa




            :-)




            Il reverse engineering lo fanno una



            dozzina di persone nel pianeta in pratica.



            Sono miti quelli di hacker e cracker.



            Dietro c'è sempre qualcuno con agganci ai



            produttori principali ed interessi



            economici per rilasciare versioni



            "crackate".



            facili da realizzare se hanno accesso ai



            sorgenti per "inventarle"



            Ma hai mai usato un debug ?


            Hai mai programmato o conosciuto un


            programmatore C / C++ in gamba ?


            Evidentemente no.... Oppure solo nel mio


            ufficio ci sono gia' la meta' della dozzina


            di persone del pianeta e non me ne sono mai


            accorto(rotfl)


            Sì, certo perchè tu lavori in un centro R&D di

            Nvidia, AMD/ATI o Intel magari, eh ?

            Ma se ho appena detto che basta saper usare un
            debug, puo' farlo chiunque abbia un po' di
            conoscenza ed
            esperienza.
            Poi tu sei liberissimo di credere che arrivi
            Goldrake in persona si trasforma in un razzo
            missile e ti caca il
            crack.La cosa triste è che credi davvero a quello che dici. Il tuo sproloquio di volgarità gratuite poi dice tutto su quanto tu possa essere esperto. La verità è che non sai di che stai parlando e quindi straparli ed insulti. Se per te il debugging ed il reverse engineering sono cose che fa chiunque... oh, cielo... ! Allora sono proprio coglioni quelli di Intel, AMD, Nvidia, IBM ed altre multinazionali che selezionano la gente in grado di fare debugging serio e li pagano da $100,000 a $1milione l'anno.. ehhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
            - Scritto da:
            Allora sono proprio
            coglioni quelli di Intel, AMD, Nvidia, IBM ed
            altre multinazionali che selezionano la gente in
            grado di fare debugging serio e li pagano da
            $100,000 a $1milione l'anno..
            ehhh!lavoro alla IBMsono sviluppatore, faccio un mucchio di debuggingricevo poco meno di $100'000 all'announo sviluppatore che riceve $1MIO non esiste
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Allora sono proprio

            coglioni quelli di Intel, AMD, Nvidia, IBM ed

            altre multinazionali che selezionano la gente in

            grado di fare debugging serio e li pagano da

            $100,000 a $1milione l'anno..

            ehhh!

            lavoro alla IBM
            sono sviluppatore, faccio un mucchio di debugging
            ricevo poco meno di $100'000 all'anno
            uno sviluppatore che riceve $1MIO non esisteSì, come no. Tu al massimo vai all'università, forse. Ma pensi davvero di essere credibile ? Se avessi elencato altre multinazionali tu avresti scelto fra quelle per sparare che lavoravi lì prendendo uno stipendio alto. Ehh!Sei ridicolo. Certo poi all' IBM ti pagano $100,000 per stare a leggere Punto Informatico e perder tempo a scrivere sul forum, vero? In orario di lavoro poi, visto che quando hai scritto negli USA e Canada era più o meno ora di pranzo e prima era mattina. Ehhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Allora sono proprio


            coglioni quelli di Intel, AMD, Nvidia, IBM ed


            altre multinazionali che selezionano la gente
            in


            grado di fare debugging serio e li pagano da


            $100,000 a $1milione l'anno..


            ehhh!



            lavoro alla IBM

            sono sviluppatore, faccio un mucchio di
            debugging

            ricevo poco meno di $100'000 all'anno

            uno sviluppatore che riceve $1MIO non esiste

            Sì, come no. Tu al massimo vai all'università,
            forse.

            Ma pensi davvero di essere credibile ?
            Se avessi elencato altre multinazionali tu
            avresti scelto fra quelle per sparare che
            lavoravi lì prendendo uno stipendio alto.
            Ehh!
            Sei ridicolo. Certo poi all' IBM ti pagano
            $100,000 per stare a leggere Punto Informatico e
            perder tempo a scrivere sul forum, vero? In
            orario di lavoro poi, visto che quando hai
            scritto negli USA e Canada era più o meno ora di
            pranzo e prima era mattina. Ehhh!Solo perche' tu sei uno sfigato non pensare che lo siano tutti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
      - Scritto da:
      Sono i dipendenti delle multinazionali stesse che
      si nascondono dietro questi soprannomi. Fu così
      con il CSS per i DVD, lo è ora e lo sarà sempre
      finchè non cambieranno politica.

      Troppa fatica non mettere le protezioni perchè
      c'è un grosso giro di soldi per crearle,
      brevetti, tasse, licenze, anni di sviluppo..
      tante auto di lusso e villette per chi si inventa
      gli standard di criptazione.. ehhh!

      Quindi che fanno per poter vendere l'hardware e
      spingere gli utenti a farsi le copie, affittare
      gli originali = far girare i soldi e spendere?

      Come per i DVD prendono e tirano fuori delle
      porte secondarie (backdoor) che permettono di
      saltare le protezioni,
      annullarle.eccolo, quello delle C-A-G-A-T-E sui craker...ma non sei ancora stanco di venir deriso da Tutti&co? :Dciccino bello, mai sentito ASM, debug, revEng etc etc?pare di no.scommetto che il primo pc che hai preso in mano era un windo95...o peggio, il 98....informatici da supermercato :'(
      • Anonimo scrive:
        Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Sono i dipendenti delle multinazionali stesse
        che

        si nascondono dietro questi soprannomi. Fu così

        con il CSS per i DVD, lo è ora e lo sarà sempre

        finchè non cambieranno politica.



        Troppa fatica non mettere le protezioni perchè

        c'è un grosso giro di soldi per crearle,

        brevetti, tasse, licenze, anni di sviluppo..

        tante auto di lusso e villette per chi si
        inventa

        gli standard di criptazione.. ehhh!



        Quindi che fanno per poter vendere l'hardware e

        spingere gli utenti a farsi le copie, affittare

        gli originali = far girare i soldi e spendere?



        Come per i DVD prendono e tirano fuori delle

        porte secondarie (backdoor) che permettono di

        saltare le protezioni,

        annullarle.

        eccolo, quello delle C-A-G-A-T-E sui
        craker...

        ma non sei ancora stanco di venir deriso da
        Tutti&co?
        :D

        ciccino bello, mai sentito ASM, debug, revEng etc
        etc?
        pare di no.

        scommetto che il primo pc che hai preso in mano
        era un
        windo95...
        o peggio, il 98....

        informatici da supermercato :'(Se tu che sei uno che straparla. O fai finta di non capire cosa ho scritto, e quindi ti dimostri doppiamente per ciò che sembri essere. Non sai di cosa stai parlando, questo è il problema. Qui chi crea miti sei tu e gli altri che credono alla favoletta che il debugging ed il reverse engineering sia una cosa che può fare chiunque.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
          ottimo argomento...non hai convinto nessuno
        • Anonimo scrive:
          Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Sono i dipendenti delle multinazionali stesse

          che


          si nascondono dietro questi soprannomi. Fu
          così


          con il CSS per i DVD, lo è ora e lo sarà
          sempre


          finchè non cambieranno politica.





          Troppa fatica non mettere le protezioni perchè


          c'è un grosso giro di soldi per crearle,


          brevetti, tasse, licenze, anni di sviluppo..


          tante auto di lusso e villette per chi si

          inventa


          gli standard di criptazione.. ehhh!





          Quindi che fanno per poter vendere l'hardware
          e


          spingere gli utenti a farsi le copie,
          affittare


          gli originali = far girare i soldi e spendere?





          Come per i DVD prendono e tirano fuori delle


          porte secondarie (backdoor) che permettono di


          saltare le protezioni,


          annullarle.



          eccolo, quello delle C-A-G-A-T-E sui

          craker...



          ma non sei ancora stanco di venir deriso da

          Tutti&co?

          :D



          ciccino bello, mai sentito ASM, debug, revEng
          etc

          etc?

          pare di no.



          scommetto che il primo pc che hai preso in mano

          era un

          windo95...

          o peggio, il 98....



          informatici da supermercato :'(

          Se tu che sei uno che straparla. O fai finta di
          non capire cosa ho scritto, e quindi ti dimostri
          doppiamente per ciò che sembri essere.

          Non sai di cosa stai parlando, questo è il
          problema. Qui chi crea miti sei tu e gli altri
          che credono alla favoletta che il debugging ed il
          reverse engineering sia una cosa che può fare
          chiunque.Non "chiunque" : un buon programmatore che sappia usare un debug... E ce ne sono taaaaanti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Sono i dipendenti delle multinazionali
            stesse


            che



            si nascondono dietro questi soprannomi. Fu

            così



            con il CSS per i DVD, lo è ora e lo sarà

            sempre



            finchè non cambieranno politica.







            Troppa fatica non mettere le protezioni
            perchè



            c'è un grosso giro di soldi per crearle,



            brevetti, tasse, licenze, anni di sviluppo..



            tante auto di lusso e villette per chi si


            inventa



            gli standard di criptazione.. ehhh!







            Quindi che fanno per poter vendere
            l'hardware

            e



            spingere gli utenti a farsi le copie,

            affittare



            gli originali = far girare i soldi e
            spendere?







            Come per i DVD prendono e tirano fuori delle



            porte secondarie (backdoor) che permettono
            di



            saltare le protezioni,



            annullarle.





            eccolo, quello delle C-A-G-A-T-E sui


            craker...





            ma non sei ancora stanco di venir deriso da


            Tutti&co?


            :D





            ciccino bello, mai sentito ASM, debug, revEng

            etc


            etc?


            pare di no.





            scommetto che il primo pc che hai preso in
            mano


            era un


            windo95...


            o peggio, il 98....





            informatici da supermercato :'(



            Se tu che sei uno che straparla. O fai finta di

            non capire cosa ho scritto, e quindi ti dimostri

            doppiamente per ciò che sembri essere.



            Non sai di cosa stai parlando, questo è il

            problema. Qui chi crea miti sei tu e gli altri

            che credono alla favoletta che il debugging ed
            il

            reverse engineering sia una cosa che può fare

            chiunque.

            Non "chiunque" : un buon programmatore che sappia
            usare un debug... E ce ne sono
            taaaaanti.Ehh, come no.. non vedi ? E' pieno. In Italia poi ? Ehh! Italia in cui di fatto in pratica non esistono neppure programmatori shareware, non esistono vere software house... ma per favore !
    • Anonimo scrive:
      Re: Il fantomatico "hacker" genio..ehhhh
      tu puoi certificare quello che dici, vero?bah
Chiudi i commenti