Binance ha scelto Lecce per la sede in Italia

Binance ha scelto Lecce per la sede in Italia

Per la sua presenza nel nostro paese, il colosso cinese delle criptovalute ha scelto di aprire Binance Italia nella città di Lecce.
Per la sua presenza nel nostro paese, il colosso cinese delle criptovalute ha scelto di aprire Binance Italia nella città di Lecce.

Con l’obiettivo di conformare la propria attività a quanto previsto dalle normative del nostro paese, nei giorni scorsi Binance ha annunciato l’inclusione di Binance Italy nel Registro degli Operatori in Valuta Virtuale. Per reperire più informazioni a proposito dell’iscrizione non bisogna far altro che consultare il registro compilato da OAM (Organismo Agenti e Mediatori). Da lì apprendiamo che per la sede legale è stata scelta la città di Lecce.

Aperta a Lecce la sede legale di Binance in Italia

Non è dato a sapere per quale motivo CZ e il gruppo cinese non abbiano menzionato il capoluogo pugliese nei post e nei comunicati diffusi. L’iscrizione (numero PSV5) è avvenuta come Società a Responsabilità Limitata. L’esatta ubicazione della sede legale nel nostro paese aperta dal colosso delle criptovalute per Binance Italy è riportata sulle pagine del sito ufficiale dell’Organismo Agenti e Mediatori.

La scheda di Binance Italy nel registro OAM

Si trova in via Generale Francesco Poli, 31. Ci viene in aiuto Street View, anche se le immagini caricate sulla piattaforma risalgono al settembre 2020.

La sede di Binance Italy, a Lecce

Sempre con riferimento alla scheda OAM, si apprende che Binance Italy non dispone al momento di alcun punto fisico attivo. Sono cinque le tipologie dei servizi erogati:

  • funzionali all’utilizzo e allo scambio di valute virtuali e/o alla loro conversione da ovvero in valute aventi corso legale o in rappresentazioni digitali di valore, ivi comprese quelle convertibili in altre valute virtuali;
  • di emissione, offerta di valute virtuali;
  • trasferimento e compensazione in valute virtuali;
  • ogni altro servizio funzionale all’acquisizione, alla negoziazione o all’intermediazione nello scambio di valute virtuali (es. esecuzione, ricezione, trasmissione di ordini relativi a valute virtuali per conto di terze parti, servizi di collocamento di valute virtuali, servizi di consulenza su valute virtuali);
  • di portafoglio digitale.

Vale lo stesso per buona parte delle altre 14 realtà già iscritte nel registro. Tra queste figurano Bitpanda gmbh e Cryptosmart srl.

 

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: OAM
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 mag 2022
Link copiato negli appunti