Registro operatori criptovalute: dentro in 14

Registro Operatori Criptovalute: dentro in 14

Sono già 14 le realtà iscritte al Registro degli Operatori in Valuta Virtuale (Operatori Criptovalute) gestito dall'OAM.
Sono già 14 le realtà iscritte al Registro degli Operatori in Valuta Virtuale (Operatori Criptovalute) gestito dall'OAM.

Nella giornata di venerdì, Binance ha reso noto di aver ottenuto l’inclusione nel Registro degli Operatori in Valuta Virtuale gestito dall’OAM (Organismo Agenti e Mediatori). Sempre nei giorni scorsi, la realtà che lo gestisce ha rilasciato un comunicato stampa utile per capire quante siano le realtà già iscritte e quante altre abbiano invece intenzione di farvi ingresso.

Per il trading crypto, puoi affidarti all’exchange di Binance. È la piattaforma numero uno al mondo per volume di transazioni gestite: 76 miliardi di dollari su base quotidiana.

Operatori Criptovalute: i 14 già iscritti al Registro

Sono in totale 14 le società ad oggi presenti nell’elenco. Oltre alla già citata Binance (attraverso Binance Italy) figurano Young Platform, Tesora srl, Anubi Digital srl, CheckSig srl, Binance Italy srl, Blockeras srl, Platypus srl, Cryptosmart srl, Conio srl, Bitpanda gmbh, Tinaba spa, Chainside, Cls srl e The Rock Trading srl. Ci sono poi altri 28 operatori, i cui nomi non sono stati resi noti, che hanno effettuato la pre-registrazione propedeutica alla domanda di iscrizione.

Il Registro degli Operatori in Valuta virtuale, la cui istituzione è stata annunciata nel mese di febbraio, è ufficialmente attivo dal 18 maggio. Per gli iscritti è previsto l’obbligo di fornire una lista con tutti i nominativi dei clienti e delle relative operazioni eseguite.

Stando ai risultati di un’indagine (PDF) pubblicata nelle scorse settimane in collaborazione con l’Università di Tor Vergata, su un campione di 774 italiani maggiorenni, il 14% di coloro che ha solo sentito parlare di criptovalute è pronto a investire. L’89% degli intervistati ha ascoltato o letto qualcosa sul tema, l’11% non ne sa nulla.

In merito agli investimenti, il 58% afferma di aver già acquistato o di voler acquistare questo tipo di asset in futuro. Tra questi, il 41% è propenso a investire fino a 10.000 euro, il 17% tra 10.000 e 24.999 euro, il 13% tra 25.000 e 39.999 euro, il 6% somme superiori. Il 5% non ha fornito indicazioni in merito all’importo.

 

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: OAM
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 mag 2022
Link copiato negli appunti