Bitcoin, per Donald Trump è come una truffa

Bitcoin, per Donald Trump è come una truffa

L'ex Presidente non usa giri di parole, definendo la criptovaluta numero uno al mondo al pari di una truffa, una moneta che fa concorrenza al dollaro.
L'ex Presidente non usa giri di parole, definendo la criptovaluta numero uno al mondo al pari di una truffa, una moneta che fa concorrenza al dollaro.

Il punto di vista di Donald Trump a proposito delle monete digitali è noto ormai da tempo. L'ex inquilino della Casa Bianca lo ha ribadito in occasione di un suo recente intervento, con un'uscita diretta e pungente che ha preso di mira nello specifico Bitcoin.

Trump su Bitcoin: “mi sembra una truffa”

La criptovaluta, al tycoon, dà l'impressione di essere una truffa. Stando a quanto emerso, nel corso del suo mandato nello Studio Ovale, il magnate avrebbe cercato di convincere Steven Mnuchin (Segretario al Tesoro) a intervenire in modo da impedirne o comunque ostacolarne la libera compravendita. Come sappiamo, il tentativo si è risolto in un nulla di fatto. Queste le sue parole raccolte da Fox Business, di seguito il filmato.

Bitcoin, mi sembra una truffa.

Per quale motivo Trump non vede Bitcoin di buon occhio? Anzitutto perché, secondo il suo parare, mette in discussione la solidità del dollaro statunitense e mina la sua posizione come valuta di riferimento a livello globale.

Non mi piace in quanto si tratta di una valuta che compete con il dollaro. È essenzialmente questo. Vorrei che il dollaro fosse la moneta di tutto il mondo, come ho sempre detto.

Nel corso dell'intervista, l'ex Presidente USA afferma inoltre di non aver al momento investito sul mercato azionario.

Questa settimana Facebook ha confermato che il ban dal social network imposto a Trump sarà in vigore fino all'inizio del 2023. Salvo ulteriori proroghe, potrà tornare sulla piattaforma giusto in tempo per iniziare la lunga campagna elettorale verso le elezioni dell'autunno 2024.

Fonte: BBC News
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti