Classifica Carte Prepagate: Le migliori del 2024 (Guida Aggiornata)

Classifica Carte Prepagate: Le migliori del 2024 (Guida Aggiornata)

In questo articolo passeremo in rassegna le migliori carte prepagate ricaricabili del 2024, le loro caratteristiche principali, i pro e i contro.
Classifica Carte Prepagate: Le migliori del 2024 (Guida Aggiornata)
In questo articolo passeremo in rassegna le migliori carte prepagate ricaricabili del 2024, le loro caratteristiche principali, i pro e i contro.
Michelangelo Ricupati
Pubblicato il 6 mar 2024 - Aggiornato il 4 giu 2024

La carta prepagata è uno strumento ormai utilizzato da qualsiasi tipo di utente, dal giovane studente che deve gestire le spese quotidiane al lavoratore che vuole un’opzione separata dal proprio conto corrente principale.

Si tratta, in sintesi, di carte di pagamento che possono essere ricaricate all’occorrenza e utilizzate per pagare tramite un POS fisico o per effettuare acquisti online.

Nonostante siano strumenti abbastanza semplici da usare, scegliere tra le migliori carte prepagate capaci di soddisfare tutte le proprie esigenze può mettere in difficoltà per l’ampia possibilità di scelta sul mercato.

Per risolvere il problema, abbiamo creato una classifica con le migliori carte prepagate del 2024, selezionate con un metodo che valuta i costi di gestione, i limiti di spesa, i sistemi di sicurezza offerti, i tempi di consegna e l’efficienza dell’Home Banking.

Vediamole insieme!

Migliori offerte di carte prepagate di giugno 2024

Cosa sono e come funzionano le carte prepagate

Le carte prepagate sono strumenti di pagamento che funzionano su base ricaricabile, tanto che sono conosciute anche come carte ricaricabili. In poche parole, si può caricare del denaro e utilizzarlo per effettuare transazioni presso negozi fisici o store online.

La differenza principale con l’uso di un conto corrente è che le carte prepagate non richiedono requisiti reddituali, e in alcuni casi possono essere intestate anche a minorenni.

Inoltre, molte delle carte ricaricabili moderne presentano un IBAN, consentendo quindi di inviare denaro tramite bonifico e ricevere accrediti come lo stipendio o la pensione, risultando flessibili tanto quanto un conto tradizionale.

Un’ulteriore caratteristica delle prepagate ricaricabili è che si può spendere solo il saldo effettivamente presente sulla carta, diversamente dalle carte di credito con plafond che permettono di ampliare i margini di spesa.

Come funziona una carta prepagata? Semplicissimo: si carica la carta tramite bonifico, online o in contanti presso un punto autorizzato, e si utilizzano i fondi al suo interno per le proprie spese personali.

Il saldo può essere monitorato in qualsiasi momento, solitamente tramite appositi portali di Home Banking o app.

A cosa serve una carta prepagata

carta contactless pos

Anche se le carte prepagate non danno accesso a servizi esclusivi come le carte di credito, queste risultano particolarmente utili per le operazioni di tutti i giorni, soprattutto per coloro che vogliono uno spazio separato dal conto corrente principale.

Di seguito alcuni dei principali utilizzi per cui risulta utile richiedere una carta ricaricabile:

  • pagamenti sicuri: si può pagare sia online che offline senza fornire i dati del proprio conto corrente, creando uno spazio separato e protetto. Tra i pagamenti che si possono fare ci sono:
    • bonifici;
    • MAV;
    • accredito stipendio o pensione;
    • addebito utenze.
  • monitoraggio delle spese: dato che sono monitorabili in qualsiasi momento, le prepagate offrono una migliore gestione delle spese quotidiane;
  • acquisti internazionali: spesso può risultare utile munirsi di una carta prepagata estera, con commissioni ridotte per i pagamenti al di fuori del proprio Paese e transazioni in valute diverse dall’euro;
  • alternativa al contante: girare con dei contanti può essere pericoloso, mentre le carte prepagate possono essere facilmente bloccate in caso di furto o smarrimento.

Inoltre, esistono anche carte prepagate usa e getta per acquisti una tantum, nonché programmi fedeltà pensati per incentivare il loro utilizzo, offrendo vantaggi e benefit esclusivi.

Tipi di carte prepagate

Prima di vedere le migliori carte prepagate del 2024, bisogna specificare che non tutte sono uguali. Difatti esistono varie tipologie, ognuna con un funzionamento preciso.

Ecco le più diffuse:

  • carte ricaricabili: le ricaricabili permettono di caricare denaro sulla carta tramite conto corrente bancario online o tramite contanti presso ricevitorie autorizzate, con la possibilità di spendere il saldo online, offline o per i prelievi di contanti;
  • carte prepagate senza IBAN: sono slegate da conti corrente e presentano un saldo pre-caricato da spendere per i propri acquisti, Si trovano anche nel formato usa e getta, spesso usate come carte regalo o buoni spesa;
  • carte prepagate con IBAN: conosciute anche come carte conto, queste mescolano le funzioni delle ricaricabili con quelle di un conto corrente, consentendo l’invio e la ricezione di bonifici e l’accesso a servizi aggiuntivi, limitando però le spese solo all’importo presente sulla carta;
  • carte prepagate gratis: queste opzioni non hanno costi di attivazione o di gestione (anche se spesso per periodi di prova o promozionali);
  • carte prepagate aziendali: funzionano come carte prepagate standard ma hanno delle funzionalità che si adattano alle esigenze delle aziende o dei liberi professionisti come budget impostabili;
  • carte contactless: le carte contactless sfruttano la tecnologia per consentire transazioni rapide avvicinando semplicemente la carta al POS, senza il bisogno di digitare il PIN per i piccoli importi.

Dove si comprano le carte prepagate?

Molti si chiedono come fare una carta prepagata, considerati i suoi diversi vantaggi. Per fare una carta prepagata, infatti, non servono requisiti particolari come accade invece per i conti bancari. Alcune società emittenti consentono persino ai minorenni di ottenere una carta prepagata.

Inoltre, non servono neanche requisiti lavorativi particolari: la società emittente, infatti, non dà nessun credito all’individuo, motivo per cui non richiede garanzie particolari.

Nonostante i costi per effettuare le ricariche di volta in volta possano essere più o meno dispendiosi a seconda dei casi, risulta molto più semplice ottenere una carta prepagata senza IBAN o con IBAN rispetto a un conto corrente vero e proprio.

Tuttavia, per capire quale scegliere tra le numerose disponibili è bene conoscere tutte le caratteristiche delle migliori carte prepagate oggi in circolazione.

Le migliori carte prepagate

Che si tratti di carte prepagate per acquisti online, ricaricabili o usa e getta, bisogna chiarirsi le idee per scegliere l’alternativa migliore.

Chi ha bisogno di accreditare lo stipendio o ricevere dei bonifici, sicuramente opterà per una carta prepagata con IBAN, mentre chi vuole fare un regalo può optare per una pre-caricata da usare per prodotti specifici.

Vediamo insieme le carte prepagate migliori del 2024, valutate in base a costi, funzioni e convenienza.

1° Mediolanum

Mediolanum Prepaid Card

Circuito: MasterCard

Canone base: GRATIS

Prelievo massimo: 250 €/giorno

Limite di spesa: 3.000 €/giorno

Contactless: SI

IBAN: NO

Mediolanum Prepaid Card è una delle migliori carte prepagate senza IBAN in assoluto. Questa consente di acquistare online e in tutto il mondo, con la possibilità di attivare gli Alert SMS e MasterCard SecureCode per la massima protezione.

Non è previsto nessun canone, ma solo una quota di rilascio pari a 10€. Il limite di deposito è di 3.000€, per i pagamenti si può arrivare fino a 50€ in modalità contactless senza PIN. È previsto il pagamento di 1€ per ogni ricarica tramite app, le commissioni sui prelievi, invece, sono azzerate per i prelievi su sportelli Mediolanum, mentre per altri sportelli in zona Euro è richiesto il pagamento di 2€, che salgono a 5€ per i prelievi Extra-UE.

I prelievi massimi giornalieri sono 2, per un importo totale di 250€.

Pro
Contro
Pro
  • Limite di prelievo più alto rispetto ad altre prepagate gratis
  • Larga compatibilità con i servizi di pagamento via mobile
Contro
  • Assenza di IBAN
  • Per ogni ricarica della carta occorre pagare 1 € di commissione
  • L'invio della carta prepagata al domicilio indicato è a pagamento (10 €)

Migliore carta prepagata per i pagamenti quotidiani

2° Credem

Carta Prepagata Ego Go di Credem
4.6

Circuito: Mastercard

Canone piano base: 0€

Prelievo massimo: in base alla disponibilità

Limite di spesa: nessuno

Commissioni prelievo: 1.75€ Area Euro; 2,75€ Extra-UE

Plafond: 5000€

Contactless: ✓

IBAN: X

Chi ha bisogno di una carta prepagata Mastercard senza IBAN e senza canone può optare per la Credem Ego Go, una carta conveniente con un focus sulla sostenibilità, realizzata in PVC riciclato.

L’utente può caricare un minimo di 50€ e un massimo giornaliero di 1.500€, per un saldo massimo di 5.000€. Le ricariche in filiale costano 1,99€, quelle tramite Internet Banking o ATM 0,49€. Non sono previsti limiti di prelievo, le commissioni sono di 1,75€ per operazioni in Area Euro e di 2,75€ per i prelievi Extra-UE.

La carta può essere attivata a partire dai 12 anni, con un costo di emissione di 7,95€, e non prevede alcun canone mensile o annuale, risultando ideale anche per genitori che vogliono munire i figli di uno strumento di pagamento efficiente e conveniente.

Un ulteriore vantaggio è la possibilità di integrare la carta con wallet digitali come Google Pay e Samsung Pay.

Pro
  • Nessun limite di spesa
  • Carta prepagata attivabile a partire dai 12 anni
  • Costo di emissione contenuto
  • Nessun canone mensile o annuo
Contro
  • Carta prepagata non dotata di IBAN
  • Saldo massimo di 5.000€
  • Commissioni di 1,75€ sui prelievi
  • La ricarica minima è di 50€

Migliore carta prepagata per adulti e giovani

3° Revolut

Revolut Standard

Circuito: VISA

Canone piano base: GRATIS

Prelievo massimo: 3.000 €/giorno

Limite di spesa: NO (illimitato)

Commissioni prelievo: Gratis per 5 prelievi o 200€/mese; poi 2% (min. 1€ per operazione)

Plafond: 6000€/mese (solo per transazioni con cambio valuta)

Contactless:  ✓

IBAN:  ✓

Revolut è una carta prepagata con IBAN e circuito Visa, pensata principalmente per chi si sposta spesso all’estero e ha bisogno di cambiare valuta con una certa frequenza.

La carta è disponibile in vari piani, tra cui uno gratuito, e consente di pagare in tutto il mondo con cambi valuta fino a 1.000€ al mese senza commissioni aggiuntive sul tasso di cambio.

Inoltre, è possibile prelevare fino a 200€ al mese senza commissioni, per un massimo di 5 operazioni mensili. Dopodiché, si applica una commissione del 2% (min. 1€), con un limite di prelievo giornaliero pari a ben 3.000€.

Trattandosi di una carta prepagata con IBAN, sono disponibili funzioni aggiuntive rispetto alle normali ricaricabili, come la possibilità di inviare bonifici gratuiti e di accedere a servizi esclusivi come i programmi di cashback fino al 3% sugli alloggi.

Pro
Contro
Pro
  • Apertura del conto in pochi minuti
  • Cambio senza commissioni nascoste in oltre 30 valute (fino a 1.000 € al mese)
  • Zero commissioni sui prelievi da bancomat (per importi fino a 200 € al mese)
  • Pagamenti con carta illimitati
  • Funzione salvadanaio (possibilità di mettere da parte denaro in qualsiasi valuta)
  • Compatibilità con Google Pay e Apple Pay
Contro
  • Assistenza telefonica assente
  • Assistenza clienti prioritaria esclusiva dei clienti premium
  • Limite di prelievo gratuito al mese basso

Migliore carta prepagata per viaggiare

4° Fineco

Fineco Carta Ricaricabile

Circuito: Visa o Mastercard

Canone: 9,95 €/anno

Prelievo massimo: 500€/giorno

Limite di spesa: Nessun limite

Contactless: SI

IBAN: NO

Commissioni prelievo: 2.90€ a op.

Plafond: 10.000 €/mese

La carta ricaricabile Fineco è disponibile sia in versione fisica che virtuale, non ha IBAN ma consente la massima flessibilità nelle spese quotidiane.

Il canone annuo è di 9,95€ all’anno, con un plafond massimo di ricarica singola pari a 2.500€, per un limite totale di 10.000€ al mese. Tra i costi di gestione è previsto il pagamento di 2,90€ per ogni operazione di prelievo, il cui importo è limitato a un massimo di 500€ al giorno, mentre le ricariche sono gratuite.

Un ulteriore punto di forza è legato alla compatibilità con Apple Pay, Samsung Pay, Garmin Pay e Fitbit Pay, per pagare con la carta direttamente appoggiando lo smartphone sul terminale.

Pro
Contro
Pro
  • Possibilità di pagare senza pin per somme inferiori a 50 €
  • Sistemi di sicurezza antifrode
  • Possibilità di scegliere il design della carta
  • Zero costi di ricarica
  • Richiedibile anche per ragazzi di età maggiore di 10 anni
  • Collegabile ad Apple Pay, Samsung Pay, Garmin Pay e Fitbit Pay
Contro
  • Commissioni di prelievo 2,90 € (in Italia e altri paesi EU)
  • Non ha iban

Migliore carta prepagata per limiti di ricarica 

5° HYPE

HYPE

Circuito: MasterCard

Canone piano base: GRATIS

Prelievo massimo: 500 €/giorno

Limite di spesa: 4.990 €/giorno

Commissioni prelievo: gratis fino a 250€; poi 2€

Plafond: 2.500 €/mese

Contactless: ✓

IBAN: ✓

HYPE è una carta prepagata con IBAN gratis appartenente al circuito MasterCard, perfetta per chi cerca compatibilità, efficienza e sicurezza a costi ridotti.

Non è previsto alcun canone mensile o annuale, con la possibilità di prelevare fino a 250€ al mese senza commissioni (poi 2€). La ricarica massima è di 15.000€ all’anno, con limiti di prelievo pari a 1.000€ mensili.

Sono anche inclusi 10 bonifici istantanei gratuiti (poi 2€), mentre i costi di ricarica ammontano a 0,90€ se si usa un’altra carta e a 2,50€ per le ricariche in contanti presso i punti abilitati.

Ogni funzione è gestibile direttamente dall’app, che consente di ottenere analisi dettagliate sulle spese e scambiare denaro nell’immediato con altri utenti HYPE.

Pro
Contro
Pro
  • Zero commissioni per i prelievi presso un ATM in Italia
  • Registrazione di un nuovo conto in meno di cinque minuti
  • Per l'invio e la ricezione di denaro è sufficiente conoscere il numero di telefono o l'indirizzo email del destinatario
  • Compatibilità con Apple Pay e la tecnologia HCE (Host Card Emulation) su Android
Contro
  • Procedura di ricarica a volte complessa
  • Servizio di assistenza lento

Migliore carta prepagata per studenti

6° ING

ING
4.5

Circuito: Mastercard

Canone piano base: Gratuito

Prelievo massimo: 3.000/giorno

Limite di spesa: Personalizzabile

Commissioni di Prelievo ATM: 2€

Massimo di ricarica: 4.500€

Contactless: ✓

IBAN: ✓

La prepagata di ING è una carta prepagata senza IBAN contactless pensata per offrire un’alternativa di pagamento a tutti coloro che possiedono un conto corrente Arancio e vogliono uno spazio separato dal conto principale.

Disponibile sia in formato fisico (10€ una tantum per il rilascio della carta) che virtuale (gratuita), il canone annuo è di 0€.

Le commissioni di prelievo contante sono fissate a 2€ sia in Italia che all’estero, si possono prelevare fino a 3.000€ al giorno e 6.000€ al mese.

Pro
  • Elevati standard di sicurezza grazie al sistema 3DS
  • Nessun canone mensile o annuale
  • Limiti di prelievo fino a 3.000€ al giorno
Contro
  • Per richiederla bisogna avere un conto corrente ING
  • Maggiorazione del 2% sui prelievi in divisa estera
  • Non ha l’IBAN

Migliore carta prepagata per costi di gestione

7° Crédit Agricole

CartaConto Crédit Agricole
4.5

Circuito: MasterCard

Canone piano base: 0,50€/mese (fino a 28 anni), poi 1€ (azzerabile)

Prelievo massimo: Nessuno

Limite di spesa: 10.000€

Commissioni prelievo: Gratis negli ATM Crédit Agricole; negli altri 2,10€

Plafond: 10.000€

Contactless:

IBAN:

CartaConto Crédit Agricole è una carta prepagata con IBAN che permette di gestire le proprie finanze quotidiane senza aprire un conto corrente tradizionale.

Il costo di emissione è pari a zero e non è prevista alcuna imposta di bollo, con un canone gratuito se viene effettuato almeno un accredito nel mese. In alternativa, il costo è di 0,50€ al mese per gli under 28 e di 1€ al mese per chi ha già superato i 28 anni.

I costi di gestione sono molto contenuti, in quanto è previsto il pagamento di 1€ per le ricariche in contanti, mentre quelle allo sportello sono gratuite. I prelievi presso gli ATM del Gruppo, invece, sono gratuiti, ma è previsto il pagamento di 2,10€ presso altre banche in zona euro, e di 5€ per banche Extra-UE, con una commissione aggiuntiva dell’1% per l’eventuale cambio valuta.

Pro
  • Non richiede l’apertura di un conto corrente
  • Canone azzerabile con un accredito mensile
  • Prelievi gratuiti presso gli ATM del Gruppo
Contro
  • Commissioni elevate per i prelievi Extra-UE
  • Nessun servizio aggiuntivo incluso

Migliore carta prepagata alternativa al conto corrente

8° Tinaba

Tinaba Start

Circuito: MasterCard

Canone piano base: GRATIS

Prelievo massimo: 250 €/giorno

Limite di spesa: NO (illimitato)

Contactless: SI

IBAN: SI

Commissioni prelievo: Gratis per i primi 12 prelievi; poi 2€

Tinaba con Banca Profilo è una piattaforma di pagamenti all-in-one che propone anche una carta prepagata con IBAN senza costi di attivazione e imposta di bollo.

La carta Mastercard virtuale è gratuita, può essere richiesta la versione fisica pagando una quota di 7,99€ una tantum.

Sono inclusi 12 prelievi gratuiti in tutta Europa (poi 2€) con un limite giornaliero di 250€, la carta si può ricaricare gratuitamente 2 volte al mese, poi la commissione è di 0,99€.

In quanto a sicurezza, sono disponibili PIN di conferma e sistemi di riconoscimento facciale.

Pro
  • Carta prepagata con IBAN gratis
  • Costi di gestione estremamente contenuti
  • Numerose funzioni incluse nel conto
Contro
  • Limite di prelievo di soli 250€/giorno
  • Non è possibile pagare F24

Migliore carta prepagata con IBAN gratis

9° Wirex

Wirex
4.6

Circuito: Visa

Canone piano base: GRATIS

Prelievo massimo: 500 €/giorno

Limite di spesa: 30.000 €/giorno

Contactless: SI

IBAN: SI

La carta prepagata Wirex è una soluzione ottima per chi cerca una prepagata con IBAN gratis e vuole allo stesso tempo usufruire di funzioni innovative legate al mondo delle criptovalute. La carta ha canone gratuito e si riceve un cashback dell’1% in crypto per ogni acquisto.

Inoltre, avendo un IBAN, è possibile effettuare e ricevere bonifici SEPA senza commissioni, offrendo flessibilità e convenienza per i trasferimenti di denaro. In più, è possibile accedere all’Exchange interno all’app per scambiare criptovalute, aprire conti deposito e ottenere interessi sui propri risparmi fino al 16%.

Anche i prelievi sono gratuiti, e prevedono un limite di 2.000€ al mese.

Pro
Contro
Pro
  • Libertà di pagare in contanti o criptovalute
  • Utilizzo del portafoglio digitale Wirex come e-wallet
  • A ogni acquisto in un negozio fisico si riceve il corrispondente 0,5% in Bitcoin
Contro
  • Supporto a un numero limitato di criptovalute
  • Assenza del supporto a Paypal

Migliore carta prepagata per chi opera in crypto

10° N26

N26

Circuito: MasterCard

Canone piano base: GRATIS

Prelievo massimo: 2.500 €/giorno

Limite di spesa: 5.000 €/giorno

Contactless: SI

IBAN: SI

Commissioni prelievo: Gratis per 3 prelievi; poi 2€ a prelievo

Tra le migliori carte prepagate con IBAN senza costi c’è sicuramente N26, una soluzione senza canone mensile e con numerose funzioni utili disponibili direttamente in app.

Con questa carta prepagata Mastercard si possono effettuare fino a 3 prelievi al mese senza commissioni (poi 2€) con un limite di 1.000€ al giorno. E si possono spendere fino a 20.000€ al mese. I bonifici sono gratuiti.

Sono presenti sistemi di autenticazione a 2 fattori e 3D Secure per prevenire frodi e acquisti non autorizzati. Tutto è gestibile tramite l’app, intuitiva e semplice da usare.

Pro
Contro
Pro
  • IBAN italiano con il quale è possibile addebitare le utente domestiche
  • Importo di prelievo massimo soddisfacente per la maggior parte degli utenti
  • Ricezione e invio di bonifici istantanei
  • Abilitazione del protocollo 3D Secure
  • Compatibilità con Google Pay e Apple Pay
Contro
  • Carta fisica non disponibile
  • Pagamento degli F24 non disponibile
  • Al momento N26 non può accogliere nuovi clienti

Migliore carta prepagata con IBAN 100% digitale

11° PayPal

PayPal

Circuito: MasterCard

Canone: GRATIS

Prelievo massimo: 500 €/giorno

Limite di spesa: 10.000 €/giorno

Contactless: SI

IBAN: SI

Sicuramente tra le più conosciute, la carta prepagata PayPal permette di effettuare acquisti sicuri in Italia e in tutto il mondo utilizzando il circuito MasterCard.

La carta può essere ricaricata in contanti presso i punti vendita abilitati, tramite il conto PayPal associato o semplicemente tramite bonifico. Grazie all’IBAN si può anche accreditare lo stipendio o, comunque, ricevere denaro da altri utenti.

In quanto ai costi, la quota di rilascio è di 9,90€, mentre i costi di ricarica vanno dai 2€ per le operazioni presso i punti Lottomaticard o tramite bonifico, fino ai 2,50€ per le ricariche tramite gli ATM.

Per ciò che riguarda i prelievi, sono previste commissioni di 1,90€ presso gli ATM in UE, che salgono a 3,90€ per le operazioni Extra-UE, anche se gli sportelli del Gruppo Banca Sella non prevedono alcuna commissione.

Pro
Contro
Pro
  • Limite di prelievo superiore rispetto alla somma media delle altre carte prepagate gratis
  • Sicurezza offerta da un colosso come Paypal
  • Facilità di utilizzo
  • Collegamento con conto Paypal
Contro
  • La ricarica è a pagamento (a partire da 1,10 €)
  • L'attivazione della carta è a pagamento (9,90 €)
  • Prevista una commissione per i prelievi (a partire da 1,90 €, gratis presso gli ATM di Banca Sella)

Migliore carta prepagata da ricaricare in contanti

12° Postepay

Postepay Evolution
4.6

Circuito: Mastercard

Canone base: 13 €/anno

Prelievo massimo: 600 €/giorno

Limite di spesa: 3.500 € giorno

Contactless: SI

IBAN: SI

La Postepay Evolution è una delle migliori carte prepagate con IBAN MasterCard, in quanto con un canone annuo ragionevole offre numerosi servizi e commissioni ridotte.

Su questa carta si possono domiciliare le utenze, pagare bollettini ed F24, ed è collegabile con Apple Pay e Google Pay per effettuare pagamenti contactless tramite smartphone.

In più, il servizio P2P permette di inviare denaro in modo immediato ad altri utenti PostePay senza alcuna commissione.

Riguardo ai costi, il canone annuo è di €15, mentre i prelievi sono gratuiti presso tutti gli ATM Poste Italiane (2€ da altri ATM e 5€+1,10% se Extra-UE). I bonifici, invece, prevedono una commissione di 1€ se effettuati online.

I limiti sono molto generosi, poiché è possibile caricare fino a 30.000€ e prelevare fino a 600€ al giorno con un tetto di 2.500€ al mese. I pagamenti, invece, possono arrivare fino a 10.000€, e possono essere personalizzati direttamente dall’app.

Pro
Contro
Pro
  • Bassi costi di gestione
  • Possibilità di passare alla Postepay Evolution (con IBAN su cui accreditare stipendio e ricevere e fare bonifici)
  • Prelievi in contanti gratuiti presso tutti gli ATM di Poste Italiane
  • Possibilità di ricarica tramite contanti o carte del circuito Postamat
Contro
  • Costi di depositi in entrata, che talvolta prevedono delle commissioni “di ricarica”

Migliore carta prepagata per accreditare lo stipendio

13° Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo Superflash
4.6

Circuito: Mastercard

Canone base: 26,90 €/anno

Prelievo massimo: 500 €/giorno

Limite di spesa: In base alla disponibilità

Contactless: SI

IBAN: SI

La Superflash è una carta prepagata con IBAN Mastercard pensata per le spese quotidiane di tutta la famiglia.

Il canone è di 26,90€ all’anno,si può ricaricare il saldo fino a 10.000€, con commissioni di ricarica di 1€. Si possono inviare bonifici con una commissione di 1€.

I prelievi possono essere effettuati presso le casse veloci abilitate del Gruppo Intesa Sanpaolo senza commissioni, mentre gli altri sportelli prevedono una commissione di 2€ in area SEPA e di 5€ in area Extra SEPA, con una commissione aggiuntiva del 2% (min. 0,50€) in caso di cambio valuta.

Il limite di prelievo è di 500€ al giorno, mentre il limite di spesa equivale al saldo presente sulla carta al momento del pagamento.

Pro
Contro
Pro
  • Possibilità di ricaricare fino a 10.000 €/giorno
  • Possibilità di pagare senza pin per somme inferiori a 50 €
  • Servizi antifrode inclusi
Contro
  • Costi di prelievo presso altri sportelli (2 € per abilitati sepa, 5 € per extra sepa)

Migliore carta prepagata per la famiglia

14° Unicredit

Unicredit Genius Card
4.6

Circuito: Mastercard

Canone base: 24 €/anno (Gratuita per under 30)

Prelievo massimo: 750 €/giorno

Limite di spesa: NO (illimitato)

Contactless: SI

IBAN: SI

Genius Card di Unicredit è una carta prepagata con IBAN nominativa e ricaricabile, pensata per i giovani che vogliono gestire le loro spese quotidiane. Il costo di emissione è di 5€, mentre il canone mensile ammonta a 2€ azzerabili per gli under 30 anni.

Una volta emessa la carta, viene fornito l’IBAN con il quale inviare e ricevere bonifici SEPA al costo di 2€ via Internet. I prelievi presso gli ATM Unicredit sono gratuiti (2€ presso altre banche), quelli all’estero 2€ in zona Euro e 5€ + 1,75% di commissione aggiuntiva se si effettuano operazioni Extra-Euro.

Le ricariche costano solamente 0,50€ via Internet e 2€ presso i punti SisalPay o tramite Call Center. La carta gode anche di tecnologia contactless e dei migliori protocolli di sicurezza come PIN e SMS Alert, così da operare senza preoccupazioni.

Pro
Contro
Pro
  • Prelievi di contanti gratuiti presso ATM Unicredit (1 € per ATM di altre banche)
  • Costo di prelievo di 1 € anche in altri paesi UE (2 € per extra UE)
  • Possibilità di farsi accreditare stipendio o bonifici grazie all'iban
  • Compatibile con Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay
Contro
  • Non indicata per prelievi e ricariche molto frequenti
  • Costi di gestione alti per over 30

Migliore carta prepagata per under 30

15° BPER

BPER PayUp
4.6

Circuito: Mastercard

Canone base: 6 €/anno

Prelievo massimo: 1.000 €/giorno

Limite di spesa: 3.000 €/giorno

Contactless: SI

IBAN: SI

La carta prepagata BPER offre una soluzione economica e accessibile per gestire le proprie finanze personali, con zero costi di attivazione e un canone mensile di soli 0,50€.

Abilitata al circuito MasterCard e dotata di IBAN, la carta può essere caricata tramite Internet Banking al costo di 0,50€, tramite la filiale al costo di 2,50€ o tramite un punto Sisal al costo di 3€. I prelievi hanno un costo di 1€ ciascuno, mentre i bonifici online tramite il conto associato costano 1,75€. Si può spendere fino a 3.000€ al giorno.

In quanto ai metodi di ricarica aggiuntivi, la carta prepagata BPER può essere caricata tramite Smart Web, Smart Mobile, Servizio 3D Secure per acquisti online, sportelli ATM o presso i Punti Vendita Mooney.

Pro
Contro
Pro
  • Possibilità di pagare senza pin per somme inferiori a 50 €
  • Ricarica gratuita tramite bonifico
  • Costi di prelievo (1 € da sportelli BPER; 2 € da ATM di altre banche)
  • Sistema di sicurezza antifrode 3D Secure
Contro
  • Costi di ricarica (2,50 € in filiale; 3 € da centri Sisal)

Migliore carta prepagata per sicurezza

16° Wallester

Wallester
5.0

Circuito: Visa

Canone: Gratuito

Prelievo massimo: Personalizzabile

Limite di spesa: 15.000€/mese (si può incrementare tramite l’assistenza)

Contactless:

IBAN:

Commissioni prelievo: 2% a operazione (min 2€); prelievi internazionali 2€+2%

Commissioni ricarica: 0% in Euro

Carte virtuali: 300 GRATIS

Plafond: in base ai fondi presenti sulla carta

Wallester è un istituto finanziario estone che si occupa dell’emissione di carte di pagamento aziendali, tra cui carte prepagate gratuite e personalizzabili con il logo della propria società, che consentono di gestire le spese dei collaboratori in modo efficiente.

Le carte prepagate senza IBAN di Wallester appartengono al circuito Visa, e possono essere gestite dal titolare che può modificare i limiti e autorizzare determinati tipi di pagamenti.

I costi sono praticamente azzerati, in quanto il piano gratuito offre fino a 300 carte virtuali e carte fisiche illimitate al costo di 5€ per carta. Le commissioni per i prelievi sono pari al 2% (min. 2€), con una maggiorazione del 2% per prelievi Extra-UE.

Pro
  • Piano gratuito che offre fino a 300 carte virtuali
  • Carte fisiche illimitate per tutti i collaboratori
  • Piattaforma aziendale con numerose funzioni di budgeting
Contro
  • Soluzione adatta solo ad aziende e imprenditori
  • Le carte non sono dotate di IBAN

Migliore carta prepagata aziendale

17° illimity

illimity
4.0

Circuito: Mastercard

Canone: GRATIS

Quota di emissione: 15 €

Prelievo massimo: 500 €/giorno

Limite di spesa: 12.500 €

Contactless: SI

IBAN: NO

La carta prepagata senza IBAN di illimity può essere richiesta da tutti i titolari di un conto Classic o Premium.

Può essere ricaricata fino a un massimo di 12.500€, con costi pari a

1€ dalla propria Area Personale, 2€ dal sito nexi.it o Nexi Pay e 2,50€ tramite SisalPay. Non ci sono limiti, se non quello relativo all’importo presente sulla carta.

La quota di emissione è di 15€, e non è previsto nessun canone mensile o annuale.  In quanto alle commissioni, i prelievi in zona Euro e Extra-UE hanno un costo di soli 2€, (una scelta ideale anche per chi viaggia).

La sicurezza non manca, dato che sono disponibili gli innovativi sistemi 3D Secure e SMS Alert per prevenire frodi e acquisti non autorizzati. Non a caso, si tratta di una delle migliori carte prepagate del 2024.

Pro
Contro
Pro
  • alto livello di personalizzazione
  • limite di spesa elevato rispetto ad altre prepagate Mastercard
  • possibilità di effettuare ricariche da più canali
  • buon livello di sicurezza
Contro
  • costi di ricarica elevati
  • alte commissioni per i prelievi in Europa
  • costi di gestione ed emissione un po’ alti

Migliore carta prepagata per prelievi all’estero

18° Qonto

Qonto One

Circuito: MasterCard

Canone: 9 €/mese

Prelievo massimo: 1.000 €/mese

Limite di spesa: 20.000 €/giorno

Contactless: SI

IBAN: SI

Qonto propone un conto aziendale con carta prepagata inclusa e senza canone, con IBAN e limite di pagamento mensile di ben 20.000€. Il tutto gestibile 100% online e con un canone di 9€ al mese.

Con questa carta si possono prelevare fino a 1.000€ al mese ed effettuare fino a 30 bonifici in entrata o in uscita compresi i bonifici istantanei, con una commissione di 0,40€ per le operazioni aggiuntive.

Inoltre, si possono gestire i pagamenti degli F24 direttamente dal conto virtuale, semplificando le operazioni fiscali dell’azienda, con tanto di supporto disponibile 7 giorni su 7.

Tra gli altri costi di gestione rientrano quelli legati ai prelievi, che hanno un costo di 2€ e una maggiorazione del 2% in caso di prelievi Extra-UE.

Pro
Contro
Pro
  • Bonifici istantanei
  • Ottimo servizio clienti in italiano con risposte entro 15 minuti via email o telefono
  • Gestione semplificata delle spese
  • Accesso dedicato al commercialista
  • Trasparenza dei costi
  • Utilizzo del conto su più piattaforme
Contro
  • Conto a pagamento
  • Dedicato solo a clientela business

Migliore carta prepagata per liberi professionisti

19° Soldo

Soldo Pro

Circuito: MasterCard

Canone: 6 €/utente al mese (minimo 3 utenti)

Prelievo massimo: 1.500 €/giorno

Limite di spesa: 75.000 €/mese

Commissioni prelievo ATM: 1€ (euro), 2€ (altre valute)

Contactless:

IBAN: ✓ (con limitazioni)

Soldo è un conto aziendale che con il suo piano da 18€ al mese, offre accesso a 3 utenti con le relative carte prepagate, che possono avere un controllo totale sui fondi e le spese quotidiane.

Si possono usare sia carte virtuali che fisiche, con la possibilità di acquisire ricevute e integrare software di contabilità come Xero, Sage e QuickBooks per la creazione di report dettagliati.

I limiti sono molto elevati, in quanto si possono spendere fino a 75.000€ al mese per coprire qualsiasi necessità. Inoltre, è presente un IBAN ma è limitato alla sola ricarica della carta.

Pro
Contro
Pro
  • Ricezione in tempo reale delle notifiche di spesa
  • Possibilità di delegare la carta ai dipendenti aziendali
  • Ottima gestione dei flussi di denaro
  • Software di gestione delle spese
  • Ideale per chi ha partita IVA o piccole imprese
Contro
  • L'iban funziona solo come "indirizzo" per caricare la carta (non funziona quindi per bonifici o per ricevere lo stipendio)

Migliore carta prepagata per partite IVA

20° Flowe

Flowe
4.2

Circuito: MasterCard

Canone piano base: GRATIS

Prelievo massimo: NO (illimitato)

Limite di spesa: NO (illimitato)

Contactless: SI

IBAN: SI

Flowe è una delle migliori carte prepagate per giovani e studenti che cercano un conto 100% digitale gratuito con carta con IBAN per le spese di tutti i giorni, sia in Italia che all’estero.

La carta è virtuale, ma è disponibile la versione fisica in PLA riciclato, che può ospitare un saldo massimo di 2.500€. Le ricariche costano 1,50€ e possono essere effettuate direttamente online.

Si possono anche versare o prelevare contanti presso i punti Mooney con una commissione di 2,70€, mentre non sono previsti costi per i bonifici SEPA. In più, si possono usare gli ATM Mastercard per i prelievi di contanti, con 2 operazioni gratuite al mese (poi 0,50€).

In caso di valuta estera, il prelievo prevede una commissione aggiuntiva del 2%. Tra le altre funzioni, si possono effettuare pagamenti CBILL e PagoPA al costo di 2€, con la possibilità di accedere a Gruppi di Spesa e Drop di Risparmio gratuitamente.

Pro
Contro
Pro
  • IBAN italiano
  • Grande attenzione alle tematiche ambientali (carta prepagata in legno e garanzia di piantare un nuovo albero in Guatemala per ogni carta richiesta)
  • Sospensione della carta con un tap
Contro
  • Non è possibile ricaricare la carta in contanti
  • Il pagamento degli F24 non è incluso
  • Non esiste un sito attraverso cui gestire il conto da computer

Migliore carta prepagata virtuale

21° Sella

Carta prepagata Sella
4.4

Circuito: MasterCard

Canone piano base: 12€/anno

Prelievo massimo: 1000€/giorno

Limite di spesa: illimitato

Commissioni prelievo: gratis con ATM Sella; 2€ con altre banche

Plafond: 12.000€

Contactless:

IBAN:

La carta prepagata con IBAN di Banca Sella costa 1€ al mese e permette di eseguire le classiche operazioni di un conto corrente.

Parliamo di una carta conto con IBAN gratis in formato virtuale o al costo di 5€ in formato fisico, che fa riferimento al circuito Mastercard.

Si possono effettuare bonifici senza commissioni all’interno dell’area Euro, ma non Extra-SEPA. Anche i prelievi sono gratuiti, purché si effettui l’operazione presso un ATM Sella. In alternativa, il costo è di 2€ in Italia e in Europa, e di 5€ nei Paesi Extra-UE.

In quanto ai limiti, si possono prelevare fino a 1.000€ al mese ed effettuare bonifici fino a 5.000€ per singola operazione.

Pro
  • Canone di appena 1€ al mese
  • Bonifici online senza commissioni
  • Prelievi gratuiti presso ATM Sella
Contro
  • Non è possibile effettuare bonifici extra SEPA
  • Limite di prelievo basso
  • Limite di ricarica annuale pari a 20.000€

Migliore carta prepagata economica

Cosa abbiamo valutato in Classifica

Per scegliere la migliore carta prepagata abbiamo considerato un metodo basato su diversi requisiti da rispettare.

In particolare, abbiamo tenuto conto dei seguenti elementi:

  • sicurezza e affidabilità: abbiamo valutato la sicurezza dei servizi offerti dalle carte prepagate, inclusi protocolli di crittografia e protezione dei dati personali, nonché la reputazione e l’affidabilità dell’Istituto Bancario;
  • commissioni e canone annuo: costi e commissioni sono cruciali per una carta prepagata, quindi abbiamo confrontato canoni annuali, commissioni per prelievi di contanti, commissioni per i bonifici ed eventuali spese nascoste;
  • limiti di spesa e ricarica: possedere una carta prepagata piena di limiti può essere controproducente, quindi abbiamo valutato i limiti imposti dalle banche sulle transazioni giornaliere, mensili o annuali, nonché i limiti di ricarica e di prelievo di contanti;
  • tempi di consegna: la rapidità e l’efficienza con cui le carte prepagate vengono emesse può fare la differenza, motivo per cui abbiamo considerato i tempi di attesa complessiva per l’utente finale;
  • circuito e utilizzo all’estero: i circuiti sono stati valutati attentamente in quanto le carte prepagate, per offrire la massima efficienza, devono essere abilitate anche all’estero, così da poterle utilizzare ovunque;
  • app e Home Banking: le funzionalità delle app e dei servizi di Home Banking hanno giocato un ruolo importante per la scelta delle migliori carte prepagate, perché garantiscono un’esperienza utente eccellente e semplificano i processi in caso di smarrimento o furto.

Come scegliere una carta prepagata

A questo punto la classifica delle migliori carte prepagate del 2024 va confrontata con le proprie esigenze. Sono tutte scelte valide, la più adatta può essere scelta considerando questi elementi:

  • tipologia: una carta va selezionata in base all’uso che si intende fare;
  • costi di gestione: senza considerare le carte prepagate gratuite, i costi non sono solo quelli del canone ma anche quelli delle operazioni. Calcolare le spese su base annua in base alle proprie abitudini è sicuramente una scelta saggia;
  • operazioni disponibili: alcune carte sono limitate ad alcune operazioni, quindi è meglio scegliere la soluzione che consente di effettuare tutte le operazioni di proprio interesse;
  • compatibilità: è sempre meglio optare per carte accettate ovunque, con un circuito internazionale come Visa o Mastercard, in modo da non avere problemi durante i pagamenti;
  • limiti di utilizzo: a seconda dell’utilizzo che se ne vuole fare, è bene controllare i limiti per i pagamenti e per i prelievi, soprattutto per chi viaggia o effettua operazioni con una certa frequenza;
  • assistenza clienti: l’assistenza può fare la differenza nel momento del bisogno, quindi bisogna controllare la disponibilità e la qualità del servizio offerto.

Differenza tra Prepagata e Carta di Credito

Arrivati a questo punto, si potrebbe avere un dubbio: qual è la differenza tra una carta prepagata e una carta di credito tradizionale? La risposta è semplice: la differenza sta nella presenza di una linea di credito con la banca emittente.

Se non si ha la possibilità di chiedere dei soldi per pagare le proprie spese restituendoli in un secondo momento, allora parliamo di una carta prepagata. Se, invece, l’ente emittente consente di usufruire di un certo ammontare di credito, allora non si parla di più di prepagate. Ovviamente, l’ammontare del credito può essere anche minimo, come alcune soluzioni che consentono di ottenere dai 1000 ai 3000 euro su cadenza mensile.

Tutto dipenderà dalle proprie esigenze e, logicamente, dai propri introiti. Non sarebbe molto utile usufruire di un credito molto elevato se poi non si ha idea di come pagarlo e, soprattutto, bisogna individuare subito i costi di prelievo, soprattutto se si usa spesso del denaro contante.

Come si ricaricano le carte prepagate

Ricaricare una carta prepagata è davvero semplice, soprattutto se si tratta di carte come la Postepay. In genere, infatti, basta andare in uno sportello abilitato, in questo caso l’ufficio postale o una tabaccheria, e chiedere di effettuare una ricarica per carta prepagata.

Per altri tipi di carte più moderne e virtuali, come N26 o Revolut per esempio, spesso si ha il limite di dover necessariamente ricaricare da un’altra carta usando l’apposito IBAN. In questo senso, è bene consultare le metodologie di ricarica e scegliere la soluzione più comoda.

Talvolta si può anche ricaricare direttamente online tramite le piattaforme di home banking del proprio conto, oppure usare un ATM con bancomat, inserendo i dati della propria carta prepagata ricaricabile. In sostanza, sono tantissimi i modi per effettuare una ricarica: basta trovare quello più comodo e pratico per le proprie necessità.

Per quanto riguarda i tempi di accredito, ossia dopo quanto tempo il denaro versato sulla carta prepagata è effettivamente disponibile, tutto dipenderà dalla modalità di ricarica usata e dalla carta in questione. Solitamente le ricariche allo sportello delle poste o dell’ATM sono immediate, arrivando sulla carta di destinazione dopo pochissimi minuti o secondi. Se si sceglie il bonifico bancario, invece, servono di solito 2-3 giorni.

Conclusioni

Abbiamo visto le migliori carte prepagate del 2024, ognuna con le sue funzioni e i suoi limiti specifici. La scelta può mettere in difficoltà ma valutando criteri come costi del canone, commissioni, funzioni disponibili e limiti di spesa si può prendere una decisione ponderata.

Chi vuole flessibilità può optare per una carta prepagata con IBAN, mentre chi effettua solo pagamenti può scegliere una classica carta ricaricabile anche senza.

Chi desidera sfruttare più servizi, può optare per una carta conto, mentre i professionisti possono avvalersi di carte prepagate aziendali o carte usa e getta da consegnare ai propri collaboratori.

Domande frequenti sulle carte prepagate

Come richiedere una carta prepagata?

Le richieste avvengono in maniera abbastanza immediata. Una volta scelta la prepagata migliore per le proprie esigenze, si può richiederla tramite il sito ufficiale dell’ente che la emette. Alcune, come la Postepay, ad esempio, possono essere richieste anche all’ufficio postale.

Posso prelevare contanti con la carta prepagata?

Sì, la maggior parte delle carte prepagate consente il prelievo di contanti presso gli sportelli bancomat abilitati.

Qual è la carta prepagata più economica?

La carta prepagata più economica dipende dalle proprie esigenze e dalla struttura dei costi offerta dai diversi fornitori. Alcune delle più economiche sono le carte prepagate ING, Tinaba e illimity. 

Qual è la differenza tra bancomat e carta prepagata?

Un bancomat è collegato direttamente al conto bancario, mentre una carta prepagata è pre-caricata con denaro e può essere utilizzata finché ci sono fondi disponibili. La prepagata, quindi, non è necessariamente legata a un conto specifico.

Quanti soldi si possono avere su una carta prepagata?

Il limite massimo di denaro disponibile su una carta prepagata varia a seconda dell’Istituto Finanziario scelto, quindi è consigliabile verificare i limiti di saldo massimo imposti consultando il foglio informativo.

Anche i minorenni possono usare una carta prepagata?

Sì, esistono diverse carte prepagate per i minorenni, spesso con restrizioni e controlli sui genitori o tutori legali. Tuttavia, le politiche possono variare, quindi è consigliabile verificare le condizioni prima della richiesta.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Le opinioni espresse all'interno dei contenuti sono esclusivamente dell'autore e non riflettono le opinioni e convinzioni di Revolut. Tuttavia, questo sito guadagna una commissione attraverso i link di affiliazione

Il presente sito e tutti i suoi collaboratori non sono responsabili né devono essere ritenuti responsabili per eventuali perdite o danni commerciali subiti avendo fatto affidamento sulle informazioni contenute su questo sito. I dati contenuti in questo sito non sono necessariamente forniti in tempo reale e non sono necessariamente accurati. Tutti i riferimenti a singoli strumenti finanziari non devono essere intesi come attività di consulenza in materia di investimenti, né come invito all'acquisto dei prodotti o servizi menzionati. Investire comporta il rischio di perdere il proprio capitale. Investi solo se sei consapevole dei rischi che stai correndo. Fineco non si assume alcuna responsabilità per l’accuratezza o la completezza delle informazioni riportate in questo sito. Per ulteriori informazioni su Fineco visita il sito www.finecobank.com

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per dettagli e condizioni, vai su http://www.hype.it/trasparenza e consulta i fogli informativi

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. I tassi creditori sul Conto Deposito sono da intendersi annui lordi e sono validi per i clienti che completano la richiesta di apertura Conto Illimity Premium entro il 18/12/2023 e vincolano le somme entro la predetta data. Le condizioni promozionali su conto corrente Premium (ovvero: i) giacenza sul conto corrente remunerata al 2,50% annuo lordo fino al 31/12/2024, poi 0,50% lordo annuo; ii) imposta di bollo su conto corrente gratuita fino a un massimo di euro 34,20 annui ogni anno) sono valide per le richieste di apertura conto completate entro il 01/02/2024. Per maggiori dettagli sulle condizioni economiche e contrattuali del Conto illimity Premium, Conto Classic e di Conto Deposito illimity consulta i fogli informativi disponibili nella sezione trasparenza di illimity.com/trasparenza.