Migliori Conti Zero Spese: Guida alla Scelta e Confronti 2022

Conti Zero Spese: Confronto e Guida alla Scelta (I Migliori del 2022)

Una guida dettagliata alla scelta dei migliori conti zero spese con un confronto dei prodotti più gettonati del momento.
Una guida dettagliata alla scelta dei migliori conti zero spese con un confronto dei prodotti più gettonati del momento.

Negli ultimi anni il settore bancario italiano ha subito un profondo cambiamento, in gran parte dettato dalla rivoluzione fintech. La fusione tra finanza e tecnologia ha portato grandi benefici un po’ a tutti, soprattutto a chi vede nel tech un aiuto anziché un impedimento. E se oggi è possibile aprire (e mantenere) un conto online zero spese, il merito è tutto delle più avanzate tecnologie della comunicazione e dell’informazione. Durante la pandemia abbiamo preso maggiore confidenza con gli acquisti online, c’è perfino chi credeva impossibile fare la spesa da casa: ora è il momento di aprire un conto in banca direttamente con lo smartphone, senza il bisogno di andare in banca ed eliminando del tutto le spese associate all’apertura e alla gestione.

Sono molte oggi le banche che offrono un conto zero spese all’interno del catalogo dei loro prodotti finanziari. Quali sono però le migliori soluzioni tra quelle disponibili nel mercato? E quali sono i principali vantaggi nell’aprire un conto bancario gratuito? In questo articolo approfondiremo il tema in questione, spiegando innanzitutto cos’è un conto online gratis, per poi illustrare il suo funzionamento; nella parte centrale della guida dedicheremo ampio spazio al confronto tra i migliori conti di questa tipologia, dopodiché ci concentreremo sui pro e contro, e subito dopo su quali fattori prendere in considerazione per la scelta finale.

Cos’è un conto corrente zero spese

Un conto corrente zero spese è un conto online per cui non sono previsti costi di apertura e gestione. Rispetto al conto tradizionale in banca, le operazioni che è possibile svolgere sono le medesime: invio e ricezione bonifici, accredito dello stipendio o della pensione, prelievi presso qualsiasi ATM in Italia e all’estero, libretto di assegni, eccetera.

Inoltre, un conto corrente gratuito ha quasi sempre un’app associata tramite cui si possono pagare le bollette, compilare gli F24, saldare il bollo dell’auto, inviare bonifici, visualizzare gli ultimi movimenti del conto, e altro ancora. Operazioni quali i pagamenti delle bollette, F24, bollo auto e bonifici richiedono un’azione aggiuntiva che consiste nel confermare la propria identità tramite un codice o il riconoscimento biometrico mediante impronta digitale o il proprio viso.

Altri conti online gratuiti offrono funzioni supplementari che poche banche tradizionali sono in grado di proporre. Ad esempio, alcuni di loro ospitano una sezione dedicata al mercato delle criptovalute, includendo perfino un wallet digitale sicuro (servizio che di solito ci si aspetterebbe da un exchange di criptovalute e non da un conto corrente online gratis). Un’altra funzionalità che poche volte viene contemplata in un conto bancario classico è il salvadanaio digitale, un utile strumento per risparmiare e, al tempo stesso, educare al risparmio (anche per questo motivo è spesso presente nei migliori conti per minorenni.

Approfondiamo ora il funzionamento di un conto online zero spese.

Come funziona un conto zero spese

Un conto corrente zero spese online prevede l’apertura gratuita del conto direttamente dal computer o dall’app. Per confermare la propria identità, nella maggior parte dei casi è sufficiente caricare una copia fronte e retro del proprio documento di riconoscimento; altre volte, invece, il riconoscimento avviene tramite una veloce videochiamata con un componente dello staff della banca.

In genere, l’apertura del conto a zero spese avviene nel giro di pochi minuti. Una volta attivato, è possibile operare da subito collegando un altro conto corrente o inviando un bonifico a quello nuovo.

Uno dei principali punti di forza di un conto gratis online è la semplicità d’uso e immediatezza dell’app. Fin dalla schermata principale è possibile raggiungere con un tap le principali operazioni collegate a un normale conto corrente, come il pagamento di un’utenza domestica o l’invio di denaro tramite bonifico. A tal proposito, numerose banche online permettono ai loro clienti di usufruire anche della comoda funzione del bonifico istantaneo, in cambio di una piccola commissione.

A un conto corrente online gratis viene inoltre associata una carta di debito per gli acquisti in Internet e nei negozi fisici. Nove volte su dieci, la carta emessa dall’istituto bancario appartiene a Visa o a Mastercard, cioè due dei principali circuiti di pagamento internazionali. La carta può essere virtuale o fisica: se virtuale, può essere sfruttata attraverso i servizi Google Pay, Apple Pay e Samsung Wallet, usando lo smartphone al posto della carta al momento del pagamento; se fisica, invece, la banca potrebbe chiedere una piccola commissione per l’invio alla propria abitazione.

Prima di passare al confronto dei migliori conti, un’ultima precisazione. Per definizione, un conto corrente zero spese non presenta né costi di apertura né canoni mensili o annuali da versare, e anche quando si sceglie di chiuderlo, non vi è alcun addebito.

Confronto migliori conti correnti zero spese del 2022

conti zero spese

Qual è il miglior conto corrente zero spese? Per rispondere a questa domanda abbiamo deciso di confrontare i migliori conti online gratuiti di quest’anno. Di seguito una breve descrizione di ciascun conto e un riepilogo schematico delle condizioni economiche proposte.

1° – Mediolanum SelfyConto

Mediolanum SelfyConto

Istituto Bancario: Banca Mediolanum
App Mobile / Internet Banking:
Costo di Accensione: GRATIS
Canone Annuale: Gratis primo anno, poi 45 €
Costo Prelievo ATM: GRATIS
Costo Bonifici: GRATIS
Limite di Deposito: NESSUNO
Servizi allo Sportello: GRATIS

Mediolanum SelfyConto è un conto corrente zero spese di Banca Mediolanum fino al compimento di 30 anni d’età, oltre che per per tutti i clienti limitatamente ai primi dodici mesi (ad eccezione di chi è già titolare di un prodotto bancario di Banca Mediolanum). All’apertura di SelfyConto si riceve una carta di debito gratuita appartenente al circuito Maestro che consente di prelevare senza commissioni e senza limiti in tutta l’Unione europea.

2° – Tinaba Base

Tinaba Base

Istituto Bancario: Banca Profilo
App Mobile / Internet Banking:
Costo di Accensione: GRATIS
Canone Annuale: GRATIS
Costo Prelievo ATM: gratis i primi 24, poi 2€
Costo Bonifici: GRATIS
Limite di Deposito: 12.500€

Tinaba è un conto corrente gratuito facile da usare e sicuro. A differenza di altre banche digitali, con Tinaba sono gratuiti anche i bonifici istantanei. In più non occorre nemmeno l’imposta di bollo richiesta dagli altri conti per l’invio dell’estratto conto (a patto che il saldo sia pari o superiore a 77,47 euro). Il conto Tinaba si comporta in maniera diversa anche riguardo ai prelievi, consentendo ai propri clienti di compiere fino a 24 operazioni gratuite senza impostare un limite di prelievo complessivo.

3° – HYPE

HYPE

Istituto Bancario: Banca Sella
App Mobile / Internet Banking:
Costo di Accensione: GRATIS
Canone Annuale: GRATIS
Costo Prelievo ATM: gratis fino a 250€/mese, poi 2€
Costo Bonifici: GRATIS
Limite di Deposito: 15.000€

Il conto corrente zero spese HYPE dà diritto a una carta virtuale appartenente al circuito Mastercard, utile per gli acquisti online e in negozio. In più è possibile contare sulla funzionalità Box risparmi, grazie alla quale è possibile tenere da parte una somma di denaro in attesa di un nuovo acquisto. Inoltre, anche conto HYPE offre l’opportunità di investire a partire da 1 euro.

4° – Revolut Standard

Revolut Standard

Istituto Bancario: Revolut Bank
App Mobile / Internet Banking: si
Costo di Accensione: GRATIS
Canone Annuale: GRATIS
Costo Prelievo ATM: gratis fino a 200€/mese, poi 2%
Costo Bonifici: GRATIS
Limite di Deposito: NESSUNO

Revolut è un conto zero spese dell’omonima società fintech fondata a Londra nel 2015. Il piano Standard offre la possibilità di aprire un conto corrente gratis in pochi minuti con il quale operare liberamente come un tradizionale conto bancario a pagamento. In più è a disposizione di tutti un salvadanaio online intelligente e una sezione dedicata all’investimento nelle criptovalute a partire da 1 euro.

5° – Flowe FAN

Flowe FAN

Istituto Bancario: Flowe S.p.A. Società Benefit
App Mobile / Internet Banking: si
Costo di Accensione: GRATIS
Canone Annuale: GRATIS
Costo Prelievo ATM: 2 gratuiti/mese, poi 0,50 € a op.
Costo Bonifici: GRATIS
Limite di Deposito: 2.500€

Flowe è il nuovo conto corrente online a zero spese di Flowe S.p.A. Società Benefit ispirato ai principi di lotta contro il cambiamento climatico. Alla richiesta di una nuova carta di debito Flowe, rigorosamente in legno, l’istituto bancario si impegna a piantare un albero in Guatemala, in modo da compensare l’anidride carbonica prodotta dalle attività umane e sostenere l’economia locale.

Come aprire e chiudere un conto corrente zero spese

Per aprire un conto corrente online gratis è sufficiente uno smartphone Android o un iPhone, un indirizzo email, il numero di telefono e un documento di riconoscimento in corso di validità. Inoltre, per confermare l’identità dei richiedenti, alcuni conti online zero spese inseriscono nel processo di registrazione una breve videochiamata. Un ulteriore metodo per verificare l’identità della persona che richiede l’apertura del conto prevede il collegamento di un altro conto di cui si è in possesso. In genere, la procedura di apertura del conto avviene nell’arco di 5 minuti, non di più.

Anche la chiusura del conto è un’operazione semplice e immediata. Ciascun conto corrente a zero spese specifica in maniera chiara i passaggi da compiere per chiudere il conto, indicando gli eventuali costi nel foglio informativo presente nella sezione “Trasparenza” di ciascun sito. Nella maggior parte dei casi, è necessario inviare una comunicazione scritta all’indirizzo indicato nel contratto che si riceve via email dalla banca al momento dell’apertura del conto.

Quali vantaggi offre un conto zero spese

I conti correnti gratuiti consentono di aprire un conto in pochi minuti e di gestirlo con un canone mensile a zero spese. Associata al conto c’è anche una carta di debito appartenente ai principali circuiti internazionali, in modo da effettuare pagamenti online e nei negozi senza preoccupazioni.

Un ulteriore vantaggio del conto corrente online a zero spese è la comodità di gestire le comuni operazioni bancarie stando a casa o in qualunque luogo ci si trovi. I principali servizi come bonifici ingresso e in uscita e prelievi presso gli ATM sono gratuiti (per quest’ultimi la banca fissa in genere un limite mensile indicato in modo trasparente nel foglio informativo).

A tutto questo si aggiungono funzionalità extra che spesso e volentieri i conti delle banche tradizionali non offrono. Ad esempio, un conto corrente gratis dà la possibilità di investire in criptovalute con solo 1 euro, guadagnare con il cashback tramite acquisti convenzionati e risparmiare grazie a comodi salvadanai digitali.

Un’altra comodità garantita dai conti online gratuiti è la facilità con cui è possibile chiudere il conto. Se con le banche tradizionali in genere ci si deve recare allo sportello fisico, i conti corrente a zero spese possoon essere chiusi semplicemente inviando una comunicazione scritta per posta all’indirizzo indicato nel foglio dove sono riportate le condizioni contrattuali (accettate al momento dell’apertura del conto).

Pro e contro dei conti zero spese

Facciamo ora un riepilogo dei pro e contro di un conto corrente a zero spese, iniziando prima dai vantaggi.

Pro
Contro
Pro
  • Apertura immediata
  • Canone a zero spese
  • Carta di debito gratuita
  • Funzionalità extra
Contro
  • Limite deposito
  • Limiti prelievi

Vediamo nel dettaglio i vantaggi e svantaggi:

Vantaggi

  • apertura immediata: è sufficiente un indirizzo email, un numero di telefono, uno smartphone e un documento di riconoscimento in corso di validità per aprire un conto corrente a zero spese in nemmeno cinque minuti;
  • canone a zero spese: il canone mensile e quello annuale sono gratuiti. L’unica spesa richiesta è l’eventuale imposta da bollo da 2,00 euro per l’estratto conto, a patto che alla data riportata su quest’ultimo il saldo disponibile sia pari o superiore a 77,47 euro;
  • carta di debito gratuita: al momento dell’apertura del conto, si riceve in automatico una carta di debito virtuale e/o fisica con cui effettuare pagamenti online e nei negozi fisici;
  • funzionalità extra: gestire un conto corrente gratuito permette di usufruire anche di comode funzionalità aggiuntive come il salvadanaio digitale, gli investimenti in criptovalute a partire da 1 euro e il cashback su migliaia di prodotti delle aziende convenzionate.

Svantaggi

  • limite deposito: in genere i conti online a zero spese presentano alcuni limiti. Tra quelli che possono influire di più nell’utilizzo del conto è il limite di deposito, indicato nel foglio informativo delle condizioni contrattuali. Esistono anche in questo caso le eccezioni, di solito però non si possono mantenere più di 10.000 euro sulla carta.
  • limiti prelievi: le operazioni gratuite presentano in alcuni casi dei limiti. Un esempio? I prelievi. La maggior parte dei conti online gratuiti assegna un limite di cinque prelievi gratuiti o fino a 250,00 euro, per poi applicare una commissione per ciascun prelievo (che di solito corrisponde a 2,00 euro).

Come scegliere un conto zero spese

La scelta di un conto online gratis prevede innanzitutto un confronto tra più conti correnti di diversi istituti bancari. Bisogna evitare, se possibile, di affidarsi a un’unica offerta, meglio invece se ci si prende tutto il tempo necessario per controllare le condizioni contrattuali riportate nel contratto e le eventuali spese extra collegate al conto (e riportate fedelmente nel foglio informativo messo a disposizione nella sezione Trasparenza).

A questo proposito, le voci più importanti da controllare nel foglio informativo sono spese di attivazione, canone mensile, canone annuo e bonifici. Se nella home page del sito che pubblicizza l’offerta viene riportato conto corrente gratuito, e ci si dovesse accorgere che non è vero, sarebbe preferibile passare a un altro prodotto.

Altrettanto importante è verificare che il proprio smartphone rispetti i requisiti dell’app collegata al conto e che sia realmente facile e intuitiva da usare nella vita di tutti i giorni. In più, si consiglia di leggere attentamente le condizioni di recesso e chiusura del conto indicate nel contratto stipulato online al momento dell’apertura del conto.

Domande frequenti sui conti corrente zero spese

Qual è il miglior conto corrente a zero spese?

Il miglior conto corrente a zero spese è quello che garantisce un canone annuo realmente gratuito, offrendo un ottimo livello di sicurezza e operabilità. Attualmente, il miglior prodotto finanziario viene offerto da Revolut, nota società fintech a livello internazionale con sede a Londra.

Dove aprire un conto corrente a zero spese?

Per aprire un conto corrente a zero spese è sufficiente collegarsi al sito ufficiale della banca online che propone l’offerta oppure scaricare l’app dedicata. Al momento dell’apertura del conto sono richiesti un indirizzo email, un numero di telefono e un documento di riconoscimento non scaduto.

Quali sono le banche più economiche?

Le banche più economiche presso cui aprire un conto corrente a zero spese online sono Revolut Bank UAB (Revolut), Banca Sella (conto HYPE), Banca Profilo (Tinaba), Flowe S.p.A. Società Benefit (Flowe) e Banca Mediolanum (Mediolanum Selfy Conto).

Quanto costa all'anno un conto corrente bancario?

Il costo di un conto corrente bancario all’anno oscilla tra i 50 e 100 euro se aperto con una banca online, superiore ai 100 euro se aperto e gestito con una banca tradizionale fisica.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti