Migliori Prepagate Mastercard del 2022: Guida alla Scelta

Migliori Prepagate Mastercard del 2022: Guida alla Scelta

L'elenco delle migliori prepagate Mastercard sempre aggiornato: ecco quali sono le migliori carte in assoluto.
L'elenco delle migliori prepagate Mastercard sempre aggiornato: ecco quali sono le migliori carte in assoluto.

Una carta prepagata Mastercard è una carta di pagamento ricaricabile che consente di effettuare acquisti nei negozi online e fisici in totale sicurezza. Nella maggior parte dei casi, è inclusa gratuitamente nei migliori conti correnti online. Se c’è una parola chiave che la contraddistingue è semplicità: facile da ottenere, facile da ricaricare, altrettanto facile da bloccare in caso di furto o smarrimento della stessa.

Ci riallacciamo a quest’ultimo punto per sottolineare un altro tema importante: la sicurezza. Essa deriva dalla solidità di Mastercard, azienda statunitense leader mondiale nei servizi di pagamento. Fondata nel 1966 negli Stati Uniti come competitor di BankAmericard (l’attuale carta Visa), oggi è uno dei circuiti di pagamento più conosciuti – e accettati – al mondo. Ecco perché è un’ottima soluzione anche per chi cerca una carta con cui pagare all’estero durante una vacanza.

In questo approfondimento risponderemo alle domande più frequenti sulla prepagata Mastercard, spiegando quali sono le differenze con Visa, come si ricarica, oltre agli eventuali costi e commissioni. Prima, però, presenteremo la lista delle migliori prepagate Mastercard disponibili in Italia. In fondo all’articolo abbiamo inoltre preparato una serie di domande e risposte brevi sui principali temi di una carta Mastercard.

Le migliori 5 carte Mastercard prepagate

Iniziamo dunque subito dal confronto che vede per protagoniste le migliori carte prepagate Mastercard rilasciate dalla banche online e dagli istituti tradizionali. Come accennato nell’introduzione, spesso e volentieri sono carte già incluse al momento dell’attivazione del conto corrente online.

Di ciascuna prepagata Mastercard presenteremo una breve descrizione con le loro caratteristiche, dopodiché forniremo un riepilogo esaustivo delle principali condizioni proposte dalla banca in questione.

1 – Mediolanum 

Mediolanum Prepaid Card

Circuito: MasterCard

Canone base: GRATIS

Prelievo massimo: 250 €/giorno

Limite di spesa: 3.000 €/giorno

Contactless: SI

IBAN: NO

Mediolanum Selfy Conto è il conto corrente online di Banca Mediolanum. In fase di sottoscrizione, è possibile richiedere la carta prepagata Mediolanum Prepaid Card. Se si hanno meno di 30 anni, l’emissione della carta è gratuita, altrimenti occorre versare una somma pari a 10,00 euro. Con la prepagata Mastercard emessa da Banca Mediolanum per i titolari di SelfyConto è possibile effettuare acquisti presso gli esercenti convenzionati (ad esclusione dei pedaggi autostradali), sia online che nei negozi fisici, e prelevare contanti in Italia e all’estero negli sportelli automatici abilitati.

Spendiamo due parole anche sul conto corrente SelfyConto, l’offerta digitale di Banca Mediolanum. Per i primi dodici mesi non è previsto un canone annuo (dal secondo anno viene introdotto un canone pari a 3,75 euro al mese), così come usufruiscono del canone a zero spese anche tutti i correntisti che hanno meno di 30 anni. Una delle caratteristiche principali del conto è la possibilità di prelevare gratuitamente in tutti gli sportelli ATM in Italia e nei Paesi che appartengono all’Unione europea. A disposizione di ciascun correntista anche i bonifici istantanei e la firma digitale.

Pro
Contro
Pro
  • Limite di prelievo più alto rispetto ad altre prepagate gratis
  • Larga compatibilità con i servizi di pagamento via mobile
Contro
  • Assenza di IBAN
  • Per ogni ricarica della carta occorre pagare 1 € di commissione
  • L'invio della carta prepagata al domicilio indicato è a pagamento (10 €)

2 – HYPE

HYPE

Circuito: MasterCard

Canone piano base: GRATIS

Prelievo massimo: 500 €/giorno

Limite di spesa: 4.990 €/giorno

Contactless: SI

IBAN: SI

Sottoscrivendo il conto HYPE, uno dei migliori conti correnti per giovani, si ha a disposizione una carta virtuale prepagata Mastercard con cui è possibile effettuare acquisti online e in negozio. Inoltre, la prepagata associata al conto HYPE permette di inviare e ricevere bonifici ordinari, ottenere fino al 10% di sconto dagli acquisti online, ricaricare fino a 15.000 euro e investire a partire da 1,00 euro. In più il con HYPE si ha a disposizione anche un utile box risparmi con cui è più semplice mettere da parte del denaro in vista di un determinato acquisto.

La registrazione online di un nuovo conto corrente richiede giusto un paio di minuti: una volta portata a termine l’iscrizione, la carta virtuale prepagata sarà subito disponibile all’interno dell’app, mentre per l’attivazione del conto occorrerà attendere un paio di giorni lavorativi. E se si sceglie di aprire oggi un nuovo conto HYPE, è possibile usufruire di un bonus del valore di 5,00 euro.

Pro
Contro
Pro
  • Zero commissioni per i prelievi presso un ATM in Italia
  • Registrazione di un nuovo conto in meno di cinque minuti
  • Per l'invio e la ricezione di denaro è sufficiente conoscere il numero di telefono o l'indirizzo email del destinatario
  • Compatibilità con Apple Pay e la tecnologia HCE (Host Card Emulation) su Android
Contro
  • Procedura di ricarica a volte complessa
  • Servizio di assistenza lento

3 – Tinaba

Tinaba

Circuito: MasterCard

Canone piano base: GRATIS

Prelievo massimo: 250 €/giorno

Limite di spesa: NO (illimitato)

Contactless: SI

IBAN: SI

Tinaba è il conto online a canone zero in collaborazione con Banca Profilo. Il conto include una carta prepagata Mastercard con cui è possibile pagare online e nei negozi senza commissioni, oltre a effettuare ricariche istantanee tramite il proprio conto o uno dei Gruppi Tinaba a cui si è iscritti. In più, sempre con la prepagata, si possono pagare bollettini PagoPA, bollo auto e Mav/Rav semplicemente usando l’app Tinaba, disponibile su Google Play Store e App Store.

In relazione al possesso della carta prepagata, non sono previsti né canoni mensili né commissioni per le ricariche: l’unica spesa è associata ai prelievi (i primi 24 all’anno sono gratuiti, poi viene applicata una commissione pari a 2,00 euro, mentre ammonta a 4,00 euro la commissione per ogni prelievo effettuato nei Paesi extra Ue) e ai pagamenti dei bollettini MAV (2,00 €), PagoPA (2,00 €) e RAV (2,50 €). Alla voce massimali, la prepagata Mastercard dell’app Tinaba presenta i seguenti limiti: 5.000,00 euro per il bonifico singolo e 10.000,00 euro al giorno per i bonifici in uscita.

Pro
Contro
Pro
  • Compatibilità con Apple Pay, Samsung Pay, Google Pay, fitbit Pay, Swatch Pay e Garmin Pay
  • Invio e ricezione bonifici area SEPA gratuiti
  • IBAN italiano, idoneo per l'accredito dello stipendio
  • Cashback del 10% sugli acquisti (fino a un massimo di 10 euro)
Contro
  • Il limite giornaliero per il prelievo di contanti potrebbe essere più alto
  • Non è possibile pagare gli F24

4 – Flowe

Flowe

Circuito: MasterCard

Canone piano base: GRATIS

Prelievo massimo: NO (illimitato)

Limite di spesa: NO (illimitato)

Contactless: SI

IBAN: SI

Flowe è il conto online che si distingue dagli altri per la sua attenzione verso l’ambiente. Chiunque può richiedere la Flowe Junior, la carta prepagata Mastercard collegata al conto Flowe e utilizzabile sia dai minori di 18 anni che dai loro genitori. Può essere richiesta direttamente online da computer o via app tramite smartphone, e offre interessanti vantaggi come la paghetta automatica a cadenza settimanale o mensile, oppure anche l’invio di soldi con uno swipe. Non solo però, perché i genitori possono godere del massimo controllo su di essa, avendo l’opportunità di monitorare ciascuna spesa, limitarla o bloccarla del tutto.

Si precisa che per il profilo base FAN del conto Flowe la carta prepagata Flowe Junior non è disponibile, né virtuale né fisica. Lo è invece a partire dal profilo Flex: se se ne richiede una fisica, il costo è pari a 5,00 euro.

Solo una piccola curiosità, prima del riepilogo delle principali caratteristiche della carta prepagata Mastercard Flowe Junior: nel rispetto della filosofia aziendale, la carta prepagata è realizzata in PLA, una plastica biodegradabile realizzata sulla base di materie prime naturali.

Pro
Contro
Pro
  • IBAN italiano
  • Grande attenzione alle tematiche ambientali (carta prepagata in legno e garanzia di piantare un nuovo albero in Guatemala per ogni carta richiesta)
  • Sospensione della carta con un tap
Contro
  • Non è possibile ricaricare la carta in contanti
  • Il pagamento degli F24 non è incluso
  • Non esiste un sito attraverso cui gestire il conto da computer

5 – Fineco

Fineco

Circuito: MasterCard

Canone: 9,95 €/mese

Prelievo massimo: 500 €/giorno

Limite di spesa: 1.500 €/giorno

Contactless: SI

IBAN: NO

Fineco è uno degli istituti bancari di maggiore respiro internazionale tra quelli presenti oggi in Italia. Anche Fineco, come i migliori conti online a zero spese, consente ai titolari del suo conto di richiedere una carta prepagata Mastercard per gli acquisti online e nei negozi, oltre ai pagamenti di bollette, bollo auto, Mav/RAV e ricariche telefoniche. Con la prepagata di Fineco si può anche prelevare in tutto il mondo, a patto che lo sportello ATM consenta i prelievi sul circuito internazionale di pagamento Mastercard.

In alternativa alla carta fisica, è possibile richiedere una carta virtuale. Le uniche differenze rispetto a quella fisica consistono nell’utilizzo di app come Google Pay o Apple Pay per pagare, e nella modalità di prelievo: al posto di quello tradizionale, entra in scena il cosiddetto Prelievo Smart, disponibile presso gli ATM UniCredit abilitati al servizio.

Soffermandoci sui costi, oltre al canone annuo di poco inferiore ai 10,00 euro, se si utilizza la prepagata Mastercard di Fineco per ciascun prelievo la commissione ammonta a 2,90 euro. Gratuite, invece, le ricariche.

Pro
Contro
Pro
  • Possibilità di pagare senza pin per somme inferiori a 50 €
  • Sistemi di sicurezza antifrode
  • Possibilità di scegliere il design della carta
  • Zero costi di ricarica
  • Richiedibile anche per ragazzi di età maggiore di 10 anni
  • Collegabile ad Apple Pay, Samsung Pay, Garmin Pay e Fitbit Pay
Contro
  • Commissioni di prelievo 2,90 € (in Italia e altri paesi EU)
  • Non ha iban

Differenza tra prepagata Mastercard e Visa

Nella scelta di una prepagata Mastercard entrano in gioco diversi fattori. Uno di questi risponde alla domanda sulla differenza tra le carte prepagate Mastercard e quelle Visa, quesito molto gettonato in rete. Per la verità, con il passare degli anni, i due circuiti di pagamento più usati al mondo stanno appiattendo la competizione, volendo usare un termine ricorrente nel settore sportivo. Cosa significa? Che, a conti fatti, le differenze tra una carta ricaricabile Mastercard e una Visa sono pressoché inesistenti.

E allora facciamoli questi conti. In primis, se si parla di accettazione della circuito internazionale di pagamento presso gli esercenti online e fisici, sia le prepagate Mastercard che quelle Visa godono di una diffusione capillare in tutto il mondo. Se, ad esempio, ci si reca in un Paese all’estero, in 9 negozi su 10 la prepagata Mastercard sarà accettata tanto quanto quella Visa. Il discorso appena fatto vale sia per i pagamenti nei negozi che per i prelievi presso gli sportelli automatici bancari di una data nazione.

Detto questo, fermo restando che i costi di gestione di ciascuna carta dipendono dall’istituto bancario che la emette e non dal circuito di pagamento, l’unica differenza apprezzabile tra una prepagata Mastercard e una carta ricaricabile Visa è nel tasso di cambio che entrambi i circuiti applicano quando si cambia valuta. Secondo alcuni studi citati da altri siti specializzati, ad oggi Mastercard garantisce un tasso di cambio migliore, anche se di poco.

Come si ricaricano le Mastercard prepagate

Per ricaricare le carte prepagate Mastercard è sufficiente una ricarica tramite il conto collegato alla carta, oppure un versamento in contanti presso un ATM evoluto o uno sportello bancario. Alcune carte si possono ricaricare anche mediante bonifici, a patto che siano dotate di codice IBAN. Inoltre, tra i metodi accettati da diversi istituti bancari, è incluso il pagamento della ricarica presso tabacchini e ricevitorie abilitate.

C’è poi tutto un discorso che si lega al cashback, ossia il servizio che permette agli utenti di rientrare in possesso di una piccola percentuale degli importi spesi per gli acquisti presso i negozi online o fisici convenzionati. Ad esempio, i titolari di una Mastercard ricaricabile associata a un conto in cui è attivo cashback hanno l’opportunità di ricaricare la carta attraverso uno o più acquisti presso gli esercenti che aderiscono al servizio. In genere, i brand che stringono una partnership commerciale con le banche sono indicati nella pagina iniziale del sito della banca o dell’app. Accade inoltre di frequente che si ricevano notifiche o email dalla banca che suggeriscono di usufruire del cashback.

Costi e commissioni Mastercard

I costi e le commissioni delle carte Mastercard sono stabiliti dalle banche online o fisiche che le includono al momento dell’apertura di un conto corrente. Nella maggior parte dei casi, una carta Mastercard prepagata non presenta costi di gestione. Le uniche due eccezioni sono dipese dalle commissioni sui prelievi e sui pagamenti dei bollettini postali, PagoPA, MAV/RAV, ricariche telefoniche e bollo auto. Per questo motivo, nella scelta di una prepagata anziché un’altra, è importante tenere conto dei costi applicati all’utilizzo – più che al possesso – della carta.

Ogni singolo costo è indicato nel Documento informativo sulle spese del conto, incluso nella sezione Trasparenza dei siti ufficiali delle banche. Il suggerimento è di preferire carte fisiche o virtuali a canone zero, oltre che con commissioni relativamente basse rispetto ai prelievi. Riguardo a ciò, un altro consiglio che ci sentiamo di darvi è di controllare l’eventuale presenza o meno di un numero (seppur limitato) di prelievi gratuiti.

Va da sé che l’analisi dei costi e delle spese non può prescindere dalla convenienza del conto corrente, oltre naturalmente ai servizi associati alla prepagata (pagamento dei bollettini, possibilità o meno di accreditare lo stipendio, percentuali di cashback allettanti, ecc.).

Conclusioni

Siamo giunti alle conclusioni del nostro approfondimento sulle prepagate Mastercard. Abbiamo visto un confronto dettagliato tra le migliori carte ricaricabili con il circuito di pagamento internazionale Mastercard, ci siamo poi soffermati sulle differenze tra i due circuiti internazionali più famosi e utilizzati al mondo, quindi abbiamo risposto ad alcune domande “pratiche” sui metodi di ricarica, i costi e le commissioni.

Riteniamo che, alla luce di quanto trattato nella guida, abbiate ora ulteriori strumenti e conoscenze per valutare la convenienza o meno di una carta prepagata di un istituto bancario anziché la ricaricabile di un’altra banca. In ultimo, vi rinnoviamo l’invito a prendere in considerazione l’offerta nella sua totalità, senza trascurare alcun elemento che, aggiunto o tolto, possa fare la differenza, nel bene o nel male.

Domande frequenti sulle carte prepagate Mastercard

Cosa cambia tra una carta prepagata Mastercard e Visa?

Rispetto al passato, le differenze tra una carta prepagata Mastercard e una Visa si sono molto assottigliate. L’unica differenza apprezzabile corrisponde al tasso di cambio applicato dai due circuiti di pagamento internazionali quando si cambia valuta.

Si può ottenere il cashback con le carte prepagate?

Sì. Alcune carte prepagate integrano il cashback, cioè il servizio che consente di ottenere una piccola percentuale sulla spesa effettuata per un acquisto presso un negozio convenzionato. La presenza o meno del cashback è indicata nell’offerta del conto corrente collegato alla carta ricaricabile.

Quali sono le migliori prepagate del circuito Mastercard?

Le migliori carte prepagate del circuito Mastercard sono quelle associate ai conti online Mediolanum Selfy Conto, Flowe, HYPE, Tinaba e Fineco. Per un confronto dettagliato, è bene leggere con attenzione il Documento informativo sulle spese (FID) di ciascun conto corrente.

Qual è il canone previsto per le prepagate Mastercard?

Il canone per il possesso delle prepagate Mastercard è stabilito dall’istituto bancario che emette la carta, fisica o virtuale che sia. In genere, la maggior parte delle carte ricaricabili appartenenti al circuito di pagamento internazionale Mastercard sono a canone zero.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti