Carta N26 Recensione 2022: Funzionalità, Opinioni e Costi

Carta N26 Recensione 2022: Funzionalità, Opinioni e Costi

La carta N26 è una delle prepagate con IBAN più gettonate in circolazione. Ecco una recensione completa con vantaggi e svantaggi del conto.
La carta N26 è una delle prepagate con IBAN più gettonate in circolazione. Ecco una recensione completa con vantaggi e svantaggi del conto.

La carta N26 è indubbiamente una delle carte prepagate con IBAN più utilizzate in circolazione, simbolo di tanti vantaggi, efficienza e bassi costi di gestione.

Sono numerose, infatti le recensioni su N26 che sottolineano quanto sia la carta che l’ente emittente siano convenienti sotto molti punti di vista. Questo perché, avendo un IBAN, si possono non solo fare bonifici, ma anche ricevere accrediti dello stipendio, avviare degli abbonamenti e molto altro.

Uno dei pochi limiti, a differenza di carte come Hype, è quello di non poter ordinare una carta N26 per minorenni, in quanto per aprire un conto bisogna aver compiuto la maggiore età.

In questa recensione vedremo in maniera dettagliata non solo come funziona la carta N26, ma anche quali sono i vantaggi e gli svantaggi in base al piano selezionato.

Carta N26: Funzionalità e Caratteristiche Principali

recensione carta n26

La carta N26 rappresenta una banca online di origine tedesca fondata nel 2015. A meno di 10 anni dal suo lancio, però, adesso è conosciuta in ben 17 Paesi della zona Euro, con tanto di presenza, dal 2019, negli USA.

I clienti sono ormai oltre 500.000, con una stima di acquisizione clienti di circa 1500 al giorno. In poche parole, l’utente che ordina una carta N26 avrà a disposizione una sorta di conto corrente, anche se si tratta nello specifico di una carta prepagata, chiamata anche carta conto o carta di debito.

Quindi, la carta va ricaricata, e si possono poi spendere i soldi presenti al suo interno, oppure prelevarli senza neanche il bisogno della carta fisica, dato che è presente un comodo conto virtuale.

Si può usare inoltre per condividere spese, ricevere accrediti, inviare bonifici, fare acquisti online o pagare altre tipologie di servizi.

Come vedremo nel prossimo paragrafo, esistono diversi piani, ognuno adatto a esigenze specifiche.

Tipi di carte N26

Esistono tre tipi di carta N26: Standard, Smart e You.

La carta N26 Standard prevede una carta conto virtuale totalmente gratuita, che può essere gestita direttamente dal proprio Smartphone. In alternativa si può ordinare la carta fisica con un pagamento una tantum di 10€.

La carta Smart, invece, costa 4,90€ al mese, e comprende prelievi gratuiti ovunque in Italia e nella zona Euro, con la possibilità di unire una carta aggiuntiva al proprio conto per una gestione efficiente delle spese.

Il terzo piano prevede la carta N26 You, ottima per chi viaggia spesso e ha bisogno di prelevare anche fuori dall’Europa. Difatti, questa comprende prelievi gratuiti in qualsiasi valuta e in ogni parte del mondo. Ci sono persino assicurazioni aggiuntive come la copertura viaggi, copertura spese mediche e assicurazioni sui voli.

Infine, c’è la carta N26 Metal, che come si evince dal nome si distingue per essere totalmente in metallo, dal peso di soli 18 grammi. Questo piano costa 16,90€ al mese, e comprende i vantaggi della N26 You più features esclusive per i possessori, tra cui copertura danni su Smartphone e coperture sui noleggi auto.

Come richiedere e attivare N26

Molti si domandano come richiedere una carta N26 senza dover eseguire troppe operazioni complicate. Ebbene, il processo è semplicissimo, in quanto può essere fatto tutto online tramite il sito ufficiale della compagnia.

Si sceglie il piano preferito selezionando tra Standard, Smart, You e Metal, e ci si mette in lista d’attesa.

Per eseguire la procedura, si dovranno avere a portata di mano:

  • indirizzo email
  • numero di telefono
  • documento di identità.

Una volta completati i vari step, si deve aspettare finché la carta non viene emessa. Considerato il grandissimo numero di nuovi utenti giornalieri, potrebbero volerci un paio di settimane tra l’erogazione e la finalizzazione della spedizione.

Tuttavia, spesso si riesce ad usare il conto virtuale prima ancora che la carta arrivi in casa propria.

Come Prelevare con N26

Per chi si chiede come prelevare con N26 nei negozi, il processo è talmente semplice che non c’è molto da spiegare! L’unica cosa a cui fare attenzione è quella di avere lo Smartphone collegato all’app, e quindi al conto.

Si può aprire quindi la mappa CASH26 all’interno dell’applicazione per trovare il negozio o supermercato più vicino. Una volta in negozio, basta creare un codice a barre con l’importo da prelevare, mostrarlo all’operatore, e il gioco è fatto.

Se invece si vogliono prelevare contanti da uno sportello, ecco la procedura da seguire:

  1. Inserire la carta nello sportello;
  2. Scegliere l’importo desiderato;
  3. Inserire il PIN;
  4. Ritirare i contanti.

È da sottolineare, inoltre, che nonostante i prelievi siano sempre gratuiti in Italia e in zona Euro con tutti i piani disponibili, alcuni ATM spagnoli potrebbero addebitare una commissione di 2€.

Come Ricaricare con N26

Come ricaricare la carta N26? Anche qui, niente di più semplice! Basta sapere che la procedura può essere eseguita in diversi modi:

  • bonifico bancario
  • tramite contanti in negozio o al supermercato
  • carte di credito o debito
  • richiedendo denaro ad altri utenti.

Per caricare tramite bonifico, bisogna fornire il proprio IBAN alla persona o l’ente che deve caricare il conto. Viceversa, per ricaricare una carta N26 tramite contanti, ci si deve recare in un negozio abilitato.

Si può usare, come prima, la sezione CASH26, selezionando la voce Deposita. Si indica l’importo da depositare, e verrà generato un codice a barre.

Il codice viene mostrato al cassiere, che lo scansionerà e accetterà il vostro denaro per depositarlo. Eseguita l’operazione, il saldo nel conto viene aggiornato immediatamente.

Per caricare con altre carte, invece, basta seguire questa procedura:

  • cliccare il tasto “+” in alto a sinistra nella schermata principale dell’app
  • selezionare aggiungi denaro sul conto
  • selezionare il tipo di carta da usare
  • immettere i dati della carta e inserire l’importo desiderato
  • verrà poi chiesta conferma, se abilitata, sull’app o piattaforma dell’altra carta
  • eseguita l’operazione, il saldo viene aggiornato all’istante.

Infine, si può richiedere denaro ad altri contatti con un conto N26 sempre tramite il tasto “+”, selezionando la voce richiedi denaro.

N26 Costi e Commissioni

I costi e le commissioni di N26 sono abbastanza contenuti, soprattutto per i piani Smart, You e Metal.

Partiamo però dall’N26 Standard, l’unico piano gratuito senza canone mensile. Su questo, c’è un limite di 3 prelievi gratuiti presso gli ATM  abilitati, mentre usando CASH26 si può prelevare sempre gratis.

Per gli altri piani, invece, i prelievi sono sempre gratuiti, tranne nei seguenti casi:

  • Prelievi in Germania: 5 prelievi gratis
  • Prelievi in Francia, Spagna, Paesi Bassi e resto d’Europa: 5 prelievi ATM gratuiti al mese
  • Svizzera: Da 3 a 5 prelievi gratuiti al mese nella zona europea e 1,7% di commissione sui prelievi locali

Per quanto riguarda i bonifici, invece, si possono inviare bonifici SEPA in maniera gratuita con tutti i piani, e bonifici istantanei al costo di 0,99 €.

Pro e Contro della carta N26

Come abbiamo visto, la carta N26 ha diversi vantaggi, soprattutto per quanto riguarda i prelievi e la possibilità di ricevere numerosi servizi aggiuntivi e assicurativi con i piani You e Metal.

Anche per quanto riguarda i bonifici, la carta risulta particolarmente efficiente, in quanto sono gratuiti e costano meno di 1€ se si vogliono fare istantanei.

Pro
Contro
Pro
  • È un conto Smart versatile ed economico
  • Ha numerosi metodi di ricarica tra cui CASH26
  • È ottima per prelevare in qualsiasi sportello abilitato Mastercard
  • È l’ideale per chi va spesso all’estero e ha bisogno di contanti
  • Ha un’applicazione dedicata e un servizio clienti efficiente.
Contro
  • Impossibilità di apertura del conto senza nessun reale motivo
  • Tempi d’attesa molto lunghi per l’erogazione del conto e della carta
  • Basso livello di sicurezza in fase di registrazione.

Limiti su Prelievi e Pagamenti di N26

Il limite di prelievo contanti sulla carta N26 può variare in base al piano selezionato, e può essere modificato tramite la propria applicazione sullo Smartphone.

Il limite massimo di contanti prelevabili ammonta a ben 2.500 € al giorno, mentre il limite di spesa è di 5.000 € giornalieri.

N26 ha, inoltre, un limite di transazioni mensile che ammonta a 20.000 €, mentre i limiti sui bonifici in uscita sono pari a 50.000 € al giorno. Nessun limite, invece, per i bonifici in entrata.

Numeri utili, supporto e contatti

Chi ha bisogno di chiudere la carta N26 o effettuare un blocco del conto a causa di un’emergenza, può contattare tutti i giorni, dalle 7 alle 23, l’assistenza clienti N26 al numero +39 02 124 123 361.

In alternativa, si può eseguire il blocco della carta N26 tramite la propria applicazione nella sezione carte>impostazioni.

Si deve scorrere poi verso destra per selezionare la carta da disabilitare e, infine, in caso di smarrimento o furto, si può ordinare una nuova carta fisica.

Per chi ha bisogno di supporto, invece, si può consultare la sezione supporto sul sito ufficiale di N26.

Conclusioni

Le opinioni su N26 sono generalmente positive, sia per quanto riguarda i limiti di prelievo e di pagamento, sia per quanto riguarda i costi di gestione e le commissioni all’estero.

L’unico neo, come citato sopra, sono i tempi di attesa che si rivelano essere piuttosto lunghi in alcuni casi. La differenza tra N26 e carte Hype, per esempio, è proprio questa. Da un lato abbiamo vantaggi numerosi su ogni piano, anche su quelli gratuiti, mentre dall’altro c’è un piccolo miglioramento per quanto riguarda l’erogazione e l’assistenza clienti.

Ovviamente, tutto dipenderà dalle proprie esigenze specifiche.

Domande frequenti sulla carta N26

Cos'è N26?

N26 è una carta conto, o carta prepagata con IBAN, fondata in Germania. Le sue caratteristiche principali sono bassi costi di commissione e di gestione.

Quali sono i costi per N26?

Il costo di una carta N26 varia in base al piano scelto. Quello Standard costa zero euro, mentre il piano Smart costa 2,90 euro al mese. Ci sono poi il piano You da 9,90 euro, e il piano Metal, il più esclusivo, da 16,90 euro al mese.

Come attivare la carta N26?

La carta N26 può essere attivata tramite il sito ufficiale fornendo email e documento d’identità. Si effettua poi la verifica dei dati e ci si mette in lista d’attesa fino all’erogazione e la spedizione della carta.

La carta N26 ha l’IBAN?

Sì. La carta N26 è famosa per possedere un IBAN e consentire non solo l’accredito dello stipendio, ma anche la sottoscrizione ad abbonamenti e l’invio e la ricezione di bonifici SEPA e istantanei.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti