Bosone di Higgs, forse su questi schermi

La sfuggente particella subatomica avrebbe cominciato a fare capolino nelle analisi statistiche dei dati raccolti grazie al Large Hadron Collider europeo. Entro l'anno prossimo sapremo tutta la verità, promettono gli scienziati

Roma – Dal CERN di Ginevra arriva la notizia del primo, possibile avvistamento del bosone di Higgs, la ” maledetta particella ” (anche nota come “particella di Dio”) la cui esistenza, se confermata, darebbe un senso al Modello Standard e permetterebbe alla ricerca nel campo della fisica dei quanti di fare un passo avanti senza precedenti.

In una hall brulicante di giornalisti provenienti da tutto il mondo, i ricercatori Guido Tonelli e Fabiola Gianotti hanno comunicato gli ultimi risultati in merito alla “caccia” al bosone di Higgs, sfuggente particella subatomica (praticamente l’unica ancora da osservare sperimentalmente) che secondo la teoria del Modello Standard ha la fondamentale funzione di fornire una massa a tutte le altre particelle.

Tonelli e Gianotti sono portavoce rispettivamente dei programmi CMS e ATLAS, due dei più importanti esperimenti condotti al CERN impiegando il gigantesco acceleratore di particelle situato al confine tra Francia e Svizzera (LHC). “Non abbiamo ancora raccolto dati sufficienti per una scoperta”, esordisce Tonelli, eppure “c’è una quantità di eventi in eccesso compatibile con l’ipotesi che potrebbe trattarsi di un bosone di Higgs”.

Insomma la maledetta particella forse esiste, ma occorreranno ancora nuovi dati e nuove analisi statistiche per stabilire con certezza di averla vista “all’opera” nei massicci scontri fra protoni (qualcosa come 500 milioni di miliardi) programmati da CMS e ATLAS.

Le ultime risultanze comunicate da Tonelli e Gianotti hanno il fondamentale ruolo di restringere ulteriormente i valori energetici entro i quali si dovrebbe scovare il bosone di Higgs: dai 114-141 Giga electron Volt precedenti si passa ora al range compreso tra 115-130 GeV (ATLAS) e 117-127 GeV (CMS), inoltre ognuno dei due esperimenti ha separatamente riportato che intorno ai 124-126 GeV le collisioni fra protoni generano particelle in eccesso statisticamente compatibili con l’esistenza del bosone di Higgs.

Oltre al valore statisticamente coerente dei 125 GeV, i ricercatori del CERN riferiscono di un secondo, potenziale segnale del bosone di Higgs “captato” sulle energie dei 119 GeV: un segnale che viene però definito debole e meno convincente rispetto al primo.

Alla fine del 2012 dovrebbe finalmente venire a galla la verità sul “maledetto” bosone che fornisce massa alle particelle subatomiche: per allora CMS e ATLAS avranno accumulato una quantità di dati quattro volte superiore a quella attuale, e a quel punto saranno auspicabilmente i numeri a parlare in maniera “inequivocabile”. Al momento l’incertezza sulla scoperta è comunque scesa a livelli molto bassi: se di certezza non si può parlare, quantomeno parrebbe tenere il Modello Standard e parrebbe confermata l’esistenza della particella.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • krane scrive:
    Re: Non tutto è un gioco
    - Scritto da: sbrotfl
    - Scritto da: krane

    - Scritto da: sbrotfl


    - Scritto da: krane



    - Scritto da: sbrotfl




    - Scritto da: OldDog



    Ma appunto, perche' non partire


    a regolamentare la tv ?


    Certo! Anche quella... ma ANCHE


    non vuol dire SOLO!

    E quindi ? Da qualche parte occorre

    iniziare no ?

    Con la tv e' piu' facile.
    E chi l'ha deciso? Tu?Secondo te e' piu' facile ordinare ed eventualmente punire il direttore di una televisione se sgarra o un ragazzino da qualche parte del pianeta che crea un videogame stile tetris sulle fosse comuni (ne esistono piu' di uno) usando un editor scaricato dal mulo ?


    Il tuo è il classico discorso


    da asilo "E' ma l'ha fatto anche lui!" oppure


    "Ma è stato prima lui!"

    Ma dove sei stato negli ultimi 60 anni ? Se

    iniziavi subito a quest'ora per la tv c'erano

    regole chiare che si sarebbero forse potute

    applicare alla rete.
    E allora? Allora perchè incarcerare gli
    assassini? Dov'eri tu quando i soldati si
    ammazzavano nella seconda guerra mondiale
    (esempio)? Laciamo stare gli assassini che al
    massimo hanno ucciso una decina di persone...
    cominciamo ad arrestare tutti gli ex soldati per
    le stragi che hanno fatto!Meglio graziarli per mettere dentro chi ha spacciato un po' di erba allora ?


    Cominciamo pure dai videogiochi


    se questo puo' migliorare la situazione


    odierna

    E perche' ? Non sarebbe meglio

    iniziare dal mezzo a maggior diffusione

    invece di partire dai casi particolari ?
    Non è un caso particolare... e lo dico
    controvoglia perchè sono un appassionato di
    videogiochi...Stai cercando di convincermi che in italia ci sono piu' console per videogiochi che TV ?
    pero' osservando il comportamento
    di certi ragazzi(ni) (non sono uno
    psicologo ma i discorsi li sento) ho
    capito che la violenza dei videogiochi
    influisce molto pesantemente nei loro
    comportamenti ed è un fenomeno da arginare il più
    possibile... E quando si picchiavano davanti alle scuole imitando le mosse di dragonball o dei wrestler dov'eri ?? Mai sentito citare la "presa a 4" o una "chiave articolare" ?
    sono d'accordo che i genitori dovrebbero
    controllare di più ma se non lo fanno
    tu cosa vuoi fare? Niente, fin'ora non si e' fatto niente per gli altri media, non vedo perche' iniziare da questo quando propina le stesse cose degli altri.
    Aspettare che vadano in giro
    ad ammazzare gente? Preferiresti decidere chi deve andare in galera e chi no solo guardandoli in faccia ?
    Ti ricordo che, a meno che tu non esca
    mai di casa... ma anche li' saresti in
    pericolo, tu potresti far parte proprio
    di quella gente e sinceramente io di
    essere amazzato per colpa di qualche
    genitore idiota non ne ho intenzione.sono d'accordo che i genitori dovrebbero controllare di più ma se non lo fannotu cosa vuoi fare ? E fai un discoso di "media" cortesemente, non solo delle parti che sono piu' simpatiche/antipatiche a te.
    • sbrotfl scrive:
      Re: Non tutto è un gioco
      - Scritto da: krane
      - Scritto da: sbrotfl

      - Scritto da: krane


      - Scritto da: sbrotfl



      - Scritto da: krane




      - Scritto da: sbrotfl





      - Scritto da: OldDog





      Ma appunto, perche' non
      partire



      a regolamentare la tv ?




      Certo! Anche quella... ma ANCHE



      non vuol dire SOLO!



      E quindi ? Da qualche parte occorre


      iniziare no ?


      Con la tv e' piu' facile.

      E chi l'ha deciso? Tu?

      Secondo te e' piu' facile ordinare ed
      eventualmente punire il direttore di una
      televisione se sgarra o un ragazzino da qualche
      parte del pianeta che crea un videogame stile
      tetris sulle fosse comuni (ne esistono piu' di
      uno) usando un editor scaricato dal mulo
      ?




      Il tuo è il classico discorso



      da asilo "E' ma l'ha fatto anche
      lui!"
      oppure



      "Ma è stato prima lui!"



      Ma dove sei stato negli ultimi 60 anni
      ?
      Se


      iniziavi subito a quest'ora per la tv
      c'erano


      regole chiare che si sarebbero forse
      potute


      applicare alla rete.


      E allora? Allora perchè incarcerare gli

      assassini? Dov'eri tu quando i soldati si

      ammazzavano nella seconda guerra mondiale

      (esempio)? Laciamo stare gli assassini che al

      massimo hanno ucciso una decina di persone...

      cominciamo ad arrestare tutti gli ex soldati
      per

      le stragi che hanno fatto!

      Meglio graziarli per mettere dentro chi ha
      spacciato un po' di erba allora
      ?




      Cominciamo pure dai videogiochi



      se questo puo' migliorare la
      situazione




      odierna


      E perche' ? Non sarebbe meglio


      iniziare dal mezzo a maggior diffusione


      invece di partire dai casi particolari ?


      Non è un caso particolare... e lo dico

      controvoglia perchè sono un appassionato di

      videogiochi...

      Stai cercando di convincermi che in italia ci
      sono piu' console per videogiochi che TV
      ?


      pero' osservando il comportamento

      di certi ragazzi(ni) (non sono uno

      psicologo ma i discorsi li sento) ho

      capito che la violenza dei videogiochi

      influisce molto pesantemente nei loro

      comportamenti ed è un fenomeno da arginare
      il
      più

      possibile...

      E quando si picchiavano davanti alle scuole
      imitando le mosse di dragonball o dei wrestler
      dov'eri ?? Mai sentito citare la "presa a 4" o
      una "chiave articolare"
      ?


      sono d'accordo che i genitori dovrebbero

      controllare di più ma se non lo fanno

      tu cosa vuoi fare?

      Niente, fin'ora non si e' fatto niente per gli
      altri media, non vedo perche' iniziare da questo
      quando propina le stesse cose degli
      altri.


      Aspettare che vadano in giro

      ad ammazzare gente?

      Preferiresti decidere chi deve andare in galera e
      chi no solo guardandoli in faccia
      ?


      Ti ricordo che, a meno che tu non esca

      mai di casa... ma anche li' saresti in

      pericolo, tu potresti far parte proprio

      di quella gente e sinceramente io di

      essere amazzato per colpa di qualche

      genitore idiota non ne ho intenzione.

      sono d'accordo che i genitori dovrebbero
      controllare di più ma se non lo fanno
      tu cosa vuoi fare ? E fai un discoso di "media"
      cortesemente, non solo delle parti che sono piu'
      simpatiche/antipatiche a
      te.Vabbè è evidente che la pensiamo completamente diversamente... quindi meglio chiudere qui la discussione prima di far salire il numero di post al centinaio :D
  • mirko scrive:
    idea geniale, comunque
    al di là delle implicazioni etiche e morali=)
  • Bad Santa scrive:
    :-/
    Sinceramente non comprendo tutto questo accanimento contro il mondo del videogioco. Alla fine dei conti credo sia un modo per le società di tutelarsi o di mantenere un immagine neutra (o perbenista?!).La realtà è che la gente normale non prensa nemmeno al problema, sa già cosa è giusto e cosa è sbagliato. E gli squilibrati, beh non è che si possa sperare di guarirli o coentenerli facendoli giocare a "prato fiorito" perchè "campo minato" ha un nome da guerrafondai.Buona giornata a tutti. :-)Per favore, fate un clicchino qui sotto per aiutare un associazione no-profit? Grazie mille!http://prolocopna.it/vota_albero/vota.php?id=7
    • Cragno scrive:
      Re: :-/
      - Scritto da: Bad Santa
      Sinceramente non comprendo tutto questo
      accanimento contro il mondo del videogioco. Alla
      fine dei conti credo sia un modo per le società
      di tutelarsi o di mantenere un immagine neutra (o
      perbenista?!).
      La realtà è che la gente normale non prensa
      nemmeno al problema, sa già cosa è giusto e cosa
      è sbagliato. E gli squilibrati, beh non è che si
      possa sperare di guarirli o coentenerli facendoli
      giocare a "prato fiorito" perchè "campo minato"
      ha un nome da
      guerrafondai.

      Buona giornata a tutti. :-)

      Per favore, fate un clicchino qui sotto per
      aiutare un associazione no-profit? Grazie
      mille!
      http://prolocopna.it/vota_albero/vota.php?id=7Hm... ho provato a votare l'albero ma chi ha realizzato il sito è un emerito XXXXXXXXX, perché mi dice che ho già votato. Forse il webmaster non sa che gli IP dinamici vengono riassegnati svariate volte? Mah...
  • proprio io scrive:
    moralisti del beeeeeeep
    una cosa così bella deve chiudere per un moralismo del Piffero.BAH! :@
    • gioca90 scrive:
      Re: moralisti del beeeeeeep
      - Scritto da: proprio io
      una cosa così bella deve chiudere per un
      moralismo del
      Piffero.

      BAH!
      :@non sono mica tutti come me e te, che giocano e sparano ma poi escono con gli amici e si divertono...
Chiudi i commenti