Brevetti, ancora Apple contro HTC

Depositata un'altra denuncia contro il produttore taiwanese di smartphone. Che avrebbe violato due brevetti già presenti nella prima citazione. Oltre ad un altro paio di patenti gemelle
Depositata un'altra denuncia contro il produttore taiwanese di smartphone. Che avrebbe violato due brevetti già presenti nella prima citazione. Oltre ad un altro paio di patenti gemelle

Ha ormai assunto i toni di una vera e propria saga del brevetto. E quella che è stata soprannominata guerra dello smartphone si è nuovamente arricchita di un episodio a base di citazioni in tribunale e tecnologie violate. Apple è infatti tornata presso la corte del Delaware, per depositare una nuova denuncia contro il produttore taiwanese di smartphone HTC .

E questa volta sono quattro i brevetti apparentemente violati da HTC. O meglio due. Anzi no, uno. Dal momento che le prime due tecnologie di casa Cupertino erano già state incluse nella denuncia iniziale , risalente agli inizi dello scorso marzo. Ma per Apple si è trattato di una ripetizione necessaria, dal momento che alcune modifiche erano state apportate dallo United States Patent And Trademark Office .

Nel documento relativo alla nuova denuncia sono stati poi aggiunti altri due brevetti, talmente simili da apparire come uno. “Sistema di adattamento in tempo reale per modifiche alla configurazione display, di Hendry et. al. e assegnato ad Apple Computer Inc.”. Questo il primo, datato 28 agosto 2001.

Mentre il secondo , in data 27 maggio 2008, è praticamente uguale in tutto, tranne che per la dicitura finale: Apple Inc. al posto di Apple Computer Inc. Contattate dai vari organi di stampa specializzata, le due aziende non hanno per ora rilasciato dichiarazioni ufficiali. Si attendono così evoluzioni e – perché no – una controdenuncia da parte di HTC.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 06 2010
Link copiato negli appunti