Brevetti Apple e Samsung, ennesimo ribaltamento

La coreana riesce a ottenere la revisione a proprio vantaggio di una sentenza del 2014 da 120 milioni di dollari, incentrata sui brevetti che descrivono i sistemi quick link e slide-to-unlock e il correttore automatico

Roma – Samsung ha ottenuto il ribaltamento della sentenza che la vedeva condannata per la violazione di alcuni brevetti Apple relativi in particolare alla funzione di quick link, ovvero quella che permette ad un dispositivo di riconoscere i dati su un touch screen ed evidenziare – per esempio – quelli per effettuare una chiamata.

Si tratta dell’ennesima propaggine dell’ annoso e complesso contenzioso brevettuale tra Samsung ed Apple, che sembrava essere destinato ad andare verso la naturale conclusione: a gennaio, da ultimo, Apple aveva ottenuto il bando di alcuni dispositivi della coreana, che non era stata particolarmente colpita dalla sentenza dal momento che riguardava device vecchi ormai quattro anni, mentre nei mesi precedenti le due si erano date battaglia sul calcolo dei danni dovuti da Samsung per le violazioni rilevate dalla giustizia a stelle e strisce e destinati ad una sostanziale riduzione.
Insomma, tutto sembrava indicare che si fosse giunti alle ultime schermaglie di uno scontro legale andato oltre alla vita delle tecnologie coinvolte e dei prodotti interessati.

La nuova sentenza, emessa da un panel di tre giudici della Corte di Appello Federale di Washington, ha tuttavia dato nuova linfa alla battaglia, facendo registrare l’ennesimo ribaltone, stavolta relativo alla decisione del maggio del 2014 con cui i giudici avevano rilevato la violazione da parte dei dispositivi coreani di tre brevetti con la Mela: uno relativo ai quick link, uno allo slide-to-unlock ed un altro al correttore automatico delle parole digitate nei messaggi.

Nonostante nella sostanza si trattasse di una sentenza favorevole a Cupertino, questa aveva deciso di ricorrere in appello in quanto il giudice della Corte distrettuale Lucy Koh non aveva accolto la sua richiesta di bando dei dispositivi trovati in violazione, ma aveva invece ritenuto sufficiente il pagamento dei danni da parte di Samsung ad Apple.

Ora la Corte d’appello afferma che non vi è violazione da parte delle coreana sul primo brevetto, mentre sugli altri due arriva addirittura a dire che non sarebbero mai dovuti essere stati concessi a Cupertino.

Mentre Apple non ha ancora commentato, Samsung si è detta entusiasta di una “vittoria che riconosce la possibilità di scelta dei consumatori e restituisce alla competizione il ruolo che le compete”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • kultur scrive:
    non importa
    Uso Tor normalmente e non ho problemi di navigazione.Evito solo di fare download per non caricare la rete.Vedo invece che molti siti web sono dentro CloudFlare e questo netwpork è veramente scocciante con le sue richieste di cliccare sui quadratini dove ci sono montagne, case, indicazioni stradali, ecc.Ritengo che non sia un caso che CloudFlare faccia queste cose; sono sicuramente pilotati da qualcuno che ha interesse a scoraggiare l'uso di Tor, senza bisogno di leggi ad hoc.Talvolta anche Google richiede il captcha e poi entra in un loop.In ogni caso ho visto che per bypassare ogni rottura posso accedere ai siti che fanno difficoltà da Strtpage, usando il loro proxy.Questo per quanto riguarda anche i siti che si oppongono all'uso di AdBlock e simili.
  • ... scrive:
    ...risolvere qualche CAPTCHA...
    come quel rottinXXXX di tomshw.it! si, dico a voi, rottinXXXX di tomshw.it: siete dei ROTTINXXXX!!!!!!!
    • Pianeta lol scrive:
      Re: ...risolvere qualche CAPTCHA...
      - Scritto da: ...
      come quel rottinXXXX di tomshw.it! si, dico a
      voi, rottinXXXX di tomshw.it: siete dei
      ROTTINXXXX!!!!!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • xcaso scrive:
    Cipolla o aglio?
    1. La cipolla quando marcisce, marcisce tutto il resto.2. L' aglio quando marcisce, marcisce solo a spicchi.
  • Poligraf Poligrafov ic Pallinov scrive:
    Ribaltamento
    "Il blocco o la degradazione dell'acXXXXX di rete per mezzo di Tor è in larga parte imputabile ai cyber-criminali"No. È imputabile a chi da per scontato che chiunque esca da quella rete sia un criminale. Allo stesso modo, è sbagliato pagare l'equo compenso sui supporti, ed è sbagliato che il traffico torrent venga castrato.Se giro con gli occhiali da sole ed il cappello, sono un criminale?Sono un criminale se commetto crimini, ed è necessario che ciò venga dimostrato prima di agire contro di me.
    • Bastian scrive:
      Re: Ribaltamento
      - Scritto da: Poligraf Poligrafov ic Pallinov
      Se giro con gli occhiali da sole ed il cappello,
      sono un criminale?Con occhiali e cappello no... ma con un passamontagna... io non aprirei la porta della mia gioielleria! E tu?
      • ..... scrive:
        Re: Ribaltamento
        - Scritto da: Bastian
        Con occhiali e cappello no... ma con un
        passamontagna... io non aprirei la porta della
        mia gioielleria! E
        tu?Stiamo parlando di acXXXXX ad informazioni pubbliche (siti web), è il corrispettivo dei canali televisivi in chiaro.La RAI la puoi guardare anche travestito da Batman e nascosto nella Bat-caverna... non ti discriminano per quello.
        • Bastian scrive:
          Re: Ribaltamento
          - Scritto da: .....
          - Scritto da: Bastian

          Con occhiali e cappello no... ma con un

          passamontagna... io non aprirei la porta
          della mia gioielleria! E tu?

          Stiamo parlando di acXXXXX ad informazioni
          pubbliche (siti web), è il corrispettivo dei
          canali televisivi in chiaro.Veramente l'articolo sta parlando di "servizi di rete" quindi di servizi accessibili tramite autenticazione e non pubblici.
          • .... scrive:
            Re: Ribaltamento
            - Scritto da: Bastian

            Veramente l'articolo sta parlando di "servizi di
            rete" quindi di servizi accessibili tramite
            autenticazione e non
            pubblici.no, non sta parlando di nessun autenticazione.cloudflare non prevede autenticazioni.Casomai i siti che stanno dietro possono prevederla, ma in tal caso le persone sono individuate dalle loro credenziali. prova a registrarti ad una banca on line senza fornire le tue vere credenziali, su...
      • ... scrive:
        Re: Ribaltamento
        - Scritto da: Bastian
        ma con un passamontagna...
        io non aprirei la porta della
        mia gioielleria!dipende se la tua gioielleria si trova in montagna oppure no.
    • Pane volpe e marmellata scrive:
      Re: Ribaltamento
      Infatti il risultato è appunto quello.Mi pare una roba davvero furba.... e il mulino resta senz'acqua. :D
  • Ferbene scrive:
    è normale
    CloudFlare è un proxy e quindi funziona facendo del MITM (Man-in-the-middle) una necessità.Funziona anche facendo MITM su connessione cifrata TLS/SSL di ogni sito che lo usa. Quindi è una gallina dalle uova d'oro per gli americani (NSA).Come ogni servizio gratuito (in stile Facebook, Google, etc) è chiaro che se è gratuito... vuol dire che il prodotto sei tu. E anche chi lo usa inconsapevolmente diventa un "prodotto" in quando CloudFlare come Google e i bottoni Facebook traccia gli utenti che gli vengono regalati dai webmaster. CloudFlare in più può vedere una copia totale del traffico verso i siti "controllati".Un programma come Tor è normale che venga discriminato, aiuta l'anonimato e CloudFlare è come ogni multinazionale americana orientata al controllo e monitoraggio totale, a favore degli interessi propri e degli USA.
    • .o0O0o. scrive:
      Re: è normale
      - Scritto da: Ferbene
      CloudFlare è un proxy e quindi funziona facendo
      del MITM (Man-in-the-middle) una
      necessità.
      Funziona anche facendo MITM su connessione
      cifrata TLS/SSL di ogni sito che lo usa. Quindi è
      una gallina dalle uova d'oro per gli americani
      (NSA).e visto l'incremento dell'adozione di HTTPS, ecco spiegato perché anche Google è entrato nel business della 'protezione da DDOS', alias 'spionaggio delle comunicazioni crittografate'.Ma com'è possibile che il Browser non si accorga di nulla? Usano certificati diversi (ma validi per il navigatore) oppure chiedono 'in prestito a chi vuole il servizio il certificato?
      • Bastian scrive:
        Re: è normale
        - Scritto da: .o0O0o.
        e visto l'incremento dell'adozione di HTTPS, ecco
        spiegato perché anche Google è entrato nel
        business della 'protezione da DDOS', alias
        'spionaggio delle comunicazioni
        crittografate'.Sei sicuro che un CDN sia in grado tecnicamente di leggere i contenuti delle pagine criptate?Quindi quando mi collego alla banca online, se questa usasse un CDN significherebbe che qualcuno ESTRANEO ALLA BANCA può guardare tranquillamente tutti i miei dati?Ma sei proprio sicuro?
        • ..... scrive:
          Re: è normale
          - Scritto da: Bastian
          Sei sicuro che un CDN sia in grado tecnicamente
          di leggere i contenuti delle pagine
          criptate?E' quello che dice il tizio sopra... e non avrebbe senso dire che riescono a proteggere un sito da DDOS se non possono discriminare quale risorsa viene richiesta (cosa che in HTTPS non potresti sapere essendo parte delle intestazioni HTTP a loro volta crittografate).
          • .o0O0o. scrive:
            Re: è normale
            https://support.cloudflare.com/hc/en-us/categories/200276247fra le varie cose <i
            "When you use CloudFlare, we must decrypt the data at our edge in order to cache and filter any bad traffic. Depending on the SSL settings from above, we may re-encrypt or send it as plain text. (full vs flex) Since each certificate needs a dedicated IP address, we add your domain name and wildcard (*.domain.com) domain in the SAN (Subject Alt Name) to the certificate." </i
            quindi si, spiano HTTPS
        • Ferbene scrive:
          Re: è normale
          - Scritto da: Bastian
          - Scritto da: .o0O0o.

          e visto l'incremento dell'adozione di HTTPS,
          ecco

          spiegato perché anche Google è entrato nel

          business della 'protezione da DDOS', alias

          'spionaggio delle comunicazioni

          crittografate'.

          Sei sicuro che un CDN sia in grado tecnicamente
          di leggere i contenuti delle pagine
          criptate?Si.

          Quindi quando mi collego alla banca online, se
          questa usasse un CDN significherebbe che qualcuno
          ESTRANEO ALLA BANCA può guardare tranquillamente
          tutti i miei
          dati?Si è esattamente così.

          Ma sei proprio sicuro?Si.
          • Il fuddaro scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: Ferbene
            - Scritto da: Bastian

            - Scritto da: .o0O0o.


            e visto l'incremento dell'adozione di
            HTTPS,

            ecco


            spiegato perché anche Google è entrato
            nel


            business della 'protezione da DDOS',
            alias


            'spionaggio delle comunicazioni


            crittografate'.



            Sei sicuro che un CDN sia in grado
            tecnicamente

            di leggere i contenuti delle pagine

            criptate?

            Si.




            Quindi quando mi collego alla banca online,
            se

            questa usasse un CDN significherebbe che
            qualcuno

            ESTRANEO ALLA BANCA può guardare
            tranquillamente

            tutti i miei

            dati?

            Si è esattamente così.




            Ma sei proprio sicuro?

            Si.Ma non credo che se ne sia convinto. E dura da accettare qualcosa, quando quel qualcosa che credi da sempre di sapere, alla fine si rivela altro.Ecco il perché a tanta gente non interessa sapere la verità(in generale). Perché la verità poi non è mai qualcosa che davano per scontato. @^
          • lancio la pietra nascondo la mano scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: Il fuddaro
            Ma non credo che se ne sia convinto. E dura da
            accettare qualcosa, quando quel qualcosa che
            credi da sempre di sapere, alla fine si rivela
            altro.servirebbe qualcuno che la spieghi questa verità.Sempre che la sappia ;)
          • non fuddo tu fuddi scrive:
            Re: è normale
            Cosa 'zzo non hai capito di:"When you use CloudFlare, we must decrypt the data at our edge in order to cache and filter any bad traffic. Depending on the SSL settings from above, we may re-encrypt or send it as plain text. (full vs flex) Since each certificate needs a dedicated IP address, we add your domain name and wildcard (*.domain.com) domain in the SAN (Subject Alt Name) to the certificate."Te lo ha postato sopra l' utente .o0O0o. e ti ha messo pure il link.Nascondere, mano, pietra, ma che **** dici?
          • .... scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: non fuddo tu fuddi
            Te lo ha postato sopra l' utente .o0O0o. che poi è prova123punti: ha scritto 'omino' una volta e a sherlock holmes non la si fa!
          • .... scrive:
            Re: è normale
            Come? Non vedo più il post di prova123punti! Così non vale! è un complotto di Punto informatico! E' sicuro era proprio lì! Non ci posso credere!!
          • ghiri gore scrive:
            Re: è normale
            10/10
      • browser che non si accorge di nulla scrive:
        Re: è normale
        - Scritto da: .o0O0o.
        - Scritto da: Ferbene

        CloudFlare è un proxy e quindi funziona
        facendo

        del MITM (Man-in-the-middle) una

        necessità.

        Funziona anche facendo MITM su connessione

        cifrata TLS/SSL di ogni sito che lo usa.
        Quindi
        è

        una gallina dalle uova d'oro per gli
        americani

        (NSA).

        e visto l'incremento dell'adozione di HTTPS, ecco
        spiegato perché anche Google è entrato nel
        business della 'protezione da DDOS', alias
        'spionaggio delle comunicazioni
        crittografate'.

        Ma com'è possibile che il Browser non si accorga
        di nulla? Usano certificati diversi (ma validi
        per il navigatore) oppure chiedono 'in prestito a
        chi vuole il servizio il
        certificato?eccolo qua il solito condensato di luoghi comuni e ignoranza crassa.1) i browswers non si "accorgono" ovviamente di alcunchè se il problema è tra la sedia e la tastiera.Ovviamente se un certificato (o una root) sta nella "trusted list" è "trustato" ovverosia "degno di fiducia" peccato che la trusted list dovrebbe essere controllata (perchè sia appunto degna di fiducia) dal "dispositivo" che sta tra la sedia e la tastiera!Se tale dispositivo è un povero beota il browser è (come ovvia conseguenza) un povero beota!2) ovviamente cloudflare fa uso di certificati del tipo "*.dominio.prefisso" e ovviamente non solo per funzionare DEBBONO ESSERE IN TUSTED LIST ma sono ovviamente l'end-point della crittografia se il sito terminale vuole ricevere i dati cifrati cloudflare deve a sua volta ricifrarli (come se fosse un client) per il destinatario finale.Vanno sottolineate 2 circostanze la prima è il DEPRECABILE uso di certicati con "*" anzichè il vero nome (FQDN o Full Qualified Domain Name) del sito e il fatto che (ovviamente) tutto questo dipende sempre e comunque dal controllo che l'utenza fa (o non fa in questo caso) della TRUSTED LIST (morale dal solito dispositivo che sta tra la sedia e la tastiera).3) e veniamo finalmente al famoso "dispositivo" tra sedia e tastiera.Se Il suddetto dispositivo accetta connessioni senza avere mai visto (ne avere la più pallida idea) la TRUSTED LIST e anzi neppure sa che esista e come si gestisce.Evita con la "massima cura" di leggersi ciò che appare cliccando "l'iconico lucchetto" (certificati CA emittente e sito algoritmi ecc...) e pensa che è "tutt'appost.... tutt'appost" delegando quindi a uno sconosciuto e terzo di fatto il controllo della TRUSTED LIST.Si "fida" oltretutto di qualcuno che si fida di un quarto (manco terzo) che ha deciso di affidare nei fatti la riservatezza delle comunicazioni coi propri clienti al "signor cloud-flare".....Pensa che "il browser" invece di essere (come tutte le applicazioni) una "stupida applicazione" (l'intelligenza tocca che ce la metta il dispositivo tra sedia e tastiera come sempre e non la bacchetta magica)Beh... che dire?Possiamo concludere che il dispositivo che sta tra la sedia e la tastiera è un tantinello "naif"? o concludiamo che fa colazione a pane e volpe tutte le mattine? Ai posteri l'ardua sentenza.... :D :D :DAl mondo ci saranno sempre pescatori o almeno ci saranno finchè i pesci saranno decisi ad abboccare! :D
        • .... scrive:
          Re: è normale
          - Scritto da: browser che non si accorge di nulla
          Beh... che dire?
          Possiamo concludere che il dispositivo che sta
          tra la sedia e la tastiera è un tantinello
          "naif"? o concludiamo che fa colazione a pane e
          volpe tutte le
          mattine?


          Ai posteri l'ardua sentenza....
          :D :D :D

          Al mondo ci saranno sempre pescatori o almeno ci
          saranno finchè i pesci saranno decisi ad
          abboccare!
          :Dgente come te sempre a prendere per il **** il prossimo pensando di essere più furbo.Poi gli si rompe la lavastoviglie e non sa come fare... E allora chiama l'idraulico, ma siccome deve andare a lavorare in cantina, lascia incarico alla madre di accogliere l'idraulico.Ed è così che ne nasce uno nuovo, uguale-uguale... e si ricomincia dall'inizio del mio messaggio.
          • browser che non si accorge di nulla scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: ....
            gente come te sempre a prendere per il **** il
            prossimo pensando di essere più
            furbo.No gente come me spiega al prossimo a cosa deve fare attenzione se si ha a cuore la propria indipendenza e la propria capacità di decidere.Quelli come te invece si limitano ad accettare ciò che decidono altri senza preoccuparsi neppure di capire quali sono le cose sotto il loro controllo che possono risolvergli il problema.Non si tratta di "essere furbi" ma solo di essere informati.Poi ci sono quelli come te che invece pensano (appunto) di essere "furbi" e sparano post a caso senza conoscere nulla di quello che pretendono di postare.
          • .... scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: browser che non si accorge di nulla
            No gente come me spiega al prossimo a cosa deve
            fare attenzione se si ha a cuore la propria
            indipendenza e la propria capacità di
            decidere.io ho letto solo tante faccine e tante prese peri l XXXX.Che semina vento raccoglie tempesta.E attento ai tanti fratellini in arrivo!
          • otempore scrive:
            Re: è normale
            Sono d'accordo con te.Sei solo un tantino duro con i dispositivi tra sedia e tastiera.Il mondo è fatto di utenti del computer, e solo una piccola minoranza è un tecnico del computer.In realtà sono proprio i tecnici del computer, inquinati dalle scelte del marketing, a sua volta manipolato dal consiglio di amministrazione, che non usano la tecnologia al servizio dei clienti, ma mettono i clienti al servizio della tecnologia.In sostanza: i tecnici devono conoscere la mente umana e costruire la tecnologia in funzione di quella mente, al posto di obbligare la mente (quando può...) a piegarsi alla tecnologia.
          • browser che non si accorge di nulla scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: otempore
            Sono d'accordo con te.
            Sei solo un tantino duro con i dispositivi tra
            sedia e
            tastiera.
            Il mondo è fatto di utenti del computer, e solo
            una piccola minoranza è un tecnico del
            computer.cliccare un menù è una attività tecnica?Ma per favore!!!Il problema casomai è il contrario a forza di impostare "scelte automagiche" si abitua la gente a non pensare a quello che sta facendo e a non guardare neppure le opzioni in menù.Una gui fatta di "si" "no" clicca è quanto di più "unfriendly" si possa fare perchè non permette la comprensione logica (niente affatto tecnica) di ciò che l'utente deve decidere e quindi COMPRENDERE!Non c'è proprio nulla di tecnico in questo!
        • .o0O0o. scrive:
          Re: è normale
          - Scritto da: browser che non si accorge di nulla
          1) i browswers i cosa? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • browser che non si accorge di nulla scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: .o0O0o.
            - Scritto da: browser che non si accorge di nulla


            1) i browswers


            i cosa? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)i browser quelli che secondo te si "accorgono"Fra un po' ci saranno pure quelli che ti chiedono cosa c'è per cena!E tu potrai finalmente dirgli...Stufato di volpe!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • certo certo scrive:
          Re: è normale
          - Scritto da: browser che non si accorge di nulla
          il problema è tra la sedia e la
          tastiera.a te è stato chiesto più volte di pubblicare la tua personale lista di trust.Ma non l'hai mai fatto.Facciamo 2+2 e diciamo che hai paura che domani uno di questi trust non sia proprio trusted e che temi di essere pertanto additato tu come il problema fra tastiera e sedia?Sì, facciamo così.Almeno finché non pubblicherai la tua lista di trust.p.s.non presentarne una che non funziona nemmeno google, ahah facile così...
          • browser che non si accorge di nulla scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: certo certo
            - Scritto da: browser che non si accorge di nulla


            il problema è tra la sedia e la

            tastiera.

            a te è stato chiesto più volte di pubblicare la
            tua personale lista di
            trust.
            Ma non l'hai mai fatto.
            Facciamo 2+2 e diciamo che hai paura che domani
            uno di questi trust non sia proprio trusted e che
            temi di essere pertanto additato tu come il
            problema fra tastiera e
            sedia?
            Sì, facciamo così.
            Almeno finché non pubblicherai la tua lista di
            trust.

            p.s.
            non presentarne una che non funziona nemmeno
            google, ahah facile
            così...Il solito sparaballe!1)Come faccia una lista di trust a fare in modo che "non funziona nemmeno google" è davvero un mistero!Prova tu a pubblicarne una che faccia si che succeda! :D2) la lista di trust è ovviamente TUA personale e comprende le cose con cui TU (non 123 & company) hai rapporti che richiedono "fiducia".Ovviamente solo TU la puoi decidere e nessun'altro al posto tuo.Naturalmente c'è una alternativa.Evitare di sapere cosa sia ne a cosa serva come è palese nel tuo caso e lasciare decidere a cludflare google e quanti altri (compreso l'ultimo lamer che pubblica una root CA)..(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • .... scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: browser che non si accorge di nulla
            2) la lista di trust è ovviamente TUA personale e
            comprende le cose con cui TU (non 123 & company)
            hai rapporti che richiedono
            "fiducia".
            Ovviamente solo TU la puoi decidere e
            nessun'altro al posto
            tuo.
            ma noi ci fidiamo completamente della tua saggezza informatica viste le perle di saggezza che escono dal tuo 'browswers' (rotfl)(rotfl)(rotfl)Su, esci la lista dei trust! Cacciala!
          • browser che non si accorge di nulla scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: ....
            ma noi ci fidiamo completamente della tua
            saggezza informatica viste le perle di saggezza
            che escono dal tuo 'browswers'
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)No fidiamoci di quello che dicono google e cludflare e poi lamentiamoci che sono cattivi!Il massimo della efficacia!(rotfl)(rotfl)

            Su, esci la lista dei trust! Cacciala!Ma hai capito o no cosa è?Ovviamente no altrimenti sapresti che non ha alcun senso ciò che chiedi.(rotfl)(rotfl)
          • fellini 123 scrive:
            Re: è normale
            - Scritto da: certo certo
            - Scritto da: browser che non si accorge di nulla


            il problema è tra la sedia e la

            tastiera.

            a te è stato chiesto più volte di pubblicare la
            tua personale lista di
            trust.
            Ma non l'hai mai fatto.
            Facciamo 2+2 e diciamo che hai paura che domani
            uno di questi trust non sia proprio trusted e che
            temi di essere pertanto additato tu come il
            problema fra tastiera e
            sedia?
            Sì, facciamo così.
            Almeno finché non pubblicherai la tua lista di
            trust.

            p.s.
            non presentarne una che non funziona nemmeno
            google, ahah facile
            così...Si al 20 esimo sec. di questo filmato c'è la lista 123 :D[yt]pk4PRxBHJH4[/yt]
Chiudi i commenti