Brevetti, Qualcomm denuncia Meizu

La cinese Meizu è stata accusata dal gigante dell'elettronica Qualcomm per non aver pagato le royalty sull'utilizzo di alcuni suoi brevetti. I cinafonini prodotti nel Guangdong hanno goduto di vantaggi ingiustamente

Roma – Con un comunicato stampa pubblicato sul suo sito, Qualcomm annuncia di aver intrapreso le vie legali contro Meizu , noto produttore di smarthpone cinese dopo precedenti richiami per violazione di brevetti .

Qualcomm denuncia Meizu

“Le tecnologie di Qualcomm sono al centro di tutti i dispositivi mobili. Meizu ha scelto di utilizzare queste tecnologie senza una licenza, che non è solo illegale, ma è scorretto nei confronti di altri licenziatari che agiscono in buona fede e nel rispetto dei diritti di brevetto, e in ultima analisi dannoso per l’ecosistema mobile e per i consumatori” si legge nella nota di Don Rosenberg, vice presidente esecutivo e consigliere generale di Qualcomm Inc.

Non si tratta di una guerra USA contro Cina. Qualcomm è stata molto chiara nel difendere gli interessi commerciali nel paese asiatico: “I fornitori di smartphone cinesi stanno avendo successo sia a livello nazionale che a livello globale, e siamo lieti di contribuire a guidare la crescita. Qualcomm auspica di continuare ad aumentare il suo livello di impegno e gli investimenti in Cina in entrambi gli ecosistemi del wireless e dei semiconduttori”.

Al centro della diatriba vi sono dei brevetti alla base degli standard 3G e 4G , ancora non specificati. Il caso sarà quindi vagliato dal Tribunale della proprietà intellettuale di Pechino che dovrà valutare se il piano di rettifiche di Qualcomm sta procedendo correttamente e se quindi le richieste formulate a Meizu e ignorate sono effettivamente legittime.

Nel 2015 infatti l’azienda statunitense era stata multata per 975 milioni di dollari proprio dall’Antitrust per richieste di brevetto che avrebbero danneggiato le aziende più piccole del mercato cinese (le royalty sarebbero state fuori mercato). Prima di rivolgersi alle autorità, Qualcomm aveva proposto a Meizu, come a più di altre 100 aziende cinesi, una negoziazione rispondente a quanto stabilito dalle autorità cionesi, che prevedeva di compensare Qualcomm per l’uso delle tecnologie di sua proprietà. Tutte hanno accettato, Meizu invece ha rifiutato l’accordo. Da qui la volontà di procedere con un contenzioso , che dunque sarebbe stato evitabile.

Non è la prima volta che l’azienda – 20 milioni di telefoni venduti lo scorso anno (e le stime per il 2016 sono di 25 milioni di unità) – è chiamata a rispondere di violazione di brevetti in un’aula di tribunale. Era già accaduto nel 2007 con Apple. Per l’azienda californiana il design dell’ M8 , il primo smartphone di Meizu, era troppo simile a quello dell’iPhone 3G. E prima di allora anche alcuni suoi lettori Mp3 erano stati ritenuti copie degli iPod.

Mirko Zago

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cxfr scrive:
    Niente di nuovo
    Putin sta solo copiando leggi occidentali.Le leggi anti-terrorismo del regno unito le avete dimenticate?
    • collione scrive:
      Re: Niente di nuovo
      - Scritto da: cxfr
      Putin sta solo copiando leggi occidentali.
      Le leggi anti-terrorismo del regno unito le avete
      dimenticate?no, ma un po' ci si aspettava che la Russia deviasse dalle devianze occidentalievidentemente il sovietismo sta riprendendo piede ( in fondo la gente ha paura e le divise danno sicurezza )pero' credo che il ruolo e il potere di Putin sia ampiamente esagerati in Occidentechi conosce un po' la societa' russa, sa che Putin e' solo uno dei personaggi chiave della politica russa, che ci sono altri personaggi per nulla trascurabile e soprattutto gruppi non proprio timidi ad usare anche la forza se necessarioun esempio concreto arrivo' dopo il colpo di Stato in Ucraina, quando la fazione nazionalista russa mando' di proprio iniziativa volontari russi nel DonbassPutin ha impiegato oltre un anno per riportare quella gente a piu' miti consigli, evitando che optassero per un'escalation del conflitto ( come volevano i Nuland/Kagan e i loro amici neocon )
      • bvcb scrive:
        Re: Niente di nuovo
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: cxfr

        Putin sta solo copiando leggi occidentali.


        Le leggi anti-terrorismo del regno unito le
        avete

        dimenticate?

        no, ma un po' ci si aspettava che la Russia
        deviasse dalle devianze
        occidentaliNon è una questione di aspettarsi qualcosa. Il fatto è che alla propaganda occidentale servono nemici e a Putin la cosa non da fastidio perchè fa lo stesso gioco.
  • patruille scrive:
    sincerità idealista
    Ho l'impressione che Snowden avrà presto altri problemi.Uno con la sua onestà intellettuale non troverà facilmente una patria in questo mondo di ipocriti.
    • idealisti ridicoli scrive:
      Re: sincerità idealista
      Quale onestà intellettuale quella del traditore? Quello si chiama opportunismo non idealismo, lui le informazioni le ha vendute al miglior offerente.
  • Surak 2.0 scrive:
    Vabbe'
    *Anche la reazione di Human Rights Watch denuncia i rischi per le libertà individuali dei russi, sottolineando la furbizia dell'operazione Yarovaya con l'eliminazione delle norme più allarmanti prima della presentazione alla Duma. In tal modo i politici pro-Putin hanno provato a rendere meno efficaci le critiche alla nuova versione, dice l'organizzazione.*Qualcuno dica alla discutibile associazione che funziona così un po' ovunque e cioè si prepara una proposta grezza e di solito "esagerata", poi se ne smussano certe parti prima di essere presentata e poi in Parlamento, quindi alla Duma, se ne apportano ulteriori modifiche...perché oltre che "Parlamento" è pure "proposte di emendamento".
  • Uto Uti scrive:
    zero titulo
    Perchè, i russi hanno la libertà?
    • iRoby scrive:
      Re: zero titulo
      Nessun paese è perfetto. Ma ultimamente sto rivalutando la Russia e i russi.Nelle 2 guerre mondiali furono loro a salvarci e non gli alleati che invece ci hanno bombardato e poi offerto prestiti per la ricostruzione strozzinandoci.Milioni di russi sono morti al fronte sia contro la Germania che contro il Giappone.Mi rendo conto sempre più che il mondo è veramente al contrario. Almeno da come ce lo hanno sempre descritto i mezzi di "educazione" di regime.
  • Pur Putin scrive:
    Kgb redivivo
    Finché i russi continueranno a bere vodka e a sentirsi vittime e servi della gleba invece che persone, non toglieranno dai piedi il putìn che li guida, insieme ai suoi accoliti, e non ci sarà possibilità di allargare il recinto delle libertà.Ma questo sembra un destino comune dell'ex URSS e della Cina, seppure con modalità molto differenti.
    • cxfr scrive:
      Re: Kgb redivivo
      - Scritto da: Pur Putin
      Finché i russi continueranno a bere vodka e a
      sentirsi vittime e servi della gleba invece che
      persone, non toglieranno dai piedi il putìn che
      li guida, insieme ai suoi accoliti, e non ci sarà
      possibilità di allargare il recinto delle
      libertà.(rotfl)(rotfl)(rotfl)L'italiano che fa la paternale ai russi.
    • prova123 scrive:
      Re: Kgb redivivo
      Senza andare troppo lontano noi abbiamo Napolitano che di fatto ha abolito le votazioni ... secondo me siamo messi peggio che in russia.http://www.infiltrato.it/politica/napolitano-ex-fascista-pericolo-per-la-democrazia-la-london-review-of-books-condanna-re-giorgio/
      • swfxe scrive:
        Re: Kgb redivivo
        - Scritto da: prova123
        Senza andare troppo lontano noi abbiamo
        Napolitano che di fatto ha abolito le votazioni
        ... secondo me siamo messi peggio che in
        russia.

        http://www.infiltrato.it/politica/napolitano-ex-faChissa perchè, ma ogni volta che c'è qualcuno che ricorda che italiana la democrazia non funziona tanto bene immediatamente salta fuori quello in cerca di un capro espiatorio. Tutte le XXXXXte di Berlusconi, Previti, Craxi e dei loro soci spariscono nel nulla.
        • prova123 scrive:
          Re: Kgb redivivo
          Napolitano li ha superati tutti alla grande, quello che è riuscito a fare Napolitano, Berlusconi non se lo sarebbe nemmeno sognato. Sia ben chiaro, lungi da me essere un fan di berlusconi.
          • prova123 scrive:
            Re: Kgb redivivo
            PS: se berlusconi avesse avuto la possibilità di fare quello che ha combinato Napolitano, il PD sarebbe sceso in piazza alzando barricate ... invece Napolitano lo ha fatto per Renzi, allora il problema non esiste e non è mai esistito. Il PD è rimasto in silenzio ...
          • bvcb scrive:
            Re: Kgb redivivo
            - Scritto da: prova123
            Napolitano li ha superati tutti alla grande,
            quello che è riuscito a fare Napolitano,
            Berlusconi non se lo sarebbe nemmeno sognato. Sia
            ben chiaro, lungi da me essere un fan di
            berlusconi.Quanta ignoranza. Il presidente della repubblica ha un ruolo di garanzia e poteri limitati, è una figura cerimoniale. Ben altra cosa è quello che può fare il primo ministro infatti berlusconi si è esibito nella depenalizzazione del falso in bilancio, la legge sulle rogatorie, la legge Cirielli, la legge Gasparri (con tutte le multe europee che ci è costata), il legittimo impedimento, più una serie infinita di condoni fiscali, edilizi, tributari e la riduzione delle sue tasse più l'abolizione delle tasse di successione per i ricchi.
          • iRoby scrive:
            Re: Kgb redivivo
            Vorrei ricordare che Napolitano ha oltre 600 denunce per alto tradimento, insieme a Monti, Prodi ed altre figure della politica italiana.
    • collione scrive:
      Re: Kgb redivivo
      posso solo dirti di fare un viaggio in Russia, noterai che i russi non sono come li descrivi tudel resto basta guardare indietro, vedrai quante personalita' di spicco la Russia ha dato al mondo ( scienziati, poeti, filosofi, economisti, ecc... )quella che hai espresso tu era la visione di Patton, noto pero' per essere un macellaio!!
  • xcaso scrive:
    Ascolta ragazzo;
    - Ci annunci i tuoi intenti e avrai LA PACCA sulle spalle!- Se non ti annunci, riceverai PUGNINFACCIA mascherati!
  • ransomwear scrive:
    speriamo
    che la putiniana ponga un freno anche al ransomware russo
    • Il fuddaro scrive:
      Re: speriamo
      - Scritto da: ransomwear
      che la putiniana ponga un freno anche al
      ransomware
      russoChe poi con i veri Russi non ha niente ha che fare, almeno in grande parte.Anche perché ransoware 'russi' vengono detti quelli kazaki, uzbeki, ucraini, moldavi, rumeni, e molti altri. Solo per essere precisi, e facile dire russi. ;)
      • sigismondo scrive:
        Re: speriamo
        Già, queste semplificazioni sono tipiche della mente umana (e vengono sfruttate da tutti i manipolatori, compresi i giornalisti), ma per l'appunto semplificano ulteriormente la già semplice mappa del mondo che tutti ci facciamo.E i risultati possono anche esse guerre.
        • ransomwear scrive:
          Re: speriamo
          - Scritto da: sigismondo
          Già, queste semplificazioni sono tipiche della
          mente umana (e vengono sfruttate da tutti i
          manipolatori, compresi i giornalisti), ma per
          l'appunto semplificano ulteriormente la già
          semplice mappa del mondo che tutti ci
          facciamo.
          E i risultati possono anche esse guerre.spero di non aver innescato una guerra allora :)comunque la maggior parte dei ransomware è di origine russa. Poi che la usino delinquenti dell'ex unione sovietica pazienza.
          • collione scrive:
            Re: speriamo
            Il fuddaro ti stava proprio dicendo che quell'origine non e' cosi' netta come crediun ransomware ucraino e' distinguibile da uno russo? i 3/4 degli ucraini parla russo, per cui non puoi fidarti nei commenti che trovi nel codice i server su cui sono hostati? sai quanti gruppi anche occidentali hostano le loro schifezze in Russia? certo approfittano della non cooperativita' dei russi, ma il punto e' che comunque non sono russipoi c'e' il circo politico, a cui purtroppo stanno cominciando a partecipare pure i ricercatori di sicurezza ti ricordi quando dissero che i documenti dei democratici su Trump erano stati rubati da Putin in persona? pochi giorni dopo l'hacker si e' fatto vivo, ha detto di essere un singolo individuo e ha inviato quei documenti a Wikileaks
          • bubba scrive:
            Re: speriamo
            - Scritto da: collione
            Il fuddaro ti stava proprio dicendo che
            quell'origine non e' cosi' netta come
            credi

            un ransomware ucraino e' distinguibile da uno
            russo? i 3/4 degli ucraini parla russo, per cui
            non puoi fidarti nei commenti che trovi nel
            codiceil discorso generale e' giusto. cmq per vedere quanti sono quelli realmente "li" o "la'", ci si puo' basare sugli arresti (unico dato oggettivo :P)... nonostante la blanda attivita' ex-urss per fermare i cybercrook, di gente ne viene fermata (e anche estradata. in usa, tipicamente)
Chiudi i commenti