Brevetti Yahoo!, il contrattacco di Facebook

Con in mano i brevetti acquisiti da IBM, il social network controdenucia il sito in viola: nel mirino finisce Flickr

Roma – Facebook ha risposto a Yahoo! denunciandola per violazione di suoi brevetti relativi al tag delle foto, all’advertising e ai suggerimenti online .

Yahoo! aveva, dopo aver tentato di chiedere a Facebook di sottoscrivere un accordo di licenze, denunciato il social network per la violazione di dieci brevetti che riguardano varie tecnologie, dall’advertising allo scambio di messaggi passando per l’essenza stessa del social networking.

Così, diversi osservatori avevano suggerito che Zuckerberg fosse interessato all’acquisto di un pacchetto di 750 brevetti di IBM (leader a stelle e strisce per quanto riguarda l’impiego di questa forma di proprietà intellettuale): un’arma necessaria e opportuna per rimpolpare i suoi appena 60 titoli registrati presso l’Ufficio Marchi e Brevetti ( US Trade and Patent Office , USTPO) e avere qualcosa con cui controbattere alla denuncia ricevuta.

Lo ha fatto ora puntando in particolare il dito con la piattaforma di Yahoo! Flickr (ma anche contro altri servizi del sito viola): ad esso contesta la violazione del brevetto numero 7,827,208 e di quello numero 7,945,653 , rispettivamente relativi alla personalizzazione dei feed e alla funzione di tag nelle foto.

Yahoo! è già intervenuta sulla controdenuncia definendola “senza merito e niente più di un cinico tentativo di distrarre dalla debolezza della sua difesa”.

D’altra parte la questione legale per Yahoo! diventa fondamentale: il sito si trova in un momento di passaggio in cui sarebbe costretta a licenziare migliaia di impiegati, pensando di tagliare del tutto il suo servizio di search. Starebbe, secondo alcune indiscrezioni , addirittura cercando di rinegoziare l’accordo con Microsoft e tentare di passare il suo motore di ricerca a Google.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mda scrive:
    bufala
    Ancora credete alla bufala del 1 Aprile??-Svegliatevi!!!! E' impossibile costruire un drone con un ENORME centrale nucleare (il più piccolo reattore e dentro un immenso sommergibile) adosso.-Ciao
    • MacGeek scrive:
      Re: bufala
      http://en.wikipedia.org/wiki/Aircraft_Nuclear_Propulsionhttp://en.wikipedia.org/wiki/Convair_X-6#Nuclear_Test_Aircraft[img]http://coal2nuclear.com/MSR%20-%20HTRE%20-%20NB-36%20Nuclear%20Engine%20-%20339.jpg[/img]
  • Utonti scrive:
    Re: L'esportatore di democrazia
    In effetti quel passaggio è di un cinismo da primato.
  • uno qualsiasi scrive:
    Re: contaminazione? non vedo il problema

    La radioattività è molto bassa. La tossicità è
    simile al piombo che
    sostituiscono.La tossicità è dovuta all'azione chimica e meccanica, non alla radioattività. L'azione è simile, per certi versi, alle polveri di asbesto (l'uranio si sbriciola, e le polveri vengono respirate)
    • MacGeek scrive:
      Re: contaminazione? non vedo il problema
      Ho controllato. l'Uranio impoverito, per l'ACGIH americana, ha più o meno lo stesso TLV (limite di esposizione professionale sulle 8 ore giornaliere) del piombo, anche un pelo più alto:Uranio impoverito: TLV = 0,20 mg/m3Piombo: TLV = 0,15 mg/m3L'OSHA (un ente tipo ISPESL americano) però è più cattivella: 0,05 mg/m3.Internazionalmente, però, sono più usati i TLV-ACGIH (in caso di assenza di normativa nazionale).Gli ordini di grandezza, insomma, sono quelli. Non è plutonio.
      • gnammolo scrive:
        Re: contaminazione? non vedo il problema
        sono dati di agenzie USA volutamente tenuti alti perché altrimenti il governo USA dovrebbe riconoscere la malattia professionale a migliaia di reduci con tutte le conseguenze annesse.Ricordi i precedenti? tabacco? DDT? Cromo?
        • MacGeek scrive:
          Re: contaminazione? non vedo il problema
          L'ACGIH è un'associazione non governativa. I dati sono affidabili.Si potrebbe dire lo stesso di tutte le altre sostanze pericolose.
          • MacGeek scrive:
            Re: contaminazione? non vedo il problema
            È vero che spesso negli anni i limiti vengono modificati al ribasso, con l'aumento delle conoscenze. Ad esempio un limite per l'amianto c'è sempre stato, ma all'inizio era tipo 100 fibre/litro. Poi l'hanno abbassato sempre di più, alla fine hanno scoperto che era cancerogeno. Ma ci hanno messo 30-40 anni per esserne certi.
          • brain scrive:
            Re: contaminazione? non vedo il problema
            - Scritto da: MacGeek
            È vero che spesso negli anni i limiti
            vengono modificati al ribasso, con l'aumento
            delle conoscenze. Ad esempio un limite per
            l'amianto c'è sempre stato, ma all'inizio era
            tipo 100 fibre/litro. Poi l'hanno abbassato
            sempre di più, alla fine hanno scoperto che era
            cancerogeno. Ma ci hanno messo 30-40 anni per
            esserne
            certi.Che l'uranio impoverito non faccia bene è un fatto, guarda come riduce i carri armati, ;) e se buca l'acciaio... O)
          • MacGeek scrive:
            Re: contaminazione? non vedo il problema
            Infatti mi preoccuperei più del danno CINETICO che di quello ai polmoni! Ahah ;)Oltretutto pare che l'U238 abbia anche la caratteristica di essere incendiario.
          • marco scrive:
            Re: contaminazione? non vedo il problema
            L'effetto piroforico è secondario anche se ben gradito in ambito militare. La principale ragione di utilizzo nei proietti è per la sua elevata massa volumica che permette una maggiore energia cinetica all'impatto.
      • Tyerry scrive:
        Re: contaminazione? non vedo il problema
        - Scritto da: MacGeek
        Ho controllato. l'Uranio impoverito, per l'ACGIH
        americana, ha più o meno lo stesso TLV (limite di
        esposizione professionale sulle 8 ore
        giornaliere) del piombo, anche un pelo più
        alto:

        Uranio impoverito: TLV = 0,20 mg/m3
        Piombo: TLV = 0,15 mg/m3

        L'OSHA (un ente tipo ISPESL americano) però è più
        cattivella: 0,05
        mg/m3.
        Internazionalmente, però, sono più usati i
        TLV-ACGIH (in caso di assenza di normativa
        nazionale).

        Gli ordini di grandezza, insomma, sono quelli.
        Non è
        plutonio.d'accodo. Succhiati un calippo di uranio, io uno di piombo. e poi vediamo che succede a chi...
        • MacGeek scrive:
          Re: contaminazione? non vedo il problema
          - Scritto da: Tyerry
          d'accodo. Succhiati un calippo di uranio, io uno
          di piombo. e poi vediamo che succede a
          chi...Non so se ti conviene...:----Il piombo può causare numerosi effetti indesiderati, come:- Rottura della biosintesi di emoglobina e dell'anemia- Aumento nella pressione sanguigna- Danni ai reni- Aborti - Danni al sistema nervoso- Danni cerebrali- Diminuzione di fertitita' negli uomini con danni allo sperma- Diminuzione della capacita' di apprendere nei bambini- Disturbi comportamentali nei bambini, come aggressivita', comportamento impulsivo ed iperattivita'---Ora, non ho idea di cosa possa fare l'U238 se me lo succhio, ma io eviterei entrambi!!!!
  • prova123 scrive:
    Guerra creativa
    Quindi in futuro ci saranno droni che a causa di un non ben precisato malfunzionamento esploderanno come un ordigno nucleare tattico.Esempio di "tipico malfunzionamento" in scenari di guerra è essere colpito con impossibilità del drone di ritornare alla base. Giustificazione "se non l'avessero colpito non ci sarebbe stato il malfunzionamento"Chi semina vento poi non si deve lamentare se raccoglie tempesta.
    • MacGeek scrive:
      Re: Guerra creativa
      - Scritto da: prova123
      Quindi in futuro ci saranno droni che a causa di
      un non ben precisato malfunzionamento
      esploderanno come un ordigno nucleare
      tattico.Una centrale nucleare (decente) NON esplode! Tanto meno una a sali fusi.È vero, però, che in caso di abbattimento sparpaglierebbe sale altamente radioattivo in giro.
    • krane scrive:
      Re: Guerra creativa
      - Scritto da: prova123
      Quindi in futuro ci saranno droni che a causa di
      un non ben precisato malfunzionamento
      esploderanno come un ordigno nucleare
      tattico.
      Esempio di "tipico malfunzionamento" in scenari
      di guerra è essere colpito con impossibilità del
      drone di ritornare alla base. Giustificazione "se
      non l'avessero colpito non ci sarebbe stato il
      malfunzionamento"
      Chi semina vento poi non si deve lamentare se
      raccoglie tempesta.Esatto: come attualmente abbiamo tutta una serie di basi di lancio piene di missili nucleari (anche qui in italia) che esplodono continuamente per i malfunzionamenti.
    • Utonti scrive:
      Re: Guerra creativa
      Se davvero pensi che un reattore nucleare per uso energetico possa provocare un'esplosione nucleare, o che qualunque "esperto" esistente sulla terra non si metterebbe a ridere/piangere sentendo questa cosa, mi spiace ma non hai veramente idea di quello di cui stai parlando.
      • mirko scrive:
        Re: Guerra creativa
        no, però l'esplosione (magari in volo)potrebbe essere causato dal caricodi munizioni "convenzionali" (quindi esplosive),quindi distruggere il materiale utilizzatocome combustibile e sparpagliare sul territoriouna nube tossica e/o radioattiva...
        • MacGeek scrive:
          Re: Guerra creativa
          Comunque, in effetti, tale "nube" ricadrebbe sul territorio di chi l'ha abbattuto. Quindi ca**i loro.Che scelgano di che morte vogliono morire! AhahRipensandoci, il drone nucleare, è geniale.
          • brain scrive:
            Re: Guerra creativa
            - Scritto da: MacGeek
            Comunque, in effetti, tale "nube" ricadrebbe sul
            territorio di chi l'ha abbattuto. Quindi ca**i
            loro.
            Che scelgano di che morte vogliono morire! Ahah
            Ripensandoci, il drone nucleare, è geniale.Guarda che potrebbero esportare democrazia anche qui... :D
      • prova123 scrive:
        Re: Guerra creativa
        Il cosiddetto "ordigno nucleare sXXXXX".
  • Utonti scrive:
    Rispolverata
    Già negli anni '50 si ipotizzavano bombardieri atomici in grado di volare 24/24 con autonomie di settimane, ma è stato tutto archiviato principalmente a causa dell'esposizione dell'equipaggio alle radiazioni. Con la nascita degli UAV e la conseguente soluzione al problema principale è naturale che si riconsideri l'idea. Ed è altrettanto naturale che l'idea generi preoccupazione.
    • collione scrive:
      Re: Rispolverata
      è un'idea di una stupidità infinita, soprattutto considerando i progressi ( proprio nel campo dell'aviazione ) fatti con l'energia solare e le fuel cell
      • MacGeek scrive:
        Re: Rispolverata
        - Scritto da: collione
        è un'idea di una stupidità infinita, soprattutto
        considerando i progressi ( proprio nel campo
        dell'aviazione ) fatti con l'energia solare e le
        fuel cellEnergia solare per gli aerei?Ok, la Nasa l'avrà anche fatto una aereo solare... ma penso sia più facile abbatterlo di una mongolfiera...Per fuel cell cosa intendi? IL metanolo/etanolo usato nelle fuel-cell ha un rendimento termico inferiore al kerosene usato negli aerei, quindi non vedo il vantaggio.No, guarda, se c'è un utilizzo dove è difficile fare a meno dei combustibili fossili, è proprio l'aviazione.
        • brain scrive:
          Re: Rispolverata
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: collione

          è un'idea di una stupidità infinita,
          soprattutto

          considerando i progressi ( proprio nel campo

          dell'aviazione ) fatti con l'energia solare
          e
          le

          fuel cell

          Energia solare per gli aerei?prova con un famoso motore di ricerca a chiedere "solar aircraft", buona lettura ;)
          Per fuel cell cosa intendi? IL metanolo/etanolo
          usato nelle fuel-cell ha un rendimento termico
          inferiore al kerosene usato negli aerei, quindi
          non vedo il
          vantaggio.La maggiore efficienza dei motori elettrici?
          • MacGeek scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: brain
            prova con un famoso motore di ricerca a chiedere
            "solar aircraft", buona lettura
            ;)Lo so, lo conoscevo...Ma un coso del genere lo tiri giù anche con una fionda. Non lo vedo pratico per uso militare!!
            La maggiore efficienza dei motori elettrici?Torniamo agli aerei ad elica?? :PE poi sei sicuro che la fuel cell non introduca le sue inefficienze? (in realtà non saprei, non conosco bene il proXXXXX).
          • brain scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            prova con un famoso motore di ricerca a
            chiedere

            "solar aircraft", buona lettura

            ;)

            Lo so, lo conoscevo...
            Ma un coso del genere lo tiri giù anche con una
            fionda. Non lo vedo pratico per uso
            militare!!Ma se stanno ripensando anche ai dirigibili!!!


            La maggiore efficienza dei motori elettrici?

            Torniamo agli aerei ad elica?? :PFunzionano ;)
            E poi sei sicuro che la fuel cell non introduca
            le sue inefficienze? (in realtà non saprei, non
            conosco bene il
            proXXXXX).Ovvio, la seconda legge è sempre viva e vegeta, ;) ma i livelli di efficienze tra motori a scoppio e celle sono incomparabili
      • bertuccia scrive:
        Re: Rispolverata
        - Scritto da: collione

        è un'idea di una stupidità infinita, soprattutto
        considerando i progressi ( proprio nel campo
        dell'aviazione ) fatti con l'energia solare e le
        fuel celllo sai che in italia la stiamo pagando cara la scelta delle rinnovabili al posto del nucleare?http://audio.radio24.it/radio24_audio/2012/120403-smart-city.mp3specie il fotovoltaico, che ad oggi ha ben poco di verde
        • brain scrive:
          Re: Rispolverata
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: collione



          è un'idea di una stupidità infinita,
          soprattutto

          considerando i progressi ( proprio nel campo

          dell'aviazione ) fatti con l'energia solare
          e
          le

          fuel cell

          lo sai che in italia la stiamo pagando cara la
          scelta delle rinnovabili al posto del
          nucleare?

          http://audio.radio24.it/radio24_audio/2012/120403-

          specie il fotovoltaico, che ad oggi ha ben poco
          di
          verdese è per quello paghiamo moooolto di più per i "termovalorizzatori" e per la manutenzione delle centrali nucleri SPENTE da 30 anni... :D
          • MacGeek scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: brain
            se è per quello paghiamo moooolto di più per i
            "termovalorizzatori" e per la manutenzione delle
            centrali nucleri SPENTE da 30 anni...
            :DE chi sono i cretini che le hanno volute spegnere quando ancora potevano funzionare per decenni?Una centrale nucleare, un volta costruita, non costa niente come gestione.
          • brain scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            se è per quello paghiamo moooolto di più per
            i

            "termovalorizzatori" e per la manutenzione
            delle

            centrali nucleri SPENTE da 30 anni...

            :D

            E chi sono i cretini che le hanno volute spegnere
            quando ancora potevano funzionare per
            decenni?Io, sono uno dei cretini; all'epoca ero quasi convinto sulla bontà della tecnologia, ma avevo ENORMI dubbi sull'italica capacità di costruirle senza prendere "scorciatoie" :D
            Una centrale nucleare, un volta costruita, non
            costa niente come
            gestione.Costa solo altrettanto per demolirla, ma è un dettaglio... :DP.S. dopo 60 anni NESSUNO ha ancora risolto il problema delle scorie
          • MacGeek scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: brain
            Io, sono uno dei cretini; all'epoca ero quasi
            convinto sulla bontà della tecnologia, ma avevo
            ENORMI dubbi sull'italica capacità di costruirle
            senza prendere "scorciatoie"
            :DChe scorciatoie? Sono gli oggetti con più sicurezze al mondo. Anche troppe.Le EPR che volevano costruire qui, che per altro mi fanno schifo (perché sono sempre arcaiche LWR), erano a prova di impatto da aereo e con quadruple ridondanze. Un'esagerazione, per me.
            Costa solo altrettanto per demolirla, ma è un
            dettaglio...
            :DNon è vero, e comunque il costo è incluso nel prezzo dell'elettricità prodotta.La spegni prima? Niente soldi da parte per quello. E quindi oggi vanno cacciati a parte (
            TASSE).
            P.S. dopo 60 anni NESSUNO ha ancora risolto il
            problema delle scorieCaz*ata megagalattica.1) Non sono un problema. the entire waste issue of a large power hungry city disappear into a single parking lot worth of dry casks2) Non sono "scorie" ma combustibile MOLTO PARZIALMENTE utilizzato. Da mettere con cura da parte.3) Ci sono molti sistemi proposti per usarle come combustile per reattori veloci E farci un sacco di energia. Quello pressoché pronto, che aspetta da 20 anni, è questo:http://www.usnuclearenergy.org/PDF_Library/_GE_Hitachi%20_advanced_Recycling_Center_GNEP.pdfAltre info qui: http://en.wikipedia.org/wiki/Integral_Fast_ReactorMa il nuovo kid-on-the-block potrebbe essere questo:http://transatomicpower.com/products.phpTi consiglio di visionare il video se mastichi un po' d'inglese: http://transatomicpower.com/company.php
          • krane scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            Io, sono uno dei cretini; all'epoca

            ero quasi convinto sulla bontà della

            tecnologia, ma avevo ENORMI dubbi

            sull'italica capacità di costruirle

            senza prendere "scorciatoie"

            :D
            Che scorciatoie? Sono gli oggetti con più
            sicurezze al mondo. Anche troppe.
            Le EPR che volevano costruire qui, che per
            altro mi fanno schifo (perché sono sempre
            arcaiche LWR), erano a prova di impatto da
            aereo e con quadruple ridondanze. Cioe' cosa vuol dire ? Che potevano essere messi fino a 4 cadaveri di mafia dentro ad ogni metro quado di muro ?E che si puo' allungare di 3/4 il cemento con la sabbia che tanto e' uguale ? (lo sai quanto costa il cemento ? We ? )
            2) Non sono "scorie" ma combustibile MOLTO
            PARZIALMENTE utilizzato. Da mettere con cura da
            parte.Guarda che in italia (modestamente) lo stiamo mettendo con cura da parte, guarda quanti container radioattivi :http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-scorie-radioattive-in-container-dimenticato-76336569.html
          • MacGeek scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: krane
            Cioe' cosa vuol dire ? Che potevano essere messi
            fino a 4 cadaveri di mafia dentro ad ogni metro
            quado di muro ?No, che di pompe tipo quelle che hanno fallito a Fukushima l'EPR ne ha 4 (cioè 4 sistemi ridondanti per il raffreddamento del calore di decadimento). Più un "core catcher" in caso di meltdown. Per me sono caz*ate. Molto meglio centrali intrinsecamente sicure. Però, insomma, pure 'ste EPR ce ne vuole prima che falliscono.
            E che si puo' allungare di 3/4 il cemento con la
            sabbia che tanto e' uguale ? (lo sai quanto costa
            il cemento ? We ? )
            http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-scorieQuella sarà roba ospedaliera. Lo spent fuel è conservato prima in piscine (finché è caldo) e poi in 'dry cask', dei sargofaghi in acciaio cemento, assolutamente sicuri. E stai sicuro che non le abbandonano in giro.[img]http://whyfiles.org/275nukewaste/images/dry_cask_storage.jpg[/img]
          • krane scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: krane
            http://gennaro-gelmini.over-blog.it/article-scorie
            Quella sarà roba ospedaliera. Lo spent fuel è
            conservato prima in piscine (finché è caldo) e
            poi in 'dry cask', dei sargofaghi in acciaio
            cemento, assolutamente sicuri. E stai sicuro che
            non le abbandonano in giro.Finche' non le gestiscono italiani....
          • brain scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: krane

            Cioe' cosa vuol dire ? Che potevano essere
            messi

            fino a 4 cadaveri di mafia dentro ad ogni
            metro

            quado di muro ?

            No, che di pompe tipo quelle che hanno fallito a
            Fukushima l'EPR ne ha 4 (cioè 4 sistemi
            ridondanti per il raffreddamento del calore di
            decadimento). Più un "core catcher" in caso di
            meltdown. Per me sono caz*ate. Molto meglio
            centrali intrinsecamente sicure. Però, insomma,
            pure 'ste EPR ce ne vuole prima che
            falliscono.Pompe quali pompe?Aspetta che chiedo alla minetti... :DRicordati che siamo in itaGlia!
          • krane scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: krane


            Cioe' cosa vuol dire ? Che potevano
            essere

            messi


            fino a 4 cadaveri di mafia dentro ad
            ogni

            metro


            quado di muro ?



            No, che di pompe tipo quelle che hanno
            fallito
            a

            Fukushima l'EPR ne ha 4 (cioè 4 sistemi

            ridondanti per il raffreddamento del calore
            di

            decadimento). Più un "core catcher" in caso
            di

            meltdown. Per me sono caz*ate. Molto meglio

            centrali intrinsecamente sicure. Però,
            insomma,

            pure 'ste EPR ce ne vuole prima che

            falliscono.
            Pompe quali pompe?
            Aspetta che chiedo alla minetti... :D
            Ricordati che siamo in itaGlia!Ma le scorie non potremmo semplicemente buttarle nel tunnel Gelmini ?
          • brain scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            Io, sono uno dei cretini; all'epoca ero quasi

            convinto sulla bontà della tecnologia, ma
            avevo

            ENORMI dubbi sull'italica capacità di
            costruirle

            senza prendere "scorciatoie"

            :D

            Che scorciatoie? Sono gli oggetti con più
            sicurezze al mondo. Anche
            troppe.Ti ricordo che siamo in itaGlia: qui gli applati si comprano non si vincono :D
            Le EPR che volevano costruire qui, che per altro
            mi fanno schifo (perché sono sempre arcaiche
            LWR), erano a prova di impatto da aereo e con
            quadruple ridondanze. Un'esagerazione, per
            me.


            Costa solo altrettanto per demolirla, ma è un

            dettaglio...

            :D

            Non è vero, e comunque il costo è incluso nel
            prezzo dell'elettricità
            prodotta.New scientist di 2 settimane fa: "one billion dollar per le più grosse", impianto chiavi in mano? :D
            La spegni prima? Niente soldi da parte per
            quello. E quindi oggi vanno cacciati a parte
            (
            TASSE).Non le fai, mooooolto più semplice ;)

            P.S. dopo 60 anni NESSUNO ha ancora risolto
            il

            problema delle scorie

            Caz*ata megagalattica.

            1) Non sono un problema. the entire waste issue
            of a large power hungry city disappear into a
            single parking lot worth of dry
            casksSe vuoi te le lasciamo nel parcheggio sotto casa...
          • MacGeek scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: brain
            New scientist di 2 settimane fa: "one billion
            dollar per le più grosse", impianto chiavi in
            mano?
            :DAppunto, mi fa 1/5 del costo di costruzione di una EPR.Le politiche italiane non le conosco in dettaglio. So che in USA le "utility" versano una parte dei loro profitti per decommissioning delle centrali. Anzi, quelli versati fino ad oggi sembrano anche troppi. In Francia c'è una cosa simile, credo anche in Italia fosse così.
            Se vuoi te le lasciamo nel parcheggio sotto
            casa...Magari. Un giorno, da qualche parte del mondo dove c'è gente che RAGIONA, varranno fantastiliardi! Altro che buttarle!!!!
          • brain scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            New scientist di 2 settimane fa: "one billion

            dollar per le più grosse", impianto chiavi in

            mano?

            :D

            Appunto, mi fa 1/5 del costo di costruzione di
            una
            EPR.E quanti pannelli compri con quella cifra?
            Le politiche italiane non le conosco in
            dettaglio. So che in USA le "utility" versano una
            parte dei loro profitti per decommissioning delle
            centrali. Anzi, quelli versati fino ad oggi
            sembrano anche troppi. In Francia c'è una cosa
            simile, credo anche in Italia fosse
            così.


            Se vuoi te le lasciamo nel parcheggio sotto

            casa...

            Magari. Un giorno, da qualche parte del mondo
            dove c'è gente che RAGIONA, varranno
            fantastiliardi! Altro che
            buttarle!!!!scrivi qui l' indirizzo, consegna in giornata, imballo ANONIMO :D
          • MacGeek scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: brain


            New scientist di 2 settimane fa: "one
            billion


            dollar per le più grosse", impianto
            chiavi
            in


            mano?


            :D



            Appunto, mi fa 1/5 del costo di costruzione
            di

            una

            EPR.

            E quanti pannelli compri con quella cifra?Considera con con i 200 miliardi di EUR che BUTTEREMO da qui a 20 anni grazie agli incentivi ai pannelli solari, ci faremo si e no il 5% del fabbisogno nazionale e solo quando gli pare al DIO sole, non quando serve. Con quella cifra ci facevi 40 EPR e avremmo risolto la dipendenza energetica da fossili per i prossimi 60 anni. Bell'affare!!
          • bertuccia scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek

            Considera con con i 200 miliardi di EUR che
            BUTTEREMO da qui a 20 anni grazie agli incentivi
            ai pannelli solari, ci faremo si e no il 5% del
            fabbisogno nazionale e solo quando gli pare al
            DIO sole, non quando serve. Con quella cifra ci
            facevi 40 EPR e avremmo risolto la dipendenza
            energetica da fossili per i prossimi 60 anni.
            Bell'affare!!meglio non pensarci alle VAGONATE di soldi che stiamo buttando nel fotovoltaico :(e il bello è che la gente pensa che quella sia energia pulita!!una delle più grandi bufale del nostro secolo?
          • krane scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: MacGeek



            Considera con con i 200 miliardi di EUR che

            BUTTEREMO da qui a 20 anni grazie agli
            incentivi

            ai pannelli solari, ci faremo si e no il 5%
            del

            fabbisogno nazionale e solo quando gli pare
            al

            DIO sole, non quando serve. Con quella cifra
            ci

            facevi 40 EPR e avremmo risolto la dipendenza

            energetica da fossili per i prossimi 60 anni.

            Bell'affare!!

            meglio non pensarci alle VAGONATE di soldi che
            stiamo buttando nel fotovoltaico
            :(

            e il bello è che la gente pensa che quella sia
            energia
            pulita!!
            una delle più grandi bufale del nostro secolo?No, quel primato rimane all'erba secondo me (rotfl)(rotfl)
          • bertuccia scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: krane

            No, quel primato rimane all'erba secondo me
            (rotfl)(rotfl)dai che poi chiudono tutto :Dcomunque la mia inc4zzatura riguardo a sta bufala delle rinnovabili rimane :@e qui in mezzo ci sono tanti che sono andati a votare SI all'ultimo referendum sul nucleare, sbaglio? ;)
          • brain scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: krane



            No, quel primato rimane all'erba secondo me

            (rotfl)(rotfl)

            dai che poi chiudono tutto :D

            comunque la mia inc4zzatura riguardo a sta bufala
            delle rinnovabili rimane
            :@solo perchè il 15 % dell'energia elettrica in italia è idro, quindi rinnovabile?
          • brain scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            - Scritto da: MacGeek


            - Scritto da: brain



            New scientist di 2 settimane fa:
            "one

            billion



            dollar per le più grosse", impianto

            chiavi

            in



            mano?



            :D





            Appunto, mi fa 1/5 del costo di
            costruzione

            di


            una


            EPR.



            E quanti pannelli compri con quella cifra?

            Considera con con i 200 miliardi di EUR che
            BUTTEREMO da qui a 20 anni grazie agli incentivi
            ai pannelli solari, ci faremo si e no il 5% del
            fabbisogno nazionale e solo quando gli pare al
            DIO sole, non quando serve. Con quella cifra ci
            facevi 40 EPR e avremmo risolto la dipendenza
            energetica da fossili per i prossimi 60 anni.
            Bell'affare!!10 miliardi di euro all'anno???Ma chi siamo zio paperone? :D
          • MacGeek scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: brain
            10 miliardi di euro all'anno???
            Ma chi siamo zio paperone? :DÈ così purtroppo. E questo se la smettono di dare sovvenzioni, altrimenti è anche peggio :(Il solare è stata una TRUFFA colossale.I poveri (quelli che non possono permetterselo) che pagano i ricchi (che avevano i soldi da investire per mettere i pannelli). Anche molte società straniere che ci hanno speculato sopra.
          • brain scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            10 miliardi di euro all'anno???

            Ma chi siamo zio paperone? :D

            È così purtroppo. E questo se la smettono di
            dare sovvenzioni, altrimenti è anche peggio
            :(Ripeto: DIECI miliardi sarebbero per il solare???Hai dei dati o hai fumato pesante??? :DP.S. in Francia hanno delle perdite di acqua radiottiva, vuoi andare a raccoglierla e metterla da parte, magari in futuro varrà qualcosa anche quella... :D
          • MacGeek scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: brain


            10 miliardi di euro all'anno???


            Ma chi siamo zio paperone? :D



            È così purtroppo. E questo se la
            smettono
            di

            dare sovvenzioni, altrimenti è anche peggio

            :(
            Ripeto: DIECI miliardi sarebbero per il solare???
            Hai dei dati o hai fumato pesante??? :DVedi un po' se sono io ad aver fumato pesante o quelli del governo...http://www.edilportale.com/news/2012/03/risparmio-energetico/in-arrivo-un-nuovo-sistema-di-incentivi-per-le-fonti-rinnovabili_26355_27.htmlGli incentivi al fotovoltaico sono semplicemente una FOLLIA.Ma forse il suo vero nome si chiama TRUFFA.
          • MacGeek scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: brain
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: brain


            10 miliardi di euro all'anno???


            Ma chi siamo zio paperone? :D



            È così purtroppo. E questo se la
            smettono
            di

            dare sovvenzioni, altrimenti è anche peggio

            :(
            Ripeto: DIECI miliardi sarebbero per il solare???
            Hai dei dati o hai fumato pesante??? :DNon sono io che mi sono fumato qualcosa di pesante, ma il governo:http://www.zeroemission.eu/portal/news/topic/Politica/id/16503/Passera-allattacco-Rinnovabili-debito-da-200-miliardi
          • brain scrive:
            Re: Rispolverata
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: brain

            - Scritto da: MacGeek


            - Scritto da: brain



            10 miliardi di euro all'anno???



            Ma chi siamo zio paperone? :D





            È così purtroppo. E questo se la

            smettono

            di


            dare sovvenzioni, altrimenti è anche
            peggio


            :(

            Ripeto: DIECI miliardi sarebbero per il
            solare???

            Hai dei dati o hai fumato pesante??? :D

            Non sono io che mi sono fumato qualcosa di
            pesante, ma il
            governo:

            http://www.zeroemission.eu/portal/news/topic/PolitUna fonte leggeremente più affidabile?Per esempio topolino non l'avresti? :D
    • MacGeek scrive:
      Re: Rispolverata
      - Scritto da: Utonti
      Già negli anni '50 si ipotizzavano bombardieri
      atomici in grado di volare 24/24 con autonomie di
      settimane, ma è stato tutto archiviato
      principalmente a causa dell'esposizione
      dell'equipaggio alle radiazioni.

      Con la nascita degli UAV e la conseguente
      soluzione al problema principale è naturale che
      si riconsideri l'idea. Ed è altrettanto naturale
      che l'idea generi
      preoccupazione.Stavo per fare lo stesso post.Erano centrali del tipo a sali fusi (MSR Molten Salt Reactors), che ora stanno tornando di moda in vari circoli (il maggiore proponente è Kirk Sorensen, http://energyfromthorium.com/, ci sono molte sue belle presentazioni su youtube tra cui una sul prestigioso palco del TED: http://www.youtube.com/watch?v=N2vzotsvvkw).Non credo però che oggi si possano fare aerei a propulsione nucleare. Oggi c'è la fobia del nucleare in tutte le sue forme e se abbattessero un UAV con MSR non sarebbe Chernobyl, ma un bel po' di radiazioni in giro le sparpaglierebbe senz'altro.Magari, però, può essere una scusa per riprendere seriamente la ricerca nel campo, abbandonata dagli USA negli anni '70.
      • Paolo scrive:
        Re: Rispolverata
        - Scritto da: MacGeek
        Non credo però che oggi si possano fare aerei a
        propulsione nucleare. Oggi c'è la fobia del
        nucleare in tutte le sue forme e se abbattessero
        un UAV con MSR non sarebbe Chernobyl, ma un bel
        po' di radiazioni in giro le sparpaglierebbe
        senz'altro.

        Magari, però, può essere una scusa per riprendere
        seriamente la ricerca nel campo, abbandonata
        dagli USA negli anni '70.Dipende da cosa intendono per nucleari.Secondo me si riferiscono alle batterie atomiche che vengono usate anche adesso su sonde spaziali destinate verso la parte esterna del sistema solare (esempio la relativamente recente missione Cassini, ma anche tutte le varie Voyager). Queste pile atomiche non si basano su reazioni a catena controllate, ma sfruttano il decadimento spontaneo in un blocco monolitico di materiale radioattivo. Il blocco si riscalda (parecchio) e si sfrutta l'effetto termoelettrico alla giunzione di due metalli diversi.Insomma, ci ricavano la potenza per una sonda spaziale perfettamente paragonabile ad un drone, la tecnologica di fatto c'è già. Ma ovviamente è socialmente inaccettabile, basti pensare che ci furono grandi polemiche al lancio della sonda Cassini perchè una eventuale esplosione del razzo avrebbe disseminato materiale radioattivo.
Chiudi i commenti