Brin: Yahoo! non lasciare il search!

Ha fatto e sta facendo la storia della ricerca nel World Wide Web. Secondo Sergey Brin, patron di Google, il motore viola non deve gettare la spugna. Anche se Bing, ammette, non è affatto male

Roma – Sergey Brin non era atteso all’ultima edizione del Web 2.0 Summit a San Francisco. Il co-founder di Google si è invece presentato sul palco principale per un colloquio con John Battelle, spiegando di non aver rifiutato l’invito speditogli, ma semplicemente di non aver risposto. E Brin ha fatto subito parlare di sé, ancora una volta: Yahoo! avrebbe donato al search una serie di interessanti innovazioni, per cui sarebbe un vero peccato vedere i suoi motori di ricerca assorbiti da Microsoft Bing .

“Penso che sia un vero peccato – ha dichiarato Brin a Battelle – che Yahoo! pianifichi di abdicare nel regno del search, anche perchè stava creando cose molto interessanti”. Il riferimento è ovviamente all’ accordo estivo tra BigM e il search engine in viola, che ha affidato a Redmond il compito di fornire lo strumento tecnologico – Bing – sotto le mentite spoglie di Yahoo!. L’azienda di Sunnyvale, tuttavia, aveva annunciato di voler rimanere un player attivo al livello di interfaccia utente, arrivando a competere con Bing stesso per quanto riguarda gli utenti.

Brin non ha poi voluto rilasciare commenti sulle attuali attività delle Antitrust statunitensi ed europee che stanno passando l’accordo sotto una specifica lente a difesa di un mercato regolarmente competitivo. L’imprenditore di origini russe ha ammesso di aver usato il motore di ricerca di Microsoft e di aver addirittura apprezzato alcune sue funzionalità . “Bing ci ha ricordato che quello del search è un mercato molto competitivo”, ha chiosato Brin.

Altri temi caldi sono stati infine toccati, ovviamente legati alle sfide attuali e future di BigG. Brin si è mostrato particolarmente dispiaciuto del fatto che lo sviluppo di una versione Mac OS per il browser Chrome sia ancora in fase di beta-testing . Sorpreso, invece, del livello di resistenza che il progetto Book Search sta incontrando sulla strada dei dieci milioni di libri reperibili online. Sorpreso, non meno di tutti quelli che hanno appreso dalle sue parole segnali di stima nei confronti di diretti concorrenti.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • dust scrive:
    Oggetto? Ahahah
    shakira è una spanna sopra :)
  • Comunardo scrive:
    Rivoluzione inevitabile
    Senz'altro il consumismo sfrenato avra' una fine come tutte le epoche finiscono. E' anche evidente che chi per tanto tempo ha straguadagnato con questo sistema, fara' di tutto per prolungare il suo bengodi. Ma certe rivoluzioni sono inarrestabili come torrenti in piena. Internet e' una rivoluzione che permette a tutti di accedere a tutto. E ogni tentativi per impedire questo fallira'. Puoi chiudere la Baia dei Pirati, apriranno altri dieci siti... L'unico modo per adeguarsi ai tempi e' porsi "in concorrenza" con internet. Per cui si deve offrire un valore aggiunto per far si' che qualcuno compri la tua musica. Nello stesso tempo la rete ti permette di vendere direttamente senza passare dalle etichette discografiche che vedono forse piu' un danno in questo che non alla possibilita' di scaricare gratis. Un conto e' sottrarti parte del guadagno, un conto e' decretare la tua inutilita'!
  • petrestov scrive:
    Re: Ve la canto a 2 cents
    - Scritto da: soulistaa Chi Vuole Essere Milionario la seguente domanda
    Conosco ragazzi
    che si scaricano tonnellate di mp3 di musica che
    nemmeno ascoltano. Di cosa è figlia secondo te
    questa "cultura" del
    possesso?Risposte possibilia: fame egoisticab: il peer to peerc: il prezzo elevato dei CD musicalid: perché scarica gli mp3 per la morosa, il cugino, l'amico, l'amico dell'amico, la mamma e il ragazzo a cui la morosa fa il filo
  • petrestov scrive:
    Re: Ve la canto a 2 cents
    - Scritto da: soulistapremessa dovuta. ogni buona ideologia deve costruire una favola per fare proselitismo tra gli altri e rafforzare i ranghi di chi ha già aderito alla ideologia. serve anche a chi la racconta come una specie di mantra-autogeno. da cosa si distingue una favola ideologica? semplice: come ogni favola ha un "c'era una volta" ovvero un passato glorioso; c'è un mostro, una strega o un'altra presenza malvagia che ha rovinato il "c'era una volta"; alla fine c'è un "...e vissero tutti felici e contenti" ovvero la sconfitta dell'entità malvagia della favola e il recupero della situazione precedente (anzi alle volte e il vissero tutti felici e contenti presuppone un futuro migliore al "c'era una volta").eccovi un esempio di favola ideologica:
    Sai perché ci è comodo scaricare? perché
    QUALCUNO, anni fa, decise di fare dell'arte un
    prodotto commerciale, di venderlo, di martellare
    il mondo con pubblicità, con i video musicali e
    con l'ossessione di avere l'ultima hit. il P2P
    non è la morte dell'arte e della cultura, bensì
    QUELLA è stata l'inizio della morte della
    cultura. Una volta chiedavamo all'amico di farci
    la cassettina dell'album che aveva comprato (o la
    cassettina dalla cassettina dalla cassettina) e,
    siccome la cosa avveniva nell'ombra, stava bene
    alle majors. Dall'avvento del P2P la cosa avviene
    pubblicamente, autopubblicizzata e autofinanziata
    da un capo all'altro del mondo. Ed è come se il
    mostro che le Majors hanno creato avesse trovato
    uno spiraglio nella gabbia e si fosse liberato...
    e ora divora tutto ciò che trova. Conosco ragazzi
    che si scaricano tonnellate di mp3 di musica che
    nemmeno ascoltano. Di cosa è figlia secondo te
    questa "cultura" del
    possesso?
    chi se ne frega. Le Majors devono morire... e
    muoia sansone con tutti i filistei. L'arte ne
    trarrà solo
    giovamento.
    • soulista scrive:
      Re: Ve la canto a 2 cents
      Premessa dovuta: un buon modo per demolire le opinioni e le analisi altrui, senza dover portare argomentazioni valide, è estremizzare i concetti che vengono proposti al punto di ridicolizzarli, etichettandoli poi come "barzellette", "fiabe" o "qualunquismo".Eccone un valido esempio.
      premessa dovuta. ogni buona ideologia deve
      costruire una favola per fare proselitismo tra
      gli altri e rafforzare i ranghi di chi ha già
      aderito alla ideologia. serve anche a chi la
      racconta come una specie di mantra-autogeno. da
      cosa si distingue una favola ideologica?
      semplice: come ogni favola ha un "c'era una
      volta" ovvero un passato glorioso; c'è un mostro,
      una strega o un'altra presenza malvagia che ha
      rovinato il "c'era una volta"; alla fine c'è un
      "...e vissero tutti felici e contenti" ovvero la
      sconfitta dell'entità malvagia della favola e il
      recupero della situazione precedente (anzi alle
      volte e il vissero tutti felici e contenti
      presuppone un futuro migliore al "c'era una
      volta").
      • petrestov scrive:
        Re: Ve la canto a 2 cents
        - Scritto da: soulista
        Premessa dovuta: un buon modo per demolire le
        opinioni e le analisi altrui, senza dover portare
        argomentazioni valide, è estremizzare i concetti
        che vengono proposti al punto di ridicolizzarli,
        etichettandoli poi come "barzellette", "fiabe" o
        "qualunquismo".è solo sociolinguistica.se hai il raffreddore non puoi andare a dire che respiri un po' forte.pensa un po' al tuo "c'era una volta". per quelli come te i tempi passati sono sempre più rigogliosi del presente storico. ed è stranamente un passato troppo remoto che nessuno ricorda.
  • petrestov scrive:
    Re: Ve la canto a 2 cents
    - Scritto da: Enjoy with Us
    Io in un modo leggermente diverso,
    rimane il fatto oggettivo che i prezzi di tali
    articoli sono enormemente gonfiati,mi chiedo in che mondo vivi. ma la sera esci? per una pizza e birra si pagano dai 7 ai 15 euro (se va bene).
    li
    riducessero prima a valori più adeguati, la realtà è che il p2p ha abituato troppo la gente al "tutto gratis" tanto da rendere qualsiasi prezzo inadeguato. (leggi sotto)
    per la
    musica ad esempio 10/20 centesimi a brano sono
    più che adeguati, sarò il primo a
    comprarla!io pago un SMS 11 cents e la mia tariffa è abbastanza vantaggiosa. vuoi dirmi che una canzone ha un valore utilitario uguale all'invio di uno o due SMS da 150 caratteri ciascuno? una canzone che ascolterai fino alla fine dei tuoi giorni??le canzoni a 99 cents sono un affare. se ci guadagna Jobs va bene lo stesso.
  • Nome e cognome scrive:
    OT - Shakira feat M. Sosa
    http://www.youtube.com/watch?v=vLWiFivak1cL'ho trovato di recente, ha una voce spettacolare, non sono un apprezzatore della sua musica e sono rimasto piacevolmente colpito, come si dice bella e brava.
  • soulista scrive:
    Grande Nelly.
    "Se ami la musica, finirai per farla comunque. Troverai un audience, e magari non farai milioni di dollari ma farai abbastanza da avere una casa, una famiglia e una macchina"La farò scolpire sulla lapide che sto preparando per Lee Majors
  • plao scrive:
    Shakira...
    Grandiosa Shakira...ed è pure una gran gnocca!
    • Ryo scrive:
      Re: Shakira...
      - Scritto da: plao
      Grandiosa Shakira...ed è pure una gran gnocca!Sei sordo e cieco? Mi dispiace... :(
      • aaaaaaaaa scrive:
        Re: Shakira...
        - Scritto da: Ryo
        - Scritto da: plao

        Grandiosa Shakira...ed è pure una gran gnocca!

        Sei sordo e cieco? Mi dispiace... :(pensi di far ridere? mi dispiace :(
        • Ryo scrive:
          Re: Shakira...
          - Scritto da: aaaaaaaaa
          - Scritto da: Ryo

          - Scritto da: plao


          Grandiosa Shakira...ed è pure una gran gnocca!



          Sei sordo e cieco? Mi dispiace... :(
          pensi di far ridere? mi dispiace :(Magari...purtroppo sono fin troppo serio, non era una battuta è la pura realtà.. mi dispiace :(
  • angros scrive:
    Le major hanno minacciato troppo a lungo
    Per anni hanno continuato a dire: dovete comprare, così finanziate la produzione di nuova musica, non dovete piratare, altrimenti non verrà più prodotta musica. Vorrei proprio vedere, se provassero ad attuare questa minaccia; i primi a fare una cosa del genere sono stati i produttori di shareware, che mettevano in circolazione prodotti castrati, poi dicevano "non dovete craccarli, dovete pagare la registrazione, altrimenti noi non ne produrremo altri".Pochi hanno pagato, lo shareware è praticamente morto... e a nessuno frega nulla, in realtà; al suo posto si usa il software libero, che magari è sviluppato più lentamente (magari un programma shareware veniva scritto un paio di anni prima di un equivalente libero), ma non ha restrizioni: ed io preferisco uno sviluppo più lento, ma senza limitazioni, license restrittive o antifeatures. Lo shareware classico non sarà più realizzato, ma chi se ne frega? Avevano anticipato i tempi (i programmi shareware sono stati tra i primi ad includere una sorta di DRM), e la gente non li ha voluti; perchè finanziarne la realizzazione?Che smettano pure di vendere CD: tanto non li avrei comprati. Verrà realizzata un po' meno musica, ma tanto sarà sufficiente: ci sarà comunque chi ama suonare o cantare, e lo farà anche gratis, e ci sarà chi riesce a guadagnare anche senza vendere i CD, grazie ai concerti dal vivo ed alle donazioni. Avremo comunque musica da ascoltare, fatta da artisti ragionevoli e non dalle major.Quello che morirà non sarà la musica, sarà la musica proprietaria... e penso che quando ce ne saremo resi cono, non ne sentiremo la mancanza
  • eMule scrive:
    Re: Ve la canto a 2 cents

    server x: 2590 utenti collegati
    cosa vuoi di più?Appunto.Tanto per cominciare dimostra che il campione scelto è rappresentativo.Altrimenti uno potrebbe andare in un reparto oncologico e dedurre "statisticamente" che il 99% della popolazione mondiale è ammalata di cancro.
    • eMule scrive:
      Re: Ve la canto a 2 cents

      siamo passati dal "non è statistica" a "è
      statistico ma non con un campione di dubbia
      rappresentatività". abbiamo fatto progressi.
      quindi è statistica.No, non è statistica.Quel numero può indicare tutto e il contrario di tutto.
      • eMule scrive:
        Re: Ve la canto a 2 cents

        cioè il risultato della condivisione non è
        attendibile anche grossolanamente per dire che un
        file è molto più scaricato di un altro?La statistica non è una roba che si fa a spanne.Garantire che il campione sia rappresentativo è fondamentale, altrimenti sono semplici chiacchiere da bar, legittime, ma restano chiacchiere da bar.
        • eMule scrive:
          Re: Ve la canto a 2 cents

          la formazione del campione è sempre soggetta ad una forma di arbitrio.No.Quello che puoi scegliere arbitrariamente sono i singoli campioni ma con il vincolo FONDAMENTALE che complessivamente rappresentino la popolazione.Ad esempio, in un sondaggio telefonico bisogna verificare che i campioni rispecchino le percentuali per sesso, per età, per residenza, ecc.
          • skyeye scrive:
            Re: Ve la canto a 2 cents
            cavolo sei ancora li' che rivanghi sta storia.. poi quello in astinenza dovrei essere io.. ma cosa ti ha fatto di male sto P2P? ti ruba il lavoro? nel senso che prima avevi il tuo giro di rivendita di cd duplicati e adesso con tutti sti comunisti che scaricano non riesci piu' a vendere?
          • petrestov scrive:
            Re: Ve la canto a 2 cents
            - Scritto da: skyeye
            cavolo sei ancora li' che rivanghi sta storia..
            poi quello in astinenza dovrei essere io.. ma
            cosa ti ha fatto di male sto P2P? ti ruba il
            lavoro? nel senso che prima avevi il tuo giro di
            rivendita di cd duplicati e adesso con tutti sti
            comunisti che scaricano non riesci piu' a
            vendere?quelli hanno cambiato business e adesso fanno altro: vendono i dvd e i cd vergini comprati in blocco dalla Germania dove, come ben saprai, non c'è la gabella della SIAE.
  • eMule scrive:
    Re: Ve la canto a 2 cents


    Il tuo ragionamento è TOTALMENTE senza senso.

    Il fatto che esista del ciarpame non può

    giustificare in alcun modo il monopolio della

    cultura da parte di piccoli gruppi di

    potere.
    le major non ti impediscono di accedere alla
    cultura.I monopolisti del sapere, attraverso l'infame copyright, si arrogano il diritto di decidere cosa deve essere disponibile in commercio e cosa no.Esistono decine di migliaia di libri, film, canzoni ecc. che sono introvabili perché i monopolisti della cultura decidono che non è economicamente conveniente metterli in vendita.
    parli di monopolismo a sproposito (e usi termini come "democratizzazione" altrettanto a sproposito)Il professorino vai a farlo con qualcun altro, io so benissimo di cosa parlo. Se non sei in grado di comprendere ciò che scrivo è un problema tuo.
    dimenticato che esistono le radio, le televisioni commerciali e i contenuti che propongono sono fruibili gratuitamente.Io non insulto la mia mentre con la m3rd@ (tranne rare eccezioni che non lo sono) che le televisioni vomitano nelle nostre case.

    Il mondo fortunatamente sta cambiando in modo

    irreversibile e il P2P è un importantissimo

    elemento della democratizzazione della

    conoscenza.
    democratizzazione. bella parola. sai cosa vuol
    dire? viene da demo-crazia
    ovvero governo del popolo. con quella frase stai
    mica dicendo che col p2p governate il finale
    dell'era glaciale 3?Appunto.Democratizzazione nella sua accezione di sovranità popolare applicato alla conoscenza significa proprio eliminazione del monopolio, da parte di pochi, di tale conoscenza.E' tanto difficile...
    guarda un po' Voyager. secondo me per il tuo
    livello intellettivo è fin troppo culturale.Uhhh, come ti rode.Che c'è, ti vanno male gli affari al videonolegio?
    • eMule scrive:
      Re: Ve la canto a 2 cents



      veramente la democrazia è un concettogiuridico.

      Veramente democrazia ha più accezioni.

      Quindi il resto del tuo commento va cestinato.
      e quali sarebbero queste altre accezioni?C@770, ma apri un qualsiasi dizionario e leggi.Ci vuole tanto?
      resti un ignorante fino a prova contraria.No, come tutti gli esseri umani, TE compreso, siamo ignoranti per definizione in quanto incapaci di essere onniscienti.Lo so, è duro accettare la realtà, ma pure tu non sei onnisciente.
      usi la parola monopolio per indicare un cartello tra
      diverse società. usi un'accezione del termine
      governo (democrazia) per una cosa che non si può
      nemmeno governare.Sto cominciando ad annoiarmi.Capisco che non hai modo di controbattere, ma non puoi distorcere il discorso degli altri per dargli il senso che vuoi tu e poi pretendere anche che poi gli altri ti vengano dietro.
      • eMule scrive:
        Re: Ve la canto a 2 cents

        mi chiedo perché continui a insistereOvviamente perché ho ragione. Rassegnati.Ah, dimenticavo, il dizionario, oltre che ad aprirlo, bisogna anche leggerlo...
        • eMule scrive:
          Re: Ve la canto a 2 cents

          accezione diversa
          dal governo di tutti che si adeguai al tuo
          termine "democratizzazione della
          conoscenza".Te l'ho già scritto.Democratizzazione nella sua accezione di sovranità popolare applicato alla conoscenza significa eliminazione del monopolio, da parte di pochi, di tale conoscenza.
          • eMule scrive:
            Re: Ve la canto a 2 cents

            il termine non calza.Il termine calza perfettamente, e lo hai capito anche tu.E' per quello che continui ad insistere su di una sola accezione.Per quanto riguarda la spiegazione, ti ringrazio, ma sapevo già.
          • eMule scrive:
            Re: Ve la canto a 2 cents


            Il termine calza perfettamente, e lo hai capito anche tu.
            i dizionari ti smentiscono.Si, nella tua fantasia.Finché continui a basarti sul dizionario di Topolino...
          • eMule scrive:
            Re: Ve la canto a 2 cents

            eccezioneaccezione, non eccezione.
  • Musicista scrive:
    Anchio farei cosi
    Schierarsi contro la pirateria vuol dire mandare a XXXXXX il 90% dei propri fans.In questo business e' meglio leccare il XXXX alle persone. Che le azioni legali e rotture di scatole fatele fare alle major, io intanto mi becco i miei soldi e i miei fans mi amano.
    • darkat scrive:
      Re: Anchio farei cosi
      il ragionamento è sbagliato perchè la quasi totalità di chi scarica, avendo la possibilità di scegliere le singole canzoni da scaricare e quindi evitare ci avere tutto l'album con canzoni anche brutte, se ne frega di essere fan di questo o quel cantante, semplicemente scarica tutta la musica che vuole, da tiziano ferro ai metallica perchè tanto può scegliere e al massimo cancella...quindi un artista potrebbe pure dire io odio la pirateria(proprio il caso dei metallica) ma a chi scarica musica non frega proprio un tubo tanto scarica comunque e non influisce in alcun modo sul mercato, mentre a chi è davvero fan e compra i cd comunque non frega niente se l'artista è contro la pirateria anzi si sente meglio perchè lui li compra i cd...quindi è proprio l'esatto contrario di ciò che dici
      • Gatto scrive:
        Re: Anchio farei cosi
        - Scritto da: darkat
        il ragionamento è sbagliato perchè la quasi
        totalità di chi scarica, avendo la possibilità di
        scegliere le singole canzoni da scaricare e
        quindi evitare ci avere tutto l'album con canzoni
        anche brutte, se ne frega di essere fan di questo
        o quel cantante, semplicemente scarica tutta la
        musica che vuole, da tiziano ferro ai metallica
        perchè tanto può scegliere e al massimo
        cancella...quindi un artista potrebbe pure dire
        io odio la pirateria(proprio il caso dei
        metallica) ma a chi scarica musica non frega
        proprio un tubo tanto scarica comunque e non
        influisce in alcun modo sul mercato, mentre a chi
        è davvero fan e compra i cd comunque non frega
        niente se l'artista è contro la pirateria anzi si
        sente meglio perchè lui li compra i cd...quindi è
        proprio l'esatto contrario di ciò che
        diciinsomma chi e' ladro resta ladro, chi e' onesto resta onesto.Si ma se scarichi e il tuo cantante preferito dicesse che chi scarica e' una testa di c.., andresti poi al suo concerto?
        • darkat scrive:
          Re: Anchio farei cosi
          beh ho i miei dubbi che chi non voglia spendere soldi per comprare un album o una canzone poi voglia spendere una cifra 5 o 6 volte superiore per andare a un concerto...comunque nel caso credo che ci andrebbero comunque, perchè chi scarica musica pensa di non fare male a nessuno e di essere furbo e protetto (sconosciuto) quindi non si sente nemmeno tirato in causa
  • Ahhhh ahhhhh shhhhh scrive:
    Anche la topa ...
    ... è dono. Svaginarmi nei denti dallo schermo della tv e lasciarmi con l'attrezzo in trazione tutto solo e soletto in casa, è cosa poco, poco carina.[yt]h5Xr4PCc6U8[/yt]Altro che dono della musica e diritto alla condivisione! Ci sarà vero progresso solo quando queste "artiste" saranno messe di fronte alle loro responsabilità! Sì perchè se mi metti addosso della voglia utilizzando un mezzo pubblico, tu sta voglia me la togli! :@Certo, dovrei mettermi in fila e attendere giorni se non mesi (se non anni), ma tu sta voglia me la DEVI togliere!E su queste cose che vorrei si mobilitassero i governi del mondo!E ora scusate ma ho cose importanti da fare.Zumpa zumpa zumpaZumpa zumpa zumpaAuuuuuuuuuuuhhh!
  • P2P scrive:
    Fortunatamente esistono...
    Fortunatamente esistono anche gli artisti che usano il cervello e che comprendono che la cultura è un bene che deve essere diffuso liberamente e che i vecchi carrozzoni monopolisti del secolo scorso sono una miserabile zavorra al Progresso.Per quanto riguarda tale lilli allen, o come diavolo si chiama, il mondo non se n'è neppure accorto che è scomparsa dal web e di sicuro non si straccerà le vesti implorandola di ritornare.[yt]NNpjv_zDCsM[/yt]Partito Piratahttp://www.partito-pirata.itP-)
    • petrestov scrive:
      Re: Fortunatamente esistono...
      - Scritto da: P2P
      Fortunatamente esistono anche gli artisti che
      usano il cervello e che comprendono che la
      cultura è un bene che deve essere diffuso
      liberamente e che i vecchi carrozzoni monopolisti
      del secolo scorso sono una miserabile zavorra al
      Progresso.1 Shakira non ha detto di voler pubblicare il proprio materiale musicale sotto licenze Creative Commons2 Shakira è ancora sotto contratto con la Sony (puoi giurarci che prende un bel po' di soldi); sì, è la stessa casa discografica che denuncia il quindicenne di cui parla Grillo ed è la stessa che realizza quegli spot contro la pirateria e ha fatto chiudere Pirate Bay.non stai parlando dei Radiohead, né in qualche modo degli U2 o di altri artisti intenti oggi a riformare con i fatti il business della musica adeguandolo ai tempi odierni. stai parlando di una donna che prende i soldi dalle major monopoliste, censorie, contro la democratizzazione della conoscenza su internet. almeno sceglietevi bene i vostri santi.
      • P2P scrive:
        Re: Fortunatamente esistono...


        la cultura è un bene che deve essere diffuso

        liberamente e che i vecchi carrozzoni monopolisti

        del secolo scorso sono una miserabile zavorra al

        Progresso.
        1 Shakira non ha detto di voler pubblicare il
        proprio materiale musicale sotto licenze Creative
        Commons
        2 Shakira è ancora sotto contratto con la SonyNon c'entra nulla.Le sue affermazioni sono state molto chiare:"La musica è un dono. Ecco cosa dovrebbe essere, un dono"Il messaggio che passa è molto importante perché rivendica una volta di più che la conoscenza deve essere LIBERA e accessibile a TUTTI.I monopolisti che si oppongono a ciò sono contro il Progresso Umano e lo fanno al solo scopo di conservare i propri privilegi e per ingrassare smisuratamente il proprio portafoglio.
        • petrestov scrive:
          Re: Fortunatamente esistono...
          - Scritto da: P2P
          Non c'entra nulla.c'entra c'entra...
          Le sue affermazioni sono state molto chiare:
          "La musica è un dono. Ecco cosa dovrebbe essere,
          un
          dono"intanto la major che pubblica i suoi brani se ti becca a scaricarli, a cantarli in pubblico o per tante altre cose ti sbatte in galera. bel dono!
          Il messaggio che passa è molto importante perché
          rivendica una volta di più che la conoscenza deve
          essere LIBERA e accessibile a
          TUTTI.ripeto: non ha mica detto che tutta la sua musica verrà pubblicata con licenze Creative Commons
          I monopolisti che si oppongono a ciò sono contro
          il Progresso Umano e lo fanno al solo scopo di
          conservare i propri privilegi e per ingrassare
          smisuratamente il proprio
          portafoglio.Shakira lavora con la SONY. lavora col "nemico". p.s. poi un giorno mi spiegherete come la musica di Shakira porti al progresso umano.
          • P2P scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...

            un giorno mi spiegherete come la musica
            di Shakira porti al progresso umano.E' un piccolissimo tassello di quell'enorme opera di creazione, che va dalle ricette degli aborigeni alla meccanica quantistica, che è la Conoscenza umana, che a sua volta è uno degli elementi fondamentali del Progresso umano.
          • petrestov scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: P2P
            E' un piccolissimo tassello di quell'enorme opera
            di creazione, che va dalle ricette degli
            aborigeni alla meccanica quantistica, che è la
            Conoscenza umana, che a sua volta è uno degli
            elementi fondamentali del Progresso
            umano.guarda che Shakira non è il nome di un resto fossile dell'evoluzione umana!
          • P2P scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...


            E' un piccolissimo tassello di quell'enorme opera

            di creazione, che va dalle ricette degli

            aborigeni alla meccanica quantistica, che è la

            Conoscenza umana, che a sua volta è uno degli

            elementi fondamentali del Progresso umano.
            guarda che Shakira non è il nome di un resto
            fossile dell'evoluzione umana!Se è per quello neppure Topolino, ma fa parte della cultura umana e la influenza.
          • petrestov scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: P2P
            Se è per quello neppure Topolino, ma fa parte
            della cultura umana e la
            influenza.ecco perché a scuola insegnano i testi di Shakira e invitano bambini ed adulti a leggere Topolino. mi ricordo quando la maestra mi becco' mentre leggevo un'avventura di Mickey Mouse. Disse "Bravo. vai all'angolo e domani farai venire i tuoi genitori". naturalmente per dirgli quanto solo colto.se metti nel tuo curriculum "studi Shakirismo e Topolinismo" è perché vuoi fare carriera ad X-Factor o a EuroDisney come controfigura di Paperino.
          • P2P scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...

            ecco perché a scuola insegnano i testi di Shakira
            e invitano bambini ed adulti a leggere Topolino.Eppure mi sto sforzando di scriver in modo abbastanza semplice.
        • Ryo scrive:
          Re: Fortunatamente esistono...
          - Scritto da: P2P


          la cultura è un bene che deve essere diffuso


          liberamente e che i vecchi carrozzoni
          monopolisti


          del secolo scorso sono una miserabile zavorra
          al


          Progresso.


          1 Shakira non ha detto di voler pubblicare il

          proprio materiale musicale sotto licenze
          Creative

          Commons

          2 Shakira è ancora sotto contratto con la Sony

          Non c'entra nulla.

          Le sue affermazioni sono state molto chiare:
          "La musica è un dono. Ecco cosa dovrebbe essere,
          un
          dono"

          Il messaggio che passa è molto importante perché
          rivendica una volta di più che la conoscenza deve
          essere LIBERA e accessibile a
          TUTTI.

          I monopolisti che si oppongono a ciò sono contro
          il Progresso Umano e lo fanno al solo scopo di
          conservare i propri privilegi e per ingrassare
          smisuratamente il proprio
          portafoglio.Detto da uno che posta un video di Beppe Grillo, ovvero colui che va in giro per l'Italia e si fa pagare 60 euro a biglietto.La musica deve essere un "dono"? (allora i gruppi vivono di beneficenza?)Anche l'informazione dovrebbe essere un "dono" no? (i giornalisti vivono di beneficenza?)Anche i film dovrebbero essere un "dono" no? (i film li produciamo con la beneficenza?)Quando si è "dall'altra parte" è sempre più facile... se tu facevi il musicista avresti saputo quando lavoro c'è dietro la pubblicazione di un cd, e non sto parlando ovviamente di Shakira che c'è più lavoro nel banco degli effetti e nel computer (basta sentire quanto è digitalizzata la sua voce) ma parlo di gruppi SERI.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: Ryo
            - Scritto da: P2P



            la cultura è un bene che deve essere diffuso



            liberamente e che i vecchi carrozzoni

            monopolisti



            del secolo scorso sono una miserabile zavorra

            al



            Progresso.




            1 Shakira non ha detto di voler pubblicare il


            proprio materiale musicale sotto licenze

            Creative


            Commons


            2 Shakira è ancora sotto contratto con la Sony



            Non c'entra nulla.



            Le sue affermazioni sono state molto chiare:

            "La musica è un dono. Ecco cosa dovrebbe essere,

            un

            dono"



            Il messaggio che passa è molto importante perché

            rivendica una volta di più che la conoscenza
            deve

            essere LIBERA e accessibile a

            TUTTI.



            I monopolisti che si oppongono a ciò sono contro

            il Progresso Umano e lo fanno al solo scopo di

            conservare i propri privilegi e per ingrassare

            smisuratamente il proprio

            portafoglio.

            Detto da uno che posta un video di Beppe Grillo,
            ovvero colui che va in giro per l'Italia e si fa
            pagare 60 euro a
            biglietto.
            La musica deve essere un "dono"? (allora i gruppi
            vivono di
            beneficenza?)
            Anche l'informazione dovrebbe essere un "dono"
            no? (i giornalisti vivono di
            beneficenza?)

            Anche i film dovrebbero essere un "dono" no? (i
            film li produciamo con la
            beneficenza?)

            Quando si è "dall'altra parte" è sempre più
            facile... se tu facevi il musicista avresti
            saputo quando lavoro c'è dietro la pubblicazione
            di un cd, e non sto parlando ovviamente di
            Shakira che c'è più lavoro nel banco degli
            effetti e nel computer (basta sentire quanto è
            digitalizzata la sua voce) ma parlo di gruppi
            SERI.L'ennesima travisazione... da quando qualcuno a detto che non bisogna dare il giusto a chi fa queste cose ?
      • darkat scrive:
        Re: Fortunatamente esistono...
        ma cosa centra? shakira è una artista molto giovane, come pretendi che abbia l'esperienza e la maturità degli u2?è ridicolo il paragone che fai, ovviamente lei ha preso il primo contratto che le desse l'opportunità di essere conosciuta al mondo e per diffondere la sua musica. Per il resto tu che parli e sparli di shakira, sai qualcosa di shakira? la sua storia? no perchè qui a dar giudizio senza conoscere i fatti sono bravi tutti ma un pò di ricerca prima di parlare servirebbe....shakira è una vera amante della musica e compone brani dall'età di 8anni. Ha dato un suo giudizio su una questione molto accesa in questi periodi e non vedo perchè le si debba andare contro....prima di giudicare una persona di servirebbe sapere di chi stai parlando
        • petrestov scrive:
          Re: Fortunatamente esistono...
          - Scritto da: darkat
          ma cosa centra? shakira è una artista molto
          giovane, come pretendi che abbia l'esperienza e
          la maturità degli
          u2?
          è ridicolo il paragone che fai, ovviamente lei ha
          preso il primo contratto che le desse
          l'opportunità di essere conosciuta al mondo e per
          diffondere la sua musica. Per il resto tu che
          parli e sparli di shakira, sai qualcosa di
          shakira? la sua storia? no perchè qui a dar
          giudizio senza conoscere i fatti sono bravi tutti
          ma un pò di ricerca prima di parlare
          servirebbe....shakira è una vera amante della
          musica e compone brani dall'età di 8anni. Ha dato
          un suo giudizio su una questione molto accesa in
          questi periodi e non vedo perchè le si debba
          andare contro....prima di giudicare una persona
          di servirebbe sapere di chi stai
          parlandoe dall'alto della sua attuale posizione non ha fatto come i Radiohead che hanno pubblicato senza major il loro ultimo album su internet chiedendo a chi lo scaricava di pagare qualsiasi cifra volessero (anche nulla) per entrarne in possesso legalmente. non ha stretto con Google un accordo per mandare in streaming il loro penultimo concerto e per archiviarlo su YouTube affinché sia visionabile in seguito.è solo una "artista" legata ancora alle major (alla SONY) e dice che per lei la musica è un dono; ma se scarichi la sua musica e la SONY ti becca sono cavoli tuoi.cos'altro dovrei sapere sul suo conto per emettere un giudizio più ponderato nei suoi confronti? da' dei soldi in beneficenza, ha avuto una infanzia povera e difficile (le sto sparando a casaccio)? be' brava ragazza ('nna botta gliela darei volentieri), ma non è meno ipocrita nelle sue affermazioni a proposito della musica.
          • darkat scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            adesso hai detto che non è ipocrita mentre prima hai scritto l'esatto contrario...quindi non riesco a capire se per te è ipocrita o no...in ogni caso per me non lo è in quanto non ha detto niente di che nelle sue dichiarazioni, non ha promesso mari e monti, ha solamente detto che a lei come artista non da fastidio il fenomeno della pirateria, anzi in un certo senso aiuta gli artisti a farsi pubblicità, non vedo nel caso dove sia l'ipocrisia, per me è un ragionamento giusto
          • petrestov scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: darkat
            adesso hai detto che non è ipocrita mentre prima
            hai scritto l'esatto contrario...in realtà per me è sempre ipocrita.
            quindi non
            riesco a capire se per te è ipocrita o no...in
            ogni caso per me non lo è in quanto non ha detto
            niente di che nelle sue dichiarazioni, non ha
            promesso mari e monti, ha solamente detto che a
            lei come artista non da fastidio il fenomeno
            della pirateria, anzi in un certo senso aiuta gli
            artisti a farsi pubblicità, non vedo nel caso
            dove sia l'ipocrisia, per me è un ragionamento
            giustook. scarica un suo brano e vai alla più vicina caserma dei carabinieri per un'autodenuncia. nel proXXXXX che eventualmente seguirà cita la dichiarazione di Shakira a tua discolpa. poi vediamo cosa accade.la sua ipocrisia sta nel fatto di aver dato una dispensa morale a chi usa i sistemi p2p per avere la sua musica. ma la dispensa morale non cancella né fa decadere i diritti legali che lei e la sua major continuano ad avere sulla sua musica, e nemmeno le conseguenze legali per esserne entrato in possesso illegalmente.ma è un concetto troppo difficile da apprendere?mmmmle sue dichiarazioni non cambiano di una virgola le cose. nisba. nada. paghi comunque la multa. SEI SEMPRE UN PIRATA SOGGETTO ALLE CONSEGUENZE LEGALI DI UN'AZIONE CHE RESTA ILLEGALE.
          • Omnia sunt communia scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...

            PIRATA SOGGETTO ALLE CONSEGUENZE LEGALI
            DI UN'AZIONE CHE RESTA ILLEGALE.Ancora per poco.Il mondo sta cambiando molto rapidamente.--Se due persone fumano sotto il cartello divieto di fumare gli fai la multa.Se venti persone fumano sotto il cartello divieto di fumare chiedi loro di spostarsi.Se duecento persone fumano sotto il cartello divieto di fumare togli il cartello.Winston Churchill
          • petrestov scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: Omnia sunt communia
            Se due persone fumano sotto il cartello divieto
            di fumare gli fai la
            multa.
            Se venti persone fumano sotto il cartello divieto
            di fumare chiedi loro di
            spostarsi.
            Se duecento persone fumano sotto il cartello
            divieto di fumare togli il
            cartello.

            Winston Churchillmmm... spetta ma Sir Winston Leonard Spencer Churchill (Blenheim Palace, 30 novembre 1874 Londra, 24 gennaio 1965)sta cosa l'avrà detta in vita (tra il 1874 e il 1965). siamo a novembre del 2009, i tabagisti sono molti, ma il cartello è rimasto. Ancora per poco.Il mondo sta cambiando molto rapidamente. se lo dici tu.... Churchill ci è morto con la speranza. vuoi morirci pure tu?
          • Omnia sunt communia scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...


            Se due persone fumano sotto il cartello divieto

            di fumare gli fai la multa.

            Se venti persone fumano sotto il cartello

            divieto di fumare chiedi loro di spostarsi.

            Se duecento persone fumano sotto il cartello

            divieto di fumare togli il cartello.



            Winston Churchill
            sta cosa l'avrà detta in vita (tra il 1874 e il
            1965). siamo a novembre del 2009, i tabagisti
            sono molti, ma il cartello è rimasto.Magari Churchill non lo intendeva in senso letterale...

            Il mondo sta cambiando molto rapidamente.
            se lo dici tu...Non lo dico io, lo dicono i fatti.
          • petrestov scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: Omnia sunt communia

            sta cosa l'avrà detta in vita (tra il 1874 e il

            1965). siamo a novembre del 2009, i tabagisti

            sono molti, ma il cartello è rimasto.

            Magari Churchill non lo intendeva in senso
            letterale...se lo dici tu

            se lo dici tu...

            Non lo dico io, lo dicono i fatti.ma il cartello divieto di fumare resta. quindi non tutti i movimenti che crescono hanno poi diritto di legittimazione ad agire. letteralmente la tua citazione si sconfessa da sola.
          • Omnia sunt communia scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...


            Magari Churchill non lo intendeva in senso

            letterale...
            se lo dici tuLo dice il buon senso.Ma secondo te, quando lo ha detto, Churchill si stava veramente preoccupando dei cartelli di divieto di fumare?
          • petrestov scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: Omnia sunt communia
            Ma secondo te, quando lo ha detto, Churchill si
            stava veramente preoccupando dei cartelli di
            divieto di
            fumare?no, ma non trovi ironico che a distanza di più di cinquant'anni il senso letterale della metafora sconfessi la efficacia e la validità delle sue affermazioni?i tabagisti oggi sono molti, ma il cartello di divieto permane.cioè uno dice in senso metaforico che più un movimento cresce, più trova legittimità ad esistere, ma usa un esempio che finora non conferma la sua affermazione. io lo trovo ironico e paradossale.
          • darkat scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            tornando all'argomento: sta di fatto che il mercato musicale come è adesso, con siae, pirataggio e costi spropositati non funziona minimamente, è necessario che cambi in un mercato che contribuisca di più al guadagno degli artisti e non delle major, un mercato più coerente con l'attualità e non con il volere dei grandi
          • Omnia sunt communia scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...

            ironico che a distanza di più di
            cinquant'anni il senso letterale della metafora
            sconfessi la efficacia e la validità delle sue
            affermazioni?Ma non la sconfessa per il semplice fatto che i fumatori stanno diminuendo, non aumentando, e quindi, a maggior ragione, aumentano i cartelli.Mentre nel P2P accade esattamente l'opposto.
          • petrestov scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: Omnia sunt communia
            Ma non la sconfessa per il semplice fatto che i
            fumatori stanno diminuendo, non aumentando, e
            quindi, a maggior ragione, aumentano i
            cartelli.

            Mentre nel P2P accade esattamente l'opposto.ma se hanno appena iniziato a mettere i cartelli! hai visto cosa accade in Francia?!
          • Omnia sunt communia scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...


            Ma non la sconfessa per il semplice fatto che i

            fumatori stanno diminuendo, non aumentando, e

            quindi, a maggior ragione, aumentano i

            cartelli.

            Mentre nel P2P accade esattamente l'opposto.
            ma se hanno appena iniziato a mettere i cartelli!
            hai visto cosa accade in Francia?!Una banale fluttuazione rispetto alla direzione ormai segnata.E' in atto un profondo cambiamento culturale e non saranno certo quei dinosauri in via di estinzione a fermarla.
          • darkat scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            ma infatti lei non ha incitato nessuno ad essere pirata ha solo detto che in poche parole a lei torto non fanno, quindi gli utenti saranno si legalmente perseguibili e pirati ma almeno sanno che shakira ha l'intelligenza di sapere che quella è per lei pubblicità gratuita e non un male...non è difficile da capire come concetto, quando shakira dirà pubblicamente "andate e scaricatemi" allora sarà un altro paio di maniche
        • Ryo scrive:
          Re: Fortunatamente esistono...
          - Scritto da: darkat
          shakira è una vera amante della
          musica e compone brani dall'età di 8anni. Ma per favore... Voce digitalizzata che sembra un robot e per tirare a campare deve spogliarsi completamente nei suoi video..che tristezza
          • Sgabbio scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            voce che sembra un robot ? Shakira non mi piace, ma qui a dire una cosa simile.
          • Darkat scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            l'hai mai sentita dal live per poter dire una tale affermazione? ma che rabbia che mi fa la gente che parla solo per illazioni....
          • Ryo scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: Darkat
            l'hai mai sentita dal live per poter dire una
            tale affermazione? ma che rabbia che mi fa la
            gente che parla solo per
            illazioni....Live o no, ascolta le canzoni e se hai un pò di cervello capirai da solo che la voce ha milioni di effetti.
          • plao scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            ...ryo, ti rispondo qui visto che non posso rispondere sul mio post...non sono nè cieco nè sordo, ho solo fatto una battuta per dire che mi è piaciuta la sua presa di posizione in merito all'argomento (o sarà meglio il punto di vista di Lily Allen???) e per commentare il fatto che è una ragazza di gradevole aspetto...tutto qui.Scusa se ho offeso la tua sensibilità...chiedo venia, Maestro...tuttavia un pò di sense of humour non ti nuocerebbe.Seriosamente ti saluto.
      • soulista scrive:
        Re: Fortunatamente esistono...
        - Scritto da: petrestov
        - Scritto da: P2P

        Fortunatamente esistono anche gli artisti che

        usano il cervello e che comprendono che la

        cultura è un bene che deve essere diffuso

        liberamente e che i vecchi carrozzoni
        monopolisti

        del secolo scorso sono una miserabile zavorra al

        Progresso.

        1 Shakira non ha detto di voler pubblicare il
        proprio materiale musicale sotto licenze Creative
        Commons

        2 Shakira è ancora sotto contratto con la Sony
        (puoi giurarci che prende un bel po' di soldi);
        sì, è la stessa casa discografica che denuncia il
        quindicenne di cui parla Grillo ed è la stessa
        che realizza quegli spot contro la pirateria e ha
        fatto chiudere Pirate
        Bay.non ci vedo nulla di scandaloso a ciucciare la tetta della XXXXX-sony finché è grassa.Già il fatto di essere sotto contratto con una casa discografica e fare dichiarazioni del genere è molto coraggioso da parte sua.
        • petrestov scrive:
          Re: Fortunatamente esistono...
          - Scritto da: soulista
          non ci vedo nulla di scandaloso a ciucciare la
          tetta della XXXXX-sony finché è
          grassa.

          Già il fatto di essere sotto contratto con una
          casa discografica e fare dichiarazioni del genere
          è molto coraggioso da parte
          sua.cos'è che fanno agli artisti che "a parole" si schierano con i pirati del p2p?? li mandano in esilio ad X-Factor come giudici?
          • soulista scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: petrestov
            - Scritto da: soulista


            non ci vedo nulla di scandaloso a ciucciare la

            tetta della XXXXX-sony finché è

            grassa.



            Già il fatto di essere sotto contratto con una

            casa discografica e fare dichiarazioni del
            genere

            è molto coraggioso da parte

            sua.

            cos'è che fanno agli artisti che "a parole" si
            schierano con i pirati del p2p?? li mandano in
            esilio ad X-Factor come
            giudici?Non possono fargli niente. Artisti del livello di notorietà di Shakira possono tenere per le palle la casa discografica come vogliono.
          • petrestov scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: soulista
            Non possono fargli niente. Artisti del livello di
            notorietà di Shakira possono tenere per le palle
            la casa discografica come
            vogliono.bene. quindi potendo dettare le condizioni alle major:1 le major non sono una dittatura né un monopolio2 Shakira non ha coraggio visto che il coraggio affronta sempre il pericolo (dalle tue parole si evince che le major dovrebbero avere paura di Shakira)3 Shakira detta le sue condizioni per avere di più dalle major, ma non detta regole a favore del suo pubblico "non pagante"conclusione: a Shakira va benissimo prendere soldi dalle major, non ha interesse a cambiare il modo in cui le major trattano la pirateria dei files musicali e gli fa comodo fare dichiarazioni alla stampa in cui dice che per lei va benissimo se qualcuno scarica col p2p la sua musica.nonostante tutto continuate a considerarla la vostra 'eroina'.
          • soulista scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: petrestov
            - Scritto da: soulista


            Non possono fargli niente. Artisti del livello
            di

            notorietà di Shakira possono tenere per le palle

            la casa discografica come

            vogliono.

            bene. quindi potendo dettare le condizioni alle
            major:

            1 le major non sono una dittatura né un monopolioSono delle imprese commerciali riunite in un "cartello".E poi, come si dice: un avido ti venderebbe anche la corda che lo impiccherà.
            2 Shakira non ha coraggio visto che il coraggio
            affronta sempre il pericolonon capisco. che dovrebbe fare? lanciarsi da un aereo?
            (dalle tue parole si
            evince che le major dovrebbero avere paura di
            Shakira)Se perdessero il suo contratto sarebbe un duro colpo.
            3 Shakira detta le sue condizioni per avere di
            più dalle major, ma non detta regole a favore del
            suo pubblico "non
            pagante"il pubblico non pagante si difende da solo...
            conclusione: a Shakira va benissimo prendere
            soldi dalle major, non ha interesse a cambiare il
            modo in cui le major trattano la pirateria dei
            files musicali e gli fa comodo fare dichiarazioni
            alla stampa in cui dice che per lei va benissimo
            se qualcuno scarica col p2p la sua
            musica.

            nonostante tutto continuate a considerarla la
            vostra
            'eroina'.aaah... ma come muove i fianchi eh?
          • petrestov scrive:
            Re: Fortunatamente esistono...
            - Scritto da: soulista
            Sono delle imprese commerciali riunite in un
            "cartello".questo potrebbe essere vero. ma nel cartello c'è anche Shakira.
            E poi, come si dice: un avido ti venderebbe anche
            la corda che lo
            impiccherà.quindi Shakira e la Sony ti venderebbero anche la corda per impiccarti.

            2 Shakira non ha coraggio visto che il coraggio

            affronta sempre il pericolo

            non capisco. che dovrebbe fare? lanciarsi da un
            aereo?semplicemente quello che stanno tentando di fare altri artisti per riformare il mondo della musica. almeno per essere coerente con le proprie parole (democratizzare la conoscenza).

            3 Shakira detta le sue condizioni per avere di

            più dalle major, ma non detta regole a favore
            del

            suo pubblico "non

            pagante"

            il pubblico non pagante si difende da solo...mai parole furono più esatte. se beccano uno a scaricare è costretto a difendersi da solo. chi ha pagato le spese processuali di Pirate Bay? domanda abbastanza semplice. il pubblico o i soli accusati e pochi altri?
            aaah... ma come muove i fianchi eh?l'ho detto in un altro post: a Shakira 'nna botta gliela darei. ma sinceramente non so se lei vorrebbe 'na bbotta da me.
  • guast scrive:
    Re: Ve la canto a 2 cents
    Concordo su Skyeye sul livello della tua ignoranza.Hai giudicato il p2p solo in base alla proporzione di cultura popolare ce ci si trova rispetto a tutto il resto. Come se nel resto del mondo a prevalere fosse l'alta cultura. Questo è quello che la maggioranza delle persone cerca che sia al cinema alla televisione o in libreria. Rimane il fatto che tramite il p2p alla fine hai acXXXXX a tutta la cultura e sei libero di scegliere, libertà che con la televisione italiana non esiste. Consiglio a tutti di scaricarsi l'ultima serie della BBC su Darwin, non penso in Italia arriverà mai per i canali ufficiali.Quanto a Shakira non hai la minima idea di come e quando sia arrivata a pensarla in quuesta maniera. E' un giuduzio abastanza presuntuoso ed affrettato.P.S. La prova eclatante della tu ignoranza è la maniera in cui hai associato Piero Angela e Voyager
    • guast scrive:
      Re: Ve la canto a 2 cents
      Tentativo patetico di rigirare la frittata.Rimane il fatto che il p2p è un mezzo come gli altri. Ci si trova tanta cultura popolare quanta se ne può trovare in televisione o in edicola. Però il p2p permette di aggirare la censura. Magari la serie della BBC su Darwin la condividono quattro gatti, ma sempre meglio dello zero degli altri canali.Quanto a Voyager risparmia i complimenti perchè anche se a te piace rimane un programma da idioti
      • guast scrive:
        Re: Ve la canto a 2 cents

        Quanto a Voyager risparmia i complimenti perchè
        anche se a te piace rimane un programma da
        idiotiBeh forse è per questo che ti piace
      • petrestov scrive:
        Re: Ve la canto a 2 cents
        - Scritto da: guast
        Tentativo patetico di rigirare la frittata.mai rigirata la frittata
        Rimane il fatto che il p2p è un mezzo come gli
        altri.per che cosa. finisci la frase.
        Ci si trova tanta cultura popolare quanta
        se ne può trovare in televisione o in edicola.con un pero': in televisione l'autore del documentario viene pagato, così come in edicola. tu stai paragonando un sistema di diffusione della cultura illegale (perché i contenuti fruibili con quel sistema sono stati acquisiti illegalmente - e su questo non ci piove) con uno che diffonde cultura e intrattenimento legalmente. stai sommando le pere alle mele e non te ne rendi nemmeno conto. facciamo così: apri tu una televisione o un chiosco e proponi gli stessi contenuti (magari la musica di Shakira, visto che è paladina del p2p) senza pagare alcun compenso. vediamo poi se Shakira t'inviterà a cena o in tribunale.
        Però il p2p permette di aggirare la censura.ma quale censura? monopolio, censura, democratizzazione. sei tu che stai parlando come Mulder di X-Files o come una puntata di Voyager.
        Magari la serie della BBC su Darwin la
        condividono quattro gatti, ma sempre meglio dello
        zero degli altri
        canali.magari metti qualche soldino sulla PostePay e ti compri il DVD su Amazon.com (anche usato). oppure vai sul sito della BBC e te lo vedi sulla loro piattaforma video (oppure chiedi spiegazione alla BBC sul perché non ha una piattaforma video per la diffusione su Internet del materiale prodotto anche a pagamento).
  • skyeye scrive:
    Re: Ve la canto a 2 cents
    c'e' un po' di ignoranza nel tuo commento per quanto riguarda la canapa: ti do' una brutta notizia: l'alcohol e' un droga e uccide piu' persone di crack, XXXXXXX e eroina messi insieme.. supponi di essere ad una partita di calcio e uno vicino a te si XXXXXXX da matto, tu cosa pensi che e' ubriaco o si e' fumato uno spinello?l'ipocrita e' chi da' contro la canapa e le droghe in genere e poi magari ascolta musica tipo i beatles (abbastanza neutra, se vuoi tutti quelli che fanno rock possono essere inclusi..), chi non ha mai cantato "we are living in a yellow submarine"? sai quanto caxxo erano fuori quando han scritto quella canzone?!?!quindi lascia perdere il discorso droghe che non ne sai proprio un caxxo..P2P: e' vero trovi gli ultimi film sono i piu' scaricati. Il problema e' che c'e' ancora, prutroppo tanta gente rinXXXXXXXXta che deve per forza vedere "una notte al museo". Ma questo non puo' e non deve inficiare il significato di p2p e condivisione in genere. Tu sembra che dici: i fucili sono sbagliati. Perche'? perche' se sono in guerra i fucili servono solo ad ammazzare la gente. Ma se vuoi parlare in generale devi prendere in considerazione tutto, quindi anche che i fucili servono per andare a caccia; cosa facciamo banniamo tutti i fucili perche' tu puoi uccidere una persona con un fucile? (vedi anche in questo caso il discorso e' molto piu' complesso e tira dentro come nel caso di p2p e droghe implicazioni economiche che nemmeno ti immagini)l'errore che fai tu e' che se e' intrattenimento allora devo pagare!!
    • petrestov scrive:
      Re: Ve la canto a 2 cents
      - Scritto da: skyeye
      c'e' un po' di ignoranza nel tuo commento per
      quanto riguarda la canapa: ti do' una brutta
      notizia: l'alcohol e' un droga e uccide piu'
      persone di crack, XXXXXXX e eroina messi
      insieme.. supponi di essere ad una partita di
      calcio e uno vicino a te si XXXXXXX da matto, tu
      cosa pensi che e' ubriaco o si e' fumato uno
      spinello?

      l'ipocrita e' chi da' contro la canapa e le
      droghe in genere e poi magari ascolta musica tipo
      i beatles (abbastanza neutra, se vuoi tutti
      quelli che fanno rock possono essere inclusi..),
      chi non ha mai cantato "we are living in a yellow
      submarine"? sai quanto caxxo erano fuori quando
      han scritto quella
      canzone?!?!

      quindi lascia perdere il discorso droghe che non
      ne sai proprio un
      caxxo..

      P2P: e' vero trovi gli ultimi film sono i piu'
      scaricati. Il problema e' che c'e' ancora,
      prutroppo tanta gente rinXXXXXXXXta che deve per
      forza vedere "una notte al museo". Ma questo non
      puo' e non deve inficiare il significato di p2p e
      condivisione in genere.taccio qu questa parte perché mi dai l'impressione di uno che è stato punto nel vivo ed è così agitato da non aver capito affatto il punto del discorso.
      Tu sembra che dici: i fucili sono sbagliati.
      Perche'? perche' se sono in guerra i fucili
      servono solo ad ammazzare la gente. Ma se vuoi
      parlare in generale devi prendere in
      considerazione tutto, quindi anche che i fucili
      servono per andare a caccia; cosa facciamo
      banniamo tutti i fucili perche' tu puoi uccidere
      una persona con un fucile? (vedi anche in questo
      caso il discorso e' molto piu' complesso e tira
      dentro come nel caso di p2p e droghe implicazioni
      economiche che nemmeno ti
      immagini)il problema è che si legittima l'uso dei fucili in tutte le occasioni. visto che i fucili servono per cacciare, ne legittimiamo l'uso indiscriminato. e quindi si legittima o si prende le parti anche di chi il fucile lo usa per festeggiare il Capodanno con qualche colpo più o meno in aria e chi, invece, usa l'oggetto per uccidere le persone. se poi la statistica dice che questi ultimi casi sovrastano di molti i primi vien da sé che qualcosa di molto ipocrita c'è in chi continua a difendere i fucili "come strumento di caccia".
      l'errore che fai tu e' che se e' intrattenimento
      allora devo
      pagare!!cosa c'è: sei in crisi di astinenza o hai penuria di denaro?
      • petrestov scrive:
        Re: Ve la canto a 2 cents
        - Scritto da: petrestov
        cosa c'è: sei in crisi di astinenza o hai penuria
        di
        denaro?sia ben inteso (anche per i moderatori): in astinenza da musica e intrattenimento, mica da altro ;)
  • ruppolo scrive:
    Che poveri questi giovani
    Gli mancano i 99 centesimi per comprarsi un brano. O forse gli manca qualcos'altro?
    • Capperi scrive:
      Re: Che poveri questi giovani
      O forse se ne sbattono di Itunes e comprano da qualche altra parte.
    • P2P scrive:
      Re: Che poveri questi giovani

      Gli mancano i 99 centesimi per comprarsi un brano.
      O forse gli manca qualcos'altro?Si, gli manca l'ingenuità di chi continua a regalare i propri soldi a chi monopolizza la conoscenza umana.[yt]NNpjv_zDCsM[/yt][img]http://www.p2pnet.net/images/p2plove.jpg[/img]P-)
    • angros scrive:
      Re: Che poveri questi giovani
      Gli manca il desiderio di incoraggiare coloro che vogliono ESTORCERE soldi per ogni copia fatta. Gli manca il desiderio di pagare per qualsiasi cosa(anche quando non è necessario) solo per far vedere che possono permetterselo.Visto che continui a vantarti di avere tutti questi soldi da spendere, e a dare dei morti di fame a chi non vuole spendere, ti dico: mandami 10000 euro, non li rifiuto (visto che tanto tu non sei povero e ci tieni così tanto a farcelo sapere): così tu spendi e sei contento.
    • Certo certo scrive:
      Re: Che poveri questi giovani
      Magari da iTunes, eh? Come dire "perchè non pagate dazio a Steve, così potete ascoltare la musica con la coscienza a posto"? Galvanizzati dai risultati fiscali i macachi si spingono sempre più avanti. Già vedo il giorno in cui sfonderete le porte delle nostre case svegliandoci nel cuore della notte e vedendo che usiamo un pc windows ci obbligherete a bere olio di ricino invitandoci a cominciare a pensare differente ! Per il nostro bene, ovviamente.
  • caponord100 scrive:
    ...e invece ha ragione
    tanto di cappello!Non mi esprimo su gusti musicali o bravura,semplicemente al fatto che la cantante ha compreso che la condivisione porta alla conoscenza,la conoscenza porta alla visibilita',ovvero pubblicita' gratuita.Inoltre la condivisione E' CULTURA CHE SERVE A FAR CRESCERE LE IDEE E LA COSCIENZA DELLA GENTE.tanto e' vero che nel medio evo le biblioteche erano territorio inaccessibile ai poveri(che dovevano restare nella loro ignoranza)cosi' da permettere al clero di mantenere incontrastata la sua potenza
    • MeX scrive:
      Re: ...e invece ha ragione
      no semplicemente un libro costava un'occhio della testa
      • FMR scrive:
        Re: ...e invece ha ragione
        a maggior ragione, così i poveri restavano lontani dalla cultura: se non fosse stato per gli "eretici" saremmo probabilmente diventati una sorta di califfato cristiano
  • CCd scrive:
    WOAH!
    si sta muovendo l'intelligenza tra gli artisti! OMFG!
    • soulista scrive:
      Re: WOAH!
      - Scritto da: CCd
      si sta muovendo l'intelligenza tra gli artisti!
      OMFG!"WOAH"... forse ho colto la citazione?...
  • Riccardo Landi scrive:
    vero... difatti (continua)
    Ha ragione Shakira... il XXXXX e gratuito online....Ah no scusate... parlavate di musica...Shakira... Musica? Che c'azzecca?
    • Anonymous scrive:
      Re: vero... difatti (continua)
      - Scritto da: Riccardo Landi
      Ha ragione Shakira... il XXXXX e gratuito
      online....
      Ah no scusate... parlavate di musica...
      Shakira... Musica? Che c'azzecca?Cos'è una battuta? Bisogna anche ridere per caso?Tsk... solo il gomito.
      • Ryo scrive:
        Re: vero... difatti (continua)
        - Scritto da: Anonymous
        - Scritto da: Riccardo Landi

        Ha ragione Shakira... il XXXXX e gratuito

        online....

        Ah no scusate... parlavate di musica...

        Shakira... Musica? Che c'azzecca?

        Cos'è una battuta? Bisogna anche ridere per caso?

        Tsk... solo il gomito.Purtroppo c'è da piangere invece che certe "artiste" vengano equiparate alla musica..
  • Wolf01 scrive:
    Il video...
    Luca, potevi mettere il video che gira ultimamente sui canali musicali, è decisamente molto più intrigante :P
Chiudi i commenti