Brucia la casa, accusa il laptop

Si indaga su un altro incidente che ha portato al rogo di un'abitazione. Il padrone di casa è sicuro che sia stato il suo portatile, forse la batteria era difettosa

Roma – Sta facendo discutere la ricostruzione di un residente della città di Biddeford, in Maine, che su The Consumerist accusa il proprio portatile Dell come origine dell’incendio che ha provocato la distruzione della propria abitazione nella quale, in quel momento, per fortuna non si trovava nessuno.

Secondo la sua versione degli eventi, i vigili del fuoco che hanno domato l’incendio gli hanno chiesto se possedesse un laptop, perché ritengono che proprio da lì potrebbe essere sviluppato l’incendio, o dal dispositivo stesso o dalla batteria lasciata sotto carica.

Da qui emerge il nome di un Dell Inspiron 1200, di cui ora si parla in rete . “È stato accertato – scrive il cittadino di Biddeford – che il laptop, la batteria o l’alimentatore hanno malfunzionato circa 15 minuti dopo che ero uscito per andare al lavoro, e rapidamente le fiamme si sono diffuse nel soggiorno, nella sala da pranzo e poi sulle scale fino alle stanze da letto”.

Come fanno notare alcuni, Dell aveva già nei mesi scorsi richiamato molte batterie dinanzi a casi di cronaca che avevano tirato in ballo il suo nome proprio in relazione ad incidenti. Batterie che non includevano quelle del modello sopra citato.

Ora il malcapitato è convinto che Dell gli debba qualcosa e, dice, sta provando a contattare l’azienda. Ma, visto il risalto che viene dato all’evento, è più probabile che sarà l’azienda a farsi viva.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    vendo 10 accounts powerseller platinum
    illibati... interessa a qualcuno?
  • Anonimo scrive:
    prezzo esagerato
    io dalle mie parti mi porto a casa un super trojon per meno di 100 euri, servizio completo.
  • Anonimo scrive:
    beh?
    il mercato nero per virus, malware, exploit etc è sempre esistito, e la sua presenza non è ignota. All'RSA non sanno proprio più che pesci pigliare per fare del "terrorismo".La roba da pochi dollari è quella scriptabile da un qualsiasi writer, e se ne servono società di sicurezza di bassa lega e investigatori privati che s'affacciano a queste problematiche per la prima volta. Cioè tutte figure poco temibili e per cui basta un sistemista capace, non servono miliardi di dollari d'investimenti.Con 600 dollari, al mercato nero vero, una spia ci compra mezza riga di codice, altro che il "supermegastrabiliantrojan", e lì servono organizzazione e policy adeguate, ci fai nulla con le barriere tecnologiche :p
  • Anonimo scrive:
    Crisi
    ormai c'è crisi pure nel malware...stamm n'guaiati pure lì... :(Meglio spenderne 100 per "una" supertrojonas @^...............
  • Anonimo scrive:
    Il costo e' falsato, datemi retta...
    Il "supertrojan" di cui si parla nell'articolo non so cosa mai possa fare, ma in rete per avere un trojan decente basta girare qualche sito di lamer e chiedere, ti passano pure le istruzioni per farlo.Poi se hai un minimo di talento e propensione allo studio, metti su una bella macchina virtuale e provi il tuo virus su piu' sistemi operativi.600 dollari...mah, sarei curioso di sapere chi li compra questi virus ?Per l'account su eBay stessa faccenda... ma mi dite perche' spendere soldi quando si possono fregare account gia' esistenti ?Cercate un po' "get eBay account - how to" NON con gooooogle...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il costo e' falsato, datemi retta...
      ... che discorsi vani...La stessa cosa vale per i sistemi operativi allora, basta cercare su google...Perchè spendere?1) incapacità2) pappa pronta3) ecc ecc
      • Anonimo scrive:
        Re: Il costo e' falsato, datemi retta...
        - Scritto da:
        ... che discorsi vani...

        La stessa cosa vale per i sistemi operativi
        allora, basta cercare su
        google...
        Perchè spendere?
        1) incapacità
        2) pappa pronta
        3) ecc ecc4)profit!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Il costo e' falsato, datemi retta...
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          ... che discorsi vani...



          La stessa cosa vale per i sistemi operativi

          allora, basta cercare su

          google...

          Perchè spendere?

          1) incapacità

          2) pappa pronta

          3) ecc ecc
          600 dollari per un trojan ?...Chi cerca un trojan lo fa perche' si aspetta di ottenere un guadagno... minacciare siti e condurre attacchi e' redditizio.Pero' una persona con le conoscenze adatte a gestire questo genere di operazioni HA PER FORZA le conoscenze per farsi un trojan.Il resto... gabbare l'antivirus e' materia di poco.
          4)profit!!!Infatti.
          • The Animal scrive:
            Re: Il costo e' falsato, datemi retta...

            Il resto... gabbare l'antivirus e' materia di
            poco.Forse, ma non il firewall di sicuro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il costo e' falsato, datemi retta...
            - Scritto da: The Animal

            Il resto... gabbare l'antivirus e' materia di

            poco.

            Forse, ma non il firewall di sicuro. dipende da quale firewall! e un firewall non ti protegge certo dai virus!
          • The Animal scrive:
            Re: Il costo e' falsato, datemi retta...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            ... che discorsi vani...





            La stessa cosa vale per i sistemi operativi


            allora, basta cercare su


            google...


            Perchè spendere?


            1) incapacità


            2) pappa pronta


            3) ecc ecc



            600 dollari per una trojan ?...Se è fighissima e fa ottimi servizi non è poi un esagerazione
          • diboo scrive:
            Re: Il costo e' falsato, datemi retta...


            600 dollari per una trojan ?...

            Se è fighissima e fa ottimi servizi non è poi un
            esagerazionefinalmente un post sensato !;-)
  • The Animal scrive:
    li vendono?
    credevo che uno se li scrivesse da solo ste robe.
    • Anonimo scrive:
      Re: li vendono?
      certo, ma se uno è un po' furbo li rivende no? ovvio che sì! :) ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: li vendono?
      - Scritto da: The Animal
      credevo che uno se li scrivesse da solo ste robe.Credevi male. Ormai il mercato dei malware e degli exploit e' multimilionario. Rendiamo grazie ai winari.
      • Anonimo scrive:
        Re: li vendono?
        - Scritto da:

        - Scritto da: The Animal

        credevo che uno se li scrivesse da solo ste
        robe.

        Credevi male. Ormai il mercato dei malware e
        degli exploit e' multimilionario. Rendiamo grazie
        ai
        winari.Ma seriamente : mi dici chi e' l'utenza media che acquista un trojan o qualche migliaio di indirizzi mail, quando per avere il primo basta cercare un po' in giro e per avere gli indirizzi basta fare un blog un minimo indicizzato con mail obbligatoria per i registrati ?...
        • Anonimo scrive:
          Re: li vendono?
          qualsiasi organizzazione malavitosa, per esempio?
          • Anonimo scrive:
            Re: li vendono?
            - Scritto da:
            qualsiasi organizzazione malavitosa, per esempio?Si, pero' costa molto meno assumere un bell'esperto.Un ragazzino di 13-15 anni, gli passi 100 e ti fa il programmino che gli antivirus non beccano.Sai quanti nerd ci sono che fanno queste cose ?... magari senza nemmeno sapere cosa poi verra' fatto con il materiale da loro prodotto.
        • teddybear scrive:
          Re: li vendono?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da: The Animal


          credevo che uno se li scrivesse da solo ste

          robe.



          Credevi male. Ormai il mercato dei malware e

          degli exploit e' multimilionario. Rendiamo
          grazie

          ai

          winari.

          Ma seriamente : mi dici chi e' l'utenza media che
          acquista un trojan o qualche migliaio di
          indirizzi mail, quando per avere il primo basta
          cercare un po' in giro e per avere gli indirizzi
          basta fare un blog un minimo indicizzato con mail
          obbligatoria per i registrati
          ?...Beh... avere migliaia di utenti registrati sul blog non è cosa da tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: li vendono?
      Li vendono anche su diversi siti, ma di solito si trovano facilmente gratis, francamente non credo che possa esserci molta gente che li paga.
Chiudi i commenti