Bug hunter rischia la galera

L'infinita vicenda della denuncia di Tegam contro Guillermito si concretizza in un procedimento che potrebbe portare ad una sentenza assai gravosa per l'hacker francese


Parigi – Si può finire nei guai, in guai seri, per aver svelato le falle di un software? La risposta è sì, se si guarda a quello che sta accadendo in Francia al ricercatore informatico Guillaume Tena, denunciato e perseguito in tribunale dalla transalpina Tegam , società che produce l’antivirus Viguard .

Ai primi di gennaio è partito il processo sul quale si focalizza l’interesse di moltissimi, un procedimento nel quale l’accusa chiede quattro mesi di carcere e 6mila euro di multa più 1 milione di euro di danni.

Secondo Tegam, il bug hunter, oggi ricercatore ad Harvard, ha violato la proprietà intellettuale della società eseguendo un’operazione di reverse engineering. Il riferimento è ai test condotti da Tena per verificare se fosse vero quanto dichiarato dalla softwarehouse, ovvero che l’antivirus era in grado di fermare la totalità dei virus circolanti. Con quei test Tena non solo ha provato che ciò non era vero ma ha anche individuato una serie di falle nel prodotto Tegam. Tena aveva pubblicato le proprie scoperte sotto lo pseudonimo di Guillermito nel 2001.

Al contrario di quanto perlopiù accade in questi casi, laddove il produttore sfrutta il lavoro del bug hunter per migliorare il proprio software, a Tegam non è andata giù la ricerca svolta da Tena e il giudice che si occupa del caso ha stabilito che effettivamente il reverse engineering ha violato le leggi francesi sul copyright.

La decisione ha messo in allarme molti, come scrive l’ezine francese specializzata in sicurezza K-OTIK . Proprio K-OTIK avverte che se verrà emessa una sentenza di condanna ai danni di Guillermito si verrebbe a creare una frattura profonda nel mondo della sicurezza del software. I bug hunter, infatti, potrebbero sentirsi costretti a negoziare i termini del loro lavoro assieme alle softwarehouse prima di rendere pubbliche eventuali falle negli applicativi. Sebbene sia prassi abituale per uno scopritore di falle segnalarle al produttore prima di renderle pubbliche, obbligarlo a tacere o a parlare solo nei termini decisi dalla softwarehouse interessata. potrebbe evidentemente tradursi in un danno concreto per i consumatori.

Lo stesso Tena attacca con durezza l’impostazione che è stata data al procedimento. Sul suo blog , Guillermito spiega che “se usassimo un’analogia, è un po’ come se la Ford vendesse auto con freni difettosi. Se io capissi che ciò avviene, se aprissi il cofano e scattassi delle foto per provarlo e pubblicassi il tutto sul mio sito web, allora la Ford avrebbe modo di denunciarmi”. Un vecchio articolo redatto dallo stesso Guillermito e che riassume la vicenda rappresenta un’interessante lettura ed è disponibile qui (in inglese).

Mentre K-OTIK parla apertamente di qualcosa che è “inaccettabile ed inimmaginabile in qualsiasi altro campo della ricerca scientifica”, il processo viene seguito con preoccupazione. La sua conclusione è vicina: per l’8 marzo è attesa la sentenza. Per il momento Guillermito fa sapere di essere tranquillo, al punto che in questi giorni è partito per una breve vacanza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Volevo dare un'occhiata ai comp.Appl
    - Scritto da: Anonimo
    Stavo prendendo in considerazione l'acquisto
    di un computer Apple perchè pensavo
    che la Apple ora dopo 20 anni che ne sento
    parlare ora capisse qualcosa... BENE fra
    cinque anni minimo forse... si vedrà
    ma dubito oramai, dopo simili comportamenti
    o altri comportamenti in passato sempre
    antipatici... :(trovati una scusa migliore per non sembrare il solito (troll)
  • Anonimo scrive:
    Volevo dare un'occhiata ai comp.Apple...
    Stavo prendendo in considerazione l'acquisto di un computer Apple perchè pensavo che la Apple ora dopo 20 anni che ne sento parlare ora capisse qualcosa... BENE fra cinque anni minimo forse... si vedrà ma dubito oramai, dopo simili comportamenti o altri comportamenti in passato sempre antipatici... :(
  • Anonimo scrive:
    [OT] il profilo di Marte2
  • Anonimo scrive:
    Non contro i Blog, ma contro gli Insider
    Per dare un opinione di chi ha scritto in questo forum basta un numero: 33. Solo 33 msg sull'ìarticolo relativo...Da cui si deduce che quei pochi sono di una congrega e allora val la pena di raccontare la loro storia:- I forcaioli sono essaenzialmente adepti della congrega neo nazista di Bush (eh, bei ragazzi non lo sapevate che Nonno Bush poco prima e durante la II guerra mondiale fece arrivare in USA scariati fanatici tedeschi, perche' considerava i conservatori americani dei pappamolle? Non si finisce mai di imparare!)- Quindi c'e' chi finanzia i forcaioli e l'elezione del nipotino George ( Microsoft, Dell, etc), c'e' chi invece lavora per migliorare la situazione degli utenti creativi o non ( Apple, Open Source, Linux, Creative Commons, e grazie a dio molti altri)- La passione dei forcaioli e' il gossip, e' chattare dietro le spalle degli altri, la cattiveria insomma unita all'arroganza di sapere che il piu' forte e' con e dietro di loro.- Con i gossipi e gli insider, si manda a quel paese il lavoro e realtive soddisfazioni di tanti professionisti che non amano le guerre ne', tanto meno, i monopoli. Ma si puo' anche, come fanno i piu' miseri, rovinare la vita privata o professionale delle poche persone oneste e civili rimaste.- Ma con i gossip e gli insider, si fa' anche quello che si chiama in Borsa: Insider Trading, lavoro e altra passione di molti forcaioli e monopolisti. Ovvero come rovinare aziende o ancor peggio onesti e piccoli investitori... sentito niente di Parmalat o Exxon??- L'altra principale passione dei forcaioli o dei monopolisti e' la Propaganda. Questa e' una delle principali attivita' che li occupa, una volta avuto il potere. Ma per questo vi rimando ad un bel libro appena tradotto in italiano o se non sapete leggere su carta a questo link:http://www.carmillaonline.com/archives/2003/09/000429print.html- Di quella congerga fanno parte anche le piu' grosse banche d'affari e societa' di analisti. Anche loro hanno una passione: Quando una societa' che non fa' parte della congrega, ma va' benissimo, le si esagerano appositamente i risultati di vendita, crescita o di guadagni, poco prima che questa annunci i reali risultati finanziari trimestrali. Questo serve a impedire che la societa' non-allineata, possa trarre finanziamento dai suoi ottimi risultati dagli investitori, perche' ovviamente i risultati non possono essere quelli falsamente e tendenziosamente prospettati dalla congrega.- Se qualcuno avesse visto online la presentazione di Jobs al Macworld, si sarebbe reso conto che e' un uomo provato dalla recente malattia, ma cio' nonostante con ancora la voglia di realizzare dei sogni e innovare. E soprattutto con ancora l'entusiasmo di un ragazzino e la rara (scusate se e' poco) virtu' dell' ironia e dell'auto-ironia. E al CES invece...- Concludo: Io faccio computer graphics e video da 15 anni, quando c'era solo l'Avid (microsoft) per montare i video o solo Softimage (microsoft) per fare 3D, o il Paintbox (Quantel) per fare videografica, dovevo sosstostare al monopolio e ai costi gonfiati di chi aveva quelle macchine sia per lavorare che per fare cose mie xche' non potevo certo permettermi un investimento dai 180 ai 700 milioni...poi e' tornato Steve alla Apple ed e' arrivato iMovie, Final Cut, etc...le vendite di Avid sono crollate..Oggi una marea di ragazzi/e possono raccontare la loro creativita' o storie con meno di 4000 euro....da pochissimo anche con Premiere....ma dopo il successo di FCP naturalmente...Prima di parlare o scrivere e' bene informarsi, vivere le cose, se no e' solo fanatisno e propaganda.baci,piero
  • Anonimo scrive:
    Re: Il bruco di Apple viene fuori dalla


    poi ci sono quelli come voi che raccontano
    le panzane....

    usare google non è difficile per
    informarsiE quali sono le suddette panzane, di grazia ?????
  • Anonimo scrive:
    Re: Driinn!!!!!

    Quale parte di "fuga di informazioni
    industriali riservate e sottoposte al NDA"
    non riesci a capire?Concordo... l'obiettivo non è attaccare i siti amatoriali, ma arrivare a capire chi ha violato il NDA.Stessa cosa successa quando si è arrivato a capire chi ha violato i termini di accordo dell'ADC rilasciando una versione di Tiger su BitTorrent...michele.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il lupo perde il pelo ...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Da sempre Apple ha avuto il vizio
    di

    voler


    controllare la stampa informatica
    (e di


    solito ci è sempre
    riuscita). La

    mela


    ha due facce: con una parla di
    aprire i


    sorgenti, con l'altra di chiudere
    le

    bocche


    ...



    tu invece ne hai una sola malgrado ne

    presenti 2....e sulla seconda ti ci
    siedi


    Pensa a te stesso, che ragioni con la stessa
    che porti nelle mutande .....mi sono perso al secondo enigma anatomico!! :|:|
  • Alessandrox scrive:
    Re: Ma senza l' iscrizione all' albo?
    - Scritto da: Segfault
    - Scritto da: Alessandrox

    Allora anche i blogger (solo quelli
    italiani

    ovviamente) devono essere iscritti all'
    albo

    professionale dei giornalisti!

    Eccheccazzo... troppa grazia eh....
    E perché mai dovrebbero?Era una battuta.... ma mica tanto:http://punto-informatico.it/p.asp?i=41566
  • Anonimo scrive:
    Re: Il bruco di Apple viene fuori dalla


    poi ci sono quelli come voi che raccontano
    le panzane....

    usare google non è difficile per
    informarsiPoi ci sono i macachi.A furia di usare solo il dito indice hanno artrofizzato tutto il resto.Uscite di casa, ogni tanto: il mondo non è fatto solo di filmini da montare e musica fetente da ascoltare con l'iPod.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Apple come scientology
  • Anonimo scrive:
    Re: Il lupo perde il pelo ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Il lupo perde il pelo ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma senza l' iscrizione all' albo?
    - Scritto da: Alessandrox
    Allora anche i blogger (solo quelli italiani
    ovviamente) devono essere iscritti all' albo
    professionale dei giornalisti!
    Eccheccazzo... troppa grazia eh....E perché mai dovrebbero?Bye, Luca
  • Anonimo scrive:
    Re: Apple come scientology
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Da sempre Apple ha avuto il vizio di
    voler

    controllare la stampa informatica (e di

    solito ci è sempre riuscita).

    come scientology
    buahahah

    La mela

    ha due facce: con una parla di aprire i

    sorgenti, con l'altra di chiudere le
    bocche

    ...

    quotobuahahhache bello elggere e ridere su queste battute buahahah la combriccola degli umoristi....
  • Anonimo scrive:
    Re: Il lupo perde il pelo ...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Da sempre Apple ha avuto il vizio
    di

    voler


    controllare la stampa informatica
    (e di


    solito ci è sempre
    riuscita). La

    mela


    ha due facce: con una parla di
    aprire i


    sorgenti, con l'altra di chiudere
    le

    bocche


    ...



    tu invece ne hai una sola malgrado ne

    presenti 2....e sulla seconda ti ci
    siedi


    Pensa a te stesso, che ragioni con la stessa
    che porti nelle mutande .....solo che le mie sono pulite le tue no...xke ti escono i pensieritroll
  • Anonimo scrive:
    Re: Il lupo perde il pelo ...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco la mela di biancaneve
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Marte2


    Steve è un santo

    vedasi Profilo:D

    Aahhahah! Sei un grande!

    Certo il parallelismo con la religione calza
    a pennello. Secondo me il movimento che
    più si addice al paragono sono i
    Testimoni di Geova: convinzioni ferree e
    spiccata tendenza a voler convicere gli
    altri... :DAAA alcolisti anonimi....dopo qeullo che hai scritto è bene che ti iscrivi....o forse ti chiamo l'esorcista.E bello leggere tante buffonate come le vostre e prive di consistenza...permettono qualche minuto di ilarità in una dura giornata di lavoro
  • Anonimo scrive:
    Re: Il bruco di Apple viene fuori dalla
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Marte2


    Ci va giù duro con Apple
    anche il


    gestore di PowerPage, Jason

    òGrady,


    che ha dichiarato di essere "molto

    deluso


    dal comportamento di Apple e di
    questa

    sua


    nuova politica di minacciare
    legalmente

    i


    suoi migliori clienti. La paranoia

    aziendale


    è davvero più
    importante

    del


    primo emendamento?"





    meno male che si è reso
    conto

    della


    verità:o


    meglio tardi che mai....



    Che ti aspettavi da quello squalo di
    Steve

    Jobs.

    Ha comprato Apple coi soldi dello zio
    Bill.

    Ha ricattato quelli di BeOS cercando di

    farsi regalare il sistema operativo.

    Ha evangelizzato schiere di macachi
    pronti a

    buttare la madre nel fuoco pur di

    difenderlo.

    E' il tipico atteggiamento dell'adepto
    di

    Scientology (di cui, del resto, fa
    parte).


    La cosa più ridicola è che ha
    presentato un lettore Mp3 come fosse
    l'ottava meraviglia ....... passi per un Mac
    economico ( questo sì, che mi
    meraviglia !!!!!), ma un lettore come ne
    esistono centinaia di tipi ..... mah
    .........poi ci sono quelli come voi che raccontano le panzane....usare google non è difficile per informarsi
  • Anonimo scrive:
    Re: Driinn!!!!!
    - Scritto da: Anonimo
    "Ci va giù duro con Apple anche il
    gestore di PowerPage, Jason òGrady,
    che ha dichiarato di essere "molto deluso
    dal comportamento di Apple e di questa sua
    nuova politica di minacciare legalmente i
    suoi migliori clienti. "

    ... Vi siete fidati della mela? Avete
    continuato fino a oggi a sostenere che era
    un'azienda diversa, diversa attenzione al
    cliente, innovatori senza macchia e senza
    falla, praticamente dei veri benefattori
    dell'umanità? .. Mo' è brutto
    il risveglio a suon di minacce legali sui
    denti, vero? :DQuale parte di "fuga di informazioni industriali riservate e sottoposte al NDA" non riesci a capire?
  • Anonimo scrive:
    Re: Driinn!!!!!
    Qui non si tratta di libertà d'espressione ma di pubblicare segreti industriali che certamente non sono patrimonio pubblico.Non c'è nessuna legge che obblighi il cittadino a contestare qualsiasi cosa!Tanti saluti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il bruco di Apple viene fuori dalla
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Marte2

    Ci va giù duro con Apple anche il

    gestore di PowerPage, Jason
    òGrady,

    che ha dichiarato di essere "molto
    deluso

    dal comportamento di Apple e di questa
    sua

    nuova politica di minacciare legalmente
    i

    suoi migliori clienti. La paranoia
    aziendale

    è davvero più importante
    del

    primo emendamento?"



    meno male che si è reso conto
    della

    verità:o

    meglio tardi che mai....

    Che ti aspettavi da quello squalo di Steve
    Jobs.
    Ha comprato Apple coi soldi dello zio Bill.
    Ha ricattato quelli di BeOS cercando di
    farsi regalare il sistema operativo.
    Ha evangelizzato schiere di macachi pronti a
    buttare la madre nel fuoco pur di
    difenderlo.
    E' il tipico atteggiamento dell'adepto di
    Scientology (di cui, del resto, fa parte).La cosa più ridicola è che ha presentato un lettore Mp3 come fosse l'ottava meraviglia ....... passi per un Mac economico ( questo sì, che mi meraviglia !!!!!), ma un lettore come ne esistono centinaia di tipi ..... mah .........
  • Anonimo scrive:
    Re: Il lupo perde il pelo ...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Da sempre Apple ha avuto il vizio di
    voler

    controllare la stampa informatica (e di

    solito ci è sempre riuscita). La
    mela

    ha due facce: con una parla di aprire i

    sorgenti, con l'altra di chiudere le
    bocche

    ...

    tu invece ne hai una sola malgrado ne
    presenti 2....e sulla seconda ti ci siediPensa a te stesso, che ragioni con la stessa che porti nelle mutande .....
  • Anonimo scrive:
    Re: Apple come scientology
    - Scritto da: Anonimo
    Da sempre Apple ha avuto il vizio di voler
    controllare la stampa informatica (e di
    solito ci è sempre riuscita). come scientology
    La mela
    ha due facce: con una parla di aprire i
    sorgenti, con l'altra di chiudere le bocche
    ...quoto
  • Anonimo scrive:
    Re: Il bruco di Apple viene fuori dalla
    - Scritto da: Marte2
    Ci va giù duro con Apple anche il
    gestore di PowerPage, Jason òGrady,
    che ha dichiarato di essere "molto deluso
    dal comportamento di Apple e di questa sua
    nuova politica di minacciare legalmente i
    suoi migliori clienti. La paranoia aziendale
    è davvero più importante del
    primo emendamento?"

    meno male che si è reso conto della
    verità:o
    meglio tardi che mai....Che ti aspettavi da quello squalo di Steve Jobs.Ha comprato Apple coi soldi dello zio Bill.Ha ricattato quelli di BeOS cercando di farsi regalare il sistema operativo.Ha evangelizzato schiere di macachi pronti a buttare la madre nel fuoco pur di difenderlo.E' il tipico atteggiamento dell'adepto di Scientology (di cui, del resto, fa parte).
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco la mela di biancaneve
    - Scritto da: Marte2
    Steve è un santo
    vedasi Profilo:DAahhahah! Sei un grande!Certo il parallelismo con la religione calza a pennello. Secondo me il movimento che più si addice al paragono sono i Testimoni di Geova: convinzioni ferree e spiccata tendenza a voler convicere gli altri... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Il lupo perde il pelo ...


    tu invece ne hai una sola malgrado ne
    presenti 2....e sulla seconda ti ci siedi....allora, praticamente è tuo fratello gemello!!!
  • Alessandrox scrive:
    Ma senza l' iscrizione all' albo?
    "I blogger - ha sottolineato uno dei legali di EFF, Kurt Opsahl - rivelano notizie proprio come i giornalisti. Devono poter promettere riservatezza al fine di mantenere libero il flusso dell'informazione. Senza una protezione legale, gli informatori si rifiuteranno di parlare ai reporter, diminuendo così il valore della libera stampa, pietra fondante di una società libera".Allora anche i blogger (solo quelli italiani ovviamente) devono essere iscritti all' albo professionale dei giornalisti! Eccheccazzo... troppa grazia eh....P.S. per i meno svegli:indovinate da che parte sto...ehhh... troppa grazia.==================================Modificato dall'autore il 12/01/2005 11.16.44
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco la mela di biancaneve
    - Scritto da: Marte2

    - Scritto da: Anonimo

    Bella da vedere, ma avvelenata

    Steve è un santo
    vedasi Profilo:DMarte2 sei mitico!!!!(linux)(linux)(linux)
  • Baruch scrive:
    Re: Driinn!!!!!
    E in effetti di grandi "aziende diverse" non ce ne sono proprio. Perche' altrimenti chiudono subito: hanno degli obblighi *legali* (al profitto) verso gli azionisti.E sull'individuo o sulla sua "liberta' di espressione" vorrebbero passare sopra con un carro armato (se potessero). Siccome la legge lo impedisce, tentano di rendergli la vita difficile (denunce, licenziamenti, ecc. ecc...)Ciao
  • Anonimo scrive:
    Driinn!!!!!
    "Ci va giù duro con Apple anche il gestore di PowerPage, Jason ÒGrady, che ha dichiarato di essere "molto deluso dal comportamento di Apple e di questa sua nuova politica di minacciare legalmente i suoi migliori clienti. "... Vi siete fidati della mela? Avete continuato fino a oggi a sostenere che era un'azienda diversa, diversa attenzione al cliente, innovatori senza macchia e senza falla, praticamente dei veri benefattori dell'umanità? .. Mo' è brutto il risveglio a suon di minacce legali sui denti, vero? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Il lupo perde il pelo ...
    - Scritto da: Anonimo
    Da sempre Apple ha avuto il vizio di voler
    controllare la stampa informatica (e di
    solito ci è sempre riuscita). La mela
    ha due facce: con una parla di aprire i
    sorgenti, con l'altra di chiudere le bocche
    ...tu invece ne hai una sola malgrado ne presenti 2....e sulla seconda ti ci siedi
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco la mela di biancaneve
  • Anonimo scrive:
    Re: Il bruco di Apple viene fuori dalla mela
    - Scritto da: Marte2
    Ci va giù duro con Apple anche il
    gestore di PowerPage, Jason òGrady,
    che ha dichiarato di essere "molto deluso
    dal comportamento di Apple e di questa sua
    nuova politica di minacciare legalmente i
    suoi migliori clienti. La paranoia aziendale
    è davvero più importante del
    primo emendamento?"

    meno male che si è reso conto della
    verità:o
    meglio tardi che mai....meno male che non stai trollando come al solito meno maleoops mi sono sbagliato
  • Anonimo scrive:
    Il lupo perde il pelo ...
    Da sempre Apple ha avuto il vizio di voler controllare la stampa informatica (e di solito ci è sempre riuscita). La mela ha due facce: con una parla di aprire i sorgenti, con l'altra di chiudere le bocche ...
  • Marte2 scrive:
    Il bruco di Apple viene fuori dalla mela
    Ci va giù duro con Apple anche il gestore di PowerPage, Jason ÒGrady, che ha dichiarato di essere "molto deluso dal comportamento di Apple e di questa sua nuova politica di minacciare legalmente i suoi migliori clienti. La paranoia aziendale è davvero più importante del primo emendamento?" meno male che si è reso conto della verità:omeglio tardi che mai....
  • Marte2 scrive:
    Re: Ecco la mela di biancaneve
    - Scritto da: Anonimo
    Bella da vedere, ma avvelenataSteve è un santovedasi Profilo:D
  • Anonimo scrive:
    Ecco la mela di biancaneve
    Bella da vedere, ma avvelenata
Chiudi i commenti