California, terra di gogne elettroniche

Passa anche al Senato la nuova legge che autorizza la pubblicazione web dei dati personali completi di indirizzi e fotografie di chi ha avuto condanne per crimini sessuali
Passa anche al Senato la nuova legge che autorizza la pubblicazione web dei dati personali completi di indirizzi e fotografie di chi ha avuto condanne per crimini sessuali


Los Angeles (USA) – Il via libera del Senato californiano porterà a breve alla firma del governatore Arnold Schwarzenegger una contestata normativa statale, pensata per rendere più facilmente accessibili i dati personali di chi ha subìto condanne per crimini a sfondo sessuale .

Adottando in modo estensivo la cosiddetta Megan’s Law , la California adotterà un registro di stato che conterrà nomi e cognomi, profili, indirizzi e fotografie degli ex detenuti pluricondannati. Chiunque potrà raggiungere quei dati con un click del mouse via internet.

Le nuove gogne elettroniche, che estendono alla rete il diritto già riconosciuto ai cittadini di informarsi sulla presenza nella propria area di condannati per reati sessuali, non conterranno invece i dati di condannati per altri crimini , come inizialmente chiesto da molti parlamentari californiani.

Il registro di stato conterrà dunque i dati completi soltanto di chi è stato condannato più volte o di chi ha subito le condanne più gravi. Per gli altri, i dati pubblicati non conterranno l’indirizzo di casa ma soltanto l’equivalente americano del codice di avviamento postale.

Va detto che da lungo tempo le autorità locali in molti stati americani hanno varato gogne online e qualcuno voleva persino estenderle agli evasori fiscali . Ma è la prima volta che uno stato decide di varare un registro unico accessibile via internet.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 08 2004
Link copiato negli appunti