Il car sharing di Enjoy arriva a Bologna

Giovedì 27 settembre 2018, ore 13:00, è il momento scelto da Eni per il debutto del servizio di car sharing Enjoy nella città di Bologna.

Bologna sarà la sesta città del paese ad accogliere il car sharing di Enjoy, tra pochi giorni. Dopo Milano, Roma, Firenze, Torino e Catania toccherà anche al capoluogo emiliano, con il debutto fissato per le ore 13:00 di giovedì 27 settembre. L’annuncio arriva dal profilo ufficiale Twitter del servizio, con un post che promuove la possibilità di ottenere un voucher per i nuovi iscritti.

Enjoy è partito dalle grandi città in un periodo nel quale il concetto di “car sharing” ancora non era conosciuto dagli italiani. Il progetto Eni ha avuto il merito (assieme ad altri servizi paralleli) di portare nel nostro paese questa nuova opportunità, punto fermo dell’innovazione in tema smart mobility e nuovo paradigma nel modo di intendere il rapporto con l’automobile. Dopo anni di esperienza ed ampliamento della community di utenti attivi, Enjoy è ora pronto ad una maggior capillarità sul territorio arrivando anche in città di minori dimensioni.

Enjoy a Bologna

Confermate dunque le indiscrezioni circolate nei mesi scorsi all’ombra delle Due Torri. Le iconiche Fiat 500 rosse, che fin dall’esordio hanno contraddistinto il servizio, saranno accessibili con le modalità già sperimentate e ben collaudate nelle altre città che ospitano il servizio: mediante un’applicazione da scaricare e installare sullo smartphone è possibile accedervi per avviare e fermarne la fruizione, pagando in base all’utilizzo. Le tariffe applicate tengono in considerazione il tempo effettivo in cui si occupa la vettura, con la possibilità di sostare all’interno delle strisce blu nelle aree urbane senza dover mettere mano al portafogli per il parchimetro. Ancora non sono stati resi noti dettagli precisi in merito al debutto bolognese di Enjoy, come il numero di veicoli che andranno a comporre la flotta o eventuali partnership con realtà locali.

Il car sharing di Eni

Eni ha scelto la European Mobility Week (16-22 settembre) per annunciare la nuova espansione del proprio servizio, che ha ormai alle spalle quasi cinque anni di esperienza in Italia. Enjoy rientra a pieno titolo tra le iniziative che mirano a evolvere l’attuale concetto di mobilità, favorendo una transizione da un modello di ownership a dinamiche di usership. Per dirla con altre parole, in futuro sempre meno persone sosterranno le spese legate a un’auto di proprietà (bollo, assicurazione, manutenzione, carburante ecc.), sfruttando il parco macchine offerto dalle piattaforme di car sharing, ride sharing e car pooling per gli spostamenti.

L’era della Mobility as a Service è ormai alle porte e il suo avvento è accelerato dall’introduzione di tecnologie che vanno a ripensare la concezione stessa di veicolo tradizionale: dalla guida autonoma che promette di rendere più sicuro il viaggio alla sempre più capillare diffusione dei motori a impatto zero sull’ambiente, fino all’installazione di sistemi V2V (Vehicle-to-Vehicle) e V2I (Vehicle-to-Infrastructure) che poggiano sui network mobile di ultima generazione.

Tornando a Bologna, oggi il profilo Twitter ufficiale dell’amministrazione comunale ha condiviso alcune foto che ritraggono le prime Fiat 500 rosse nell’area della stazione e pronte a circolare nelle strade della città.

Fonte: Enjoy

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti