Carol Bartz e l'addio dei veleni

Buonuscita stellare per l'ex-CEO di Yahoo!, che dovrebbe ricevere intorno ai 14 milioni di dollari dopo il suo allontanamento dalla Board of Directors. A Forbes un'intervista al vetriolo contro i vertici dell'azienda in viola

Roma – A confermarlo è stato un sintetico comunicato diramato dagli alti vertici di Yahoo!: in data 9 settembre, Carol Bartz ha rassegnato le sue dimissioni dalla Board of Directors dell’azienda di Sunnyvale. Stando a varie fonti giornalistiche , l’ormai ex-CEO del gigante in viola potrà usufruire di una succulenta buonuscita che dovrebbe aggirarsi intorno ai 14 milioni di dollari .

L’allontanamento forzato non è certamente andato giù allo stesso ex-CEO, che nel corso di un’intervista a Forbes ha dipinto i suoi vecchi colleghi come delle persone poco intelligenti (per usare un eufemismo). Carol Bartz sarebbe stata cacciata in malo modo – oltretutto per telefono – da quella che lei stessa ha descritto come il peggior consiglio d’amministrazione del pianeta. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • M M scrive:
    Fate ridere!
    la sola cosa interessante è che costerebbe 12 euro mentre altri modelli che conosco io costano molto di più... ma andando sul sito indicato non è acquistabile... quindi utilità zero!Ad ogni modo, articolo ridicolo scritto da qualcuno che di acquariofilia non capisce un tubo!
    • Risposta al commento scrive:
      Re: Fate ridere!
      - Scritto da: M M
      la sola cosa interessante è che costerebbe 12
      euro mentre altri modelli che conosco io costano
      molto di più... ma andando sul sito indicato non
      è acquistabile... quindi utilità
      zero!
      Ad ogni modo, articolo ridicolo scritto da
      qualcuno che di acquariofilia non capisce un
      tubo! <i
      Tecnicamente </i
      non ne capisco un tubo neanche io ma mi rendo lo stesso conto della demenzialità di frasi come "l'acquario è un bene di lusso" e mi rendo conto che aggeggi come questi esistono da decenni. Non è questione di essere acquariofili o meno, tanto che basta pure andare in un negozio per animali qualsiasi, o in uno di quei grandi negozi tipo serra/giardinaggio per trovarne.
  • Paolo scrive:
    Mah!
    A parte che le mangiatoie automatiche esistono da ANNI e quindi non si sono inventati proprio un bel niente.Inoltre avere un acquario non è un bene di lusso , a meno che non si voglia allestire un acquario marino da 400 litri.Esistono anche gli acquari di acqua dolce , molto piu' economici dei marini e piu' "facile gestione" .Tutto è relativo! Dipende dai litri della vasca,dal tipo di pesci e dalle piante inserite.Questo articolo fa un po' ridere!
  • lorenzo scrive:
    Ma LoL!
    Fosse almeno USB.... ;)
  • NeCoSi scrive:
    Mangiatoia automatica?
    Eh dove sarebbe la novità?La mangiatoia automatica sarebbe una novità?Ma avete cercato nei siti di acquariofilia?Siamo arrivati a questo punto?Che tristezza...
    • Risposta al commento scrive:
      Re: Mangiatoia automatica?
      - Scritto da: NeCoSi
      Eh dove sarebbe la novità?
      La mangiatoia automatica sarebbe una novità?
      Ma avete cercato nei siti di acquariofilia?Non so da quando esistano, ma esistevano sicuramente già a metà degli anni 80 perché mio padre all'epoca aveva un acquario marino con il distributore di cibo automatico.Ma credo siano anche parecchio più vecchi.
      Siamo arrivati a questo punto?
      Che tristezza...Quoto. :'(
  • sapore di sale scrive:
    Ullala che novità
    Un distributore automatico di cibo per pesci da acquario. (newbie)Ullala, che novità. :-o
Chiudi i commenti