Cashback, prove tecniche di circuito Maestro

Cashback, prove tecniche di circuito Maestro

La procedura per aggiungere il circuito Maestro sull'app IO per le carte Bancomat sembra aggiornata, ma sono ancor poche le banche allineate.
La procedura per aggiungere il circuito Maestro sull'app IO per le carte Bancomat sembra aggiornata, ma sono ancor poche le banche allineate.
Guarda 15 foto Guarda 15 foto

Le informazioni arrivano alla spicciolata al termine di quello che è il secondo mese di cashback del primo semestre dell'iniziativa: il circuito Maestro sta per essere inglobato in modo più strutturale tra i sistemi di pagamento accreditati, benché il tutto sia ancora provvisorio e parziale. Fino ad oggi era possibile soltanto su alcune carte Bancomat, mentre nella maggior parte dei casi la mancanza di alcuni dati e di alcune caratteristiche rendevano la carta non utilizzabile nella totalità dei casi.

Questo disallineamento ha causato problemi soprattutto nella fase di dicembre, quando non tutti erano ancora pienamente informati sulla questione. Ora però è venuto il momento della risoluzione, affinché i pagamenti possano essere pienamente contemplati nel solco del cashback.

Aggiornamenti, app IO e novità sul circuito Maestro

La novità sarebbe importante perché consentirebbe di togliere imbarazzi in fase di pagamento, evitando il dubbio tra inserimento e appoggio della carta per rispettare l'obbligo attuale di utilizzare il circuito PagoBancomat. Le informazioni relative arrivano alla spicciolata poiché le difficoltà in tal senso non sono poche, ma il problema principale sembra oggi essere nella ancor scarsa adesione al progetto da parte delle banche. L'app IO da parte sua sembra pronta, dunque ora serve probabilmente soltanto un progressivo adeguamento da parte degli istituti coinvolti.

Per poter aggiungere la propria carta Bancomat nel modo corretto è ora necessario aggiornare l'app (disponibile la nuova versione proprio in questi giorni) e richiedere per la propria carta l'aggiunta di un nuovo circuito. Non si reiscrive la carta sotto forma di “carta di debito”, dunque, ma si entra direttamente nella scheda relativa al proprio Bancomat (già caricato) e si segue la procedura. Nella maggior parte dei casi la risposta che si otterrà sarà però di diniego: a meno che la banca di riferimento non abbia già aderito, l'adesione da circuito Maestro non sarà ancora possibile.

Perché per aderire al Cashback, che esclude i pagamenti per beni e servizi acquistati via e-commerce, devo abilitare la mia carta di credito/debito agli acquisti online?

È necessario perché permette di verificare se i dati della carta inseriti sono corretti: la verifica avviene tramite una transazione di qualche centesimo di Euro che verrà successivamente stornata.

La pagina contenente le banche accreditate è aggiornata al 16 febbraio, dunque non è possibile sapere se ad oggi vi siano già nuovi istituti aderenti: occorrerà attendere prossimi aggiornamenti per verificare se la propria banca sia inclusa o meno. Ad oggi non resta che verificare prima del pagamento che il circuito utilizzato sia quello PagoBancomat, evitando dunque il pagamento contactless: prossimamente la medesima carta sarà probabilmente compatibile al 100%, rendendone così ancor più semplice l'utilizzo.

Banche che autorizzano l'uso di Maestro per il Bancomat in funzione cashback

L'aggiornamento del 1 marzo, intanto, tiene ancora fuori Apple Pay e Google Pay: sebbene indicati come di prossima inclusione, restano al momento al di fuori così come Samsung Pay e PayPal.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 03 2021
Link copiato negli appunti