Casinò online, fate il vostro gioco

Terminata la fase di sperimentazione: i gamer italiani potranno giocare d'azzardo con soldi cash. La puntata massima sarà di mille euro. Attesi per il 2012 introiti per 40 miliardi di euro. Critiche da parte dei consumatori
Terminata la fase di sperimentazione: i gamer italiani potranno giocare d'azzardo con soldi cash. La puntata massima sarà di mille euro. Attesi per il 2012 introiti per 40 miliardi di euro. Critiche da parte dei consumatori

Il periodo di sperimentazione è ormai terminato, i netizen italiani potranno ora giocare d’azzardo in maniera del tutto legale e soprattutto con puntate cash . Dadi, black jack, poker, roulette francese: è di fatto l’inizio di un nuovo corso per il casinò online, dopo aver superato la fase di collaudo e rispettato le varie normative imposte dall’ Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato (AAMS).

Ai gettoni prepagati si affiancano dunque i soldi veri, anche se ciascuna puntata non potrà superare per legge i mille euro . È la nuova sfida dell’azzardo, ma anche delle autorità del Belpaese che decidono di scommettere sul gioco , come previsto dal decreto Abruzzo del 2009 a sostegno delle zone terremotate. Agli utenti italiani basterà un software da scaricare sul proprio computer e un conto di gioco aperto.

Il valore di partenza sarà ora diverso da giocatore a giocatore, quindi non basato sul tesoretto paritario previsto nella formula torneo. La puntata minima è stata fissata a 50 centesimi di euro . Una volta che si accede al tavolo virtuale, i gamer tricolori potranno decidere la propria posta, ovvero quante fiches cambiare per poi versarle direttamente dal proprio conto.

“Lo sviluppo del progetto ha avuto una fase di preparazione di oltre un anno, con enormi investimenti economici e con l’impiego di centinaia di consulenti esperti del settore informatico e di quello dei giochi – hanno spiegato i vertici di Bpg , società proprietaria dei portali Netbetcasino.it e Netbetpoker.it – Solo per garantire la casualità dei risultati, ad esempio, sono state realizzate milioni e milioni di prove”.

Con questi nuovi giochi web si attenderà ora un deciso salto di qualità, che – secondo le prime stime – potrebbe portare a quadruplicare il movimento del gioco d’azzardo online. L’intero comparto dei casinò virtuali dovrebbe fruttare qualcosa come 40 miliardi di euro nel 2012 , praticamente il 2 per cento del Prodotto Interno Lordo (PIL) nazionale. E, a partire dal prossimo venerdì, sarà possibile giocare 24 ore al giorno.

“Dadi, black jack e roulette usciranno dagli ambienti riservati della sala da gioco per entrare nelle case degli italiani – ha commentato il segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori Massimiliano Dona – Basterà, dunque, collegarsi dal computer o, peggio, dal proprio smartphone per puntare soldi veri e non più il semplice gettone prepagato che si utilizzava fino ad oggi”. “Il vero problema, invece, riguarderà tutti quei consumatori che decideranno di avvicinarsi al tavolo verde sperando così (stupidamente) di dare una svolta alla propria vita – ha continuato Dona – Legalizzare il gioco d’azzardo non è la strada migliore per fare cassa in un periodo di crisi”.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 07 2011
Link copiato negli appunti