Cassandra Crossing/ Chi si straccia le vesti?

di Marco Calamari - Un pezzo di Cina ha attecchito a Washington ma anche a Roma e nella UE, quel pezzetto che parla di monitoraggio totale delle comunicazioni private. Ma la rete non corre rischi. Li ha già corsi e l'hanno già cambiata

Roma – Stracciarsi le vesti usava già nell’antichità, ed era considerato un gesto estremo, sia di disperazione che di protesta. Ai nostri giorni questa frase ha assunto un significato di “protesta spettacolare”, ma in qualche modo anche superficiale. Ed è questa la sensazione che si prova dando un’occhiata ai rari interventi del dopo-elezioni sui problemi della privacy in Rete circolati in tv, radio e quotidiani. Nel frattempo continuano a succedersi attacchi sempre più pesanti alla privacy in Rete.

In queste ultime ore l’AAMS ha avuto l’ok da un tribunale all’oscuramento dei siti esteri di scommesse; la manipolazione censoria delle strutture primarie della Rete viene quindi riconosciuta cosa buona e giusta, in barba a qualunque bilanciamento sociale costi/benefici e senza che sia attribuita una qualsiasi importanza al valore sovranazionale ormai consolidato della Rete.

Un pezzetto di Cina si è ormai installato a Roma, mentre le nostre autorità continuano evidentemente a non capire, o non voler capire come, perché e per chi funziona la Rete, che evidentemente viene considerata, non una struttura ormai indispensabile e vitale per la società moderna, ma uno spettacolo equivalente alle televendite di Wanna Marchi.

È invece notizia di pochi giorni or sono che un altro tribunale, questa volta americano, ha considerato legali le intercettazioni internet di massa attuate dalla National Security Agency ai danni dei cittadini statunitensi, ordinate dalla Casa Bianca senza aver ottenuto l’autorizzazione dell’autorità giudiziaria.

Il prossimo passo è il via libera ad una nuova legge americana, la normativa CALEA , che obbliga gli ISP a far installare apparecchiature e backdoor in tutti gli strumenti di comunicazione telematica, al fine di consentire l’intercettazione di qualunque comunicazione in Rete, e sanziona pesantemente comportamenti difformi.

Se il recente passato insegna qualcosa, sarà questione solo di uno o due anni prima che l’Unione Europea emani una raccomandazione simile, come ha già fatto inseguendo altre leggi americane nel recente passato; già alcune voci che chiedevano le stesse cose si erano in passato levate a Bruxelles.

Da un punto di vista personale abbiamo oltrepassato quella linea invisibile che separa l’attesa dall’azione. Se le uniche voci che si levano in favore della privacy in Italia e nella UE sono quelle dei Garanti per la protezione dei dati personali, che denunciano situazioni preoccupanti senza poter o volere fare niente di più, è necessario provvedere quotidianamente all’autotutela della propria privacy in Rete, non potendo più sperare in una tutela legale che ormai è ridotta ad un simbolo che fa acqua da tutte le parti.

Quando esistono strumenti per difendere la privacy, anche se complessi da usare e da imparare, essi devono essere usati senza “se” e senza “ma”.

Crittografia di default; crittografare ogni mail che non debba essere strettamente pubblica, esortare i corrispondenti che non usano la crittografia a farlo. Essere insistenti e, dove occorre, anche estremisti in queste richieste.

Navigazione privata; usare Tor sempre e comunque. Installarlo di default su tutti i pc, configurarlo su tutti i browser, mettere come pagina iniziale del browser un controllo che il collegamento aperto sia anonimo. Ci sono set di applicativi come Vidalia che installano tutto da soli e forniscono pure utili strumenti grafici di amministrazione.

Ed è tempo di considerare i signori del:
– “Io non ho niente da nascondere”,
– “Io ho il coraggio delle mie idee”,
– “Troppo complicato per me”,
– “Funziona, ma è troppo lento”,
– “Non ci gira Doom XIV in 3DSensurround”

come quello che sono, persone pericolose che non sanno quello che fanno e che danneggiano se stessi e gli altri. Persone a cui parlare con calma, insistenza ed in termini adatti ai “bambini” che sono (relativamente alla privacy in Rete), a cui spiegare i guai in cui ci stanno cacciando comportandosi come se tutto andasse bene.

Prendiamoci questo faticoso incarico come una necessità ed un dovere.

Marco Calamari

Tutte le release di Cassandra Crossing sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    io sono
    sei pr u id ;v inp da voiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii capito il mes.
  • Anonimo scrive:
    SONO DEI GENI!! AHAHAHAH, leggete:
    Andate sulla shell (o cmd.exe)...e scrivete:nslookup thepiratebay.orgVedrete che l'IP è 83.140.176.146.ora andate a farci un whois: http://whois.domaintools.com/83.140.176.146Guardate il "nome" che è impostato sul "Reverse DNS:"....(rotfl)(rotfl)(rotfl) :D :D :D 8)
  • Anonimo scrive:
    Intsanto questi fanno finta di niente
    http://www.ifpi.org/site-content/press/20060531.htmlSi guardano bene di aggiornare l'elenco degli eventi sul loro sitello.A guardare qui:http://www.ifpi.org/sembra sempre che abbiano ottenuto una grande vittoria.
  • Anonimo scrive:
    KeyForum
    Quello che si prefigura, dunque, è una sorta di network transnazionale che si faccia veicolo dei contenuti e degli indici di TPB e che renda l'intera struttura difficilmente oscurabile da un'azione giudiziaria. In pratica hanno descritto KeyForumhttp://www.keyforum.net/Forse sarebbe il caso di mandargli una mail e fargli sapere che esiste, a questi qua :)Come si contattano ? Chi è bravo a scriverlo in inglese corretto ?
  • Anonimo scrive:
    W il canone sulla connessione!
    Il copyright è morto. Era chiaro dal momento in cui il primo bit fu trasferito da un mainframe all'altro. Era solo questione di tempo prima che la naturale evoluzione, ovvero il pagamento di un canone, sostituisse il prezzo sulla copia, che oggi ha meno senso delle carrozze a cavalli. Qualcuno dice che il canone uguale per tutti è ingiusto perché i cantanti più bravi verranno pagati allo stesso modo di quelli che non ascolta nessuno.Beh, è falso! La rivoluzione di internet ha portato anche la possibilità di monitorare la diffusione di un file sulle reti p2p, e quindi di pagare i cantanti in proporzione a quante persone scaricano i loro pezzi.Di fatto la situazione per i cantanti non cambierà per nulla, verranno sempre pagati in proporzione al successo del loro pezzo.Quindi diciamola la verità: quelli che non vogliono che questo accada sono le terze parti, le compagnie discografiche e cinematografiche, che non potranno più rubare soldi agli autori e intascarsi il 70% dei guadagni.In sostanza, SONO OBSOLETE E LO SANNO.
    • Anonimo scrive:
      Canone e sue problematiche...non va.
      Il canone a chi andrebbe pagato secondo te?Non credi finirebbe alla SIAE?Poi bisognerebbe capire come spartire i soldi, visto che la siae è italiana mentre la quasi totalità dei file "condivisi" è americana.
    • Anonimo scrive:
      Re: W il canone sulla connessione!
      - Scritto da:

      Il copyright è morto. Era chiaro dal momento in
      cui il primo bit fu trasferito da un mainframe
      all'altro.

      Era solo questione di tempo prima che la
      naturale evoluzione, ovvero il pagamento di un
      canone, sostituisse il prezzo sulla copia, che
      oggi ha meno senso delle carrozze a
      cavalli.

      Qualcuno dice che il canone uguale per tutti è
      ingiusto perché i cantanti più bravi verranno
      pagati allo stesso modo di quelli che non ascolta
      nessuno.

      Beh, è falso! La rivoluzione di internet ha
      portato anche la possibilità di monitorare la
      diffusione di un file sulle reti p2p, e quindi di
      pagare i cantanti in proporzione a quante persone
      scaricano i loro
      pezzi.

      Di fatto la situazione per i cantanti non
      cambierà per nulla, verranno sempre pagati in
      proporzione al successo del loro
      pezzo.

      Quindi diciamola la verità: quelli che non
      vogliono che questo accada sono le terze parti,
      le compagnie discografiche e cinematografiche,
      che non potranno più rubare soldi agli autori e
      intascarsi il 70% dei
      guadagni.

      In sostanza, SONO OBSOLETE E LO SANNO.Si ma non è sicuro come mezzo. Cioè pensa a quanta gente potrebbe fare magagne soltando pagando gente per scaricare il proprio disco e prendere poi più soldi. Come fai ad essere realmente sicuro che 20000 downloads siano veri e interessati e non falsi e fatti solo per far arricchire lo "scaricato" in questione?
  • Anonimo scrive:
    Svezia paese civile
    In Svezia hanno un livello di civiltà che noi ci sogniamo. Speriamo che riescano a reggere alle pressioni delle multinazionali dando un esempio al resto del mondo.
  • Anonimo scrive:
    Nord & Sud
    "E proprio in questi giorni il partito della sinistra ha dichiarato di ritenere obsoleta la legge attuale sul diritto d'autore in quanto non riduce il file sharing illegale. Da parte loro i centristi ritengono che vada rivista perché non adeguata alle novità tecnologiche."Quando mai sentiremo dichiarazioni di questo tipo anche in Italia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Nord & Sud
      - Scritto da:
      "E proprio in questi giorni il partito della
      sinistra ha dichiarato di ritenere obsoleta la
      legge attuale sul diritto d'autore in quanto non
      riduce il file sharing illegale. Da parte loro i
      centristi ritengono che vada rivista perché non
      adeguata alle novità
      tecnologiche."

      Quando mai sentiremo dichiarazioni di questo tipo
      anche in
      Italia?Facile dirlo: quando i porci (i politici) voleranno! =)
    • Anonimo scrive:
      Re: Nord & Sud

      Quando mai sentiremo dichiarazioni di questo tipo
      anche in
      Italia?Basta ascoltare Radio Radicale.
  • xuneel scrive:
    legal threats
    Strano che nella sezione "legal threats" http://thepiratebay.org/legal.php non sia ancora stata ridicolizzata la recente azione legale nei loro confronti...o forse in Svezia è reato sfottere le autorità?
    • Anonimo scrive:
      Re: legal threats

      o forse in Svezia è reato sfottere le autorità?In italia i potentali politico economici li puoi solo sfottere (sai che problema per loro..), ma come dimostra questo caso in svezia li puoi attaccare in modo politico e immagino penale facendo "male" sul serio.
      • xuneel scrive:
        Re: legal threats
        - Scritto da:



        o forse in Svezia è reato sfottere le autorità?

        In italia i potentali politico economici li puoi
        solo sfottere (sai che problema per loro..), ma
        come dimostra questo caso in svezia li puoi
        attaccare in modo politico e immagino penale
        facendo "male" sul
        serio.su questo sono d'accordo, ma quello che mi aspettavo era una bella risposta satirica da parte di the pirate bay, come ha fatto nelle varie mail che trovi nel link elencato ;-)hai ragione, fanno più male facendo i seri e muovendosi politicamente. le letterine che ricicolizzano sony e altri "accusatori" in effetti sono solo comiche (ma mi piacciono troppo).
  • Anonimo scrive:
    ..E NON MORIRA' MAI!
    ...NON MORIRA' MAI!!
  • Brontoleus scrive:
    Come GCW
    GCW ossia GameCopyWorld (e le sue sottosezioni), fa la stessa cosa ormai da molti anni, con tanti mirror aggiornati e online in tempo reale.Considerando che GCW tiene online i crack (che comunque senza i giochi a cui si riferiscono sono inutili) che sono certamente più "pericolosi", a livello legale, di un indice di bittorrent, non vedo nessun motivo per cui TPB non possa fare la stessa cosa, anzi sarebbe auspicabile.Viva TPB, viva GCW, viva il Partito dei Pirati, d'accordo anche con la tassa sulla connessione (*) purché le autorità la smettano con azioni oscurantiste e censorie che non fanno altro che spingere gli utenti a prendere provvedimenti: spostare continuamente i server, usare P2P crittografati, in una continua lotta MPAA-RIAA-BSA (e forze dell'ordine) VS utenti che non dà i risultati sperati da nessuna parte.(*) Purché sia esigua e non vada oltre il 10-15% del costo di una connessione attuale (proporzionato al costo della connessione stessa, una specie di IVA insomma), e si possa scegliere di NON pagarla assumendosene ovviamente in pieno le conseguenze (non penso ad utenti furbi, ma penso alle aziende che non usano il P2P per scaricare materiale pirata e che non potrebbero comunque usarlo a tale scopo perché immagino che la "deroga" non si estenderà all'uso lavorativo del software ma solo all'uso personale e non lucrativo).
    • Anonimo scrive:
      Re: Come GCW
      quelli che tu chiami crack, in realtà sono dei NO-CD / NO-DVD, ossia un metodo per non essere obbligati a tenere il cd o dvd nel lettore e non rischiare alla lunga di rovinarlo e perdere in unbotto 50-100 o non avere il fastidio di metti/togli cd/dvdsarebbe questo l'intento con cui è nato quel sito, ossia aiutare chi il cd/dvd l'ha comprato originalese poi la gente anzichè usare il coltello per affettarci il pane, lo usa per sgozzare il gatto del vicino è un altro discorso
      • xWolverinex scrive:
        Re: Come GCW
        anche TPB e' nato per permettere ai legali possessori di materiale di scaricare la propria copia privata visto che molte volte non sono in grado di farsela (rotfl)Poi c'era la marmotta che impacchettava la cioccolata (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Come GCW
          - Scritto da: xWolverinex
          anche TPB e' nato per permettere ai legali
          possessori di materiale di scaricare la propria
          copia privata visto che molte volte non sono in
          grado di farsela
          (rotfl)

          Poi c'era la marmotta che impacchettava la
          cioccolata
          (rotfl)marmotta? cioccolata??? in estate!?
  • Anonimo scrive:
    ora è giù
    http://thepiratebay.org/
    • Anonimo scrive:
      Re: ora è giù
      Ora e' suEBPS: Non continuiamo 'sto thread eh? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: ora è giù
        ora ha un logo diverso
        • Anonimo scrive:
          Re: ora è giù
          the PHOENIX bay, dai non e' difficile capirla ^^
          • Anonimo scrive:
            Re: ora è giù
            - Scritto da:
            the PHOENIX bay, dai non e' difficile capirla ^^Hanno troppo stile p)
          • Anonimo scrive:
            Re: ora è giù
            Io non l'ho capita... :(
          • Anonimo scrive:
            Re: ora è giù
            - Scritto da:
            Io non l'ho capita... :(La Fenice muore, ma poi rinasce dalle sue ceneri! È immortale, come la BAIA DEI PIRATI! p)Grandissimi!! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ora è giù
            - Scritto da:


            - Scritto da:

            Io non l'ho capita... :(

            La Fenice muore, ma poi rinasce dalle sue ceneri!
            È immortale, come la BAIA DEI PIRATI!
            p)
            Grandissimi!! :)Ora ho capito, grazie! :) In effetti era alla mia portata, se mi sforzavo un po' di più potevo arrivarci anche da solo.. ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: ora è giù
            - Scritto da:
            the PHOENIX bay, dai non e' difficile capirla ^^Vuol dire che posso scaricarmi Jean Grey?
  • Anonimo scrive:
    la sinistra?
    ma da noi sono loro che vogliono rendere tutto piu' libero.... e là fanno il contrario!? :
    • Anonimo scrive:
      Re: la sinistra?
      - Scritto da:
      ma da noi sono loro che vogliono rendere tutto
      piu' libero.... e là fanno il contrario!?
      :+ libero di che ?ma dove l'ahi letta sta cosa ?da noi tutto questo non sarà mai possibile perchè abbiamo la mafia
      • Anonimo scrive:
        Re: la sinistra?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ma da noi sono loro che vogliono rendere tutto

        piu' libero.... e là fanno il contrario!?

        :

        + libero di che ?
        ma dove l'ahi letta sta cosa ?
        da noi tutto questo non sarà mai possibile perchè
        abbiamo la
        mafiaGiusto, a cominciare dal partito "Sicilia Nuova", oggi noto sotto altro nome ma pur con lo stesso fondatore.
        • Anonimo scrive:
          Re: la sinistra?
          ma quale mafie e mpaa e riaa e ndringhete ndranghete e politici e "difensori delle libertà"... Come dice un noto cantante siciliano che si sta affermando recentemente ... "ma che te lamenti ma che te lamenti, pigghia nu bastune e tira fore li denti..." grande roypaci @^ :D
          • Anonimo scrive:
            Re: la sinistra?
            - Scritto da:
            ma quale mafie e mpaa e riaa e ndringhete
            ndranghete e politici e "difensori delle
            libertà"... Come dice un noto cantante siciliano
            che si sta affermando recentemente ... "ma che
            te lamenti ma che te lamenti, pigghia nu bastune
            e tira fore li denti..." grande roypaciSe qualche str* che si gratta la pancia da mane a sera, un giorno salta fuori col bastone a pretendere qualcosa di mio, io non ci penso due secondi ad estrarre la pistola. Peccato poi che dopo due secondi tutta la grinta di questi neo-fascistelli in salsa rossa si trasformi in piagnisteo anti-violenza :/
          • Anonimo scrive:
            Re: la sinistra?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            ma quale mafie e mpaa e riaa e ndringhete

            ndranghete e politici e "difensori delle

            libertà"... Come dice un noto cantante
            siciliano

            che si sta affermando recentemente ... "ma che

            te lamenti ma che te lamenti, pigghia nu bastune

            e tira fore li denti..." grande roypaci

            Se qualche str* che si gratta la pancia da mane a
            sera, un giorno salta fuori col bastone a
            pretendere qualcosa di mio, io non ci penso due
            secondi ad estrarre la pistola. Peccato poi che
            dopo due secondi tutta la grinta di questi
            neo-fascistelli in salsa rossa si trasformi in
            piagnisteo anti-violenza
            :/é MIO , é TUTTO MIiiiO ... Ti quoto in pieno è rispetto cio che è TUO... ma permettimi anche Ripassare la frase.. dai a cesare quel che è di cesare e a Dio quel che è di dio.. dimentichi di vivere in un contesto sociale, sei nato nella società ,la società ti ha formato, ti ha cresciuto, adesso è bene che la rispetti e che dai il tuo contributo nella sua difesa --- altrimenti se vuoi tenere tutto per te, vai in esilio, in un posto fuori dalla società, a fare l'eremita, a vivere solo, con le sole tue forze... ma ricordandoti di riflettere su una cosa.. .che la maglia che adesso indossi...è stata costruita da qualcuno... di cui non conosci il suo viso, il suo nome, la sua anima... cosi come TUTTE delle cose che ti circondano... e ricordati anche di un'altra cosa...che la vita non è infinita come vorrebbe farci credere qualcuno, e che l'avarizia e l'egoismo saranno le più grosse agonie che dovrai affrontare quando sara il momento della tua ora. Con rispetto e niente di personale un invito a riflettere.
          • Anonimo scrive:
            Re: la sinistra?

            dimentichi di
            vivere in un contesto sociale, sei nato nella
            società ,la società ti ha formato, ti ha
            cresciutoio non sono cresciuto grazie alla società, ma nonostante la società
            adesso è bene che la rispetti e che
            dai il tuo contributo nella sua difesa ---cioè, prima la società se ne sbatte di te (ah ecco cosa intendi per "ti ha cresciuto", sono cose che temprano il carattere, giusto!)poi, appena cominci ad avere delle cose tue le devi dare a 'lei' per "rispetto"... cos'è che mi sfugge?
            altrimenti se vuoi tenere tutto per te, vai in
            esilio, in un posto fuori dalla società, a fare
            l'eremita, a vivere solo, con le sole tue
            forze...se mi fanno arrivare l'ADSL mi ritiro volentieri in una grotta nel deserto dei tartari.
            ma ricordandoti di riflettere su una
            cosa.. .che la maglia che adesso indossi...è
            stata costruita da qualcuno... di cui non conosci
            il suo viso, il suo nome, la sua anima... cosi
            come TUTTE delle cose che ti circondano...dunque? cosa vorresti dire? mica me l'hanno regalata la maglietta che indosso! l'ho pagata urozzi sonanti (oddio, nemmeno tanti, non uso cose di marca), mica l'ho rubata a chi l'ha costruita!
            e ricordati anche di un'altra cosa...che la vita
            non è infinita come vorrebbe farci credere
            qualcuno, e che l'avarizia e l'egoismo saranno le
            più grosse agonie che dovrai affrontare quando
            sara il momento della tua ora.tiè! e scusa, sai! ma che fai? gufi?
            Con rispetto e niente di personale un invito a
            riflettere.rifletti su questo: ciò che è mio è mio, ne faccio ciò che voglio io, lo spreco come voglio io, lo investo come voglio io e NESSUNO, nemmeno il tuo dio, ha diritto di aprire bocca e proferir parola se non per dare un semplice consiglio! hai presente la differenza tra consigli e imposizioni?te lo dico io:i primi possono essere spesso e volentieri bene accetti, i secondi sono sempre(Sempre(SEMPRE)) visti di mal'occhio e volentieri mandati in $posto_in_cui_ti_viene_inserito( $organo_genitale, (in) $posto_da_cui_esce( $roba_fetida_marrone)){while(!fine_del_mondo)printf("vai lì");ammetto che è contorto, lo apprezzerà chi conosce il c
          • Anonimo scrive:
            Re: la sinistra?

            cioè, prima la società se ne sbatte di te (ah
            ecco cosa intendi per "ti ha cresciuto", sono
            cose che temprano il carattere, giusto!)non è la società che ti tempera ma l'egoismo di tante altre persone che la pensano come te...
            poi,
            appena cominci ad avere delle cose tue le devi
            dare a 'lei' per "rispetto"... cos'è che mi
            sfugge?


            altrimenti se vuoi tenere tutto per te, vai in

            esilio, in un posto fuori dalla società, a fare

            l'eremita, a vivere solo, con le sole tue

            forze...

            se mi fanno arrivare l'ADSL mi ritiro volentieri
            in una grotta nel deserto dei
            tartari.ma l'adsl ...è opera dell'intelletto di tante persone, che da pitagora a platone a newton a tesla... hanno dato il loro contributo affinche tu oggi ne possa godere, ma non ti preccupare ...la socità è buona anche con i suoi figli + monelli...


            ma ricordandoti di riflettere su una

            cosa.. .che la maglia che adesso indossi...è

            stata costruita da qualcuno... di cui non
            conosci

            il suo viso, il suo nome, la sua anima... cosi

            come TUTTE delle cose che ti circondano...

            dunque? cosa vorresti dire? mica me l'hanno
            regalata la maglietta che indosso! l'ho pagata
            urozzi sonanti (oddio, nemmeno tanti, non uso
            cose di marca), mica l'ho rubata a chi l'ha
            costruita!certo che l'hai pagata... altrimenti quale sarebbe il tuo contributo perl la società?

            e ricordati anche di un'altra cosa...che la vita

            non è infinita come vorrebbe farci credere

            qualcuno, e che l'avarizia e l'egoismo saranno
            le

            più grosse agonie che dovrai affrontare quando

            sara il momento della tua ora.

            tiè! e scusa, sai! ma che fai? gufi?ti auguro 300 anni ...ma prima o poi dovrai farci i conti no? ... antichi filosofi dicevano:"lattenzione conduce allimmortalità.. i disattenti sono come già morti

            Con rispetto e niente di personale un invito a

            riflettere.

            rifletti su questo: ciò che è mio è mio, ne
            faccio ciò che voglio io, lo spreco come voglio
            io, lo investo come voglio io e NESSUNO, nemmeno
            il tuo dio, ha diritto di aprire bocca e proferir
            parola se non per dare un semplice consiglio!Dio? (rotfl)..io mi riferivo a cesare...
            hai
            presente la differenza tra consigli e
            imposizioni?
            te lo dico io:
            i primi possono essere spesso e volentieri bene
            accetti, i secondi sono sempre(Sempre(SEMPRE))
            visti di mal'occhio e volentieri mandati in
            secondo te sto imponendo o consigliando?$posto_in_cui_ti_viene_inserito(
            $organo_genitale, (in) $posto_da_cui_esce(
            $roba_fetida_marrone)){
            while(!fine_del_mondo)
            printf("vai lì");

            ammetto che è contorto, lo apprezzerà chi conosce
            il
            cpace e bene fratello http://www.ousia.it/SitoOusia/SitoOusia/TestiDiFilosofia/TestiHTML/Agrippa/FilosofiaOcculta.htmil mio è solo un consiglio ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: la sinistra?

            non è la società che ti tempera
            ma l'egoismo di tante altre persone che la
            pensano come
            te...bè, e non di persone è fatta la società?senza offesa, magari mi sbaglio, ma mi sembri uno di quelli che gettano il mozzicone dal finestrino per poi essere i primi a incazzarsi perchè è colpa della società se la città è sporca.è un esempio, beninteso, ma abbastanza esplicativo
            ma l'adsl ...è opera dell'intelletto di tante
            persone, che da pitagora a platone a newton a
            tesla... hanno dato il loro contributo affinche
            tu oggi ne possa godere, ma non ti preccupare
            ...la socità è buona anche con i suoi figli +
            monelli...dehihoho, carina quella dei figli monelli. era una vita che non leggevo/sentivo 'sta parola...comunque il discorso non cambia, quelle persone hanno dato un contributo all'ADSL (per dire) di loro sponte, non certo perchè si sentivano obbligati a farlo (o se si bè... erano un po' frustrati).
            certo che l'hai pagata... altrimenti quale
            sarebbe il tuo contributo per la
            società?
            (newbie) hemmm questo passaggio mi è sfuggito, io intendevo semplicemente che non mi interessa sapere vita_morte&miracoli di quel povero cristo che ha fatto la mia maglietta, esattamente come a lui, suppongo, non freghi niente di me (giustamente)

            ti auguro 300 anni ...ma prima o poi dovrai farci
            i conti no? ...

            antichi filosofi dicevano:
            "lattenzione conduce allimmortalità.. i
            disattenti sono come già
            morti
            bè, questa è la base della legge della giungla, se io gazzella sono disattenta sarà sicuramente più facile per il giaguaro di turno farsi un bello spuntino, ma cosa c'entra questo con la società che ci fa da mammina

            Dio? (rotfl)
            ..io mi riferivo a cesare...
            no, non Dio, dio.il brutto è che quasi nessuno coglie la differenza fra maiuscolo e minuscolo...quello maiuscolo è quello che papa nazinger e i suoi tirapiedi propinano al mondo da 1600 anni a questa parte, quello minuscolo è quello vero di ognuno di noi.per esempio solitamente il mio dio sono io, in quanto agisco in base a pensieri miei medesimi, ma capita che a volte agisca in base a pensieri esterni al mio, in quel caso il formulatore di quel pensiero è il mio dio...facciamo così:dio=mio_burattinaio!=Dio=stronzata_antitetica

            secondo te sto imponendo o consigliando?
            oh, io non parlo certo di te, ma del pensiero generale che traspariva dal tuo discorso, che può essere tuo, di altri, un miscuglio di entrambi, o nessuna delle due cose.questo, almeno è quello che ho percepito, ma ripeto: posso sbagliare.

            pace e bene fratello
            grazie ;)
            http://www.ousia.it/SitoOusia/SitoOusia/TestiDiFil

            il mio è solo un consiglio ;)hummm, magia. interessante, ho tre volumi di magia antica e il necronomicon (che leggerò prima o poi... maledetti esami!) ma penso che pidieffizzerò anche questi, grazie ;)
          • Anonimo scrive:
            PER LA REDAZIONE
            Questa discussione non è OT???????Ma lavorate o no?
    • Brontoleus scrive:
      Re: la sinistra?
      - Scritto da:
      ma da noi sono loro che vogliono rendere tutto
      piu' libero.... e là fanno il contrario!?
      :Dipende da tanti fattori, noi diciamo che la sinistra vuole rendere "più libero" perché pensiamo alla sinistra con Fiorello Cortiana e dall'altra parte vediamo quelli come Urbani.Però (e ti garantisco che sono da sempre di sinistra quindi non lo dico con interesse politico) c'è da dire che la tassa sui supporti vergini è stata messa dal governo D'Alema.Che poi il 90% degli utenti finisce per comprare da Nierle e simili (in modo peraltro completamente legale poiché in Europa c'è la libera circolazione delle merci tranne per alcuni casi molto specifici che comunque non riguardano i materiali informatici/elettronici) non ci piove...
    • Anonimo scrive:
      Re: la sinistra?

      ma da noi sono loro che vogliono rendere tutto
      piu' libero.... e là fanno il contrario!?Ma chi ti ha detto che qui vogliono tutto più libero?Non hai ancora capito che qui lo dicevano solo per prendersi i consensi dei neo-votanti?
  • Anonimo scrive:
    intanto....
    come disse M$ il cancro della gpl avanza.........uno che aspetta gpl v3che ce ne facciamo del diritto d'autore se finisce in opensource, in C.C. ?
  • Anonimo scrive:
    I TRANS vincono SEMPRE
    Sempre detto!
    • Anonimo scrive:
      Re: I TRANS vincono SEMPRE
      - Scritto da:
      Sempre detto!Vero, .. sono gli italiani che lo pigliano sempre inculo :'(:'( e senza vasella :o
Chiudi i commenti