Cassandra Crossing/ Mille volte in meno

di M. Calamari - Un vortice che trascina i costi verso lo zero assoluto. Ma perché, tutto d'un tratto, la connessione a Internet in mobilità è diventata tanto economica?

Roma – Cosa succederebbe se il pieno della vostra auto vi costasse 10 centesimi?
O se la cenetta intima per due nel ristorante di grido alleggerisse il vostro portafoglio di soli 20 centesimi?

Lo so, vi dareste robusti pizzicotti per svegliarvi. Infatti vi svegliereste e vi ritrovereste in questo mondo da incubo, dove invece esistono un’Autorità garante della concorrenza ed un cartello di gestori telefonici che hanno permesso tariffe da 100 a 1.000 volte superiori a quello che potrebbero praticare. Fanno (o meglio hanno fatto) questo utilizzando costi bassissimi e prezzi completamente scollegati dai costi, ma volti solo a mungere un parco (buoi) di utenti assolutamente apatici ed indifferenti.

La dimostrazione è in quello che è successo in meno di un anno alle tariffe a volume di collegamento ad Internet via telefonino 3G. Fino all’anno scorso un megabyte di traffico costava da 3 a 6 euro, ma con la benedizione del commissario europeo nel 2009 era stato inserito un limite di 2 euro a megabyte. Ora però le offerte di connessione a volume, prima quasi inesistenti, si sono moltiplicate, anche se sono sempre in minoranza rispetto a quelle a tempo.

Personalmente pago una tariffa di 8 euro per 500 megabyte, cioè 0,016 euro/megabyte, cioè 375 volte inferiore, ma le nuove tariffe per iPad pubblicizzate in questi giorni abbassano ulteriormente i prezzi, raggiungendo le 600 volte di meno, e meno ancora considerando il traffico gratuito fornito in maniera “rallentata”. Insomma, siamo arrivati nel paese dei balocchi, dove scorre rosolio a fiumi.

Ma Cassandra non vede solo la bottiglia mezza piena, ma anche quella mezza vuota.

Non guarda avanti ma indietro; dove era l’Autorità garante della concorrenza mentre, tutti d’accordo a livello europeo, i provider di telefonia cellulare applicavano prezzi mille, dicasi mille volte più alti ai loro clienti? E dove erano le associazioni di consumatori? Ed i consumatori stessi?

C’è una lezione da imparare. Dove ci sono oligopoli, “cartelli” ed Autorità garanti inefficaci, i consumatori sono sempre penalizzati e sfruttati al massimo senza alcun limite o pudore. Per una barriera tariffaria che è caduta molte altre ne restano e ne verranno realizzate in futuro. Il prezzo degli SMS è oggi l’esempio più eclatante: il loro costo è così basso da essere difficilmente calcolabile, ma vengono venduti ad un prezzo base di 15 centesimi. Sono una funzionalità di servizio della rete GSM, erogata senza garanzia e come best effort .

E il popolo bue, contento, continua a pagare.

Marco Calamari

Lo Slog (Static Blog) di Marco Calamari

Tutte le release di Cassandra Crossing sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • una domanda leggittima scrive:
    Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
    beati voi...
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
      - Scritto da: una domanda leggittima




      beati voi...Beh una volta usciti dalla cantina, quando il contratto non è più a progetto e lo stipendio mensile comincia ad essere a 4 cifre, gli strumenti di lavoro smettono di essere gcc e vi per diventare excel, power point e word
      • una domanda leggittima scrive:
        Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: una domanda leggittima










        beati voi...

        Beh una volta usciti dalla cantina, era una cantina spaziosa, visto che ci stavano utenti Linux Windows e Apple...Non vorrei offendere qualcuno (per quanto il discorso mi sembra avere un accanimento insolito), forse sono dei geni tuttologi...
      • a volte passo scrive:
        Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
        Se la tua prospettiva una volta emancipato è quella di usare strumenti di lavoro come excel word e PP mi sa che il primo numero delle quattro cifre sarà 1 seguito da tre zeri: non vedo un futuro molto più roseo rispetto a usare OO (sempre roba da esecutori che mettono in bella i progetti del capo;-))- Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: una domanda leggittima










        beati voi...

        Beh una volta usciti dalla cantina, quando il
        contratto non è più a progetto e lo stipendio
        mensile comincia ad essere a 4 cifre, gli
        strumenti di lavoro smettono di essere gcc e vi
        per diventare excel, power point e
        word
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
          - Scritto da: a volte passo
          Se la tua prospettiva una volta emancipato è
          quella di usare strumenti di lavoro come excel
          word e PP mi sa che il primo numero delle
          quattro cifre sarà 1 seguito da tre zeri: non
          vedo un futuro molto più roseo rispetto a usare
          OO (sempre roba da esecutori che mettono in bella
          i progetti del
          capo;-))La demografia degli utilizzatori di Office mi sembra assai più complessa. Su Word non mi esprimo ma Excel e PowerPoint spesso sono usati da dirigenti. Personalmente prevedo che il nuovo Excel (magari con PowerPivot) sarà molto apprezzato da queste figure.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
          - Scritto da: a volte passo
          Se la tua prospettiva una volta emancipato è
          quella di usare strumenti di lavoro come excel
          word e PP mi sa che il primo numero delle
          quattro cifre sarà 1 seguito da tre zeri: non
          vedo un futuro molto più roseo rispetto a usare
          OO (sempre roba da esecutori che mettono in bella
          i progetti del
          capo;-))Beh il capo la brutta te la da in powerpoint... quindi meglio iniziare e comunque hai una vaga idea di quanto prenda una segretaria di direzione?
    • alexjenn scrive:
      Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
      È evidente che non conosci iWork se credi sia un programma solo per segretarie.
      • Mbdf scrive:
        Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
        Ecco cui: risposta concreta che dimostra il grado d'interesse alla domande posta... Ma scusa ti ha detto che contunuate a fare polemiche e tu continue. Bah... tiente il tuo iwork nessuno ti dice che è per segretarie. "E' il migliore!" Così magari t'accontenti e la smetti!
        • alexjenn scrive:
          Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
          La mia risposta alla sua domanda sarebbe polemica?Forse lo è la tua risposta alla mia.O forse non ti sei accorto che i post e le opinioni fanno parte di un forum.Se non ti vanno bene queste cose, cercati un altro sito.
          • Mbdf scrive:
            Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
            E poi c'è gente che si diverte a fare commenti piccanti, e a leggerli. Che se ne frega del articolo! Risposta posta solo dopo 7 min cca. Che dire devi proprio dedicarci tanto del tuo tempo su questi commenti, che dovrebbero essere rifferiti al articolo. Mi risulta che un forum è mediamente diverso. Non credi? O devi leggere "Risposta al commento" per capirlo?
          • una domanda leggittima scrive:
            Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
            - Scritto da: Mbdf
            E poi c'è gente che si diverte a fare commenti
            piccanti, e a leggerli. Ciao Mbdf :)Purtroppo a quanto leggo anche sotto altri articoli, credo sia stato il mio intervento ad essere fuori luogo.Ho esperienze sui forum, anche non come semplice utente, e non in piccoli forum, credo che si sia instaurata una sorta di circolo vizioso, in questo che porta tutti a discutere in maniera anomala, sia chi ne sarebbe capace, sia chi non ne sarebbe a prescindere... Ti ringrazio comunque del tuo appoggia... alla prossima volta se ci sarà :)
      • una domanda leggittima scrive:
        Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
        Ciao alexjenn :)- Scritto da: alexjenn
        È evidente che non conosci iWorkEvidentemente.
        se credi sia un
        programma solo per
        segretarie.Io non ho detto che iWork (non ho compreso se escludi volontariamente o involontariamente gli altri due da me citati) è un SW per segretarie, benché meno, SOLO per segretarie.Mi chiedevo se, per accanirsi in maniera così "professionale" non sulle caratteristiche di un SW (tipico di chi lo conosce) o sul _motivo_ delle mancanze di tali caratteristiche (tipico di chi ha un know how più profondo) ma su una procedura tecnica... non facevate tutti/e i/le segretari/e.Mi è parsa una domanda legittima.E' evidente che non lo era! ;)
    • guast scrive:
      Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
      Immagino che tu sia uno di quei programmatori che non commentano il codice perchè tanto si commenta da solo. Un po di documentazione sul tuo lavoro l'hai mai fatta ?Una matrice di tracciabilità in excel oppure un elenco dei task sempre in excel l'hai mai scambiato con i tuoi colleghi ?Anche senza andare a fare i dirigenti che vendoni cartoni animati alle varie riunioni le suite tipo office o open office insieme ad un editor UML servono.
      • una domanda leggittima scrive:
        Re: Ma fate tutti/e i/le segretari/e?
        Ciao guast :)- Scritto da: guast
        Immagino che tu sia uno di quei programmatori che
        non commentano il codice perchè tanto si commenta
        da solo.
        Fantasioso, come direbbe Bisio. :)
        Un po di documentazione sul tuo lavoro l'hai mai
        fatta
        ?
        Una matrice di tracciabilità in excel oppure un
        elenco dei task sempre in excel l'hai mai
        scambiato con i tuoi colleghi
        ?
        Anche senza andare a fare i dirigenti che vendoni
        cartoni animati alle varie riunioni le suite tipo
        office o open office insieme ad un editor UML
        servono.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2883937&m=2885617#p2885617
  • WinForLife scrive:
    La fine di OpenOffice
    Da una lato Oracle e Sun che non danno certezze sul futuro di OpenOffice, dall'altro la superiorità schiacciante di MS Office, che se abbinato a Windows 7 garantisce una produttività estrema... il destino dell'Ufficio Aperto è segnato... bye bye!!!
    • ruppolo scrive:
      Re: La fine di OpenOffice
      - Scritto da: WinForLife
      Da una lato Oracle e Sun che non danno certezze
      sul futuro di OpenOffice, dall'altro la
      superiorità schiacciante di MS Office, che se
      abbinato a Windows 7 garantisce una produttività
      estrema... il destino dell'Ufficio Aperto è
      segnato... bye
      bye!!!http://punto-informatico.it/2882337/PI/News/brevetto-xml-microsoft-ancora-sconfitta.aspx
    • Mbdf scrive:
      Re: La fine di OpenOffice
      Concordo
  • the_m scrive:
    Office = schifezza
    Stamattina dovevo esportare come immagine una slide di PowerPoint (non fatta da me), per inserirla in una relazione che sto facendo ovviamente con OpenOffice.Apro il ppt con la versione 2007. Il comando "esporta" non esiste, ma c'è il salva con nome che fa al caso mio. Esporto sia in PNG che in JPG.Che bello, non compare nessuna finestra per impostare la dimensione o risoluzione, la compressione, ecc.L'immagine viene salvata ad una risoluzione oscena. Sempre. Cerco sul web. Per avere un'immagine a 300 dpi devo impostare un parametro nel registry. Molto comodo. Il sito m$ avverte che con office 2007 sp1 il parametro non funziona. Vediamo che versione ho. Ah che bello, in mezzo a sti ribbon non si riesce più a trovare la finestra "Informazioni". La trovo, che XXXX ho sp2. Adesso però ho cambiato il parametro e se lo lascio così mi esporta sempre immagini gigantesche.Che pena... fanno di tutto per ostacolare l'utilizzo di formati diversi dai loro.Hanno già un piede nella fossa.
    • ruppolo scrive:
      Re: Office = schifezza
      - Scritto da: the_m
      Stamattina dovevo esportare come immagine una
      slide di PowerPoint (non fatta da me), per
      inserirla in una relazione che sto facendo
      ovviamente con
      OpenOffice.

      Apro il ppt con la versione 2007. Il comando
      "esporta" non esiste, ma c'è il salva con nome
      che fa al caso mio. Esporto sia in PNG che in
      JPG.
      Che bello, non compare nessuna finestra per
      impostare la dimensione o risoluzione, la
      compressione,
      ecc.
      L'immagine viene salvata ad una risoluzione
      oscena. Sempre. Cerco sul web.


      Per avere un'immagine a 300 dpi devo impostare un
      parametro nel registry. Molto comodo. Il sito m$
      avverte che con office 2007 sp1 il parametro non
      funziona. Vediamo che versione ho. Ah che bello,
      in mezzo a sti ribbon non si riesce più a trovare
      la finestra "Informazioni". La trovo, che XXXX ho
      sp2. Adesso però ho cambiato il parametro e se lo
      lascio così mi esporta sempre immagini
      gigantesche.

      Che pena... fanno di tutto per ostacolare
      l'utilizzo di formati diversi dai
      loro.

      Hanno già un piede nella fossa.Io ho fatto così:Ho aperto il documento di PoVerPoint in Keynote , quindi ho esportato in PDF.Aperto il PDF con Anteprima, ho potuto trascinare le slide dentro un documento di Pages, man mano che servivano.Naturalmente le slide hanno mantenuto le informazioni vettoriali (testo e oggetti vari) e le immagini ad alta risoluzione.Dovendo poi il tutto finire stampato in tipografia, ho esportato in PostScript (cosa che si può fare dal dialogo di stampa e quindi da qualsiasi applicazione).La tipografia ha quindi dato in pasto il file PostScript ad Acrobat Distiller selezionando il profilo X1a, generando così un PDF con i colori convertiti in quadricromia.Una successiva applicazione di una azione in Acrobat per convertire il nero ricco in nero di quadricromia et voilà, libro pronto per successivo imposition e stampa.Naturalmente con Mac e 79 euro di iWork (59 se comprato insieme).
      • nome e cognome scrive:
        Re: Office = schifezza
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: the_m

        Stamattina dovevo esportare come immagine una

        slide di PowerPoint (non fatta da me), per

        inserirla in una relazione che sto facendo

        ovviamente con

        OpenOffice.



        Apro il ppt con la versione 2007. Il comando

        "esporta" non esiste, ma c'è il salva con nome

        che fa al caso mio. Esporto sia in PNG che in

        JPG.

        Che bello, non compare nessuna finestra per

        impostare la dimensione o risoluzione, la

        compressione,

        ecc.

        L'immagine viene salvata ad una risoluzione

        oscena. Sempre. Cerco sul web.





        Per avere un'immagine a 300 dpi devo impostare
        un

        parametro nel registry. Molto comodo. Il sito m$

        avverte che con office 2007 sp1 il parametro non

        funziona. Vediamo che versione ho. Ah che bello,

        in mezzo a sti ribbon non si riesce più a
        trovare

        la finestra "Informazioni". La trovo, che XXXX
        ho

        sp2. Adesso però ho cambiato il parametro e se
        lo

        lascio così mi esporta sempre immagini

        gigantesche.



        Che pena... fanno di tutto per ostacolare

        l'utilizzo di formati diversi dai

        loro.



        Hanno già un piede nella fossa.

        Io ho fatto così:

        Ho aperto il documento di PoVerPoint in Keynote ,
        quindi ho esportato in
        PDF.
        Aperto il PDF con Anteprima, ho potuto trascinare
        le slide dentro un documento di Pages, man mano
        che
        servivano.
        Naturalmente le slide hanno mantenuto le
        informazioni vettoriali (testo e oggetti vari) e
        le immagini ad alta
        risoluzione.
        Dovendo poi il tutto finire stampato in
        tipografia, ho esportato in PostScript (cosa che
        si può fare dal dialogo di stampa e quindi da
        qualsiasi
        applicazione).

        La tipografia ha quindi dato in pasto il file
        PostScript ad Acrobat Distiller selezionando il
        profilo X1a, generando così un PDF con i colori
        convertiti in
        quadricromia.
        Una successiva applicazione di una azione in
        Acrobat per convertire il nero ricco in nero di
        quadricromia et voilà, libro pronto per
        successivo imposition e
        stampa.

        Naturalmente con Mac e 79 euro di iWork (59 se
        comprato
        insieme).Io ho fatto così ho trascinato le slide da power point direttamente nel documento word (ovviamente le immagini mantengono le informazioni vettoriali e le immagini ad alta risoluzione) , ho dato qualche ritocco alle slide senza riaprire powerpoint e stampa su file direttamente in postscript (cosa che si può fare dal dialogo di stampa e quindi da qualsiasi applicazione). Poi ho alzato il telefono e ho scoperto che la tipografia accetta direttamente il docx. E voilà ... due step invece di una pagina di XXXXXte, naturalmente senza mac, senza iDoesnotwork e con office home da 100 euro.
        • ruppolo scrive:
          Re: Office = schifezza
          - Scritto da: nome e cognome
          Io ho fatto così ho trascinato le slide da power
          point direttamente nel documento word (ovviamente
          le immagini mantengono le informazioni vettoriali
          e le immagini ad alta risoluzione) , ho dato
          qualche ritocco alle slide senza riaprire
          powerpoint e stampa su file direttamente in
          postscript (cosa che si può fare dal dialogo di
          stampa e quindi da qualsiasi applicazione).Si? Mi fai vedere il dialogo di stampa che salva il PostScript?
          Poi ho alzato il telefono e ho scoperto che la
          tipografia accetta direttamente il docx.Certo, per reimpaginarlo in InDesign a 30/h.
          E voilà ... due step invece di una pagina di
          XXXXXte, naturalmente senza mac, senza
          iDoesnotwork e con office home da 100
          euro.Certo, solo che io con i 21 euro risparmiati vado a cena al ristorante, mentre tu discuti con la tipografia sul come mai al posto del font che avevi utilizzato ne è uscito un altro, come mai ci sono un paio di foto in bassa risoluzione e come mai il testo sulle foto è fuori registro.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza

            Si? Mi fai vedere il dialogo di stampa che salva
            il
            PostScript?http://www.hawaii.edu/askus/637Oh prima che il tuo spirito macaco si ribelli, i driver ps sono inclusi in windows.

            Poi ho alzato il telefono e ho scoperto che la

            tipografia accetta direttamente il docx.
            Certo, per reimpaginarlo in InDesign a 30/h.Beh il mio tempo costa parecchio di più.
            Certo, solo che io con i 21 euro risparmiati vado
            a cena al ristorante, mentre tu discuti con la
            tipografia sul come mai al posto del font che
            avevi utilizzato ne è uscito un altro, come mai
            ci sono un paio di foto in bassa risoluzione e
            come mai il testo sulle foto è fuori
            registro.Con i 1000 euro risparmiati dall'acquisto del mac non solo vado al ristorante e al contrario di te posso permettermi un po' più di una pizza e birra ma posso pagare direttamente uno schiavo per sistemare il documento al posto mio.
          • ruppolo scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: nome e cognome

            Si? Mi fai vedere il dialogo di stampa che salva

            il

            PostScript?

            http://www.hawaii.edu/askus/637

            Oh prima che il tuo spirito macaco si ribelli, i
            driver ps sono inclusi in
            windows.
            The following steps must be done:1. Install a PostScript Printer Driver Come si dice: il buongiorno si vede dal mattino.Evidentemente abbiamo due concetti diversi di "incluso".Comunque, 12 passi per installare il driver (che senza istruzioni col XXXXX che lo installi) e altre 7 per ottenere il file PostScript.


            Poi ho alzato il telefono e ho scoperto che la


            tipografia accetta direttamente il docx.

            Certo, per reimpaginarlo in InDesign a 30/h.

            Beh il mio tempo costa parecchio di più. Appunto, infatti te ne accorgi usando OO quanto sale il tuo tempo...


            Certo, solo che io con i 21 euro risparmiati
            vado

            a cena al ristorante, mentre tu discuti con la

            tipografia sul come mai al posto del font che

            avevi utilizzato ne è uscito un altro, come mai

            ci sono un paio di foto in bassa risoluzione e

            come mai il testo sulle foto è fuori

            registro.

            Con i 1000 euro risparmiati dall'acquisto del mac
            non solo vado al ristorante e al contrario di te
            posso permettermi un po' più di una pizza e birra
            ma posso pagare direttamente uno schiavo per
            sistemare il documento al posto
            mio.Tu non risparmi 1000 euro, me ne spendi 1000 in più per il tempo in più che perdi usando un software farraginoso su un sistema operativo farraginoso su un computer farraginoso, più altri 2000 di danni da pagare quando una volta stampato il libro (in poche copie, altrimenti altro che duemila euro di danni) verranno alla luce tutti gli errori generati col tuo sistema.
          • alexjenn scrive:
            Re: Office = schifezza
            2000 euro di danni?Vuoi dire almeno 20 mila.
          • ruppolo scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: alexjenn
            2000 euro di danni?

            Vuoi dire almeno 20 mila.Si, hai ragione, duemila euro se vanno solo in lastre.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza

            Comunque, 12 passi per installare il driver (che
            senza istruzioni col XXXXX che lo installi) e
            altre 7 per ottenere il file
            PostScript.Ma lol... perchè sono istruzioni per macachi, l'utente windows sa che per aggiungere una stampante clicca su "aggiungi stampante" poi sceglie tra le migliaia incluse in windows una che supporta PS (che guardacaso sono quelle con scritto PS a fianco), spunta la casellina "stampa su file" e la cosa è finita. Oh si fa una volta sola, capisci la differenza che passa tra questo e convertire in pdf un file per passarlo tra due programmi della stessa suite?

            Beh il mio tempo costa parecchio di più.

            Appunto, infatti te ne accorgi usando OO quanto
            sale il tuo
            tempo...Infatti io non lo uso. Uso O quello che il tempo lo fa risparmiare.
            Tu non risparmi 1000 euro, me ne spendi 1000 in
            più per il tempo in più che perdi usando un
            software farraginoso su un sistema operativo
            farraginoso su un computer farraginoso, più altri
            2000 di danni da pagare quando una volta stampato
            il libro (in poche copie, altrimenti altro che
            duemila euro di danni) verranno alla luce tutti
            gli errori generati col tuo
            sistema.Ti ho gia detto che non mi passa nemmeno per la testa di comprare un mac. Un sistema operativo farraginoso su hardware farraginoso con prezzo folle.
          • alexjenn scrive:
            Re: Office = schifezza
            iWork 59/79 euro.Office Pro 570 euro.520 euro in più e poi PowerPoint non supporta files non RGB, TIFF a livelli, PNG, PSD, trasparenze e maschere Alfa e non esporta in PDF, PSD né Flash.Bah.
          • ruppolo scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: alexjenn
            iWork 59/79 euro.

            Office Pro 570 euro.

            520 euro in più e poi PowerPoint non supporta
            files non RGB, TIFF a livelli, PNG, PSD,
            trasparenze e maschere Alfa e non esporta in PDF,
            PSD né
            Flash.

            Bah.Stento a crederci!!! Ma no dai, non è possibile...
          • alexjenn scrive:
            Re: Office = schifezza
            http://is.gd/c91rBhttp://is.gd/c913zCredici.Ho sbagliato a scrivere PNG perché PP non supporta appunto PNG ma con trasparenze.Io neanche lo sapevo, ma dopo aver lavorato in un'agenzia dove gli "account" facevano presentazioni in PP, ogni volta mi chiedevano di convertire i file in o JPEG o BMP e in RGB.Le immagini inserite in CMYK apparivano in negativo.Nisba i PSD, PDF e i TIFF a livelli.
          • ruppolo scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: alexjenn
            http://is.gd/c91rB

            http://is.gd/c913z

            Credici.

            Ho sbagliato a scrivere PNG perché PP non
            supporta appunto PNG ma con
            trasparenze.

            Io neanche lo sapevo, ma dopo aver lavorato in
            un'agenzia dove gli "account" facevano
            presentazioni in PP, ogni volta mi chiedevano di
            convertire i file in o JPEG o BMP e in
            RGB.

            Le immagini inserite in CMYK apparivano in
            negativo.

            Nisba i PSD, PDF e i TIFF a livelli.E questo nel 2010.Non finirò mai di stupirmi, come fa la gente a usare 'sta XXXXX.
          • alexjenn scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: ruppolo
            E questo nel 2010.

            Non finirò mai di stupirmi, come fa la gente a
            usare 'sta
            XXXXX.Quando si pirata, quella roba va pure bene, no? ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: alexjenn
            - Scritto da: ruppolo


            E questo nel 2010.



            Non finirò mai di stupirmi, come fa la gente a

            usare 'sta

            XXXXX.

            Quando si pirata, quella roba va pure bene, no?
            ;)E allora non sono pirati, ma ruba galline.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: alexjenn
            iWork 59/79 euro.

            Office Pro 570 euro.

            520 euro in più e poi PowerPoint non supporta
            files non RGB, TIFF a livelli, PNG, PSD,
            trasparenze e maschere Alfa e non esporta in PDF,
            PSD né
            Flash.

            Bah.Fammi capire in i-do-not-work c'è dentro un database? Un client di posta elettronica con calendario, gestione di meeting? Un programma di DTP? Perché dalla brochure della apple sembra ci sia dentro un certo keynote, numbers e pages ... non vedo un base, mail, publish, note, meet, ecc. Capisco l'abitudine macaca di farsi XXXXXXX ma i-do-not-work corrisponde ad office Home ... 100 euro. E sul fatto di esportare in PDF, giusto per citarne uno (ma anche PNG) a che versione sei rimasto? Quanto a flash... keynote esporta in flash (ma per apple non è il male assoluto)? Mi verrebbe da pensare a quicktime più che altro.
          • alexjenn scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: nome e cognome

            Fammi capire in i-do-not-work c'è dentro un
            database?No.
            Un client di posta elettronica con
            calendario, gestione di meeting?C'è già in Mac OS X.
            Un programma di
            DTP?Publisher lo consideri DTP? Sul serio?Comunque, basta Pages.Per cui, solo il database costa 520 euro in più.

            Perché dalla brochure della apple sembra ci sia
            dentro un certo keynote, numbers e pages ... non
            vedo un base, mail, publish, note, meet, ecc.
            Ti ripeto, Mac OS X viene già con Mail, Rubrica Indirizzi e iCal, che sono integrati alla perfezione.Con Winmerd, devi pagare per avere questa roba.
            Capisco l'abitudine macaca di farsi XXXXXXX ma
            i-do-not-work corrisponde ad office Home ... 100
            euro.
            E io capisco l'abitudine tua di piratare, dato che la licenza Home non la puoi usare negli studi professionali.iWork sì, e costa di meno.

            E sul fatto di esportare in PDF, giusto per
            citarne uno (ma anche PNG) a che versione sei
            rimasto? Quanto a flash... keynote esporta in
            flash (ma per apple non è il male assoluto)? Mi
            verrebbe da pensare a quicktime più che
            altro.Anche QuickTime, bravo.Anche in HTML.Anche direttamente su YouTube.Comunque sia, è interessante vedere come difendi un software che costa 10 volte quanto iWork, e poi dici a noi che siamo fanboy su Apple per computer che costano neanche 200 euro in più (ma con qualità che molti PC si sognano).Pensi davvero che con 800 euro ti compri un PC di qualità con un monitor paragonabile a quello degli iMac e con un sistema operativo completo di tutte le sue funzioni?E che con 859 ti includono una licenza Office, anche Standard, va'?Sei particolarmente ingenuo, allora.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza


            Fammi capire in i-do-not-work c'è dentro un

            database?
            No.E uno.

            Un client di posta elettronica con

            calendario, gestione di meeting?
            C'è già in Mac OS X.Si vabbè intendevo uno vero.

            Un programma di

            DTP?
            Publisher lo consideri DTP? Sul serio?
            Comunque, basta Pages.Lol... già consideriamo invece pages un DTP.
            Per cui, solo il database costa 520 euro in più.Volendo per un attimo darti ragione a considerare ical qualcosa di paragonabile a outlook, pages un DTP paragonabile a publisher, trascurano onenotes basta andare a vedere quanto costa l'analogo di access per macachintosh... filemaker oddio 415 euro iva inclusa.
            Ti ripeto, Mac OS X viene già con Mail, Rubrica
            Indirizzi e iCal, che sono integrati alla
            perfezione.Cavolo quindi contiene l'analogo di windows live mail... eccezionale.
            Con Winmerd, devi pagare per avere questa roba. E' gratis ma te la devi scaricare. Se invece vuoi qualcosa di serio paghi.
            E io capisco l'abitudine tua di piratare, dato
            che la licenza Home non la puoi usare negli studi
            professionali.E quindi? Vogliamo fare il confronto mac + iworks, pc da 299 euro + office professional?
            iWork sì, e costa di meno.Si se non fosse obbligatorio comprarci assieme un mac, ovvero un migliaio di euro di hardware scadente a prezzi esorbitanti.
            Anche QuickTime, bravo.

            Anche in HTML.

            Anche direttamente su YouTube.Utilissimo... per un software che serve per fare presentazioni. Chi non ha avuto bisogno in ufficio di uploadare direttamente la presentazione per il cliente su youtube? Era meglio chiamarlo iPlay, rendeva meglio l'idea.
            Comunque sia, è interessante vedere come difendi
            un software che costa 10 volte quanto iWork, e
            poi dici a noi che siamo fanboy su Apple per
            computer che costano neanche 200 euro in più (ma
            con qualità che molti PC si
            sognano).Non c'è molto da difendere: iwork è una suite (beh parola grossa visto che non sono integrati tra loro) che può essere paragonata con openoffice e che gira solo su computer venduti a prezzi assurdi. Office posso farlo girare con risultati eccellenti su hardware che costa 1000 euro in meno, altro che 200.
            Pensi davvero che con 800 euro ti compri un PC di
            qualità con un monitor paragonabile a quello
            degli iMac e con un sistema operativo completo di
            tutte le sue
            funzioni?Lol... con 800 euro ti compri un computer con caratteristiche superiori a quelle di un imac.
            Sei particolarmente ingenuo, allora.Se fossi ingenuo avrei comprato un mac... invece entro in un qualsiasi mediaworld e con i 1200 euro dell'imac oltre a comprare un pc infinitamente più potente, ci metto su office professional e mi avanza persino qualcosa per in big mac.Tutto questo volendo proprio esagerare perché in alternativa compro un pc da 500 euro (più che sufficiente per il lavoro di ufficio), ci metto 200 euro di office pro, e mi avanzano i soldi per farmi un weekend a sciare.La noti la differenza tra il poter scegliere e Apple che sceglie per te?
          • pippo75 scrive:
            Re: Office = schifezza


            Certo, solo che io con i 21 euro risparmiati vado
            a cena al ristorante, ho pagato office home 2007 la cifra di 80,10 euro, ma con tutti gli euro risparmiati rispetto ad un mac, mangio per non so quanti mesi :)
      • Nedanfor non loggato scrive:
        Re: Office = schifezza
        So che sembra stupido... Ma imparare ad usare LaTeX? Esporti direttamente in ciò che hai bisogno, senza fare passaggi inutili... Poi ho visto fare presentazioni ottime con Beamer. Lo sto studiando in questi giorni, vedi mai che non mi risparmio tante noie.
    • Eretico scrive:
      Re: Office = schifezza
      Premetto che anche a me Office non piace. Preferisco e ututilizzo OpenOffice. Però potresti dotarti un programmino grafico free e farti un bel resize, no ? Invece di andare a spisppolare il registro di un sistema cosi instabile che poi rischi che al riavvio ti appaia solo un cursore lampeggiante su sfondo nero nell'angolo superiore sinistro dello schermo.
      • the_m scrive:
        Re: Office = schifezza
        - Scritto da: Eretico
        Premetto che anche a me Office non piace.
        Preferisco e ututilizzo OpenOffice. Però potresti
        dotarti un programmino grafico free e farti un
        bel resize, no ?Scusa ma non ho capito il suggerimento. Dovrei zoomare al 400% per poi catturare dei pezzi di schermata e riunirli assieme?Perchè se allarghi un'immagine a bassa risoluzione, ottieni la stessa schifezza che allargandola direttamente da OpenOffice. I pixel che mancano mica se li può inventare...
        • Eretico scrive:
          Re: Office = schifezza
          La rimpicciolisci. Perchè mai dovresti zoommarla ?! Hai detto che ora ottieni immagini gigantesche, no ?" ...adesso però ho cambiato il parametro e se lo lascio così mi esporta sempre immagini gigantesche ".
          • the_m scrive:
            Re: Office = schifezza
            Sì ovviamente ora che ho messo quella voce nel registro, la lascio così e poi rimpicciolisco con gimp se mi serve per il video e non per la stampa... per la compressione e tutte le altre opzioni forse ci saranno in office 2020?! :)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: the_m
            Sì ovviamente ora che ho messo quella voce nel
            registro, la lascio così e poi rimpicciolisco con
            gimp se mi serve per il video e non per la
            stampa... per la compressione e tutte le altre
            opzioni forse ci saranno in office 2020?!
            :)E perchè dovrebbero esserci? Quale sarebbe il motivo per cui una persona sana di mente vorrebbe esportare una slide da usare in un'altra presentazione in un formato con compressione lossy? Ma soprattutto per quale motivo malato si mettono le immagini delle slide in una presentazione quando si può caricare direttamente la slide?
          • Eretico scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: the_m

            Sì ovviamente ora che ho messo quella voce nel

            registro, la lascio così e poi rimpicciolisco
            con

            gimp se mi serve per il video e non per la

            stampa... per la compressione e tutte le altre

            opzioni forse ci saranno in office 2020?!

            :)

            E perchè dovrebbero esserci? Quale sarebbe il
            motivo per cui una persona sana di mente vorrebbe
            esportare una slide da usare in un'altra
            presentazione in un formato con compressione
            lossy? Perchè la presentazione in PowerPoint non l'ha fatta lui.Ma poi saranno affari suoi, ti pare ? Anche a me è capitato di dover fare dei passaggi di questo tipo e allora ?
            Ma soprattutto per quale motivo malato si mettono
            le immagini delle slide in una presentazione
            quando si può caricare direttamente la
            slide?Molto probabilmente non può farlo. Penso che ci abbia provato, non credi ?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza

            Perchè la presentazione in PowerPoint non l'ha
            fatta
            lui.
            Ma poi saranno affari suoi, ti pare ? Anche a me
            è capitato di dover fare dei passaggi di questo
            tipo e allora
            ?E allora non puoi prendertela con office se non sai usarlo.

            Ma soprattutto per quale motivo malato si
            mettono

            le immagini delle slide in una presentazione

            quando si può caricare direttamente la

            slide?
            Molto probabilmente non può farlo. Penso che ci
            abbia provato, non credi
            ?E il motivo? Openoffice apre i ppt, perchè incasinarsi la vita con export, salva come, XXXXX vari? Cos'è la ruppolite che ti costringe a convertire un documento 10 volte prima di stamparlo?
          • Eretico scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: nome e cognome

            Perchè la presentazione in PowerPoint non l'ha

            fatta

            lui.

            Ma poi saranno affari suoi, ti pare ? Anche a me

            è capitato di dover fare dei passaggi di questo

            tipo e allora

            ?

            E allora non puoi prendertela con office se non
            sai
            usarlo.Bisogna chiederlo a lui. Però io ho avuto spesso delle difficoltà e poi potri importare solo l'immagine e non tutta la slide.


            Ma soprattutto per quale motivo malato si

            mettono


            le immagini delle slide in una presentazione


            quando si può caricare direttamente la


            slide?

            Molto probabilmente non può farlo. Penso che ci

            abbia provato, non credi

            ?

            E il motivo? Openoffice apre i ppt, perchè
            incasinarsi la vita con export, salva come, XXXXX
            vari? Cos'è la ruppolite che ti costringe a
            convertire un documento 10 volte prima di
            stamparlo?Ah ah ah bella questa ! La ruppolite ! No dai bastano tre passaggi, non sono poi cosi messo male. (rotfl)
          • ruppolo scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: nome e cognome
            E il motivo? Openoffice apre i ppt, perchè
            incasinarsi la vita con export, salva come, XXXXX
            vari? Cos'è la ruppolite che ti costringe a
            convertire un documento 10 volte prima di
            stamparlo?Bene, importi il documento.Poi apri un nuovo documento di testo, copi e incolli la slide e OPS! al posto del numero di pagina c'è un punto interrogativoPoi devi posizionare la slide all'interno del testo, un modo che fluisca intorno: manca una palette, c'è solo un box di dialogo e senza "applica", per cui devi procedere a tentativi.Dopo 2 minuti ti accorgi che OO è un XXXXX.Fine della fiaba.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza

            Bene, importi il documento.
            Poi apri un nuovo documento di testo, copi e
            incolli la slide e OPS! al posto del numero di
            pagina c'è un punto
            interrogativoRuppolo se non sai usare un programma non puoi dare la colpa al programma, prenditela con chi ha fatto male la slide.
            Poi devi posizionare la slide all'interno del
            testo, un modo che fluisca intorno: manca una
            palette, c'è solo un box di dialogo e senza
            "applica", per cui devi procedere a
            tentativi.

            Dopo 2 minuti ti accorgi che OO è un XXXXX.Ma che openoffice sia un XXXXX non ci piove.

            Fine della fiaba.
          • ruppolo scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: nome e cognome

            Bene, importi il documento.

            Poi apri un nuovo documento di testo, copi e

            incolli la slide e OPS! al posto del numero di

            pagina c'è un punto

            interrogativo

            Ruppolo se non sai usare un programma non puoi
            dare la colpa al programma, prenditela con chi
            ha fatto male la
            slide.Perché, esiste un modo di farla male per cui copiando e incollando si perdono i pezzi per strada?
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza

            Perché, esiste un modo di farla male per cui
            copiando e incollando si perdono i pezzi per
            strada?Evidentemente si...
          • ruppolo scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: nome e cognome

            Perché, esiste un modo di farla male per cui

            copiando e incollando si perdono i pezzi per

            strada?

            Evidentemente siAllora la colpa non è di chi ha fatto la slide, ma di chi ha fatto il programma.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza

            Allora la colpa non è di chi ha fatto la slide,
            ma di chi ha fatto il
            programma.Gia, avevo dimenticato la filosofia macaca se io ho deciso che il numero di pagina invece di usare la funzione standard usa una funzione fatta da me, che funziona solo se la slide è fatta come dico io: la colpa è del programma che non mi impedisce di fare le cose come voglio.
          • panda rossa scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: nome e cognome

            Allora la colpa non è di chi ha fatto la slide,

            ma di chi ha fatto il

            programma.

            Gia, avevo dimenticato la filosofia macaca se io
            ho deciso che il numero di pagina invece di usare
            la funzione standard usa una funzione fatta da
            me, che funziona solo se la slide è fatta come
            dico io: la colpa è del programma che non mi
            impedisce di fare le cose come
            voglio.In questo caso la colpa e' tua perche' pretendi di usare un programma che non ti impedisce di fare le cose come vuoi tu.La soluzione e' Apple! Con Apple! non hai bisogno di fare le cose come vuoi tu, perche' Apple! ti dice che quello che fa e' proprio quello che vuoi tu. Tu non sai quello che vuoi. Jobs sa quello che vuoi!
          • the_m scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: nome e cognome
            E perchè dovrebbero esserci? Quale sarebbe il
            motivo per cui una persona sana di mente vorrebbe
            esportare una slide da usare in un'altra
            presentazione in un formato con compressione
            lossy?

            Ma soprattutto per quale motivo malato si mettono
            le immagini delle slide in una presentazione
            quando si può caricare direttamente la
            slide?Se avessi letto bene avresti visto che io devo inserire un pezzo della slide in una relazione (ovvero un documento di testo).La slide originale usava stili sul testo, wordart o come si chiama per avere un effetto storto sul titolo e altre XXXXXte che non venivano aperte perfettamente da openoffice. E anche se l'avesse aperta uguale, non avrei mai insozzato il mio file con gli stili e 1000 oggetti di disegno provenienti dalla slide facendo copia&incolla.E tutto questo non c'entra con il discorso iniziale: un pacchetto che sviluppano da 20 anni, che costa ancora oggi un botto di soldi, e dopo che loro sono rientrati 10.000 volte dell'investimento fatto per lo sviluppo, non è neanche in grado di farmi venire fuori una finestrella con 2 opzioni di esportazione.Anche OpenOffice Impress non ha la risoluzione (la richiesta è aperta dal 2002 http://qa.openoffice.org/issues/show_bug.cgi?id=4499 ...) ma almeno una finestrella di dialogo con la compressione e qualche altra opzione ce l'ha...
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Office = schifezza
            Magari agli utenti di Office interessa altro. Ad esempio l'integrazione con Sharepoint o l'editazione condivisa dei documenti Word o i pivot in Excel.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza

            Se avessi letto bene avresti visto che io devo
            inserire un pezzo della slide in una relazione
            (ovvero un documento di
            testo).
            La slide originale usava stili sul testo, wordart
            o come si chiama per avere un effetto storto sul
            titolo e altre XXXXXte che non venivano aperte
            perfettamente da openoffice. E anche se l'avesseOhh... ecco il vero motivo, quella baracca di openoffice non riesce ad aprire un formato di cui sono state pubblicate per intero le specifiche.
            aperta uguale, non avrei mai insozzato il mio
            file con gli stili e 1000 oggetti di disegno
            provenienti dalla slide facendo
            copia&incolla.E quindi la pensata è stata "esportiamo la slide in un formato a compressione lossy cosi' verrà sicuramente fuori una XXXXX"...
            E tutto questo non c'entra con il discorso
            iniziale: un pacchetto che sviluppano da 20 anni,
            che costa ancora oggi un botto di soldi, e dopo
            che loro sono rientrati 10.000 volte
            dell'investimento fatto per lo sviluppo, non è
            neanche in grado di farmi venire fuori una
            finestrella con 2 opzioni di
            esportazione.Ti permettono di salvare le tue slide in 200 formati diversi tra cui c'è sicuramente quello che fa anche quello che serve a te, ma non possono pensare a tutti i modi contorti di utilizzo. Qualsiasi persona sana di mente non usa jpeg per esportare un'immagine da usare in una presentazione.
            Anche OpenOffice Impress non ha la risoluzione
            (la richiesta è aperta dal 2002
            http://qa.openoffice.org/issues/show_bug.cgi?id=44Semplicemente perché è ridicolo.
          • the_m scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: nome e cognome

            Se avessi letto bene avresti visto che io devo

            inserire un pezzo della slide in una relazione

            (ovvero un documento di

            testo).

            La slide originale usava stili sul testo,
            wordart

            o come si chiama per avere un effetto storto sul

            titolo e altre XXXXXte che non venivano aperte

            perfettamente da openoffice. E anche se l'avesse

            Ohh... ecco il vero motivo, quella baracca di
            openoffice non riesce ad aprire un formato di cui
            sono state pubblicate per intero le specifiche.Primo, quella baracca di Office non legge bene neanche i SUOI STESSI file salvati con versioni molto vecchie (es. hai mai provato ad aprire un doc di word 95 con oggetti wordart e/o equation editor? guarda che bella schifezza che salta fuori).Secondo, Office ha enormi problemi a leggere e salvare formati OpenDocument che è pure standard ISO. Non vedo perchè OpenOffice dovrebbe, al contrario, investire tutte le sue risorse per cercare di interpretare i file binari microsoftiani, le cui specifiche sono state rese note da soli 2 anni, e che ormai sono già stati abbandonati anche da m$ stessa.Ma che rispondo a fare, sei solo un troll...

            aperta uguale, non avrei mai insozzato il mio

            file con gli stili e 1000 oggetti di disegno

            provenienti dalla slide facendo

            copia&incolla.

            E quindi la pensata è stata "esportiamo la slide
            in un formato a compressione lossy cosi' verrà
            sicuramente fuori una XXXXX"...Che ignorante: PNG è compresso ma non è lossy e non perde neanche un pixel.E il discorso non sarebbe stato diverso per altri formati (anche un semplice BMP).

            E tutto questo non c'entra con il discorso

            iniziale: un pacchetto che sviluppano da 20
            anni,

            che costa ancora oggi un botto di soldi, e dopo

            che loro sono rientrati 10.000 volte

            dell'investimento fatto per lo sviluppo, non è

            neanche in grado di farmi venire fuori una

            finestrella con 2 opzioni di

            esportazione.

            Ti permettono di salvare le tue slide in 200
            formati diversi tra cui c'è sicuramente quello
            che fa anche quello che serve a te, ma non
            possono pensare a tutti i modi contorti di
            utilizzo. Qualsiasi persona sana di mente non usa
            jpeg per esportare un'immagine da usare in una
            presentazione.Ahaha quei "200 formati diversi" è solo uno specchietto per allodole, anzi polli come te.L'80% sono formati microsoftiani (per 20 versioni diverse di office, con/senza macro, come template/documento, ecc.): una presa per il c*lo.I pochi 5-6 formati restanti non-microsoftiani sono inutilizzabili perchè mancano i settaggi, oppure perchè funzionano male (come il formato ODP che "va per gli affari suoi", praticamente non è ODP ma un nuovo formato inventato da microsoft).Se vuoi vedere davvero "200 formati diversi" apri OpenOffice Impress e inginocchiati davanti al fatto che può esportare in 10 volte i formati che ha PowerPoint.

            Anche OpenOffice Impress non ha la risoluzione

            (la richiesta è aperta dal 2002



            http://qa.openoffice.org/issues/show_bug.cgi?id=44

            Semplicemente perché è ridicolo.Se non fossi un troll fanboy sapresti che è completamente inutile esportare un documento vettoriale in un file bitmap senza chiedere la risoluzione (ma usando 96dpi fissi), la compressione e opzioni varie.Cosa me ne faccio di una slide a 1024x768 (occhio e croce era quella la dimensione in cui veniva salvata)? Non posso ne' stamparla ne' visualizzarla decentemente (visto che molti hanno monitor larghi 1680px o 1900px) ne' caricarla su un sito web o altro.E' la solita presa in giro dei prodotti microsoftiani.
          • pippo75 scrive:
            Re: Office = schifezza

            Primo, quella baracca di Office non legge bene
            neanche i SUOI STESSI file salvati con versioni
            molto vecchie (es. hai mai provato ad aprire un
            doc di word 95 con oggetti wordart e/o equation
            editor? guarda che bella schifezza che salta
            fuori).questo l'ho già sentito varie volte, vorrei capire il motivo, avendo solo Office 2007, non posso provare altre versioni.

            Secondo, Office ha enormi problemi a leggere e
            salvare formati OpenDocument che è pure standard
            ISO. che problemi hai avuto, ci sono documenti liberi ( comunque su internet ) che mostrano questo?
          • the_m scrive:
            Re: Office = schifezza
            - Scritto da: pippo75
            questo l'ho già sentito varie volte, vorrei
            capire il motivo, avendo solo Office 2007, non
            posso provare altre
            versioni.Capita per fortuna raramente, di solito solo su documenti molto vecchi con contenuti strani... il file te lo apre ma capita ad esempio che il layout non sia quello giusto (tipo oggetti spostati o testo che non fa più il salto pagina nelle posizioni originali, ecc.)



            Secondo, Office ha enormi problemi a leggere e

            salvare formati OpenDocument che è pure standard

            ISO.

            che problemi hai avuto, ci sono documenti liberi
            ( comunque su internet ) che mostrano questo?Non ho tempo di cercare adesso, ma per farti un'idea sui fogli di calcolo (il primo che ho trovato) guarda qui:http://www.robweir.com/blog/2009/05/update-on-odf-spreadsheet-interoperability.htmlGuarda com'è messo Office 2007 SP2 rispetto a tutti gli altri software (openoffice è stato testato con la vecchia versione 2.4). C'è anche il documento che è stato usato per i test.Praticamente Office legge e scrive OpenDocument solo da e verso se stesso, mentre tutti gli altri sono quasi sempre interoperabili tra loro.Che zozzerie ci vada a mettere dentro il file, probabilmente lo sanno solo alla microsoft.
          • pippo75 scrive:
            Re: Office = schifezza

            Guarda com'è messo Office 2007 SP2 rispetto a
            tutti gli altri software (openoffice è stato
            testato con la vecchia versione 2.4). C'è anche
            il documento che è stato usato per i test.Ok, faccio finta di crederci.Uso virtualbox per non installare tutto sotto windows base.Scarico AbiWord 2.8.4OpenOffice 3.2CorelHomeOffice Trial.SoftMaker OfficeMSOffice 2007Abiword appena installato apre il suo file readme, lo registro in opendocument, chiudo abiword a apro openoffice.Corel HomeOffice non mi apre i file ODT, quindi test finito.Apro il file readme.odt, file corrotto, lo faccio riparare, questo passa da due a tre pagine.Registro il documento da openoffice, riaperto in abiword torna a due pagina.Provo SoftMaker Office ( sempre per aprire il file readme di AbiAword )A:Apre il file ReadMe.Odt creato da Abiword ma l'impaginazione è cambiata.( rimangono comunque due pagine ).Questo ultimo file che chiamo "readme-text" se aperto da Abiword scopro che passa da font di dimensione 12 a font di dimensione 10.Aperto "readme-text" con openoffice è tutto ok. ( quasi, visto che openoffice è generoso e fa crescere il tutto di una pagina ).Per il resto sembra ok.Passiamo a Word2007 ( usato fuori da Virtualbox)Apro il file originale creato da abiword, mi dice che è corroto e mi dice anche il punto.Fixxato, il documento è di due pagine, ma l'impaginazione cambia.Stesso discorso per il file creato da openoffice.Apre senza fiatare il file ODT creato da softmaker.Registro il file Originale creato da abiword e lo chiamo readme-word.odt.passo questo file a virtualbox.Viene aperto da tutti i programmi ( eccetto corel che non apre odt ).Esito del mio testo: tutti aprono il file readme creato dagli altri, solo che tutti ci applicano qualcosa di loro.Chissa se dovessi inserire anche delle formule?
          • the_m scrive:
            Re: Office = schifezza
            Ma il test che avevo segnalato io era riferito ai fogli di calcolo, non ai documenti di testo!Comunque quello che tu hai riscontrato valorizza ancora di più la mia risposta a "nome e cognome" di 2 post precedenti:Faceva il furbo dicendo che OpenOffice è un XXXXX perchè non apre perfettamente il PPT di Office, anche tu hai dimostrato ora che anche utilizzando lo stesso formato non c'è una perfetta interoperabilità se si cambia programma.Quindi, tanto di cappello e ringraziare per il livello qualitativo con cui openoffice riesce a leggere i documenti binari di office.
          • pippo75 scrive:
            Re: Office = schifezza

            Quindi, tanto di cappello e ringraziare per il
            livello qualitativo con cui openoffice riesce a
            leggere i documenti binari di
            office.in realtà parlavo di opendocument e anche passando da openoffice ad abiword non è che la cosa sia molto meglio.
          • pippo75 scrive:
            Re: Office = schifezza
            capitolo nuovo, file vecchio.sempre il vecchio file ReadME di AbiWord ( convertito con Abiword in ODT) .Con abiword è sempre due pagine.Aperto con OpenOffice 3.2.0 diventa corrotto e le pagine passano a 3.Aperto con OpenOffice 1.1.5 il file si apre in modo identico a AbiWord ( 2 pagine, stessta formattazione ) e il file non è corrotto.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office = schifezza

            Aperto con OpenOffice 1.1.5 il file si apre in
            modo identico a AbiWord ( 2 pagine, stessta
            formattazione ) e il file non è
            corrotto.Dovresti provare a vedere cosa succede forzando il save al formato ODT 1.0... per capire se i XXXXXX sono dovuti alle libertà lasciate da uno standard non ancora approvato oppure se anche lo standard viene implementato male.
    • pippo75 scrive:
      Re: Office = schifezza
      - Scritto da: the_m
      Stamattina dovevo esportare come immagine una
      slide di PowerPoint (non fatta da me), per
      inserirla in una relazione che sto facendo
      ovviamente con
      OpenOffice.non ho sottomano PP, teoricamente esportando in PDF e poi convertendo con un programma in Bmp/gif/altro.Altrimenti dovresti installare un programma come PDF creator e stampare in bitmap.
    • non so scrive:
      Re: Office = schifezza
      Non so con 2007, ma con la versione 2010, scegli Save As ed in tools clicca Compress Pictures, quindi scegli la qualità che preferisci.- Scritto da: the_m
      Stamattina dovevo esportare come immagine una
      slide di PowerPoint (non fatta da me), per
      inserirla in una relazione che sto facendo
      ovviamente con
      OpenOffice.

      Apro il ppt con la versione 2007. Il comando
      "esporta" non esiste, ma c'è il salva con nome
      che fa al caso mio. Esporto sia in PNG che in
      JPG.
      Che bello, non compare nessuna finestra per
      impostare la dimensione o risoluzione, la
      compressione,
      ecc.
      L'immagine viene salvata ad una risoluzione
      oscena. Sempre. Cerco sul web.


      Per avere un'immagine a 300 dpi devo impostare un
      parametro nel registry. Molto comodo. Il sito m$
      avverte che con office 2007 sp1 il parametro non
      funziona. Vediamo che versione ho. Ah che bello,
      in mezzo a sti ribbon non si riesce più a trovare
      la finestra "Informazioni". La trovo, che XXXX ho
      sp2. Adesso però ho cambiato il parametro e se lo
      lascio così mi esporta sempre immagini
      gigantesche.

      Che pena... fanno di tutto per ostacolare
      l'utilizzo di formati diversi dai
      loro.

      Hanno già un piede nella fossa.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Office = schifezza
        - Scritto da: non so
        Non so con 2007, ma con la versione 2010, scegli
        Save As ed in tools clicca Compress Pictures,
        quindi scegli la qualità che
        preferisci.Anche col 2007 ...
    • Marco scrive:
      Re: Office = schifezza

      Per avere un'immagine a 300 dpi devo impostare un
      parametro nel registry. Molto comodo. Il sito m$
      avverte che con office 2007 sp1 il parametro non
      funziona. Vediamo che versione ho. Ah che bello,
      in mezzo a sti ribbon non si riesce più a trovare
      la finestra "Informazioni". La trovo, che XXXX ho
      sp2. Adesso però ho cambiato il parametro e se lo
      lascio così mi esporta sempre immagini
      gigantesche.Forse il target di Office non sono quelle persone che devono fare stampa professionale (l'1% di chi usa software da ufficio) ma chi esigenze più "generiche" (il restante 99%). Per cui ovviamente, dovendo decidere quali features includere e quali no, quelle che riguardano una nicchia vengono escluse a prescindere.
      Hanno già un piede nella fossa.Questa è la frase che viene sempre ripetuta su MS... che però ancora sembra in buona salute.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Office = schifezza

        Forse il target di Office non sono quelle persone
        che devono fare stampa professionale (l'1% di chiIn realtà il target di office sono le persone che leggono il manuale, o in alternativa l'help... save as, other formats, tools, compress pictures, options e setti DPI, compressione, ecc.
  • ruppolo scrive:
    Office 2010 incontra le aziende
    Crash!
    • nome e cognome scrive:
      Re: Office 2010 incontra le aziende
      - Scritto da: ruppolo
      Crash!Splat! C'era in mezzo una mela...
      • krane scrive:
        Re: Office 2010 incontra le aziende
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: ruppolo

        Crash!
        Splat! C'era in mezzo una mela...E il povero office ci si e' schiacciato contro...
        • Eretico scrive:
          Re: Office 2010 incontra le aziende
          Uno scenario da incubo. Macerie aziendali fumanti, frammentate da rottami di finestre e cocci di vetro, il tutto ricoperto da una glassa appiccicosa di frullato di mela... Brrr ! (rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office 2010 incontra le aziende

            No, un'immortale e ne rimmarrà solo uno.E' gia uno solo... anzi 0,9.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Office 2010 incontra le aziende

            Guarda che abbiamo ricompilato anche il pinguino
            eh.E con la ricompilazione è diventato... [img]http://tldp.org/LDP/LG/issue63/misc/backpage/sv8538545.jpg[/img]
          • krane scrive:
            Re: Office 2010 incontra le aziende
            - Scritto da: nome e cognome

            Guarda che abbiamo ricompilato anche il pinguino

            eh.
            E con la ricompilazione è diventato...
            [img]http://tldp.org/LDP/LG/issue63/misc/backpage/Simpatico !Piu' del pinguino in effetti... In piu' scodinzola (rotfl)
Chiudi i commenti