Cassonetti? No, dispositivi di spionaggio

Alcune aziende tedesche commerciano cestini dell'immondizia con.. sorpresa: cimici elettroniche. Servono per monitorare la produzione di rifiuti da parte dei cittadini. Sono in tutta Europa. Almeno 500mila solo nel Regno Unito

Londra – L’acquisto di un cestino dell’immondizia, specie del tipo nordeuropeo con le ruote per un facile trasporto, merita attenzione. All’interno del contenitore potrebbero esserci microspie per controllare la quantità di rifiuti prodotta dal nucleo familiare che decide di affidarvisi.

Fantascienza? Tutt’altro: in un articolo apparso su This Is London , ripreso dall’esperto di sicurezza informatica Bruce Schneider , si parla di ben due aziende tedesche che commercializzano questi tipici “cassonetti”, dotandoli di “cimici” e diffondendoli in tutta Europa all’insaputa di chi li acquista.

Nel Regno Unito, secondo le informazioni riportate dalla stampa locale, sono stati venduti almeno 500mila di quelli che ora vengono considerati alla stregua di apparecchi di spionaggio.
Il sistema è in realtà dovuto ad una necessità organizzativa: è un modo ingegnoso per tenere sotto controllo la produzione di rifiuti da parte dei nuclei familiari e, a cascata, organizzare al meglio la raccolta. In molti paesi dell’Unione Europea, infatti, i rifiuti vengono raccolti dagli operatori ecologici presso ogni singola abitazione.

Il chip equipaggiato sui cassonetti “privati” permette, attraverso un complesso sistema informatizzato, di sapere con esattezza la quantità di rifiuti smaltita da ogni singola abitazione. Il dispositivo trasmette un segnale ai camion della raccolta al momento del sollevamento, in modo tale da consentire la registrazione in un database del peso dei rifiuti caricati sugli appositi camion con braccio meccanico.

Ciò che solleva attenzione è che tutto questo si sia diffuso senza alcun dibattito o presa di coscienza, considerando che se ogni chip costa appena un paio di sterline, secondo le fonti un impianto di “lettura” sui camion di raccolta ne costa 15mila.

Le compagnie tedesche che hanno progettato e che commercializzano questo sistema, Sulo e Deister Electronic, operano in tutta Europa grazie all’appoggio delle amministrazioni locali. Nel Regno Unito la soluzione dei cassonetti “chippati” sarebbe indirettamente appoggiata persino dal governo.

Questo perché con la misurazione dei rifiuti, si potrebbe portare a casa un risultato per molti versi “rivoluzionario”: far pagare più tasse a chi produce più immondizia. La soluzione dei “cassonetti chippati” può fare qualcosa per promuovere la cultura del rispetto ambientale: attualmente viene impiegata soltanto nei recipienti destinati alla raccolta indifferenziata di rifiuti. Tuttavia alcuni politici britannici hanno criticato il metodo, visto come una vera e propria intrusione dello stato all’interno delle abitazioni.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Parole sbarrate -- ne facciamo a meno
    Compito del giornalista è riferire la notizia oggettivamente, e POI, se proprio, fare i suoi commenti personali.Emilio Fede fa le due cose insieme.Ne faccio anche a meno, grazie.
  • Ubu re scrive:
    Parole sbarrate.
    L'avevo già notato un paio di volte e volevo sapere se le vedo solo io e se è un errore grossolano effetto desiderato.Vorrei suggerire alla redazione di buttare rivedere il loro programma di verifica delle notizie o se non ce l'hanno di comprarselo essere un po' più attenti perché dare di paziente pazzo alla gente deficiente audace che si fa pubblicità rischia sulla propria pelle per avvantaggiare la ricerca di fans non è del tutto sbagliato, ma va comunque evitato carino.Ubu re che riflette sul fatto che seza MS come avrebbe fatto a distinguere gli sprovveduti al volo? Dunque non tutto il male viene per nuocere (specie se nuoce agli altri) .
  • Anonimo scrive:
    Notizia letta su PI e..
    Non ci ho capito niente...l'ho riletta su Repubblica e ho capito il senso, ma possibile che sia cosi' possibile non esprimere le proprie opinioni su una notizia?Non vogliamo le opinioni dello pseudo giornalista di turno ma solo sapere in modo chiaro la notizia. stop.Leggetela su Repubblica e poi mi direte se non fa ridere qui, scritta cosi'.
  • Anonimo scrive:
    Non è una novità.
    Come per il mouse, la GUI e internet, anche per la chirurgia a gravità zero MS è ARRIVATA PRIMA, per la precisione per l'operazione di lobotomia frontale a Steve Ballmer e per l'applicazione di una protesi scrotale a Bill Gates :D :p(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Ahia...
    e se capita l'imprevisto alla vittima amputano il braccio? :|
    • Anonimo scrive:
      Per favore... leggete qui i dettagli
      Per chi conosce l'inglese, suggerisco questo link che chiarisce alcuni dettagli e porta a capire meglio le finalità della ricerca e la scelta di una operazione semplice e di un paziente già abituato a farsi "sballottare" (è un bungee jumper). http://www.space.com/news/060925_zero-g_operate.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Per favore... leggete qui i dettagli
        Anche Patrick de Gayardon e Steve Irwin erano esperti di cose sceme e pericolose, eppure... :| :p
  • Anonimo scrive:
    Ma non aveva già provato anche Rocco...
    a "esibirsi" in un aereo a gravità zero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non aveva già provato anche Rocco
      ... aspettando SQUARTAMORTI ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non aveva già provato anche Rocco
      - Scritto da:
      a "esibirsi" in un aereo a gravità zero?woz?link...per info eh! è una curiosità scientifica :$ma c'erano pure signorine :$ :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non aveva già provato anche Rocco
      The Uranus Experimentgrande Wanda (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma non aveva già provato anche Rocco
        - Scritto da:
        The Uranus Experiment

        grande Wanda (rotfl) :oe qualcuno l'ha visto?voglio dire...è veramente a gravità zero o è una (porno)pagliacciata?
  • Anonimo scrive:
    Come il vino nel cartone...
    Solo che a volare sara' il sangue e le frattaglie...E gli statunitensi, cerebrolesi, hanno gia portato un arma sulla stazioen spaziale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come il vino nel cartone...
      - Scritto da:
      Solo che a volare sara' il sangue e le
      frattaglie...Saranno.
      E gli statunitensi, cerebrolesi, hanno gia
      portato un arma sulla stazioen
      spaziale.Io una volta ho portato una fionda sul pedalo'.
      • WarezSan scrive:
        Re: Come il vino nel cartone...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Solo che a volare sara' il sangue e le

        frattaglie...

        Saranno.
        Di dempo devi averne molto vero? invidia invidia....

        E gli statunitensi, cerebrolesi, hanno gia

        portato un arma sulla stazioen

        spaziale.

        Io una volta ho portato una fionda sul pedalo'.

        dimenticando il sasso a riva.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come il vino nel cartone...
      - Scritto da:
      Solo che a volare sara' il sangue e le
      frattaglie...

      E gli statunitensi, cerebrolesi, hanno gia
      portato un arma sulla stazioen
      spaziale.Hanno il cervello gli europei invece, eh? Ah, no, i cittadini di Eurolandia, il parco divertimenti dei '68ini.. ehhh!
      • Anonimo scrive:
        Re: Come il vino nel cartone...
        hmm... non mi ci vedo a farmi operare in una capsula di 2 metri per 2, mentre un chirurgo strafatto di compresse per il mal d'aria, mi svolazza attorno con l'infermiera che pulisce la visiera del casco dal sudore...
        • markoer scrive:
          Re: Come il vino nel cartone...
          - Scritto da:
          hmm... non mi ci vedo a farmi operare in una
          capsula di 2 metri per 2, mentre un chirurgo
          strafatto di compresse per il mal d'aria, mi
          svolazza attorno con l'infermiera che pulisce la
          visiera del casco dal
          sudore...Poche idee ma confuse.1) un Airbus 300 è un bell'aereo spazioso. Mai volato? non direi proprio che è 2 x 22) a che serve un casco, se hai l'ossigeno? dato che avranno sia l'ossigeno che la pressurizzazione. Mancanza di peso non significa mancanza di pressione o di ossigeno...3) perché mai dovrebbe svolazzare?Ciao
          • uguccione500 scrive:
            Re: Come il vino nel cartone...
            - Scritto da: markoer
            - Scritto da:

            hmm... non mi ci vedo a farmi operare in una

            capsula di 2 metri per 2, mentre un chirurgo

            strafatto di compresse per il mal d'aria, mi

            svolazza attorno con l'infermiera che pulisce la

            visiera del casco dal

            sudore...

            Poche idee ma confuse.

            1) un Airbus 300 è un bell'aereo spazioso. Mai
            volato? non direi proprio che è 2 x
            2

            2) a che serve un casco, se hai l'ossigeno? dato
            che avranno sia l'ossigeno che la
            pressurizzazione. Mancanza di peso non significa
            mancanza di pressione o di
            ossigeno...

            3) perché mai dovrebbe svolazzare?


            CiaoIo lo farei se fossi cosciente e se l'infermiera avesse un bel paio di tette ovviamente senza camice (intralcerebbe l'operazione)... Alzi la mano chi vuole sperimentare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Come il vino nel cartone...

            Io lo farei se fossi cosciente e se l'infermiera
            avesse un bel paio di tette ovviamente senza
            camice (intralcerebbe l'operazione)... Alzi la
            mano chi vuole
            sperimentare...wow, non avevo mai pensato a questo fattore...ve la immaginate la Pamelona a zeroG? :| :o :Dpasserei metà del tempo incollato al finetrino e... l'altra metà incollato altrove :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Come il vino nel cartone...
            Ma Pam Anderson è una nonna vekkia con i gommonimolto meglio una super-tettona ventenne :p
          • Anonimo scrive:
            Re: Come il vino nel cartone...
            - Scritto da:
            Ma Pam Anderson è una nonna vekkia con i gommoni

            molto meglio una super-tettona ventenne :peffettivamente...[img]http://redakce.atlas.cz/edition_files/images/85/210205.jpg[/img]ma ve la immaginate, se fosse ancora in vita, la Lolo Ferrari?[img]http://images.google.it/images?q=tbn:dLEAplLawJPlXM:http://gorod.tomsk.ru/i/a/krasota/Lolo_Ferrari06_small.jpg[/img]http://en.wikipedia.org/wiki/Lolo_FerrariMisure: 180/61/91 :| :| :|
          • Anonimo scrive:
            Re: Come il vino nel cartone...
            - Scritto da:

            Io lo farei se fossi cosciente e se l'infermiera

            avesse un bel paio di tette ovviamente senza

            camice (intralcerebbe l'operazione)... Alzi la

            mano chi vuole

            sperimentare...

            wow, non avevo mai pensato a questo fattore...
            ve la immaginate la Pamelona a zeroG?

            :| :o :D

            passerei metà del tempo incollato al finetrino
            e... l'altra metà incollato altrove
            :DNon mangiare pesante stasera, sennò magari ti sogni Lapo e "Patrizia" che giocano a "Paziente e Infermiera a Zero G" :D :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Come il vino nel cartone...
            - Scritto da: markoer
            - Scritto da:

            hmm... non mi ci vedo a farmi operare in una

            capsula di 2 metri per 2, mentre un chirurgo

            strafatto di compresse per il mal d'aria, mi

            svolazza attorno con l'infermiera che pulisce la

            visiera del casco dal

            sudore...

            Poche idee ma confuse.

            1) un Airbus 300 è un bell'aereo spazioso. Mai
            volato? non direi proprio che è 2 x
            2

            2) a che serve un casco, se hai l'ossigeno? dato
            che avranno sia l'ossigeno che la
            pressurizzazione. Mancanza di peso non significa
            mancanza di pressione o di
            ossigeno...

            3) perché mai dovrebbe svolazzare?


            Ciao...avevo un'amico, anni fa, che era caduto dal seggiolone quando aveva 4 anni.Ebbene, dopo la botta aveva smesso di ridere.Era una persona normalissima sotto tutti i punti di vista, ottimo studente, bravo nello sport, ma... ecco, non aveva il senso dell'umorismo.I medici parlavano spesso di "danno al lobo frontale", forse si riferivano al bozzo (stile bernoccolo violaceo) che spuntava come una mongolfiera dalla fronte del mio povero amico, e che i migliori chirurghi estetici non riuscivano a rimuovere nonostante l'impiego di strumenti per l'estrazione diamantifera in Zambia...Sia come sia, nel tuo caso e nel caso di questo mio amico, mi par di vedere molte analogie... Sei per caso bravo nello sport ? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Come il vino nel cartone...
            ROTFL- Scritto da:

            - Scritto da: markoer

            - Scritto da:


            hmm... non mi ci vedo a farmi operare in una


            capsula di 2 metri per 2, mentre un chirurgo


            strafatto di compresse per il mal d'aria, mi


            svolazza attorno con l'infermiera che pulisce
            la


            visiera del casco dal


            sudore...



            Poche idee ma confuse.



            1) un Airbus 300 è un bell'aereo spazioso. Mai

            volato? non direi proprio che è 2 x

            2



            2) a che serve un casco, se hai l'ossigeno? dato

            che avranno sia l'ossigeno che la

            pressurizzazione. Mancanza di peso non significa

            mancanza di pressione o di

            ossigeno...



            3) perché mai dovrebbe svolazzare?





            Ciao


            ...avevo un'amico, anni fa, che era caduto dal
            seggiolone quando aveva 4
            anni.

            Ebbene, dopo la botta aveva smesso di ridere.

            Era una persona normalissima sotto tutti i punti
            di vista, ottimo studente, bravo nello sport,
            ma... ecco, non aveva il senso
            dell'umorismo.

            I medici parlavano spesso di "danno al lobo
            frontale", forse si riferivano al bozzo (stile
            bernoccolo violaceo) che spuntava come una
            mongolfiera dalla fronte del mio povero amico, e
            che i migliori chirurghi estetici non riuscivano
            a rimuovere nonostante l'impiego di strumenti per
            l'estrazione diamantifera in
            Zambia...


            Sia come sia, nel tuo caso e nel caso di questo
            mio amico, mi par di vedere molte analogie...


            Sei per caso bravo nello sport ? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Come il vino nel cartone...
      ...nella sua pancia avverrà un'operazione chirurgica... ...trattandosi di un'operazione per la rimozione di una cisti dall'avambraccio... Allora? Gli aprono la pancia o gli tolgono una cisti dal braccio?Poche idee ben confuse...
      • Anonimo scrive:
        Re: Come il vino nel cartone...
        - Scritto da:
        ...nella sua pancia avverrà un'operazione
        chirurgica...

        ...trattandosi di un'operazione per la
        rimozione di una cisti
        dall'avambraccio...



        Allora? Gli aprono la pancia o gli tolgono una
        cisti dal
        braccio?

        Poche idee ben confuse...se non sai leggere non è colpa dell'articolistaRipeti con me:la pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereola pancia dell'aereo
      • Anonimo scrive:
        L'italiano, questa miniera inesplorata
        - Scritto da:
        ...nella sua pancia avverrà un'operazione
        chirurgica...

        ...trattandosi di un'operazione per la
        rimozione di una cisti
        dall'avambraccio...

        Allora? Gli aprono la pancia o gli tolgono una
        cisti dal
        braccio?

        Poche idee ben confuse...Nella pancia *dell'aereo* (fusoliera era più corretto) avrà luogo l'operazione chirugica - in quanto vi sarà ricreata una sala chirurgica.L'operazione interesserà un avambraccio del paziente volontario, cui verrà rimossa una cisti.Più chiaro ora? :-)
        • Donald111 scrive:
          Re: L'italiano, questa miniera inesplora
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          ...nella sua pancia avverrà un'operazione

          chirurgica...



          ...trattandosi di un'operazione per la

          rimozione di una cisti

          dall'avambraccio...



          Allora? Gli aprono la pancia o gli tolgono una

          cisti dal

          braccio?



          Poche idee ben confuse...

          Nella pancia *dell'aereo* (fusoliera era più
          corretto) avrà luogo l'operazione chirugica - in
          quanto vi sarà ricreata una sala
          chirurgica.
          L'operazione interesserà un avambraccio del
          paziente volontario, cui verrà rimossa una
          cisti.
          Più chiaro ora? :-)Dovevi specificare "a uno dei due avambracci"... eh! Altrimenti si potrebbe pensare che di avambracci il paziente ne possa avere anche setto o otto! ;)
Chiudi i commenti