CD e copia privata, tassa alle stelle

Lo dice la BSA, che si scaglia ancora una volta contro una imposizione che costringe i produttori a pagare una volta di troppo e gli utenti due. Uno studio dimostra la crescita esponenziale degli oneri per tutti


Roma – Il compenso per copia privata, quanto cioè si paga di diritto d’autore nell’acquisto di supporti vergini e apparecchi digitali, sta pesando in modo sempre maggiore sulle tasche degli europei, italiani compresi. Questa la tesi di uno studio pubblicato dalla Business Software Alliance (BSA), da sempre contraria all’imposizione di quella che definisce “tassa” sugli strumenti hi-tech più utilizzati.

Come noto, la maggiorazione dei costi per supporti e dispositivi viene giustificata a livello normativo dai mancati introiti di diritto d’autore dovuti alla copia privata (copia peraltro permessa dalle normative europee ed italiane). Secondo BSA e molti altri, questo si traduce in una doppia tassazione , perché il consumatore paga una volta il diritto esclusivo all’uso di programmi e altri contenuti e paga nuovamente per la copia privata.

Secondo lo studio Economic Impact Study: Expansion of Private Copying Levies to Digital Equipment and Media in Europe , in paesi come Italia, Francia, Germania, Spagna e Olanda, entro il 2006 il gettito di questa imposizione salirà a quota 1,5 miliardi di euro, vale a dire cinque volte rispetto ai 309 milioni di euro del 2002. Una somma sottratta alle tasche dei consumatori e dei produttori di tecnologia.

In Italia gli introiti della tassa dai 57,45 milioni di euro del 2002 passeranno ai 142,54 milioni previsti per il 2006. Altre previsioni che la BSA definisce “scoraggianti” tanto per i consumatori quanto per i produttori riguardano i “compensi per copia privata” relativi a personal computer ed altri dispositivi digitali, destinati a crescere tra il 2002 e il 2006 di sette volte.

BSA, che ha ricordato l’appello rivolto dall’industria del software nei giorni scorsi alla Commissione Europea per ridefinire la questione del compenso per copia privata, ritiene la situazione assolutamente controproducente. “Come può pensare l’Europa – ha dichiarato Francisco Mingorance, European Director di BSA – di diventare entro dieci anni la prima economia al mondo basata sulla conoscenza se poi carichiamo il settore tecnologico di ‘tassè che si traducono in costi tanto per le aziende quanto per i consumatori?”

“Ciò cui stiamo assistendo – ha proseguito Mingorance – è un esorbitante incremento del compenso per copia privata che grava sul mercato culturale europeo e sui dispositivi necessari per il suo funzionamento”.

La soluzione, secondo BSA, è il ricorso alle tecnologie di DRM (Digital Rights Management). Secondo Mingorance, infatti, il DRM “offre un metodo per assicurare che chi utilizza contenuti scaricati da Internet paghi esattamente il dovuto, nulla di più e nulla di meno” e, più in generale, che agli autori sia riconosciuto giusto compenso.

Secondo Mingorance, inoltre, l’aumento di questa imposizione potrebbe indurre gli utenti “a ritenere che i compensi elevati pagati sui dispositivi forniscano una sorta di licenza a copiare ed incoraggino il file sharing illegale. Quando i consumatori italiani acquisteranno un dispositivo protetto, per esempio un cd musicale protetto, o scaricheranno canzoni legalmente, pagheranno il doppio se, oltre alla licenza, dovranno corrispondere un compenso aggiuntivo sul CD e sul masterizzatore”.

Sul tema vedi anche:
Avv. Daniele Minotti – Le nebbie dell’EUCD
Alessandro Tronconi (pres. ASMI) – L’innovazione ingrana la retromarcia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Africano scrive:
    verisign e il non essere
    dovrei leggere tutti gli altri post e in effetti dovrei proprio ma nell'ipotesi che non se ne sia parlato lo faccio.verisign ha inventato il non essere, il non essere dei domain name ora domyname system punto com e punto org o punto net? il non essere dei punto com, le note dot com. verign è un mostro tecnologico che risponde con autorità condivisa sull'esistenza di un dominio registrato o sul non suo esistere. Ora verisign, sembra un'entità mitologica, non risponde più quel dominio non esiste ma dei link scelti da verisgn secondo criteri casuali che deviano il traffico da una risposta negativa a dei link scelti da verisign. I link del non essere dei domini certificati da verisign. il non essere non esiste e i link sono una deviazione casuale della navigazione in altre parti dell'essere secondo le ragioni commerciali di verisign.contrasto di verisignl'iniziativa di verisign non può che trovare opposizione per ragioni non legate a questione di non essere ma colla diffusione di informazioni non richieste, il semplice invio di messaggi non richiesti è illegale e va opposto, classico spam insomma, verisign fa spam.contrasto delle spamming quindi.non linkare sui link dello spammer, filtrare i link dello spammer come link sotto osservazione anzi forse necessaria tenere copia di ogni copia di spam ricevuto come documentazione dell'operato di verisign con riserva di richiesta di danni per spamming e aumento di traffico e tempi di navigazione su pagine o traffico di spammer.verisign ha perso ogni autorevolezza nell'unica funzione fondamentale che gli si riconosceva, verisign valeva fino a quando sapeva rispondere che quel dominio non esisteva, ora verisign non risponde ma genera traffico verso una pagina di link commerciali di verisign, Che giorno è domani? Se è domenica è questo link per gli altri giorni ci sono altri link ancora e se è il giorno giusto verisign non sa proprio nulla di che settimana è quel giorno e di quale calendario fa parte e se è un giorno di settimana o il visualizzatore dei misfatti di verisign che indirizza a una pagina dei link di verisign da tenere come prova e copia dello spamming di verisign.Ho iniziato il post un po' sul filosofico però alla fine credo di aver trovato una definizione condivisibile dell'attività di verisign, spam. come minimo, poi c'è il traffico, l'aumento dei tempi e delle attese, e tutto quanto si scoprirà abbia causato lo spam di verisign.
  • Anonimo scrive:
    ho un url che non va
    http://www.jbjbjbjbjbjbjbjbjb.com/http://www.jbjbjbjbjbjbjbjb.com/http://www.jbjbjbjbjbjbjb.com/http://www.jbjbjbjbjbjb.com/http://www.jbjbjbjbjb.com/non funzionano, il collegamento a verisign non vahttp://www.jbjbjbjb.com/invece si. Penso che funzionino solo i collegamenti errati il cui indirizzo è simile ad alcuni registrati (in questo caso www.bjbjbj.com e www.jbjbjb.com)
    • Anonimo scrive:
      Re: ho un url che non va
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.jbjbjbjbjbjbjbjbjb.com/
      http://www.jbjbjbjbjbjbjbjb.com/
      http://www.jbjbjbjbjbjbjb.com/
      http://www.jbjbjbjbjbjb.com/
      http://www.jbjbjbjbjb.com/

      non funzionano, il collegamento a verisign
      non vaA me vanno tutti su verisign
    • Anonimo scrive:
      Re: ho un url che non va
      a me invece vanno anche quelle.
    • Anonimo scrive:
      Re: ho un url che non va
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.jbjbjbjbjbjbjbjbjb.com/
      http://www.jbjbjbjbjbjbjbjb.com/
      http://www.jbjbjbjbjbjbjb.com/
      http://www.jbjbjbjbjbjb.com/
      http://www.jbjbjbjbjb.com/

      non funzionano, il collegamento a verisign
      non va



      http://www.jbjbjbjb.com/

      invece si. Penso che funzionino solo i
      collegamenti errati il cui indirizzo è
      simile ad alcuni registrati (in questo caso
      www.bjbjbj.com e www.jbjbjb.com)
      Questo dimostra lo scopo NON COMMERCIALE dell'iniziativa Site Finder
  • Anonimo scrive:
    Sapete qual e' Il payoff di Verisign?
    VeriSign, Inc.The Value of Trust... spudorati ...:|Geppo
  • marcocavicchioli scrive:
    bisogna fare qualcosa
    è da tempo che lo dico, ma a nessuno sembra interesare la "sicurezza" e l'integrità della rete Internet stessa, in quanto tale (come mezzo di comuniocazione di massa oramai necessario ed insostituibile). come per tutto ciò he importa ed è utile a tutta l'umanità qualche grande organizzazione ondiale (tipo ONU o UNESCO) dovrebbero prendersi la briga di proteggere la rete Internet nella sua globalità da ogni tentativo di "appropriamento indebito" o di sabotaggio. non è possibile reagire a tentativi del genere se non c'è qualcuno che si prenda la responsabilità di decidere di farlo ed agire.propongo quindi quello che vado dicendo inutilmente da 2 anni: l'UNESCO deve dichiarare "patrimonio dell'umanità" la Rete Internet e mettere in piedi, insieme all'ONU, una commissione di controllo mondiale ed apolitica per vigilare sulla sicurezza della Rete (e non dei dati che vi circolano all'interno!) onde evitare attacchi o tentativi illeciti di appropriarsene (come ciò che è descritto nell'articolo) ed, in quel caso, perseguirne i responsabili su tutto il territorio planetario. SE COSI' NON SARA' GLI "SPIACEVOLI" EPISODI COME QUELO DI VERISIGN SI RIPETERANNO IN CONTINUAZIONE FINO AL BLOCCO TOTALE DELLA RETE. vi basta?
  • Anonimo scrive:
    e per questo che facciamo?
    http://search.msn.it/dnserror.aspx?FORM=DNSAS&q=www.viiirgilio.com:D
    • vb scrive:
      Re: e per questo che facciamo?
      - Scritto da: Anonimo
      http://search.msn.it/dnserror.aspx?FORM=DNSAS
      :DPuoi disabilitarlo (sulle versioni di IE dove è possibile, ammesso che lo sia) oppure cambiare browser.(Mentre la furbata di Verisign non è disabilitabile dall'utente.)
  • Anonimo scrive:
    Bufala, eh?
    Tutti boccaloni, in ISC.http://www.isc.org/products/BIND/delegation-only.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Bufala, eh?
      non installare la patch!!!! ti manda in crash il DNS!- Scritto da: Anonimo
      Tutti boccaloni, in ISC.

      http://www.isc.org/products/BIND/delegation-o
      • Anonimo scrive:
        Re: Bufala, eh?
        - Scritto da: Anonimo
        non installare la patch!!!! ti manda in
        crash il DNS!Cioè? Cosa succede di preciso?
        • Anonimo scrive:
          Re: Bufala, eh?
          sto solo scherzando, visto che su questi forum le patch sono viste come il fumo negli occhi e in effetti qualche volta provocano guai. scusami se ti ho fatto preoccupare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Bufala, eh?
            - Scritto da: Anonimo
            sto solo scherzando, visto che su questi
            forum le patch sono viste come il fumo negli
            occhi e in effetti qualche volta provocano
            guai. scusami se ti ho fatto preoccupare...Non mi sono preoccupato. In realtà era una trappola per vedere se l'avevi provata. Metti le faccine, la prossima volta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bufala, eh?
      O questahttp://www.wired.com/news/technology/0,1282,60473,00.html
  • Anonimo scrive:
    bella pagina
    Non è male la pagine di Verisign. In alto c'è scritto CHIARAMENTE che il sito cercato non esiste. Inoltre, alcuni dei link proposti sono spassosi... (li avete controllati?)
  • Anonimo scrive:
    Sabotaggio
    Sarebbe facile organizzare un semplice DDOS ai Root Dns di Verisign. Basta scrivere un tool che genera stringhe casuali e ne chiede la risoluzione. Il DNS del proprio provider non trova in cache l'host e interroga i Root di Verisign. Se migliaia o centinaia di migliaia di persone da tutto il mondo fanno lo stesso gioco faranno convergere tutte le richieste da tutti i dns di cache dei provider verso i dns di verisign...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sabotaggio
      non funzionerebbe se V. applicasse un redirect a campione, in modo da inviare al server con il motore di ricerca solamente il numero ottimale di "not found".elementare Watson
      • Anonimo scrive:
        Re: Sabotaggio
        Io non parlo di sovraccaricare il server web ma i server dns che vengono interrogati nel caso in cui un utente che naviga chiede la risoluzione di un dominio non presente nei dns di cache del proprio provider
    • Anonimo scrive:
      Re: Sabotaggio
      La finiamo di fare i terroristi?La finiamo con questa giustizia sommaria ?un attacco DOS o mailbombing o altro... non è diverso da lanciare una molotov ...anarchia....:'(
  • Anonimo scrive:
    I provider possono sentirsi autorizzati
    A questo punto i provider possono sentirsi autorizzati a cambiare quel record sostituendo l'ip con quello del loro motore di ricerca.I sistemisti di TIN (giusto per fare un'esempio) potrebbero decidere di filtrare le risposte e deviarle sull'IP di virgilio, chi potrebbe dar loro torto, o dire che fanno male? (per par condicio citero' anche Wind/Libero).A questo punto, ogni gestore di DNS può sentirsi autorizzato a manipolare le risposte, ad cercando il sito di una casa automobilistica francese potrei venir rediretto su quello di una casa italiana, cliente del mio provider...e via con l'anarchia dei DNS!Se l'autorita' certificata a dire il vero si rifiuta di farlo, perche' mai dovrebbe farlo il resto del mondo?--*PaN!*
    • Elwood_ scrive:
      Re: I provider possono sentirsi autorizzati
      - Scritto da: Anonimo

      A questo punto i provider possono sentirsi
      autorizzati a cambiare quel record
      sostituendo l'ip con quello del loro motore
      di ricerca.

      I sistemisti di TIN (giusto per fare
      un'esempio) potrebbero decidere di filtrare
      le risposte e deviarle sull'IP di virgilio,
      chi potrebbe dar loro torto, o dire che
      fanno male? (per par condicio citero' anche
      Wind/Libero).
      A questo punto, ogni gestore di DNS può
      sentirsi autorizzato a manipolare le
      risposte, ad cercando il sito di una casa
      automobilistica francese potrei venir
      rediretto su quello di una casa italiana,
      cliente del mio provider...

      e via con l'anarchia dei DNS!

      Se l'autorita' certificata a dire il vero si
      rifiuta di farlo, perche' mai dovrebbe farlo
      il resto del mondo?

      --*PaN!*pensa se la gestione dei domini IT finisse alla Plug-it, tremo solo a pensarci :D
    • Anonimo scrive:
      Re: I provider possono sentirsi autorizzati
      non funziona proprio così.....Se richiedi un dominio che non è contenuto nella cache del DNS del tuo provider, lui andrà a richiederlo ad un'altro DNS...I server DNS hanno una struttura gerarchica, per i .it alla fine si arriva ai name server del NIC.Alla fine sono loro che ti dicono se un dominio esiste veramente o no, quindi solo chi gestisce effettivamente una zona di domini può fare questa cosa e non un singolo provider!!!Un provider può modificare il proprio DNS per far apparire un sito al posto di un altro, ma non penso gli convenga perchè perderebbe presto tutti i clienti a discapito di un altro che ha i DNS corretti...
  • Anonimo scrive:
    Re: Questo cosa significa?
    - Scritto da: Anonimo[..]
    ;; -

    HEADER ;; ANSWER SECTION:
    www.jfkhffhjgj.com. 900 IN A
    64.94.110.11[..]Prova a farlo su "dlerfasbateribbilssimo.it"
  • Anonimo scrive:
    Re: E se invece fosse utile?
    - Scritto da: Anonimo
    e tu vaglielo a spiegare, questi urlano allo
    scandalo e anche secondo me la notizia mi sa
    di bufala, ma sai quello che l'ha scritto è
    un genio informatico (non sapevo), non lo
    sapevi?Strano che su un sito che si chiama punto-informatico scriva gente competente in informatica, vero?
    Tutta la storia e' comunque una mezza bufala
    visto che in pratica se non sei uno
    spipolatore di dns, che dici "ihhhhhh" oddio
    è vero, l'unico risultato è che hai un
    timeout con il risultato che non si
    visualizza nessuna pagina verisign...Oh, beh, allora.. Invece di un NXDOMAIN dopo 50-100ms abbiamo un timeout dopo uno-due minuti. Che vuoi che sia. Questo per farla semplice, visto che mi sembra che tu abbia intenzione di comprendere le implicazioni piu' sottili di questa scelta.
    Anche per me è una mezza bufala... ma
    diciamo in silenzio, perchè qui si svegliano
    i "geni" e ci bruciano sulla pira...
    Quant'è brutto che nessuno ammetta
    ignoranza, e tutti si dichiarino supermega
    esperti... facciano i dig e non vedano
    quello che gli sta davanti al nasoLa cosa piu' scandalosa e' che sui forum di un sito che si chiama punto-informatico scriva gente che si intende di informatica. Per fortuna che ci sono i flame windows-linux, altrimenti come faremmo..
  • Anonimo scrive:
    Re: E se invece fosse utile?
    - Scritto da: Anonimo
    Anche per me è una mezza bufala...Qua l' unica bufala e' la mozzarella ke hai nel cranio.
  • Anonimo scrive:
    Ora non succede piu....
    ...prima di rispiegarmi come funzionano i dns....volevo dire che prima vedevo la pagina di verisign ed ora invece no...secondo me hanno capito che non possono reggere il carico di tutte quelle pagine...oppure qualcuno glielo ha fatto capire :)))SalutiAndrea
  • Anonimo scrive:
    riorganizzare i dns
    se si riorganizzassero i dns "a rete", sul modello del servizio di routing, invece che gerarchicamente, come è adesso, non ci sarebbe bisogno di dns autoritative di ultimo livello. certo, ci sarebbe un bel po' di lavoro da fare, ma forse ne varrebbe la pena. uscirebbero di scena alcuni "padroni di internet".
    • radel scrive:
      Re: riorganizzare i dns
      - Scritto da: Anonimo
      se si riorganizzassero i dns "a rete", sul
      modello del servizio di routing, invece che
      gerarchicamente, come è adesso, non ci
      sarebbe bisogno di dns autoritative di
      ultimo livello. certo, ci sarebbe un bel po'
      di lavoro da fare, ma forse ne varrebbe la
      pena. uscirebbero di scena alcuni "padroni
      di internet".sarebbe l'anarchia, nessuno potrebbe dire cosa esiste e cosa no.A livello di routing lo puoi fare perchè tu puoi essere peer di ua rete e annunciarlo al mondo, che cmq non si fida di te, ma dei propri peer. E così via.Ma sui domini c'è bisogno di un'autorità centrale, perchè sennò ogni server dns potrebbe scrivere nei record quello che vuole...
      • Anonimo scrive:
        Re: riorganizzare i dns
        certo, hai ragione, la questone non può essere trattata in poche righe. immagina però che due dns abbiano attribuito lo stesso dominio a due IP diversi. basterebbe che in fase di confronto un dns "arbitro" l'attribuisse con un criterio oggettivo, ad esempio la data. chi ha sbagliato, in buona o cattiva fede, si troverebbe automaticamente fuori gioco. Il ruolo dell'arbitro potrebbe essere coperto da ciascun dns "terzo", una volta stabilito il criterio. mi rendo conto che la questione è più complicata, ma dal punto di vista della filosofia dell'implementazione, dovrebbe essere possibile giungere ad un risultato positivo.- Scritto da: radel

        - Scritto da: Anonimo

        se si riorganizzassero i dns "a rete", sul

        modello del servizio di routing, invece
        che

        gerarchicamente, come è adesso, non ci

        sarebbe bisogno di dns autoritative di

        ultimo livello. certo, ci sarebbe un bel
        po'

        di lavoro da fare, ma forse ne varrebbe la

        pena. uscirebbero di scena alcuni "padroni

        di internet".

        sarebbe l'anarchia, nessuno potrebbe dire
        cosa esiste e cosa no.
        A livello di routing lo puoi fare perchè tu
        puoi essere peer di ua rete e annunciarlo al
        mondo, che cmq non si fida di te, ma dei
        propri peer. E così via.

        Ma sui domini c'è bisogno di un'autorità
        centrale, perchè sennò ogni server dns
        potrebbe scrivere nei record quello che
        vuole...
    • Anonimo scrive:
      Re: riorganizzare i dns
      - Scritto da: Anonimo
      se si riorganizzassero i dns "a rete", sul
      modello del servizio di routing, invece che
      gerarchicamente, come è adesso, non ci
      sarebbe bisogno di dns autoritative di
      ultimo livello. certo, ci sarebbe un bel po'
      di lavoro da fare, ma forse ne varrebbe la
      pena. uscirebbero di scena alcuni "padroni
      di internet".http://www.autistici.org/dna
  • Anonimo scrive:
    Re: veramente a me non succede
    - Scritto da: Anonimo
    io ottengo il solito messaggio di errore del
    browser... (uso IE 6 con Service Pack 1)http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=438308
    • Anonimo scrive:
      Re: veramente a me non succede
      - Scritto da: Anonimo
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid_Forse_ pero' sarebbe stato + intelligente linkare direttamente la spiegazione...... -_-'http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=437870
  • Anonimo scrive:
    veramente a me non succede
    io ottengo il solito messaggio di errore del browser... (uso IE 6 con Service Pack 1)
  • Anonimo scrive:
    Re: E se invece fosse utile?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Sono d'accordo. Questo dovrebbe essere il

    tema principale su cui dibattere, ma

    sfortunatamente c'e` ancora gente (che
    crede

    pure di saperla lunga) che continua a

    insistere su un problema tecnico che non

    c'e`.

    Come non c'è? Il fatto che non funzionino:

    - Il controllo sull'esistenza del dominio in
    ottica antispam;
    - La cache negativa dei nameserver;
    - I messaggi di errori per tutti i
    protocolli diversi da HTTP e SMTP;

    non sono forse problemi tecnici?si che lo sono ca****o devo riscrevere gli oggetti che per sapere se un dato sito era up o esisteva, semplicemente creavano un socket sulla porta 80 senza smazzarmi le query dirette sul dns...cosi facendo la risposta che mi tornerà non sarà corretta poichè la porta 80 è aperta...si ma quella di verisign...altri programmatori parsavano invece il messaggio di errore che torna nell' header http il 404...ora non esiste piu.... questi direi che sono problemi tecnici....inoltre se implementati in programmazioni complesse....va be lasciam perd...va CiaoAndrea
  • Anonimo scrive:
    Questo cosa significa?
    [root@servermdk root]# dig www.jfkhffhjgj.com;
    DiG 9.2.0
    www.jfkhffhjgj.com;; global options: printcmd;; Got answer:;; -

    HEADER
  • Anonimo scrive:
    X quelli che dicono "a me non lo fa..."
    Maduuu, ragazzi.......le cose satnno così come descritto nell'articolo, anche se per i più svariati motivi a voi (ancora) "non lo fa"! Sarò il terzo o il quarto in questo forum che ripete la stessa cosa, se spulciate i messagi postati è tutto spiegato per benino, ce lo fate il favore di leggervi i thread prima di scrivere la vostra furbata quotidiana?!?!?!
  • Tsunami scrive:
    Re: Se io fossi la IANA
    - Scritto da: Anonimo
    Toglierei immediatamente i domini .net e
    .com alla gestione della Verisign e li
    assegnerei alla sua più diretta
    concorrente....In altre parole, assegneresti i domini .net alla Microsoft? :) Dalla padella alle brace....
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma siete sicuri di quello che dite?
    - Scritto da: Anonimo
    Io per ora non honotato questo reirect,
    ogni volta che sbaglio un nome mi appare la
    classica pagina diCannot find server....
    StarnoHo provato or ora con il sito www.viirgilio.com e mi ha mandato a questo indirizzo: http://sitefinder.verisign.com/lpc?url=www.viirgilio.com&host=www.viirgilio.com CiaoStefano
  • Anonimo scrive:
    Ma siete sicuri di quello che dite?
    Io per ora non honotato questo reirect,ogni volta che sbaglio un nome mi appare la classica pagina diCannot find server....Starno
  • Anonimo scrive:
    Se io fossi la IANA
    Toglierei immediatamente i domini .net e .com alla gestione della Verisign e li assegnerei alla sua più diretta concorrente....
  • Anonimo scrive:
    Re: E se invece fosse utile?
    - Scritto da: Anonimo
    NON è utile ed è anzi dannoso per i seguenti
    motivi:

    1) il browser non ha modo di accorgersi che
    hai sbagliato a digitare l'indirizzo e
    quindi aggiungerebbe al meccenismo di
    "completamento automatico" un indirizzo
    errato che verrebbe continuamente riproposto
    ogni volta che inizi a digitare
    quell'indirizzo

    2) Potrebbe diventare un meccanismo per fare
    pubblicità sleale: ad esempio: sbaglio a
    digitare www.mcdonald.com e mi viene
    proposta come alternativa www.burgerking.com
    (cosa che comunque già oggi molti motori di
    ricerca fanno)

    comunque non non mi sembra proprio che stia
    accadendo quanto denuncia l'articolo... mi
    sa di bufala...e tu vaglielo a spiegare, questi urlano allo scandalo e anche secondo me la notizia mi sa di bufala, ma sai quello che l'ha scritto è un genio informatico (non sapevo), non lo sapevi?Tutta la storia e' comunque una mezza bufala visto che in pratica se non sei uno spipolatore di dns, che dici "ihhhhhh" oddio è vero, l'unico risultato è che hai un timeout con il risultato che non si visualizza nessuna pagina verisign...Anche per me è una mezza bufala... ma diciamo in silenzio, perchè qui si svegliano i "geni" e ci bruciano sulla pira...Quant'è brutto che nessuno ammetta ignoranza, e tutti si dichiarino supermega esperti... facciano i dig e non vedano quello che gli sta davanti al naso
  • Anonimo scrive:
    Re: torniamo agli indirizzi IP per protesta.
    E già, così tutti gli host virtuali name-based vanno a farsi benedire...Comunque approvo lo spirito del post.
    • Anonimo scrive:
      Re: torniamo agli indirizzi IP per prote
      sisi.. io amministro un server che ha 1 solo indirizzo pubblico e circa 300 domini configurati...gia' siamo senza indirizzi ip... e l'ipv6 si sta facendo aspettare....se poi famo anche na cosa del genere.. ADDIO!
      • Anonimo scrive:
        Re: torniamo agli indirizzi IP per prote
        Distribuiamo un elenco da mettere in /etc/hosts ?Lunghino ma risolve anche il problema dei virtualhost ....Giovanni
        • Anonimo scrive:
          Re: torniamo agli indirizzi IP per prote
          - Scritto da: Anonimo
          Distribuiamo un elenco da mettere in
          /etc/hosts ?
          Lunghino ma risolve anche il problema dei
          virtualhost ....

          Giovannispiega diffusamente con istruzioni dettagliate e magari ... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: torniamo agli indirizzi IP per protesta.
      - Scritto da: Anonimo
      E già, così tutti gli host virtuali
      name-based vanno a farsi benedire...azzzintendi tipo quelli che hanno dei redirect per gli IP dinamici?
      Comunque approvo lo spirito del post.:-)
  • Anonimo scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    - Scritto da: Anonimo
    MA COSA TI STAI INVENTANDO COSA DICI?
    E UNA NOTIZA BUFALA

    http://www.sjsjsjsj.com/
    The page cannot be displayed
    http://www.trascali.com
    The page cannot be displayed
    http://www.ababababa.com
    The page cannot be displayed

    è UNA BUFALAIo finisco in tutti i e tre i casi da verizon.(mozilla+RH9+Adsl Tin.ti)
  • Anonimo scrive:
    Re: Microsoft gli fara' causa!
    La cosa con IE era disattivabile, ed almeno era un problema solo via web (magari mi puo' essere utile se ho scritto male un indirizzo). Ma fare ping dasldasjldkasjdlasjdalskdjalskdjas.come vedermi rispondere ok... non sta in cielo ne in terra!E basta con questa storia Microsoft contro il mondo, il mondo contro microsoft.- Scritto da: Skaven
    Vi rendete conto con questo scherzetto
    quanti accessi in meno alla pagine di msn
    search ci saranno? quanta pubblicita in
    meno? Non oso immaginare nel mondo, nello
    stesso secondo quante persone sbagliano a
    digitare un url .com o .net!

    M$ salvaci tuuuuuu!!! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: E se invece fosse utile?
    - Scritto da: Anonimo
    Sono d'accordo. Questo dovrebbe essere il
    tema principale su cui dibattere, ma
    sfortunatamente c'e` ancora gente (che crede
    pure di saperla lunga) che continua a
    insistere su un problema tecnico che non
    c'e`.Come non c'è? Il fatto che non funzionino:- Il controllo sull'esistenza del dominio in ottica antispam;- La cache negativa dei nameserver;- I messaggi di errori per tutti i protocolli diversi da HTTP e SMTP;non sono forse problemi tecnici?
  • lorenzaccio scrive:
    Indirizzi
    Con Netscape 7.1 una battata .com a casaccio mi dice che non esiste, ma mi dà siti simili.
  • Anonimo scrive:
    torniamo agli indirizzi IP per protesta.
    perchè no?torniamo all'uso del semplice indirizzo IP, per protesta.fanculo, no?!!se non avete un sito fondamentale per il genere umano ma che da un servizio utilissimo, fatevi il dominio, ok, ma NON DATELO IN GIRO.date il NUMERO.quei brutti stronBoli devono impararla!!:-/
  • Santos-Dumont scrive:
    Devono aver giá cambiato politica
    Con IE 5.5 su questa postazione leggo solo che il sito non é reperibile...
  • Anonimo scrive:
    da me non lo fa.
    da me dice questo:Impossibile visualizzare la pagina La pagina cercata non è al momento disponibile. Nel sito Web si sono verificate delle difficoltà tecniche o è necessario modificare le impostazioni del browser. --------------------------------------------------------------------------------Provare a eseguire le operazioni seguenti:Scegliere il pulsante Aggiorna o riprovare in un secondo momento.Verificare che l'indirizzo immesso nella barra degli indirizzi sia stato digitato nel modo corretto.Per controllare le impostazioni di connessione, dal menu Strumenti selezionare Opzioni Internet. Selezionare Impostazioni dalla scheda Connessioni. Le impostazioni devono corrispondere a quelle fornite dall'amministratore della rete locale (LAN) o dal provider di servizi Internet (ISP). Se l'opzione corrispondente è stata attivata dall'amministratore della rete, in Microsoft Windows è possibile avviare l'analisi della rete e il rilevamento automatico delle impostazioni per la connessione.Per ulteriori informazioni, fare clic su Rileva impostazioni di rete Per alcuni siti è richiesta la protezione della connessione a 128 bit. Scegliere Informazioni su Internet Explorer dal menu ? per informazioni sul tipo di protezione installato. Se si sta tentando di connettersi a un sito protetto, assicurarsi che sia supportato dalle impostazioni di protezione. Scegliere Opzioni Internet dal menu Strumenti. Nella scheda Avanzate, passare alla sezione Protezione e verificare le impostazioni per SSL 2.0, SSL 3.0, TLS 1.0, PCT 1.0. Per cercare un altro collegamento, fare clic sul pulsante Indietro. Impossibile trovare il server o errore DNSInternet Explorer ----------che sia la google toolbar 2.0 che mi protegge dal nemico?boooohhhh :-O
  • Skybird scrive:
    Re: A me da Impossibile visualizzare la
    - Scritto da: Anonimo
    Ho aperto www.viirgilio.it e mi da:

    Impossibile visualizzare la pagina
    La pagina cercata non è al momento
    disponibile. Nel sito Web si sono verificate
    delle difficoltà tecniche o è necessario
    modificare le impostazioni del browser. quale parte di ".com e .net" non ti e' chiara?
  • Anonimo scrive:
    A me da Impossibile visualizzare la Pagi
    Ho aperto www.viirgilio.it e mi da:Impossibile visualizzare la pagina La pagina cercata non è al momento disponibile. Nel sito Web si sono verificate delle difficoltà tecniche o è necessario modificare le impostazioni del browser.
  • shimitar scrive:
    Re: piccolo particolare
    Se richiedo un dominio inesistente a qualsiasi DNS, la richiesta verrà girata a chi controlla il dominio di primo livello (VeriSign) che quindi mi può far puntare ovunque.Piuttosto, se i vari DNS dovranno far la cache anche di tutti i domini digitati male dagli utenti quanto spazio in più dovranno avere?
  • Anonimo scrive:
    ma come è possibile...
    che un solo host regga il traffico di tutti coloro che digitano male un dominio...a mio parere dovrebbe gravare sul quell'host un traffico immenso che lo dovrebbe paralizzare...che ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma come è possibile...
      - Scritto da: Anonimo
      che un solo host regga il traffico di tutti
      coloro che digitano male un dominio...
      a mio parere dovrebbe gravare sul quell'host
      un traffico immenso che lo dovrebbe
      paralizzare...Non e' che dietro un indirizzo Ip ci deve essere un solo host.Comunque *e'* paralizzato. :)
  • Anonimo scrive:
    Re: E se invece fosse utile?
    - Scritto da: vb
    Bene, quello che succede dal punto di vista
    commerciale è che Verisign sta sfruttando il
    proprio ruolo di registro (necessariamente
    in regime di monopolio all'interno del
    singolo TLD) per imporre un servizio non
    richiesto impedendo ad altri di fornirlo.Sono d'accordo. Questo dovrebbe essere il tema principale su cui dibattere, ma sfortunatamente c'e` ancora gente (che crede pure di saperla lunga) che continua a insistere su un problema tecnico che non c'e`.
  • Anonimo scrive:
    Non sono i soli, ma SI PUO' RIMEDIARE !!
    Da un documento di verisign (http://www.verisign.com/resources/gd/sitefinder/bestpractices.pdf) che servirebbe a giustificare il loro comportamento, dicono che anche i top level domain .cc .cx .io .mp .museum (???) .nu .ph .td .tk .tv e .ws lo stanno già facendo. Ed è vero!Secondo me prima o poi lo faranno tutti. Usano quella che loro chiamano "dns wildcard", ovvero hanno registrato *.com.Si può però fermare SUL SERIO. Sul documento c'è scritto che l'unico modo per sapere se il wildcard è attivo, è chiedere se il wildcard stesso è registrato. Ovvero fare una query per il dominio *.com. Se questo esiste, allora verranno visti come esistenti ogni altro dominio che non lo è.Per chi ha linux (linux), ovvero per chi ha la possibilità di vedere, modificare e ricompilare il codice del resolver del sistema operativo, tempo 10 minuti e arriverci Verisign.Per chi ha Microsoft Windows (win) invece deve attendere che M$ faccia causa a Verisign perchè le "ruba" gli accessi "sporchi" al motore di ricerca di msn e la obblighi a cessare il servizio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono i soli, ma SI PUO' RIMEDIAR
      - Scritto da: Anonimo
      Per chi ha linux (linux), ovvero per chi ha
      la possibilità di vedere, modificare e
      ricompilare il codice del resolver del
      sistema operativo, tempo 10 minuti e
      arriverci Verisign.qualche link?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sono i soli, ma SI PUO' RIMEDIAR
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Per chi ha linux (linux), ovvero per chi
        ha

        la possibilità di vedere, modificare e

        ricompilare il codice del resolver del

        sistema operativo, tempo 10 minuti e

        arriverci Verisign.

        qualche link?No, la mia è solo un'idea. Ma sicuramente sarà già venuta a qualcun altro che avrà anche avuto il tempo di realizzarla :-)
    • Giambo scrive:
      Re: Non sono i soli, ma SI PUO' RIMEDIAR
      - Scritto da: Anonimo
      che servirebbe a giustificare il loro comportamento, dicono
      che anche i top level domain .cc .cx .io .mp .museum (???)
      .nu .ph .td .tk .tv e .ws lo stanno già facendo. Ed è vero! Beh, grazie al piffero, tutti 'sti domini messi assieme raggiungono forse lo 0.01% dei domini .comE poi, come diceva mia madre "Se tutti si buttano giu' dal ponte, lo fai pure tu ?".
      Secondo me prima o poi lo faranno tutti.Io spero proprio di no, sai, mi seccherebbe se una Email personale finisse nelle mani di Versign solo perche' il tonto che l'ha spedita ha sbagliato una lettera nell'indirizzo.
      Per chi ha linux (linux), ovvero per chi ha
      la possibilità di vedere, modificare e
      ricompilare il codice del resolver del
      sistema operativo, tempo 10 minuti e
      arriverci Verisign.Si, pero' dovrei ricompialre tutti i bind8 e bind9 che ho sparso per la terra. E non e' una soluzione, sarebbe come dire "Compera i pneumatici di ferro perche' da oggi le autostrade saranno asfaltate con i chiodi".
      Per chi ha Microsoft Windows (win) invece
      deve attendere che M$ faccia causa a
      Verisign perchè le "ruba" gli accessi
      "sporchi" al motore di ricerca di msn e la
      obblighi a cessare il servizio.Qui lo dico e qui lo nego "Vai Microsoft" :)
  • vb scrive:
    Precisazioni (dall'autore dell'articolo)
    Alcuni chiarimenti:1) Se la nuova pagina non vi appare, probabilmente è per uno dei seguenti motivi:- il server di Verisign è sovraccarico (succede abbastanza spesso: a quanto pare hanno pure sbagliato a dimensionare i server...)- il vostro provider ha già provveduto a modificare la propria tabella di routing in modo da bloccare tutte le connessioni verso l'indirizzo IP del server di Verisign (64.94.110.11)- il vostro provider ha già provveduto ad installare una delle patch che stanno uscendo in queste ore, in modo che i suoi server DNS, parlando con voi, sostituiscano la risposta contenente il puntatore all'IP di Verisign con la canonica risposta "dominio inesistente" (NXDOMAIN), o comunque rifiutino i record di tipo "wildcard" (per BIND 9: http://marc.theaimsgroup.com/?l=bind9-workers&m=106378710318709&w=2 )2) Per chi vuole divertirsi, potete provare a inserire alcuni url inesistenti e vedere quali siti vi suggerisce Verisign e/o in quali pasticci legali si sta cacciando... Esempio:http://www.pepsiorcoke.com/suggerisce solo Pepsi: in vista azioni legali dalla Coca Cola :)3) Per chi vuole dettagli tecnici, questi sono i documenti di Verisign (ovviamente in difesa della loro idea):http://www.verisign.com/resources/gd/sitefinder/implementation.pdfhttp://www.verisign.com/resources/gd/sitefinder/bestpractices.pdf4) Ovviamente Verisign è sotto pressione da tutto il mondo perchè il servizio venga fermato al più presto; sulla lista IETF (http://www1.ietf.org/mail-archive/ietf/Current/maillist.html) si sta discutendo di possibili azioni; anche ICANN ne sta parlando. Tra le altre iniziative c'è una petizione online a: http://www.petitiononline.com/icanndns/ Vedremo nei prossimi giorni.
    • Giambo scrive:
      Re: Precisazioni (dall'autore dell'artic
      - Scritto da: vb
      - il vostro provider ha già provveduto a
      modificare la propria tabella di routing in
      modo da bloccare tutte le connessioni verso
      l'indirizzo IP del server di Verisign
      (64.94.110.11)Purtroppo questo e' facilemnte "bypassabile" da Verisign, semplicemente cambiando l'IP al quale risolve la wildcard :(
      - il vostro provider ha già provveduto ad
      installare una delle patch che stanno
      uscendo in queste ore, in modo che i suoi
      server DNS, parlando con voi, sostituiscano
      la risposta contenente il puntatore all'IP
      di Verisign con la canonica risposta
      "dominio inesistente" (NXDOMAIN), o comunque
      rifiutino i record di tipo "wildcard" (per
      BIND 9:
      http://marc.theaimsgroup.com/?l=bind9-workersQuesto e' interessante :) ! Bene, vedro' di patchare tutti i bind9 he ho sparso per il mondo :-6 ...
      4) Ovviamente Verisign è sotto pressione da
      tutto il mondo perchè il servizio venga
      fermato al più presto;Si, credo che sia la soluzione giusta. Bloccare l'IP sul quale risolve la wildcard o patchare i DNS non e' una soluzione, e' come non dichiarare il furto illegale e munire la propria casa di migliaia di antifurti.Sono curioso di sapere che cosa succede a tutto lo SPAM del mondo che non viene recapitato ... Immagino la wildcard sia pure sul record MX
      :-) ...
      • vb scrive:
        Re: Precisazioni (dall'autore dell'artic
        - Scritto da: Giambo

        4) Ovviamente Verisign è sotto pressione
        da

        tutto il mondo perchè il servizio venga

        fermato al più presto;

        Si, credo che sia la soluzione giusta.
        Bloccare l'IP sul quale risolve la wildcard
        o patchare i DNS non e' una soluzione, e'
        come non dichiarare il furto illegale e
        munire la propria casa di migliaia di
        antifurti.Tra l'altro questa è una delle conseguenze più sottili e più dannose nel lungo termine: obbligare tutti ad adottare per conto proprio barriere e limitazioni specifiche verso specifiche porzioni della rete, e quindi spezzare il principio generale della libera circolazione dei dati sulla rete.
        Sono curioso di sapere che cosa succede a
        tutto lo SPAM del mondo che non viene
        recapitato ... Immagino la wildcard sia pure
        sul record MX
        :-) ...Sì, ma risponde un server di Verisign che rifiuta in automatico tutta la mail. Peccato che il fatto che i domini risultino sempre esistenti, tra le altre cose, impedisce il funzionamento di tutte le barriere anti-spam che controllano l'indirizzo di provenienza del messaggio via DNS.
        • Giambo scrive:
          Re: Precisazioni (dall'autore dell'artic
          - Scritto da: vb

          Sono curioso di sapere che cosa succede a

          tutto lo SPAM del mondo che non viene

          recapitato ... Immagino la wildcard sia
          pure

          sul record MX
          :-) ...

          Sì, ma risponde un server di Verisign che
          rifiuta in automatico tutta la mail.Acc ! Allora il mio script bash che manda /proc/kcore in attachment per tutta la notte e' inutile
          :-)
          Peccato che il fatto che i domini risultino sempre
          esistenti, tra le altre cose, impedisce il
          funzionamento di tutte le barriere anti-spam
          che controllano l'indirizzo di provenienza
          del messaggio via DNS.Cavolo, e' vero :-( ... A questo punto credo che l'IP 64.94.110.11finira' in tutte le black-lists del mondo.Credo che, da parte mia, creero' una regola speciale sul firewall proprio per questo IP ...
          • Skybird scrive:
            Re: Precisazioni (dall'autore dell'artic

            Credo che, da parte mia, creero' una regola
            speciale sul firewall proprio per questo IP
            ...non farlo: gli faresti un favore limitandogli il traffico che devono gestirestesso errore di chi imposta null-route su quella classehanno voluto prendersi tutto il traffico? che ora ne paghino le conseguenzesi stanno DDoS-ando da soli
          • Giambo scrive:
            Re: Precisazioni (dall'autore dell'artic
            - Scritto da: Skybird
            non farlo: gli faresti un favore
            limitandogli il traffico che devono gestire
            stesso errore di chi imposta null-route su
            quella classe

            hanno voluto prendersi tutto il traffico?
            che ora ne paghino le conseguenze

            si stanno DDoS-ando da soliIo credo che con i soldi che faranno vendendo spazi publicitari, a breve si potranno permettere una banda paurosa e una server-farm modello "matrix" :-(E poi, a prescindere dal funzionamento o meno, quel che fanno e' _sbagliato_
      • Anonimo scrive:
        Re: Precisazioni (dall'autore dell'artic

        Purtroppo questo e' facilemnte "bypassabile"
        da Verisign, semplicemente cambiando l'IP al
        quale risolve la wildcard :(Come da loro documento ufficiale, è possibile sapere quell'ip chiedendo espressamente il dominio *.com
  • Anonimo scrive:
    E già ...
    We didn't find: "www.verisign-vaffanculo.com" There is no Web site at this address. peccato, pensavo esistesse ...
  • napodano scrive:
    ping e traceroute
    anche se per molti sarà ovvio, provate ad eseguire un ping o un traceroute su di un indirizzo inesistente.. mah.. che tristezza..
    • Anonimo scrive:
      Re: ping e traceroute
      A it-a'... e il nslookup? Non da piu' errori...--PaN
    • Anonimo scrive:
      Re: ping e traceroute
      bhe' e' comodo quando devo testare se una macchina e' in rete basta che scrivo ping poi do' una testata sulla tastiera e aggiungo .comche tristezza....- Scritto da: napodano
      anche se per molti sarà ovvio,
      provate ad eseguire un ping o un traceroute
      su di un indirizzo inesistente.. mah.. che
      tristezza..
      • mikeUS scrive:
        Re: ping e traceroute
        - Scritto da: Anonimo
        bhe' e' comodo quando devo testare se una
        macchina e' in rete basta che scrivo ping
        poi do' una testata sulla tastiera e
        aggiungo .com
        che tristezza....Ok...mi vergogno abbastanza...ma io l'ho fatto!!Mi e' uscito nbhj.com (anche uno spazio che ho rimosso).E porco cane quello esiste :)Nemmeno il gusto di DOSsare con un ping in piu' il sito di verisign. :P
  • Anonimo scrive:
    Re: piccolo particolare
    - Scritto da: Anonimo
    peccato che per funzionare i client devono
    aver
    settato uno dei dns gestiti da verisign pena
    la pagina
    di errore.
    IMHO gli sboroni della domenica hanno detto
    una cazzata
    non ci sta nessun redirect se usate i pop
    tin wind ecc Sai come funziona il DNS?
  • Lamb scrive:
    Policy del forum
    Ciao! Ricordo a tutti che prima di postare sui forum di PI e' saggio leggersi la Policy e la Netiquette:http://punto-informatico.it/forum/pocp.asp?fid=45255Ciau,Lamberto
  • Anonimo scrive:
    E' meglio così [provocatorio]
    Boicottiamo l'internet americana dei .com e scegliamo solo di vivere su una rete nostrana dei .it o .eu!
  • radel scrive:
    Perchè non è utile
    Dato che ci sono anche persone che lodano l'iniziativa mi sembra d'obbligo...Il problema è che un server autoritativo (cioè l'unico che può dire se un nome esiste oppure no) adesso mente. Cioè conta frottole.E non è una cosa carina, dato che il dns non è un servizio a cui puoi rinunciare (tipo quello di google che ti corregge le parole nelle ricerche e che io trovo utilissimo) e che ora tradisce il suo compito.Non si è aggiunta una feature al dns, si è solo truccato il risultato delle query.Se avessero voluto inserire una feature potevano inserire un nuovo tipo di record che "consigliava" altri domini; ma comunque in aggiunta (come glue), e sempre conservando la risposta negativa per il record A.Es io chiedo www.viirgilio.com e mi becco che non esiste. Poi in aggiunta a tutte le notizie incollate al no ci mettevano un record TYPO in cui suggerivano le risposte + probabili.Adesso non servirebbe a niente, ma tutti quelli che credono utile tale feature potrebbero scrivere query che usano quelle risposte e aiutare gli utenti distratti nello scrivere gli url. Ma così non avrebbero pubblicità sul loro sito. E allora trucchiamo le risposte. Ecco perchè qui ci si lamenta. Potrebbero fornire lo spunto per una feature utile a tutto il pianeta, mentre si sono limitati solo a farsi un po' di pubblicità sul loro sito.Altro che difenderli...
  • ryoga scrive:
    Ma...e'un virus?
    "potranno decidere che determinati domini e determinati siti siano oscurati o rediretti a server diversi da quelli originali, senza che l'utente possa nemmeno accorgersene"------------------------Un'altro che vuole + accessi al suo sito..... Non Verisign....ma Tòblog ( non c'e' + religione!!! )
    • radel scrive:
      Re: Ma...e'un virus?
      - Scritto da: ryoga
      "potranno decidere che determinati domini e
      determinati siti siano oscurati o rediretti
      a server diversi da quelli originali, senza
      che l'utente possa nemmeno accorgersene"
      ------------------------

      Un'altro che vuole + accessi al suo
      sito..... Non Verisign....ma Tòblog ( non
      c'e' + religione!!! )In effetti la questione è delicata: se oggi possono alterare i nameserver fornendo informazioni false e nessuno può farci niente, domani potrebbero decidere di non fornire qualche informazione vera. E tu non vedresti un bel niente.Certo Verisign non ha quello in mente (spero), ma tu lasceresti a loro la possibilità di farlo? Io no...Personalmente mi aspetterei dall'ICANN una presa di posizione autoritativa (scusate il bisticcio) che gli spiegasse che in tld non sono roba loro, e che quindi non possono giocarci come vogliono loro. E, se è il caso, valuterei la possibilità di trovare un gestore alternativo.Radel
      • ryoga scrive:
        Re: Ma...e'un virus?
        - Scritto da: radel

        - Scritto da: ryoga

        "potranno decidere che determinati domini
        e

        determinati siti siano oscurati o
        rediretti

        a server diversi da quelli originali,
        senza

        che l'utente possa nemmeno accorgersene"

        ------------------------



        Un'altro che vuole + accessi al suo

        sito..... Non Verisign....ma Tòblog ( non

        c'e' + religione!!! )

        In effetti la questione è delicata: se oggi
        possono alterare i nameserver fornendo
        informazioni false e nessuno può farci
        niente, domani potrebbero decidere di non
        fornire qualche informazione vera. E tu non
        vedresti un bel niente.Non sto dicendo che VeriSign fa bene o male, ma affermare che potrebbe oscurare dei domini per assegnarli ad altri non legalmente autorizzati, ce ne vuole
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma...e'un virus?
          - Scritto da: ryoga
          [...] affermare che potrebbe oscurare dei domini per
          assegnarli ad altri non legalmente autorizzati, ce ne vuoleROTFL!!!Un' altra scemata da Virgolette! ;)E non venitemi a dire ke devono sottotstare alle leggi americane: ke ci vuole a fare una legge "che tuteli i principi morali della nostra nazione"?
  • Anonimo scrive:
    Re: Un appello (aka KE PALLE)

    Sono d'accordo!
    Forse la cosa migliore è un organizzazione
    come FSF o cose del genere: questa cosa è
    fondamentale per evitare che qualcuno metta
    le mani sulla rete ...Temo che siamo gia' arrivati tardi.... :(
  • Anonimo scrive:
    COMUNQUE NON E' NECESSARIO CAMBIARE IE
    Perché non utilizzare internet explorer? La ricerca automatica con msn può essere facilmente disattivata:basta visualizzare la barra di ricerca (view/explorer bar/search o CTRL-E), cliccare su "customize" (o personalizza) e lì si può disattivare tutto quello che si vuole.Certo l'hanno un po' nascosto il pulsante, comunque c'è.CIAO!
    • Anonimo scrive:
      Re: COMUNQUE E' MEGLIO CAMBIARE BROWSER
      - Scritto da: Anonimo
      Perché non utilizzare internet explorer?perchè oltre a queste violazioni di libertà personali, IE non ti difende dalle violazioni di certi siti, come i pop-up, l'apertura indiscriminata di finestre, eccOrmai IE è visto da molti come una finestra aperta sulla propria vita privataconsiglio a tutti di cambiare browser. E' facile: ecco il link a Mozilla in italianohttp://mozdoesit.m4d.sm/M1.4/mozilla-win32-1.4-itIT-installer.exeecco il link a Firebird in italianohttp://mozdoesit.m4d.sm/phoenix/0.6.1/MozillaFirebird-0.6.1-win32-itIT-installer.exe
      Certo l'hanno un po' nascosto il pulsante,segno di malafede
      • napodano scrive:
        Re: COMUNQUE E' MEGLIO CAMBIARE BROWSER
        peccato che anche con Mozilla, Firebird (che io uso), Lynx o anche Telnet il problema si verifichi lo stesso perché non dipende dal browser.Ja', e leggitela la notizia prima di sparare..
        • Anonimo scrive:
          Re: COMUNQUE E' MEGLIO CAMBIARE BROWSER
          - Scritto da: napodano
          peccato che anche con Mozilla, Firebird (che
          io uso), Lynx o anche Telnet il problema si
          verifichi lo stesso perché non dipende dal
          browser.la libertà di navigare nasce a monte.L'illiceità del navigatore Explorer giustifica anche l'illiceita di VerisignConsiglio a tutti di cambiare browser. E' facile:ecco il link a Mozilla in italianomozdoesit.m4d.sm/M1.4/mozilla-win32-1.4-itIT-installer.exeecco il link a Firebird in italianomozdoesit.m4d.sm/phoenix/0.6.1/MozillaFirebird-0.6.1-win32-itIT-installer.exe
          • Ekleptical scrive:
            Re: COMUNQUE E' MEGLIO CAMBIARE BROWSER

            Consiglio a tutti di cambiare browser.No, grazie.Sei più insistente di un lavavetri!Se tutti i fan di Mozilla rompessero i maroni come te, Mozilla non lo userebbe più nessuno per ripicca!
          • Anonimo scrive:
            Re: COMUNQUE E' MEGLIO CAMBIARE BROWSER
            Ormai IE è visto da molti come una finestra aperta sulla propria vita privataconsiglio a tutti di cambiare browser. E' facile:ecco il link a Mozilla in italianohttp://mozdoesit.m4d.sm/M1.4/mozilla-win32-1.4-itIT-installer.exeecco il link a Firebird in italianohttp://mozdoesit.m4d.sm/phoenix/0.6.1/MozillaFirebird-0.6.1-win32-itIT-installer.exeDiamoci da fare: aumentiamo la nostra libertà
          • napodano scrive:
            Re: COMUNQUE E' MEGLIO CAMBIARE BROWSER
            una nuova forma di vita.. il virus troll
    • Akiro scrive:
      Re: COMUNQUE NON E' NECESSARIO CAMBIARE
      in effetti è necessario cambiar IE per molti altri motivi... 8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima di installare opera....

    volevo precisare che il comportamento di
    Internet Explorer in caso di indirizzo
    errato o nome di dominio inesistente è
    customizzabile tramite le preferenze del
    browser.perche' non dici quello che ti fa di default?sai quanta gente customizza il browser?
  • Anonimo scrive:
    Se è per questo ci sono altri errori
    Provate a scrivere wwwvirgilio.it oppure wwwlibero.it oppure wwwaltavista.it ecc (anche siti minori comunque wwwpippo.it, wwwmanuali.it ... e la lista è molto lunga) il tutto senza puntino tra www e il nome di dominio.Vedrete che bella sorpresa!La maggior parte sono siti dialer!
    • Anonimo scrive:
      Re: Se è per questo ci sono altri errori

      Provate a scrivere wwwvirgilio.it oppure
      wwwlibero.it oppure wwwaltavista.it ecc
      (anche siti minori comunque wwwpippo.it,
      wwwmanuali.it ... e la lista è molto lunga)
      il tutto senza puntino tra www e il nome di
      dominio.
      Vedrete che bella sorpresa!

      La maggior parte sono siti dialer!Beh, sono stati bravi a pensarci quelli che li hanno registrati, comunque non c'entra niente la notizia con questa cosa che hai scritto, qui si tratta di un dominio "www.wwwvirgilio.it" ed è diverso dai DNS, sei un lamerazzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Se è per questo ci sono altri errori
      ma sei proprio er peggio...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se è per questo ci sono altri errori
      - Scritto da: Anonimo
      Provate a scrivere wwwvirgilio.it oppure
      wwwlibero.it oppure wwwaltavista.it ecc
      (anche siti minori comunque wwwpippo.it,
      wwwmanuali.it ... e la lista è molto
      lunga) il tutto senza puntino tra www e il
      nome di dominio.
      Vedrete che bella sorpresa!

      La maggior parte sono siti dialer!
  • s. scrive:
    E se invece fosse utile?
    Se compio un errore di digitazione dell'url, invece di apparirmi l'avviso che è errato, mi vengono date le alternative dei nomi più simili a quello digitato.Questo vale anche nel caso io non ricordi con precisione il nome del dominio e digiti qualcosa che gli assomiglia.A me pare una cosa utile, semplifica la ricerca e può consentire di risparmiare tempo ed energie.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se invece fosse utile?
      - Scritto da: s.
      Se compio un errore di digitazione dell'url,
      invece di apparirmi l'avviso che è errato,
      mi vengono date le alternative dei nomi più
      simili a quello digitato.
      Questo vale anche nel caso io non ricordi
      con precisione il nome del dominio e digiti
      qualcosa che gli assomiglia.

      A me pare una cosa utile, semplifica la
      ricerca e può consentire di risparmiare
      tempo ed energie.Tu stai ragionando da un punto di vista della razionalita` e dell'utilita`, mentre gli standard freaks su questo forum si lamentano perche` ora la risposta non e` piu` "da RFC".Vaglielo a spiegare tu che questa cosa e` accaduta, accade e accadra` molto spesso... un esempio su tutti e` il protocollo NNTP: i produttori di news server e news client (primo fra tutti Netscape, non tiriamo fuori la solita tiritera sulla Microsoft) se ne sono semplicemente fregati della prima stesura dell'RFC e hanno aggiunto comandi non standard, come piu` gli faceva comodo. In seguito e` uscito un draft della IETF che si ADEGUAVA a cio` che era diventato lo standard di fatto. Eppure non vedo nessuno scendere in strada e darsi fuoco per questo fatto...
      • Anonimo scrive:
        Re: E se invece fosse utile?
        Puo' essere utile, senza dubbio.Ma per il momento ha generato solo un disservizio planetario.Se ho sbagliato a digitare un link, invece di vedermi rispondere SUBITO che ho sbagliato indirizzo, resto APPESO ad aspettare la pagina VErisign che non vuol caricare.Aspettando il Timeout.V. Cuciti.
      • Anonimo scrive:
        Re: E se invece fosse utile?
        Cosa c'entrano le implementazioni non standard di un protocollo con un DNS server che mente?Meglio freak che ....Ti assicuro che l'autore dell'articolo è uno che riesce a vedere ben oltre il suo naso . Non ti conosco ma mi sa che tu ti fermi lì.ciaoM
        • Anonimo scrive:
          Re: E se invece fosse utile?
          - Scritto da: Anonimo
          Ti assicuro che l'autore dell'articolo è uno
          che riesce a vedere ben oltre il suo naso .
          Non ti conosco ma mi sa che tu ti fermi lì.Esatto, non mi conosci, per quanto ne sai potrei anche essere Postel (ammesso che tu sappia chi sia).Non dubito che l'autore dell'articolo non parli a vanvera, non si stava parlando di questo. Si parlava del fatto che secondo me non c'e` alcun vero problema tecnico in questa azione di verisign. Ci sono (come e` stato giustamente indicato da alcuni, e anche dall'autore dell'articolo) problemi di tipo economico ed etico, ed e` su quel piano che si deve dibattere.Il mio precedente era solo un commento a riguardo dei tecnofreaks che non hanno una vita, ma non volevo liquidare l'affaire verisign in toto come se non fosse importante. Se proprio devo dare un parere su questa faccenda, credo che la cosa gli si rivoltera` contro molto presto; ad esempio io ho gia` bloccato gli indirizzi di verisign da firewall, e credo che molti altri faranno altrettanto.
          • Anonimo scrive:
            Re: E se invece fosse utile?
            - Scritto da: Anonimo
            Esatto, non mi conosci, per quanto ne sai
            potrei anche essere PostelAnzi, ripensandoci: forse lui no, dato che e` morto... :p
          • Anonimo scrive:
            Re: E se invece fosse utile?
            Non ci sono motivi tecnici?E' come se tu chiedi telefonassi alle pagine gialle chiedendo il numero della "pensione mariuccia" e loro invece di dirti che non esiste ti dicono "si" e ti danno il numero di telefono della telecom , la quale ti consiglia "barbiere mario".Non è + giusto che ti dicano "no" e poi al massimo "però ho trovato barbiere mario, se vuole le do il numero"?Il dns non è usato solo dai browser.
      • vb scrive:
        Re: E se invece fosse utile?
        - Scritto da: Anonimo
        Tu stai ragionando da un punto di vista
        della razionalita` e dell'utilita`, mentre
        gli standard freaks su questo forum si
        lamentano perche` ora la risposta non e`
        piu` "da RFC".Vuoi una motivazione non tecnica?Bene, quello che succede dal punto di vista commerciale è che Verisign sta sfruttando il proprio ruolo di registro (necessariamente in regime di monopolio all'interno del singolo TLD) per imporre un servizio non richiesto impedendo ad altri di fornirlo. Se questa cosa viene effettuata a livello di browser, tu puoi sempre cambiare browser o scegliere quello che ti offre il servizio di "correzione" migliore. Ma se viene effettuata a livello di DNS non c'è alternativa.
      • Anonimo scrive:
        Re: E se invece fosse utile?
        - Scritto da: Anonimo
        [...] mentre gli standard freaks su questo forum si lamentano
        perche` ora la risposta non e` piu` "da RFC".Se il mondo fosse tutto composto da utonti x i quali "Internet = browser web" potresti anke aver ragione.Peccato ci sia altro nella vita, tipo le applicazione scritte dai singoli, i quali si basano necessariamente sugli standard xì non hanno la forza di ridefinirli come + gli aggrada.
      • DPY scrive:
        Re: E se invece fosse utile?

        Tu stai ragionando da un punto di vista
        della razionalita` e dell'utilita`, mentre
        gli standard freaks su questo forum si
        lamentano perche` ora la risposta non e`
        piu` "da RFC".

        Vaglielo a spiegare tu che questa cosa e`
        accaduta, accade e accadra` molto spesso...
        un esempio su tutti e` il protocollo NNTP: i
        produttori di news server e news client
        (primo fra tutti Netscape, non tiriamo fuori
        la solita tiritera sulla Microsoft) se ne
        sono semplicemente fregati della prima
        stesura dell'RFC e hanno aggiunto comandi
        non standard, Fatto sta che se è come dici tu l'aggiunta è stata sui client , ed è stata una aggiunta, che non ha modificato di un millimetro le funzionalità preesistenti. Non ci vuole un acume fuori della media per notare che c'è alcuna analogia con questo caso.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se invece fosse utile?
      Ma guarda che se è utile per te non vuol dire che sia giusto. Una interrogazione alla ricerca di un dominio non è detto che sia fatta solo da un browser ma da una qualsiasi applicazione per qualsiasi motivo e se il dominio non esiste il risultato deve essere che non esiste, non che c'è ed è verisign.Poco importa se puoi filtrare l'ip, quello può sempre cambiare come fa comodo a verisign quindi non è una soluzione.La query sul dns DEVE dire che il dominio non esiste, poi, come ha detto qualcuno, se vogliono fare innovazioni che siano inserite nell'RFC può farlo aggiungendo alla risposta i domini suggeriti o altro, non sono io a doverlo pensare, ma non modificando la risposta.A questo punto è meglio quello che ha fatto M$ redirigendoti a msn, ma quello a livello di browser, non di funzionamento di base del dns.
    • Anonimo scrive:
      Re: E se invece fosse utile?
      NON è utile ed è anzi dannoso per i seguenti motivi:1) il browser non ha modo di accorgersi che hai sbagliato a digitare l'indirizzo e quindi aggiungerebbe al meccenismo di "completamento automatico" un indirizzo errato che verrebbe continuamente riproposto ogni volta che inizi a digitare quell'indirizzo2) Potrebbe diventare un meccanismo per fare pubblicità sleale: ad esempio: sbaglio a digitare www.mcdonald.com e mi viene proposta come alternativa www.burgerking.com (cosa che comunque già oggi molti motori di ricerca fanno)comunque non non mi sembra proprio che stia accadendo quanto denuncia l'articolo... mi sa di bufala...
    • Anonimo scrive:
      Re: E se invece fosse utile?
      Francamente sono avvilito dal tuo commento.Una cosa cosi' palesemente grave (se esiste un termine piu' forte di palese usa quello) e tu pensi che sia utile? Forse anche lo spam ti e' utile, perche' ti informa su novita' della rete che non avresti mai potuto conoscere, se poi e' spam mirato e' ancora meglio magari...Non c'e' speranza ! Mi spiace ma se non arrivi a comprendere quanto e' grave quello che succede tu ci metti tutti nei guai, perche' andrai ad aumentare quella percentuale della popolazione del mondo che ritiene queste cose utili e, forse, giuste.Piu' chiaro di cosi' l'autore dell'articolo non poteva essere. Qualcuno piu' intelligente ed ottimista di me, puo' suggerire (off topic) un modo per aiutare i piu' "ingenui" a comprendere determinati argomenti? Insomma, c'e' speranza?
    • Anonimo scrive:
      Re: E se invece fosse utile?
      - Scritto da: s.
      Se compio un errore di digitazione dell'url,
      invece di apparirmi l'avviso che è errato,
      mi vengono date le alternative dei nomi più
      simili a quello digitato.
      Questo vale anche nel caso io non ricordi
      con precisione il nome del dominio e digiti
      qualcosa che gli assomiglia.

      A me pare una cosa utile, semplifica la
      ricerca e può consentire di risparmiare
      tempo ed energie.asdsd una cosa utile! ma sei proprio un fenomeno!ciovè in culo te centra in testa no!
    • Akiro scrive:
      Re: E se invece fosse utile?

      A me pare una cosa utile, semplifica la
      ricerca e può consentire di risparmiare
      tempo ed energie.sei tu che al massimo risparmi tempo, altri (e molti) lo perdono per cui se devono aggiungere un servizio devono chiederci prima se lo vogliamo.io non me ne faccio nulla, per le ricerche esiste già google.
  • Anonimo scrive:
    PI peggio di Fede e del Giornale
    ra, questa pratica era già piuttosto spiacevole se fatta dal browser, come appunto in Internet Explorer; ma lì, almeno, si poteva cambiare browser (cosa che consiglio in generale, se volete evitare il rischio che la vostra navigazione possa essere tracciata e rediretta a piacere dal produttore del suddetto browser)."E' giornalismo questo qui???ZB(win)
  • Anonimo scrive:
    A me funziona come prima
    Mi esce il solito "Impossibile trovare il server", mi sa che questo articolo è una fonte inesauribile di menzogne...
    • Anonimo scrive:
      Re: A me funziona come prima
      Anche a me non succede niente
      • paulatz scrive:
        Re: A me funziona come prima
        - Scritto da: Anonimo
        Anche a me non succede nienteDeve essere con estensione .com, guarda bene, questo è un esempio:http://sitefinder.verisign.com/lpc?url=afudfuioastbrsgrgf.com&host=afudfuioastbrsgrgf.com
    • hulio scrive:
      Re: A me funziona come prima
      - Scritto da: Anonimo
      Mi esce il solito "Impossibile trovare il
      server", mi sa che questo articolo è una
      fonte inesauribile di menzogne...Cerca i post di DPYcosi' potrai uscire dall'ignoranza ed entrare nella conoscenza
  • Anonimo scrive:
    A me non succede niente
    Ho fatto click su entrambi i link e mi viene il solito messaggio "impossibile visualizzare la pagina".Qual'è allora questa novità?
    • Anonimo scrive:
      Re: A me non succede niente
      Io vengo rediretto su http://xml.overture.com/d/search/p/igetnet/html/domainlander/?Keywords=www.asdfghj.com(linux)
  • Anonimo scrive:
    Un lavoro da 5 secondi
    ...basta aprire il file hosts ed inserire:127.0.0.1 sitefinder.verisign.come questi nn rompono più.ciao
    • Bruco scrive:
      Re: Un lavoro da 5 secondi
      - Scritto da: Anonimo
      ...basta aprire il file hosts ed inserire:

      127.0.0.1 sitefinder.verisign.com

      e questi nn rompono più.Scusa, quello che mi hai detto mi interessa ma non ho capito niente.Che vuol dire "aprire il file hosts"?La tua è una indicazione per semplici utenti o per webmaster?Perdona la mia ignoranza...
      • paulatz scrive:
        Re: Un lavoro da 5 secondi
        vuol dire Passa aLinux, che è Meglio(linux)
        • napodano scrive:
          Re: Un lavoro da 5 secondi
          il file hosts esiste anche su windows(c:windowshosts per esempio)aprilo ed inserisci 127.0.0.1sitefinder.verisign.comalla finesinceramente dubito che, nelle condizioni attuali del "servizio", la cosa possa avere un qualche effetto positivo, visto che il famoso IP 64.94.110.11 cui ti reindirizza la Verisign è troppo affollato e quindi va in timeout.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un lavoro da 5 secondi

        Scusa, quello che mi hai detto mi interessa
        ma non ho capito niente.
        Che vuol dire "aprire il file hosts"?Se hai win troverai nella cartella windows un file chiamato hosts.sam che è solo un file di esempio che ti mostra come usarlo, basta rinominarlo in "hosts" e aggiungere gli indirizzi da filtrare.Tamerlano
      • Anonimo scrive:
        Re: Un lavoro da 5 secondi
        c:winntsystem32driversetchostsquando lo salvi occhio che non deve avere estensione.CiaoM
    • Anonimo scrive:
      Re: Un lavoro da 5 secondi
      - Scritto da: Anonimo
      ...basta aprire il file hosts ed inserire:

      127.0.0.1 sitefinder.verisign.com

      e questi nn rompono più.

      ciaoSi bravo, ho appena sbagliato a mettere l'indirizzo del server pop3 nel mio mail client. E mi ha risposto "server down", non "indirizzo sbagliato".
  • radel scrive:
    AArghhh Le email!!!
    Ero appena andato nel letto quando ho pensato: le email!Sicuramente sti furbi non avranno messo dei record mx fasulli, ma se non ci sono dei record mx molti mailer provano sul record A! E se non trovano un server mx ci metteranno giorni a "bounciare" le email :(Dovevo provare... hanno un server che rifiuta tutto...Ma volete sapere una cosa carina? Loro usano un server dns pulito:distingue i domini veri da quelli inventati da loro...[dal nostro caro amico 64.94.110.11] :64.94.110.11 does not like recipient.Remote host said: 550 User domain does not exist.Giving up on 64.94.110.11.Lo so pure io che non esiste, solo che preferivo saperlo tramite il dns, non tramite un mailserver :(Torno a letto, che se penso a tutte le violazioni alle rfc... (nessun soa, nessuna email hostmaster o postmaster; senza contare gli abuse...)'NotteRadel
  • Anonimo scrive:
    verisign ha fatto bene
    I soliti lameroni di punto informatico che subito romponoi maroni alle aziende che gestiscono una parte di internetma scusate se verisign vuole sfruttare dei domini non registrati che problema ci sta ?
    • Anonimo scrive:
      Re: verisign ha fatto bene
      che specula sulla terra di nessunoe già che c'è ci picchia la sua bandierae dopo un po', per magia, la terra di nessuno diventa terra americanaMagia!
      • Anonimo scrive:
        Re: verisign ha fatto bene

        che specula sulla terra di nessuno
        e già che c'è ci picchia la sua bandiera
        e dopo un po', per magia, la terra di
        nessuno diventa terra americanaLo scopo di ogni azienda è quella di diventare la migliore e se una ci pensa prima delle altre ha diritto di essere la migliore!A me sembra una manovra furba e intelligente, perchè non c'hai pensato tu prima?
        • Anonimo scrive:
          Re: verisign ha fatto bene
          senza regole?quindi se, mentre tu sei in ferie (anche con il cervello...), io arrivo a casa tua, constato che è vuota, me ne approprio e ti dico: "Dovevi essere più furbo, caro mio."FurbissimoSenza regoleIl mondo è della gente furba
    • Anonimo scrive:
      Re: verisign ha fatto bene
      - Scritto da: Anonimo
      I soliti lameroni di punto informatico che
      subito rompono
      i maroni alle aziende che gestiscono una
      parte di internet
      ma scusate se verisign vuole sfruttare dei
      domini non
      registrati che problema ci sta ? Il primo che mi viene in mente e' che quella "parte di Internet" non e' di VeriSign
  • Elwood_ scrive:
    allucinante !
    vedere che la pagina che ti si apre con verisign sopra Una cosa davvero allucinante!Copyright© 2003 VeriSign, Inc. All Rights ReservedPrivacy Policy | Terms Of Use | Content Filtering Preferences | Help Ma la ICANN se ne frega?Mi vengono i brividi se qualche azienda italiana facesse lo stesso per il dot it, conoscendo come ragionano....
    • napodano scrive:
      Re: allucinante !
      la cosa più allucinante è lèggere quel che c'è scritto in "help", da cui si evince che ti stanno facendo un favore
  • Goul_duKat scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    - Scritto da: Anonimo
    La tua ironia e pari ad una cosa che viene
    definita pustola al deretano
    Hai cominciato ad offendere dando
    dell'Imbecille e idiota
    La tua magra figura l'hai fatta fidatiin un momento in cui la gente dava aria alla bocca mi son fatto prendere la mano offendendo, ma da persona intelligente mi sono accorto dell'errore che ho fatto ed ho chiesto scusa, dopo quel post invece rispondo a tono a tutti i saccenti anonimi che si vogliono solo far belli offendendo una persona corretta e che ha pure chiesto scusa ... quindi mi sa che la magra figura la fate di piu' voi che perpetuate nella vostra ingoranza.ora se vuoi puoi continuare che ti lascio di certo l'ultima parola a questo thread perche' questa sara' la mia ultima reply.
  • Anonimo scrive:
    cazzata delle 3 di notte
    e se i provider buttano nel cesso la f-root di verisign?
    • radel scrive:
      Re: cazzata delle 3 di notte
      - Scritto da: Anonimo
      e se i provider buttano nel cesso la f-root
      di verisign
      ?Verisign è autoritativa per tutto il tld .com e .netCi sarebbe qualche milione di siti in meno su internet...
      • Anonimo scrive:
        Re: cazzata delle 3 di notte
        - Scritto da: radel

        Verisign è autoritativa per tutto il tld
        .com e .net

        Ci sarebbe qualche milione di siti in meno
        su internet...e sti cazzi almeno estirpiamo il problema alla radice :)
        • Anonimo scrive:
          Re: cazzata delle 3 di notte
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: radel



          Verisign è autoritativa per tutto il tld

          .com e .net



          Ci sarebbe qualche milione di siti in meno

          su internet...

          e sti cazzi almeno estirpiamo il problema
          alla radice :)ma senti quest'altro!... fenomeno dalla nascita
  • Anonimo scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    - Scritto da: Goul_duKat

    - Scritto da: Anonimo

    che fine ironia pari solo alla tua

    intelligenza :D

    almeno io mi firmo anche se con un nick non
    ho paura di quello che dico ... non come
    certa gente che si nasconde dietro un dito
    dopo aver lanciato un sasso

    io penso che l'anonimato sia un'arma a
    doppio taglio su forum come quelli di PI.

    cmq visto che hai QI da vendere potevi
    spendere magari qualche altra linea di testo
    a dimostrare la tua che in 8 parole + un
    emoticon si e' dimostrata di molto inferiore
    a quella dimostrata dalla mia sottile ironia
    nel post precedente.La tua ironia e pari ad una cosa che viene definita pustola al deretanoHai cominciato ad offendere dando dell'Imbecille e idiota La tua magra figura l'hai fatta fidati
  • Goul_duKat scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    - Scritto da: Anonimo
    che fine ironia pari solo alla tua
    intelligenza :Dalmeno io mi firmo anche se con un nick non ho paura di quello che dico ... non come certa gente che si nasconde dietro un dito dopo aver lanciato un sassoio penso che l'anonimato sia un'arma a doppio taglio su forum come quelli di PI.cmq visto che hai QI da vendere potevi spendere magari qualche altra linea di testo a dimostrare la tua che in 8 parole + un emoticon si e' dimostrata di molto inferiore a quella dimostrata dalla mia sottile ironia nel post precedente.
  • Goul_duKat scrive:
    Re: Cache del DNS?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Goul_duKat



    - Scritto da: Anonimo


    Goul ci incontriamo persino qua!
    Comunque


    esistono anche le cache del DNS magari


    qualcuno incappa in quelle?



    sei anonimo e non posso sapere chi sei ...

    cmq se mi farai sapere almeno capisco chi
    mi

    saluta ;-)



    Naaa.... dopo la cazz*ta che ho sparato mi
    vergogno troppo!!! E dire che ho dato
    l'esame di reti proprio l'altro ieri, con
    29!!! E' che ho fuso il cervello, mi sa!
    :))) la miseria ... mica ti piglio per il culo per una svista ... non ti immagini quante ne ho io ... eppure non c'e' nulla da vergognarsi anzi si dovrebbe crescere in comunita' cosi' si impara sempre di piu' dai propri e dagli altrui errori ...cmq se vorrai mai farmi sapere chi sei ... almeno soddisfi la mia curiosita' di conoscere chi mi riconosce ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    - Scritto da: Goul_duKat

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Goul_duKat


    rileggendo ed essendomi calmato mi
    scuso

    di


    aver offeso ... ma alle volte sta gente

    mele


    tira proprio fuori !!!





    scusate, ciao



    ma cosa ti tira fuori il nulla del
    cervello

    che non hai?



    il dns non da alcuna risposta delle tue

    fantomatiche elocubrazioni mentali



    Adesso che ti stai rendendo conto che

    probabilmente questo fatto non riguarda

    tutti i domini a riguardo cerchi di

    riprenderti

    Prima di fare il signore dei Dns ragiona
    su

    quello che dici



    GUL DU KAZ

    io mi sono scusato per aver usato parole
    pesanti come DEFICENTE che invece ad una
    persona come te' calza a pennello quella
    parola !!!

    ma quando dio distribuiva il cervello tu
    facevi la fila dal negretto per farti
    pitturare di nero il buchetto del culetto
    ???
    che fine ironia pari solo alla tua intelligenza :D
  • Goul_duKat scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    - Scritto da: Anonimo
    IDIOTA IL Dns lookup mi di incriminato mi da
    solo il vuoto mentale e quello quello che di
    incriminato ha fatto madre natura

    www.ahadhdfig.com A 64.94.110.11

    non mi da nessun risultato che riguarda
    verisign

    Riconsegna il pc e digli "sono troppo
    stupido per possederne uno"a no ... e quell'ip di chi pensi che sia ??? mi sa' che l'IDIOTA sei deventato tu ora ... la prossima volta prima di replicare vai a capire se quello che dici e scrivi e' congruente ...
  • Goul_duKat scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Goul_duKat

    rileggendo ed essendomi calmato mi scuso
    di

    aver offeso ... ma alle volte sta gente
    mele

    tira proprio fuori !!!



    scusate, ciao

    ma cosa ti tira fuori il nulla del cervello
    che non hai?

    il dns non da alcuna risposta delle tue
    fantomatiche elocubrazioni mentali

    Adesso che ti stai rendendo conto che
    probabilmente questo fatto non riguarda
    tutti i domini a riguardo cerchi di
    riprenderti
    Prima di fare il signore dei Dns ragiona su
    quello che dici

    GUL DU KAZio mi sono scusato per aver usato parole pesanti come DEFICENTE che invece ad una persona come te' calza a pennello quella parola !!!ma quando dio distribuiva il cervello tu facevi la fila dal negretto per farti pitturare di nero il buchetto del culetto ???
  • Goul_duKat scrive:
    Re: Cache del DNS?
    - Scritto da: Skybird

    - Scritto da: Goul_duKat

    cmq (ameno che di dns particolari) le
    uniche

    cache che fanno sono sugli indirizi gia'

    risolti che vengono mantenuti di norma per

    tot tempo senza riaggiornarli (o almeno

    no, anche le risposte negative vengono
    tenute in cache
    concordo pero' sul fatto che
    qtqtfsdagertq.com difficilmnte sia stato
    cercato prima :)
    la modifica e' stata introdotta ieri mattina
    e quindi verosimilmente alcune repliche non
    si sono ancora sincronizzateappunto ho detto che salva le risoluzioni richieste ;-) non ho detto le risposte affermative o negative ;-) ...ciao
  • Anonimo scrive:
    risultati alterni aka che me frega?
    i risultati sono alterni delle volte da unkwnown delle volte spara il verisignComunque a me che lo veda o non lo veda non mi frega una cippaAppare sul mio browser? NO!quindi sti cavoliChe poi come ho commentato prima ci sono gli spipolatori che alle 2 di notte si facciano i Lookup o i Dig per fare "ihhhhhhh" è vero!è un problema loro.Quando vedrò che sul sito www.nonsocheminchiafareeaprounsitoinesistente.comVedrò la pagina incriminata allora li mi preoccuperò forse...Notizia da spipolatori di dns :D
    • Anonimo scrive:
      Re: risultati alterni aka che me frega?
      Veramente lo spippolatore sei tu!E sei anche ignorante (nel senso che ignori) e presuntuoso- Scritto da: Anonimo
      i risultati sono alterni delle volte da
      unkwnown delle volte spara il verisign
      Comunque a me che lo veda o non lo veda non
      mi frega una cippa

      Appare sul mio browser? NO!

      quindi sti cavoli

      Che poi come ho commentato prima ci sono gli
      spipolatori che alle 2 di notte si facciano
      i Lookup o i Dig per fare "ihhhhhhh" è vero!
      è un problema loro.
      Quando vedrò che sul sito
      www.nonsocheminchiafareeaprounsitoinesistente
      Vedrò la pagina incriminata allora li mi
      preoccuperò forse...

      Notizia da spipolatori di dns :D
      • Anonimo scrive:
        Re: risultati alterni aka che me frega?
        - Scritto da: Anonimo
        Veramente lo spippolatore sei tu!
        E sei anche ignorante (nel senso che ignori)
        e presuntuosoma chi sei quello di prima che la prima volta ha digitato un dns a caso?ahahahahahaROTFL e scommetto che con la sola unzione delle tue mani sei riuscito a sapere che quello era un UNKNOWN host o Linus Torvald da Circolo San Pietro ti è apparsa pure a te una pagina che ti diceva the page cannot be displayed?No aspetta tu con la sola forza del pensiero riuscivi a vedere i pacchetti che si perdevano nella rete o morivano con il TTLLe spari talmente grosse e nemmeno ti rendi conto quanto grossePS impara a quotare che da che mondo e mondo (non so se ai tempi tuoi quelli di colossus) sapevi che bisogna quotare in fondo
        • Anonimo scrive:
          Re: risultati alterni aka che me frega?
          Vorrei non aver mai letto i tuoi post.Mi danno un non so che di malessere.Chi non sa quotare, e chi non sa la grammatica italiana!!!Guarda un po' anche i tuoi difetti (tanti) prima di scagliarti sugli altri!Robert di TV
          • Anonimo scrive:
            Re: risultati alterni aka che me frega?
            - Scritto da: Anonimo
            Vorrei non aver mai letto i tuoi post.
            Mi danno un non so che di malessere.
            Chi non sa quotare, e chi non sa la
            grammatica italiana!!!
            Guarda un po' anche i tuoi difetti (tanti)
            prima di scagliarti sugli altri!
            Robert di TVA ME I TUOI POST MI sanno di ca...ate furbonde :Dun'altro anonimo!
          • Anonimo scrive:
            Re: risultati alterni aka che me frega?


            Guarda un po' anche i tuoi difetti (tanti)

            prima di scagliarti sugli altri!

            Robert di TV

            A ME I TUOI POST MI sanno di ca...ate
            furbonde :D

            un'altro anonimo!Ma sei scemo?Sempre Robert (tv)
    • Anonimo scrive:
      Re: risultati alterni aka che me frega?
      - Scritto da: Anonimo
      i risultati sono alterni delle volte da
      unkwnown delle volte spara il verisign
      Comunque a me che lo veda o non lo veda non
      mi frega una cippa

      Appare sul mio browser? NO!

      quindi sti cavoli

      Che poi come ho commentato prima ci sono gli
      spipolatori che alle 2 di notte si facciano
      i Lookup o i Dig per fare "ihhhhhhh" è vero!
      è un problema loro.
      Quando vedrò che sul sito
      www.nonsocheminchiafareeaprounsitoinesistente
      Vedrò la pagina incriminata allora li mi
      preoccuperò forse...

      Notizia da spipolatori di dns :Dsese... và avanti a brodini te
  • Anonimo scrive:
    Re: Cache del DNS?
    - Scritto da: Goul_duKat

    - Scritto da: Anonimo

    Goul ci incontriamo persino qua! Comunque

    esistono anche le cache del DNS magari

    qualcuno incappa in quelle?

    sei anonimo e non posso sapere chi sei ...
    cmq se mi farai sapere almeno capisco chi mi
    saluta ;-)
    Naaa.... dopo la cazz*ta che ho sparato mi vergogno troppo!!! E dire che ho dato l'esame di reti proprio l'altro ieri, con 29!!! E' che ho fuso il cervello, mi sa! :)))
  • Anonimo scrive:
    *** Comunicato Verisign ***
    http://www.verisign.com/resources/gd/sitefinder/implementation.pdfPer tutti gli scettici/incompetenti che ancora non hanno capito e che intasano il forum di stupidaggini ("a me sì" "a me no").Claudio
    • Anonimo scrive:
      Re: *** Comunicato Verisign ***
      E' tardi e sono stanco. Mi puoi dire per favore a che pagina è ciò che ci interessa?
    • Anonimo scrive:
      Re: *** Comunicato Verisign ***
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.verisign.com/resources/gd/sitefind

      Per tutti gli scettici/incompetenti che
      ancora non hanno capito e che intasano il
      forum di stupidaggini ("a me sì" "a me no").

      Claudiobella pe te fratè ;D
  • Anonimo scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE

    ma cosa ti tira fuori il nulla del cervello
    che non hai?

    il dns non da alcuna risposta delle tue
    fantomatiche elocubrazioni mentali

    Adesso che ti stai rendendo conto che
    probabilmente questo fatto non riguarda
    tutti i domini a riguardo cerchi di
    riprenderti
    Prima di fare il signore dei Dns ragiona su
    quello che diciAspetta, rimetti insieme i neuroni ed esprimiti in italiano.Che ti risponde il tuo dns?
  • Anonimo scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE

    MA COSA TI STAI INVENTANDO COSA DICI?
    E UNA NOTIZA BUFALA

    http://www.sjsjsjsj.com/
    The page cannot be displayed
    http://www.trascali.com
    The page cannot be displayed
    http://www.ababababa.com
    The page cannot be displayed

    è UNA BUFALAA produttore di system errors, allora non ci siamo capiti...Vai in terraza che forse lì il tuo cervello prende segnale e ci sta che ti entri nella capa...
  • DPY scrive:
    Re: magari si potesse...

    Purtroppo non puoi sapere quali sono gli IP
    veri e quali quelli finti, visto che gli
    unici a saperlo sono proprio i server di
    verisign.Non ne sarei troppo sicuro: per il momento l'IP è uno, e se iniziassero a distribuirlo su più IP utilizzati in round robin, comunque basterebbe uno script che faccia interrogazioni a più server per avere un elenco ragionevolmente aggiornato. Con questo non intendo dire che sarà uno scherzo, ma comunque gli si può dare del filo da torcere e ridurre sensibilmente le query redirette ai loro server. Alla più brutta, si possono anche bloccare intere reti...
    Certo che se la stupidità che gira qua è
    indicativa, stiamo messi male. (mi è venuto
    uno scrupolo: non mi riferivo a te, ma in
    generale; credo fosse scontato, ma non si sa
    mai...;)Inizio a pensare che si tratti si un solo personaggio che scrive per 25, se noti nessuno si è sognato di firmarsi, e quindi... forse è meglio iniziare a ignorarlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    - Scritto da: Goul_duKat
    rileggendo ed essendomi calmato mi scuso di
    aver offeso ... ma alle volte sta gente mele
    tira proprio fuori !!!

    scusate, ciaoma cosa ti tira fuori il nulla del cervello che non hai?il dns non da alcuna risposta delle tue fantomatiche elocubrazioni mentaliAdesso che ti stai rendendo conto che probabilmente questo fatto non riguarda tutti i domini a riguardo cerchi di riprendertiPrima di fare il signore dei Dns ragiona su quello che diciGUL DU KAZ
  • Anonimo scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    - Scritto da: Goul_duKat

    - Scritto da: Anonimo



    MA COSA TI STAI INVENTANDO COSA DICI?

    E UNA NOTIZA BUFALA



    http://www.sjsjsjsj.com/

    The page cannot be displayed

    http://www.trascali.com

    The page cannot be displayed

    http://www.ababababa.com

    The page cannot be displayed



    è UNA BUFALA

    DEFICENTE !!! prova a fare solo un DNS
    lookup (se i tuoi due neuroni sanno di che
    si tratta) e vedrai che tutti i DNS ti
    daranno l'ip incriminato ... che poi non si
    riesca a contattare perche' sotto attacco
    DDOS e' un'alta questione !!!

    ma dio ma la patente per il computer
    dovrebbe essere un po' piu' selettiva !!!IDIOTA IL Dns lookup mi di incriminato mi da solo il vuoto mentale e quello quello che di incriminato ha fatto madre natura www.ahadhdfig.com A 64.94.110.11 non mi da nessun risultato che riguarda verisign Riconsegna il pc e digli "sono troppo stupido per possederne uno"
  • Anonimo scrive:
    Basta con 'sti flame
    Chi continua a menarla con la storia del "a me non va, è una bufala" provi ad aprire una finestra dos e scrivanslookup ciccioformaggio.com(o qualunque dominio sicuramente inesistente)Vedrete che la risposta sarà SEMPRE 64.94.110.11Capito adesso?
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta con 'sti flame
      non fare il saputello. non sempre va come dici. a volte si ottiene: Unknown. potrebbe essere un auto-ddos sul dns del redirect, come dicono alcuni post, oppure un redirect a campione, come sostengo io. come vedi il mondo è grande...pace fratello- Scritto da: Anonimo

      Chi continua a menarla con la storia del "a
      me non va, è una bufala" provi ad aprire una
      finestra dos e scriva

      nslookup ciccioformaggio.com

      (o qualunque dominio sicuramente inesistente)
      Vedrete che la risposta sarà SEMPRE
      64.94.110.11

      Capito adesso?
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta con 'sti flame

        a volte si ottiene: Unknown. In che occasioni?
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta con 'sti flame
          un minuto fa', dopo aver letto il tuo post, ho fatto la prova con risultati alterni. qualcosa cambia: se è un auto-ddos sono coglioni, se è a campione sono dritti.- Scritto da: Anonimo


          a volte si ottiene: Unknown.

          In che occasioni?
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta con 'sti flame
        O la cache del tuo server DNS?
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta con 'sti flame
          potrebbe anche essere. però usando wsping con nameserver 192.153.156.22 ottengo lo stesso risultati alterni. anche qui potrebbe essere la cache. comunque, se si sono fatti un auto-ddos sarebbe un fatto molto strano. se lo dovessi fare io, lo farei a campione, dosandolo sulla capacità del server che ti da la pagina di ricerca. potremo controllare meglio domani. ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta con 'sti flame
      Cercando un sito (inesistente) di qualsivoglia dominio (.net .com .org) risulta in connecting 64.94.110.11 e basta.
  • Skybird scrive:
    Re: Cache del DNS?
    - Scritto da: Goul_duKat
    cmq (ameno che di dns particolari) le uniche
    cache che fanno sono sugli indirizi gia'
    risolti che vengono mantenuti di norma per
    tot tempo senza riaggiornarli (o almenono, anche le risposte negative vengono tenute in cacheconcordo pero' sul fatto che qtqtfsdagertq.com difficilmnte sia stato cercato prima :)la modifica e' stata introdotta ieri mattina e quindi verosimilmente alcune repliche non si sono ancora sincronizzate
    redirezione sul server piu' volte segnalato
    (64.94.110.11) e' vera ed anzi pare proprio
    sotto un massivo attacco DDOS o crakkato peril DDoS se lo sono fatti da soli e ben gli stae quello con la mail (che molti di quelli che girano qui non considerano) e' ancora piu' pesantequesto e' segno, IMHO, che l'idea e' stata dell'imbecille markettaro di turno e probabilmente anche scoraggiata dai loro stessi tecniciciao
  • Anonimo scrive:
    eh eh
    qualcuno si prende l'IRAK e qualcun'altro internet...
  • Goul_duKat scrive:
    Re: Cache del DNS?
    - Scritto da: Anonimo
    Goul ci incontriamo persino qua! Comunque
    esistono anche le cache del DNS magari
    qualcuno incappa in quelle?sei anonimo e non posso sapere chi sei ... cmq se mi farai sapere almeno capisco chi mi saluta ;-)cmq (ameno che di dns particolari) le uniche cache che fanno sono sugli indirizi gia' risolti che vengono mantenuti di norma per tot tempo senza riaggiornarli (o almeno finche non sono vecchi di tot e si richieda spazio per nuove entry), quindi chiunque faccia dei DNS look up o dei semplici ping dove ci viene mostrato l'ip legato al nome richiesto notera' benissimo che la redirezione sul server piu' volte segnalato (64.94.110.11) e' vera ed anzi pare proprio sotto un massivo attacco DDOS o crakkato per bene perche' anche se tutti i ping o pagine aerte di un browser riescono ad avere l'ip da contattare non riescono a ricevere risposte in tempo utile andando in time-out di connessione.ciao
  • radel scrive:
    Re: Cache del DNS?
    - Scritto da: Anonimo
    Goul ci incontriamo persino qua! Comunque
    esistono anche le cache del DNS magari
    qualcuno incappa in quelle?No, non è quello: la cache funziona solo per la roba positiva, non per le query negative. (in realtà qualcuno lo fa anche con le negative, ma dubito che uno abbia digitato www.dgsfgsdf.com prima di adesso,no?)Secondo me si tratta di una modifica recente, e non tutti i loro slave hanno ancora ricaricato le nuove zone.Se qualcuno ha voglia di provare in successione i nameserver autoritativi e di verificare i seriali delle zone....A quest'ora non mi va tanto...;)
  • Goul_duKat scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    rileggendo ed essendomi calmato mi scuso di aver offeso ... ma alle volte sta gente mele tira proprio fuori !!!scusate, ciao
  • Anonimo scrive:
    .net si, .com no
    come da titolo, c'è il redirect per .net, non c'è per .com (almeno per me è così, anche con un lookout)
  • Anonimo scrive:
    Cache del DNS?
    - Scritto da: Goul_duKat

    - Scritto da: Anonimo



    MA COSA TI STAI INVENTANDO COSA DICI?

    E UNA NOTIZA BUFALA



    http://www.sjsjsjsj.com/

    The page cannot be displayed

    http://www.trascali.com

    The page cannot be displayed

    http://www.ababababa.com

    The page cannot be displayed



    è UNA BUFALA

    DEFICENTE !!! prova a fare solo un DNS
    lookup (se i tuoi due neuroni sanno di che
    si tratta) e vedrai che tutti i DNS ti
    daranno l'ip incriminato ... che poi non si
    riesca a contattare perche' sotto attacco
    DDOS e' un'alta questione !!!

    ma dio ma la patente per il computer
    dovrebbe essere un po' piu' selettiva !!!Goul ci incontriamo persino qua! Comunque esistono anche le cache del DNS magari qualcuno incappa in quelle?
  • Goul_duKat scrive:
    Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
    - Scritto da: Anonimo

    MA COSA TI STAI INVENTANDO COSA DICI?
    E UNA NOTIZA BUFALA

    http://www.sjsjsjsj.com/
    The page cannot be displayed
    http://www.trascali.com
    The page cannot be displayed
    http://www.ababababa.com
    The page cannot be displayed

    è UNA BUFALADEFICENTE !!! prova a fare solo un DNS lookup (se i tuoi due neuroni sanno di che si tratta) e vedrai che tutti i DNS ti daranno l'ip incriminato ... che poi non si riesca a contattare perche' sotto attacco DDOS e' un'alta questione !!!ma dio ma la patente per il computer dovrebbe essere un po' piu' selettiva !!!
  • ND scrive:
    Re: Puntano tutti su 64.94.110.11
    anche con un semplice tracert si vede.C:
    tracert www.mavvafanculocoglioni.netTracing route to www.mavvafanculocoglioni.net [64.94.110.11]over a maximum of 30 hops:e se tutti ,almeno dall' Italia, puntano ad un unico IPsi capisce anche come a molti la pagina non venga visualizzata. Speriamo gli si intasi anche il buco del culo
  • Anonimo scrive:
    ma che notizia è questa?
    The page cannot be displayed The page you are looking for is currently unavailable. The Web site might be experiencing technical difficulties, or you may need to adjust your browser settings. --------------------------------------------------------------------------------Please try the following:Click the Refresh button, or try again later.If you typed the page address in the Address bar, make sure that it is spelled correctly.To check your connection settings, click the Tools menu, and then click Internet Options. On the Connections tab, click Settings. The settings should match those provided by your local area network (LAN) administrator or Internet service provider (ISP). If your Network Administrator has enabled it, Microsoft Windows can examine your network and automatically discover network connection settings.If you would like Windows to try and discover them, click Detect Network Settings ma dov'è questo redirect?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che notizia è questa?
      se sei abituato a Internet Explorer probabilmente non noterai molto la differenza, ma la cosa è piuttosto grave per il fatto che, per darti quella pagina di risposta, Verisign ha bypassato uno standard dettato da organi predisposti che hanno permesso che tu finora trovassi l'informazione dai motori di ricerca, che tu potessi spedire le e-mail, che tu potessi registrare un nome a dominio e associarlo al tuo indirizzo IP, che tu potessi navigare Internet. In pratica: MSIE si rendeva conto che il dominio da te digitato non esisteva e di sua iniziativa ti redirigeva a Msn (una mossa odiosa, a mia opinione, e non so fino a che punto legittima, in ogni caso accettabile perché sottostava alle regole di Internet)Il fatto che la violazione non sia poi così forte (questo per chi è abituato a usare Explorer) non significa nulla: si tratta di un Precedente, un "precedente" di turbativa degli standard deciso unilateralmente da un'azienda privata statunitense in virtù della sua posizione dominante nel settore della gestione dei nomi a dominio.In pratica, Microsoft ci metterebbe un'attimo a fare un'accordino veloce con Verisign per integrare Msn con l'iniziativa Verisign, purtroppo una mossa simile metterebbe INTERNET in mano a scelte di singoli privati, mettendo a repentaglio i motivi per cui Internet stesso è stato in grado di evolvere.
      • Tsunami scrive:
        Re: ma che notizia è questa?

        In pratica, Microsoft ci metterebbe
        un'attimo a fare un'accordino veloce con
        Verisign per integrare Msn con l'iniziativa
        Verisign, purtroppo una mossa simile
        metterebbe INTERNET in mano a scelte di
        singoli privati, mettendo a repentaglio i
        motivi per cui Internet stesso è stato in
        grado di evolvere.Non dico niente se M$ e Verisign hanno gia' cominciato questo accordo... I domini .net inesistenti vanno a MSN Search (proprio odioso questo gioco di parole...
        :-( ), mentre i domini .com vanno a Verisign.
    • Anonimo scrive:
      time over time over time

      ma dov'è questo redirect?e' solo questione di tempo, bello, presto lo vedrai anche tu
  • Anonimo scrive:
    Re: Non si dovrebbe...
    già ! vorrei vedere quanti miliadi di dollari guadagnera' la Verisgn con questa mossa ! si e no saranno pochi centesimi di dollaro l'anno ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non si dovrebbe...
      - Scritto da: Anonimo
      già ! vorrei vedere quanti miliadi di
      dollari guadagnera' la Verisgn con questa
      mossa !

      si e no saranno pochi centesimi di dollaro
      l'anno ...
      Eh si come dice la M$ 5centesimi a trasazione, ma quante transazioni si fanno al mese?
  • DPY scrive:
    Facciamo un po' di chiarezza
    Prima che compaiano altri 2.000 interventi del tipo "A me compare!" "No, io invece non lo vedo", spiego un po' meglio il problema.La redirezione esiste e la vedono tutti , qualunque sia il provider e i server DNS utilizzati, questo perché ora i dns autorevoli per i dominii .com e .net, alla richiesta di un dominio inesistente, invece di dire che non esiste rispondono con un IP fisso. Siccome non è dato sapere a priori se un dominio esiste, se non chiedendolo a questi DNS, chiunque lo chieda otterrà la risposta fasulla. Il fatto che alcuni vedano il sito incriminato e altri no dipende probabilmente dal fatto che tale sito sta iniziando ad essere sovraccatico di richieste e non mi stupirei se fosse anche sotto attacco da qualcuno che non ha gradito lo scherzo. Io riesco a vederlo solo ogni tanto.Il tutto, per l'appunto, non dipende dal browser, dal provider o dai server DNS utilizzati.IMHO la cosa potrebbe anche durare a lungo, tuttavia se Verisign insistesse nei suoi propositi usciranno entro breve della patch (ufficiali o no, non ha importanza) per i server DNS, che li renderanno in grado di filtrare le risposte ottenute dagli altri server, bloccandole quando viene restituito sia l'IP incriminato. Nel momento in cui escono, le metterò in prova a velocità luce per vedere se possono funzionare e in caso positivo tutti i miei server le adotteranno.
    • Skaven scrive:
      Re: Facciamo un po' di chiarezza
      hai ragione, infatti è lentissimo.. ci ha messo 2 minuti per darmi la pagina.
    • Anonimo scrive:
      Re: Facciamo un po' di chiarezza
      forse hai ragione, ma continuo a pensare che sia più probabile un redirect a campione. non che cambi poi molto...
    • Anonimo scrive:
      Re: DICIAMO UN Pò DI BUFALE
      - Scritto da: DPY
      Prima che compaiano altri 2.000 interventi
      del tipo "A me compare!" "No, io invece non
      lo vedo", spiego un po' meglio il problema.

      La redirezione esiste e la vedono
      tutti, qualunque sia il provider e i
      server DNS utilizzati, questo perché ora i
      dns autorevoli per i dominii .com e
      .net, alla richiesta di un dominio
      inesistente, invece di dire che non esiste
      rispondono con un IP fisso. Siccome non è
      dato sapere a priori se un dominio esiste,
      se non chiedendolo a questi DNS, chiunque lo
      chieda otterrà la risposta fasulla.

      Il fatto che alcuni vedano il sito
      incriminato e altri no dipende probabilmente
      dal fatto che tale sito sta iniziando ad
      essere sovraccatico di richieste e non mi
      stupirei se fosse anche sotto attacco da
      qualcuno che non ha gradito lo scherzo. Io
      riesco a vederlo solo ogni tanto.

      Il tutto, per l'appunto, non dipende
      dal browser, dal provider o dai server DNS
      utilizzati.

      IMHO la cosa potrebbe anche durare a lungo,
      tuttavia se Verisign insistesse nei suoi
      propositi usciranno entro breve della patch
      (ufficiali o no, non ha importanza) per i
      server DNS, che li renderanno in grado di
      filtrare le risposte ottenute dagli altri
      server, bloccandole quando viene restituito
      sia l'IP incriminato. Nel momento in cui
      escono, le metterò in prova a velocità luce
      per vedere se possono funzionare e in caso
      positivo tutti i miei server le adotteranno.MA COSA TI STAI INVENTANDO COSA DICI?E UNA NOTIZA BUFALAhttp://www.sjsjsjsj.com/The page cannot be displayedhttp://www.trascali.comThe page cannot be displayedhttp://www.ababababa.comThe page cannot be displayedè UNA BUFALA
    • radel scrive:
      magari si potesse...
      - Scritto da: DPY
      IMHO la cosa potrebbe anche durare a lungo,
      tuttavia se Verisign insistesse nei suoi
      propositi usciranno entro breve della patch
      (ufficiali o no, non ha importanza) per i
      server DNS, che li renderanno in grado di
      filtrare le risposte ottenute dagli altri
      server, bloccandole quando viene restituito
      sia l'IP incriminato. Nel momento in cui
      escono, le metterò in prova a velocità luce
      per vedere se possono funzionare e in caso
      positivo tutti i miei server le adotteranno.Purtroppo non puoi sapere quali sono gli IP veri e quali quelli finti, visto che gli unici a saperlo sono proprio i server di verisign.Quindi non ci sarà mai nessuna patch, nè altro.L'unica cosa è sperare nell'indignazione popolare e nella presa di posizione digente con le pa**e quadrate.Certo che se la stupidità che gira qua è indicativa, stiamo messi male. (mi è venuto uno scrupolo: non mi riferivo a te, ma in generale; credo fosse scontato, ma non si sa mai...;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Microsoft gli fara' causa!
    - Scritto da: Skaven
    Vi rendete conto con questo scherzetto
    quanti accessi in meno alla pagine di msn
    search ci saranno? quanta pubblicita in
    meno? Non oso immaginare nel mondo, nello
    stesso secondo quante persone sbagliano a
    digitare un url .com o .net!

    M$ salvaci tuuuuuu!!! :Dahahahhaah davvero niente più redirect verso MSNUn danno pauroso ! Invece che la gente essere rediretta su msn verra' rediretta sul sito verisign... comunque il commento del tobloghista che parla della IETF in pensione? :De i protocolli chi li sviluppa la verisign?Mi pare una bufala sta notizia
    • Skaven scrive:
      Re: Microsoft gli fara' causa!
      - Scritto da: Anonimo
      Mi pare una bufala sta notiziano no.. ma quale bufala.. a me il redirect funziona eccome... bella merda!
  • Anonimo scrive:
    FUD?
    non sarà mica il solito FUD? (la forma di comunicazione più diffusa su internet)
    • Anonimo scrive:
      Re: FUD?
      - Scritto da: Anonimo
      non sarà mica il solito FUD? (la forma di
      comunicazione più diffusa su internet)purtroppo e' tutto vero
  • radel scrive:
    Re: Un appello (aka KE PALLE)


    Beh, vi dico la mia: è uno schifo: io

    cercherei un altra organizzazione (senza

    fini di lucro) per ospitare il tld

    "violentati" e poi gli toglierei la
    delega.



    Ciao. Radel
    Sono d'accordo!
    Forse la cosa migliore è un organizzazione
    come FSF o cose del genere: questa cosa è
    fondamentale per evitare che qualcuno metta
    le mani sulla rete ...

    GiovanniLa cosa brutta è che ogni organizzazione senza fini di lucro non credo navighi nell'oro. E purtroppo quello lì è un servizio che costa... Mantenere 'sti mega server con le zone enormi...BohNon è facile da risolvere, purtroppo
  • MaurizioB scrive:
    Re: Prima di installare opera....
    - Scritto da: Anonimo
    Penso sia una procedura più comoda piuttosto
    che l'installazione di un altro browser (e
    sorvolo su una serie di considerazioni
    ovvie...).Di norma una persona installa un altro browser *non solo* per questo motivo... Anche se di principio, se già non usassi alternative, io installerei un altro browser a priori, sapendo che si comporta così, a prescindere dal fatto che si possa disattivare o meno (e ben pochi sanno farlo autonomamente, come si vede da una risposta al tuo messaggio).Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Prima di installare opera....
      installare un altro browser ?pura follia, con IE6 mi ci trovo benissimo e non lo cambio neanche se mi pagano !
      • MaurizioB scrive:
        Re: Prima di installare opera....
        - Scritto da: Anonimo
        installare un altro browser ?
        pura follia, con IE6 mi ci trovo benissimo e
        non lo cambio neanche se mi pagano !Cos'è, questo, il masochismo dell'una e 25? :PGiusto per curiosità... hai mai provato *approfonditamente* anche altri browser?Saluti
  • Anonimo scrive:
    Al solito
    Alcuni tempi fa nel registrare un dominio per un cliente NetSol mi aveva fottuto il mio dominio attribuendolo al cliente. Per venirne a capo ho dovuto aspettare che scadesse e poi riregistrarlo con un altra azienda.Ora Verisign (ex NetSol, semplificando) fa questa bella cosa.Sarebbe ora che ICANN si svegliasse e gli desse una bella girata.Chissà perchè, ma non ci credo.Certo che inizio a pensare che con questi precedenti anche i certificati rilasciati dalla CA di Verisign non siano così affidabili ? Che ne pensano le banche ?E se FSF mettesse su un sistema di DNS alternativo ? Potremmo utilizzare un DNS classico per le buffonate ed un DNS FSF per serietà e sicurezza....Altra proposta: visto che usano X domini, perchè ICANN non gli chiede 35$ per dominio ? (x potrebbe essere il fattoriale di 10 - il numero di domini già registrati) ....Giovanni
  • Anonimo scrive:
    The page cannot be displayed
    come sopra
  • radel scrive:
    Un appello (aka KE PALLE)
    Verisign gestisce (con mia sorpresa) il tld .com, per cui quello che esce dai suoi dns è autoritativo.Detto in parole povere1) O usate linux, o windows, o un cellulare non centra una cippa2) O usate IE5,IE6,IE7,Opera,Mozilla,Netscape,... non centra una cippa3) O usate l'adsl o usate il 56k o il satellite non centra una cippa4) O usate tiscali,o tin,fastweb,... non centra una cippa5) O usate i dns del vostro provider, o li avete in casa non centra una cippa6) O vi succede già, o non avete ancora i nuovi "aggiornamenti" non centra una cippaE tutto questo perchè loro sono GLI UNICI che possono dare risposte a tutto il pianeta sui tld che gestiscono.Tutto ciò premesso, che ne dite di discutere su quello che ne pensate invece di cominciare con la serie di ipotesi sui browser/connessioni/provider su cui il problema c'è o non c'è?Senza contare il preannunciato flame windows-linux...Beh, vi dico la mia: è uno schifo: io cercherei un altra organizzazione (senza fini di lucro) per ospitare il tld "violentati" e poi gli toglierei la delega.Ciao. Radel
    • Anonimo scrive:
      Re: Un appello (aka KE PALLE)
      rimanendo sugli aspetti tecnici, mi pare che sia un redirect di tipo casuale, probabilmente un esperimento, dato che ad alcuni si verifica, ad altri no (a me no)- Scritto da: radel
      Verisign gestisce (con mia sorpresa) il tld
      .com, per cui quello che esce dai suoi dns è
      autoritativo.
      Detto in parole povere
      1) O usate linux, o windows, o un cellulare
      non centra una cippa
      2) O usate
      IE5,IE6,IE7,Opera,Mozilla,Netscape,... non
      centra una cippa
      3) O usate l'adsl o usate il 56k o il
      satellite non centra una cippa
      4) O usate tiscali,o tin,fastweb,... non
      centra una cippa
      5) O usate i dns del vostro provider, o li
      avete in casa non centra una cippa
      6) O vi succede già, o non avete ancora i
      nuovi "aggiornamenti" non centra una cippa

      E tutto questo perchè loro sono GLI UNICI
      che possono dare risposte a tutto il pianeta
      sui tld che gestiscono.

      Tutto ciò premesso, che ne dite di discutere
      su quello che ne pensate invece di
      cominciare con la serie di ipotesi sui
      browser/connessioni/provider su cui il
      problema c'è o non c'è?
      Senza contare il preannunciato flame
      windows-linux...

      Beh, vi dico la mia: è uno schifo: io
      cercherei un altra organizzazione (senza
      fini di lucro) per ospitare il tld
      "violentati" e poi gli toglierei la delega.

      Ciao. Radel
    • Anonimo scrive:
      Re: Un appello (aka KE PALLE)
      - Scritto da: radel....
      Tutto ciò premesso, che ne dite di discutere
      su quello che ne pensate invece di
      cominciare con la serie di ipotesi sui
      browser/connessioni/provider su cui il
      problema c'è o non c'è?
      Senza contare il preannunciato flame
      windows-linux...

      Beh, vi dico la mia: è uno schifo: io
      cercherei un altra organizzazione (senza
      fini di lucro) per ospitare il tld
      "violentati" e poi gli toglierei la delega.

      Ciao. RadelSono d'accordo!Forse la cosa migliore è un organizzazione come FSF o cose del genere: questa cosa è fondamentale per evitare che qualcuno metta le mani sulla rete ...Giovanni
    • Tetsuo scrive:
      Re: Un appello (aka KE PALLE)
      - Scritto da: radel
      Beh, vi dico la mia: è uno schifo: io
      cercherei un altra organizzazione (senza
      fini di lucro) per ospitare il tld
      "violentati" e poi gli toglierei la delega.
      Ciao. RadelE' una situazione difficile.Se la questione non viene risolta nelleprossime ore, magari a causa di una grande quantità di proteste, non vedo come si possa intervenire.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Un appello (aka KE PALLE)
      Sinceramente, io ho letto l' articolo e ho fatto una semplice operazione, navigo ni rete dietro a un piccolo gateway, con DNS locale al quale si appoggiano i miei pc per navigare, ho fatto in modo che sia impossibile accedere al sito di verisign punto :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Un appello (aka KE PALLE)
        - Scritto da: Anonimo
        Sinceramente, io ho letto l' articolo e ho
        fatto una semplice operazione, navigo ni
        rete dietro a un piccolo gateway, con DNS
        locale al quale si appoggiano i miei pc per
        navigare, ho fatto in modo che sia
        impossibile accedere al sito di verisign
        punto :)A quel punto quando pingherai un host per chiederti se e' vivo (ad esempio il tuo server pop3) ti chiederai se e' morto il server o se hai sbagliato a scrivere l'indirizzo. E non lo saprai mai.
    • hulio scrive:
      Re: Un appello (aka KE PALLE)
      Finalmente un post lucido:
      Tutto ciò premesso, che ne dite di discutere
      su quello che ne pensate invece di
      cominciare con la serie di ipotesi sui
      browser/connessioni/provider su cui il
      problema c'è o non c'è?
      Senza contare il preannunciato flame
      windows-linux...

      Beh, vi dico la mia: è uno schifo: io
      cercherei un altra organizzazione (senza
      fini di lucro) per ospitare il tld
      "violentati" e poi gli toglierei la delega.Totalmente d'accordo, e concordo anche con Bertola: i rischi sono enormi
  • Anonimo scrive:
    non ne facciamo un dramma
    mi pare che sia un po' di esagerazione nell'esposizione dell'articolo.Mi pare che ci siano dei principi non informatici, ma legali, sui quali è basata gran parte delle legislazione mondiale ed americana in particolare che vietino espressamente che un'utente possa essere ingannato sulla merce che sta acquistando.Se ci voglio portare su Verisign OK, basta che sia chiaro che non ci si trova sul dominio digitato.
    • Anonimo scrive:
      Re: non ne facciamo un dramma

      Se ci voglio portare su Verisign OK, basta
      che sia chiaro che non ci si trova sul
      dominio digitato.beh mi sembra che il fatto che, facendo un ping di un dominio inesistente, io riceva una risposta da verisign che mi dice che il dominio esiste sia già di per sé un farmi credere di aver contattato il dominio digitato...
    • Anonimo scrive:
      Re: non ne facciamo un dramma
      - Scritto da: Anonimo
      mi pare che sia un po' di esagerazione
      nell'esposizione dell'articolo.
      Mi pare che ci siano dei principi non
      informatici, ma legali, sui quali è basata
      gran parte delle legislazione mondiale ed
      americana in particolare che vietino
      espressamente che un'utente possa essere
      ingannato sulla merce che sta acquistando.
      Se ci voglio portare su Verisign OK, basta
      che sia chiaro che non ci si trova sul
      dominio digitato.Qui l'unico dramma è la tua condizione mentale.Ma pensi che Internet sia solo il tuo Internet Exploder? Hai idea di che impatti ha sulla posta, sullo spam (che bello ... qualunque dominio forgiato ora sarà valido!) e su qualunque protocollo e applicazione ?L'unica consolazione è che almeno si beccheranno tuttle NDR degli SPAM con source domain inventato.Approfondisci e poi scrivi.http://www.verisign.com/resources/gd/sitefinder/implementation.pdfClaudio
  • Skaven scrive:
    Microsoft gli fara' causa!
    Vi rendete conto con questo scherzetto quanti accessi in meno alla pagine di msn search ci saranno? quanta pubblicita in meno? Non oso immaginare nel mondo, nello stesso secondo quante persone sbagliano a digitare un url .com o .net!M$ salvaci tuuuuuu!!! :D
  • PaRRoT scrive:
    Re: a me non capita
    Idem con Mozilla e Mozilla Firebird ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Prima di installare opera....
    scusa la mia ignoranza, in IE6 dove?
  • Anonimo scrive:
    a me non capita
    A dire il vero a me non capita... Ho provato diversi siti .com eppure ottengo il classico errore di Konqueror
  • Anonimo scrive:
    Non si dovrebbe...
    Dare ad aziende private il controllo di servizi cosi importanti.E' come dire, anche se non e' proprio cosi', Internet e' mio e tutti sono miei clienti.
  • Anonimo scrive:
    Prima di installare opera....
    Aehm...giusto per non lasciare passare il tentativo (involontario?) di disinformazione dell'articolista, volevo precisare che il comportamento di Internet Explorer in caso di indirizzo errato o nome di dominio inesistente è customizzabile tramite le preferenze del browser.Penso sia una procedura più comoda piuttosto che l'installazione di un altro browser (e sorvolo su una serie di considerazioni ovvie...).Scusate se lo ricordo; pensavo anche io lo sapessero anche i sassi...
  • Anonimo scrive:
    Re: piccolo particolare
    - Scritto da: Anonimo
    peccato che per funzionare i client devono
    aver
    settato uno dei dns gestiti da verisign pena
    la pagina
    di errore.
    IMHO gli sboroni della domenica hanno detto
    una cazzata
    non ci sta nessun redirect se usate i pop
    tin wind ecc Ahaiaiai che figurina di merda.... :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: piccolo particolare
      evidentemente non sai come funzionano le wildcard
    • Anonimo scrive:
      Re: piccolo particolare
      evidentemente non sai che i nameserver di roornon fanno altro che mantenere l'autority dei .com .nete .org e che un wildcard a quel livello lo becchi solose hai tanta banda e non usi i nameserver caching cheti assegnano i vari ISP
  • Anonimo scrive:
    Re: Puntano tutti su 64.94.110.11
    in questo momento http://64.94.110.11 da la solita pagina: impossibile visualizzare...
  • Anonimo scrive:
    piccolo particolare
    peccato che per funzionare i client devono aversettato uno dei dns gestiti da verisign pena la paginadi errore.IMHO gli sboroni della domenica hanno detto una cazzatanon ci sta nessun redirect se usate i pop tin wind ecc
  • Anonimo scrive:
    Re: Puntano tutti su 64.94.110.11
    Ma allora sei un acher!
  • Anonimo scrive:
    Puntano tutti su 64.94.110.11
    dmin@zeus ~ $ dig kjavhiuktgbhaekbhksr.com;
    DiG 9.2.2
    kjavhiuktgbhaekbhksr.com;; global options: printcmd;; Got answer:;; -

    HEADER
  • castu scrive:
    E' sempre uguale
    A me viene fuori la solita pagina "Impossibile visualizzare la pagina"
    • Anonimo scrive:
      Re: E' sempre uguale
      anche a me- Scritto da: castu
      A me viene fuori la solita pagina
      "Impossibile visualizzare la pagina"
      • Anonimo scrive:
        Re: E' sempre uguale
        idem
        • Anonimo scrive:
          Re: E' sempre uguale
          a me no !viene fuori questa paginahttp://sitefinder.verisign.com/lpc?url=www.sticsazda.com&host=www.sticsazda.comuso i dns di tin e sono collegato con tiscali
          • Anonimo scrive:
            Re: E' sempre uguale
            Anche il mio brownser IE6 visualizza la pagina di verisign...Sono utente Fastwebciao,R.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' sempre uguale
            adsl tin, dns tin, Win NT e IE6 =
            impossibile visualizzare...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' sempre uguale (non e' vero)
            adsl tinhttp://sitefinder.verisign.com/lpc?url=www.asdfghj.com&host=www.asdfghj.comdns1: 212.216.112.112dns2: 212.216.172.62
          • Anonimo scrive:
            qui tutto normale
            adsl Infostrada 640 - Win XP e IE6 =
            impossibile visualizzare la pagina (come sempre)
          • Anonimo scrive:
            Re: E' sempre uguale
            - Scritto da: Anonimo
            Anche il mio brownser IE6 visualizza la
            pagina di verisign...
            Sono utente Fastweb

            ciao,
            R.Confermo, con FW si becca Verisign
          • Anonimo scrive:
            qui cambia

            a me no !
            viene fuori questa paginaidem
          • castu scrive:
            Re: qui cambia
            - Scritto da: Anonimo

            a me no !

            viene fuori questa pagina

            idemsu IE6 "impossibile visualizzare la pagina" anche oggi. Su Firebird "errore: tempo scaduto per la connessione". Quindi suppongo sia solo un discorso di aggiornamento dei DNS principali.
Chiudi i commenti