C'è un motore Oracle nella cucina Helbiz Kitchen

C'è un motore Oracle nella cucina Helbiz Kitchen

Oracle ha sviluppato una soluzione dedicata per le Ghost Kitchen che ora HelBiz sfrutterà per radicare l'attività in Italia ed esportarla negli USA.
Oracle ha sviluppato una soluzione dedicata per le Ghost Kitchen che ora HelBiz sfrutterà per radicare l'attività in Italia ed esportarla negli USA.

HelBiz ha comunicato una importante partnership con Oracle per portare le soluzioni cloud Oracle Micros all'interno della HelBiz Kitchen italiana del gruppo (attiva sulla città di Milano). Se la partnership è qualcosa di puramente operativo, finalizzata a sfruttare le prerogative del cloud Oracle per efficientare le attività HelBiz, dietro tutto ciò c'è invece un modello di business completamente innovativo che è destinato ad impattare non poco nell'evoluzione del food&beverage attraverso l'applicazione di nuovi modelli a vecchi mercati.

Ghost Kitchen in cerca di cloud

HelBiz, brand divenuto noto per l'impegno a livello mondiale nel mercato della micromobilità, ha creato la HelBiz Kitchen per dar vita a vere e proprie “cucine fantasma” pensate esclusivamente per l'asporto. Non c'è locale, non c'è personale di sala, non c'è ospitalità: soltanto cucina, asporto, consegna e consumazione a domicilio. L'obiettivo HelBiz è quello di esportare questo modello negli USA, dove peraltro potrebbe attecchire con ancora maggiori potenzialità rispetto ad un mercato italiano nel quale il cibo è sacralità, rito e tradizione. Affidarsi a soluzioni cloud è la prerogativa prima per questo passo:

Vista l'espansione di Helbiz Kitchen non solo in Italia, ma anche in altri Paesi, negli Stati Uniti e in tutta Europa, abbiamo bisogno di una soluzione cloud che possa facilmente integrarsi con le nostre soluzioni di app mobile e fidelizzazione su larga scala. La piattaforma Oracle è l'hub centrale dal quale dipendono tutti i sistemi aziendali. Tramite gli analytics integrati, i dati delle nostre transazioni ci aiuteranno a prendere decisioni migliori e a ottimizzare le strategie aziendali a lungo termine

Paolo Scocco, COO di Helbiz Kitchen

Un'app per ordinare, una cucina da 21.500 metri quadri per produrre in modo continuativo ed efficiente, forti economie di scala e grande capillarità distributiva grazie a vettori sempre reperibili: “Con una cucina estremamente complessa che include diversi concept di ristorazione in una grande struttura, la chiave per il successo di Helbiz Kitchen è stata l'organizzazione e l'accesso rapido alle informazioni. Con Simphony, gli ordini vengono indirizzati al posto giusto per essere elaborati e consegnati al momento giusto. Tutti i dati sono centralizzati nel back-end per fornire una semplice istantanea di ciò che si vende e non si vende, la posizione di inventario, lo spreco alimentare e molto altro ancora. Siamo lieti di aiutare Helbiz Kitchen a estendere il proprio successo in nuove regioni e a continuare a offrire ai consumatori un'eccezionale esperienza di ristorazione off-premise” (Simon de Montfort Walker, Senior Vice President e General Manager di Oracle Food and Beverage).

Il modello HelBiz Kitchen non è soltanto una buona idea a livello concettuale, perché la messa a terra non sarebbe possibile sfruttando vecchi modelli e strumenti propri di un altro modo di intendere il food. Ecco perché il cloud è parte integrante del progetto HelBiz e perché la partnership con Oracle è centrale in questa evoluzione: rappresenta un cambio di paradigma utile per intercettare nuove esigenze ed un cambio nella percezione del cibo in alcuni specifici segmenti della domanda di ristorazione. Il che non significa che siano nicchie, anzi: HelBiz intende andare a misurarne la profondità rendendo più efficienti approvvigionamento, produzione e consegna in Italia e all'estero.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 01 2022
Link copiato negli appunti