Cellulari, radiazioni in hit-parade

Cellulari, radiazioni in hit-parade

L'associazione EWG ha stilato una classifica dei cellulari in base alle emissioni. Già infiammano le polemiche sui risultati
L'associazione EWG ha stilato una classifica dei cellulari in base alle emissioni. Già infiammano le polemiche sui risultati

Con lo scopo di sensibilizzare e di diffondere dati difficilmente reperibili, l’associazione non profit Environmental Working Group ha diffuso la lista dei cellulari e dei dispositivi wireless che emettono più radiazioni.

Lo studio vedrebbe al primo posto della lista nera il Motorola MOTO VU204, mentre ad aggiudicarsi il podio come cellulare più “salutare” sarebbe il Samsung Impression SGH-a877.

Dopo aver studiato le radiazioni emesse da 1268 modelli di cellulari, e aver stilato la lista, la EWG ha diffuso alcuni consigli utili per ridurre l’impatto delle radiazioni. È preferibile, ad esempio, comunicare attraverso SMS piuttosto che chiamare, così come sarebbe preferibile usare una linea di rete fissa per tagliare la testa al toro.

Inoltre, le radiazioni aumenterebbero in zone con poca copertura dunque secondo EWG è consigliabile tenere il cellulare spento in tali zone. L’associazione nel presentare il suo studio ha anche fatto un coraggioso riferimento ad una presunta connessione tra l’utilizzo di dispositivi cellulari per 10 anni e la comparsa di tumori al cervello.

Nonostante la diffusione di tali dati, resta aperta ancora la discussione sull’effettiva dannosità derivante dall’uso prolungato del cellulare.

L’associazione internazionale per il wireless CTIA , smentendo implicitamente i dati diffusi da EWG, ha fatto sapere che i dispositivi wireless hanno sempre ottenuto il parere positivo da parte dell’Organizzazione mondiale della sanità e dell’American Cancer Society.

Federica Ricca

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

10 09 2009
Link copiato negli appunti