Censura, Gentiloni blocca Manhunt 2

La vocazione horror del videogioco Rockstar non va giù a certe associazioni italiane e ieri è andata di traverso anche al Ministro, che ha chiesto al produttore di annullare il lancio. Lo sviluppatore si difende: Manhunt è arte

Roma – Manhunt 2 è un titolo dai contenuti troppo orrorifici per passare inosservato nelle società del controllo sociale: dopo il Regno Unito , e anzi in virtù delle decisioni prese in UK, anche il Governo italiano si muove per bloccarne la diffusione nel nostro paese.

In una nota diffusa ieri, il ministro delle Comunicazioni Paolo Gentiloni ha fatto sapere di voler agire per impedire che il titolo raggiunga i più piccoli. “Il gioco in questione – sostiene la nota – più che violento è definibile crudele, e sadico, con un’ambientazione squallida ed un continuo, insistente, incoraggiamento alla violenza e all’omicidio”.

Parole che ricordano da vicino, da molto vicino, quelle pronunciate dall’ente di controllo britannico che ha già deciso il blocco del titolo. Gentiloni ne ha disposto la revoca chiedendo formalmente a Take Two Interactive , produttori del videogioco, “di annullare la data prevista per il lancio in Italia”. Si tratta di un provvedimento d’urgenza che per tante ragioni Take Two sarà indotta a rispettare, ma che non può che avere una validità temporanea.

E al ministero lo sanno bene, ed è per questo che hanno contestualmente interessato al problema l’ ISFE , la federazione europea dei produttori di videogiochi. “Il presidente di ISFE – spiega la nota del ministero italiano – ha accolto la richiesta e il problema di Manhunt 2 è stato inserito al primo punto all’ordine del giorno della conferenza ISFE di Bruxelles del prossimo 26 giugno”, a cui parteciperà tra gli altri anche Viviane Reding, commissaria europea per la Società dell’Informazione.

Il motivo di questa censura preventiva va ricercato negli studi che sembrano essere stati condotti sul videogioco dal Ministero che, spiega la nota, non ha nulla a che vedere con la prima release del gioco, distribuito nel 2003 con una classificazione “per soli maggiorenni”. “Assolutamente – spiega la nota – non aveva le stesse allarmanti caratteristiche di questa seconda versione”. Una visione condivisa anche da Telefono Azzurro che aveva chiesto nella mattinata di ieri l’immediato intervento del Governo contro il videogame.

Non è in realtà chiaro in base a quale principio si possa appellare il Governo per vietarne l’acquisto anche ai maggiorenni : una situazione che equiparerebbe Manhunt 2 a certi armamenti e ad un certo numero di sostanze stupefacenti o esplosive. Va da sé che procurarsi Manhunt 2, in particolare dopo la sua uscita nei paesi che la permetteranno, sarà tutto meno che complesso per chi davvero vorrà giocarci e l’ampia censura che sta piombando sul titolo metterà senza dubbio l’acquolina in bocca a molti scaricatori in Internet.

La censura imposta dal Ministero ha immediatamente avuto ulteriori sponde politiche. La prima a farsi sentire è stata l’esponente di Forza Italia Michaela Biancofiore secondo cui la decisione del Ministero va nella giusta direzione. A suo dire “gli attuali sistemi di tutela dei minori esposti all’utilizzo di videogame si rivelano sempre più inadeguati”.

Si spinge ancora più in là il Codacons , che ha applaudito alla decisione del ministro. L’associazione dei consumatori auspica ora “controlli serrati su tutto il territorio presso il mercato dei videogiochi contraffatti. È indispensabile evitare che giochi il cui commercio sia vietato nei mercati convenzionali, arrivino per via traverse nei mercati dei videogiochi contraffatti, finendo di fatto nelle mani di minori, ed eludendo quindi ogni divieto”. Non è chiaro come si intenda evitare invece la assai più facile e veloce diffusione di Manhunt 2 su Internet.

Travolto dalle polemiche, il produttore ieri ha reagito, ricordando che Manhunt 2 è un’opera d’arte . E che censurare l’arte non è mai una bella cosa (vedi qui sotto). Mentre da noi infuriano le polemiche, si scaldano i ministri e gli onorevoli, la messa la bando del gioco nel Regno Unito ha offeso in primis lo sviluppatore del controverso titolo. “Manhunt – dice – è un titolo horror ma anche un’espressione artistica, e per questo la censura non ha ragion d’essere”.

Alle critiche della BBC e della BBFC (che ha deciso il bando) Take-Two Interactive, la casa di produzione che ha finanziato la creazione del gioco, ricorda come sia diritto delle persone decidere di proprio conto , una volta informati a dovere, se acquistarlo o meno. “Il team Rockstar ha realizzato un gioco che si inserisce a pieno nel filone horror ed era previsto che fosse così”, ha dichiarato il presidente di Take-Two Strauss Zelnick, aggiungendo che Manhunt 2 “è caratterizzato da una qualità cinematografica unica, mai vista prima nel settore, ed è anche un bel pezzo d’arte”. E l’arte, suggerisce Zelnick, non va mai censurata.

Non sono stati d’accordo i revisori inglesi, a cui non è andata giù la presenza di scene di omicidio gratuito, ossessivo e brutale di cui è pervaso il gioco. I contenuti forti di Manhunt ne stanno del resto influenzando la sorte commerciale anche in altri paesi : negli USA, la classificazione come “Adults only” da parte della Entertainment Software Rating Board (ESRB) ne impedirà la distribuzione da parte delle grosse catene commerciali come Wal-Mart, accreditata di circa il 25% dei videogiochi venduti nel paese.

La decisione della ESRB è appellabile, ma al momento Rockstar non ha comunicato se intenda avvalersi di tale facoltà per cercare di ottenere una classificazione meno restrittiva. Senza considerare il fatto che, stando a quanto riporta Reuters, Sony e Nintendo non permettono la distribuzione di titoli per soli adulti sui propri sistemi, ed è quindi in forse l’uscita del gioco su piattaforme PS2, PSP e Wii fissata per il prossimo 10 luglio.

Take-Two, ad ogni modo, non pare eccessivamente preoccupata dalla bufera scatenata dal suo gioco: la società esce da un anno in attivo di oltre 1 miliardo di dollari, e le previsioni di vendita per Manhunt 2, per come è adesso, parlano di circa 40 milioni di dollari in totale.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nicola Nonnis scrive:
    Presto l'ADSL arriverà anche qui!!
    Finalmente ho saputo dagli operatori della Telecom che il servizio ADSL stà per arrivare anche a Siurgus Donigala, un paese di circa 2400 abitanti. E' da tanto tempo che aspettavo e finalmente siamo quasi arrivati!!.Se vi posso incoraggiare un amico mi ha detto che l'ADSL sarà disponibile in tutti i paesi della Sardegna entro la fine del 2008, come dichiarato dalla Regione Sardegna.
  • Francescofe lice Tavolaro scrive:
    Finalmente l'ADSL
    Devo darvi una bella notizia: finalmente il mio comune è coperto con la banda larga.Grazie all'interesse congiunto di cittadini e degli amministratori siamo riusciti ad ottenere la tanto agognata ADSL.
  • Francescofe lice Tavolaro scrive:
    ADSL
    Ciao a tutti, nei giorni scorsi vi avevo detto dell'iniziativa nel mio paese per la coperura con la banda larga, oggi, invece vi dico che a tutti i maggiori operatori ( Telecom - Tiscali - Infostrada ) risulta che il mio numero è coperto. Ora, a meno che non ci sia qualche errore nei database, direi che inizia a muoversi qualcosa.
  • nicolo volanti scrive:
    17 anni e tantissima rabbia
    Anche io senza adsl. Non posso studiare online, inviare file... che gran bella giustizia vero?Villapriolo, frazione di Villarosa, provincia di EnnaGRAZIE TELECOM!
    • Ebalus (C) scrive:
      Re: 17 anni e tantissima rabbia
      Anni fa tentammo delle petizioni sul web, grazie a petitionline.com, sià per far scendere i prezzi che per chiedere al Governo italiano di "convincere" T.I. a consentire la tecnologia xDSL in tutta Italia.Scrivevamo in sostanza che :- o le centrali Telecom sono assegnabili a TUTTI I GESTORI,con un equo canone per T.I., ed allora questa deve consentire l'ingresso ai concorrenti visto che continua a dire di essere AZIENDA NON MONOPOLISTA;- oppure, se vuol conservare i suoi più stretti interessi proprietari, ammette il suo autentico monopolio di fatto ed allora lo conserva, ma VIENE OBBLIGATA A COPRIRE IL TERRITORIO NAZIONALE.Ebbene, la petizione per l'abbassamento prezzi fu votata da un 10-15.000 persone (compresi noi clienti PRIVi di adsl, ma vogliosi di partecipare per il bene di tutti); mentre la petizione "nostra", per la diffusione dell'adsl fu votata da 1-2.000 persone, quasi che agli altri internauti più fortunati sembrasse indifferente che il web di qualità fosse alla portata di tutta la comunità nazionale !!!Possiamo dunque mervaigliarci che, nella nazione fa-da-te di potenti e/o menefreghisti di TUTTI I LIVELLI SOCIALI, i potenti si preoccupino del bene comune??? Considerando, insomma, che di quel bene comune non se ne occupano per primi né le autorità preposte né i cittadini più vigili!!!Concludo con lo stesso commento che scrissi allora dopo il comune insuccesso: "Buona notte, Italia... e sogni d'oro"!
    • alfio scrive:
      Re: 17 anni e tantissima rabbia
      Guarda che a Villapriolo è disponibile la banda larga della GSS operatore WISP che utilizza tecnologia Fastweb. Contattali 0918437192 la< linea è velocissima.
  • Jade scrive:
    ho rimediato!!!
    Ciao! Per me è un miraggio l'ADSL perchè prima telecom dovrebbe farsi una nuova cabina telefonica, ora è dentro al patronato del paese...Comunque ho rimediato con un servizio wi-fi, o meglio via etere con un ponte radio. Nonostante tutto devono essersi accorti dell'ammanco del mio surfing nell'etere perchè mi hanno chiamato (telecom) per farmi una proposta per il 56k, velocità mai raggiunta al max erano 40k..Se trovate un servizio così dalle vostre parti provatelo!!
    • alfio scrive:
      Re: ho rimediato!!!
      Ho tanti amici ad Alimena e Villapriolo ed in frazioni limitrofe che utilizzano la connessione a 4 e 7 Mega wireless della GSS e sono contentissimi a soli 15 euro al mese. Questo
  • 56k forever scrive:
    la mappa richiede l'adsl
    Per zoommare sulla mappa e infilare un punto ho impiegato 20 minuti:è un sito fatto bene per chi già ha una adsl... cioè è un controsenso!:)
    • Francescofe lice Tavolaro scrive:
      Re: la mappa richiede l'adsl
      Io ho un normale 56k e sono andato bene uguale.Forse hai qualche disturbo sulla linea che la rende anora più lenta.
  • Luca Astolfi scrive:
    VI CAPISCO!
    Pensate che nel 2001 ho dovuto fare un abbonamento a casa di mia nonna e andare la,ma dal 1999 fino al 2001 ho scaricato col 56k.. UNA TORTURA!
  • Cavallo GolOso scrive:
    iconetta magnifica!
    Bellissima questa immagine!!! :)[img]http://voglioladsl.iscanet.com/img/voglioladsl3.png[/img]he he he!!! :) Simpaticissima-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 giugno 2007 10.33-----------------------------------------------------------
  • awanpmjadb scrive:
    E se tu fossi un operatore di telefonia
    ... in cerca di potenziali clienti?!?!?!?! :|
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: E se tu fossi un operatore di telefonia
      - Scritto da: awanpmjadb
      ... in cerca di potenziali clienti?!?!?!?! :|sarebbe una brutta cosa, secondo te, se anche fosse?intendo dire: nessuno se li caga, 'sti poracci che vogliono l'adsl... mica vogliono l'elemosina: l'adsl in Italia è tra le più care d'Europa, lo diciamo sempre, no?Quindi sono potenziali clienti anche per chi non sta dando loro ascolto.Se anche fosse un operatore, avrebbe solo il difetto di essersi fatto passare per un qualsiasi privato cittadino.Ma se io fossi un operatore chiederei a questo tizio che ha fatto il sito una collaborazione, altro che!E se fossi quello del sito lo scriverei a grandi lettere: METTEREMO A DISPOSIZIONE DI QUALSIASI OPERATORE I DATI IN MODO CHE POSSANO COPRIRE LE ZONE MANCANTI DI ADSLsarebbe così brutto? Secondo me sarebbe ottimo, altro che!! :)
      • foxtwo scrive:
        Re: E se tu fossi un operatore di telefonia
        - Scritto da: Cavallo GolOso
        - Scritto da: awanpmjadb

        ... in cerca di potenziali clienti?!?!?!?! :|

        sarebbe una brutta cosa, secondo te, se anche
        fosse?
        vi tranquillizzo subito: non lo sono.[..snip..]

        Se anche fosse un operatore, avrebbe solo il
        difetto di essersi fatto passare per un qualsiasi
        privato
        cittadino.
        appunto, fossi stato tiscali mi sarei messo in homepage :-)[...snip...]ciau
        • awanpmjadb scrive:
          Re: E se tu fossi un operatore di telefonia

          vi tranquillizzo subito: non lo sono.ah ... beh ... se ce lo dici tu allora ci crediamoVi offro una nuova e provocatoria prospettiva:Indovinate quante cosa potrebbe fare un malintenzionato qualunque (ovviamente operante nel settore) entrando in possesso di qualche decina di migliaia di potenziali contatti alla disperata ricerca di uno straccio di connessione a banda larga.Vi aiuto ... provate a immaginare quanto si fa in fretta a promettere servizi e ad acquisire consensi piu' o meno volontari alla sottoscrizione di contratti tramite call center ... magari spacciandosi per emissari di qualche societa' di telecomunicazione nella zona in cui vivete e propinandovi una qualche connessione magari wifi inesistente.Ma ovviamente la mia e' soltanto una clamorosa provocazione.
          • Virgelio scrive:
            Re: E se tu fossi un operatore di telefonia
            - Scritto da: awanpmjadb

            vi tranquillizzo subito: non lo sono.

            ah ... beh ... se ce lo dici tu allora ci crediamo

            Vi offro una nuova e provocatoria prospettiva:

            Indovinate quante cosa potrebbe fare un
            malintenzionato qualunque (ovviamente operante
            nel settore) entrando in possesso di qualche
            decina di migliaia di potenziali contatti alla
            disperata ricerca di uno straccio di connessione
            a banda
            larga.
            Vi aiuto ... provate a immaginare quanto si fa in
            fretta a promettere servizi e ad acquisire
            consensi piu' o meno volontari alla
            sottoscrizione di contratti tramite call center
            ... magari spacciandosi per emissari di qualche
            societa' di telecomunicazione nella zona in cui
            vivete e propinandovi una qualche connessione
            magari wifi
            inesistente.

            Ma ovviamente la mia e' soltanto una clamorosa
            provocazione.ma lo sai che tu vivi, molto ma molto male? perché non ti muri in casa, non si sa mai che il postino ti porti una lettera con dentro le spore di antrace, echecazz.... :( :D
          • awanpmjadb scrive:
            Re: E se tu fossi un operatore di telefonia


            Ma ovviamente la mia e' soltanto una clamorosa

            provocazione.


            ma lo sai che tu vivi, molto ma molto male?
            perché non ti muri in casa, non si sa mai che il
            postino ti porti una lettera con dentro le spore
            di antrace, echecazz.... :(
            :DPuo' sembrare paranoica ... ma ti assicuro che la mia prospettiva e' tutt'altro che irreale. Anzi nella realta' puo' andare anche peggio ... molto peggio!(ghost)
  • myPoint scrive:
    un po' si un po' no
    peggio che abitare in un comune non raggiunto dall'adsl è abitare dietro a un mux di un comune coperto dall'adsl.
  • Alessandro Russo scrive:
    Anche io voglio l'ADSL
    Ciao, sarebbe bello se mettesse a disposizione delle statistiche sulle richieste di ADSL per regione, per farci un'idea sulla copertura, magari anche i tipi dei cavi capirebbero meglio la situazione
    • foxtwo scrive:
      Re: Anche io voglio l'ADSL
      - Scritto da: Alessandro Russo
      Ciao, sarebbe bello se mettesse a disposizione
      delle statistiche sulle richieste di ADSL per
      regione, per farci un'idea sulla copertura,
      magari anche i tipi dei cavi capirebbero meglio
      la
      situazioneDetta sinceramente non ho implementato il logging delle ricerche effettuate...ma se pensiate possa servire... non dovrei metterci molto a farlo.
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: Anche io voglio l'ADSL
      - Scritto da: Alessandro Russo
      Ciao, sarebbe bello se mettesse a disposizione
      delle statistiche sulle richieste di ADSL per
      regione, per farci un'idea sulla copertura,
      magari anche i tipi dei cavi capirebbero meglio
      la
      situazionee anche dei bei grafici :D
  • Tavolaro Francescof elice scrive:
    Anche io voglio l'ADSL
    Ciao Rocco, anche io vivo in un piccolo paesino, ma nella provincia di Cosenza, San Benedetto Ullano e, putroppo, come te sono senza ADSL. Volevo solo informarti, che nei giorni scorsi, in seguito ad una petizione firmata da un pò di gente ed in seguito alle richieste fatte anche dell'amministrazione comunale, mi è pervenuta a casa una risposta da un dirigente Telecom , il quale mi diceva che entro il terzo trimestre del 2007 verremo coperti. Copia della corrispondenza può essere prelevato dal mio sito web ( www.tavolaro.it ). Comunque, complimenti per l'iniziativa.Ciao
    • foxtwo scrive:
      Re: Anche io voglio l'ADSL
      - Scritto da: Tavolaro Francescof elice
      Ciao Rocco, anche io vivo in un piccolo paesino,
      ma nella provincia di Cosenza, San Benedetto
      Ullano e, putroppo, come te sono senza ADSL.
      Volevo solo informarti, che nei giorni scorsi, in
      seguito ad una petizione firmata da un pò di
      gente ed in seguito alle richieste fatte anche
      dell'amministrazione comunale, mi è pervenuta a
      casa una risposta da un dirigente Telecom , il
      quale mi diceva che entro il terzo trimestre del
      2007 verremo coperti.

      Copia della corrispondenza può essere prelevato
      dal mio sito web ( www.tavolaro.it ).questa e' una gran cosa...a questo punto vedremo di muoverci anche noi cosi'!
      Comunque,
      complimenti per
      l'iniziativa.
      CiaoGrazie!
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: Anche io voglio l'ADSL
      - Scritto da: Tavolaro Francescof elice
      Ciao Rocco, anche io vivo in un piccolo paesino,
      ma nella provincia di Cosenza, San Benedetto
      Ullano e, putroppo, come te sono senza ADSL.
      Volevo solo informarti, che nei giorni scorsi, in
      seguito ad una petizione firmata da un pò di
      gente ed in seguito alle richieste fatte anche
      dell'amministrazione comunale, mi è pervenuta a
      casa una risposta da un dirigente Telecom , il
      quale mi diceva che entro il terzo trimestre del
      2007 verremo coperti.ho visto altre iniziative simili non avere successo, purtroppo.Semplicemente ti dicono quello che è : "non abbiamo alcuna convenienza, la nostra è una azienda" oppure "sarebbe antieconomico" eccetera.Buon per voi, ma purtroppo non va sempre così. :(
  • Petengy scrive:
    Complimenti
    Il tuo sito è UTILISSIMO, spero che riusciari presto a ottimizzarlo perchè non sono riuscito ad inserire il mio "punto".Poi cosa ne farai di tutti i dati raccolti ? Buon LavoroPet
    • foxtwo scrive:
      Re: Complimenti
      Grazie per i complimenti!- Scritto da: Petengy
      Il tuo sito è UTILISSIMO, spero che riusciari
      presto a ottimizzarlo perchè non sono riuscito ad
      inserire il mio
      "punto".
      gasp!!! mi spiace...al massimo prova a contattarmi in privato che capiamo qual'e' il problema.
      Poi cosa ne farai di tutti i dati raccolti ?
      ehm..preso dall'entusiasmo del momento e del coding non ci ho ancora pensato :-) se mi viene qualche buona idea la propongo...
      Buon Lavoro
      Petthanx,Rocco
  • terapia scrive:
    l'avevamo già fattto noi su..
    ... su http://daniele.resetmultimedia.comma nessuno ha ascoltato... spero per te che serva....in bocca al lupo perchè non c'è tempo per le spieghe..:-)
    • foxtwo scrive:
      Re: l'avevamo già fattto noi su..
      - Scritto da: terapia
      ... su http://daniele.resetmultimedia.com

      ma nessuno ha ascoltato... spero per te che
      serva....
      mah...la speranza non muore mai!!!
      in bocca al lupo perchè non c'è tempo per le
      spieghe..

      :-)crepi :-)
Chiudi i commenti