Cerere: uno studio lo confermerebbe pianeta

Cerere: uno studio lo confermerebbe pianeta

Il pianeta nano Cerere si trova nella fascia di asteroidi ma non sembra uno di quelli: degli scienziati propongono un'alternativa.
Cerere: uno studio lo confermerebbe pianeta
Il pianeta nano Cerere si trova nella fascia di asteroidi ma non sembra uno di quelli: degli scienziati propongono un'alternativa.

Con la fascia di asteroidi parliamo di una regione del sistema solare tra Marte e Giove, dove si trovano una moltitudine di asteroidi di diverse dimensioni e forme. Tra tutti brillano Cerere, Vesta, Pallade e Igea, quattro tra i più grandi. Forse però Cerere è un pianeta nano nato ai bordi del sistema solare.

La teoria arriva da un gruppo di ricercatori che in un nuovo documento hanno ipotizzato che Cerere sia nato oltre Saturno e che poi, con le varie rivoluzioni, è arrivato nella fascia di asteroidi dove si trova tutt’ora.

Cerere sarebbe un pianeta nano e non un asteroide

Cerere “vanta” un raggio di 476 chilometri, e sebbene sia il più grande oggetto nella fascia di asteroidi, sarebbe molto piccolo come pianeta. Lo stesso corpo celeste inoltre occupa virtualmente un terzo della fascia in termini di massa, un qualcosa di davvero grande (e che appunto fa venire dei dubbi sulle origini).

cerere

Da anni la NASA sta studiando questo corpo celeste, senza capire effettivamente le sue origini: si parlerebbe di un misto di ghiaccio e minerali mescolati, un qualcosa che lo renderebbe molto poco denso (2,2 grammi per centimetro cubo) e con una superficie davvero poco riflettente. Tutti questi dettagli lo uniformerebbero agli asteroidi, se non fosse per l’acqua (che di solito in questi corpi celesti è quasi del tutto assente).

La teoria è molto articolata e fa una serie di assunti, partendo dal modello di Nizza e parlando della migrazione dei pianeti: alla fine il risultato sarebbe, secondo la ricerca, che Cerere si sia formato ai bordi ghiacciati del sistema solare (vista la distanza dal Sole) e che poi con i vari spostamenti sia arrivato dentro la fascia. A dare una veridicità parziale al tutto un calcolo fatto sulla probabilità che affermerebbe che “se ci fossero 3.500 oggetti delle dimensioni di Cerere oltre Saturno, almeno uno di questi sarebbe finito dentro la fascia di asteroidi. Forse il futuro potrà darci risposte più esaustive.

Fonte: Space
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 18 mar 2022
Link copiato negli appunti