ChatGPT: i cinque migliori esempi d'utilizzo

ChatGPT: i cinque migliori esempi d'utilizzo

Ci sono dei contesti di utilizzo di ChatGPT in cui l'IA spicca con evidenza: ecco cinque esempi che potrebbero risultare di vostro interesse.
ChatGPT: i cinque migliori esempi d'utilizzo
Ci sono dei contesti di utilizzo di ChatGPT in cui l'IA spicca con evidenza: ecco cinque esempi che potrebbero risultare di vostro interesse.

ChatGPT è eccellente in molti compiti, ed è per questo che si sta rivelando la rivoluzione del 2023 nel campo dell’intelligenza artificiale. Abbiamo visto ad esempio come ChatGPT crea scalette per articoli SEO in men che non si dica, sia nella maniera più semplice possibile, sia con “code lunghe” per scendere nei minimi dettagli. In generale, l’utilizzo fondamentalmente agevole e facilmente comprensibile del chatbot sviluppato da OpenAI consente a quest’ultimo di mostrarsi versatile e, in certi casi, essenziale nel raggiungimento di risultati degni di nota.

Ma in quali contesti spicca di più? Ecco i cinque migliori esempi d’utilizzo di ChatGPT.

La generazione di testi è il punto di forza di ChatGPT

Non possiamo cominciare questa rassegna senza parlare immediatamente della generazione di testi, specialmente nel caso di scritti concisi con un tono professionale. La scrittura di e-mail per qualsiasi scopo è uno dei punti salienti di ChatGPT: basta un ordine, completo di indicazioni su lunghezza, argomento e tono della mail, per ricevere in cambio – e a costo zero, soprattutto – una proposta definitiva o, nel peggiore dei casi, che richiede un intervento minimo per adeguarsi al contesto d’invio del messaggio al destinatario, specie per realtà aziendali o pubbliche relazioni.

ChatGPT Logo

Ovviamente le e-mail non sono gli unici testi prodotti egregiamente da ChatGPT. Il modello di linguaggio è valido anche nella realizzazione di essay, ovvero di testi argomentativi per trattare un tema specifico nella sua interezza, raccogliendo tutti gli elementi chiave nella sua definizione. In altri termini, ChatGPT è eccezionale nella spiegazione di eventi storici, nozioni matematiche o anche informazioni scientifiche particolarmente spinose.

Volete sapere un trucco? Se chiedete all’IA di “spiegare il tema come se avessi cinque anni” (in inglese, per ottenere i risultati migliori, “explain like I am 5” dopo avere posto la domanda principale), allora essa procede con un’illustrazione immediatamente comprensibile dell’oggetto di discussione. Se invece preferite altri toni per l’argomentazione, allora basta aggiungere la richiesta specifica al quesito: potete persino chiedere all’IA di rispondere alla domanda che se fosse un cowboy!

Insomma, avete capito: ChatGPT non fallisce mai (o quasi) nella scrittura di testi legati alla risposta a interrogativi di vario genere. Bisogna ricordarsi, però, che il suo database si limita a tutto ciò che è successo prima del 2021.

Il controllo della grammatica

Esistono già strumenti avanzati che permettono di controllare la grammatica di un testo, come Grammarly o QuillBot. Tuttavia, anche ChatGPT è un ottimo servizio gratuito che permette di verificare eventuali errori di spelling o lessicali all’interno di un elaborato scritto già in precedenza, a mano.

ChatGPT controllo grammatica

Sebbene ChatGPT possa identificare buona parte di tali errori, non è comunque lo strumento ideale per questo scopo. In fondo, non ha lo stesso livello di accuratezza o specificità di un correttore dedicato come il sopra citato Grammarly, e potrebbe perdere alcuni dettagli o segnalare falsi positivi. Nonostante i suoi limiti, il chatbot di OpenAI può essere utile per migliorare la tua scrittura, modificando la struttura del testo e la sintassi per dare un tocco differente al prodotto finale.

Può sostituire un controllo umano? Assolutamente no, ma nemmeno Grammarly e alternative dedicate riescono in questo intento. Un docente, o semplicemente una persona madrelingua con un’eccellente conoscenza del vocabolario e delle regole grammaticali, fa indubbiamente un lavoro migliore, comprendendo il contesto del testo e interpretando il suo obiettivo.

La scrittura di codice

Gli sviluppatori di tutto il mondo hanno già cercato di utilizzare il Generative Pre-trained Transformer offerto da OpenAI per la scrittura di codice, lanciandosi nel mondo della programmazione con l’aiuto dell’IA. Fare in modo che ChatGPT scriva codici al nostro posto è facile: basta la richiesta d’interesse come input e, in poco tempo, si riceve la base di codice utile al funzionamento del software, del sito web, dell’app o di altri servizi.

ChatGPT scrittura codice

Ma si tratta di una soluzione efficace? In realtà no: sebbene ChatGPT possa generare codice funzionante (o meglio, restituire un output che sia coerente con testi appresi da altri sviluppatori), non sostituisce la pratica e l’apprendimento. Anzi, la community di sviluppatori di Stack Overflow si è trovata costretta a vietare l’uso di ChatGPT per la correzione del codice in quanto non era ottimizzato o conteneva errori. Diventa lampante, perciò, il dovere di rivedere i codici generati dal chatbot con l’aiuto di un esperto, comprendendo nel dettaglio i concetti e gli algoritmi utilizzati.

L’IA del momento forse può sostituire gli esseri umani nella scrittura di semplici funzioni, ma non sostituirà mai programmatori e ingegneri; al massimo, potrà operare come assistente d’alto livello sia per gli sviluppatori in erba, sia per coloro che hanno già accumulato esperienza sulle loro spalle.

Pensare a nuove ricette

Veniamo quindi a utilizzi più particolari ma tanto adorati dagli utenti, in primis la proposta di ricette. Chi non ha tanta esperienza ai fornelli può affidarsi a ChatGPT per un piccolo aiuto nella preparazione di ottimi piatti con gli ingredienti a disposizione. Basta dare la lista di questi al chatbot e, magari, porre un livello massimo di difficoltà della ricetta, cosicché non ci si trovi immediatamente spaesati.

Oltretutto, l’intelligenza artificiale può organizzare anche una settimana intera di pasti o una cena per un gruppo di persone, specificando preferenze o esigenze dietetiche, allergie comprese. Se invece non avete gli ingredienti in casa, nell’output non mancherà una lista della spesa con la quantità giusta di prodotti da acquistare per soddisfare i propri desideri o piani d’azione.

Pianificare allenamenti

Infine, se volete iniziare a prendervi cura del vostro corpo e tenervi in forma, ChatGPT permette di pianificare intere sessioni di allenamento settimanali. Per farlo è sufficiente chiedere di preparare un “piano di allenamento” per una determinata quantità di ore al giorno e di giorni alla settimana, affinché il risultato sia un workout plan ben equilibrato e completo, che coinvolga ogni parte del corpo.

 

Oltre agli allenamenti, ChatGPT propone anche una dieta base da seguire per dimagrire o per ottenere i risultati prefissati dal piano di allenamento in modo ottimale. Nonostante le abilità dell’IA, si consiglia comunque di affidarsi a uno specialista se si intende procedere con il giusto consulto per la combinazione corretta di esercizio e pasti.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 mar 2023
Link copiato negli appunti