Chrome OS, stop al lancio di prova

Google comunica di aver esaurito tutte le unità Cr-48 per il test del suo nuovo sistema operativo basato su un browser web (e Linux). Appuntamento per la metà del 2011 per i prodotti commerciali veri e propri

Roma – A comunicarlo è Sundar Pichai, vicepresidente di Google, con un tweet : Mountain View ha terminato la scorta di sistemi Cr-48 , netbook basato su Chrome OS (a sua volta basato su kernel Linux) e pensato per un primo giro di prova con il nuovo sistema operativo tutto incentrato sul cloud computing, il web, le applicazioni remote e un layout di tastiera mancante di Caps Lock .

Annunciando il termine della disponibilità di unità Cr-48 destinate a sviluppatori e giornalisti, Pichai ringrazia per l’interesse mostrato in questo ennesimo esperimento “estremo” di Google e annuncia che i primi dispositivi commerciali basati su Chrome OS verranno lanciati per la metà del 2011.

Un portavoce di Google ha inoltre dichiarato che “la risposta al programma pilota nel corso degli ultimi mesi è stata fantastica, e l’interesse ha ampiamente superato le aspettative” del Googleplex. L’interesse ha superato le aspettative così come si sono fatte sentire le lamentele dei primi “beta tester” dell’hardware sul layout di tastiera “originale”, il supporto limitato alle periferiche USB, l’incapacità di connettersi a una connessione VPN e le scarse possibilità di controllo dell’utente sul sistema.

Chi vorrà – nonostante tutto – sperimentare in prima persona il nuovo paradigma di computing propugnato da Google dovrà attendere ancora qualche mese, quando netbook Acer e Samsung basati su Chrome OS (chip Intel) faranno la loro comparsa sul mercato per sottoporsi al giudizio dell’utenza finale.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Microsoft, Google, EFF e l'industria...
    ...contro i brevetti software.Per una volta sto dalla parte di Microsoft, speriamo che scorra tanto sangue.
    • Gasogen scrive:
      Re: Microsoft, Google, EFF e l'industria...
      M$ è contro i brevetti software quando è sotto accusa, è estremamente a favore quando è parte lesa (H264 vs WebM)
      • bubba scrive:
        Re: Microsoft, Google, EFF e l'industria...
        - Scritto da: Gasogen
        M$ è contro i brevetti software quando è sotto
        accusa, è estremamente a favore quando è parte
        lesa (H264 vs
        WebM)verissimo. E peggio ancora la faccenda fs FAT ... in verita' spero prenda una sonora legnata in tribunale, e che cosi, dopo si metta a far lobbying serio sul parlamento (e non facendo pressioni sui giudici) x cambiare qualcosa in meglio sulle vergognose leggi brevettuali americane. Troppo ottimista?
Chiudi i commenti