Chrome OS e touch: sempre più amico dei tablet

Le novità introdotte da Google in Chrome OS rendono il sistema operativo più semplice e intuitivo da usare sui dispositivi con display touchscreen.
Le novità introdotte da Google in Chrome OS rendono il sistema operativo più semplice e intuitivo da usare sui dispositivi con display touchscreen.

Il gruppo di Mountain View continua a lavorare per rendere Chrome OS una piattaforma sempre più adatta anche ai dispositivi con touchscreen. Alle novità introdotte a tal proposito nei mesi scorsi si aggiungono quelle annunciate oggi sul blog ufficiale di bigG.

Chrome OS: novità per la navigazione touch

Si tratta di gesture attraverso le quali Google intende semplificare interazione con la piattaforma e navigazione, attivate non appena viene abilitata la cosiddetta Tablet Mode. Vediamole con l’ausilio di alcune animazioni. La prima è quella che permette di tornare alla homescreen effettuando un rapido swipe up dal bordo inferiore dello schermo.

Chrome OS e touchscreen: nuove gesture

Con un movimento del tutto simile, ma più breve e senza sollevare il dito dallo schermo dalla superficie, si accede a una panoramica di tutte le finestre e applicazioni aperte sul dispositivo.

Chrome OS e touchscreen: nuove gesture

Durante la navigazione sul Web è sufficiente effettuare uno swipe dal bordo sinistro dello schermo e verso l’interno per tornare indietro, raggiungendo in un istante la pagina visitata in precedenza.

Chrome OS e touchscreen: nuove gesture

Ancora, con un gesto come quello rappresentato qui sotto, un leggero swipe up dal bordo inferiore, viene richiamato quello che Google ha battezzato Quick Shelf con le icone per l’avvio rapido delle applicazioni utilizzate più di frequente. La componente occupa poco spazio e può tornare utile nella gestione del multitasking.

Chrome OS e touchscreen: nuove gesture

A queste novità si aggiunge il supporto alla modalità picture-in-picture per tutte le applicazione di Play Store disponibili sui Chromebook, anche nella Tablet Mode. Il rollout non è immediato: avverrà entro un paio di mesi con il debutto sul mercato del dispositivo Lenovo Chromebook Duet, poi le funzionalità appena descritte risulteranno accessibili anche sugli altri device dotati di Chrome OS e compatibili con la Tablet Mode.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti