Chrome: update critico per la sicurezza in distribuzione

Chrome: update critico per la sicurezza in distribuzione

Google ha rilasciato un update di sicurezza per Chrome per correggere la falla CVE-2022-3075 che gli hacker stanno sfruttando attivamente.
Google ha rilasciato un update di sicurezza per Chrome per correggere la falla CVE-2022-3075 che gli hacker stanno sfruttando attivamente.

Gli utenti Windows, macOS e Linux che utilizzano Chrome per navigare in Rete devono prestare particolare attenzione alla disponibilità di un nuovo aggiornamento per il browser che Google ha iniziato a rilasciare nel corso delle ultime ore e che consente di proteggersi da una grave vulnerabilità di sicurezza che gli hacker stanno attivamente sfruttando.

Chrome: aggiornamento di sicurezza per la falla CVE-2022-3075

Andando più in dettaglio, la nuova patch va a correggere una falla che poteva essere sfruttata dalla vulnerabilità CVE-2022-3075, per la quale Google dichiara di essere a conoscenza dell’esistenza di exploit in grado di utilizzarla per colpire gli utenti che adoperano delle versioni precedenti del browser.

Da tenere presente che la falla è stata segnalata in via anonima il 30 agosto e il fatto che “Big G” abbia già provveduto a rilasciare una patch correttiva fa ben comprendere quanto grave sia stata considerata la situazione.

Google non ha fornito particolari dettagli in merito alla natura della falla, ad eccezione del fatto che riguarda un problema di navigazione dei dati di Mojo, una raccolta di librerie runtime che vengono usate da Chromium. Ulteriori informazioni non saranno rilasciate sino a quanto una quantità sufficiente di utenti non avrà provveduto a installare la relase 105.0.5195.102 del navigatore, vale a dire l’ultima disponibile.

Da notare che quella in questione rappresenta una delle poche falle 0-Day che hanno colpito Chrome quest’anno. Si tratta, infatti, della sesta da inizio 2022.

Per evitare di andare incontro a problemi, oltre che installare quanto prima il nuovo aggiornamento per Chrome, è consigliabile rivolgersi pure ad un buon antivirus per il proprio computer, come nel caso di Avast Premium Security che viene proposto con uno sconto del 45% per il primo anno di abbonamento.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 6 set 2022
Link copiato negli appunti