Cile, biblioteca nazionale in Creative Commons

Non si hanno ancora conferme ma la Biblioteca Nazionale cilena sarebbe una delle prime istituzioni di questo livello ad adottare le licenze copyleft per eccellenza

Santiago del Cile – Poche parole per un annuncio significativo sono quelle scritte da Claudio Ruiz Gallardo nelle scorse ore: il project leader del progetto Creative Commons in Cile ha dichiarato che le licenze simbolo del copyleft sono state adottate dalla Biblioteca Nazionale cilena.

Sebbene sul sito della Biblioteca del Congreso Nacional del Chile non sia ancora apparso l’annuncio ufficiale, la decisione della massima istituzione biblioteconomica del paese sudamericano segna una nuova rotta: sebbene non sia la prima biblioteca nazionale ad aver iniziato ad introdurre le CC , la scelta viene vista come un fatto estremamente rilevante.

Scrive Gallardo sulla mail list di Creative Commons: “È un grande piacere per me far sapere a tutti voi che la Biblioteca Nazionale Cilena ha rilasciato tutti i suoi contenuti sotto licenza Creative Commons (la CC BY-NC-SA Chile License ).
Si tratta di una notizia molto importante per tutto il team CC cileno, perché dimostra come il Governo possa utilizzare alternative all’attuale quadro legale per portare libertà di utilizzo ai cittadini”.

Bisognerà attendere l’annuncio ufficiale per capire nel dettaglio quale sia l’effettiva copertura della licenza sui documenti, i libri e gli altri materiali conservati e messi a disposizione dall’importante istituzione cilena.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: [JOKE] come e` nato Windows sVista
    - Scritto da: Crazy
    BILL GATES SI CIMENTA IN UNA CONFERENZA IN
    ITALIANO


    Salve a tutti! Il mio nome è Bill Sgheiz e come
    amo ripetere sempre... I was lucky! Very lucky!
    Hey Bill Sgheiz,dove hai preso quel cognome?
  • Anonimo scrive:
    Scuole fortunate
    Ma quali sono queste due scuole così fortunate? Il 70% del parco macchine della scuola italiana é obsoleto per Windows XP e se tenti di comprare qualche macchina decente, dalle mie parti dopo qualche giorno vengono a rubarle. E' già capitato alla mia scuola, mentre i vetusti 500 e 750 Mhz li hanno lasciati. Questo è il nerbo del parco PC della scuola italiana! Come noterete il problema non è certamente Vista si o Vista no. In ogni caso da me Windows non c'è mai stato (non abbiamo tanti soldi da sprecare in licenze). Però c'è di buono che non ho mai dovuto formattare un PC, né qualche birichino ha mai cancellato o alterato i file di un altro.
  • Enjoy with Us scrive:
    Vantaggi?
    Di sicuro ci sono le spese per le licenze del nuovo S.O.La necessità di aggiornare il parco macchineSe in Inghilterra che a soldi stanno messi meglio di noi, giudicano troppo costoso passare a Vista qualche motivo lo avranno!Quanto al vantaggio per gli studenti di imparare il S.O. più diffuso al mondo, oggi tale S.O. è XP e non è assolutamente detto che Vista riesca a scalzarlo, anzi da come sta evolvendo il mercato sono molto più alte le probabilità di una affermazione di S.O. Open con Linux.
  • Anonimo scrive:
    Le scuole sono libere
    libere di usare il SO che voglionomi chiedo perchè tutte ste pippe mentali, probabilmente la maggiorparte delle scuole da domani continuerà a usare quello che ha usato finora e quanto dovranno cambiare potranno scegliere tra win, mac, linux, ecc...le scuole e gli enti pubblici devono poter scegliere in base ai vantaggi e non in base a leggi di stile sovietico
    • Anonimo scrive:
      Re: Le scuole sono libere
      - Scritto da:
      libere di usare il SO che vogliono
      mi chiedo perchè tutte ste pippe mentali,
      probabilmente la maggiorparte delle scuole da
      domani continuerà a usare quello che ha usato
      finora e quanto dovranno cambiare potranno
      scegliere tra win, mac, linux,
      ecc...
      le scuole e gli enti pubblici devono poter
      scegliere in base ai vantaggi e non in base a
      leggi di stile sovietico Non sarebbe male cosi', peccato solo che gli attuali parametri di scelta siano pilotate esclusivamente dalla pubblicita' e non ci siano esperti a dare la loro opinione al riguardo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Le scuole sono libere
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        libere di usare il SO che vogliono


        mi chiedo perchè tutte ste pippe mentali,

        probabilmente la maggiorparte delle scuole da

        domani continuerà a usare quello che ha usato

        finora e quanto dovranno cambiare potranno

        scegliere tra win, mac, linux,

        ecc...


        le scuole e gli enti pubblici devono poter

        scegliere in base ai vantaggi e non in base a

        leggi di stile sovietico

        Non sarebbe male cosi', peccato solo che gli
        attuali parametri di scelta siano pilotate
        esclusivamente dalla pubblicita' e non ci siano
        esperti a dare la loro opinione al
        riguardo.la tua teoria è vera solo in parte, se esistessero SO userfriendly come windows non ci sarebbero adesso tutte queste chiacchere da barimmagina un'aula informatica di seconda media alle prese con il kernel linux...per quanto riguarda il mac ci sarebbe da fare un discorso a parte, per svariati motivi mac ancora oggi è sinonimo di grafica professionale e roba per tipografi (a parte che costa un botto)...
        • Anonimo scrive:
          Re: Le scuole sono libere
          - Scritto da:
          immagina un'aula informatica di seconda media
          alle prese con il kernel
          linux...Ebbasta con queste balle del doversi compilare il kernel ! Uso Ubuntu da più di un anno e il kernel non l'ho mai visto !
          • Gusbertone scrive:
            Re: Le scuole sono libere
            lascialo perdere ha trovato slackware allegata ad una rivista del '93 e da allora non si è più aggiornato
  • Crazy scrive:
    Cosi` le Scuole rimarrebbero incastrate
    CIAO A TUTTIla trovata e` simpatica: una scuola decide di passare a Vista, per fare cio`, e` praticamente costretta a cambiare buona parte del "parco macchine" comperando Computer piu` potenti che al loro interno hanno il TPM (che i dirigenti scolastici manco sanno cosa sia), ma investono perche` Vista e` rivoluzionario, quindi, vale la pena spendere soldi e comperare Computer nuovi.Poi, il Trusted Computing verra` abilitato, le spese in Software si moltiplicano, la scuola decide di abbandonare Vista e passare ad un Sistema Operativo alternativo, ma i Computer, tutti Trusted, impediranno l'installazione di Sistemi Operativi non Trusted, a questo punto, la scuola e` incastrata, il Budget e` gia` stato superato per comperare i Computer piu` potenti, adesso, se volessero risparmiare in Software dovrebbero ricambiarli tutti per dei Computer UnTrusted, una spesa eccessiva, che quindi impone alla scuola di rimanere con Vista ed utilizzare solo i Software certificati dal TCG, che si fanno pagare cari...Il vero vantaggio, quindi, non e` per la scuola, ma per tutte le aziende del TCG che avrebbero profitti assicurati a vita da parte delal scuola che si e` fatta fregare in principio... quante saranno le scuole che si faranno intrappolare da questo sistema denominato Trusted Computing?Gia` due sono entrate nel recinto, manca solo sche scatti la trappola ed il recinto si chiuda... questione di tempo...DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi` le Scuole rimarrebbero incastr
      - Scritto da: Crazy
      CIAO A TUTTI
      la trovata e` simpatica: una scuola decide di
      passare a Vista, per fare cio`, e` praticamente
      costretta a cambiare buona parte del "parco
      macchine" comperando Computer piu` potenti che al
      loro interno hanno il TPM (che i dirigenti
      scolastici manco sanno cosa sia), ma investono
      perche` Vista e` rivoluzionario, quindi, vale la
      pena spendere soldi e comperare Computer
      nuovi.
      Poi, il Trusted Computing verra` abilitato, le
      spese in Software si moltiplicano, la scuola
      decide di abbandonare Vista e passare ad un
      Sistema Operativo alternativo, ma i Computer,
      tutti Trusted, impediranno l'installazione di
      Sistemi Operativi non Trusted, a questo punto, la
      scuola e` incastrata, il Budget e` gia` stato
      superato per comperare i Computer piu` potenti,
      adesso, se volessero risparmiare in Software
      dovrebbero ricambiarli tutti per dei Computer
      UnTrusted, una spesa eccessiva, che quindi impone
      alla scuola di rimanere con Vista ed utilizzare
      solo i Software certificati dal TCG, che si fanno
      pagare
      cari...
      Il vero vantaggio, quindi, non e` per la scuola,
      ma per tutte le aziende del TCG che avrebbero
      profitti assicurati a vita da parte delal scuola
      che si e` fatta fregare in principio... quante
      saranno le scuole che si faranno intrappolare da
      questo sistema denominato Trusted
      Computing?
      Gia` due sono entrate nel recinto, manca solo
      sche scatti la trappola ed il recinto si
      chiuda... questione di
      tempo...
      DISTINTI SALUTIma datti all'ippica!
    • danieleMM scrive:
      Re: Cosi` le Scuole rimarrebbero incastr
      Crazy basta!!ottieni l'effetto contrario a quello che vuoi ottenere così!
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosi` le Scuole rimarrebbero incastr
        - Scritto da: danieleMM
        Crazy basta!!
        ottieni l'effetto contrario a quello che vuoi
        ottenere
        così!Ah, che ironia!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi` le Scuole rimarrebbero incastr

      Poi, il Trusted Computing verra` abilitato, le spese in Software si moltiplicanoAi miei tempi nella mia scuola, un tecnico professionale, lavoravamo su photoshop e dreamweaver, entrambi crackati... forse eravamo gli unici in italia, ma anche così in uno scenario come lo dipingi tu la mia scuola fallirebbe entro poco tempo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi` le Scuole rimarrebbero incastr
      Ma quali sono queste due scuole così fortunate? Il 70% del parco macchine della scuola italiana é obsoleto per Windows XP e se tenti di comprare qualche macchina decente, dalle mie parti dopo qualche giorno vengono a rubarle. E' già capitato alla mia scuola, mentre i vetusti 500 e 750 Mhz li hanno lasciati. Questo è il nerbo del parco PC della scuola italiana! Come noterete il problema non è certamente Vista si o Vista no. In ogni caso da me Windows non c'è mai stato (non abbiamo tanti soldi da sprecare in licenze). Però c'è di buono che non ho mai dovuto formattare un PC, né qualche birichino ha mai cancellato o alterato i file di un altro.
  • Anonimo scrive:
    domanda
    ma sVista non esce il 30 gennaio ?e come fanno ste scuole milanesi ad avercelo già ?è proprio vero i Milanesi ce l'hanno sempre + lungo...
  • outkid scrive:
    sono un ignorante
    ---Se è vero che può esserci un problema di fondi a disposizione delle scuole per gli aggiornamenti, Albergati sottolinea che "se un tempo c'era chi sapeva scrivre e chi no, oggi sono la tecnologia e il suo utilizzo le nuove discriminanti culturali. Chi non ne sa fare uso fino in fondo è il nuovo ignorante".---gia'.. mi sento proprio ignorante a non saper utilizzare windows vista.. :'(voi no?
  • Anonimo scrive:
    Gli upgrade in casa microsoft
    http://arstechnica.com/news.ars/post/20070128-8717.htmlAnche questa una delle mirabolanti innovazioni madi in redmond (rotfl)
  • MandarX scrive:
    la scuolam
    vorrei che nelle scuole dove insegnano a utilizzare il computer, lo facciano facendo scegliere agli alunni quale sistema usare e mettendoli in condizione di usarne un altro qualsiasi in futuro.La scuola non puo e non deve formare eserciti di utenti Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: la scuolam
      Infatti! Ora ti racconto la mia esperienza.Ad inizio anno la prof di informatica di mia figlia (1^ media) ha avvisato i genitori che avrebbe dato i compiti a casa ogni due settimane, masterizzandoli su un cd che gli studenti devono portare nuovo tutte le volte e che non avrebbe accettato cd riscrivibili. Così ho dato a mia figlia un box con 10 cd che mi è tornato indietro. A richiesta di spiegazioni mi è stato risposto che solo con cd incellofanati singolarmente si ha la garanzia che il cd non sia mai stato usato e si evita il proliferare dei virus (giuro!). Inoltre i compiti sono da eseguire su Office. Quando le ho detto che non ho office e non ci penso neppure a comprarlo, la prof mi ha fatto notare che così facendo ostacolo mia figlia nell'apprendimento informatico, infatti solo insegnandogli ad usare prodotti Microsoft si ha una formazione utile da spendere un giorno sul mercato del lavoro (11 anni - 1^ media!!!).Sapete cosa sarebbe utile alla scuola? Dei prof che avessero una formazione decente.
      • 5ze247940 scrive:
        Re: la scuolam
        Scandaloso,vorrei aver sotto mano una persona del genere per un 10 minuti...Ma sembra solo a me discriminazione questa?Ma come si permette di dirmi che office è il programma che devo usare?E se scrivo Word?E se apro internet immagino internet explorer?Maledetti limitati, il peggio è che questa insegni...Ma perche non la rimettono dalla caverna dalla quale è uscita?E i cd? ma come? Uso un prodotto vantaggioso come i riscrivibili e me la meni sui virus?Ma non era legge che lei deve atrezzarsi con antivirus etc?Cavoli!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: la scuolam
          - Scritto da: 5ze247940
          Scandaloso,
          vorrei aver sotto mano una persona del genere per
          un 10
          minuti...
          Ma sembra solo a me discriminazione questa?
          Ma come si permette di dirmi che office è il
          programma che devo
          usare?
          E se scrivo Word?
          E se apro internet immagino internet explorer?
          Maledetti limitati, il peggio è che questa
          insegni...
          Ma perche non la rimettono dalla caverna dalla
          quale è
          uscita?
          E i cd? ma come? Uso un prodotto vantaggioso come
          i riscrivibili e me la meni sui
          virus?
          Ma non era legge che lei deve atrezzarsi con
          antivirus
          etc?
          Cavoli!!!Purtroppo la scuola in gran parte è così; è mestiere deprecato e dequalificato. Il massimo che ci si può aspettare da gente così è che abbia l'ecdl, il che significa :computer=winscrivere=wordinternet=IEfoglio di calcolo=excel...
          • Anonimo scrive:
            Re: la scuolam
            La legge può dire quel che vuole ma alla fine è tutta una questione di soldi. Le aule informatiche hanno vecchi pc con Win95, non sono neppure tutti in rete e così capita che ad es. per stampare si debbano copiare i documenti su un floppy per poterli stampare su un'altro pc. La prof in questione tutto sommato per quanto evidentemente ottusa ha buona volontà, il portatile con cui masterizza se l'è pagata con i suoi soldi e pure un corso di informatica... purtroppo la formazione per i prof. costa e taglia di quà, taglia di là, questi sono i risultati. Ma alle aziende conviene così, non dimentichiamo che devono fare profitti e se uno è ignorante è più facile vendergli quel che vuoi e non quel che realmente gli serve (sabato pomeriggio da Marco Polo Expert uno si è presentato chiedendo un hd interno ed il commesso visto che non l'aveva gli ha rifilato un hd esterno dicendo che ormai quelli interni non li usa più nessuno perché solo negli hd esterni i virus non attaccano...).
        • Anonimo scrive:
          Re: la scuolam
          - Scritto da: 5ze247940
          Scandaloso,
          vorrei aver sotto mano una persona del genere per
          un 10
          minuti...
          Ma sembra solo a me discriminazione questa?
          Ma come si permette di dirmi che office è il
          programma che devo
          usare?
          E se scrivo Word?
          E se apro internet immagino internet explorer?
          Maledetti limitati, il peggio è che questa
          insegni...
          Ma perche non la rimettono dalla caverna dalla
          quale è
          uscita?
          E i cd? ma come? Uso un prodotto vantaggioso come
          i riscrivibili e me la meni sui
          virus?
          Ma non era legge che lei deve atrezzarsi con
          antivirus
          etc?
          Cavoli!!!ok, sarà pure un docente ignorante ma è pur vero che nel mondo del lavoro (desktop) si usano windows e mac, il resto sono solo deliri ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: la scuolam

            ok, sarà pure un docente ignorante ma è pur vero
            che nel mondo del lavoro (desktop) si usano
            windows e mac, il resto sono solo deliri
            ;)e se lavorerà su un server?
          • Anonimo scrive:
            Re: la scuolam
            - Scritto da:

            ok, sarà pure un docente ignorante ma è pur vero
            che nel mondo del lavoro (desktop) si usano
            windows e mac, il resto sono solo deliri
            ;)Mondo del lavoro? Mia figlia fa la prima media non un corso di formazione per andare a fare la segretaria, x cui deve saper usare word!
      • MandarX scrive:
        Re: la scuolam
        tragicomico!
        Sapete cosa sarebbe utile alla scuola? Dei prof
        che avessero una formazione
        decente.straquoto-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 gennaio 2007 14.09-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: la scuolam
      Ma quali sono queste due scuole così fortunate? Il 70% del parco macchine della scuola italiana é obsoleto per Windows XP e se tenti di comprare qualche macchina decente, dalle mie parti dopo qualche giorno vengono a rubarle. E' già capitato alla mia scuola, mentre i vetusti 500 e 750 Mhz li hanno lasciati. Questo è il nerbo del parco PC della scuola italiana! Come noterete il problema non è certamente Vista si o Vista no. In ogni caso da me Windows non c'è mai stato (non abbiamo tanti soldi da sprecare in licenze). Però c'è di buono che non ho mai dovuto formattare un PC, né qualche birichino ha mai cancellato o alterato i file di un altro.
  • Grillo Parlante scrive:
    L' alter ego di Vista si chiama openSUSE
    Ciò è perlomeno quanto afferma DIDASCA presentando l' iniziativa 'Bridging The Divide'.Nel sito http://www.FLOSSIE.it si legge:" 'Bridging The Divide' è un insieme di iniziative che si propongono di contribuire a colmare il divario fra il software proprietario e il software open source, in particolare quello esistente fra i sistemi operativi Windows / Linux e fra le suite Office / OpenOffice.org.La prima storica iniziativa in questa direzione è rappresentata dagli accordi che il 2 novembre 2006 furono stipulati fra Microsoft e Novell; accordi che - per quanto riguarda i risvolti tecnici - tendono a sviluppare e incrementare l' interoperabilità di Windows con Linux e di Office con OpenOpen.org.Nel contesto dell' iniziativa 'Bridging The Divide' - anche in considerazione dei risultati emersi dal Rapporto Becta - DIDASCA ha provveduto ad adottare per le proprie Cyber Schools: il sistema operativo openSUSE quale alter ego del sistema operativo Windows Vista; la suite OpenOffice.org quale alter ego di Office 2007. openSUSE consente agli utenti di Windows 2000 / XP che sono impossibilitati a passare a Windows Vista per ragioni di ordine tecnico ( scarsità di risorse hardware) o per ragioni di ordine economico (scarsità di risorse finanziarie ) di godere comunque delle più significative funzionalità offerte da Windows Vista.Rilasciato a cura di Novell, openSUSE è un sistema operativo che: possiede tutte le funzionalità di base richieste da parte della generalità degli utenti ad un sistema operativo desktop di nuova generazione; in caso di necessità, permette di aggiungere facilmente ulteriori funzionalità rispetto a quelle già presenti nella versione base; garantisce il massimo grado di interoperabilità con la piattaforma Windows. openSUSE è una distribuzione Linux, realizzata dalla omonima comunità di sviluppatori volontari.Il progetto openSUSE gode del supporto tecnologico e finanziario di Novell.openSUSE appartiene alla categoria del software che può essere acquisito gratuitamente da parte di chiunque - segnatamente da parte degli studenti, degli insegnanti e delle scuole - e per il cui uso non sono previsti costi, formalità o limitazioni di alcun genere.La versione commerciale di openSUSE si chiama SUSE Linux Enterprise Desktop ed è reperibile presso i distributori autorizzati.Il logo adottato dagli sviluppatori per contraddistinguere il sistema operativo openSUSE è il camaleonte, che sta ad indicare l'estrema facilità con la quale esso si interfaccia con le migliaia di applicativi sviluppati dalla comunità del software open source scaricabili direttamente online.In qualità di Membro della SchoolForge Coalition e di Partner CapoFila dell'AICA, DIDASCA si è assunta l'impegno: di promuovere l'adozione del sistema operativo openSUSE e della suite OpenOffice.org - come alter ego di Windows Vista e di Office 2007 - anche da parte delle scuole italiane; di promuovere e sostenere l'attività dei Test Center ECDL nella diffusione della certificazione ECDL OpenSource. "
  • Anonimo scrive:
    il problema non è...
    non è comprare il sistema operativo quanto rinnovare un parco computer, windows 2000 ha richieste un attimino meno esose di vista direi...
    • Anonimo scrive:
      Re: il problema non è...
      qui la gente dice cose che ha solo letto in giro.Con una scheda video da 30-50 euro hai Aero ed è più performante di XP
      • Anonimo scrive:
        Re: il problema non è...
        - Scritto da:
        Con una scheda video da 30-50 euro hai AeroMa sarà poi vero ? Sono pochi 30-50 Euro ? E la licenza di sVista ? E la RAM in piu' ? E il processore nuovo ? E il DRM ?
      • Anonimo scrive:
        Re: il problema non è...
        - Scritto da:
        qui la gente dice cose che ha solo letto in giro.
        Con una scheda video da 30-50 euro hai Aero ed è
        più performante di
        XPno guarda vista lo provo da un paio di mesi, e non mi pare che giri su macchine vecchie tanto agevolmente e più velocemente di xp...in ogni caso moltiplica 30 euro di scheda video per 60 pc, più la nuova licenza, più i tempi di configurazione dei vecchi programmi gestionali magari con vista (ammesso che siano compatibili senza un aggiornamento), ho paura che non siano i semplice 30 euro di una nuova scheda video, che cmq in ambito ufficio non serve nemmeno, basta una integrata e lo usi in modalità basic, a fermare un upgrade di massa, ma i costi che molto semplicemente hai omesso...
      • Anonimo scrive:
        Re: il problema non è...
        - Scritto da:
        qui la gente dice cose che ha solo letto in giro.
        Con una scheda video da 30-50 euro hai Aero ed è
        più performante di
        XPMa io mi domando a cosa serve Aero?No perchè la vera utilità giuro non la capiscoche vedermi le finestre aperte in 2d che vederle in 3d inclinate no nci trovo tutta sta gran utilità
  • Anonimo scrive:
    L'italia che non si vergogna...mai
    Due istituti si vantanodi aver adottato Vista.Ecco come va letto "l'innovazione va cavalcata, non subita" in antico burocratese:"Non ne capiamo niente di informatica, non sappiamo neanche che cosa sia un sistema operativo, non vogliamo responsabilità nella scelta di sistemi gratuiti proprio perchè siamo analfabeti in tale ambito, ed inoltre paga lo Stato quindi...chi se ne frega...scegliamo windows"Questo lo desume chiunque abbia provato vista, un sistema "acerbo", al momento. Provatelo ora, è come avere una tagliola davanti ai piedi a circa un metro d' altezza, il 50% , mia stima, delle funzionalità avanzate di rete (ics, lan) sono un danno per il sistema nervoso. Per non parlare della stabilità dietro le applicazioni che richiedono un po' di "sforzo" da parte della cpu...Questo il 32 bit, della stabilità del x86 non ne parliamo neanche.Per sommare il tutto direi, solo uno che ha il suo tornaconto personale può affermare che usare vista ora sia "cavalcare l'innovazione"Che vergona, l'italia dei cachi, ma come si può oggi usare ancora, in una scuola, un sistema operativo proprietario... con tanta scelta.P.S.Se di altre scelte non ve ne passano per la mente...siete "informaticamente" messi male.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'italia che non si vergogna...mai
      Ma guarda proprio l'altro giorno in un negozio un povero acquirente stava acquistando un computer e la "commessa" lo informava con aria soddisfatta che a breve avrebbero messo Vista su quel pc.. e il povero acquirente era tutto soddisfatto e pieno di giubilo a cotale notizia. Anche se poi la commessa ha fatto marcia indietro affermando che essendo un sistema nuovo ancora non conveniva perchè poteva avere degli errori.. ahahahahaa ..ma che mondo di ignoranti!Povero acquirente, povera commessa.
  • Anonimo scrive:
    usate vista ma....
    poi non rompete i co....ni che non avete soldi e che il governo non finanzia le scuole, edilizia scolastica ecc........ da noi cittadini non avrete un eurocent bucato
  • Anonimo scrive:
    redazione: Una svista, appunto :)
    ... Albergati sottolinea che "se un tempo c'era chi sapeva scrivre e chi no ...(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: redazione: Una svista, appunto :)
      Ma a cosa serve la clessidra che gira in continuazione in certi post. Levate questo script che rompe
      • Giambo scrive:
        Re: redazione: Una svista, appunto :)
        - Scritto da:
        Ma a cosa serve la clessidra che gira in
        continuazione in certi post.Feedback. Da quel che ho capito e' un pochino di Ajax, sbaglio (Non ho voglia di controllare il codice) :) ?
        • Anonimo scrive:
          Re: redazione: Una svista, appunto :)
          - Scritto da: Giambo

          - Scritto da:

          Ma a cosa serve la clessidra che gira in

          continuazione in certi post.

          Feedback. Da quel che ho capito e' un pochino di
          Ajax, sbaglio (Non ho voglia di controllare il
          codice) :)
          ?A me sembra che ci sia solo dove c'è un post solo, comunque rompe vedere la clessidra che gira in continuazione.
          • Giambo scrive:
            Re: redazione: Una svista, appunto :)
            - Scritto da:
            A me sembra che ci sia solo dove c'è un post
            solo, comunque rompe vedere la clessidra che gira
            in
            continuazione.Ma parliamo della stessa cosa ? Io vedo una "ruota", quando vado su un topic con molti posts ... Ma dura poco, sara' la mia connessione veloce ;)
  • Anonimo scrive:
    Windows VISTA E' TC!!!!
    Scusate ma non ho resistito a togliere le solite minchiate di boccaa Crazy :DDISTINTI SALUTI :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows VISTA E' TC!!!!
      ROTFL!Ti sei dimenticato di iniziare conSALVE A TUTTIDistrattone! :D
      • 5ze247940 scrive:
        Re: Windows VISTA E' TC!!!!
        Bhe se non è vero perche preoccuparsi...Aspettero un paio d'anni (ok non avro le directx10 ma è da un po che sono uscito dall'asilo) e valuteremo assieme...Se disgraziatamente crazy o altri avessero ragione forse potremmo dedurre che ls MS non è un ente beneficiario e che le altre della cordata non l'hanno fatto con scopi umanitari?Ma come?Dite che gia lo sapevate che IBM o Microsoft non erano enti noprofit?!Ma che sciocchino sono...
  • Anonimo scrive:
    Vista, la scelta
    [URL=http://imageshack.us][IMG]http://img249.imageshack.us/img249/8486/915cx9dw6.gif[/IMG][/URL]
    • Anonimo scrive:
      Re: Vista, la scelta
      ops.. [URL=http://img249.imageshack.us/my.php?image=915cx9dw6.gif][IMG]http://img249.imageshack.us/img249/8486/915cx9dw6.th.gif[/IMG][/URL]
  • Anonimo scrive:
    WINDOWS E' DA VINCENTI
    Linux NO
    • Anonimo scrive:
      Re: WINDOWS E' DA VINCENTI
      Vorrai dire da...........DEFI-CIENTI.Hai avuto una sVISTA?
    • Anonimo scrive:
      Re: WINDOWS E' DA VINCENTI
      Saranno vincenti i milioni di zombie Windows che ci sono su Internet?Windows è da coglioni, che lo pagano, che lo ripagano, che lo usano senza poterlo studiare e modificare.Ancora più coglioni quelli che lo usano e lo fanno usare a scuola dove si dovrebbe imparare come funziona il computer non a fare operazioni meccaniche su un software diffuso, solo perché si troverà quello poi nel mondo del lavoro.È un assunto sbagliato, la scuola deve imparare a studiare, non creare utilizzatori passivi.
      • Anonimo scrive:
        Re: WINDOWS E' DA VINCENTI

        la scuola deve imparare a
        studiare, insegnare...
        • Anonimo scrive:
          Re: WINDOWS E' DA VINCENTI
          - Scritto da:

          la scuola deve imparare a

          studiare,

          insegnare...Hai puntualizzato un errore di espressione fregandotene del contenuto del post; eppure è quanto mai valido
    • Anonimo scrive:
      Re: WINDOWS E' DA VINCENTI
      - Scritto da:
      Linux NOSe spiegassi perchè non sarebbe meglio per tutti?
      • Anonimo scrive:
        Re: WINDOWS E' DA VINCENTI
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Linux NO

        Se spiegassi perchè non sarebbe meglio per tutti?NO (anonimo)
        • Anonimo scrive:
          Re: WINDOWS E' DA VINCENTI
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Linux NO



          Se spiegassi perchè non sarebbe meglio per
          tutti?

          NO (anonimo)Mens dementia in corpore trollum(troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: WINDOWS E' DA VINCENTI
      - Scritto da:
      Linux NOChi divide il mondo in vincenti e perdentideve avere un cervello grosso come una cagatinadi mosca.
  • Anonimo scrive:
    sVISTA è un SO per casalinghe
    Per casalinghe insoddisfatte.Un minestrone colorato di verdure fatto per andar di corpo.
    • Anonimo scrive:
      Re: sVISTA è un SO per casalinghe
      No, per casalinghe disperate. Se non lo erano prima, lo diventano dopo il boot.
      • Anonimo scrive:
        Re: sVISTA è un SO per casalinghe
        - Scritto da:
        No, per casalinghe disperate. Se non lo erano
        prima, lo diventano dopo il
        boot.Molto meglio le casalinghe annoiate :p
  • Anonimo scrive:
    Ma quale innovazione
    Un sistema operativo deve essere agile e leggero; i fronzoli che lo fanno pesare sono tutto il contrario dell'innovazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale innovazione
      - Scritto da:
      Un sistema operativo deve essere agile e leggero;
      i fronzoli che lo fanno pesare sono tutto il
      contrario
      dell'innovazione.ma hai ragione! torniamo a windows 3.11, quello sì che è leggero e senza fronzoli!altrimenti abbiamo l'opzione DOS 6.22 ....
      • rockroll scrive:
        Re: Ma quale innovazione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Un sistema operativo deve essere agile e
        leggero;

        i fronzoli che lo fanno pesare sono tutto il

        contrario

        dell'innovazione.

        ma hai ragione! torniamo a windows 3.11, quello
        sì che è leggero e senza
        fronzoli!
        altrimenti abbiamo l'opzione DOS 6.22 ....
        Se mai Windows 3.11 lo facessimo girare su una cpu attuale, sarebbe fulmineo oltre ogni immaginazione, ad onta della sua pessima qualità.Hai mai scritto del software? Se ci avessi mai provato avresti intuito subito che quel che fa Vista poteva essere scritto comodamente (e molto prima) in un sistema operativo almeno dieci volte più piccolo ed almenno tre volte più veloce in esecuzione di quanto lo sarà a Fritz attivato. Bastava non cercare fino allo spasimo blocchi, ostacoli e paletti antiutenza di complessità tanto elevata quanto inutile.Ne riparleremo tra meno di un anno.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale innovazione
          - Scritto da: rockroll
          Se ci avessi mai
          provato avresti intuito subito che quel che fa
          Vista poteva essere scritto comodamente (e molto
          prima) in un sistema operativo almeno dieci volte
          più piccolo ed almenno tre volte più veloceecco bravo allora riscrivilo tu, e poi incomincia a venderlo così guadagni più che bill gates...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale innovazione
            - Scritto da:
            ecco bravo allora riscrivilo tuhttp://www.google.com/search?q=reactoshttp://www.google.com/search?q=linuxhttp://www.google.com/search?q=macosxhttp://www.google.com/search?q=bsdetc etc ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quale innovazione
            - Scritto da:

            - Scritto da: rockroll

            Se ci avessi mai

            provato avresti intuito subito che quel che fa

            Vista poteva essere scritto comodamente (e molto

            prima) in un sistema operativo almeno dieci
            volte

            più piccolo ed almenno tre volte più veloce

            ecco bravo allora riscrivilo tu, e poi incomincia
            a venderlo così guadagni più che bill
            gates...È impossibile .Esistono già OS nettamente (ma nettameeeeeeente) superiori a Windows e che hano introdotto le "innovazioni" di Vista già da qualche anno. Però Vista, come gli altri Windows, viene PRECARICATO su tutti i PC del mondo, qundi è IMPOSSIBILE riuscire a vendere un altro OS, anche se fosse 100 volte migliore .Apple, per esempio, deve produrre una sua piattaforma HW/SW per riuscire a far capire alla gente che Vista è già vecchio prima di uscire sul mercato...Domandati questo, piuttosto: Che interesse avrebbe M$ a innovare sul serio, a parte far vendere PC più potenti o introdurre sistemi di controllo, visto che i suoi OS vengono venduti COMUNQUE dentro ogni singolo PC che arriva sul mercato? Auguri a tutti quelli che si ritroveranno Vista nel PC e penseranno di avere tra le mani un s.o. innovativo: altri ce l'hanno da anni...
          • rockroll scrive:
            Re: Ma quale innovazione
            - Scritto da:

            - Scritto da: rockroll

            Se ci avessi mai

            provato avresti intuito subito che quel che fa

            Vista poteva essere scritto comodamente (e molto

            prima) in un sistema operativo almeno dieci
            volte

            più piccolo ed almenno tre volte più veloce

            ecco bravo allora riscrivilo tu, e poi incomincia
            a venderlo così guadagni più che bill
            gates...Non c'è neppure bisogno che ti risponda io, ci hanno già pensato altri
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale innovazione
          - Scritto da: rockroll

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Un sistema operativo deve essere agile e

          leggero;


          i fronzoli che lo fanno pesare sono tutto il


          contrario


          dell'innovazione.



          ma hai ragione! torniamo a windows 3.11, quello

          sì che è leggero e senza

          fronzoli!

          altrimenti abbiamo l'opzione DOS 6.22 ....



          Se mai Windows 3.11 lo facessimo girare su una
          cpu attuale, sarebbe fulmineo oltre ogni
          immaginazione, ad onta della sua pessima
          qualità.

          Hai mai scritto del software? Se ci avessi mai
          provato avresti intuito subito che quel che fa
          Vista poteva essere scritto comodamente (e molto
          prima) in un sistema operativo almeno dieci volte
          più piccolo ed almenno tre volte più veloce in
          esecuzione di quanto lo sarà a Fritz attivato.

          Bastava non cercare fino allo spasimo blocchi,
          ostacoli e paletti antiutenza di complessità
          tanto elevata quanto
          inutile.


          Ne riparleremo tra meno di un anno.confermo, prima si tendeva ad ottimizzare perché CPU, RAM e HD costavano, ora invece si spinge l'utente ad aggiornare l'HW per poter far girare decentemente un SO (legge di mercato).le sonde viking del 1975 avevano 4k di ram...http://en.wikipedia.org/wiki/Viking_program(c64)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quale innovazione
      - Scritto da:
      Un sistema operativo deve essere agile e leggero;
      i fronzoli che lo fanno pesare sono tutto il
      contrario
      dell'innovazione.In molti dicono che Vista è più veloce di XP, fai un po' te...
      • rockroll scrive:
        Re: Ma quale innovazione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Un sistema operativo deve essere agile e
        leggero;

        i fronzoli che lo fanno pesare sono tutto il

        contrario

        dell'innovazione.

        In molti dicono che Vista è più veloce di XP, fai
        un po'
        te...A parte che vorrei davvero verificare a parità di HW quel che taluni ci raccontano, se il confronto la fai tra un XP patchato ed updatato allo spasimo ed un Vista ancora vergine, la cosa può anche essere, ma aspetta che ti attivino i controlli per i quali è stato costruito... Il mio XP pro sp2 non updatato (rimasto come installato da CD), a parità di applicazioni è almeno il doppio più veloce dell'analogo ultraupdatato che ho su altro HD, anche a defrag eseguito su ambedue. -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 gennaio 2007 15.48-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quale innovazione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Un sistema operativo deve essere agile e
        leggero;

        i fronzoli che lo fanno pesare sono tutto il

        contrario

        dell'innovazione.

        In molti dicono che Vista è più veloce di XP, fai
        un po'
        te...Nei giochi Vista è una tragedia rispetto ad XP, molto probabilmente a causa di driver grafici che dovranno essere largamente ottimizzati nei prossimi anni.Titolo articolo: Gameplay Stinks with RTM Vista and Current DriversFonte: http://www.tomshardware.com/2007/01/17/gameplay-only-gets-worse-with-vista/
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quale innovazione

          Nei giochi Vista è una tragedia rispetto ad XP,
          molto probabilmente a causa di driver grafici che
          dovranno essere largamente ottimizzati nei
          prossimi
          anni.

          Titolo articolo: Gameplay Stinks with RTM Vista
          and Current
          Drivers

          Fonte:
          http://www.tomshardware.com/2007/01/17/gameplay-onperò quei giochi non nascono DX10 e girano in modalità emulata, aspettiamo crysis
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma quale innovazione
      - Scritto da:
      Un sistema operativo deve essere agile e leggero;
      i fronzoli che lo fanno pesare sono tutto il
      contrario
      dell'innovazione.Al contrario, ben vengano i SO- lenti- pieni di immaginette/icone/santini/...- che richedono tantissima memoria- pesantissimi- pachidermici- che per funzionare richiedano un processore da 300ghz.l'importante e' che tengano la compatibilita' con il passato.Il vantaggio e' che, tra qualche mese quando il mio PC passera' a trovare Caronte, io mi trovero' con il SO vecchio e leggero e il PC potenziato per il nuovo SO a costi normali.Anche l'ordinamento a bolle diventa veloce....
  • Anonimo scrive:
    Buona sVista a tutti...
    fate pure le cavie:http://www.tomshw.it/news.php?newsid=8885
    • Anonimo scrive:
      Re: Buona sVista a tutti...
      - Scritto da:
      fate pure le cavie:

      http://www.tomshw.it/news.php?newsid=8885Cavolate! E' ovvio che i concorrenti ne parlino male. Analizza poi le dichiarazioni: il WIndows Defender fa schifo ma Microsoft ha fatto un buon lavoro sul sistema operativo.Il punto è che la sicurezza di Vista dipende dalla globalità dei sottosistemi non semplicemente da un programmino. In altri termini è un sistema molto resistente che ha diverse barriere che impediscono agli attacchi di fare danni gravi.Ma ne riparleremo fra un anno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Buona sVista a tutti...
        Vista = XP + Aero
      • Anonimo scrive:
        Re: Buona sVista a tutti...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        fate pure le cavie:



        http://www.tomshw.it/news.php?newsid=8885

        Cavolate! E' ovvio che i concorrenti ne parlino
        male. Analizza poi le dichiarazioni: il WIndows
        Defender fa schifo ma Microsoft ha fatto un buon
        lavoro sul sistema
        operativo.

        Il punto è che la sicurezza di Vista dipende
        dalla globalità dei sottosistemi non
        semplicemente da un programmino. In altri termini
        è un sistema molto resistente che ha diverse
        barriere che impediscono agli attacchi di fare
        danni
        gravi.

        Ma ne riparleremo fra un anno.Se per attacchi che procurano danni gravi intendi utilizzare un contenuto protetto diversamente da come vogliono loro, hai perfettamente ragione (non vorrai mica che si corra il rischio di ascoltare una canzonetta non certificata?)Per il resto ne riparleremo tra meno di un anno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Buona sVista a tutti...
        Affermare che sVista = sicurezza sa molto di ossimoro... 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: Buona sVista a tutti...
          - Scritto da:
          Affermare che sVista = sicurezza sa molto di
          ossimoro...
          8)la tua ignoranza invece è concordante con ciò che hai scritto
    • Anonimo scrive:
      Re: Buona sVista a tutti...
      - Scritto da:
      fate pure le cavie:

      http://www.tomshw.it/news.php?newsid=8885Quel test condotto è errato perchè windows defender non è un antivirus, mentre spyspeewer rileva tantissimi virus e trojan.L'antispyware spysweeper è quindi ridondante e il test condotto errato
  • Anonimo scrive:
    SI A VISTA NELLE SCUOLE ITALIANE
    come da titoloD'altronde non vedo alternative serie a Microsoft al momento.OSX? No grazie, ancora troppe falle da tappare; l'ultima quella di airport...(win)(win)(win)
    • Anonimo scrive:
      [OT]Re: SI A VISTA NELLE SCUOLE ITALIANE
      OSX per carità, un monopolio peggio di windows per far arricchire il capo macacolainux? non riescono a capirlo manco i cantinari* figuriamoci darlo in mano giovincelli che devono imparare, apt-get the-facts*continuate a ricompilare il kernel mi raccomando
    • rockroll scrive:
      Re: SI A VISTA NELLE SCUOLE ITALIANE
      - Scritto da:
      come da titolo

      D'altronde non vedo alternative serie a Microsoft
      al
      momento.

      OSX? No grazie, ancora troppe falle da tappare;
      l'ultima quella di
      airport...

      (win)(win)(win)Allora non ci vedi proprio. Non ti parlo neanche di Open Source, che oltretutto sarebbe molto più adatto ad un insegnamento informatico approfondito, non ho bisogno di sparare sulla Croce Rossa. Anche solo un Win 2000 con licenza usata sarebbe soluzione molto più seria e praticabile dalle scuole. Ah, già, ma un certo venditor di ... mutande ha detto che si tratta di mutande usate...
      • Anonimo scrive:
        Re: SI A VISTA NELLE SCUOLE ITALIANE
        - Scritto da: rockroll

        - Scritto da:

        come da titolo



        D'altronde non vedo alternative serie a
        Microsoft

        al

        momento.



        OSX? No grazie, ancora troppe falle da tappare;

        l'ultima quella di

        airport...



        (win)(win)(win)

        Allora non ci vedi proprio.

        Non ti parlo neanche di Open Source, che
        oltretutto sarebbe molto più adatto ad un
        insegnamento informatico approfondito, non ho
        bisogno di sparare sulla Croce Rossa.

        Anche solo un Win 2000 con licenza usata sarebbe
        soluzione molto più seria e praticabile dalle
        scuole.


        Ah, già, ma un certo venditor di ... mutande ha
        detto che si tratta di mutande
        usate...
        Na lavada na sugata e la par nanca aduperada :D
    • Anonimo scrive:
      Re: SI A VISTA NELLE SCUOLE ITALIANE
      - Scritto da:
      come da titolo

      D'altronde non vedo alternative serie a Microsoft
      al
      momento.

      OSX? No grazie, ancora troppe falle da tappare;
      l'ultima quella di
      airport...

      (win)(win)(win)falle in OSX? ma man mano che le trovano le tappano con il risultato = 0 Viruswindows XT per ora 114.000 virus, falle ? mah...Vista: OS completamente nuovo, falle tutte da scoprire,intanto e' retrocompatibile con XT e anche con i suoi virus.
    • Anonimo scrive:
      Re: SI A VISTA NELLE SCUOLE ITALIANE
      Ahah ti preoccupi delle falle di OS X e non vedi quelle di winzozz. Per Vista che ancora non è uscito già preparano il service pack 1.. e questa sarebbe la tanto sciorinata serietà?
    • Anonimo scrive:
      Re: SI A VISTA NELLE SCUOLE ITALIANE
      - Scritto da:
      OSX? No grazie, ancora troppe falle da tappare;
      l'ultima quella di
      airport...http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1866379&r=PIhttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=1866378&r=PIMicrosoft: Pedalareeeee :D !!
  • danieleMM scrive:
    e quali sarebbero i vantaggi?
    dall'articolo:`` Le scuole possono trarre vantaggio dal nuovo sistema operativo di Microsoft, Windows Vista, come fin qui han fatto con i sistemi operativi precedenti dell'azienda. '' Vantaggio: - elemento che pone in una condizione favorevole o in una posizione di superiorità- profitto, guadagno- miglioramento, giovamentoora.. in una scuola dov'è che windows (vista o precedenti) apporta vantaggi?posizione di superiorità? rispetto a cosa? rispetto ad altre scuole? e perché darebbe la superiorità?profitto? le licenze si pagano anche nelle scuolemiglioramento? di chi? dei ragazzi? quali software contiene che possano aiutare nell'apprendimento dei ragazzi?si potrebbe parlare di vantaggi per distribuzioni come Edubuntu.. se non altro queste contengono software focalizzati all'insegnamento, sono gratuiti..possono essere installati a casa dai ragazzi senza alcuna spesa, non si può dire lo stesso di software come windows o officeparlare di vantaggi di windows vista/precedenti mi sembra qualcosa di assurdonon voglio scatenare un flame linux-windows..evitate possibilmente di fare commenti inutili
    • Anonimo scrive:
      Re: e quali sarebbero i vantaggi?
      - Scritto da: danieleMM
      dall'articolo:

      `` Le scuole possono trarre vantaggio dal nuovo
      sistema operativo di Microsoft, Windows Vista,
      come fin qui han fatto con i sistemi operativi
      precedenti
      dell'azienda. ''

      Vantaggio:
      - elemento che pone in una condizione favorevole
      o in una posizione di
      superiorità
      - profitto, guadagno
      - miglioramento, giovamento

      ora.. in una scuola dov'è che windows (vista o
      precedenti) apporta
      vantaggi?

      posizione di superiorità? rispetto a cosa?
      rispetto ad altre scuole? e perché darebbe la
      superiorità?

      profitto? le licenze si pagano anche nelle scuole

      miglioramento? di chi? dei ragazzi? quali
      software contiene che possano aiutare
      nell'apprendimento dei
      ragazzi?

      si potrebbe parlare di vantaggi per distribuzioni
      come Edubuntu.. se non altro queste contengono
      software focalizzati all'insegnamento, sono
      gratuiti..
      possono essere installati a casa dai ragazzi
      senza alcuna spesa, non si può dire lo stesso di
      software come windows o
      office

      parlare di vantaggi di windows vista/precedenti
      mi sembra qualcosa di
      assurdo

      non voglio scatenare un flame linux-windows..
      evitate possibilmente di fare commenti inutiliSuppongo che i vantaggi siano dati dal poter imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondo e ritrovarsi queste capacità una volta nel mondo del lavoro.
      • danieleMM scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?

        Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter
        imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondo e
        ritrovarsi queste capacità una volta nel mondo
        del
        lavoro.è possibile, anche se dubito che a scuola gli alunni "imparino" ad usarlo..navigano e poco altro..insomma.. imparano qualcosa di "comune" a tutti gli s.o. in circolazione, non certo come si configura o dove trovare questa e quella funzione..
        • Anonimo scrive:
          Re: e quali sarebbero i vantaggi?
          - Scritto da: danieleMM

          Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter

          imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondo e

          ritrovarsi queste capacità una volta nel mondo

          del

          lavoro.

          è possibile, anche se dubito che a scuola gli
          alunni "imparino" ad
          usarlo..
          navigano e poco altro..

          insomma.. imparano qualcosa di "comune" a tutti
          gli s.o. in circolazione, non certo come si
          configura o dove trovare questa e quella
          funzione..gli alunni hanno bisogno di qualcosa di semplice che non richieda configurazioni o abilità da guru: linux eliminato.rimane vista o osx: largo consumo-
          vistauso professionale-
          osx(win)(apple)(win)(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: e quali sarebbero i vantaggi?


            gli alunni hanno bisogno di qualcosa di semplice
            che non richieda configurazioni o abilità da
            guru: linux
            eliminato.Si' e magari in quinta all'ora di matematica facciamo fare loro solo le somme e sottrazioni perche' le divisioni sono troppo difficili! All'universita' invece di inglese passiamo ai numeri e ai colori!Ma dai... bisogna insegnare cio' che e' piu' complesso (ma piu' potente) poi usare gli altri sistemi sara' una passeggiata.Impara un linguaggio di programmazione complesso e poi imparare gli altri sara' un gioco da ragazzi!
          • danieleMM scrive:
            Re: e quali sarebbero i vantaggi?

            gli alunni hanno bisogno di qualcosa di semplice
            che non richieda configurazioni o abilità da
            guru: linux
            eliminato.gli alunni lo devono USARE non configurare...(e anche configurarlo non è difficile ormai)non serve essere dei guru per usare linux..è molto più difficile imparare ad usare windows, o tu non ti ricordi quando hai iniziato?
          • Anonimo scrive:
            Re: e quali sarebbero i vantaggi?
            - Scritto da:

            - Scritto da: danieleMM


            Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter


            imparare ad usare il S.O. più diffiso al
            mondo
            e


            ritrovarsi queste capacità una volta nel mondo


            del


            lavoro.



            è possibile, anche se dubito che a scuola gli

            alunni "imparino" ad

            usarlo..

            navigano e poco altro..



            insomma.. imparano qualcosa di "comune" a tutti

            gli s.o. in circolazione, non certo come si

            configura o dove trovare questa e quella

            funzione..

            gli alunni hanno bisogno di qualcosa di semplice
            che non richieda configurazioni o abilità da
            guru: linux
            eliminato.

            rimane vista o osx: largo consumo-
            vista
            uso professionale-
            osx

            (win)(apple)(win)(apple)Peccato tuo babbo non avesse usato Durex a suo tempo....
          • Anonimo scrive:
            Re: e quali sarebbero i vantaggi?

            gli alunni hanno bisogno di qualcosa di semplice
            che non richieda configurazioni o abilità da
            guru: linux
            eliminato.
            Windows: worm, virus (ora anche via msn), riavvii continui, infezioni continue, formattazioni continuee, errori vari, finestrelle con la X rossa, blocchi, riavvii.E questa sarebbe semplicità? Windows eliminato.
            gli alunni hanno bisogno di qualcosa di sempliceCerto, quando non si conosce è più facile metterglielo da dietro.
      • rockroll scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?
        Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondo e ritrovarsi queste capacità una volta nel mondo del lavoro. Che sarà (Vista) il più diffuso al mondo e tutto da vedersi.Possi sbagliarmi, ma la mia impressione è che dopo il flop di Vista ed il generale rifiuto dell'attuale politica di M$, a non essere il più diffuso al mondo non sarà solo Vista, ma tutto il software M$.Nel mondo del lavoro, fra dieci e più anni, quando gli attuali ragazzini riusciranno ad inserirsi, sono proprio curioso di vedere che posizione occuperà Vista ovvero M$.Senza contare che nel mondo del lavoro occorrerano conoscenze specifiche approfondite, specie a livello sistemistico, almeno nel settore informatico, a prescindere dal S.O visto solo di striscio sul quale i ragazzini cerchernno di usare gli applicativi; mentre in altri settori scrivere un documento, mandare un E-Mail o accedere ad un sito è una cosa di cui ci si impratichisce in pochi giorni, indipendentemente dal S.O. adottato, ed a questo scopo andavano più che bene sistemi e macchine di dieci anni fa! PS per insegnare qualcosa di approfondito nel settore informatico, un S.O. Closed non mi pare proprio l'ideale. -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 gennaio 2007 05.33-----------------------------------------------------------
      • Madder scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?
        Stai scherzando vero ? "Imparare" Vista (o XP o KDEo GNOME) significa chiudere la mente e ritrovarsi incapaci di usare un PC al momento che, per un qualunque motivo, la tecnologia, software o hardware cambia. Poi ti trovi con gente che se non trova la G nera non sa mettere in grassetto.Il modo migliore, a mio parere, sarebbe usare un SO diverso ad ogni lezione, magari con VirtualBox o VMWare: Vista, XP, Ubuntu, SuSE, *BSD, ... e allo stesso tempo usare MS Office in almeno 2, OpenOffice, KOffice, abiword + gnumeric, ... e magari anche CorelDraw, Inkscape, Xara Extreme, ... e forse anche Photoshop, Paint.net, Gimp, Krita, ... Quelli che sono cresciuti a Commodore 64, Amiga, DOS 3.2, Win* con magari qualche puntata su Acorn Archimede, Atari ST, adesso se la cavano in praticamente tutte le situazioni, quelli cresciuti a messenger, Outlook Express e win xp, non sanno muovere un dito se cambiano i colori dell'interfaccia !!! Madder
        • Anonimo scrive:
          Re: e quali sarebbero i vantaggi?

          Quelli che sono cresciuti a Commodore 64, Amiga,
          DOS 3.2, Win* con magari qualche puntata su Acorn
          Archimede, Atari ST, adesso se la cavano in
          praticamente tutte le situazioni, quelli
          cresciuti a messenger, Outlook Express e win xp,
          non sanno muovere un dito se cambiano i colori
          dell'interfaccia !!!


          Maddertristenmente vero.io però l'atari lo odiavo :P :)
        • Anonimo scrive:
          Re: e quali sarebbero i vantaggi?
          - Scritto da: Madder
          Quelli che sono cresciuti a Commodore 64, Amiga,
          DOS 3.2, Win* con magari qualche puntata su Acorn
          Archimede, Atari ST, adesso se la cavano in
          praticamente tutte le situazioni?REDO FROM STARTREADY.
          • Anonimo scrive:
            Re: e quali sarebbero i vantaggi?
            - Scritto da:

            - Scritto da: Madder


            Quelli che sono cresciuti a Commodore 64, Amiga,

            DOS 3.2, Win* con magari qualche puntata su
            Acorn

            Archimede, Atari ST, adesso se la cavano in

            praticamente tutte le situazioni

            ?REDO FROM START
            READY.PRESS PLAY ON TAPE
          • pikappa scrive:
            Re: e quali sarebbero i vantaggi?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Madder




            Quelli che sono cresciuti a Commodore 64,
            Amiga,


            DOS 3.2, Win* con magari qualche puntata su

            Acorn


            Archimede, Atari ST, adesso se la cavano in


            praticamente tutte le situazioni



            ?REDO FROM START

            READY.

            PRESS PLAY ON TAPELOAD"*",8,1 per i piu evoluti (cylon)
        • giacche scrive:
          Re: e quali sarebbero i vantaggi?
          - Scritto da: Madder
          Stai scherzando vero ?

          "Imparare" Vista (o XP o KDEo GNOME) significa
          chiudere la mente e ritrovarsi incapaci di usare
          un PC al momento che, per un qualunque motivo, la
          tecnologia, software o hardware cambia.


          Poi ti trovi con gente che se non trova la G nera
          non sa mettere in
          grassetto.

          Il modo migliore, a mio parere, sarebbe usare un
          SO diverso ad ogni lezione, magari con VirtualBox
          o VMWare: Vista, XP, Ubuntu, SuSE, *BSD, ...

          e allo stesso tempo usare MS Office in almeno 2,
          OpenOffice, KOffice, abiword + gnumeric, ...

          e magari anche CorelDraw, Inkscape, Xara Extreme,
          ...

          e forse anche Photoshop, Paint.net, Gimp, Krita,
          ...


          Quelli che sono cresciuti a Commodore 64, Amiga,
          DOS 3.2, Win* con magari qualche puntata su Acorn
          Archimede, Atari ST, adesso se la cavano in
          praticamente tutte le situazioni, quelli
          cresciuti a messenger, Outlook Express e win xp,
          non sanno muovere un dito se cambiano i colori
          dell'interfaccia !!!


          MadderGrande Madder: concordo su tutto, virgole comprese.Mi permetto di aggiungere una frecciatina: temo che il problema di apprendimento nelle scuole l'abbiano i professori, non gli alunni!
      • Anonimo scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?


        Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter
        imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondo e
        ritrovarsi queste capacità una volta nel mondo
        del
        lavoro.
      • PinguinoMannaro scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?


        Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter
        imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondo e
        ritrovarsi queste capacità una volta nel mondo
        del
        lavoro.Accidenti ed io che ho imparato ad usare il computer sullo zx spectrum sul c64 e sul Macintosh Plus (ed anche su un vecchio personal di cui non ricordo il nome).Adesso dovrei essere tagliato fuori da tutto. Accidenti .... adesso so usare Linux e Windows senza problemi.E quando avevo 12 anni usavo senza problemi almeno 3 sistemi diversi.(nel ragionamento di M$ c'e' qualcosa che non quadra.)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 gennaio 2007 12.47-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?
        - Scritto da:
        Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter
        imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondoPer la stessa ragione dovrebbero imparare a scrivere usando esclusivamente penne BIC (Le piu' diffuse al mondo), a parlare il cinese mandarino (La lingua piu' parlata al mondo), a coltivare la terra (Il lavoro piu' diffuso al mondo).
        • Anonimo scrive:
          Re: e quali sarebbero i vantaggi?
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter

          imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondo

          Per la stessa ragione dovrebbero imparare a
          scrivere usando esclusivamente penne BIC (Le piu'
          diffuse al mondo), a parlare il cinese mandarino
          (La lingua piu' parlata al mondo), a coltivare la
          terra (Il lavoro piu' diffuso al
          mondo).
          il vantaggio di sapere il cinese è rappresentato che hai una maggior probabilità di trovare lavoro, o di vendere a un mercato molto più ampio di quello italiano.se invece impari l'aramaico antico beh, vuol dire che ti rivolgerai ad un mercato di nicchia (d'elite se vuoi)...e ti comunico che è l'inglese la lingua più diffusase impari windows dove vai vai lo trovi e non hai problemi, mac o linux no.ovviamente è utile conoscere sia windows che linux che mac.
          • Anonimo scrive:
            Re: e quali sarebbero i vantaggi?
            - Scritto da:
            e ti comunico che è l'inglese
            la lingua più
            diffusaNon ho mai scritto che e' la lingua più diffusa.E' la lingua più parlata.Ti comunico che quella più parlata è lo spagnolo.
            se impari windows dove vai vai lo trovi e non hai
            problemi, mac o linux
            no.E' la differenza tra "imparare ad usare un sistema operativo" e "saper usare quel sistema operativo".
          • PinguinoMannaro scrive:
            Re: e quali sarebbero i vantaggi?


            il vantaggio di sapere il cinese è rappresentato
            che hai una maggior probabilità di trovare
            lavoro, o di vendere a un mercato molto più ampio
            di quello
            italiano.
            se invece impari l'aramaico antico beh, vuol dire
            che ti rivolgerai ad un mercato di nicchia
            (d'elite se vuoi)...e ti comunico che è l'inglese
            la lingua più
            diffusa

            se impari windows dove vai vai lo trovi e non hai
            problemi, mac o linux
            no.

            ovviamente è utile conoscere sia windows che
            linux che
            mac.Allora smettiamo di insegnare la letteratura che tanto nessun datore ti chiede di saperla.Aboliamo anche la storia ... a che ca&&o serve.per non parlare del latino e del greco antico ....Aboliamo anche la fisica che tanto per fare la contabilità non serve sapere la legge di newton.Poi si potrebbe abolire anche l'educazione fisica (questa non serve a nulla .... vero)Per non parlare dell'educazione visiva ... questa non serve davvero a nulla.per completare ... aboliamo anche la matematica che tanto nessuna azienda ti chiede di sapere il calcolo differenziale.(concludendo) **************La scuola deve insegnare a ragionare e ad apprendere nuovi concetti. Nel nostro piccolo.Se uno studente impara ad usare 4 sistemi operativi diversi sicuramente quando dovrà impararne un quinto ci metterà 1 settimana.Se ne impara solo uno. Ci metterà un mese ad impararne un secondo.(considerando che un bambino di 12 anni e' piu flessibile di un quarantenne i quattro sysop e' meglio insegnarglieli subitoe se impara ad usare 4 sysop di sicuro capisce anche come funziona un computer)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 gennaio 2007 16.59-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?
        - Scritto da:
        Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter
        imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondoVista è cosi' difficile da usare che bisogna insegnarlo a scuola (rotfl) ?
        • Anonimo scrive:
          Re: e quali sarebbero i vantaggi?
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter

          imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondo

          Vista è cosi' difficile da usare che bisogna
          insegnarlo a scuola (rotfl)
          ?invece linux è talmente semplice che lo sanno usare tutti sin dalla nascita vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: e quali sarebbero i vantaggi?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter


            imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondo



            Vista è cosi' difficile da usare che bisogna

            insegnarlo a scuola (rotfl)

            ?

            invece linux è talmente semplice che lo sanno
            usare tutti sin dalla nascita
            vero?No, quello e' OSX.
      • Anonimo scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?
        - Scritto da:

        - Scritto da: danieleMM

        dall'articolo:



        `` Le scuole possono trarre vantaggio dal
        nuovo

        sistema operativo di Microsoft, Windows Vista,

        come fin qui han fatto con i sistemi operativi

        precedenti

        dell'azienda. ''



        Vantaggio:

        - elemento che pone in una condizione favorevole

        o in una posizione di

        superiorità

        - profitto, guadagno

        - miglioramento, giovamento



        ora.. in una scuola dov'è che windows (vista o

        precedenti) apporta

        vantaggi?



        posizione di superiorità? rispetto a cosa?

        rispetto ad altre scuole? e perché darebbe la

        superiorità?



        profitto? le licenze si pagano anche nelle
        scuole



        miglioramento? di chi? dei ragazzi? quali

        software contiene che possano aiutare

        nell'apprendimento dei

        ragazzi?



        si potrebbe parlare di vantaggi per
        distribuzioni

        come Edubuntu.. se non altro queste contengono

        software focalizzati all'insegnamento, sono

        gratuiti..

        possono essere installati a casa dai ragazzi

        senza alcuna spesa, non si può dire lo stesso di

        software come windows o

        office



        parlare di vantaggi di windows vista/precedenti

        mi sembra qualcosa di

        assurdo



        non voglio scatenare un flame linux-windows..

        evitate possibilmente di fare commenti inutili

        Suppongo che i vantaggi siano dati dal poter
        imparare ad usare il S.O. più diffiso al mondo e
        ritrovarsi queste capacità una volta nel mondo
        del
        lavoro.Si, la capacità di scaricare un camion di tubi di gomma e fare i D.D.T. col gestionalozzo VB.Ma vai a cag....
    • pippo75 scrive:
      Re: e quali sarebbero i vantaggi?
      - Scritto da: danieleMM
      dall'articolo:

      `` Le scuole possono trarre vantaggio dal nuovo
      sistema operativo di Microsoft, Windows Vista,
      come fin qui han fatto con i sistemi operativi
      precedenti
      dell'azienda. ''cose ti sfugge di questa frase
      a capo del Windows Business Group di
      Microsoft Italia.
      ci sono due scuole a Milano che hanno già
      adottato Windows Vista e i giudizi ad oggi
      sono più che positivi in termini di
      interoperabilitàquando ti danno fondi per comprare qualcosa, di che questi sono stati utili, li hai usati bene e sopratutto non rifiutarli, altrimenti la prossimo volta saranno dati ad altriAlcune volte e' meglio prendere e sprecare i soldi per non restare a bocca asciutta, e' brutto ma si vive cosi' nella PA ( non l'ho detto io, sto solo ripetendo quello che sento )
      miglioramento? di chi? dei ragazzi? quali
      software contiene che possano aiutare
      nell'apprendimento dei
      ragazzi?Ben pochi, il SO e' solo un mezzo di passaggio, quello che usi sono i programmi, quste mi sembrano solo frasi messe li per fare effetto.
      come Edubuntu.. se non altro queste contengono
      software focalizzati all'insegnamento, sono
      gratuiti..Per avere software gratuiti per la didattica...www.didattica.org, se non sbaglio ci sono link a siti di programmi che girano anche con distro linux....
      possono essere installati a casa dai ragazzi
      senza alcuna spesa, non si può dire lo stesso di
      software come windows o
      officeOffice e la didattica, l'ultima volta che ho parlato con una maestra mi diceva che usavano OpenOffice.E sempre se non sbaglio qualche anno fa c'e' stato un accordo tra l'ex ministro ( o ex-ex ) dell'istruzione e la sun per la fornitura di Star Office.http://www.apogeonline.com/webzine/2003/07/02/01/200307020101
      parlare di vantaggi di windows vista/precedenti
      mi sembra qualcosa di
      assurdoPer parlare delle differenze che puo' darti un OS, bisogna sapere in che scuole guardi gli effetti.In una scuola elementare usi programmi per tabelline, grammatica, disegno, inglese, ......Poi il SO, qualsiasi va bene, basta che ci siano i programmi
      non voglio scatenare un flame linux-windows..
      evitate possibilmente di fare commenti inutilinon c'entra windows-linux, c'entra quelli che devi fare, per la didattica vanno bene tutti.........ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: e quali sarebbero i vantaggi?
      - Scritto da: danieleMM
      dall'articolo:

      `` Le scuole possono trarre vantaggio dal nuovo
      sistema operativo di Microsoft, Windows Vista,
      come fin qui han fatto con i sistemi operativi
      precedenti
      dell'azienda. ''

      Vantaggio:
      - elemento che pone in una condizione favorevole
      o in una posizione di
      superiorità
      - profitto, guadagno
      - miglioramento, giovamento

      ora.. in una scuola dov'è che windows (vista o
      precedenti) apporta
      vantaggi?

      posizione di superiorità? rispetto a cosa?
      rispetto ad altre scuole? e perché darebbe la
      superiorità?

      profitto? le licenze si pagano anche nelle scuole

      miglioramento? di chi? dei ragazzi? quali
      software contiene che possano aiutare
      nell'apprendimento dei
      ragazzi?

      si potrebbe parlare di vantaggi per distribuzioni
      come Edubuntu.. se non altro queste contengono
      software focalizzati all'insegnamento, sono
      gratuiti..
      possono essere installati a casa dai ragazzi
      senza alcuna spesa, non si può dire lo stesso di
      software come windows o
      office

      parlare di vantaggi di windows vista/precedenti
      mi sembra qualcosa di
      assurdo

      non voglio scatenare un flame linux-windows..
      evitate possibilmente di fare commenti inutiliquoto in totale..
    • Anonimo scrive:
      Re: e quali sarebbero i vantaggi?
      Guarda che forse non lo sai, ma per gli studenti della mia scuola, viene concessa GRATUITAMENTE una Licenza Originale per Windows Vista se si sceglie il corso di specializzazione informatica.
      • Anonimo scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?
        - Scritto da:
        Guarda che forse non lo sai, ma per gli studenti
        della mia scuola, viene concessa GRATUITAMENTE
        una Licenza Originale per Windows Vista se si
        sceglie il corso di specializzazione
        informatica.la prima dose è sempre gratis
      • danieleMM scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?

        Guarda che forse non lo sai, ma per gli studenti
        della mia scuola, viene concessa GRATUITAMENTE
        una Licenza Originale per Windows Vista se si
        sceglie il corso di specializzazione
        informatica.gli date in licenza anche microsoft office?gli spiegate che ci sono alternative?sapete vero che i soldi che voi spendete per tutte quelle licenze potrebbero essere utilizzati in maniera migliore (es. finanziare l'acquisto di libri di scuola degli studenti)?non è qualcosa di cui vantarsi quello che hai qui riportato.
      • Anonimo scrive:
        Re: e quali sarebbero i vantaggi?
        - Scritto da:
        Guarda che forse non lo sai, ma per gli studenti
        della mia scuola, viene concessa GRATUITAMENTE
        una Licenza Originale per Windows Vista se si
        sceglie il corso di specializzazione
        informatica.Link ???E puoi ancora usarla (legalmente) quando hai finito la scuola ?
  • Anonimo scrive:
    software = biancheria?!?
    Software = biancheria?!? Ma cosa dice questo? Ma cos'ha venduto fino a ieri, carciofi? Se c'è una cosa che non subisce usura nel tempo ed è sempre "candida" come appena comprata è proprio il software! Le frasette ad effetto se le può tenere per se... ma vi rendete conto come tentano di manipolare la gente con queste stupidaggini?
    • Anonimo scrive:
      Re: software = biancheria?!?
      Mercanti di merda...Che ti aspettavi da piazzisti e venditori?
      • Anonimo scrive:
        Re: software = biancheria?!?
        - Scritto da:
        Mercanti di merda...
        Che ti aspettavi da piazzisti e venditori?
        roditi amico, roditi per l'invidia.
        • Anonimo scrive:
          Re: software = biancheria?!?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Mercanti di merda...

          Che ti aspettavi da piazzisti e venditori?


          roditi amico, roditi per l'invidia.ma che se deve rodere?ma perchè quando uno parla di pane voi capite subito...?ma ce l'avete proprio la fissa....
        • Anonimo scrive:
          Re: software = biancheria?!?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Mercanti di merda...

          Che ti aspettavi da piazzisti e venditori?


          roditi amico, roditi per l'invidia.L'invidia per chi? Per Albergati?Ma per favore....
    • Anonimo scrive:
      Re: software = biancheria?!?
      - Scritto da:
      Software = biancheria?!? Ma cosa dice questo? Ma
      cos'ha venduto fino a ieri, carciofi? Se c'è una
      cosa che non subisce usura nel tempo ed è sempre
      "candida" come appena comprata è proprio il
      software! Le frasette ad effetto se le può tenere
      per se... ma vi rendete conto come tentano di
      manipolare la gente con queste
      stupidaggini?Più che carciofi ha creduto di vendere mutande , come si desume dal livello delle sue argomentazioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: software = biancheria?!?
        Ma che è un manager riciclato dalla Calzedonia?
        • Anonimo scrive:
          Re: software = biancheria?!?
          - Scritto da:
          Ma che è un manager riciclato dalla Calzedonia?Probabile, per come vanno le cose in i talia
          • Anonimo scrive:
            Re: software = biancheria?!?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Ma che è un manager riciclato dalla Calzedonia?

            Probabile, per come vanno le cose in i taliaIn perfetto stile M$. D'altronde lo scimmione danzante si era riciclato alla Procter & Gamble (vendeva detersivi e pannolini...).
    • Anonimo scrive:
      Re: software = biancheria?!?
      - Scritto da:
      Software = biancheria?!? Ma cosa dice questo? Ma
      cos'ha venduto fino a ieri, carciofi? Se c'è una
      cosa che non subisce usura nel tempo ed è sempre
      "candida" come appena comprata è proprio il
      software! Le frasette ad effetto se le può tenere
      per se... ma vi rendete conto come tentano di
      manipolare la gente con queste
      stupidaggini?Una perla di saggezza meneghina per il nostro piazzista delle mutande" Na lavada na sugata e la par nanca aduperada " :Dtraduzione"Una lavata una asciugata e non sembra neanche adoperata"
    • Anonimo scrive:
      Re: software = biancheria?!?
      Ha stupito anche me questo paragone. Il bello è che si contraddice in poche righe:' "Comprare software usato - ha spiegato - per me è come comprare biancheria intima usata".'...'Il dirigente Microsoft ha ricordato che ci sono sconti per molte diverse situazioni applicative ed è anche prevista la possibilità di noleggare il software. 'Quindi questo tizio prenderebbe tranquillamente la biancheria intima a noleggio? :)Se i SO fossero mutande...-Mutande Windows.Ogni volta, per infilarle, devi prima chiedere il codice di attivazione alla Microsoft.Dopo un po' di tempo cominciano a stringersi sempre di più per invitarti a passare alla versione successiva.Sono piene di buchi, esponendo a spifferi le tue parti intime.-Mutande MacOSX.Vengono vendute in un'unica taglia ed in un unico modello, quello super-ultra griffato.Puoi lavarle solo nella iLaundry.-Mutande Linux.Ago, filo e cotone. E 9999 cartamodelli tra cui scegliere quello che fa per te.Puoi anche modificarne uno per adattarlo alle tue esigente ma poi, per licenza, devi mostrare le tue mutande a tutti.
      • Giambo scrive:
        Re: software = biancheria?!?
        - Scritto da:
        Se i SO fossero mutande...Stupenda ... Farina del tuo sacco :) ?
        • Anonimo scrive:
          Re: software = biancheria?!?
          - Scritto da: Giambo

          Stupenda ... Farina del tuo sacco :) ?In parte. Tempo fa avevo letto un paragone tra gli OS e le compagnie aeree. L'ho riadattato "ispirato" dalla frase di Albergati.
      • Gusbertone scrive:
        Re: software = biancheria?!?

        -Mutande Linux.
        Ago, filo e cotone. E 9999 cartamodelli tra cui
        scegliere quello che fa per
        te.
        Puoi anche modificarne uno per adattarlo alle tue
        esigente ma poi, per licenza, devi mostrare le
        tue mutande a
        tutti.bellissima!
    • Anonimo scrive:
      Re: software = biancheria?!?
      - Scritto da:
      Software = biancheria?!? Ma cosa dice questo? Ma
      cos'ha venduto fino a ieri, carciofi? Se c'è una
      cosa che non subisce usura nel tempo ed è sempre
      "candida" come appena comprata è proprio il
      software! Le frasette ad effetto se le può tenere
      per se... ma vi rendete conto come tentano di
      manipolare la gente con queste
      stupidaggini?Vendono letame e lo spacciano per oro.Ma più lo girano...e più puzza!!!
    • outkid scrive:
      Re: software = biancheria?!?
      - Scritto da:
      Software = biancheria?!? Ma cosa dice questo? Ma
      cos'ha venduto fino a ieri, carciofi? Se c'è una
      cosa che non subisce usura nel tempo ed è sempre
      "candida" come appena comprata è proprio il
      software! Le frasette ad effetto se le può tenere
      per se... ma vi rendete conto come tentano di
      manipolare la gente con queste
      stupidaggini?piu' o meno le stesse cagate di quelli che nella publicita' del vino RONCO hanno sostenuto che la nuova confezione preserva il gusto perche' mantiene l'aria fuori..
  • TADsince1995 scrive:
    L'esercito dei droni
    Che dire. E' chiaro che Mr. Microsoft Italia non poteva fare altro che dire che Vista non è costoso, non richiede aggiornamenti hardware, non richiede formazione ecc e garantisce "innovazione" (termine quantomai abusato e usato a sproposito nel settore dell'informatica)... Ma non è questo il problema. La questione è di natura culturale, più che economica.Sarebbe stupido dire che portare una scuola a Linux non costi nulla, i costi ce li ha senz'altro e possiamo stare certi che se venisse dimostrato inconfutabilmente che, nel complesso, una migrazione a Linux è più economica, passerebbero pochi giorni prima che un commando di addestratissimi markettari incravattati con la 24 ore piena di brochure venga mandato in assalto di luoghi strategici come scuole e università, con "piani di licensing" estremamente economici. E senza dubbio qualche preside del dopoguerra si farebbe abbindolare.La questione è, invece, nel cercare di capire che la scelta di questo sistema operativo è pericolosa e da prendere con le pinze. Sappiamo benissimo quali sono stati gli effetti del monopolio di Windows, fino a qualche tempo fa si poteva dire che questo passava il convento, ma oggi non è più così. Scegliere Windows significa legarsi mani e piedi a un'azienda monopolistica, ancora una volta.Proprio questo pomeriggio la mia ragazza è venuta a studiare qui da me, sta studiando elementi di economia. Il capitolo di oggi era dedicato al monopolio e, ovviamente, sin dalle primissime righe è subito saltato fuori l'esempio di Microsoft e di come un'azienda monopolistica abbia un potere terribile sull'utenza e sul proprio settore industriale. In più punti veniva evidenziato che i monopolisti tendono sempre ad alzare il prezzo dei propri beni in misura di poco inferiore al limite di sopportazione dei consumatori. E' proprio questo quello che fa Microsoft.E' ovvio che la scuola è un punto strategico in cui puntare, è piena di ragazzi che, per la maggior parte, ancora non hanno sviluppato senso critico e specialmente in questo periodo storico, sono molto attratti dalla novità e dal bene consumistico effimero (pensiamo a quanti soldi vengono spesi in suonerie e sfondi animati). E' in questo momento che si può inculcare loro l'equazione PC = Windows.L'occasione di usare linux potrebbe essere una buona strategia non per allontanarli volontariamente da Windows (sarebbe una forzatura anche questa e non è giusto), ma per fare capire loro che oggi anche nel campo dei sistemi operativi c'è più libertà di scelta di quella che avevamo noi negli anni 90 quando andavamo a scuola. Per insegnargli qualcosa in più di informatica oltre a finestre e pannelli di controllo, per permettergli di usare qualcosa che è anche loro e non della solita corporation spara licenze e copyright.Microsoft, ovviamente, aborrisce questa possibilità, nel reiterato tentativo di educare queste generazioni in modo da gettare il seme per futuri ms-dipendenti, un esercito di droni paganti.E' questo che volete nel futuro dell'informatica? Nel futuro dei vostri figli? Io preferisco insegnare loro a comprendere i vantaggi e svantaggi dei due mondi e a dare loro le conoscenze più varie possibili, in modo da garantirgli un minimo di coscienza per fare la loro scelta.TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: L'esercito dei droni
      detti anche LAN-droni dopo la rivoluzione web...Si lo so posso fare di meglio ma questa domenica sera e' magra! :(
    • Anonimo scrive:
      Re: L'esercito dei droni
      Io preferisco
      insegnare loro a comprendere i vantaggi e
      svantaggi dei due mondi e a dare loro le
      conoscenze più varie possibili, in modo da
      garantirgli un minimo di coscienza per fare la
      loro
      scelta.

      TAD
      Purchè scelgano Linux ovviamente.
      • TADsince1995 scrive:
        Re: L'esercito dei droni

        Purchè scelgano Linux ovviamente.Non ho affatto detto questo, tutt'altro. Ho detto solo che la cosa giusta sarebbe insegnare loro l'alternativa, in modo che quando gli parli di linux non ti rispondano "e che cos'è?"TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: L'esercito dei droni
          - Scritto da: TADsince1995


          Purchè scelgano Linux ovviamente.

          Non ho affatto detto questo, tutt'altro. Ho detto
          solo che la cosa giusta sarebbe insegnare loro
          l'alternativa, in modo che quando gli parli di
          linux non ti rispondano "e che
          cos'è?"

          TADComunque la rigiri a questi TONTOLONI sempre lì andranno a finire.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'esercito dei droni
            - Scritto da:

            - Scritto da: TADsince1995




            Purchè scelgano Linux ovviamente.



            Non ho affatto detto questo, tutt'altro. Ho
            detto

            solo che la cosa giusta sarebbe insegnare loro

            l'alternativa, in modo che quando gli parli di

            linux non ti rispondano "e che

            cos'è?"



            TAD

            Comunque la rigiri a questi TONTOLONI sempre lì
            andranno a
            finire.si parla di ragazzi e li etichetti come tontoloni, grazie signor gurusono queste idee che fanno diffondere linux, mi raccomando continuiamo così
          • outkid scrive:
            Re: L'esercito dei droni
            ad informatica che ignora l'esistenza di osx.. credo che sia piu' che eloquente come affermazione.chissa' che idea si fanno studiando unix.. magari che sia una app di windows..- Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: TADsince1995






            Purchè scelgano Linux ovviamente.





            Non ho affatto detto questo, tutt'altro. Ho

            detto


            solo che la cosa giusta sarebbe insegnare loro


            l'alternativa, in modo che quando gli parli di


            linux non ti rispondano "e che


            cos'è?"





            TAD



            Comunque la rigiri a questi TONTOLONI sempre lì

            andranno a

            finire.

            si parla di ragazzi e li etichetti come
            tontoloni, grazie signor
            guru
            sono queste idee che fanno diffondere linux, mi
            raccomando continuiamo
            così
        • Anonimo scrive:
          Re: L'esercito dei droni
          - Scritto da: TADsince1995


          Purchè scelgano Linux ovviamente.

          Non ho affatto detto questo, tutt'altro. Ho detto
          solo che la cosa giusta sarebbe insegnare loro
          l'alternativa, in modo che quando gli parli di
          linux non ti rispondano "e che
          cos'è?"

          TAD
          Oppure insegnargli l'alternativa dell'alternativa, in modo che quando gli parli di Vista non ti rispondano "e che cos'è?"
        • Anonimo scrive:
          Re: L'esercito dei droni
          - Scritto da: TADsince1995


          Purchè scelgano Linux ovviamente.

          Non ho affatto detto questo, tutt'altro. Ho detto
          solo che la cosa giusta sarebbe insegnare loro
          l'alternativa, in modo che quando gli parli di
          linux non ti rispondano "e che
          cos'è?"

          TADA me hanno risposto "con linux si può scaricare?" :s
          • Anonimo scrive:
            Re: L'esercito dei droni


            l'alternativa, in modo che quando gli parli di

            linux non ti rispondano "e che

            cos'è?"



            TAD

            A me hanno risposto "con linux si può scaricare?"

            :sla risposta corretta è: "con linux si scarica di più " ;)(amiga)(linux)(apple)
          • Anonimo scrive:
            Re: L'esercito dei droni
            - Scritto da:


            l'alternativa, in modo che quando gli parli di


            linux non ti rispondano "e che


            cos'è?"





            TAD



            A me hanno risposto "con linux si può
            scaricare?"



            :s

            la risposta corretta è: "con linux si scarica
            di più "
            ;)

            (amiga)(linux)(apple)certo, tutti i sorgenti di tutte le versioni dei kernel da ricompilare in cantinanon bastava dire: c'è amule?(anonimo)(win)
    • belze scrive:
      Re: L'esercito dei droni
      il fatto è che la libertà è una brutta bestia...sei sicuro che tutti siano in grado di sopportare il peso della libertà?Ad ogni modo, complimenti, i tuoi post sono sempre interessantissimi.
      • TADsince1995 scrive:
        Re: L'esercito dei droni
        - Scritto da: belze
        il fatto è che la libertà è una brutta
        bestia...sei sicuro che tutti siano in grado di
        sopportare il peso della
        libertà?Questo può essere anche vero, sicuramente molti sarebbero spaventati dalla possibilità di scegliere, forse si limiterebbero a una superficiale raccolta di opinioni altrui chiedendo "secondo te qual è meglio?" lavandosene le mani. Ma questo succede in qualunque settore, non solo quello dell'informatica. Quanti, quando devono comprare un auto nuova (settore in cui c'è una sana concorrenza) si limitano a chiedere a parenti amici, senza neanche leggere qualche recensione o chiedere al concessionario di fare un giro? Io penso che, però, nel mondo dell'informatica basterebbe un piccolo input per far risvegliare parecchi dal torpore di una scelta obbligata.
        Ad ogni modo, complimenti, i tuoi post sono
        sempre
        interessantissimi.Grazie! :) Nonostante i troll, PI rimane un bel luogo di discussione. Ciao!TAD
      • Rief scrive:
        Re: L'esercito dei droni
        - Scritto da: belze
        il fatto è che la libertà è una brutta
        bestia...sei sicuro che tutti siano in grado di
        sopportare il peso della
        libertà?
        Interessante come domanda! per come la vedo io non tutti ne sono in grado. Spesso scegliere significa applicarsi e pensare mentre molte persone usando un computer vedono soltanto un mezzo che "deve fare tutto e subito", non importa come funziona. La gente non conosce alternative a Windows ( ma neanche Windows se non fosse per il logo ) perchè non gli interessa nulla. Fosse per me educherei i ragazzi usando un sistema operativo open source perchè tanto fa tutto quello che serve. Le funzionalità di Vista non sussistono, almeno non per pagare così tanti soldi. Sopprattutto l'upgrade delle macchine mi preoccupa...- Scritto da: belze
        Ad ogni modo, complimenti, i tuoi post sono
        sempre
        interessantissimi.Sono daccordo. Continua a scrivere ( anche tu Belze ) e io continuerò a rispondere. E' bello trovare qualcuno con cui parlare anche qui. Punto Informatico è sempre stata una mia fissa per come vengono scritti gli articoli, ma da un pò di tempo è impestato di inutili troll...
    • Anonimo scrive:
      Re: L'esercito dei droni
      Complimenti a TAD per il suo ottimo intervento, condivido tutto.
    • Freedom27 scrive:
      Re: L'esercito dei droni
      L'alternativa potrebbe anche essere un Mac... a mio avviso una scuola dovrebbe essere dotata di macchine con windows e linux... e poi qualche mac!
    • Anonimo scrive:
      Re: L'esercito dei droni

      TADBravo TAD, e' bello leggere dei messaggicome il tuo (purtroppo in mezzo a molto ciarpame)Chiunque che non sia in malafede o mooooltoignorante non puo' che condividere quello chehai scritto.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'esercito dei droni
      Oggi Linux in molte aule di informatica è una realtà consolidata.Quando era ancora un esperimento i commenti erano entusiastici.Mi ricordo una 14enne che disse chiaramente che aveva meglio compreso come funzionava il computer nei meandri e nei suoi meccanismi elettronici.E che in fondo non era neppure tanto difficile e si aveva maggiore controllo e consapevolezza su tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'esercito dei droni
      Ma quali sono queste due scuole così fortunate? Il 70% del parco macchine della scuola italiana é obsoleto per Windows XP e se tenti di comprare qualche macchina decente, dalle mie parti dopo qualche giorno vengono a rubarle. E' già capitato alla mia scuola, mentre i vetusti 500 e 750 Mhz li hanno lasciati. Questo è il nerbo del parco PC della scuola italiana! Come noterete il problema non è certamente Vista si o Vista no. In ogni caso da me Windows non c'è mai stato (non abbiamo tanti soldi da sprecare in licenze). Però c'è di buono che non ho mai dovuto formattare un PC, né qualche birichino ha mai cancellato o alterato i file di un altro.
  • Anonimo scrive:
    Chi sarebbero quelle 2 scuole di Milano?
    E che razza di insegnati ci sarebbero in quelle 2 scuole di Milano?
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi sarebbero quelle 2 scuole di Mil
      - Scritto da:
      E che razza di insegnati ci sarebbero in quelle 2
      scuole di
      Milano?Del tipo DRONE.
    • Zeross scrive:
      Re: Chi sarebbero quelle 2 scuole di Mil
      - Scritto da:
      E che razza di insegnati ci sarebbero in quelle 2
      scuole di
      Milano?Datti una calmata che nella foga hai scritto "insegnati"...Ognuno ha il diritto di fare la propria scelta no? O è "libertà" solo poter seguire i dettami di Stallman&Co?Sinceramente spero che là ci sia una "razza" di insegnanti con una più alta tolleranza di quella che dimostri tu. 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi sarebbero quelle 2 scuole di Mil
        - Scritto da: Zeross
        - Scritto da:

        E che razza di insegnati ci sarebbero in quelle
        2

        scuole di

        Milano?

        Datti una calmata che nella foga hai scritto
        "insegnati"...

        Ognuno ha il diritto di fare la propria scelta
        no? O è "libertà" solo poter seguire i dettami di
        Stallman&Co?

        Sinceramente spero che là ci sia una "razza" di
        insegnanti con una più alta tolleranza di quella
        che dimostri tu.
        8)Certo che ci deve essere libertà ovunque.La la scuola deve INSEGNARE e i sistemi WC-Closed fanno a cazzotti con lo spirito di insegnamento e quindi di condivisione che ogni scuola dovrebbe avere.Dico "dovrebbe" perchè con certa gente in giro anche la scuola ha perso il suo ministero dell' insegnamento.E' noto anche che il livello medio degli insegnanti Italiani di qualsiasi scuola è molto basso, con le dovute eccezioni naturalmente, molti di loro sanno usare i computer come usano un apriscatole e per questo è molto più facile per loro farsi "usare" da un SO-WC-Closed in particolare della microsoft.Scuola significa diffusione della conoscenza e del sapere e i SO/SW WC-CLosed dovrebbero essere esclusi a priori da qualsiasi scuola degna di questo nome di un qualsiasi Stato democratico degno di esserlo.Mi meraviglio che ci siano insegnanti che non capiscono e che non condividono un concetto così semplice.Ma del resto fare l' insegnante non è mai stato sicuramente facile e molti lo fanno solo per tirare a campare con il minor sforzo possibile e questo calza perfettamente con l' uso di giocattoli colorati come i SO/SW WC-Closed della microsoft.
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi sarebbero quelle 2 scuole di Mil
          Sveglia: la scuola è da sempre in lotta con la condivisione delle informazioni altrimenti non vedresti gli insegnanti inalberarsi quando compri libri usati (quindi di un'edizione precedente) o vai di fotocopie/appunti
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi sarebbero quelle 2 scuole di Mil
            - Scritto da:
            Sveglia: la scuola è da sempre in lotta con la
            condivisione delle informazioni altrimenti non
            vedresti gli insegnanti inalberarsi quando compri
            libri usati (quindi di un'edizione precedente) o
            vai di
            fotocopie/appuntisi certo gli insegnanti di via montenapoleone..personalmente non ho mai visto un insegnante interessarsi dei libri usati o no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi sarebbero quelle 2 scuole di Mil
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Sveglia: la scuola è da sempre in lotta con la

            condivisione delle informazioni altrimenti non

            vedresti gli insegnanti inalberarsi quando
            compri

            libri usati (quindi di un'edizione precedente) o

            vai di

            fotocopie/appunti

            si certo gli insegnanti di via
            montenapoleone..personalmente non ho mai visto un
            insegnante interessarsi dei libri usati o
            no.forse quando sono i suoi si......ma deve essere un fenomeno particolarmente italiano, c'é un università in svizzera, i professori vengono scelti ogni anno in base ai corsi che decidono di fornire, guardacaso c'é un professore italiano, guardacaso é l'unico che obbliga a comperarsi un libro di testo per il suo corso, guardacaso é il suo libro, guardacaso costa 120 euro!
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi sarebbero quelle 2 scuole di Mil

          E' noto anche che il livello medio degli
          insegnanti Italiani di qualsiasi scuola è molto
          basso, con le dovute eccezioni naturalmente,EVVAI con il qualunquismo!!!!E' noto, è ovvio, si sa, lo sanno tutti ....ma dove ????? qualche link magari, pleasepoi banalmente: gli insegnanti italiani escono dal medesimo percorso formativo che sforna tutti gli altri laureati italiani, per cui il tuo discorso dovrebbe valere per tutti.
          molti di loro sanno usare i computer come usano
          un apriscatoleE con ciò? Ai tempi andati la mia insegnate di inglese era iper avanti nell'uso del pc, peccato che dovesse insegnarmi inglese e non iformatica.Per imparare a scrivere, mandare email, navigare, e gestire i documenti con pc non serve una scienza eccelsa, basta dare in mano un pc ad un qualsiasi adolescente ed impara da solo ein poco tempo. Lasciamo che a scuola imparino storia, geografia e matematica, iglese ecc ecc
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi sarebbero quelle 2 scuole di Mil


          Certo che ci deve essere libertà ovunque.
          La la scuola deve INSEGNARE e i sistemi WC-Closed
          fanno a cazzotti con lo spirito di insegnamento e
          quindi di condivisione che ogni scuola dovrebbe
          avere.
          Dico "dovrebbe" perchè con certa gente in giro
          anche la scuola ha perso il suo ministero dell'
          insegnamento.
          E' noto anche che il livello medio degli
          insegnanti Italiani di qualsiasi scuola è molto
          basso, con le dovute eccezioni naturalmente,
          molti di loro sanno usare i computer come usano
          un apriscatole e per questo è molto più facile
          per loro farsi "usare" da un SO-WC-Closed in
          particolare della
          microsoft.
          Scuola significa diffusione della conoscenza e
          del sapere e i SO/SW WC-CLosed dovrebbero essere
          esclusi a priori da qualsiasi scuola degna di
          questo nome di un qualsiasi Stato democratico
          degno di
          esserlo.
          Mi meraviglio che ci siano insegnanti che non
          capiscono e che non condividono un concetto così
          semplice.
          Ma del resto fare l' insegnante non è mai stato
          sicuramente facile e molti lo fanno solo per
          tirare a campare con il minor sforzo possibile e
          questo calza perfettamente con l' uso di
          giocattoli colorati come i SO/SW WC-Closed della
          microsoft.Concordo pienamente. Che lo sforzo sia con te! Mai fare le cose semplici... ricompiliamo tutti a partire dalle scuole elementari, tanto nella vita non sai fare niente se non sai usare linux!Che visione limitata!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi sarebbero quelle 2 scuole di Mil
      Casomai avresti dovuto scrivere: "QUALI sarebbe le 2 scuole di Milano?" e non CHI SAREBBERO...torna a scuola va...
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi sarebbero quelle 2 scuole di Mil
        Casomai avresti dovuto scrivere:"QUALI sarebbero le 2 scuole di Milano?" e non CHI SAREBBERO...torna a scuola va...
  • Anonimo scrive:
    Soldi spesi male
    Con tutte le carenze nel settore scolastico in Italia si devono proprio buttare via i soldi con inutili e costose lincenze di sVista?
    • Anonimo scrive:
      Re: Soldi spesi male
      - Scritto da:
      Con tutte le carenze nel settore scolastico in
      Italia si devono proprio buttare via i soldi con
      inutili e costose lincenze di
      sVista?Vista costa quanto XP, quindi perchè comprare XP quando si può comprare Vista?
      • Anonimo scrive:
        Re: Soldi spesi male
        - Scritto da:
        Vista costa quanto XP, quindi perchè comprare XP
        quando si può comprare
        Vista?Forse perché XP ce l'hai già ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Soldi spesi male
          - Scritto da:
          Forse perché XP ce l'hai già ?anche il DOS ce l'hai già
          • Anonimo scrive:
            Re: Soldi spesi male
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Forse perché XP ce l'hai già ?

            anche il DOS ce l'hai giàDOS non ha la GUI, DOS non e' più supportato "Riprova e controlla"
          • Anonimo scrive:
            Re: Soldi spesi male
            Appunto si parla di upgrade, e che senso avrebbe fare un upgrade a qualcosa che rende più lente e meno fruibili le macchine che già hai a disposizione?Vista, almeno per il momento, è indifendibile a meno di non voler rinunciare alla razionalità. Che in futuro diventi un male inevitabile se ne può anche discutere, data l'evidente posizione di monopolista della MS; ma voler ragionare sulla necessità di spendere soldi per fare un upgrade al nuovo OS microsoft è assurdo (da trollazzi con la passione per il flame o da stipendiati microsoft).
  • Anonimo scrive:
    la stragrande maggioranza
    eh si, in Norvegia Vista Mictosoft lo presenta cosi':http://atvs.vg.no/player/index.php?id=7334
    • Anonimo scrive:
      Re: la stragrande maggioranza
      Stupendo!Dal filamto si evince che parlare svedese obbliga 2 svedesi su tre a girare col seguito di acqua,e sopratutto che sVista va visto su monitor apple...(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: la stragrande maggioranza
        - Scritto da:
        Stupendo!

        Dal filamto si evince che parlare svedese obbliga
        2 svedesi su tre a girare col seguito di
        acqua,

        e sopratutto che sVista va visto su monitor
        apple...

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)no quello non e' solo il monitor e' proprio un iMac
  • Anonimo scrive:
    Svista non è un SO
    sVISTA è un VIRUS.Ben presto se ne accorgeranno quei poveri derelitti che lo sperimenteranno.Molti già se ne sono accorti e lo hanno denunciato per tale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Svista non è un SO
      - Scritto da:
      sVISTA è un VIRUS.
      Ben presto se ne accorgeranno quei poveri
      derelitti che lo
      sperimenteranno.
      Molti già se ne sono accorti e lo hanno
      denunciato per
      tale.Eh sì, immagino che tu sia uno di essi (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Svista non è un SO
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        sVISTA è un VIRUS.

        Ben presto se ne accorgeranno quei poveri

        derelitti che lo

        sperimenteranno.

        Molti già se ne sono accorti e lo hanno

        denunciato per

        tale.

        Eh sì, immagino che tu sia uno di essi
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)sVISTA propaganda che è impenetrabile ai VIRUS semplicemente perchè è lui stesso un VIRUS.Come definire un SO che fa fare alla macchina solo quello che vuole lui e non quello che vuole chi la pilota; un VIRUS appunto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Svista non è un SO
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          - Scritto da:


          sVISTA è un VIRUS.


          Ben presto se ne accorgeranno quei poveri


          derelitti che lo


          sperimenteranno.


          Molti già se ne sono accorti e lo hanno


          denunciato per


          tale.



          Eh sì, immagino che tu sia uno di essi

          (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

          sVISTA propaganda che è impenetrabile ai VIRUS
          semplicemente perchè è lui stesso un
          VIRUS.
          Come definire un SO che fa fare alla macchina
          solo quello che vuole lui e non quello che vuole
          chi la pilota; un VIRUS
          appunto.Eh sì, credici...
          • Anonimo scrive:
            Re: Svista non è un SO
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:



            sVISTA è un VIRUS.



            Ben presto se ne accorgeranno quei poveri



            derelitti che lo



            sperimenteranno.



            Molti già se ne sono accorti e lo hanno



            denunciato per



            tale.





            Eh sì, immagino che tu sia uno di essi


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)



            sVISTA propaganda che è impenetrabile ai VIRUS

            semplicemente perchè è lui stesso un

            VIRUS.

            Come definire un SO che fa fare alla macchina

            solo quello che vuole lui e non quello che vuole

            chi la pilota; un VIRUS

            appunto.

            Eh sì, credici...Lo è. Crederci sì o crederci no, lo è.
        • Anonimo scrive:
          Re: Svista non è un SO

          Come definire un SO che fa fare alla macchina
          solo quello che vuole lui e non quello che vuole
          chi la pilota; un VIRUS
          appunto.come definire un SO che NON fa fare all'utente quello che vuole? linux e mac
    • Anonimo scrive:
      Re: Svista non è un SO
      - Scritto da:
      sVISTA è un VIRUS.
      Ben presto se ne accorgeranno quei poveri
      derelitti che lo
      sperimenteranno.
      Molti già se ne sono accorti e lo hanno
      denunciato per
      tale.Poverini, non sapete più cosa inventare per convincervi che linux è meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Svista non è un SO
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        sVISTA è un VIRUS.

        Ben presto se ne accorgeranno quei poveri

        derelitti che lo

        sperimenteranno.

        Molti già se ne sono accorti e lo hanno

        denunciato per

        tale.

        Poverini, non sapete più cosa inventare per
        convincervi che linux è
        meglio.Sei SGUERCIO! O interessato.Comunque, TONTO.
        • Anonimo scrive:
          [OT] Re: Svista non è un SO
          torna in cantina a lavorare che è ora
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Re: Svista non è un SO
            - Scritto da:
            torna in cantina a lavorare che è oraChe superrisposta costruttiva!E poi è proprio dalle cantine che è uscito qualcosa di buono, piuttosto che dai laboratori M$
    • Anonimo scrive:
      Re: Svista non è un SO
      - Scritto da:
      sVISTA è un VIRUS.
      Ben presto se ne accorgeranno quei poveri
      derelitti che lo
      sperimenteranno.
      Molti già se ne sono accorti e lo hanno
      denunciato per
      tale.Impossibile, i virus sono leggeri, ben programmati e funzionano perché fanno quello per cui sono stati progettati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Svista non è un SO
      - Scritto da:
      sVISTA è un VIRUS.ok, grazie per la DISINFORMAZIONE
    • Anonimo scrive:
      Re: Svista non è un SO
      - Scritto da:
      sVISTA è un VIRUS.
      Ben presto se ne accorgeranno quei poveri
      derelitti che lo
      sperimenteranno.
      Molti già se ne sono accorti e lo hanno
      denunciato per
      tale.Come chiamare un SW che fa quello che vuole lui?Che impedisce ai media prestati da amici di funzionare scatenando tutta una serie di TERRIBILI AVVISI di allarme e blandendo con sermoni sulla bontà dei SW non piratati sui quali si è pagata regolare tangente mafiosa alla SIAE&C.?Come chiamare un SW simile?Appunto! Si chiama ........VIRUS!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Appunto
    "l'innovazione va cavalcata, non subita"Non bisogna subire Vista, bisogna cavalcare l'inoovazione di Linux ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Appunto
      - Scritto da:
      "l'innovazione va cavalcata, non subita"

      l'inoovazione di Linux
      ;)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Mamma mia che innovazione! Continua a usare GIMP, io uso il mio bel photoshop!
      • Anonimo scrive:
        Re: Appunto
        Lo hai pagato il tuo bel Photoshop vero? Ce l'hai la licenza?
        • Anonimo scrive:
          Re: Appunto
          Scherzi? sapessi come scono bravi i winzozzari a craccare il loro amato photoshop. Come sono felice quando sento di antivirus gratuiti che muoiono... ancora l'avg in versione ridotta tiene duro ma non durera' per molto...
          • 5ze247940 scrive:
            Re: Appunto
            Gia detto mille volte e spero di non essere minacciato/ucciso per cio...Macchina Windows di un amico, adobe a bordo...Portatile dello stesso prova linux, wine, e adobe a bordo...Da quel che dice, non metto becco, va piu veloce della sua vecchia installazione sullo stesso portatile con windowsXp...Chissa dove sta la verita...
      • Freedom27 scrive:
        Re: Appunto
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        "l'innovazione va cavalcata, non subita"



        l'inoovazione di Linux

        ;)

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

        Mamma mia che innovazione! Continua a usare GIMP,
        io uso il mio bel
        photoshop!Cos'ha di tanto brutto gimp? a me sembra che funzioni egregiamente! Riesci a fare praticamente tutto... ma poi si sa... quando una persona non è in grado di usare qualcosa la disdegna! Sei forse un grafico o un fotografo professionista?Io uso mac quindi photosiop se lo volessi potrei benissimo usarlo ma preferisco gimp (che però mi gira con x11... ma questo è un altro discorso)!
Chiudi i commenti