Cina, chi di fotoritocco ferisce

Il sito web di una provincia cinese pubblica un'immagine palesemente montata a tavolino. Diventa una parodia virale

Roma – La propaganda cinese non disdegna l’utilizzo di strumenti di fotoritocco, al punto da ottenere effetti grotteschi. Lo sanno bene gli tre funzionari pubblici della provincia cinese di Huili, balzati sotto la luce dei riflettori per colpa di un palese fotomontaggio.

L’immagine in questione è apparsa sul sito web ufficiale della regione di Huili e ritrae tre uomini che ispezionano i lavori di una strada in costruzione. La foto presenta le tre figure che sembrano levitare di qualche centimetro sopra l’asfalto.

Il maldestro fotoritocco ha fatto il giro di tutta la nazione , diventato ben presto oggetto di derisione e parodia . Gli utenti cinesi, infatti, si sono divertiti a creare le proprie bizzarre versioni dell’immagine.

Il dipartimento di pubbliche relazioni della regione di Huili ha immediatamente ritirato la fotografia, presentando delle spiegazioni che appaiono più curiose della foto in sé: un fotografo non ben identificato, giudicando le foto originali poco allettanti, avrebbe deciso di unire due immagini differenti. Le scuse per l’accaduto sono arrivate anche via social media, sull’ homepage di Sine Weibo , servizio di microblogging molto popolare in Cina.

A quanto pare tuttavia, i tentativi di arginare la diffusione della foto sono stati vani, vista la grande quantità di repliche prodotte , sufficienti a creare un fenomeno virale in Rete .

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Grammmmm scrive:
    FOLLIA
    Voi state completamente impazzendo!! Sono in accordo che fermare e attenuare materiale protetto dal diritto d'autore sia un modo civile anche d'insegnare il rispetto e il riconoscimento, un'educazione che porta a migliorare tutto (pirati e disoccupati perché a propria volta c'è chi viola il diritto del lavoro). Paragonare il diritto d'autore con l'importanza delle istituzioni menzionate è da puri folli, siete solo una banale associazione ma non siete una legge. La vostra è follia, che se pur appoggio pienamente le vostre motivazioni (ho materiale protetto anch'io) ma sostituirsi in azioni che solo istituzioni statali possono operare, in cui i poteri d'azione sono messe solo in mano ai poteri costituzionali. E' pura follia che un'associazione, come qualunque associazione, possa, se pur con motivazioni valide prendersi poteri che solo le istituzioni costituzionali possono prendersi. La vostra è un'associazione di categoria che difende ma non può oltrepassare limiti imposti dalla stessa costituzione. Riconosco giudici e tribunali ma voi siete solo un'associazione che agite per conto di terzi che mai avrà valore costituzionale. Vi invito pertanto ad essere solo un associazione in difesa dei diritti d'autore, che i vostri oscuramenti possano essere solo un patto con le aziende che forniscono videosharing, che siano le stesse aziende che forniscono il servizio di videosharing ad oscurare i video ritenuti materiale protetto, che vi diano loro con un accordo l'oscuramento dei video, alcuni si lamenteranno ma anche nella pubblicazione privata esistono già i sistemi di oscuramento. Ma mai e poi mai, se pur con motivazioni valide e che condivido si possono oltrepassare limiti. La definizione è: FOLLIA, pura follia... come pura è la Follia paragonare pedoXXXXXgrafia con la diatriba della paternità di un'opera, è pura FOLLIA, avreste dovuto eliminare certi paragoni perché fanno capire, in altre sedi si discute di argomenti ben più importanti e ben più delicati che una banalità di questo genere. A costo di rinunciare comunque al diritto d'autore non posso fare passare la FOLLIA ALLO STATO PURO!!!
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI.ESSENDO GIA' STATO CENSURATO, QUESTO MESSAGGIO SARA' RIPOSTATO DIECI VOLTE. LA PROSSIMA VOLTA, SE SPARIRANNO TUTTE, SARANNO CENTO. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI.ESSENDO GIA' STATO CENSURATO, QUESTO MESSAGGIO SARA' RIPOSTATO DIECI VOLTE. LA PROSSIMA VOLTA, SE SPARIRANNO TUTTE, SARANNO CENTO. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI.ESSENDO GIA' STATO CENSURATO, QUESTO MESSAGGIO SARA' RIPOSTATO DIECI VOLTE. LA PROSSIMA VOLTA, SE SPARIRANNO TUTTE, SARANNO CENTO. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI.ESSENDO GIA' STATO CENSURATO, QUESTO MESSAGGIO SARA' RIPOSTATO DIECI VOLTE. LA PROSSIMA VOLTA, SE SPARIRANNO TUTTE, SARANNO CENTO. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI.ESSENDO GIA' STATO CENSURATO, QUESTO MESSAGGIO SARA' RIPOSTATO DIECI VOLTE. LA PROSSIMA VOLTA, SE SPARIRANNO TUTTE, SARANNO CENTO. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI.ESSENDO GIA' STATO CENSURATO, QUESTO MESSAGGIO SARA' RIPOSTATO DIECI VOLTE. LA PROSSIMA VOLTA, SE SPARIRANNO TUTTE, SARANNO CENTO. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI.ESSENDO GIA' STATO CENSURATO, QUESTO MESSAGGIO SARA' RIPOSTATO DIECI VOLTE. LA PROSSIMA VOLTA, SE SPARIRANNO TUTTE, SARANNO CENTO. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI.ESSENDO GIA' STATO CENSURATO, QUESTO MESSAGGIO SARA' RIPOSTATO DIECI VOLTE. LA PROSSIMA VOLTA, SE SPARIRANNO TUTTE, SARANNO CENTO. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI.ESSENDO GIA' STATO CENSURATO, QUESTO MESSAGGIO SARA' RIPOSTATO DIECI VOLTE. LA PROSSIMA VOLTA, SE SPARIRANNO TUTTE, SARANNO CENTO. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI.ESSENDO GIA' STATO CENSURATO, QUESTO MESSAGGIO VERRA' RIPOSTATO DIECI VOLTE. LA PROSSIMA VOLTA, SE SPARIRANNO TUTTE, SARANNO CENTO. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Mazza sei un bugiardo ipocrita
    Per la redazione: questo messaggio sarà salvato e in caso di censura sarà ricopiato centinaia e centinaia di volte finché il T1000 non scoppiasse. NON PROVOCATEMI che è solo peggio per voi. Se date libertà a Enzo Mazza di insultarmi dovete dare a me il diritto di replica con gli stessi modi e toni che usa lui e se non me lo date me lo prendo con la forza. Ripeto NON PROVOCATEMI. Da aprile 2009 sto ancora aspettando le tue rispostehttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=2605143&m=2605406#p2605406quindi vista la mancanza di rispetto nei miei confronti farò altrettanto e passo direttamente al tu colloquiale considerandoti una zecca da eliminare, in segno di totale disprezzo nei confronti di chi non mi ha mai risposto e portato nei miei confronti quel rispetto che in quell'occasione -evidentemente sbagliando- pure mi ero preso la briga di portare. 1) Agcom ha realizzato uno studio completo sul Diritto d'Autore sul quale ha raccolto commenti e organizzato audizioni con tutti i soggetti che ne hanno fatto richiesta. Peccato che poi se ne fotte dei consumatori che sono la maggioranza, se ne fotte della Costituzione che delega la censura in via esclusiva all'Autorità GIUDIZIARIA, e se ne fotte del Parlamento la cui maggioranza non esiste più (lo dimostra quante volte è andata sotto in questi giorni) e che nell'opposizione (FLI, PD, IDV, SEL e altri) la posizione contro AGCOM è chiarissima.E ricordo a tutti chi e cosa gestisce realmente l'AGCOM:[yt]Xc7_hurf1Qg[/yt] Su tali "Lineamenti" che possiamo dire che sono stati oggetto di una pre-consultazione, Agcom ha raccolto osservazioni e fatto audizioni, aperte a tutti i soggetti interessati Talmente "aperte a tutti gli interessati" che Guido Scorza e i rappresentanti del Partito Pirata Italiano non sono stati neanche ricevuti. Quanto alla sollevazione contro un provvedimento che sarebbe il primo nel Mondo a "censurare" la rete, vale la pena di ricordare che in Italia sono in vigore due procedure simili per le scommesse e la pedoXXXXXgrafia.Procedure che sono state adottate senza alcuna iniziativa della società civile paragonabile a quella che si è scatenata per un provvedimento sul diritto d'autore. NON E' VERO che non ci sono state iniziative della società civile, evidentemente leggi Punto Informatico solo quando ti fa comodo. Se guardiamo agli aspetti positivi del provvedimento possiamo ricordare che ad oggi, l'immissione di un brano musicale illegale su un blog costituisce una violazione punita penalmente, pertanto la procedura di richiesta di rimozione introdotta da Agcom è non solo una soluzione proporzionata e misurata, ma è in linea con quanto prevede la direttiva sul commercio elettronico, che prevede la cessazione dell'illecito qualora informato. Peccato che finora le censure siano state fatte da un'autorità GIUDIZIARIA Già oggi peraltro la maggior parte dei content provider rimuove il contenuto illecito su richiesta del titolare dei diritti Quindi AGCOM è inutile, perché il titolare dei diritti non si prende la briga di segnalare il contenuto al content provider?Forse perché non è davvero il titolare dei diritti e vuole solo arroccarsi un potere facendosi scudo con AGCOM? Sul fonte dei siti all'estero mi sembra evidente che già la scelta di diverse piattaforme illegali italiane di cercarsi server nella Repubblica Ceca, in Olanda o Svezia è dettata dal tentativo di evitare di essere coinvolti nelle denunce penali, segno della consapevolezza dell'attività illegale posta in essere. Quello che dici è gravissimo e spero che qualcuno ti quereli per questo. Secondo il tuo ragionamento chiunque apra un sito all'estero, magari perché ha prezzi e condizioni migliori (in Italia la banda costa di più che altrove) sarebbe membro di un'associazione a delinquere. Spero proprio che vieni adeguatamente punito per questa ennesima assurdità.Poi quello che chiami illegale è assolutamente legale e ci sono sentenze di CASSAZIONE a dirlo, la 44840/2010 su tutte. Quindi definendo illegale sei un diffamatore . Un'ultima annotazione sulla censura. Se c'è un settore che si è da sempre battuto contro la censura è proprio quello discografico.Mai nessun artista ha dovuto rinunciare alla propria libertà di espressione nell'elaborare la propria creatività e mai nessun governo in Paesi democratici ha ottenuto che un album o una canzone fossero modificati o censurati perché per prima l'industria si è rifiutata di farlo.Abbiamo un'autoregolamentazione che prevede avvisi ai consumatori sui contenuti espliciti ma i prodotti sono immessi in commercio senza tagli o interventi censori, quindi pensare che l'industria musicale possa in qualche modo favorire una qualsiasi attività censoria è una enorme falsità. BUM! QUESTA LE BATTE TUTTE!!!http://it.wikipedia.org/wiki/Censura_nella_musica_in_Italiama soprattuttohttp://www.hitparadeitalia.it/mono/censura.htmsono citati abbastanza casi dal dopoguerra a oggi per smentire definitivamente questa tua ridicola affermazione assolutamente non rispondente al vero. Questo dimostra anche quanto tu sia assolutamente in malafede ed è per questo che devi chiudere e finire per strada: non abbiamo bisogno alcuno di quelli come te. Io la mia musica me la faccio da solo, la SIAE MI RUBA I SOLDI TUTTE LE VOLTE CHE FACCIO LA MIA MUSICA perché a me la siae fa schifo e non mi sogno di essere socio di un'associazione a delinquere come SIAE o FIMI (è lo stesso tono che tu usi nei confronti di chi usa server all'estero) quindi TU che sei l'artefice di tutto questo mi hai rubato tanti tanti soldi, non avresti proprio nessun diritto di parola ma siamo in democrazia. Tuttavia basta vedere come lo usi il tuo diritto di parola per vedere che chi te l'ha dato ha fatto male. Nessuno ti darà più retta.NON VOGLIO CHE TU PRENDA SOLDI DALLA MIA MUSICA, la mia musica è GRATUITA e devono ascoltarla tutti e NESSUNO DEVE GUADAGNARCI SOPRA.A proposito, chi era il ladro? Prova un po' a leggere sul codice penale.PATETICO, RIDICOLO e pure BUFFONE e in MALAFEDE. E l'ho appena dimostrato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 luglio 2011 20.36-----------------------------------------------------------
    • ThEnOra scrive:
      Re: Mazza sei un bugiardo ipocrita
      Mazza mi ha chiesto di risponderti così...http://www.youtube.com/watch?v=LDRV93xH7v8:D
  • say no scrive:
    pi vergogna
    ognuno è libero di dire quello che vuole (almeno in teoria...)e ognuno è libero di pubblicare quello che vuole (solo in teoria, anche "grazie" a personaggi come il sig. M. ...)e se PI, libero pure lui di pubblicare quello che vuole, decide di dare spazio alle cose che dicono personaggi come il sig. M., è una precisa scelta di PI...e siccome, come detto, ognuno è libero di dire quello che vuole... io mi sento libero di dire che questa decisione è una VERGOGNA(e se anche cancellerete questo post, cosa di cui sono abbastanza sicuro, le cose non cambiano comunque)
    • OldDog scrive:
      Re: pi vergogna
      - Scritto da: say no
      e siccome, come detto, ognuno è libero di dire
      quello che vuole... io mi sento libero di dire
      che questa decisione è una
      VERGOGNA

      (e se anche cancellerete questo post, cosa di cui
      sono abbastanza sicuro, le cose non cambiano
      comunque)Scusa, il sito ha dato spazio all'intervento di Mazza come consente a decine di noi di sostenere che quell'intervento è INDECOROSO.Non l'avesse fatto avremmo parlato di che? Non mi sembra che pubblicarlo equivalga a condividerlo, al massimo a consentire un diritto di replica.Visto che non è un articolo a discussione chiusa, il risultato concreto è che decine di messaggi lo hanno contestato duramente. Un lettore di passaggio potrà valutare il pensiero di Mazza a confronto con le argomentazioni portate dagli interventi nostri (mi metto tra gli osteggiatori di queste prerogative AGCOM). PI ha fatto la sua parte, IMHO.
    • spacevideo scrive:
      Re: pi vergogna
      e poi parlate di censura ... almeno AGCOM non censura, ma semplicemente tutela un diritto quella che proponi tu è censura."La fattoria" dai ai maiali il potere e si comporteranno peggio degli uomini.
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: pi vergogna

        almeno AGCOM non censura(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) http://www.agoradigitale.org/nocensura
      • Franky scrive:
        Re: pi vergogna
        - Scritto da: spacevideo
        e poi parlate di censura ... almeno AGCOM non
        censura, ma semplicemente tutela un dirittooscurare interi siti e' censura non tutela di un diritto...Obbligare Youtube a cancellare l'account dell'Associazioni dei Consumatori per aver postato alcuni spezzoni televisivi allo scopo di citazione e di critica...e' un gravissimo soppruso...altro che esercizio di un diritto..il diritto ad interrompere un servizio pubblico rivolto alcittadino?
        quella che proponi tu è
        censura.Hai ragione...ed infatti come puoi notare la maggior parte di noi si e' dissociata..da questo commento che non condividiamo assolutamente...oltre che per principio anche per la soddisfazione di poter replicare...

        "La fattoria"
        dai ai maiali il potere e si comporteranno peggio
        degli
        uomini.si vabbe' ora pero' non strumentalizzare troppo questa cosa... capita che in mezzo a 100 liberisti...qualcuno non capisca che va rispettata la liberta' di parola di tutti...anche dei censori...
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: pi vergogna
      E invece è un bene che parli, così la gente può valutare da sola...P-)
    • Franky scrive:
      Re: pi vergogna
      - Scritto da: say no
      ognuno è libero di dire quello che vuole (almeno
      in
      teoria...)

      e ognuno è libero di pubblicare quello che vuole
      (solo in teoria, anche "grazie" a personaggi come
      il sig. M.
      ...)

      e se PI, libero pure lui di pubblicare quello che
      vuole, decide di dare spazio alle cose che dicono
      personaggi come il sig. M., è una precisa scelta
      di
      PI...

      e siccome, come detto, ognuno è libero di dire
      quello che vuole... io mi sento libero di dire
      che questa decisione è una
      VERGOGNA

      (e se anche cancellerete questo post, cosa di cui
      sono abbastanza sicuro, le cose non cambiano
      comunque)Francamente questo tuo intervento e' illiberista...noi ci battiamo da sempre contro le censure di ogni genere... quindi non e' nel nostro stile vietare la partecipazione ad una discussione a nessuno...Ti faccio un esempio...io sono un razionalista puro...e sono poco avvezzo al bigottismo...sul mio canale su youtube ho pubblicato un video riguardanteil trusted computing...siccome il mio canale e' palesemente contro i pregiudizi bigotti...un utente che ha visto il video...(che e' evidentemente pro-bigottismo) mi ha suggerito di "convertirmi"...ora ovviamente...questo commento non ha nulla a che vedere con il trusted computing...e' questo tipo e' palesemente contro il mio modo di pensare...pensi che io abbia cancellato il commento? Nemmeno per idea...perche' sono contro ogni forma di censura...ed un vero liberista dovrebbe battersi innanzitutto per la liberta' di parola di quelli che non la pensano come te...Qui non siamo a "porta a porta" dove si scelgono gli ospiti...e si decide chi fa parlare e chi no...(se cosi' non fosse non mi metterei a commentare su questo giornale...)...Qui tutti possono poter parlare...Ed e' proprio questo il bello della comunicazione interattiva internettiana...quella di poter partecipare e rispondere a qualunque discorso...Sai quanti commenti ho scritto in cui mi lamento che gli integralisti del copyright non rispettano il mio sacrosanto diritto di postare una trasmissione televisiva per commentarla e poter dire la mia sugli argomenti trattati in quella trasmissione ? Forse una quarantina... Quindi per favore medita su questo...Se ci comportiamo come loro...come i censori...non siamo meglio di loro...
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    A me non capiterà no...
    http://www.fulviosarzana.it/blog/a-me-non-capitera-no%E2%80%A6-io-rispetto-le-leggi-non-mi-cancelleranno-il-blog-il-sito-non-capitera-proprio-a-me%E2%80%A6no-sei-sicuro-guarda-un-po%E2%80%99-qui%E2%80%A6 A me non capiterà no... io rispetto le leggi, non mi cancelleranno il blog, il sito, non capiterà proprio a me... no??? Sei sicuro? Guarda un po' qui...
  • ninjaverde scrive:
    NonSiComprende?
    "Non si comprende quale violazione dei diritti civili vi possa essere dietro al blocco di un sito palesemente illegale come i noti paradisi illegali di giochi, di film e musica che tutti conoscono. "Certo NON SI COMPRENDE perchè siti legali all'estero ed in Europa siano illegali in Italia.Ciò è un "mistero" anche se a me personalmente i giochi non mi interessano minimamante poichè chi ci guadagna sono solo i gestori e lo stato.
    • ThEnOra scrive:
      Re: NonSiComprende?
      Mi indichi un sito, in lingua italiana, legale all'estero ma illegale in Italia, dove puoi scaricarti il film (non il trailer), l'OST, il videogioco di Transformers 3 senza pagare nulla, ripeto, senza pagare nulla?Grazie.
      • Guybrush scrive:
        Re: NonSiComprende?
        - Scritto da: ThEnOra
        Mi indichi un sito, in lingua italiana, legale
        all'estero ma illegale in Italia, dove puoi
        scaricarti il film (non il trailer), l'OST, il
        videogioco di Transformers 3 senza pagare nulla,
        ripeto, senza pagare
        nulla?

        Grazie.Che poi, mi spieghi chi è quel volpino(sic) che scarica un film che potrebbe vedere standosene comodamente seduto al cinema e invece perde la vista sul monitor di casa? Una persona del genere non comprerà mai un film in BD/DVD nè si infilerà dentro un cinema.L'unico sistema di fruizione che conosce è la TV generalista. Queste persone necessitano di un abbonamento: 40-50 euro al mese (con incluso il traffico internet) e scaricano tutto quel che di bello c'è a portata di mouse.Contenti loro...Dici che è troppo poco? Un abbonamento ad internet costa tra i 20 e i 30 euro, uno a sky (base) costa 30 euro.Con sky scarichi quello che ti pare, di fatto. Con quei 30 euro ci paghi tutti i diritti di quello che vedi e ti avanza pure qualcosa in più.Sono ragionevolmente sicuro che ci sono i margini per abbassare ulteriormente i prezzi.Nota bene: quella dell'abbonamento "dedicato" non è una novità, è stata spesso caldeggiata dai cosiddetti scariconi e puntualmente osteggiata dall'industria anche se si tratta della Soluzione definitiva.Di fatto hai una ulteriore fonte di reddito, di fatto puoi legittimare azioni penali contro chi scarica senza "licenza" e quant'altro.Non sarebbe male, anzi: ti ritroveresti addirittura ad essere appoggiato da tutti quei netizen che hanno caldeggiato la soluzione "abbonamento" e sarebbe un bel passo avanti dato che, per ora, le risposte da parte dei potenziali clienti variano da "indifferenza" a "odio".Medita.GT
        • ThEnOra scrive:
          Re: NonSiComprende?
          - Scritto da: Guybrush
          - Scritto da: ThEnOra

          Mi indichi un sito, in lingua italiana, legale

          all'estero ma illegale in Italia, dove puoi

          scaricarti il film (non il trailer), l'OST, il

          videogioco di Transformers 3 senza pagare nulla,

          ripeto, senza pagare

          nulla?



          Grazie.

          Che poi, mi spieghi chi è quel volpino(sic) che
          scarica un film che potrebbe vedere standosene
          comodamente seduto al cinema e invece perde la
          vista sul monitor di casa? Una persona del genere
          non comprerà mai un film in BD/DVD nè si infilerà
          dentro un
          cinema.Ma mi hai preso per scemo? Hai mai sentito parlare di HDD esterni che ti fanno da media center?
          L'unico sistema di fruizione che conosce è la TV
          generalista. Queste persone necessitano di un
          abbonamento: 40-50 euro al mese (con incluso il
          traffico internet) e scaricano tutto quel che di
          bello c'è a portata di
          mouse.
          Contenti loro...Tu proponi per Internet un modello MySky?Ma perchè pagare quando tutto è GIA' FRUIBILE SENZA NESSUN ABBONAMENTO?
          Dici che è troppo poco? Un abbonamento ad
          internet costa tra i 20 e i 30 euro, uno a sky
          (base) costa 30
          euro.
          Con sky scarichi quello che ti pare, di fatto.Non TRASFORMERS 3 che è nelle sale cinematografiche. Cogli la differenza? Problemi di finestre? Togliamo le finestre?
          Nota bene: quella dell'abbonamento "dedicato" non
          è una novità, è stata spesso caldeggiata dai
          cosiddetti scariconi e puntualmente osteggiata
          dall'industria anche se si tratta della Soluzione
          definitiva.Investimenti privati non ce ne saranno. L'unica sarà introdurre una tassa. E' questo che vuoi.
          Di fatto hai una ulteriore fonte di reddito, di
          fatto puoi legittimare azioni penali contro chi
          scarica senza "licenza" e
          quant'altro.Ma come, prima no e in futuro si? Contro gli utenti? Non fare il faceto!
          Non sarebbe male, anzi: ti ritroveresti
          addirittura ad essere appoggiato da tutti quei
          netizen che hanno caldeggiato la soluzione
          "abbonamento" e sarebbe un bel passo avanti dato
          che, per ora, le risposte da parte dei potenziali
          clienti variano da "indifferenza" a
          "odio".Mica mi devo presentare alle elezioni!?!
          Medita.

          GT
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: NonSiComprende?
          - Scritto da: Guybrush
          Che poi, mi spieghi chi è quel volpino(sic) che
          scarica un film che potrebbe vedere standosene
          comodamente seduto al cinema e invece perde la
          vista sul monitor di casa?Presente
          Una persona del genere
          non comprerà mai un film in BD/DVD nè si infilerà
          dentro un cinema.Infatti al cinema non ci vado più come non compro più CD/DVD. Comprerò solo Harry Potter 8 e poi basta.
          L'unico sistema di fruizione che conosce è la TV
          generalista.Anche quella tematica gratuita: IRIS e RAI CINEMA, ma pure RAI4 e RAI5 meritano. L'unica cosa rimasta in RAI insieme a FUORI ORARIO che meriti il pagamento del canone. Tutti gli altri li hanno chiusi e sono andati a La7, vedi Santoro o Saviano (e non mi stupirebbe se Celentano, Dandini e Gabanelli seguissero la stessa strada).
          Dici che è troppo poco? Un abbonamento ad
          internet costa tra i 20 e i 30 euro, uno a sky
          (base) costa 30 euro.
          Con sky scarichi quello che ti pare, di fatto.Col cavolo, i film nuovi su sky sono una quarantina ogni mese. E a essere riproposti sono sempre gli stessi. Sarà la quarta volta che facendo zapping mi imbatto in "Amore 14" che peraltro detesto più dei cinepanettoni perché è il perfetto specchio delle mignottenni di RUBYniana memoria.
          Nota bene: quella dell'abbonamento "dedicato" non
          è una novità, è stata spesso caldeggiata dai
          cosiddetti scariconi e puntualmente osteggiata
          dall'industria anche se si tratta della Soluzione
          definitiva.La paghiamo già sui supporti quella tassa, non è il caso di aggiungerne un'altra. Sanno che ho scaricato il loro film e vogliono i miei soldi? Chiedessero alla SIAE perché non glieli ha dati. Si sono affidati alla SIAE, potevano decidere di non farlo e magari glieli davo direttamente.
          • ThEnOra scrive:
            Re: NonSiComprende?
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato

            Col cavolo, i film nuovi su sky sono una
            quarantina ogni mese. E a essere riproposti sono
            sempre gli stessi. Sarà la quarta volta che
            facendo zapping mi imbatto in "Amore 14" che
            peraltro detesto più dei cinepanettoni perché è
            il perfetto specchio delle mignottenni di
            RUBYniana
            memoria.


            Nota bene: quella dell'abbonamento "dedicato"
            non

            è una novità, è stata spesso caldeggiata dai

            cosiddetti scariconi e puntualmente osteggiata

            dall'industria anche se si tratta della
            Soluzione

            definitiva.

            La paghiamo già sui supporti quella tassa, non è
            il caso di aggiungerne un'altra. Sanno che ho
            scaricato il loro film e vogliono i miei soldi?
            Chiedessero alla SIAE perché non glieli ha dati.
            Si sono affidati alla SIAE, potevano decidere di
            non farlo e magari glieli davo
            direttamente.E qua non posso che darti ragione. Ma caxxo! Che caxxo fa la SIAE! Tolta SIAE, o profondamente rivista, risolveremmo metà dei problemi! Caxxo!
          • Guybrush scrive:
            Re: NonSiComprende?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato



            Col cavolo, i film nuovi su sky sono una[...]

            direttamente.

            E qua non posso che darti ragione. Ma caxxo! Che
            caxxo fa la SIAE! Tolta SIAE, o profondamente
            rivista, risolveremmo metà dei problemi!
            Caxxo!Calma.Se rileggete (tutti e due) è meglio: mi riferisco ad un abbonamento (da sottoscrivere su base volontaria) mirato al download, dove circa 240-360 euro l'anno finiscono divisi alle varie società di raccolta.GT
      • ninjaverde scrive:
        Re: NonSiComprende?
        - Scritto da: ThEnOra
        Mi indichi un sito, in lingua italiana, legale
        all'estero ma illegale in Italia, dove puoi
        scaricarti il film (non il trailer), l'OST, il
        videogioco di Transformers 3 senza pagare nulla,
        ripeto, senza pagare
        nulla?
        Forse non hai capito il mio post.Mi riferisco ai siti LEGALI di gioco ESTERI ed EUROPEI.Quelli che quando vinci pagano subito.Questi sono filtrati poichè in pratica concorrenti dei siti di gioco italiani. Quindi non una censura di tipo "morale" ma di fatto "illegale" solo in Italia.In quanto al "gratuito".Il gratuito è solo un'illusione: tutto si paga poichè per fare qualcosa costa, a meno che non credi che siti tipo FB siano "servizi" gratuiti.A quel punto come mai la società di FB è migliaradaria?.Quindi non occorre eliminare il diritto d'autore, semmai cambiare le regole commerciali sulla rete e con la rete.Ma pare che non si abbia voglia di cambiare le regole, e ciò non fa che favorire l'illegalità.
  • Videoteca Genesi scrive:
    Per il dottor Mazza
    Egregio Dottor Mazza, sono un suo fans da sempre. Compro tutte le sue fotografie e quelle gratuite le rifiuto perche' sicuramente sono copie di qualche vucumpra. La volevo ringraziare per tutto quello che sta facendo, noi videoteche potremmo riprendere a noleggiare le nostre Vhs come una volta, usando sempre i prezzi piu' bassi d'europa. Anchio come lei ho combattuto questa guerra contro la pirateria digitale, naturalmente nel mio piccolo. Sono stato promotore di numerose iniziative atte a promuovere la legalita', e spero un giorno di fare politica in questa direzione. Nella mia citta' ho promosso diverse attivita' atte a scovare il pirata: segnala un pirata (con tanto di foto), 2 cd masterizzati per un dvd originale? Mai! Parodia che ricalca il detersivo dash in cambio di due di dubbia provenienza. Ho fatto pure dei corsi nella scuola di come accorgersi se un cd è pirata. E' l'ultima iniziativa: ti taglio le mani, rivolta a chi oltre che appropriarsi del lavoro altrui lo vende senza averne alcun diritto. Attivita' svolte pagando di tasca mia, ma credo che per difendere il diritto d'autore non bisogna risparmiarsi, ho fatto mia una massima di Borsellino che dice: Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura solo una volta: io non ho paura dott Mazza !
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Per il dottor Mazza
      Non hai paura?Dov'è la tua videoteca, allora? :D
    • ephestione scrive:
      Re: Per il dottor Mazza
      Così velato che più che una trollata sembra la confessione di un personaggio vneuto direttamente da un romanzo di Kafka :D
      • Franky scrive:
        Re: Per il dottor Mazza
        - Scritto da: ephestione
        Così velato che più che una trollata sembra la
        confessione di un personaggio vneuto direttamente
        da un romanzo di Kafka
        :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)A me invece e' piaciuta la citazione del "taglio delle mani" che sembra presa dalla legge del taglione iraniana...in perfetto accordo con la cultura tirannica e censoria che difende...
    • Franky scrive:
      Re: Per il dottor Mazza
      - Scritto da: Videoteca Genesi
      Egregio Dottor Mazza, sono un suo fans da sempre.
      Compro tutte le sue fotografie e quelle gratuite
      le rifiuto perche' sicuramente sono copie di
      qualche vucumpra. La volevo ringraziare per tutto
      quello che sta facendo, noi videoteche potremmo
      riprendere a noleggiare le nostre Vhs come una
      volta, usando sempre i prezzi piu' bassi
      d'europa. Anchio come lei ho combattuto questa
      guerra contro la pirateria digitale, naturalmente
      nel mio piccolo. Sono stato promotore di numerose
      iniziative atte a promuovere la legalita', e
      spero un giorno di fare politica in questa
      direzione. Nella mia citta' ho promosso diverse
      attivita' atte a scovare il pirata: segnala un
      pirata (con tanto di foto), 2 cd masterizzati per
      un dvd originale? Mai! Parodia che ricalca il
      detersivo dash in cambio di due di dubbia
      provenienza. Ho fatto pure dei corsi nella scuola
      di come accorgersi se un cd è pirata. E' l'ultima
      iniziativa: ti taglio le mani, rivolta a chi
      oltre che appropriarsi del lavoro altrui lo vende
      senza averne alcun diritto. Attivita' svolte
      pagando di tasca mia, ma credo che per difendere
      il diritto d'autore non bisogna risparmiarsi, ho
      fatto mia una massima di Borsellino che dice: Chi
      ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura solo
      una volta: io non ho paura dott Mazza
      !solo che la plastica non va piu' di moda...vanno di moda i bit...Quindi il noleggio online presso colossi come Apple...per cui caro videotecaro...la tua attivita' in ogni caso e' destinata all'estinzione...ed e' il progresso che lo impone...poi per il resto...fai i posterdi tutti i politici e di tutti i rappresentanti delle lobby(i tuoi idoli) ed appendili dove ti pare...se questo ti puo' consolare...
    • ahboh scrive:
      Re: Per il dottor Mazza
      - Scritto da: Videoteca Genesi
      Ho fatto pure dei corsi nella scuola
      di come accorgersi se un cd è pirata.cosa avresti fatto te?in ogni caso, hai rotto e strarotto.
    • p4bl0 scrive:
      Re: Per il dottor Mazza
      io sono combattuto.. non riesco a capire se è un troll veramente bravo oppure se è veramente "Videoteca Genesi"..perchè questo pezzo:
      Egregio Dottor Mazza, sono un suo fans da sempre.
      Compro tutte le sue fotografie e quelle gratuite
      le rifiuto perche' sicuramente sono copie di
      qualche vucumpra. La volevo ringraziare per tutto
      quello che sta facendo, noi videoteche potremmo
      riprendere a noleggiare le nostre Vhs come una
      volta, usando sempre i prezzi piu' bassi
      d'europa.mi fa propendere parecchio per il troll (neanche troppo bravo, visto che non credo che qualcuno possa scendere più in basso di umilio fido)però il pezzo sotto potrebbe essere effettivamente l'opera di un videotecaro squilibrato..non so sono indeciso
      Anchio come lei ho combattuto questa
      guerra contro la pirateria digitale, naturalmente
      nel mio piccolo. Sono stato promotore di numerose
      iniziative atte a promuovere la legalita', e
      spero un giorno di fare politica in questa
      direzione. Nella mia citta' ho promosso diverse
      attivita' atte a scovare il pirata: segnala un
      pirata (con tanto di foto), 2 cd masterizzati per
      un dvd originale? Mai! Parodia che ricalca il
      detersivo dash in cambio di due di dubbia
      provenienza. Ho fatto pure dei corsi nella scuola
      di come accorgersi se un cd è pirata. E' l'ultima
      iniziativa: ti taglio le mani, rivolta a chi
      oltre che appropriarsi del lavoro altrui lo vende
      senza averne alcun diritto. Attivita' svolte
      pagando di tasca mia, ma credo che per difendere
      il diritto d'autore non bisogna risparmiarsi, ho
      fatto mia una massima di Borsellino che dice: Chi
      ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura solo
      una volta: io non ho paura dott Mazza
      !
  • paoloholzl scrive:
    Lettera aperta all'AGCOM
    Avete presente quel gruppo di combattenti che si aggiravano nella Jungla senza sapere che la guerra é finita?Questa é la situazione che vedo.C'é chi si ostina a non capire che la guerra é persa, e più passa il tempo più é una disfatta.I tempi sono cambiati, il sapere circola più o meno liberamente, logiche come i diritti d'autore, il copyright, i brevetti, sono tutte cose che nel tempo inevitabilmente crolleranno.Si può continuare una lotta che sarà sempre più contro i mulini a vento oppure cercare di capire che i tempi cambiano e accompagnare la transizione a qualcosa di nuovo e al passo con i tempi.Non so se qualcuno di AGCOM leggerà mai questo post ma voglio dare l'idea di una posizione 'innovativa' (per modo di dire l'ho scritto sul blog già nel Agosto 2008), o almeno sicuramente diversa dalle solite.Quando l'AGCOM consulta chi ha qualcosa da dire, di norma invita coloro che hanno costruito il sistema in disfacimento e non chi opera con i sistemi nuovi e conosce i meccanismi della partecipazione della rete.Qualcuno di loro ha parlato ad esempio della seguente proposta? ...Tratto dall'articolo 'Diritti d'autore e di immagine' su 'Free Software in Free World'.ecco un estratto ...... se apro un teatro e faccio pagare la gente per entrare ho diritto di farlo senza dubbio, se vieto l utilizzo di dispositivi allinterno per registrare tale spettacolo idem.Sono divieti che faccio rispettare io e i relativi costi sono miei.Questo è a mio parere assolutamente sacrosanto ed è un mio evidente diritto.Posso anche accordarmi con lartista perché si esibisca per me in esclusiva, è altrettanto giusto.Fin qua va tutto bene e ha un senso e crea mercato.Mettiamo che qualcuno riesca a filmare il mio spettacolo e metterlo su Internet, se becco chi è entrato nel mio teatro e ci ha piazzato una telecamera trovo anche giusto avere degli strumenti per perseguirlo.Ovviamente avendo io gli strumenti per creare audiovisivi con telecamere professionali ecc. potrò fare un bel film del mio evento.Se creo un DVD originale dello spettacolo se qualcuno me lo duplica e lo spaccia per il mio deve essere altrettanto perseguibile.Lassurdo oggi viene da qui in poi Il mio diritto non deve stare attaccato al filmato fraudolentamente sottratto o al DVD scopiazzato, è diventato (mio malgrado o per la mia scarsa protezione) parte della cultura di massa (che la gente si scambia, magari senza alcuna consapevolezza dellillecito, anche perché questo scambio di files non è per la logica comune una cosa sbagliata, anche se lo è dal punto di vista legale e quindi andrebbe evitato).Non posso neanche scaricare costi sulla collettività perché faccia rispettare questo mio preteso diritto.Non ho diritto a chiederne il ritiro come non posso obbligare le persone a dimenticare quello che hanno visto e non dovevano vedere o che si sono raccontati a vicenda.Questa è a mio parere la giusta soluzione per cui mi batto, vale per il teatro, i concerti, gli eventi olimpici, mp3 ecc.Tutto il resto è follia pura, e ogni iniziativa legale a salvaguardare questi pretesi diritti incollati allopera servirà solo a sparare nel mucchio magari a persone assolutamente inconsapevoli e sarà sempre più sorpassato dai tempi.
    • ziovax scrive:
      Re: Lettera aperta all'AGCOM
      Perdi il tuo tempo... e da ben tre anni!Ma se ne accorgeranno da soli, quando il loro fatturato non crescerà di un centesimo e continuerà ad andare a picco iperbolicamente.A questi qui non interessa minimamente reprimere un possibile reato, vogliono solo assecondare chi gli passa il denaro, i voti e i favori.
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: Lettera aperta all'AGCOM

      Avete presente quel gruppo di combattenti che si
      aggiravano nella Jungla senza sapere che la
      guerra é finita?
      Questa é la situazione che vedo.
      C'é chi si ostina a non capire che la guerra é
      persa, e più passa il tempo più é una disfatta.Il copyright è morto de facto , ora bisogna solo ammazzarlo de iure . ABOLIRE IL COPYRIGHT P-)
  • SkN scrive:
    CONTRO LA CENSURA
    Ecco la soluzione all'eventuale censura:http://aggiralacensura.tkINTERNET LIBERO!!!!!
  • Franky scrive:
    Audizioni all'italiana...
    In genere...chi prende i provvedimenti...quando ci sono proteste dice:"ascolteremo tutte le parti in causa, ma coloro che protestano non possono solo protestare devono proporre delle alternative concrete alle nostre proposte ed essere propositivi"...tu proponi le alternative concrete...ed ecco la risposta che solitamente ricevi:"grazie per aver partecipato...le vostre proposte sono veramente interessanti ma non abbiamo il tempo di valutare il loro eventuale impatto a sufficienza.." quindi ritornano a fare esattamente quello che avevano stabilito prima dell'audizione...insomma una presa in giro..!!Si sono consultati con gli utenti della rete?E quale utente sarebbe daccordo con l'oscurare interi siti?Qualche utente del governo cinese forse?Ma finiamola con questa presa in giro...lo si dica chiaramente che i politici altro non sono che una protuberanza degli interessi economici delle varie lobby...e fine del discorso...
    • Sgabbio scrive:
      Re: Audizioni all'italiana...
      Ci stavano un bel pò di enti e gruppi di persone che si opponevano a questo provvedimento, praticamente li hanno ignorati :D
    • ThEnOra scrive:
      Re: Audizioni all'italiana...
      Allora si trattava di una proposta non sufficientemente strutturata. Avreste dovuto portare anche l'analisi sugli impatti. Dilettanti! Tze!
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Audizioni all'italiana...
      - Scritto da: Franky
      tu proponi le alternative concrete...ed ecco la
      risposta che solitamente ricevi:"grazie per aver
      partecipato...le vostre proposte sono veramente
      interessanti ma non abbiamo il tempo di valutare
      il loro eventuale impatto a sufficienza.."Esatto, il classico "LE FAREMO SAPERE" dei colloqui di lavoro. Avessero i XXXXXXXX per dire "NON CI SERVI" li schiferei uguale ma gli riconoscerei la coerenza...
  • Claudione scrive:
    MAZZA NON CONVINCE
    Secondo il sig. Mazza (portatore di un interesse lobbysta, non dimentichiamolo mai) sarebbe lecito censurare per prevenire il compimento di un reato (cioè rendere irraggiungibile un sito perché conterrebbe materiale protetto da diritto d'autore). Poco importa, a Mazza, che potrebbe esserci un sacco di altra roba interessante che non viola alcun diritto e che diventerebbe inaccessibile ad altri utenti non interessati al materiale "illegale".Questa idea di censurare per prevenire, checché ne dica Mazza, è tipica dei regimi autoritari e delle dittature.Allora, Mazza mi spieghi perché ci sono in vendita auto che superano i 200 km/h quando il limite è 130. Mi spieghi perché si vendono le armi che potenzialmente possono uccidere. Perché sono in vendita i veleni e le sostanze potenzialmente pericolose. Di esempi ce ne sarebbero a bizzeffe.La verità è che la libertà non può essere soggetta a compromessi. Il reato deve essere represso, non i mezzi per (potenzialmente) compierlo. Invece con questa proposta censoria si vuole tutelare l'interesse economico di pochi a discapito della libertà di tutti (sissignori, anche di compiere "potenzialmente" un reato).Voglio essere libero di andare su qualsiasi sito. Di per sé non è un reato.Se poi su quel sito compio un reato, allora i compagni di merenda del sig. Mazza, con gli strumenti a disposizione di qualsiasi cittadino e non una sorta di giustizia privata, potranno denunciarmi. Così avviene nella vita civile. Così dovrebbe avvenire in internet.
    • ruppolo scrive:
      Re: MAZZA NON CONVINCE
      - Scritto da: Claudione
      Il reato deve essere
      represso, non i mezzi per (potenzialmente)
      compierlo.Quindi meglio pizzicare i pirati scariconi e dargli 50 mila euro di multa?
      • Claudione scrive:
        Re: MAZZA NON CONVINCE
        Il principio è quello e non si discute: meglio pizzicare. La pena applicata deve essere adeguata, ma è un altro discorso, così come è un altro discorso se scaricare una canzone da un sito debba per forza considerarsi reato.
      • Franky scrive:
        Re: MAZZA NON CONVINCE
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Claudione

        Il reato deve essere

        represso, non i mezzi per (potenzialmente)

        compierlo.

        Quindi meglio pizzicare i pirati scariconi e
        dargli 50 mila euro di
        multa?Beh allora in proporzione ci deve essere una normativa che prevede 300mila miliardi di euro per i tiranni della licenzina che minacciano youtube quando l'associazione dei consumatori avvalendosi del leggittimo diritto di citazione e di critica si vede prima negato un diritto inalienabile e poi costretta ad interrompere un servizio pubblico rivolto al cittadino...ed analoga multa ed analoghe cifre dovranno essere inflitte anche nel caso in cui il soppruso avvenga nei confronti del semplice cittadino...
        • Franky scrive:
          Re: MAZZA NON CONVINCE
          - Scritto da: Franky
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: Claudione


          Il reato deve essere


          represso, non i mezzi per (potenzialmente)


          compierlo.



          Quindi meglio pizzicare i pirati scariconi e

          dargli 50 mila euro di

          multa?

          Beh allora in proporzione ci deve essere una
          normativa che prevede 300mila miliardi di euro
          per i tiranni della licenzina che minacciano
          youtube quando l'associazione dei consumatori
          avvalendosi del leggittimo diritto di citazione e
          di critica si vede prima negato un diritto
          inalienabile e poi costretta ad interrompere un
          servizio pubblico rivolto al cittadino...ed
          analoga multa ed analoghe cifre dovranno essere
          inflitte anche nel caso in cui il soppruso
          avvenga nei confronti del semplice
          cittadino...scrivo meglio il commento...dicevo che analogamente ci dovrebbe essere una multa di 300 mila miliardi di euro per gli integralisti della licenzina che costringono youtube con le loro minacce, a chiudere l'account dell'associazione dei consumatori "colpevole" (secondo loro) di essersi avvalsa del diritto inalienabile di citazione e di critica e per aver interrotto con questa azione un servizio pubblico rivolto ai cittadini...ed analoghi provvedimenti sanzionatori andrebbero presi anche nel caso in cui il soppruso venga fatto ai danni dei semplici cittadini...
  • Get Real scrive:
    Niente di che stupirsi
    ... Se non del fatto che Mazza pensi ancora che occorra un comunicato per giustificarsi, quando potrebbe tranquillamente avvalersi della Regola d'Oro: chi ha l'oro detta le regole.AGCOM & associati hanno una ragione dalla loro parte: il Denaro.Quanto basta a dire: NOI abbiamo ragione, VOI dovete tacere.Presto non ci saranno comunicati, solo diktat.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Niente di che stupirsi

      Quanto basta a dire: NOI abbiamo ragione, VOI
      dovete
      tacere.

      Presto non ci saranno comunicati, solo diktat.Illuso... non vedi che si stanno scannando tra loro?Prima che si mettano d'accordo, i download si saranno già fermati, perchè non ci sarà più nulla da scaricare. Si troveranno a fare la guardia a un magazzino vuoto.
      • Get Real scrive:
        Re: Niente di che stupirsi
        - Scritto da: uno qualsiasi
        Illuso... non vedi che si stanno scannando tra
        loro?Chi si illude? Io non sono dalla parte delle major, tutt'altro, ma so bene che contro un simile potere non c'è nulla da fare."You can't fight City Hall".
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Niente di che stupirsi
          - Scritto da: Get Real
          - Scritto da: uno qualsiasi


          Illuso... non vedi che si stanno scannando tra

          loro?

          Chi si illude? Io non sono dalla parte delle
          major, tutt'altro, ma so bene che contro un
          simile potere non c'è nulla da
          fare.La prima legge del Varda è di usare la massima forza contro sè stessa.(vediamo se riconosci questa....)
        • ninjaverde scrive:
          Re: Niente di che stupirsi
          - Scritto da: Get Real
          - Scritto da: uno qualsiasi


          Illuso... non vedi che si stanno scannando tra

          loro?

          Chi si illude? Io non sono dalla parte delle
          major, tutt'altro, ma so bene che contro un
          simile potere non c'è nulla da
          fare.
          "You can't fight City Hall".Una volta tagliavano le teste... :@
    • Franky scrive:
      Re: Niente di che stupirsi
      - Scritto da: Get Real
      ... Se non del fatto che Mazza pensi ancora che
      occorra un comunicato per giustificarsi, quando
      potrebbe tranquillamente avvalersi della Regola
      d'Oro: chi ha l'oro detta le
      regole.

      AGCOM & associati hanno una ragione dalla loro
      parte: il
      Denaro.

      Quanto basta a dire: NOI abbiamo ragione, VOI
      dovete
      tacere.

      Presto non ci saranno comunicati, solo diktat.quoto...io non sono pessimista come te...tuttavia hai detto come stanno esattamente le cose...
  • Kirv scrive:
    Dico solo questo
    "Non si comprende quale violazione dei diritti civili vi possa essere dietro al blocco di un sito PALESEMENTE illegale"Il problema sta tutto qui, palese o meno, non sara' un tribunale e dei giudici a stabilirlo, ma l'agcom. Forse sembrera' una quisquiglia, ma si tratta di passare potere giudiziario nelle mani di qualcuno che non e' giudice e senza disporre delle tutele previste dal nostro ordinamento giuridico.
    • ThEnOra scrive:
      Re: Dico solo questo
      "scaricolibero" è PALESEMENTE illegale.Successivamente l'autorità giudiziare, su denuncia dei detentori dei diritti, un bel mattino busserà alla porta degli amministratori di scaricolibero.
      • topo gigio scrive:
        Re: Dico solo questo
        Ma questo è gia possibile ora,anzi ricordo gia altri siti italiani che sono stati chiusi per pirateria multimediale:quindi perche questo obrobrio di regolamento?e poi se nn erro ci sta gia un organo predisposto per queste cose:La polizia postale o mi sbaglio???
        • ThEnOra scrive:
          Re: Dico solo questo
          Già. Il sito è online da anni... e secondo te le major non hanno mai depositato denunce?
          • topo gigio scrive:
            Re: Dico solo questo
            Quello che nn capisci o che nn vuoi capire,l'articolo 3 della costituzione italiana dice che tutti e dico tutti cittadini sono uguali di fronte alla legge,che deve essere applicata in maniera uguale per tutti e nn farne una ad oc solo per una fattispecie di reato solo perche fa comodo ad una certa cerchia di persona.Poi usando quello che hai detto te:sai quante persone da anni anche da decenni stanno aspettando di far valere le loro ragioni nei tribunali di mezza italia e stanno ancora aspettando:quindi spiegami perche loro devano unformarsi e mentre chi detiene il diritto di autore fa come li pare......
          • ThEnOra scrive:
            Re: Dico solo questo
            Guarda che AGCOM non condanna nessuno e non si sostituisce ai giudici. Chi te lo ha detto? Ah già, è il messaggio che sta passando tra i media... Tranquillo che nessuno verrà incarcerato o giudicato sommariamente.
          • topo gigio scrive:
            Re: Dico solo questo
            allora nn ci siamo capiti ogni cittadino a diritto e dico diritto ad avere lo stesso trattamento di fronte alla legge e nn una via preferenziale per alcuni nel bene o nel male.....
          • ThEnOra scrive:
            Re: Dico solo questo
            In che paese vivi?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Dico solo questo
            Veramente fai il finto tonto.
          • Kirv scrive:
            Re: Dico solo questo
            - Scritto da: ThEnOra
            In che paese vivi?Ah daccordo, allora siccome alcuni fan cosi' va bene continuare, avanti alla riscosssa, chi ha bisogno di qualcosa se lo prenda, alle armi uomini... ma dove siamo finiti? Io voglio che se scarico illegalmente sia un tribunale a giudicarmi, a farmi pagare quello che devo se devo, non voglio che l'agcom o chi per essa oscuri qualcosa perche' ritiene che e' in violazione di copyright. Voglio che venga rinfacciato a me utente l'aver o meno caricato qualcosa di illegale, non al gestore del sito, voglio che se sparisce qualcosa che ho caricato io sia io ad esserne informato e a farmene carico e a poter dire le mie ragioni. Se la giustizia e' troppo lenta in questo beh, non e' un motivo valido per scavalcarla, i problemi della giustizia valgono per tutti, l'industria dell'intrattenimento non ha piu' diritti del tizio qualunque a cui hanno rubato il motorino sotto casa e deve aspettare anni perche' il colpevole sia processato. Oggi forse gioiranno quelli dell'intrattenimento, ma con questo sistema di ingiustizia, un domani potremmo trovarci tutti a pagare un prezzo carissimo!
          • ThEnOra scrive:
            Re: Dico solo questo
            Facciamo che debba essere un giudice a stabilire se devi essere multato per aver parcheggiato in doppia fila o no, con presentazione di prove, testimoninanze e quant'altro. Un ulteriore garanzia per il cittadino, no?
          • Kirv scrive:
            Re: Dico solo questo
            Se l'alternativa e' che mi portino via la macchina e solo il proprietario della strada su cui stavo puo' farsi valere per farmela riavere si, allora facciamo cosi'!Perche' e' di questo che stiamo parlando: uno che non e' un giudice fa sparire qualcosa potenzialmente lecito e che potenzialmente rappresenta la mia espressione e di contro nemmeno posso contrappormi personalmente, devo sperare che il servizio che mi ospita sia tanto onesto, disponibile, con tempo libero e soldi da tutelarmi.La multa la posso contestare personalmente, se cancellano un mio video da youtube io non ci posso fare nulla. Questa non e' democrazia e non e' snellimento burocratico, questo e' abuso di potere, violazione delle liberta' personali, a tutela di interessi economici di una lobby.Questa e' solo una guerra tra pirati (chi scarica illecitamente da una parte e chi taglia gole ad occhi chiusi dall'altra). Chi ci rimette davvero sono gli onesti cittadini nel mezzo.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Dico solo questo
        Finghi di non capire...
        • ThEnOra scrive:
          Re: Dico solo questo
          Invece è cosi. I siti "illegali" per me sono siti come scaricolibero.I link ti trovi anche su blogspot o alterivista, ma se a loro li segnali la cosa, li rimuovono, e io ho risolto il mio problema senza danni a nessuno.Nessuno di coloro che ha messo i link e poi si è visto chiudere l'account ha mai e poi mai denunciato la cosa. A te invece risulta?E' di questo che parlo. Comprendo le vostre preoccupazioni, ma se si avverassero, sta certo che colpierebbe anche l'industria dell'intrattenimento (testi canzoni, film denuncia politica, videogiochi Pegi 18+, libri di Travaglio, ecc....).Il cerchio si chiude :D
          • topo gigio scrive:
            Re: Dico solo questo
            No il cerchio nn si chiude anzi il fatto è che per combattare una cosa illegale si usano mezzi illegali al di la della legge è qui l'errore:è come quando si dice che ad una persona in carcere che ha commesso un reato lo si debbe rieducare mediante l'illegalita diffusa delle ns carceri(cioe lo stato che per farti capire che hai commesso un reato a sua volta commette vari reati andando contro le sue stesse leggi)che tipo di valenza potra mai avere la sua azione rieducatrice...Capisci che cosi nn riesci a far passare il messeggio che quello che fa l'agcom nn avvenga perche qualcuno che ha interessi sfrutti la legge in maniera illegale cosi nn si insegnera mai nulla anzi......
          • topo gigio scrive:
            Re: Dico solo questo
            Ah poi mi sono dimenticato i tribunali speciali( e qui agcom lo diventerebbe a tutti gli effetti sostituendosi ad un giudice)sono proibiti per legge lo dice proprio la ns costituzione anzi mi permetto di copiarne qui dueArt. 101La giustizia è amministrata in nome del popolo.I giudici sono soggetti soltanto alla legge.Art. 102La funzione giurisdizionale è esercitata da magistrati ordinari istituiti e regolati dalle norme sullordinamento giudiziario.Non possono essere istituiti giudici straordinari o giudici speciali. Possono soltanto istituirsi presso gli organi giudiziari ordinari sezioni specializzate per determinate materie, anche con la partecipazione di cittadini idonei estranei alla magistratura.La legge regola i casi e le forme della partecipazione diretta del popolo allamministrazione della giustizia.[72]
          • ziovax scrive:
            Re: Dico solo questo
            Perdi il tuo tempo: questa è gente che con la costituzione ci si pulisce il deretano.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Dico solo questo
        - Scritto da: ThEnOra
        "scaricolibero" è PALESEMENTE illegale.

        Successivamente l'autorità giudiziare, su
        denuncia dei detentori dei diritti, un bel
        mattino busserà alla porta degli amministratori
        di
        scaricolibero.Io ho fatto un giretto veloce proprio ora e non ho trovato traccia di materiale illegale.Magari non ho cercato bene ma fossi in te la smetterei di continuare a diffamarli così.
        • ThEnOra scrive:
          Re: Dico solo questo
          Entri nel sito e trovi:"In questa community è possibile scaricare tutto ciò che desideri dal film al videogioco, dalla musica al software, ecc. Per accedere alle sezioni, registrati"Poi stai tranquillo che posso dire quello che voglio e anche insultarli, diffamarli, e peggio ancora. Nessuno mi denuncerà mai perchè non è negli interessi degli admin rivelare la loro identità.Del resto prima si chiamava "mondowarez" (vai sulla loro pagina FB).
      • trollshiro scrive:
        Re: Dico solo questo
        E nel caso in cui si sia commesso un errore TU paghi i danni. Mi sta bene.- Scritto da: ThEnOra
        "scaricolibero" è PALESEMENTE illegale.

        Successivamente l'autorità giudiziare, su
        denuncia dei detentori dei diritti, un bel
        mattino busserà alla porta degli amministratori
        di
        scaricolibero.
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: Dico solo questo

        "scaricolibero" è PALESEMENTE illegale.Questo lo decide la magistratura dopo tutti i gradi di giudizio, non un'autorità amministrativa. Costituzione della Repubblica italiana Articolo 27 L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva. Articolo 102 La funzione giurisdizionale è esercitata da magistrati ordinari istituiti e regolati dalle norme sull'ordinamento giudiziario.Non possono essere istituiti giudici straordinari o giudici speciali. Possono soltanto istituirsi presso gli organi giudiziari ordinari sezioni specializzate per determinate materie, anche con la partecipazione di cittadini idonei estranei alla magistratura.http://www.quirinale.it/qrnw/statico/costituzione/costituzione.htm ABOLIRE IL COPYRIGHT P-)
        • ThEnOra scrive:
          Re: Dico solo questo
          Infatti, mi chiedo il perchè di tutto questo accanimento di personaggi tipo Travaglio, Di Pietro, Bersani contro il nostro caro presidente del consiglio.
          • topo gigio scrive:
            Re: Dico solo questo
            perche quando una persona cosa importante come berlusconi riveste la carica che riveste,deve essere al di la di ogni sospetto,di ogni piccola ombra,nel mondo vedi tanto per fare un nome Strauss Kahn,nonostante sin dall inizio si sia dichiarato innocente si è subito dimesso,ed ha subito come tt le persone normali un procedimento legale(con tanto di giudice)il nostro caro presidente invece no....Lo stesso che continua a sostenere di nn essere mai stato condannato(mentendo),lo stesso che sta dietro a questa delibera(ma tanto lo sappiamo a lui,vedi mediaset non importa nulla della legge anzi)solo in questo campo da rete 4,al digitale terrestre,alle denuncia a youtube, a libero ed infine quest attacco alla democrazia non si contano piu le volte che si sono fatti beffa delle leggi(usandole e sfruttandole per i loro profitti in maniera illegale...)
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Agcom e la fabbrica del ghiaccio
    http://www.partito-pirata.it/content/agcom-e-la-fabbrica-del-ghiaccio Agcom e la fabbrica del ghiaccio
  • topo gigio scrive:
    e vai!!
    In tutto questa vicenda a me sinceramente nn interessa il diritto di autore si, il diritto di autore no,i diritti inalienabili dell uomo si e dell uomo no,a me quello che fa scalpore e che persone come Mazza e lo stesso presidente dell agcom vogliano far passare questa delibera come qualcosa di giusto(ma giusto per chi??) e piu che altro quello che è grave per qualcosa di legale.Ora io vi prego,voi sapete,come lo sanno tutti qui dentro,che avete il potere(anche quelli che in maniera piu o meno occulta rappresentate)sia economico che politico per fare cio che piu vi pare e vi conviene,pero' e qui torno nuovamente a pregarvi smettete di prendervi gioco della mia intelligenza:potete farlo ed allora fatelo ma smettete di fare passare questa delibera come un qualcosa di giusto e corretto moralmente e legalmente...Io mi faccio un altra domanda: ma è mai possibile che per esempio negli USA patria del diritto d'autore(infatti molti di voi la portano sempre come esempio)la dove esiste la piu potente lobby (vedesi RIAA)nemmeno li sono arrivati a misure cosi draconiane(anche se ci hanno provato).La cosa strana che l'iter di questa delibera ha subito un rapido instradamento a seguito di altre notizie di natura politica:io penso che ormai tutti hanno capito chi ci sta dietro a tutto cio,quindi ancora una volta fate cio che volete ma nn fateci passare per stupidi.Una cosa vorrei ricordare anzi due:spesso anche al parlamentare italiano sfugge una nozione importantissima:Non si puo legiferare come pare,perche anche il parlamentare italiano è soggetto ad una legge piu grande di tutto"la COstituzione Italiana ed i regolamenti comunitari",tradotto nemmeno loro possono fare cio che vogliano quando vogliano solo per fare contenti i loro capi.....Un ultima cosa che serve piu che altro per provocare reazioni"Per una violenza sessale in italia si rischia mediamente tra i tre anni,tre anni e quattro mesi,per un file piratato 4 anni!!!!Il che è tutto dire.Ultimissima cosa:il signor MAzza che paragona il download di un contenuto pirata ad una violenza su minori(vedi pedoXXXXXgrafia)mi fa solo accapponare la pelle......e sempre in questo tema vorrei ricordare l'iniziativa di MIlly Carlucci che a suo tempo propose la regolamentazione di internet contro la pedopornagrafia tramite una legge fatta in nome e per conto di Davide Rossi,quindi signor Mazza la prego di smetterla di prenderci in giro.....
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Italia, suicidio on line
    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/italia-suicidio-on-line/2154790/15 Italia, suicidio on line La delibera Agcom sulla censura non è solo un attentato alla libertà: provoca anche enormi danni economici al Paese, all'innovazione, alla ricerca. E causa una nuova fuga di cervelli. Ecco perché
  • ThEnOra scrive:
    Cosa volete veramente... for dummies
    Lasciare che le cose rimangano così come sono! Altro che libertà d'informazione e d'espressione. Vi scandalizzate che AGCOM possa emettere provvedimenti che oggi solo un giudice potrebbe avere, ma poi vi scandalizzate della lentenzza della giustizia: ma dov'è lo scandalo? Per me è scandaloso che lo scandalo dei tempi della giustizia debbe essere e rimanere l'unica soluzione.Su su, in realtà l'attuale "polverone" AGCOM, si sà, è un espediente per attaccare il governo. Nulla a che fare col copyright/censura/neutralità della rete.Aprite gli occhi quando parlamentari FIL/PD/IDV incominciano ad interessarsi della cosa.
    • spacevideo scrive:
      Re: Cosa volete veramente... for dummies
      infatti è stato strumentalizzato ("brutta parola") anche perchè il Governo attuale non c'èntra proprio niente, poteva tranquillamente esserci la sinistra, anche Di Pietro e non sarebbe cambiato niente di una virgola, ora usano questa cosa per raccimolare voti, tanto il fine è quello ...
      • Sgabbio scrive:
        Re: Cosa volete veramente... for dummies
        come delegittimare le proteste :D
        • ThEnOra scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies
          Ehm, ma voi siete di più, e mi vien pure male :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            argomenti zero.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Come ti saresti risposto?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            non ignorare la cosa.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Scusa fammi capire! Che ca-- risponderesti ad uno che ti scrive "argomenti zero" a "come delegittimare...".In realtà, se analizzi meglio la mia risposta quello è un argomento validissimo? Ossia il ruolo degli "influencer" (si dice così) in Internet.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Stai ancora deviando la cosa...
    • Sgabbio scrive:
      Re: Cosa volete veramente... for dummies
      - Scritto da: ThEnOra
      Lasciare che le cose rimangano così come sono!
      Altro che libertà d'informazione e d'espressione.
      Vi scandalizzate che AGCOM possa emettere
      provvedimenti che oggi solo un giudice potrebbe
      avere, ma poi vi scandalizzate della lentenzza
      della giustizia: ma dov'è lo scandalo? Per me è
      scandaloso che lo scandalo dei tempi della
      giustizia debbe essere e rimanere l'unica
      soluzione.Quindi per risolvere i problemi delle giustizia, lasciamo cani e porchi nel far giustizia da se ? Ma stai bene ?Ma stai delirando ?
      Su su, in realtà l'attuale "polverone" AGCOM, si
      sà, è un espediente per attaccare il governo.
      Nulla a che fare col copyright/censura/neutralità
      della
      rete.A dire il vero è l'ennesima ingerenza della lobby del copyright che usano i vari pesei come cavie per applicare misure traconiane negli usa.
      Aprite gli occhi quando parlamentari FIL/PD/IDV
      incominciano ad interessarsi della
      cosa.Ma molti sfruttino la cosa per cercare il consenso facile, pare sia ovvio a molti qui, la cosa che invece mi fa veramente ribrezzo è giustificare una violazione dei diritti fondamentali solo perchè il nostro sistema giudiziario ha problemi.Allora visto che le nostre forze dell'ordine hanno problemi ad intervenire, autoriziamo i vigilanti mascherati per far giustizia privata ???
      • ThEnOra scrive:
        Re: Cosa volete veramente... for dummies
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: ThEnOra

        Lasciare che le cose rimangano così come sono!

        Altro che libertà d'informazione e
        d'espressione.

        Vi scandalizzate che AGCOM possa emettere

        provvedimenti che oggi solo un giudice potrebbe

        avere, ma poi vi scandalizzate della lentenzza

        della giustizia: ma dov'è lo scandalo? Per me è

        scandaloso che lo scandalo dei tempi della

        giustizia debbe essere e rimanere l'unica

        soluzione.

        Quindi per risolvere i problemi delle giustizia,
        lasciamo cani e porchi nel far giustizia da se ?
        Ma stai bene
        ?

        Ma stai delirando ?Chi sono i cani e chi i porci? :DAllora, la procedura è questa:Il soggetto legittimato alla segnalazione, in tema di diritto d'autore (e tutto ciò che ne consegue), invia la segnalazione all'operatore del sito.Questo ha tempo 48 per rispondere. Non risponde, la segnalazione viene girata all'AGCOM. AGCOM chiede lumi all'operatore del sito "pirata" che avrà 5 giorni per far valere i sui diritti. Risponde e la risposta soddisfa AGCOM, il tutto si ferma. Le risposte date sono incongruenti o non risponde affatto? Su il blocco.Allora, dove sta lo scandalo?Secondo te gli admin del sito come "scaricolibero", se io Paramount, per mezzo Univideo/Anica/Fapav o equivalente, gli richiedo di rimuovermi i link del film Transformers 3, lo fanno? No.AGCOM chiede spiegazioni: che fanno? Rimuovono il link? Chi lo sa.

        Su su, in realtà l'attuale "polverone" AGCOM, si

        sà, è un espediente per attaccare il governo.

        Nulla a che fare col
        copyright/censura/neutralità

        della

        rete.

        A dire il vero è l'ennesima ingerenza della lobby
        del copyright che usano i vari pesei come cavie
        per applicare misure traconiane negli
        usa.Non hai capito.

        Aprite gli occhi quando parlamentari FIL/PD/IDV

        incominciano ad interessarsi della

        cosa.

        Ma molti sfruttino la cosa per cercare il
        consenso facile, pare sia ovvio a molti qui, la
        cosa che invece mi fa veramente ribrezzo è
        giustificare una violazione dei diritti
        fondamentali solo perchè il nostro sistema
        giudiziario ha
        problemi.Punti di vista.
        Allora visto che le nostre forze dell'ordine
        hanno problemi ad intervenire, autoriziamo i
        vigilanti mascherati per far giustizia privata
        ???Non ti preoccupare che se il provvedimento, che difendo, nascondesse/provocasse quanto tu denunci, sarei il primo a prendere Mazza e bastone per dargliele di santa ragione, alle lobby e commissary AGCOM.
        • coriandolo - Daniela Vivarelli scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies
          La procedura se la "sparano" fra presunto detentore de diritto, provider e Agcom. ooopss...e l'utente presunto violatore? Oh bella! facciamo il proXXXXX senza l'imputato!La legge sul diritto d'autore che è vigente e vale anche per il web, tutela diverse cose oltre il diritto dell'autore medesimo, tutela il diritto di critica, autorizzando a tal fine a riprodurre parzialmente l'opera, e il diritto di parodia, come opera indipendente dall'opera parodiata.Non mi risulta che gli internet provider siano cultori del diritto come materia di studio, ma dovranno, in prima battuta discernere se trattasi di diritto di critica legalmente esercitato e tutelato o mera riproduzione, per non parlare della parodia, dovranno individuare il sottile confine fra parodia e plagio. Perfetto, allora mettiamo gli usceri degli stabili a dirimere le controversie del condominio!
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Si faccia un giro su, per esempio, scaricolibero. Poi ne riparliamo. Grazie.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Argomenti zero.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Zero Assoluto! Yeah!
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Ma secondo te possono segnalare "cani e porci"? Guarda che il provvedimento è (dovrebbe perchè il testo finale NON LO CONOSCE NESSUNO) limitato alle violazioni del diritto d'autore. Poi dovrebbe riguardare le rimozioni selettive, per specifici link, mentre per siti come scaricolibero si applicherebbe il blocco totale.Su TPB hanno applicato il sequestro preventivo. Punto. Niente di quanto sostieni è avvenuto. In merito si è pronunciata pure la Cassazione, dando ragione al PM che ha emesso quel provvedimento.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2011 21.17-----------------------------------------------------------
          • ziovax scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            - Scritto da: ThEnOra
            Si faccia un giro su, per esempio, scaricolibero.
            Poi ne riparliamo.
            Grazie.Lei si faccia un giro su google: troverà molti più risultati, fonti alternative per scaricare, in tutte le lingue posssibili, senza coda, senza attese ed in modo del tutto anonimo!Io dico di oscurare google.
        • Umi-Bozu scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies
          - Scritto da: ThEnOra
          Allora, la procedura è questa:

          Il soggetto legittimato alla segnalazione, in
          tema di diritto d'autore (e tutto ciò che ne
          consegue), invia la segnalazione all'operatore
          del
          sito.
          Questo ha tempo 48 per rispondere. Non risponde,
          la segnalazione viene girata all'AGCOM. AGCOM
          chiede lumi all'operatore del sito "pirata" che
          avrà 5 giorni per far valere i sui diritti.
          Risponde e la risposta soddisfa AGCOM, il tutto
          si ferma. Le risposte date sono incongruenti o
          non risponde affatto? Su il
          blocco.Qui sta l'inghippo. AgCom non ha il potere di rimuovere o oscurare nulla: tale potere compete ai magistrati. Se la risposta del sito in questione non arriva o non soddisfa AgCom, quest'ultima deve rivolgersi alla magistratura, potendo al limite comminare una multa. La rimozione o l'oscuramento potrebbero avvenire solo in seguito a pronunciamento del tribunale
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Beh esiste anche la procedura del dlgs 70/2003. La conosci? A proposito, lì esiste la querelle su chi sia l'autorità giudiziaria, se è il magistrato inquirente oppure giudicante oppure entrambi.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Umi-Bozu scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Che appunto dice che l'illecito è punibile con una sanzione amministrativa pecuniaria.Quindi, una multa.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Che appunto conferma che tu non sai cos'è il dlgs 70/2003. Su, ritorna su scaricolibero e scaricati qualche film, gioco, rivista, o quello che più ti aggrada.
          • Umi-Bozu scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Ah, il buon vecchio argumentum ad hominem, ultimo rifugio della frustrazione
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Dai ti aiuto io:http://www.interlex.it/testi/dlg0370.htmBuon studio.
          • Umi-Bozu scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Grazie, ma non vedo il nesso. Me lo dilucideresti?-Per statuto, l'AgCom può solo comminare sanzioni amministrative pecuniarie fuori dal procedimento giurisdizionale.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            A me parlarti del dlgs serviva per dimostrare che sulle questioni internet/piracy non sei afferrato (ma ovviamente se così non fosse non starei qui a scriverti).In realtà ti dirò che non so darti una risposta puntuale. Lo ammetto. Ricordo solo di aver letto pareri a sostegno del ruolo di AGCOM anche nei confronti di Internet, fino a supportare l'eventuale iniziativa e possibilità di AGCOM a filtrare l'acXXXXX ai siti.Se trovo il doc in rete, nei prossimi post cercherò di mettere il link.Ma poi, tanto rumore per nulla. Esistono Proxy/DNS/VPN ecc..., dov'è il problema? Meglio farla approvare a poi dimostrare che trattasi di strumento CENSORIO, qualora vi fosse evidenze di tale circostanza. Poi, chi ha sbagliato, fora dale bal'
          • Umi-Bozu scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            - Scritto da: ThEnOra
            A me parlarti del dlgs serviva per dimostrare che
            sulle questioni internet/piracy non sei afferrato
            (ma ovviamente se così non fosse non starei qui a
            scriverti).

            In realtà ti dirò che non so darti una risposta
            puntuale. Lo ammetto. Ok, tanto basta. Morfologicamente e concettualmente. Tanto vale che io mi taccia.Hai tanti buchi aperti in questi tristi thread, e solo dieci dita.Godspeed you!
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Bene. Alla prossima.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies


          Non ti preoccupare che se il provvedimento, che
          difendo, nascondesse/provocasse quanto tu
          denunci, sarei il primo a prendere Mazza e
          bastone per dargliele di santa ragione, alle
          lobby e commissary
          AGCOM.Dovresti darti delle mazzate da solo allora, visto che praticamente tu giustifichi questo atto incostituzionale, con i problemi del nostro sistema giudiziario.E una soluzione idiota! E l'esempio che ti ho fatto sopra era per fartelo capire. Non è che per risolvere un problema devono permettere ad enti indipendenti di violare la legge per interessi altrui.
        • Guybrush scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies
          - Scritto da: ThEnOra
          - Scritto da: Sgabbio[...]
          Chi sono i cani e chi i porci? :DArf?Oink!
          Allora, la procedura è questa:

          Il soggetto legittimato alla segnalazione, in[...]
          blocco.Ottima esposizione.Arriva l'email dell'autorithy con l'avviso.Viene ricevuta e inviata la risposta a mezzo email.Arriva il blocco.Perché? Ovvio: all'autorithy non risulta alcuna risposta.D'altro canto se usi una raccomandata... campa cavallo.
          Allora, dove sta lo scandalo?
          Secondo te gli admin del sito come
          "scaricolibero", se io Paramount, per mezzo
          Univideo/Anica/Fapav o equivalente, gli richiedo
          di rimuovermi i link del film Transformers 3, lo
          fanno?
          No.
          AGCOM chiede spiegazioni: che fanno? Rimuovono il
          link? Chi lo
          sa.Be', a occhio direi che non possono toglierlo perché se scaricolibero è come tutti gli altri cyberlocker, non ci sono link da rimuovere.Non solo.Paramount dice che su un certo sito c'è un certo contenuto e, ovviamente, sottopone il link alla pagina incriminata per la verifica.L'autorità garante va e si ritrova davanti ad una pagina di richiesta di autenticazione.Ops... area privata, non si può entrare senza un regolare mandato.Certo Paramount (come chiunque altro) puo' tentare di accedere e fornire poi le chiavi di acXXXXX all'autorità garante... com'era? Art. 615quater del codice penale, se non erro.A quel punto potrebbero rintracciare direttamente i contenuti sui vari content provider che, prontamente eliminerebbero i file, ma... proprio ieri ho condiviso un album fotografico con i miei amici.Circa 4gb di foto (raw) caricate su megaupload in meno di un'oretta.SalutiGT
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            - Scritto da: Guybrush
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: Sgabbio
            [...]

            Chi sono i cani e chi i porci? :D

            Arf?
            Oink!


            Allora, la procedura è questa:



            Il soggetto legittimato alla segnalazione, in
            [...]

            blocco.

            Ottima esposizione.
            Arriva l'email dell'autorithy con l'avviso.
            Viene ricevuta e inviata la risposta a mezzo
            email.
            Arriva il blocco.
            Perché? Ovvio: all'autorithy non risulta alcuna
            risposta.
            D'altro canto se usi una raccomandata... campa
            cavallo.Dai leggi tutta la mia risposta prima di rispondere. Ciò che ho scritto è diverso.

            Allora, dove sta lo scandalo?

            Secondo te gli admin del sito come

            "scaricolibero", se io Paramount, per mezzo

            Univideo/Anica/Fapav o equivalente, gli richiedo

            di rimuovermi i link del film Transformers 3, lo

            fanno?

            No.

            AGCOM chiede spiegazioni: che fanno? Rimuovono
            il

            link? Chi lo

            sa.
            Be', a occhio direi che non possono toglierlo
            perché se scaricolibero è come tutti gli altri
            cyberlocker, non ci sono link da
            rimuovere.Scaricolibero non è un cyberlocker. E' un forum. Io gli sto semplicemente chiedendo di "oscurarmi" i link pubblicati nel topic "Transformers 3".
            Non solo.
            Paramount dice che su un certo sito c'è un certo
            contenuto e, ovviamente, sottopone il link alla
            pagina incriminata per la
            verifica.
            L'autorità garante va e si ritrova davanti ad una
            pagina di richiesta di
            autenticazione.Si regsitra, anche lui, come utente AGCOM.
            Ops... area privata, non si può entrare senza un
            regolare
            mandato.Ancora la storia del mandato... in Italia non esiste! Troppo CSI Miami.
            Certo Paramount (come chiunque altro) puo'
            tentare di accedere e fornire poi le chiavi di
            acXXXXX all'autorità garante... com'era? Art.
            615quater del codice penale, se non
            erro.Troppo CSI Miami. Rileggiti l'art.
            A quel punto potrebbero rintracciare direttamente
            i contenuti sui vari content provider che,
            prontamente eliminerebbero i file, ma... proprio
            ieri ho condiviso un album fotografico con i miei
            amici.Grazie per il suggerimento, ma chi già collabora (megaupload/rapid/ecc...) non corrono rischi.
            Circa 4gb di foto (raw) caricate su megaupload in
            meno di
            un'oretta.

            Saluti

            GTAzz... veloce, ma che operatore usi?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Guybrush scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: Guybrush

            - Scritto da: ThEnOra


            - Scritto da: Sgabbio

            [...]


            Chi sono i cani e chi i porci? :D



            Arf?

            Oink!




            Allora, la procedura è questa:





            Il soggetto legittimato alla segnalazione, in

            [...]


            blocco.



            Ottima esposizione.

            Arriva l'email dell'autorithy con l'avviso.

            Viene ricevuta e inviata la risposta a mezzo

            email.

            Arriva il blocco.

            Perché? Ovvio: all'autorithy non risulta alcuna

            risposta.

            D'altro canto se usi una raccomandata... campa

            cavallo.

            Dai leggi tutta la mia risposta prima di
            rispondere. Ciò che ho scritto è
            diverso.Mi riferisco alla velocità dell'AGCOM, tu lamenti la lentezza nella difesa del (c) io quella nei diritti umani.


            Allora, dove sta lo scandalo?[...]
            Scaricolibero non è un cyberlocker. E' un forum.
            Io gli sto semplicemente chiedendo di "oscurarmi"
            i link pubblicati nel topic "Transformers
            3".E' un sistema informatico e non è pubblico.[...]
            Si regsitra, anche lui, come utente AGCOM.Posso immaginarmi la scena.Credo che l'utente AGCOM dovrà dare generalità false... sbaglio o è un reato anche questo?
            Ancora la storia del mandato... in Italia non
            esiste! Troppo CSI
            Miami.Definizione di domicilio informatico, aggiornati.E' così dal 2007.

            Certo Paramount (come chiunque altro) puo'

            tentare di accedere e fornire poi le chiavi di

            acXXXXX all'autorità garante... com'era? Art.

            615quater del codice penale, se non

            erro.

            Troppo CSI Miami. Rileggiti l'art.E' mera applicazione della legge.Non puoi diffondere i codici di acXXXXX, nemmeno quelli che da "scaricolibero" hanno dato a te. Se lo fai commetti un reato e puoi danneggiare il sistema e/o il suo gestore.
            Grazie per il suggerimento, ma chi già collabora
            (megaupload/rapid/ecc...) non corrono
            rischi.Oh si che corre rischi.Se un utente trova che i suoi contenuti (ovvero ciò che ha caricato nel sistema) vengono sistematicamente cancellati troppo presto, questo cambia metodo / fornitore di servizi.
            Azz... veloce, ma che operatore usi?Alice 20M, con 1.6M in upload reali (pingo sulla maggior parte dei game server italiani intorno ai 50ms, per una ADSL non è male).SalutiGT
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            - Scritto da: Guybrush



            Dai leggi tutta la mia risposta prima di

            rispondere. Ciò che ho scritto è

            diverso.

            Mi riferisco alla velocità dell'AGCOM, tu lamenti
            la lentezza nella difesa del (c) io quella nei
            diritti
            umani.
            :-o
            [...]

            Scaricolibero non è un cyberlocker. E' un forum.

            Io gli sto semplicemente chiedendo di
            "oscurarmi"

            i link pubblicati nel topic "Transformers

            3".
            E' un sistema informatico e non è pubblico. (troll)
            [...]

            Si regsitra, anche lui, come utente AGCOM.
            Posso immaginarmi la scena.
            Credo che l'utente AGCOM dovrà dare generalità
            false... sbaglio o è un reato anche
            questo?Dai smettila di dira cavolate. Sai benessimo che basta un indirizzo e-mail. Poi, perchè dovrebbe inserire generalità false? Le registrazioni, come in tutti i forum/siti tipo scaricolibero, non sono moderate.

            Ancora la storia del mandato... in Italia non

            esiste! Troppo CSI

            Miami.
            Definizione di domicilio informatico, aggiornati.
            E' così dal 2007.Ah, adesso "mandato" significa "domicilio informatico"?



            Troppo CSI Miami. Rileggiti l'art.
            E' mera applicazione della legge.Trollollero trallala...
            Non puoi diffondere i codici di acXXXXX, nemmeno
            quelli che da "scaricolibero" hanno dato a te. Se
            lo fai commetti un reato e puoi danneggiare il
            sistema e/o il suo
            gestore.Trollollero trallala... trollollero trallala...

            Grazie per il suggerimento, ma chi già collabora

            (megaupload/rapid/ecc...) non corrono

            rischi.
            Oh si che corre rischi.
            Se un utente trova che i suoi contenuti (ovvero
            ciò che ha caricato nel sistema) vengono
            sistematicamente cancellati troppo presto, questo
            cambia metodo / fornitore di
            servizi.Qui tutto corretto.

            Azz... veloce, ma che operatore usi?
            Alice 20M, con 1.6M in upload reali (pingo sulla
            maggior parte dei game server italiani intorno ai
            50ms, per una ADSL non è
            male).Azz!
            Saluti
            GT
        • hermanhesse scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies
          Io credo che tu sia una persona intelligente.Quindi cerca di capire che:AGCOM != Magistraturabasta questo per smontare completamente tutto il discorso e, soprattutto, per iniziare a preoccuparsi seriamente.
      • smilzoboboz scrive:
        Re: Cosa volete veramente... for dummies
        Giusto.È bello sentire che uno (AGCOM) dice le sue ragioni giuste sul fatto che non è censura (vecchio stile) per contrastare chi erroneamente dice che lo è per fare propaganda.MASembra che non ci si focalizzi sul punto chiave della questione: il mancato intervento dell'AUTORITÀ COMPETENTE ovvero un giudice.A 'spacevideo' esprimo in primis le mie profonde condoglianze per la sua attività che entro pochi anni (se non si evolverà verso streming a pagamento o simili) sarà morta e sepolta; poi, la mia completa comprensione: è vergognoso vedere siti di indicizzazione di materiale coperto da copyright che, in maniera irresponsabile, lucrano su contenuti/lavoro altrui (soprattutto se si considera che in genere sono ragazzini).Io sono dell'idea che se si vuole una cosa, bisogna rispettarne la licenza, se non si è d'accordo con la licenza, non si compra/usa tale cosa.PS: E comunque è la durata del copyright la cosa veramente sbagliata. Se fosse sullo stampo dello statuto di TNT Village (anche con qualche anno di attesa in più se gli dà fastidio) sarebbe giusto, così com'è ora è sbagliato (e profondamente direi)
        • Sgabbio scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies
          quali solo i siti che lucrano sui contenuti altrui oltre le major ?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Aggiungi, senza autorizzazione.Intanto ti cito, per l'Italia, scaricolibero.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Come fai a dire che lucrano ? Ne hai le prove ? (non mi dire i banner che lo sanno cani e porci che è un'argomentazione falsa.)
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Hem... tu per leggere PI, paghi? Ci trovi pubblicità eccetera, vero?Ma perchè mettere la pubblicità su PI? Ti spiego:PI è al 198 di Alexa. ScaricoLibero al 571.Entrambi molto alti!PI è un giornale online, SL un forum pirata.Rifletti oppure chiedi a qualsiasi webmaster quanto potresti guadagnere se tu avessi un sito con rank Alexa di 571.Ovviamente devi essere creativo e sgobbare per tenerlo su (lavori), ma chi te lo fa fare aggratis?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            altre balle, come al solito. Paragoni PI ad un sito che ha una natura amatoriale ben diversa....Tra l'altro i guadagni dei banner non sono dimostrati, perchè se fosse cosi, chiunque diventerebbe milionario in quel modo :D
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Infatti, se continua così mi apro io un forum fatto con i controco--- poi vedi!Ovviamente, visto che in questi ultimi post mi sei stato simpatico, di regalo dei token premium per scaricare senza limiti e al massimo della banda :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Nahh non ho bisogno di fare ste cose, io ho tutto il tempo del mondo :D
    • luisito scrive:
      Re: Cosa volete veramente... for dummies
      - Scritto da: ThEnOra
      Lasciare che le cose rimangano così come sono!
      Altro che libertà d'informazione e d'espressione.
      Vi scandalizzate che AGCOM possa emettere
      provvedimenti che oggi solo un giudice potrebbe
      avere, ma poi vi scandalizzate della lentenzza
      della giustizia: ma dov'è lo scandalo? Per me è
      scandaloso che lo scandalo dei tempi della
      giustizia debbe essere e rimanere l'unica
      soluzione.Quindi che vogliamo fare? Ognuno si procura una clava e quello che picchia più forte ha ragione? Perché è proprio questo il punto: Esiste una linea sottile che separa lo stato di diritto dallo stato di polizia e il fatto che ci debba essere un rigoroso sistema giudiziario basato sulla presunzione di innocenza è l'unico modo per garantire la sovranità su se stessi all'interno di una qualsiasi società che possa così definirsi civileRendere AGCOM il giustiziere della rete non significa semplicemente superare quella linea, significa proprio defecarci allegramente sopra! Non dirò cosa voglio o non voglio perché questo non ha assolutamente importanza, ma rimarcherò sempre quello che deve essere sacrosanto: Lo stato di diritto
      Su su, in realtà l'attuale "polverone" AGCOM, si
      sà, è un espediente per attaccare il governo.
      Nulla a che fare col copyright/censura/neutralità
      della
      rete.

      Aprite gli occhi quando parlamentari FIL/PD/IDV
      incominciano ad interessarsi della
      cosa.Visto che vuoi deviare il tiro buttandola in politica facciamoci due conti: Il problema della giustizia è la lentezza della stessa, ebbene avrai certamente notato che le riforme che si prefiggevano di velocizzare le procedure giudiziarie hanno solamente ingarbugliato ulteriormente la situazione, quindi secondo te per risolvere il problema dobbiamo buttare tutto in malora dando poteri speciali a destra e a manca...... un consiglio, quella © fattela tatuare sul XXXX, non si sa mai
      • . . . scrive:
        Re: Cosa volete veramente... for dummies
        Quoto !
      • Sgabbio scrive:
        Re: Cosa volete veramente... for dummies
        ottima risposta, il problema è la frase finale che farà deviare il discorso purtroppo :(
        • ThEnOra scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies
          Già. Sarà CENSURATO. Ma forse anche no, visto che il riferimento era rivolto ad un pirate-hater.Che lo lasciassero pure. Fastidio tanto non mi da.
          • luisito scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Forse la tua voleva essere semplicemente una provocazione ma il fatto che tu abbia ritenuto anche ACCETTABILE che un ente esterno prevarichi il sistema giudiziario è stato indice di malafede. Che ti aspettavi, i cuoricini?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            ma te la sei presa sul personale quanto ti ho deto del priate haters, eh ?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Hai colto. Io non sono un hater di nessuno, ma poi ho elaborato, e adesso quella parola mi dà forza :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Se farti dare dell'estremista senza testa ti da forza, auguri, perchè sto appellativo l'hai meritato per i tuoi ragionamenti sull'argomento.Ovviamente non sei ai livelli patologici come ruppolo e Pepito il breve (di cui voglio sapere quale il suo sito di fotografie), sia chiaro, ma ci stai arrivando.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Effeticamente come ruppolo non vorrei diventare :D pepito non lo conosco ancora.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Guarda lui e il peggio estremista, ai primi tempi desidervava che su internet ci fosse solo una white list e basta, il resto tutto filtrato.Poi dice pure di avere una sua foto come avatar, anche se vista con attenzione, mi da dei grossi dubbi....
      • ThEnOra scrive:
        Re: Cosa volete veramente... for dummies
        - Scritto da: luisito

        Lo stato di diritto
        Bravo. Concordo. Il problema è che non italiani non vogliamo uno stato di diritto, ne sappiamo cosa sia, e lo dico in virtù della nostra classe politica e di come oggi l'Italia si ritrova socialmente, culturalmente ed economicamente.


        Su su, in realtà l'attuale "polverone" AGCOM, si

        sà, è un espediente per attaccare il governo.

        Nulla a che fare col
        copyright/censura/neutralità

        della

        rete.



        Aprite gli occhi quando parlamentari FIL/PD/IDV

        incominciano ad interessarsi della

        cosa.

        Visto che vuoi deviare il tiro buttandola in
        politica facciamoci due conti:Se non lo vedi, che ti posso dire? Chissà quando l'AGCOM ha annunciato l'avvio delle consultazioni dov'erano IDV, PD e co. Ah già, erano occupati col bunga bunga... vedi te...
        • ziovax scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies
          - Scritto da: ThEnOra
          Bravo. Concordo. Il problema è che non italiani
          non vogliamo uno stato di diritto, ne sappiamo
          cosa sia, e lo dico in virtù della nostra classe
          politica e di come oggi l'Italia si ritrova
          socialmente, culturalmente ed
          economicamente.Questo non vuol dire che si vogliano una serie di autorità garanti che possono decidere il bello ed il cattivo tempo nel loro campo specifico.
          Se non lo vedi, che ti posso dire? Chissà quando
          l'AGCOM ha annunciato l'avvio delle consultazioni
          dov'erano IDV, PD e co. Ah già, erano occupati
          col bunga bunga... vedi
          te...No: erano a leccare il XXXX dei lobbysti per farsi pagare la prossima campagna elettorale.
    • . . . scrive:
      Re: Cosa volete veramente... for dummies
      - Scritto da: ThEnOra
      Lasciare che le cose rimangano così come sono!Sarebbe un'idea.
      Altro che libertà d'informazione e d'espressione.
      Vi scandalizzate che AGCOM possa emettere
      provvedimenti che oggi solo un giudice potrebbe
      avere, Certo !
      ma poi vi scandalizzate della lentenzza
      della giustizia: Sono due problemi distinti e mi scandalizzo anche per quello (e chi sano di mente non lo sarebbe ?).Ma questo non deve giustificare il fatto di delegare a terzi compiti prettamente spettanti agli organi competenti di giustizia pur lenti che siano.
      ma dov'è lo scandalo? Per me è
      scandaloso che lo scandalo dei tempi della
      giustizia debbe essere e rimanere l'unica
      soluzione.Il problema va affrontato dalla radice e cioè dalla giustizia.Se si inizia a delegare organi che con la giustizia non centrano nulla mentre quest'ultima rimane nel suo crogiolo andiamo incontro alla catastrofe.E tutto questo per difendere gli interessi non tanto degli artisti, che se validi si difendono bene anche da soli a suon di concerti, ma solo dell'industria dell'intrattenimento perciò di pochi a scapito di molti e questo è notoriamente un grosso errore come insegna la storia oltretutto genererebbe un precedente gravissimo.
      Su su, in realtà l'attuale "polverone" AGCOM, si
      sà, è un espediente per attaccare il governo.
      Nulla a che fare col copyright/censura/neutralità
      della
      rete.Si, si convinto tu.
      Aprite gli occhi quando parlamentari FIL/PD/IDV
      incominciano ad interessarsi della
      cosa.Questo fa parte delle politica.Ovviamente c'è sempre chi cerca di trarre giovamento dalla cosa, ma la cosa è del tutto normale e a me interessa poco.Quello che mi preme e che questa mostruosità venga fermata !
    • AMEN scrive:
      Re: Cosa volete veramente... for dummies
      - Scritto da: ThEnOra
      Lasciare che le cose rimangano così come sono!
      Altro che libertà d'informazione e d'espressione.
      Vi scandalizzate che AGCOM possa emettere
      provvedimenti che oggi solo un giudice potrebbe
      avere, ma poi vi scandalizzate della lentenzza
      della giustizia: ma dov'è lo scandalo? Come dire che, siccome ci sono carenze di personale negli ospedali, tutti a fare i medici, pure senza laurea...Ma ti droghi?
      • ThEnOra scrive:
        Re: Cosa volete veramente... for dummies
        Certo. Calabrò si è svegliato un mattino e ha deciso di diventare scieriffo di Internet senza alcuna legittimità.Come Scorza e Sarzana interpretano il ruolo AGCOM, è una loro interpretazione. AGCOM stessa ha fatto le sue valutazioni e non credo proprio che abbia basato il tutto sul nulla.Non sto dicendo che ha ragione solo AGCOM e S&S hanno torto. Nè dico, sostengo il contrario.Quindi, anziché gridare allo scandalo, invito tutti, se ci tengono, ad approfondire la questione nel merito, nei contenuti, nello spefico di ciò che prevede la procedura.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies
          - Scritto da: ThEnOra
          Certo. Calabrò si è svegliato un mattino e ha
          deciso di diventare scieriffo di Internet senza
          alcuna
          legittimità.

          Come Scorza e Sarzana interpretano il ruolo
          AGCOM, è una loro interpretazione. AGCOM stessa
          ha fatto le sue valutazioni e non credo proprio
          che abbia basato il tutto sul
          nulla.aka mazzette delle major.
          Non sto dicendo che ha ragione solo AGCOM e S&S
          hanno torto. Nè dico, sostengo il
          contrario.A dire il vero difendevo l'operato del AGCOM con giustificazioni ABBERRANTI!
          Quindi, anziché gridare allo scandalo, invito
          tutti, se ci tengono, ad approfondire la
          questione nel merito, nei contenuti, nello
          spefico di ciò che prevede la
          procedura.Cioè ? CENSURA CENSURA CENSURA.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: ThEnOra

            Certo. Calabrò si è svegliato un mattino e ha

            deciso di diventare scieriffo di Internet senza

            alcuna

            legittimità.



            Come Scorza e Sarzana interpretano il ruolo

            AGCOM, è una loro interpretazione. AGCOM stessa

            ha fatto le sue valutazioni e non credo proprio

            che abbia basato il tutto sul

            nulla.

            aka mazzette delle major.Dai! E' estremamente illegale la condotta che hai appena riportato!Ok il profitto, ma pure le Mazzaette?Questo non lo accetto. NO! :D

            Non sto dicendo che ha ragione solo AGCOM e S&S

            hanno torto. Nè dico, sostengo il

            contrario.

            A dire il vero difendevo l'operato del AGCOM con
            giustificazioni
            ABBERRANTI!Entriamo nel merito! Su!


            Quindi, anziché gridare allo scandalo, invito

            tutti, se ci tengono, ad approfondire la

            questione nel merito, nei contenuti, nello

            spefico di ciò che prevede la

            procedura.

            Cioè ? CENSURA CENSURA CENSURA.Ma già la seconda settimana di luglio non se ne parlerà più e discuteremo di altro....1. Perchè il provvedimento è affondato.2. Provvedimento passato, ma Tremonti che lascia il governo fa più notizia.Mmm, mi sa di più la prima però...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            - Scritto da: ThEnOra

            Dai! E' estremamente illegale la condotta che hai
            appena
            riportato!
            Ok il profitto, ma pure le Mazzaette?Non sarebbe una novità che le attività di lobbing giochino sXXXXX.
            Questo non lo accetto. NO! :DNon è tanto fantascientifico come credi, purtroppo.

            Entriamo nel merito! Su! Era riferito ai tuoi post precedenti.

            Ma già la seconda settimana di luglio non se ne
            parlerà più e discuteremo di
            altro....Hmm.... non è mica Sarah XXXXXX o Yara cognomechenonricordo!
            1. Perchè il provvedimento è affondato.Speriamo, perchè i risultati sarebbero catastrofici.
            2. Provvedimento passato, ma Tremonti che lascia
            il governo fa più
            notizia.Se è per questo in tv non ne hanno parlato quindi il problema non sussiste :(
            Mmm, mi sa di più la prima però...Che vada tutto in ramengo lo spero, anche perchè e farla veramente fuori dal vaso e negare l'evidenza.
        • topo gigio scrive:
          Re: Cosa volete veramente... for dummies
          La procedura è detto fatto per oscurare un sito come succede nel resto di tutto il mondo(Almeno che nn ci si trovi un un stato dittatoriale)è un giudice che lo decide:nel mondo reale quando si viene a sapere di un eventuale crimine(penale) la polizia interviene dietro l'ordinanza di un magistrato...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Cosa volete veramente... for dummies
            Vero, non che questi si comportavano in maniera intelligente, basti vedere certi casi degli ultimi anni.Ma qui si va ancora più imbasso.
    • Thepassenge r scrive:
      Re: Cosa volete veramente... for dummies
      Quindi ammetti che Agcom è un ente politicizzatro che fa gli interessi della maggioranza e del bb. In effetti è così, lo è, per questo penso che decreto puzza e va bloccato.- Scritto da: ThEnOra
      Lasciare che le cose rimangano così come sono!
      Altro che libertà d'informazione e d'espressione.
      Vi scandalizzate che AGCOM possa emettere
      provvedimenti che oggi solo un giudice potrebbe
      avere, ma poi vi scandalizzate della lentenzza
      della giustizia: ma dov'è lo scandalo? Per me è
      scandaloso che lo scandalo dei tempi della
      giustizia debbe essere e rimanere l'unica
      soluzione.

      Su su, in realtà l'attuale "polverone" AGCOM, si
      sà, è un espediente per attaccare il governo.
      Nulla a che fare col copyright/censura/neutralità
      della
      rete.

      Aprite gli occhi quando parlamentari FIL/PD/IDV
      incominciano ad interessarsi della
      cosa.
      • ThEnOra scrive:
        Re: Cosa volete veramente... for dummies
        Finalmente una risposta più sensata, anche rispetto a quella di Scorza, che accetto con maggiore serenità, perchè alla fine di interessi/giochi di potere si tratta.Grazie del contributo.
  • Alessio Maltagliat i scrive:
    AGCom ha bisogno delle difese di Mazza
    Ora un'autorità in teoria indipendente ha bisogno delle difese di un rappresentante dell'industria: già solo da questo si capisce quanto la stiate facendo sXXXXX e quanto siate in combutta. Fra l'altro le assurde falsità scritte in questo comunicato a tratti molto traballante anche grammaticalmente sono smentite dai fatti, documentatevi. Ha fatto bene Punto Informatico a pubblicare la paccottiglia e le fantasie di Mazza, in modo da mostrare la povertà di argomenti e la meschinità di questi personaggi mediocri e arroccati su posizioni di rendita.Senza alcuna stima,Alessio
    • master scrive:
      Re: AGCom ha bisogno delle difese di Mazza
      - Scritto da: Alessio Maltagliat i
      Ora un'autorità in teoria indipendente ha bisogno
      delle difese di un rappresentante dell'industria:
      già solo da questo si capisce quanto la stiate
      facendo sXXXXX e quanto siate in combutta. Fra
      l'altro le assurde falsità scritte in questo
      comunicato a tratti molto traballante anche
      grammaticalmente sono smentite dai fatti,
      documentatevi.


      Ha fatto bene Punto Informatico a pubblicare la
      paccottiglia e le fantasie di Mazza, in modo da
      mostrare la povertà di argomenti e la meschinità
      di questi personaggi mediocri e arroccati su
      posizioni di
      rendita.

      Senza alcuna stima,
      Alessioquoto al 100% :D
    • ThEnOra scrive:
      Re: AGCom ha bisogno delle difese di Mazza
      - Scritto da: Alessio Maltagliat i
      Ora un'autorità in teoria indipendente ha bisogno
      delle difese di un rappresentante dell'industria:
      già solo da questo si capisce quanto la stiate
      facendo sXXXXX e quanto siate in combutta. Fra
      l'altro le assurde falsità scritte in questo
      comunicato a tratti molto traballante anche
      grammaticalmente sono smentite dai fatti,
      documentatevi.Puoi contribuire più concretamente? Dove mi posso documentare? Link pls.
      Ha fatto bene Punto Informatico a pubblicare la
      paccottiglia e le fantasie di Mazza, in modo da
      mostrare la povertà di argomenti e la meschinità
      di questi personaggi mediocri e arroccati su
      posizioni di
      rendita.

      Senza alcuna stima,
      AlessioCaro Alessio. Sei uno dei co-autori del libro bianco, vero?
      • Sgabbio scrive:
        Re: AGCom ha bisogno delle difese di Mazza
        - Scritto da: ThEnOra
        Puoi contribuire più concretamente? Dove mi posso
        documentare? Link
        pls.Non hai argomenti da trincerarti su sta cosa ?Ahhh i pirate haters....

        Caro Alessio. Sei uno dei co-autori del libro
        bianco,
        vero?Argomenti zero, vero ?
        • ThEnOra scrive:
          Re: AGCom ha bisogno delle difese di Mazza
          Vedo che siamo sulla stessa barca.Considerazioni vuote che giudicano, senza però speigare il ragionamento che ci sta dietro, beh, per me è peggio di un copy&paste!
          • master scrive:
            Re: AGCom ha bisogno delle difese di Mazza
            E' arrivato il difensore di Agcom. Fara' comunella con Enzo Mazza visto lo scritto articolato che possiede. :D
          • ThEnOra scrive:
            Re: AGCom ha bisogno delle difese di Mazza
            Hehe, tra poco faccio un ape nel suo ufficio :P
          • Sgabbio scrive:
            Re: AGCom ha bisogno delle difese di Mazza
            Ma sentito parlare di parere personale ?
  • Grim Reaper scrive:
    ABBASSO LA CENSURA!
    Chi se ne fotte! Distruggiamo questa delibera!!!!!!!!!!Tanto anche se passa, basta collegarsi tramite proxy e posso scaricarmi film musica e giochi a volontà!!! HAHAHAHAHAHAH!
    • Anticopyrig ht scrive:
      Re: ABBASSO LA CENSURA!
      - Scritto da: Grim Reaper
      Chi se ne fotte! Distruggiamo questa
      delibera!!!!!!!!!!
      Tanto anche se passa, basta collegarsi tramite
      proxy e posso scaricarmi film musica e giochi a
      volontà!!!
      HAHAHAHAHAHAH!Se riescono a far passare una XXXXXta del genere è probabile che il prossimo passo sia la messa al bando di proxy e sistemi di anonimizzazione.
      • Mighael scrive:
        Re: ABBASSO LA CENSURA!
        imposssibile tra l'altro una connesione vps seria costa circa 400euro all'anno il tutto con traffico criptato e tunneling (http in caso di tentativi di blocco) con tecniche del genere tra l'altro il tuo service provider non sa nemmeno cosa stai facendo.
        • Franky scrive:
          Re: ABBASSO LA CENSURA!
          - Scritto da: Mighael
          imposssibile tra l'altro una connesione vps seria
          costa circa 400euro all'anno il tutto con
          traffico criptato e tunneling (http in caso di
          tentativi di blocco) con tecniche del genere tra
          l'altro il tuo service provider non sa nemmeno
          cosa stai
          facendo.scusa ma queste VPN che citi dove si trovano a Beverly Hills...a Montecarlo.. o prevedono qualche ciondolo di platino in omaggio? :DGuarda che i prezzi delle vpn vanno dai 3 euro ai 12 euro al mese al max...e perfino quelle "anonime" hanno prezzi di max 100 euro l'anno...per il resto sono daccordo con te...l'unica parte che non condivido e' il prezzo!!! (tra le altre cose le sempre piu' pressanti censure nel mondo hanno fatto aumentare il numero di utenti delle vpn ed i prezzi sono calati tantissimo...!!!qualche hanno fa vpn a meno di 5 euro non ne trovavi...oggi si'...)
          • Franky scrive:
            Re: ABBASSO LA CENSURA!
            - Scritto da: FrankyErrata-Corrige
            tantissimo...!!!qualche hanno fa vpn a meno di 5ho scritto hanno con l'h? Vabbe' quando si scrivono molti commenti capitano pure errori di questo genere...intendevo dire "anno"...
  • Anticopyrig ht scrive:
    Mazza?
    MAVXXXXXXXXXX!!!
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Fa pensare...
    Nel caso specifico di seguito citato ovviamente agcom non c'entra nulla, ma leggerlo fa pensare...Unione Nazionale Consumatorihttp://www.consumatori.it/index.php?option=com_content&task=view&id=3174&Itemid=149 Internet: YouTube cancella i consumatori
    • Franky scrive:
      Re: Fa pensare...
      - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT
      Nel caso specifico di seguito citato ovviamente
      agcom non c'entra nulla, ma leggerlo fa
      pensare...

      Unione Nazionale Consumatori
      http://www.consumatori.it/index.php?option=com_con
      Internet: YouTube cancella i consumatori nemmeno l'associazione dei consumatori e' libera di fare citazioni su youtube senza l'assenso degli "integralisti del copyright"..(.anzi la definizione non mi piace..."censori del copyright"...non mi piace nemmeno questa...senza l'assenso dei "tiranni lobbisti dittatori integralisti della licenzina"...(uh questa va un po' meglio come definizione))...dicevo perfino l'associazione dei consumatori si e' vista negata il "diritto di citazione e di critica" previsto dalle norme internazionali e dalla dichiarazione universale dei diritti dell'uomo...se fossimo delle persone serie occorrerebbero multe ultramiliardarie nei confronti degli "integralisti tiranni del copyright" che hanno minacciato youtube...per aver violato un diritto umano inalienabile...e sanzioni contro youtube per aver preso in considerazione ed eseguito la volonta' di questi tiranni...
  • Picchiatell o scrive:
    Bene bene
    Adesso che sappiamo che Agcom vuole sostituirsi ai giudici ed alla legge tutto ci e' piu' chiaro...
    • ThEnOra scrive:
      Re: Bene bene
      Intendi sostiuirsi ai giudici che ci mettono una vita (anni) a depositare le motivazioni delle sentenze? Ai giudici che rinviano le udienze per i propri comodi? Ecc...AGCOM, allora, fa bene.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Bene bene
        Ok, hai dimostrato la tua pochezza, nel sostenere una evidente incostituzionalità :/
        • ThEnOra scrive:
          Re: Bene bene
          - Scritto da: Sgabbio
          Ok, hai dimostrato la tua pochezza, nel sostenere
          una evidente incostituzionalità
          :/Citami l'articolo.
          • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
            Re: Bene bene

            Citami l'articolo. Costituzione della Repubblica italiana Articolo 24 La difesa è diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento.http://www.quirinale.it/qrnw/statico/costituzione/costituzione.htm
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            Bravo. Il provvedimento prevede la possibilità di rispondere alle richieste di rimozione. Punto. Costituzione GARANTITA!
          • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
            Re: Bene bene

            Il provvedimento prevede la possibilità di
            rispondere alle richieste di rimozione.Ma mi stai pigliando per il sedere? :-|http://www.antoniodipietro.com/2011/06/lagcom_ci_ripensi_nessuna_cens.html...In secondo luogo, la tabella fissata dall'Agcom nega di fatto il diritto alla difesa dei siti "incriminati". Con un margine di due giorni, e cinque di contraddittorio prima dell'oscuramento, non c'è nemmeno il tempo di preparare le carte per sostenere le proprie ragioni che già ti ritrovi oscurato. E che cosa succede se il sito, come spesso capita sulla Rete, è estero? Con i tempi concessi dall'Agcom non avrebbe nemmeno il tempo di essere avvertito dell'imminente oscuramento!... ABOLIRE IL COPYRIGHT P-)
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            http://www.fulviosarzana.it/wp-content/uploads/2010/12/schema_provvedim_tutela_dir_autore.pdfPreso dal blog di Sarzana. Questa è la bozza. Scorza e Sarzana hanno commentato questa bozza del provvedimento? Hanno commentato quella finale? Ma come fanno ad avere quella finale? Chi gliel'ha passato?Vai al capitolo relativo all'inibizione. Rilevo anch'io alcune parti che dovrebbere essere ulteriormente precisate, ma il testo finale io non l'ho letto, perchè poi dovrebbe essere mandato in approvazione il 6 luglio, e non adottato dal 6 luglio.Dunque, durante la fase istruttoria l'admin di scaricolibero potrà tranquillamente comunicare che lui è legittimato a lasciare i link a quell'opera.Poi per il blocco, credo che AGCOM fosse propensa alle rimozioni selettive.Mmm... però sto incominciando ad annoiarmi...
          • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
            Re: Bene bene

            Questa è la bozza.Beata ingenuità...
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            Mi mandi il testo finale? Mettilo sui torrent. Dai!!!!!! Poi ricordati di darci il link.Così sei sicuro che AGCOM affonda.
          • Franky scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra
            Mi mandi il testo finale? Mettilo sui torrent.
            Dai!!!!!! Poi ricordati di darci il
            link.
            Così sei sicuro che AGCOM affonda.Non e' una cattiva idea... fare un pacchetto torrent delle leggi dello stato da scaricare mensilmente...avremmo uno strumento in piu' per valutare meglio cosa combinano...
          • Umi-Bozu scrive:
            Re: Bene bene
            Art. 102La funzione giurisdizionale è esercitata da magistrati ordinari istituiti e regolati dalle norme sull'ordinamento giudiziario.Non possono essere istituiti giudici straordinari o giudici speciali. Possono soltanto istituirsi presso gli organi giudiziari ordinari sezioni specializzate per determinate materie, anche con la partecipazione di cittadini idonei estranei alla magistratura.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bene bene
            Il diritto alla difesa, citato dalla costituzione, oltre al fatto che SOLO l'autorità giudiziaria può fare certi interventi...
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            Come la mettiamo allora con il potere di AGCOM di poter far cessare/chiudere trasmissioni/emittenti televisive?
          • Guybrush scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra
            Come la mettiamo allora con il potere di AGCOM di
            poter far cessare/chiudere trasmissioni/emittenti
            televisive?Finora non c'è riuscita infatti.Retequattro sta ancora la e La 7 arranca.GT
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            E di cosa VI PREOCCUPATE!?!? :D
          • Dilling scrive:
            Re: Bene bene
            Di che ci dobbiamo preoccupare?Cambiamo DNS con questa semplice guida http://www.cambiodns.com/home. php e poi usiamo un qualsiasi proxy, per esempio uno ottimo - anche per andare su quei siti già oscurati come thepirarebay.org e btjunkje.org - è questo https://www.vtunnel.comCi preoccupiamo delle rimozioni di massa che farebbero per le cose legali che non vogliono far circolare, come il video di Travaglio rimosso da youtube o questo caso che sta in controversia giudiziaria ma se fosse per il regolamento AGCom sarebbe già stato rimosso http://www.aduc.it/comunicato/agcom+nuovo+boia+web+no+alla+censura_19242.php
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            E non è forse meglio che accada così? Così da andare veramente tutti in piazza e mettere i punti sulle giuste "i"?Signori. Parliamoci seriamente. Ritenete veramente che il vero obiettivo di AGCOM è quello di creare una macchina di censura da usare a proprio piacimento e per qualsiasi fine? Fatemi capire questo.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra
            E non è forse meglio che accada così? Così da
            andare veramente tutti in piazza e mettere i
            punti sulle giuste
            "i"?Tutti in piazza a farci manganellare! Ma perfavore...
            Signori. Parliamoci seriamente. Ritenete
            veramente che il vero obiettivo di AGCOM è quello
            di creare una macchina di censura da usare a
            proprio piacimento e per qualsiasi fine? Fatemi
            capire
            questo.Ma non è l'obbiettivo del AGCOM, ma delle major che vogliono tenere tutto fermo all'era del ferro.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: ThEnOra

            E non è forse meglio che accada così? Così da

            andare veramente tutti in piazza e mettere i

            punti sulle giuste

            "i"?

            Tutti in piazza a farci manganellare! Ma
            perfavore...Non sono per la violenza, ma se veramente in Italia questo provvedimento diverrà strumento di censura, non ho problemi a cambiare battaglia e prendermi manganellate!

            Signori. Parliamoci seriamente. Ritenete

            veramente che il vero obiettivo di AGCOM è
            quello

            di creare una macchina di censura da usare a

            proprio piacimento e per qualsiasi fine? Fatemi

            capire

            questo.

            Ma non è l'obbiettivo del AGCOM, ma delle major
            che vogliono tenere tutto fermo all'era del
            ferro.Ecco qui ci sta "zero agormenti"
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra

            Non sono per la violenza, ma se veramente in
            Italia questo provvedimento diverrà strumento di
            censura, non ho problemi a cambiare battaglia e
            prendermi
            manganellate!Ironizzavo sul fatto che cendere in piazza è ormai inutile, solo roba di folklore e nulla di più.Perchè tanto se protesti, alle meno peggio non ti cagano, alla peggio tirano fuori tutte le forze dell'ordine per manganellare tutti, per non parlare dei "violenti" o "frange estremistiche" che misteriosamente spuntano in quelle occasioni.

            Ecco qui ci sta "zero agormenti"Non sono zero argomeni ma è un fatto con tanto di prove che i "signori del copyright" fanno azioni di lobbing per ottenere uno sbilanciamento favorevole nel campo dei diritti.E' non è un caso che usano l'europa come una cavia, basti pensare che le recenti leggi dementi fatte nel regno unito e francia sono ad opera loro.Agcom e solo un mezzo in questa storia.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            Quando IO scendo in piazza allora la cosa è grave e stai che gli obiettivi gli raggiungo.Sul resto, o sei tu stesso un lobbista e dunque parli perchè le cose le conosci da dentro oppure non fai altro che dietrologia... tipica moda dell'italiota medio.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra
            Quando IO scendo in piazza allora la cosa è grave
            e stai che gli obiettivi gli
            raggiungo.
            Sul resto, o sei tu stesso un lobbista e dunque
            parli perchè le cose le conosci da dentro oppure
            non fai altro che dietrologia... tipica moda
            dell'italiota
            medio.Sei un super erore delle piazze ? :DScherzi a parte, le proteste di piazza ormai sono inutili, purtroppo, guarda la val susa per esempio.No non faccio l'orrendo lavoro del lobbista, ma queste cose sono note, perchè sono stati scoperti dei documenti al riguardo proprio su wikileaks mesi fà.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: Sgabbio

            Sei un super erore delle piazze ? :D
            Scherzi a parte, le proteste di piazza ormai sono
            inutili, purtroppo, guarda la val susa per
            esempio.Effettivamente ho in programma di approfondire l'argomento NO TAV.
            No non faccio l'orrendo lavoro del lobbista, ma
            queste cose sono note, perchè sono stati scoperti
            dei documenti al riguardo proprio su wikileaks
            mesi
            fà.Oddio, wikileaks. Ossia per te wiki è sinomino di verità assoluta?Qui, ovviamente, non condivido il tuo pensiero.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra.

            Effettivamente ho in programma di approfondire
            l'argomento NO
            TAV.Le forze del'ordine hanno fatto pure figure di XXXXX incredibili, hanno avuto la sfiga di pestare e soffocare con i lacrimogeni un noto gruppo punk che stava in uno degli alberghi presi d'assalto. Ovveri i punkreas o come si chiamano.Questi vedendo chi erano, cercarono di ingraziarseli, loro sono stati fessi a non denuciarli però....

            Oddio, wikileaks. Ossia per te wiki è sinomino di
            verità
            assoluta?
            Qui, ovviamente, non condivido il tuo pensiero.Dici cosi perchè hanno ripostato dei documenti UFFICIALI che parlano di una cosa che neghi con forza ?Sapevo che rispondevi cosi :D
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            Su wiki, sai benissimo come le informazioni possono essere "manipolate" oppure dirottate nel mondo digitale. Dunque. Poi quei dispacci, non è che sostengo siano dei falsi, ma semplicemente li considero per quello che sono, documenti dalla parvenza ufficiale, ma che di fatto TU, uomo di strada, non puoi esserne certo. Ma poi, sulle questioni copyright, è un fatto risaputo che il governo USA ha sempre appoggiato iniziative legislative contro gli abusi del copyirght. Perciò dove stà la novità oppure lo scandalo?
          • Franky scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: ThEnOra

            Quando IO scendo in piazza allora la cosa è
            grave

            e stai che gli obiettivi gli

            raggiungo.

            Sul resto, o sei tu stesso un lobbista e dunque

            parli perchè le cose le conosci da dentro oppure

            non fai altro che dietrologia... tipica moda

            dell'italiota

            medio.

            Sei un super erore delle piazze ? :D
            Scherzi a parte, le proteste di piazza ormai sono
            inutili, purtroppo, guarda la val susa per
            esempio.

            No non faccio l'orrendo lavoro del lobbista, ma
            queste cose sono note, perchè sono stati scoperti
            dei documenti al riguardo proprio su wikileaks
            mesi
            fà.ed anche senza ricorrere a wikileaks...basta guardare un resoconto della televisione di stato italiana (nota con il nome propagandistico di "servizio pubblico") delle manifestazioni per rendersi conto di quello a cui concretamente servono... Mi piace in particolare la storia del manifestante violento che secondo la tv di stato "si trovava in possesso di un manganello, di una ricetrasmittente della polizia e delle manette perche' le aveva rubate ad un poliziotto..."Domanda numero uno che si pone il cittadino con quoziente intellettivo che non sia zero sentendo questa notizia...(1) Che addestramento ha ricevuto un poliziotto che si fa rapinare senza alcuna arma da un manifestante(2) che ci fa un manifestante con una ricetrasmittente?(3) Cosa ci fa il manifestante con un paio di manette? Arresta il poliziotto? Oppure ci fa i giochini sadomaso con la fidanzata quando torna a casa?
          • Franky scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: ThEnOra

            E non è forse meglio che accada così? Così da

            andare veramente tutti in piazza e mettere i

            punti sulle giuste

            "i"?

            Tutti in piazza a farci manganellare! Ma
            perfavore...
            infatti...la vera piazza si chiama digg e l'altra piazza si chiama boingboing... queste sono solo alcune delle piazze in cui manifesteremo..censura o meno...digg come potenza mediatica non ha nulla da invidiare ai media cartacei piu' blasonati...non ti credere...

            Signori. Parliamoci seriamente. Ritenete

            veramente che il vero obiettivo di AGCOM è
            quello

            di creare una macchina di censura da usare a

            proprio piacimento e per qualsiasi fine? Fatemi

            capire

            questo.

            Ma non è l'obbiettivo del AGCOM,Sei sicuro di questo ?
            ma delle major
            che vogliono tenere tutto fermo all'era del
            ferro.questo e' certo...su questo non ci piove.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bene bene
            Semplicemente AGCOM e solo il fantoccio alla fine. Questo intendevo.
          • Thepassenge r scrive:
            Re: Bene bene
            Lo ritengo siccome Agcom è un ente politicizzato che fa gli interessi dei soliti. Quindi non trovo democratico che se un sito commette un presunto reato di copyright debba essere chiuso senza che sia stato un giudice a dirlo tramite una sentenza.
            Signori. Parliamoci seriamente. Ritenete
            veramente che il vero obiettivo di AGCOM è quello
            di creare una macchina di censura da usare a
            proprio piacimento e per qualsiasi fine? Fatemi
            capire
            questo.
          • Dilling scrive:
            Re: Bene bene
            Si ne sono convinto, AGCom non agisce negli interessi della major che nonostante la pirateria nel 2010 ha fatto il top di incassi ai botteghini, smentendo cos' il fatto che il P2P danneggia, agisce in nome del potere politico che li ha in quel palazzo inseriti.ne sono così convinto che l'ho scritto qui http://www.facebook.com/home.php?sk=group_165138880220677&view=permalink&id=166185270116038 e qui http://www.lastampa.it/cmstp/rubriche/commentiRub.asp?ID_blog=2&ID_articolo=1219&ID_sezione=3&sezione=Web%20Notes
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            E chi è la mente dietro a tutto questo?Ah si è Letta, e via col P5!Dai su, argomenta ulteriormente!
          • Dilling scrive:
            Re: Bene bene
            Ho già argomentato abbastanza nei link indicati, se non capisci fattelo spiegare dal presidente ANVI, io non ho tempo da perdere con te.Adios
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            Ma sei Di Liberto?
          • Dilling scrive:
            Re: Bene bene
            Certo, mica mi sono mai nascosto dietro il nick, tu invece chi sei nella realta?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            Indovina, indovinello! :DIo sono IL NINJA DEL COPYRIGHT!Tanto ti basta sapere. Ci incontreremo.Il tuo ammiratore segreto.
          • Franky scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra
            E non è forse meglio che accada così? Così da
            andare veramente tutti in piazza e mettere i
            punti sulle giuste
            "i"?

            Signori. Parliamoci seriamente. Ritenete
            veramente che il vero obiettivo di AGCOM è quello
            di creare una macchina di censura da usare a
            proprio piacimento e per qualsiasi fine? Fatemi
            capire
            questo.Rispondo nettamente: Si'.
          • Franky scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: Dilling
            Di che ci dobbiamo preoccupare?

            Cambiamo DNS con questa semplice guida
            http://www.cambiodns.com/home. php e poi usiamo
            un qualsiasi proxy, per esempio uno ottimo -
            anche per andare su quei siti già oscurati come
            thepirarebay.org e btjunkje.org - è questo
            https://www.vtunnel.com

            Ci preoccupiamo delle rimozioni di massa che
            farebbero per le cose legali che non vogliono far
            circolare, come il video di Travaglio rimosso da
            youtube o questo caso che sta in controversia
            giudiziaria ma se fosse per il regolamento AGCom
            sarebbe già stato rimosso
            http://www.aduc.it/comunicato/agcom+nuovo+boia+webappunto ecco il vero scopo di questi garanti...altro che vigilare sulle emittenti tv...quelle sono ipertutelate....
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bene bene
            Ma è un'altra cosa, non mischiare volutamente le carte....Che poi rete 4 sta ancora li dove sta nonostante da più di 10 anni trasmeteva illegalmente :D
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            Invece è la stessa medesima cosa. All'AGCOM si vuole attribuire un utleriore ruolo di garanate, e per il suo profilo "tecnologico" è ovvio che debba/voglia dire la sua anche sulle questioni legate ad Internet.Volete una legge ad-hoc? Ok. Ma poi non vi lamentate se ve la trovate scritta ed è peggio del provvedimento AGCOM in cui, ribadisco, vi sono state consultazioni pubbliche da parte dei maggiori stakeholder interessati, e quindi anche associazioni pro-piracy!Se volete questo, ok.
          • Mighael scrive:
            Re: Bene bene
            agcom all'inizio era contraria :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bene bene
            Non è un caso che l'hanno silurato chi ci stava prima.Comunque faccio notare che thenora sta mischiando le cose volutamente :D
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            Invece no, è l'analisi dell'effetto di questo "polverone" attorno all'AGCOM.Se viene cassata, il "campo di battaglia" sarà il parlamento e, fidatevi, ce lo insegnano i nostri politici, sarà a favore delle lobby.Dunque, per me, meglio che fallisca AGCOM con il suo provvedimento approvato ma inutile e CENSORE, per poi decretarne la sua fine inquanto inutile che far revisionare, oggi, la legge sul LDA che poi verrà trattata in sordina.Pirate-haters, vi lancio un appello, iniziate a sottoporre proposte concrete, strutturate, programmatiche e con quello alzate la voce.Fino ad oggi ho letto e sentito solo critiche, tipico di tutte le opposizioni contrapposte ai governi avuti sinora in Italia.
          • Pptron scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra
            Pirate-haters, vi lancio un appello, iniziate a
            sottoporre proposte concrete, strutturate,
            programmatiche e con quello alzate la
            voce.fino ad ora siete riusciti a propore solo disconesioni e l oscurameto,vi abbimo chiesto di cambire i vostri modelli di buisnes da anni, ci avete ascoltato ?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Bene bene
            Cambiare il modello di business, proprio una cavolta farlo, già!Piuttosto, che proponi? Sinceramente io non saprei da dove iniziare.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra
            Invece no, è l'analisi dell'effetto di questo
            "polverone" attorno
            all'AGCOM.
            Se viene cassata, il "campo di battaglia" sarà il
            parlamento e, fidatevi, ce lo insegnano i nostri
            politici, sarà a favore delle
            lobby.Che finirà nel ramengo considerando se proporranno la cosa a livello di decertro, che si scontrerà con la corte costituzionale. Parlando di probabilità.

            Pirate-haters, vi lancio un appello, iniziate a
            sottoporre proposte concrete, strutturate,
            programmatiche e con quello alzate la
            voce.Hai mai visto posti come il forum delle videoteche ? Se si, le loro proposte sono, oltre che da tecno-ignoranti, anche da persone miope.Invece di cercare di evolversi studiando il motivo per cui sistemi come il p2p e affini vanno per la maggiore, propognono solo disconnessioni e censure.Uno voleva proporre di obbligare i motori di ricerca di filtrare tutti i risultati con la parole "torrent" e filtrare la XXXXXgrafia -_-
            Fino ad oggi ho letto e sentito solo critiche,
            tipico di tutte le opposizioni contrapposte ai
            governi avuti sinora in
            Italia.A dire il vero le proposte sono state fatte. Dal evolvere i modelli di bussines, che oggi sono ormai opsoleti. Una riforma del diritto d'autore che non sia sbilanciato ai soli interessi degli editori e che non duri cinque ere.... ecc ecc
          • Franky scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra
            Invece è la stessa medesima cosa. All'AGCOM si
            vuole attribuire un utleriore ruolo di garanate,
            e per il suo profilo "tecnologico" è ovvio che
            debba/voglia dire la sua anche sulle questioni
            legate ad
            Internet.

            Volete una legge ad-hoc? Ok. Ma poi non vi
            lamentate se ve la trovate scritta ed è peggio
            del provvedimento AGCOM in cui, ribadisco, vi
            sono state consultazioni pubbliche da parte dei
            maggiori stakeholder interessati, e quindi anche
            associazioni
            pro-piracy!Sicuramente..E magari lo avranno suggerito loro il provvedimento giusto?Avranno detto che problema c'e'...censurate ed oscurate tutto senza nemmeno ricorrere ai magistrati...violate tranquillamente i nostri diritti...minate tranquillamente la continuita' di servizi legali come Megaupload che contiene milioni di files...perche' ci trovate dentro qualche centinaia di stupidi film da quattro soldi...che tra le altre cose vengono rimossi dopo un'ora dalla segnalazione...sono certo che le associazioni di categoria che rappresentano i netcitizen avranno detto proprio cosi'...Ma ci credi veramente a questa evidente falsita' ?E poi se io parlo e tu non mi ascolti...e come se non avessimo mai parlato...(riferito alle associazioni pro-piracy che secondo voi sarebbero state ascoltate attentamente..ci credo assai...)
          • Franky scrive:
            Re: Bene bene
            - Scritto da: ThEnOra
            Come la mettiamo allora con il potere di AGCOM di
            poter far cessare/chiudere trasmissioni/emittenti
            televisive?Perche' secondo te i politici si fanno chiudere le reti televisive dai loro subalterni....(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Franky scrive:
        Re: Bene bene
        - Scritto da: ThEnOra
        Intendi sostiuirsi ai giudici che ci mettono una
        vita (anni) a depositare le motivazioni delle
        sentenze? Ai giudici che rinviano le udienze per
        i propri comodi?
        Ecc...

        AGCOM, allora, fa bene.e certo..ci manca solo lo slogan..."toghe rosse"... ed il quadro e' completo...abbiamo fatto la demagogia contro i giudici... demagogia che tra le altre cose e' stata rigettata da milioni di italiani...agli scorsi referendum... ed ignoriamo il fatto che il cittadino ha diritto ad un proXXXXX equo e giusto e che non siamo nell'800 ai tempi del far west...ma abbiamo una costituzione e dei diritti...che valgono certamente molto di piu' di una insignificante licenza commerciale da 4 soldi....
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    http://www.agoradigitale.org/nocensura
    NO alla censurahttp://www.agoradigitale.org/nocensura
  • master scrive:
    Server all'estero
    Tanto per chiariare.Molti che hanno sever all'estero non lo fanno per motivi di giuridiszione ma unicamente per "economia". Il costo di affitto e' molto inferiore ai normali costi italiani.E comunque sia esiste qualche legge che mi impedisce di affittare server all'estero? Ci sta pensando di farla eh.. dica la verita' ;)
    • Guybrush scrive:
      Re: Server all'estero
      - Scritto da: master
      Tanto per chiariare.

      Molti che hanno sever all'estero non lo fanno per
      motivi di giuridiszione ma unicamente per
      "economia". Il costo di affitto e' molto
      inferiore ai normali costi
      italiani.

      E comunque sia esiste qualche legge che mi
      impedisce di affittare server all'estero? Ci sta
      pensando di farla eh.. dica la verita'
      ;)Quello che non puoi fare, anche all'estero, è violare le leggi italiane.Se non vivi in italia e non sei cittadino italiano te lo puoi permettere, ma allora è probabile che dall'Italia tentino di filtrare il tuo indirizzo per impedire che tu sia raggiungibile dagli italiani.GT
      • pignolo scrive:
        Re: Server all'estero
        non facciamo confusione, la cittadinanza non c'entra nulla... se sei residente/domiciliato in un paese, devi rispettare esclusivamente le leggi di quel paese a prescindere dalla cittadinanza!sono d'accordo invece sul fatto che, se i filtri impediscono la visualizzazione alla maggioranza degli utenti in italia, sarebbe inutile lo spostamento all'estero di un sito scritto in lingua italiana.
        • ThEnOra scrive:
          Re: Server all'estero
          Per completezza, esistono delle eccezoni. Per i reati di pedofilia se sei cittadino italiano, il reato che commetteresti in Thailandia è punibile nel suolo italiano.
          • pignolo scrive:
            Re: Server all'estero
            vero, ma questa eccezione ha lo scopo di colpire i turisti sessuali residenti in italia che rientrano dopo un viaggio... se invece rimani per sempre in un paese che non riconosce un reato italiano, dall'italia non ti possono fare nulla, tranne chiedere l'estradizione che generalmente viene negata (o assolutamente negata se hai acquisito una seconda cittadinanza)!
    • dsk scrive:
      Re: Server all'estero
      a proposito, qualcuno mi sa consigliare un buon hosting estero?
      • meglio tardi che mai scrive:
        Re: Server all'estero
        se cerchi professionalita' e l'assistenza in lingua italiana all'estero ti suggerisco la societa' svizzera tritema s.a. che ha i server anche in u.k. e usa
  • master scrive:
    Anche FINI v Agcom
    Roma, 30 giu. - (Adnkronos) - "La protezione del diritto d'autore e' fondamentale per una societa' sempre piu' basata sulla conoscenza e sulla proprieta' intellettuale, ma lo altrettanto e' la tutela della piena liberta' della rete". Lo scrive Gianfranco Fini in un messaggio al blog 'Web notes' pubblicato su 'la Stampa.it'. Il presidente della Camera si inserisce nel dibattito sull'intervento dell'Agcom sugli Internet service provider (Isp) che contempla, in caso di segnalazione di una violazione del copyright, la rimozione dei contenuti per via amministrativa senza passare per il sistema giudiziario. "Internet e' oggi la piazza al cui interno le idee vengono diffuse e scambiate: se si mettono troppi paletti alla fruizione delle informazioni e dei contenuti che circolano, anche questi ultimi rischiano di perdere valore -sottolinea il presidente della Camera-. Il dibattito degli ultimi giorni sul diritto d'autore e la liberta' di Internet richiama la politica alle sue responsabilita': riformare una disciplina risalente addirittura al 1941, adeguandola alle nuove tecnologie e ad una realta' profondamente diversa. E' un obiettivo imprescindibile per tutti, per chi produce contenuti, per chi li veicola in Rete e per gli utenti che ne beneficiano".
    • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
      Re: Anche FINI v Agcom
      http://www.lastampa.it/_web/CMSTP/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=2&ID_articolo=1220&ID_sezione=3 Fini all'Agcom: "No a troppi paletti, su Internet si tuteli la libertà"
      • Sgabbio scrive:
        Re: Anche FINI v Agcom
        Vabbè adesso prendono tutti la palla al balzo visto com'è precario il governo attuale....Poi invece di parlare solo di riformare, DOVREBBERO COMINCIARE FIN DA SUBITO!
        • ThEnOra scrive:
          Re: Anche FINI v Agcom
          Ma non lo faranno! I Silvio B. haters stanno "cavalcando" l'onda AGCOM!
          • Sgabbio scrive:
            Re: Anche FINI v Agcom
            gli "haters" di B. cavalcano casi che interessano direttamente lui sinceramente.
          • Franky scrive:
            Re: Anche FINI v Agcom
            - Scritto da: ThEnOra
            Ma non lo faranno! I Silvio B. haters stanno
            "cavalcando" l'onda
            AGCOM!Ah gia' mo stai a vedere che pure Fini diventa comunista... ora iniziate a sostenere che chi non la pensa come voi "odia Silvio" perche' e' comunista?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Anche FINI v Agcom
            No, sostengo che oggi i politici contro Silvio B. hanno iniziato il lavoro di strumentalizzazione di AGCOM per attaccare il governo, senza entrare nel merito della questione.
          • Franky scrive:
            Re: Anche FINI v Agcom
            - Scritto da: ThEnOra
            No, sostengo che oggi i politici contro Silvio B.
            hanno iniziato il lavoro di strumentalizzazione
            di AGCOM per attaccare il governo, senza entrare
            nel merito della
            questione.solo che a loro fino ad ora non erano intervenuti...quelli che sono intervenuti sono i giuristi e i cittadini della rete...ai politici non frega nulla della rete...anzi hanno fatto provvedimenti bipartisan per zittirla in passato...quindi se mai strumentalizzano la protesta...dato che le critiche al provvedimento sono state sollevate dai "tecnici-giuristi" che cosi' tanto sono bistrattati dalla politica...proprio perche' indipendenti e perche' dicono le cose come realmente stanno...
        • Franky scrive:
          Re: Anche FINI v Agcom
          - Scritto da: Sgabbio
          Vabbè adesso prendono tutti la palla al balzo
          visto com'è precario il governo
          attuale....

          Poi invece di parlare solo di riformare,
          DOVREBBERO COMINCIARE FIN DA
          SUBITO!Ma nota come partono dalle premesse..."una tutela del diritto d'autore e' imprescindibile"...come per dire " non vi preoccupate di quello che sto per dire...vi accontenteremo in un modo o nell'altro...ma questo provvedimento per il momento non puo' essere attuato....Vedi non e' un discorso chiaro, semplice e preciso...i politici rimandono sempre nel vago...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Anche FINI v Agcom
            i politici vanno dove tira il vento (non tutti ovviamente), quindi stanno sul vago per sondare il terreno di gioco :D
          • ThEnOra scrive:
            Re: Anche FINI v Agcom
            Beh, vedo, almeno qui, che la pensiamo in modo "condiviso"! Hehehe!
  • age scrive:
    per Enzo Mazza
    egregio signor Mazza perche non protestate come tutti i lavoratori cioè scioperando.
    • Pptron scrive:
      Re: per Enzo Mazza
      - Scritto da: age
      egregio signor Mazza perche non protestate come
      tutti i lavoratori cioè
      scioperando.Ma che un lavoratore quando sciopera crea fastidi se questi scioperano nessuno se ne accorge anzi ci fanno un favore
      • ziovax scrive:
        Re: per Enzo Mazza
        - Scritto da: Pptron
        Ma che un lavoratore quando sciopera crea fastidi
        se questi scioperano nessuno se ne accorge anzi
        ci fanno un
        favore(rotfl)
    • Franky scrive:
      Re: per Enzo Mazza
      - Scritto da: age
      egregio signor Mazza perche non protestate come
      tutti i lavoratori cioè
      scioperando.perche' a chi ha i miliardi scioperare non serve..basta scioccare le dita ed ottengono quello che vogliono...
    • say no scrive:
      Re: per Enzo Mazza
      - Scritto da: age
      egregio signor Mazza perche non protestate come
      tutti i lavoratori cioè scioperando.te lo dico io: perché non solno lavoratori, ma parassiti che vivono di rendita alle spalle della comunità
  • korn scrive:
    Nella speranza di ragranellare soldi....
    Caro Mazza dovrebbe interrogarsi come mai la musica ha avuto un calo di fatturato così alto negli ultimi anni senza additare pirateria come comoda scusa. Sta di fatto che negli ultimi 10 anni il 99% delle uscite musicali sono vera e propria MerXa con artisti raffazzonati in talent show discutibili ed incapaci di produrre qualcosa di veramente interessante. Se la pirateria fagocita tutto e tutti come dite voi mi deve spiegare come mai artisti con la A maiuscola continuano a vendere i loro prodotti e a fare sold out nei loro concerti...... eppure lei mi insegna che più sei famoso più ti piratano... o sbaglio? Ma lei veramente pensa che questo regolamento assurdo possa far vendere più dischi ad una scuderia di cavalli scoppiati incapaci di produrre cose decenti? io credo anzi che rendendo ancora meno diponibili i loro lavori gratuitamente sempre meno gente avrà modo di conoscerli e di conseguenza ci saranno ancora meno possibilità di vendere o di far andare la gente ai concerti... se l'unica pubblicità che volete è quella delle radio che mandano in onda le canzoni fate pure del resto sono sicuro che la vostra sicurezza è quella di rimanere ancorati al mondo di 30 anni fa un pò come quando la prima locomotiva perse la corsa contro il cavallo e tutti gli stallieri si davano la pacca sulla spalla dicendo "hai visto? altro che il nuovo che avanza l'unico mezzo di trasporto per il futuro è e rimarrà il buon vecchio cavallo".
    • coriandolo - Daniela Vivarelli scrive:
      Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
      Quoto kor al 100%E aggiungo. Trovo poco intelligente controbattere alle argomentazioni di giuristi come Scorza e Sarzana che hanno spiegato con dovizia di particolari i profili di illegittimità di questa delibera con un banalotto: ma la società civile non si è opposta all'oscuramento di siti pedofili. Figuraccia macroscopica causa carenza di argomentazioni adeguate.Ma vogliamo scherzare? Mettiamo sullo stesso piano la pedofilia e la violazione del copyright? Ma questo va a merito della società civile.Comunque tento buona non deve essere questa delibera se anche il Presidente della Camera l'ha stigmatizzato, Calabrò è stato convocato in audizione ed è stata fatta una interrogazione parlamentare.
      • ThEnOra scrive:
        Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
        Scorza e Sarzana sono sempre stati contro ciò che lobbies/corporation rappresentano. Sono una voce, di parte. Punto. Non sono il pulpito, aggiungo, per fortuna!
        • Sgabbio scrive:
          Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
          perchè non sono pirate haters come te.
        • coriandolo - Daniela Vivarelli scrive:
          Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
          Nessuno dice che siano il pulpito, ma hanno evidenziato i profili di illegittimità del provvedimento dal punto d vista giurico. Quindi non solo una critica diciamo "morale" ma una critica tecnica.
        • Franky scrive:
          Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
          - Scritto da: ThEnOra
          Scorza e Sarzana sono sempre stati contro ciò che
          lobbies/corporation rappresentano. Sono una voce,
          di parte. Punto. Non sono il pulpito, aggiungo,
          per
          fortuna!Invece tu con quella C ben invista che porti e le lobby che difendono i loro interessi economici rappresentate l'imparzialita' giusto? Veramente giuristi e cittadini sono l'unica cosa imparziale che e' rimasta in questo paese...
          • ThEnOra scrive:
            Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
            Parli di me o delle lobby? Se parli delle seconde, rivolgiti a loro, se parli di me, rileggiti i miei post e saprai cosa VERAMENTE difendo.
      • ThEnOra scrive:
        Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
        Su btjunkie che è sucXXXXX? Ah già, gli admin hanno fatto RICORSO IN CASSAZIONE e hanno vinto ma i filtri sono ancora su. E' di questo che parli, vero?
        • Sgabbio scrive:
          Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
          Guarda che loro non hanno fatto ricorso per loro sceltà, al meno che c'è qualcosa che tu sai ed io no :DPer il resto non c'è nessuna legge italia che prevede un intervento simile al di fuori del siti di gioco d'azzardo che non pagano la gabbella della AAMS e pedoXXXXXgrafici.
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: Nella speranza di ragranellare soldi....

        quello che precedentemente
        si opponeva a tale operazione.http://danielelepido.blog.ilsole24ore.com/i-bastioni-di-orione/2011/05/nicola-dangelo-agcom-copyright.html Nicola D'Angelo (Agcom): "Copyright, ecco come mi hanno sostituito"
        • Franky scrive:
          Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
          - Scritto da: ABOLIRE IL COPYRIGHT

          quello che precedentemente

          si opponeva a tale operazione.

          http://danielelepido.blog.ilsole24ore.com/i-bastio
          Nicola D'Angelo (Agcom): "Copyright, ecco come
          mi hanno
          sostituito" Ecco appunto l'hanno sostituito perche' aveva iniziato a fare un ragionamento sensato che i "garanti delle lobby" non potevano accettare...Questa e' l'Italia...non sei daccordo con noi e con i nostri interessi?Troviamo il modo di silurarti...a quanto pare "La Repubblica" in questo caso ha fatto un buon lavoro...complimenti vuol dire che ancora qualche giornalista degno di questo nome esiste...
          • ThEnOra scrive:
            Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
            In realtà sparava tante di quelle ca--- senza portare argomentazioni a suffragio delle sue posizioni, per cui l'inutilità di pagargli uno stipendio giustifica il suo siluramento.Finalmente un po' di tagli.Poi, su Repubblica, che tanto vuol bene a Silvio, non dovrebbe aver fatto un "buon lavoro" solo per via dell'articolo AGCOM, o mi sbaglio?
          • Franky scrive:
            Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
            - Scritto da: ThEnOra
            In realtà sparava tante di quelle ca--- senza
            portare argomentazioni a suffragio delle sue
            posizioni, per cui l'inutilità di pagargli uno
            stipendio giustifica il suo
            siluramento.

            Finalmente un po' di tagli.
            e certo...pero' il nome e' pubblicita' ingannevole... a questo punto perche' non chiamarlo "garante degli interessi delle lobby" cosi' almeno capiamo qual'e' la funzione di questo garante pagato con i soldi pubblicidei contribuenti italiani...( e poi si lamentano che la gente non paga le tasse..!! per forza!! guarda che fine fanno i nostri soldi!!!
            Poi, su Repubblica, che tanto vuol bene a Silvio,
            non dovrebbe aver fatto un "buon lavoro" solo per
            via dell'articolo AGCOM, o mi
            sbaglio?Quando si tratta di internet di solito l'astio dei giornali cartacei nei confronti della rete di solito prevale sull'appartenenza politica di chi fa i provvedimenti...in questo caso hanno fatto "giornalismo d'inchiesta" che e' una cosa rara...di solito sono interessati a quante donne si trovano nella casa dei conservatori...
          • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
            Re: Nella speranza di ragranellare soldi....

            In realtà sparava tante di quelle ca---Balle ! Quali erano i suoi dubbi sul testo del copyright? Sicuramente la chiusura per via amministrativa dei siti. A un'autorità come l'Agcom può sì spettare la vigilanza ma non la regolazione , che invece dovrebbe riferirsi sempre alla giustizia ordinaria. Altrimenti dove sono le garanzie delle parti, dov'è il contraddittorio? Il suo discorso è ineccepibile. ABOLIRE IL COPYRIGHT P-)
          • ThEnOra scrive:
            Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
            Tu ti basi sempre su una versione, vero?
          • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
            Re: Nella speranza di ragranellare soldi....

            Tu ti basi sempre su una versione, vero?Ormai siamo all'assurdo!Pur di cercare di sostenere quel morto de facto del copyright (e fra poco morto anche de iure ) neghi l'evidenza!http://punto-informatico.it/3200555/PI/Commenti/agcom-chiamavano-trinita.aspx ...L'Autorità del Presidente Calabrò si avvia dunque a trasformarsi, come già ipotizzato, in uno sceriffo dai modi piuttosto rudi, intenzionato a "fare giustizia" - o quella che riterrà essere giustizia - secondo un codice di guerra da esso stesso - sebbene con il prezioso contributo della lobby dei titolari dei diritti - elaborato ed attraverso procedimenti sommari che non terranno in nessun conto i diritti e le libertà fondamentali degli utenti della più grande piattaforma democratica che il mondo abbia mai conosciuto... Quindi Nicola D'Angelo affermando:http://danielelepido.blog.ilsole24ore.com/i-bastioni-di-orione/2011/05/nicola-dangelo-agcom-copyright.html Quali erano i suoi dubbi sul testo del copyright?Sicuramente la chiusura per via amministrativa dei siti. A un'autorità come l'Agcom può sì spettare la vigilanza ma non la regolazione , che invece dovrebbe riferirsi sempre alla giustizia ordinaria. Altrimenti dove sono le garanzie delle parti, dov'è il contraddittorio? ha semplicemente messo in evidenza un fatto che è alla luce del sole!Se non lo vedi è solo perché ti fa comodo non vederlo. ABOLIRE IL COPYRIGHT P-)
          • ThEnOra scrive:
            Re: Nella speranza di ragranellare soldi....
            Decreto legislativo 9 aprile 2003, n. 70Art. 14 comma 3L'autorità giudiziaria o quella amministrativa avente funzioni di vigilanza può esigere anche in via d'urgenza, che il prestatore, nell'esercizio delle attività di cui al comma 2, impedisca o ponga fine alle violazioni commesse.Art. 15 comma 2L'autorità giudiziaria o quella amministrativa aventi funzioni di vigilanza può esigere, anche in via d'urgenza, che il prestatore, nell'esercizio delle attività di cui al comma 1, impedisca o ponga fine alle violazioni commesse.Art. 16 comma 3L'autorità giudiziaria o quella amministrativa competente può esigere, anche in via d'urgenza, che il prestatore, nell'esercizio delle attività di cui al comma 1, impedisca o ponga fine alle violazioni commesse.
  • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
    Democrazia & lobbies
    http://danielelepido.blog.ilsole24ore.com/i-bastioni-di-orione/2011/06/agcom-stefano-mannoni.html Agcom rilancia sul copyright. Stefano Mannoni: "Contro la pirateria le major hanno ragioni da vendere" ...La dialettica tra interessi, visioni, lobbies è il sale della democrazia... Sembra a me o la parola cittadini non compare nella definizione di sale della democrazia data dal commissario dell'Agcom Stefano Mannoni?
  • napster scrive:
    Peggio dei Luddisti
    Siete la versione aggiornata (e arricchita) dei Luddisti dell'800. Siete contro la logica e il funzionamento della rete, dovete scomparire tutti e al più presto anche.
  • Giulia scrive:
    Quanti soggetti contro internet ?
    Allora:Monopoli (Giochi)Telefono azzurro+ Polizia postale (PedoXXXXXgrafia)AGCOM (Diritto Autore)Non cominciano ad essere un po' troppi i sogetti che possono CENSURARE l'acXXXXX ai siti internet ?A quando l'ordine dei farmacisti per le farmacie online?
    • ThEnOra scrive:
      Re: Quanti soggetti contro internet ?
      - Scritto da: Giulia

      A quando l'ordine dei farmacisti per le farmacie
      online?
      Esempio infelice. Io auspicherei che lo facessero subito, ma in realtà già lo fanno, però con i tempi della giustizia ordinaria, senza nessun risultato concreto .Anzichè sparare baggianate, non hai nessun altro contro-argomento sensato e fondato da condividere riguardo all'articolo?Se il provvedimento passa anche in EU, miii, viviamo in un continente censore!
      • Sgabbio scrive:
        Re: Quanti soggetti contro internet ?
        - Scritto da: ThEnOra

        Esempio infelice. Io auspicherei che lo facessero
        subito, ma in realtà già lo fanno, però con i
        tempi della giustizia ordinaria, senza nessun
        risultato
        concreto .Visti i risultati disastrosi negli altri ambiti dove si fa della censura a pene di segugio, non è necessariamente un male.
        Anzichè sparare baggianate, non hai nessun altro
        contro-argomento sensato e fondato da condividere
        riguardo
        all'articolo?Non sono baggianate, dici cosi solo perchè non è un pirate haters come te.E senza offesa, ma sinceramente c'è un potere censorio elevato qua in italia da far rabbrividire. Ricordiamoci di come hanno abusato del mezzo, basti pensare che senza una legge hanno reso inaccessibili siti come the pirate bay, usando un virtuosismo interpretativo.
        Se il provvedimento passa anche in EU, miii,
        viviamo in un continente
        censore!Dubito fortemente, in quanto viola non pochi diritti fondamentali, qui in italia tra l'altro è pure incostituzionale :D
        • Franky scrive:
          Re: Quanti soggetti contro internet ?
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: ThEnOra




          Esempio infelice. Io auspicherei che lo
          facessero

          subito, ma in realtà già lo fanno, però con i

          tempi della giustizia ordinaria, senza nessun

          risultato

          concreto .

          Visti i risultati disastrosi negli altri ambiti
          dove si fa della censura a pene di segugio, non è
          necessariamente un
          male.


          Anzichè sparare baggianate, non hai nessun altro

          contro-argomento sensato e fondato da
          condividere

          riguardo

          all'articolo?

          Non sono baggianate, dici cosi solo perchè non è
          un pirate haters come
          te.
          E senza offesa, ma sinceramente c'è un potere
          censorio elevato qua in italia da far
          rabbrividire.


          Ricordiamoci di come hanno abusato del mezzo,
          basti pensare che senza una legge hanno reso
          inaccessibili siti come the pirate bay, usando un
          virtuosismo
          interpretativo.


          Se il provvedimento passa anche in EU, miii,

          viviamo in un continente

          censore!

          Dubito fortemente, in quanto viola non pochi
          diritti fondamentali, qui in italia tra l'altro è
          pure incostituzionale
          :DMa la loro "costituzione personale" prevede che gli unici ad avere diritti siano loro e che chi non condivide il loro pensiero debba venire censurato...prevede che siano loro a stabilire cosa puoi dire ed anche come puoi dirlo...prevede che il diritto di proprieta' privata venga abolito...e che nessuno sia proprietario di niente pur avendo speso dei soldi...apparecchi chiusi...contenuti che puoi usare solo nelle circostanze e nei limiti che dicono loro ecc... ma siccome io sono un cittadino libero...i loro contenuti se li possono tenere...faranno la fine delle aziende che negli USA producevano il tonno uccidendo i delfini che restavano impigliati nella rete dei pescatori...gia' la gente non guarda piu' la tv...proprio oggi parlavo con una signora per nulla tecnologica che mi diceva che non guarda ne' tv ne' film da anni e che sosteneva che sono solo un inganno... quindi ormai la gente ha raggiunto un livello di consapevolezza tale che e' in grado tranquillamente di distinguere una baggianata come la "pedoXXXXXgrafia fumettistica" e gli abusi reali...ormai le 4 cretinate che raccontano su stranieri...e su provvedimenti di urgenza che non hanno nulla nemmeno di vagamente sensato non se li beve piu' nessuno...
          • ThEnOra scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            Bene. Non scaricare dunque.L'industria dell'intrattenimento ti ringrazia.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            Ma si lagnerà lo stesso se non compra nulla, dicendo che è un pirata perchè non spende i suoi soldi nei loro prodotti.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            Ma a questo, se è così, vorrei che si arrivasse.
          • Franky scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: ThEnOra
            Ma a questo, se è così, vorrei che si arrivasse.Per me non e' difficile accontentarvi...tanto le produzioni indipendenti creative sono qualitativamente superiori a qualunque prodotto commerciale finalizzato solo a fare profitti... e poi preferisco leggengere gli ebook in rete scritti dagli stessi utenti...prendiamo il dizionario di slang per esempio...quello commerciale piu' blasonato riporta solo 30-40000 definizioni...l'urbandictionary ne riporta 5milioni e mezzo...quindi il vostro dizionario coperto da copyright a me non serve...ne ho uno qualitativamente superiore...
          • ThEnOra scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: Franky
            - Scritto da: ThEnOra

            Ma a questo, se è così, vorrei che si arrivasse.

            Per me non e' difficile accontentarvi...tanto le
            produzioni indipendenti creative sono
            qualitativamente superiori a qualunque prodotto
            commerciale finalizzato solo a fare profitti... e
            poi preferisco leggengere gli ebook in rete
            scritti dagli stessi utenti...prendiamo il
            dizionario di slang per esempio...quello
            commerciale piu' blasonato riporta solo 30-40000
            definizioni...l'urbandictionary ne riporta
            5milioni e mezzo...quindi il vostro dizionario
            coperto da copyright a me non serve...ne ho uno
            qualitativamente
            superiore...Bene, tu non sei "nostro nemico". Tu, semplicemente, e pardon per la brutalità, per noi non conti nulla.Quanto fervore per "il nulla".Cordialmente.Le major.----Mi hanno chiesto di risponderti così. Io sarei stato più soft.
          • Franky scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: Franky
            - Scritto da: ThEnOra

            Ma a questo, se è così, vorrei che si arrivasse.

            Per me non e' difficile accontentarvi...tanto le
            produzioni indipendenti creative sono
            qualitativamente superiori a qualunque prodotto
            commerciale finalizzato solo a fare profitti... e
            poi preferisco leggengere gli ebook in rete
            scritti dagli stessi utenti...prendiamo il
            dizionario di slang per esempio...quello
            commerciale piu' blasonato riporta solo 30-40000
            definizioni...l'urbandictionary ne riporta
            5milioni e mezzo...quindi il vostro dizionario
            coperto da copyright a me non serve...ne ho uno
            qualitativamente
            superiore...Ps.ho aggiornato ubuntu... e sono passato alla versione 10.4 lts ...devo dire la sincera verita'...si e' raggiunta la medesima facilita' d'uso di windows... si e' aggiornato senza alcun conflitto di pacchetti...i programmi hanno continuato a funzionare anche dopo l'aggiornamento...codec plugin e driver scaricati automaticamete...a momenti...se scrivi da terminale "sudo apt-get "preparami_la_cena"" va a finire che ti prepara pure la cena!!!ottimo il servizio di launchpad con le reposity specializzate per ogni singolo programma...estrema facilita' nel trovare supporto grazie ai forum ubuntu (sia italiano che inglese)... ed ottime testate giornalistiche specializzate per trovare le PPA ufficiali su launchpad...(llf.org linux freedom for live e chimerarevo)...Sono soddisfattissimo...windows il suo copyright...i suoi virus...i suoi trojan possono andare al diavolo!!! Ed anche il sistema operativo chiuso della Apple che non si installa sui PC puo' andare al diavolo...(non mi interessa certo scervellarmi..per riuscire ad installarlo...comprando il cd originale ed usando trucchetti per poi installarlo..per sentirmi pure chiamare criminale...no non mi interessa tenetevelo...meglio il mio linux... a proposito canonical ha uno store dove e' possibile comprare cose drm-free per chi non potesse fare a meno di comprare qualcosa che magari gli serve...)
          • mikronimo scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            Da ubuntu user che sono ti faccio notare che è esattamente per questo genere di cose che c'è molta gente imbufalita (MS, Apple, Major varie): il gratis esiste, è estremamente valido (i.e. è migliore, almeno come esperienza d'uso) e stimola una mercato che comunque fa girare molto denaro; anche Google è gratis, ma fattura 30 miliardi l'anno, e infatti tutti l'attaccano; nel mondo dei falliti gratis significa una clamorosa sconfitta e un mancato guadagno; non ti stupire dei piagnistei...
          • Franky scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: mikronimo
            Da ubuntu user che sono ti faccio notare che è
            esattamente per questo genere di cose che c'è
            molta gente imbufalita (MS, Apple, Major varie):
            il gratis esiste, è estremamente valido (i.e. è
            migliore, almeno come esperienza d'uso) e stimola
            una mercato che comunque fa girare molto denaro;
            anche Google è gratis, ma fattura 30 miliardi
            l'anno, e infatti tutti l'attaccano; nel mondo
            dei falliti gratis significa una clamorosa
            sconfitta e un mancato guadagno; non ti stupire
            dei
            piagnistei...infatti...a me mi fa rabbia il fatto che non rispettano il diritto di citazione e di critica...ed il fatto che rompono l'anima con i codec proprietari e cercano di far passare i brevetti software...proprio nel tentativo di istituire monopoli...che contrastino le alternative gratuite... solo una cosa mi domando....cosa stanno pensando di fare i verdi europei che comprendono il partito pirata svedese....la stampa asservita non ne parla...ma qualche contromossa l'avranno pensata no? Se no, che li abbiamo mandati a fare li' ?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: Franky

            infatti...a me mi fa rabbia il fatto che non
            rispettano il diritto di citazione e di
            critica...A me fa rabbia che si voglia far passare come diritto di citazione mettere link per il download di interi film, album musicali, giornali, videogiochi, libri, ecc...
          • Izio scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: Franky



            infatti...a me mi fa rabbia il fatto che non

            rispettano il diritto di citazione e di

            critica...

            A me fa rabbia che si voglia far passare come
            diritto di citazione mettere link per il download
            di interi film, album musicali, giornali,
            videogiochi, libri,
            ecc...E a me fa rabbia che si giustifichi con la lotta alla pirateria la possibilità di censura da parte di soggetti privati, vedi un po' te.
          • Franky scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: Izio
            - Scritto da: ThEnOra

            - Scritto da: Franky





            infatti...a me mi fa rabbia il fatto che non


            rispettano il diritto di citazione e di


            critica...



            A me fa rabbia che si voglia far passare come

            diritto di citazione mettere link per il
            download

            di interi film, album musicali, giornali,

            videogiochi, libri,

            ecc...

            E a me fa rabbia che si giustifichi con la lotta
            alla pirateria la possibilità di censura da parte
            di soggetti privati, vedi un po'
            te.poi di questo non ne parliamo proprio...il fatto che un organo designato dal governo si sostituisca alla magistratura...viola il principio elementare su cui si basano tutte le costituzioni del mondo: quello della divisione dei poteri...quindi un problema di costituzionalita' grande come una casa...
          • Franky scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: Franky



            infatti...a me mi fa rabbia il fatto che non

            rispettano il diritto di citazione e di

            critica...

            A me fa rabbia che si voglia far passare come
            diritto di citazione mettere link per il download
            di interi film, album musicali, giornali,
            videogiochi, libri,
            ma io non ho capito una cosa...se io metto online un pdf con un giornale del 1995 di informatica dedicato al "fidonet crackdown" per far conoscere alla gente le origini della censura delle reti telematiche...(storia che tra le altre cose insegna molto...) me lo dici perche' voi integralisti del copyright me lo dovreste impedire?Sono pasati anni..ormai quella e' storia...e' fuori ristampa...diciamo che e' solo un atto di prepotenza e di mancanza di rispetto dei diritti altrui...nulla di piu'...E non dite che non lo impedite...e che l'unico problema sono i film e la musica perche' non e' cosi'..all'associazione dei consumatori gli hanno chiuso un'account solo perche' ha fatto vedere 2 min.di un'inchiesta di striscia...a cui stavano lavorando pure loro...ed una trasmissione televisiva non e' un'opera ne' artistica ne' di ingegno..e non ci sono artisti...
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: ThEnOra
            Bene. Non scaricare dunque.Scarico la roba prodotta in passato, che è ancora guardabile.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            Ma sei Franky? Se non lo sei, mica l'ho chiesto a te!Fai quel ca--- che vuoi, come Uno Qualsiasi.
          • Franky scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: ThEnOra

            Bene. Non scaricare dunque.

            Scarico la roba prodotta in passato, che è ancora
            guardabile.a proposito..dato che te ne intendi...sai mica se il copyright e' scaduto per le opere prodotte nel 1913 ?(poi vi spiego perche'....l'ho chiesto...)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            Il copyright è scaduto se l'autore è morto prima del 1941. Il copyright scade 70 anni dopo la morte dell'autore, se non sbaglio.
          • Franky scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Il copyright è scaduto se l'autore è morto prima
            del 1941.


            Il copyright scade 70 anni dopo la morte
            dell'autore, se non
            sbaglio.ok! grazie...quindi l'edizione del 1913 del Merriam-Webster dictionary e' di pubblico dominio e liberamente e legalmente scaricabile...grazie della info...( attenzione all'edizione pero' che ci sta' pure quello del 2003!!!)
          • Franky scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: Franky
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Il copyright è scaduto se l'autore è morto prima

            del 1941.





            Il copyright scade 70 anni dopo la morte

            dell'autore, se non

            sbaglio.

            ok! grazie...quindi l'edizione del 1913 del
            Merriam-Webster dictionary e' di pubblico dominio
            e liberamente e legalmente scaricabile...grazie
            della info...( attenzione all'edizione pero' che
            ci sta' pure quello del
            2003!!!)anche perche' su wikipedia c'e' scritto:http://en.wikipedia.org/wiki/Webster%27s_Dictionary"The dictionary's 1913 edition of the 1900 International , renamed Webster's Revised Unabridged Dictionary , has in modern times been used in various free online resources, as its copyright lapsed and it became public domain"...quindi mi sa che e' cosi'....
          • Franky scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: ThEnOra
            Bene. Non scaricare dunque.
            L'industria dell'intrattenimento ti ringrazia.vedremo se ci ringrazierete...quando vedrete l'andamento del grafico del vostro business nel tempo...che tendera' ad una linea orizzontale piatta...
      • Guybrush scrive:
        Re: Quanti soggetti contro internet ?
        - Scritto da: ThEnOra
        - Scritto da: Giulia



        A quando l'ordine dei farmacisti per le farmacie

        online?



        Esempio infelice. Io auspicherei che lo facessero
        subito, ma in realtà già lo fanno, però con i
        tempi della giustizia ordinaria, senza nessun
        risultato
        concreto .Esempio felice il tuo.Sono certo che i risultati dell'azione di AGCOM saranno altrettanto veloci.
        Anzichè sparare baggianate, non hai nessun altro
        contro-argomento sensato e fondato da condividere
        riguardo
        all'articolo?Eccotene uno: http://www.google.com/search?hl=en&q=vpn+freeNota: chi vuol continuare a scambiare materiale "protetto" (=cultura) lo fa in barba a tutto e tutti. Almeno finché la Rete resta in piedi.
        Se il provvedimento passa anche in EU, miii,
        viviamo in un continente
        censore!Sarebbe la prima volta che un regolamento di uno stato membro venga elevato allo status di direttiva comunitaria. Di solito succede il contrario e parte la procedura di infrazione.GT
        • ThEnOra scrive:
          Re: Quanti soggetti contro internet ?
          - Scritto da: Guybrush
          - Scritto da: ThEnOra

          - Scritto da: Giulia





          A quando l'ordine dei farmacisti per le
          farmacie


          online?






          Esempio infelice. Io auspicherei che lo
          facessero

          subito, ma in realtà già lo fanno, però con i

          tempi della giustizia ordinaria, senza nessun

          risultato

          concreto .
          Esempio felice il tuo.
          Sono certo che i risultati dell'azione di AGCOM
          saranno altrettanto
          veloci.Bravo. Anche tu hai colto nel segno. Si fa tanto chiasso, per vari scopi che non riguardano il merito della questione, ma poi dovremmo confrontarci con la vera realtà: ma poi siam certi che AGCOM sarà la soluzione per la pirateria? Mah?!

          Anzichè sparare baggianate, non hai nessun altro

          contro-argomento sensato e fondato da
          condividere

          riguardo

          all'articolo?
          Eccotene uno:
          http://www.google.com/search?hl=en&q=vpn+free
          Nota: chi vuol continuare a scambiare materiale
          "protetto" (=cultura) lo fa in barba a tutto e
          tutti. Almeno finché la Rete resta in
          piedi.Infatti mi chiedo perche non esista la versione VPN di scaricolibero, se hai capito quel che intendo. Admin sicuri, al di sopra delle leggi (fasciste) sul diritto d'autore, utenti fruitori di "scaricolibero ver VPN" altettanto.


          Se il provvedimento passa anche in EU, miii,

          viviamo in un continente

          censore!
          Sarebbe la prima volta che un regolamento di uno
          stato membro venga elevato allo status di
          direttiva comunitaria. Di solito succede il
          contrario e parte la procedura di
          infrazione.

          GTIn realtà, nel caso specifico, è il contrario. Ossia il testo AGCOM passa in verifica in commissione europea per essere validata. Se non passa, ciccia. Tutto come prima.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            adesso rivolti la frittata ?
          • ThEnOra scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            Mi piace be cotta.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            non fare il finto tonto.
          • Guybrush scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: Guybrush[...]

            Esempio felice il tuo.

            Sono certo che i risultati dell'azione di AGCOM

            saranno altrettanto

            veloci.

            Bravo. Anche tu hai colto nel segno. Si fa tanto
            chiasso, per vari scopi che non riguardano il
            merito della questione, ma poi dovremmo
            confrontarci con la vera realtà: ma poi siam
            certi che AGCOM sarà la soluzione per la
            pirateria?
            Mah?!L'unico modo efficace per ridurre l'impatto della pirateria è di offrire lo stesso servizio a prezzi competitivi ovvero offrire un servizio qualitativamente superiore ad un prezzo X.Al momento sono davvero in pochi a farlo.
            Infatti mi chiedo perche non esista la versione
            VPN di scaricolibero, se hai capito quel che
            intendo. Admin sicuri, al di sopra delle leggi
            (fasciste) sul diritto d'autore, utenti fruitori
            di "scaricolibero ver VPN"
            altettanto.Perché innanzitutto perderebbe visibilità e visitatori.Inoltre, proprio grazie alle leggi anti-terro(tfl)ismo volute da Urbani e succedanei, se qualcuno entra in scaricolibero e segnala la presenza di link verso contenuti che in italia sono considerati illeciti, commette un illecito a sua volta (violazione di sistema informatico art 615/ter CP).Inoltre se per denunciare il (presunto) illecito consegna username e password per l'acXXXXX al forum (c'è un forum, l'hai visto?) alle forze dell'ordine si macchia di una "detenzione e/o diffusione abusiva di codici di acXXXXX" (art 615/quater CP) idem per le caselle di posta "condivise" e tutti gli altri sistemi di condivisione di informazioni protette.Dulcis in fundo: la maggior parte di questi siti dura poco perché basta fare la "voce grossa" con il gestore e questo in capo a 24 ore chiude baracca e burattini, poi riapre su un altro sito con un altro nome e ricomincia.[...]
            In realtà, nel caso specifico, è il contrario.
            Ossia il testo AGCOM passa in verifica in
            commissione europea per essere validata. Se non
            passa, ciccia. Tutto come
            prima.Lo so, stavo solo facendo del sarcasmo.Ho come un Deja-Vu.GT
          • ThEnOra scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: Guybrush
            L'unico modo efficace per ridurre l'impatto della
            pirateria è di offrire lo stesso servizio a
            prezzi competitivi ovvero offrire un servizio
            qualitativamente superiore ad un prezzo
            X.
            Al momento sono davvero in pochi a farlo.Sono altamente scettico. Non so come si possa competere con qualcosa che è offerto gratis. Gli stessi servizi qualitativamente alti ed a prezzi bassissimi potrebbero tranquillamente essere a loro volta piratati. Saremmo nella situazione di prima, o forse pure peggio visto l'ipotetico rip verrebbe fatto dalle major.E' dura. Lo ammetto.


            Infatti mi chiedo perche non esista la versione

            VPN di scaricolibero, se hai capito quel che

            intendo. Admin sicuri, al di sopra delle leggi

            (fasciste) sul diritto d'autore, utenti fruitori

            di "scaricolibero ver VPN"

            altettanto.
            Perché innanzitutto perderebbe visibilità e
            visitatori.Ecco. Anche questo aspetto rappresenta un punto importante.Visibilità a che pro? Riflettiamoci.
            Inoltre, proprio grazie alle leggi
            anti-terro(tfl)ismo volute da Urbani e
            succedanei, se qualcuno entra in scaricolibero e
            segnala la presenza di link verso contenuti che
            in italia sono considerati illeciti, commette un
            illecito a sua volta (violazione di sistema
            informatico art 615/ter
            CP).Lascia stare. Qua stai delirando.
            Inoltre se per denunciare il (presunto) illecito
            consegna username e password per l'acXXXXX al
            forum (c'è un forum, l'hai visto?) alle forze
            dell'ordine si macchia di una "detenzione e/o
            diffusione abusiva di codici di acXXXXX" (art
            615/quater CP) idem per le caselle di posta
            "condivise" e tutti gli altri sistemi di
            condivisione di informazioni
            protette.

            Dulcis in fundo: la maggior parte di questi siti
            dura poco perché basta fare la "voce grossa" con
            il gestore e questo in capo a 24 ore chiude
            baracca e burattini, poi riapre su un altro sito
            con un altro nome e
            ricomincia.Magari fosse veramente così. Non saremmmo qui a parlare del provvedimento AGCOM. Per come la dipingi te, gli ISP sono collaborativi!
          • Sgabbio scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)non sono collaborativi ?(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • ThEnOra scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            Altro che lo sono!!!! :@
          • Guybrush scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: Guybrush


            L'unico modo efficace per ridurre l'impatto
            della

            pirateria è di offrire lo stesso servizio a

            prezzi competitivi ovvero offrire un servizio

            qualitativamente superiore ad un prezzo

            X.

            Al momento sono davvero in pochi a farlo.

            Sono altamente scettico. Non so come si possa
            competere con qualcosa che è offerto gratis.Innanzitutto con la raccolta pubblicitaria, esattamente come fanno i pirati, e allo stesso tempo con la qualità del servizio offerto.Al momento scaricare un film da fonti "alternative" richiede un certo impegno da parte dell'utente medio che, notoriamente, è PIGRO.Se l'impegno richiesto, unitamente ad un esborso "indolore" (sotto forma di banner pubblicitari, abbonamento mensile, micropagamenti) è uguale o inferiore a quello richiesto dalla pirateria, l'utente migrerà verso i servizi "leciti".Le probabilità che la migrazione avvenga, sono tanto più elevate quanto più risulta semplice farlo.Vedi iTunes e google, tanto per citarne due.
            Gli
            stessi servizi qualitativamente alti ed a prezzi
            bassissimi potrebbero tranquillamente essere a
            loro volta piratati.IMPOSSIBILE, a meno che i pirati non riescano a prendere possesso dei server. Possono altresì mettere in piedi server alternativi con contenuti analoghi, ma qui stiamo parlando di servizi a valore aggiunto.Ti ri-cito il caso "ultima on line", quando ai tempi (1997 e dintorni) c'erano i server ufficiali di UOL e le shard gratuite.Stesso client, server diversi. In tanti ci provavano a mettere in piedi un server funzionante, ma la quantità di lavoro necessaria era tale che si finiva sempre col realizzare un lavoro a metà o straordinariamente frustrante per i giocatori.Non solo: dopo aver sperimentato le 1001 difficoltà dei server gratuiti, entrare nel server ufficiale da la sensazione di un coltello rovente che taglia del burro e quei 60$ annui diventano santi e benedetti: admin sempre pronti a tutte le ore per dare assistenza, meccaniche di gioco certe e stabili, niente bug, solo divertimento.Pero' questo implica un tipo di LAVORO che al momento le varie major manco si sognano di svolgere, o almeno io ho avuto questa impressione.
            Saremmo nella situazione di
            prima, o forse pure peggio visto l'ipotetico rip
            verrebbe fatto dalle
            major.
            E' dura. Lo ammetto.Qualcuno deve mettersi a lavorare, tutto qui. Finora i detentori del copyright hanno sempre puntato a difendere le rendite di posizione a scapito della qualità (vedi rootkit sony, tanto per dirne una).
            Ecco. Anche questo aspetto rappresenta un punto
            importante.
            Visibilità a che pro? Riflettiamoci.Se il forum è accessibile da VPN, nessuno sa che esiste ovvero la sua esistenza diventa nota col solo meccanismo del passaparola. Ogni variazione circa l'indirizzo diventa nota sempre con la stessa lentezza, quindi alla prima "filtrata" aggiornare la VPN è facile, ma avvisare tutti gli utenti diventa difficile.

            Inoltre, proprio grazie alle leggi

            anti-terro(tfl)ismo volute da Urbani e

            succedanei, se qualcuno entra in scaricolibero e

            segnala la presenza di link verso contenuti che

            in italia sono considerati illeciti, commette un

            illecito a sua volta (violazione di sistema

            informatico art 615/ter

            CP).

            Lascia stare. Qua stai delirando.Per come è stato riscritta quella parte del CP direi che il delirio c'è già stato. Chiedi a Urbani.[...]

            Dulcis in fundo: la maggior parte di questi siti

            dura poco perché basta fare la "voce grossa" con

            il gestore e questo in capo a 24 ore chiude

            baracca e burattini, poi riapre su un altro sito

            con un altro nome e

            ricomincia.

            Magari fosse veramente così. Non saremmmo qui a
            parlare del provvedimento AGCOM. Per come la
            dipingi te, gli ISP sono
            collaborativi!Non gli ISP, ma i gestori delle piattaforme a cui si appoggiano i forum come scaricolibero onde evitare il sequestro dei server e altre costose spiacevolezze. Gli ISP fanno parte di un'altra lobby e non collaboreranno mai, o almeno non in questo momento.GT
          • ThEnOra scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: Guybrush
            Innanzitutto con la raccolta pubblicitaria,
            esattamente come fanno i pirati, e allo stesso
            tempo con la qualità del servizio
            offerto.
            Al momento scaricare un film da fonti
            "alternative" richiede un certo impegno da parte
            dell'utente medio che, notoriamente, è
            PIGRO.Cioè mi stai dicendo che io devo competere contro il sito pirata nel suo stesso modo?Offro link premium per permettere download iperveloci, ma chi mi dice che un altro sito non me li "freghi" e li posta nel suo?
            Se l'impegno richiesto, unitamente ad un esborso
            "indolore" (sotto forma di banner pubblicitari,
            abbonamento mensile, micropagamenti) è uguale o
            inferiore a quello richiesto dalla pirateria,
            l'utente migrerà verso i servizi
            "leciti".Perchè dovrebbe migrare? La forza dei siti pirata sta nell'offerta globale di contenuti, cosa che le major (di tutte le industrie) non potranno mai fare.
            Le probabilità che la migrazione avvenga, sono
            tanto più elevate quanto più risulta semplice
            farlo.
            Vedi iTunes e google, tanto per citarne due.Lasciamo stare iTunes che è un mondo a parte, ma di contenuti tipo film/musica non costano per nulla poco e la gente compra lo stesso, perchè? Te lo sei mai chiesto?Piuttosto su google a cosa ti riferisci? Forse youtube? Intendi dunque gli accordi con le major? E dunque dovrebbe essere un unico soggetto ad avere l'esclusiva? Oppure dovrebbero essere operatori terzi ad acquisire le licenze per diffondere le opere.... ma che complicato... facciamo che lasciamo su scaricolibero, e via.
            IMPOSSIBILE, a meno che i pirati non riescano a
            prendere possesso dei server. Possono altresì
            mettere in piedi server alternativi con contenuti
            analoghi, ma qui stiamo parlando di servizi a
            valore
            aggiunto.Conosci filepremier?
            Ti ri-cito il caso "ultima on line", quando ai
            tempi (1997 e dintorni) c'erano i server
            ufficiali di UOL e le shard
            gratuite.
            Stesso client, server diversi.
            In tanti ci provavano a mettere in piedi un
            server funzionante, ma la quantità di lavoro
            necessaria era tale che si finiva sempre col
            realizzare un lavoro a metà o straordinariamente
            frustrante per i
            giocatori.
            Non solo: dopo aver sperimentato le 1001
            difficoltà dei server gratuiti, entrare nel
            server ufficiale da la sensazione di un coltello
            rovente che taglia del burro e quei 60$ annui
            diventano santi e benedetti: admin sempre pronti
            a tutte le ore per dare assistenza, meccaniche di
            gioco certe e stabili, niente bug, solo
            divertimento.Non puoi applicare un'esperienza videoludica con tutto il resto del mondo dell'intrattenimento.Per i film, esempio, mica devo per forza guardarlo in streming. Semplice click&download. Non ho fretta. Non pago. Attendo. Intanto mi guardo quello scaricato ieri.
            Pero' questo implica un tipo di LAVORO che al
            momento le varie major manco si sognano di
            svolgere, o almeno io ho avuto questa
            impressione.La realtà è che qualsiasi cosa tu farai, fino a quando il tasso di pirateria in Italia è quello che è, e la giustizia pure, che investimento vuoi fare?

            Saremmo nella situazione di

            prima, o forse pure peggio visto l'ipotetico rip

            verrebbe fatto dalle

            major.


            E' dura. Lo ammetto.

            Qualcuno deve mettersi a lavorare, tutto qui.
            Finora i detentori del copyright hanno sempre
            puntato a difendere le rendite di posizione a
            scapito della qualità (vedi rootkit sony, tanto
            per dirne
            una).Ribadisco, in Italia non esistono le condizioni per investire. Piuttosto investono nell'enforcement.

            Ecco. Anche questo aspetto rappresenta un punto

            importante.

            Visibilità a che pro? Riflettiamoci.

            Se il forum è accessibile da VPN, nessuno sa che
            esiste ovvero la sua esistenza diventa nota col
            solo meccanismo del passaparola. Ogni variazione
            circa l'indirizzo diventa nota sempre con la
            stessa lentezza, quindi alla prima "filtrata"
            aggiornare la VPN è facile, ma avvisare tutti gli
            utenti diventa
            difficile.Come può essere difficile? Tutti i siti pirata hanno pure la pagina su facebook! Dai su!


            Inoltre, proprio grazie alle leggi


            anti-terro(tfl)ismo volute da Urbani e


            succedanei, se qualcuno entra in
            scaricolibero
            e


            segnala la presenza di link verso contenuti
            che


            in italia sono considerati illeciti, commette
            un


            illecito a sua volta (violazione di sistema


            informatico art 615/ter


            CP).



            Lascia stare. Qua stai delirando.
            Per come è stato riscritta quella parte del CP
            direi che il delirio c'è già stato. Chiedi a
            Urbani. :-o



            Magari fosse veramente così. Non saremmmo qui a

            parlare del provvedimento AGCOM. Per come la

            dipingi te, gli ISP sono

            collaborativi!
            Non gli ISP, ma i gestori delle piattaforme a cui
            si appoggiano i forum come scaricolibero onde
            evitare il sequestro dei server e altre costose
            spiacevolezze. Gli ISP fanno parte di un'altra
            lobby e non collaboreranno mai, o almeno non in
            questo
            momento.A parte le definizioni (ISP può essere anche l'admin del forum e non necessariamente la sola telco), se io invio una richiesta di rimozione all'admin di scaricolibero, lui rimuove? Ne sei certo?
            GT
          • Guybrush scrive:
            Re: Quanti soggetti contro internet ?
            - Scritto da: ThEnOra
            - Scritto da: Guybrush


            Innanzitutto con la raccolta pubblicitaria,[...]

            PIGRO.

            Cioè mi stai dicendo che io devo competere contro
            il sito pirata nel suo stesso
            modo?Se loro fanno guadagni milionari (su quest'ultima affermazione mi limito a quanto riferito da Fimi, Siae e compagnia cantante riguardo i siti esteri che macinano milioni di utili con la pubblicità) ci potete riuscire anche voi e data la vostra esperienza in campo di marketing ritengo possiate avere maggiori chanches di un branco di fuorilegge.Certo, a meno che qualcuno non abbia un
            Offro link premium per permettere download
            iperveloci, ma chi mi dice che un altro sito non
            me li "freghi" e li posta nel
            suo?Referrer? Walled garden? AcXXXXX con password? A megaupload nessuno riesce a "rubare" un link.Puoi pubblicare il link dove ti pare, ma sempre su megaupload finisci e sempre la pubblicità ti devi sciroppare.Puoi usare il client dedicato (mega manager) ma allora i banner appaiono la'.
            Perchè dovrebbe migrare? La forza dei siti pirata
            sta nell'offerta globale di contenuti, cosa che
            le major (di tutte le industrie) non potranno mai
            fare.Perché voi offrirete un servizio più facile, veloce e che richiede meno tempo in ricerche e procedure (hai presente quello che devi fare per scaricare piu' di un file dai vari fileserver se non sei utente premium?).
            Lasciamo stare iTunes che è un mondo a parte, ma
            di contenuti tipo film/musica non costano per
            nulla poco e la gente compra lo stesso, perchè?
            Te lo sei mai
            chiesto?iTunes non lo lascio stare per niente: è un modello vincente.Ne riparliamo quando ti ritroverai con iMovie tra capo e collo?
            Piuttosto su google a cosa ti riferisci?Mi riferisco a tutti i servizi che sta offrendo gratuitamente:earth, picasa, gmail eccetera.I server costano, la banda costa, sviluppare software costa, manutenere il tutto pure.Ciononostante ci guadagna, ti sei chiesto perché?
            Forse
            youtube? Intendi dunque gli accordi con le major?
            E dunque dovrebbe essere un unico soggetto ad
            avere l'esclusiva? Oppure dovrebbero essere
            operatori terzi ad acquisire le licenze per
            diffondere le opere.... ma che complicato...
            facciamo che lasciamo su scaricolibero, e
            via.Certo che è complicato, ho detto che devi rendere la cosa semplice per gli utenti, ma dietro ci deve essere un bel po' diL A V O R O hai presente?

            IMPOSSIBILE, a meno che i pirati non riescano a

            prendere possesso dei server. Possono altresì

            mettere in piedi server alternativi con
            contenuti

            analoghi, ma qui stiamo parlando di servizi a

            valore

            aggiunto.

            Conosci filepremier?ROTFLMAOè uno scherzo, vero? O sono d'accordo con quei siti o chiudono dopo essersi presi i soldi dei gonzi che vogliono scaricare a manetta, se hai configurato bene il tuo server un sistema del genere lo blocchi con uno schiocco di dita.

            Ti ri-cito il caso "ultima on line", quando ai[...]

            divertimento.

            Non puoi applicare un'esperienza videoludica con
            tutto il resto del mondo
            dell'intrattenimento.Sto citando un esempio di sistema di intrattenimento straclonato, ma che ha macinato e continua a macinare utili.http://www.uoherald.com/
            Per i film, esempio, mica devo per forza
            guardarlo in streming.Streaming.
            Semplice click&download.Streaming = download 1:1o anche: "il video-grabbing, questa disciplina", se cliccano e scaricano da te sei tu che ci guadagni... o non sai come fare a mettere gli spot nel file in download?
            Non ho fretta. Non pago. Attendo. Intanto mi
            guardo quello scaricato
            ieri.E poi scopri che quello scaricato a metà film cambia lingua, diventa un pornazzo o manda in crash il player.

            Pero' questo implica un tipo di LAVORO che al[...]

            impressione.

            La realtà è che qualsiasi cosa tu farai, fino a
            quando il tasso di pirateria in Italia è quello
            che è, e la giustizia pure, che investimento vuoi
            fare?Perché limitarti all'Italia? La distribuzione deve avvenire su scala planetaria, nello stesso momento con lo stesso costo.Vedi i libri della Rowling. Gli editori che hanno posticipato la pubblicazione per sfruttare il maggior volume di vendite di certi periodi dell'anno sono stati scavalcati dalle "edizioni pirata".Nel momento in cui lo stesso film esce simultaneamente in tutte le sale ed è disponibile in streaming/download, supporti vari (BD, DVD, sd, PSP ecc...) con prezzi accessibili, gli unici che se lo scaricano sono quelli che non hanno neanche i 99 centesimi per pagarsi lo streaming.Gente che fino a quel momento manco era entrata al cinema.
            Ribadisco, in Italia non esistono le condizioni
            per investire. Piuttosto investono
            nell'enforcement.E perderanno tutti i loro soldi allora.Non ti puoi mettere di traverso quando hai davanti le leggi di mercato.L'enforcement genera solo un'aumento della domanda, non lo fermi con una legge.
            Come può essere difficile? Tutti i siti pirata
            hanno pure la pagina su facebook! Dai
            su!Facebook gliela chiude ancora più in fretta quella pagina.
            A parte le definizioni (ISP può essere anche
            l'admin del forum e non necessariamente la sola
            telco), se io invio una richiesta di rimozione
            all'admin di scaricolibero, lui rimuove? Ne sei
            certo?Prendi carta, penna e investi un euro e cinquanta in una raccomandata, poi preparati ad adire le vie legali se il gestore non ottempera.GT
    • Franky scrive:
      Re: Quanti soggetti contro internet ?
      - Scritto da: Giulia
      Allora:
      Monopoli (Giochi)
      Telefono azzurro+ Polizia postale
      (PedoXXXXXgrafia)
      AGCOM (Diritto Autore)

      Non cominciano ad essere un po' troppi i sogetti
      che possono CENSURARE

      l'acXXXXX ai siti internet ?
      A quando l'ordine dei farmacisti per le farmacie
      online?Manca l'autority contro la diffamazione e quella per il controllo sulle libere opinioni... :D ma se gli diamo sufficiente tempo provvederanno ad istituirle... :D
  • spacevideo scrive:
    Presidenza provinciale ANVI Firenze
    nel concordare pienamente con quanto espresso da FIMI riporto anche il pensiero della presidenza provinciale ANVI di Firenze:"L'intervento AGCOM è un atto dovuto da parte dell'amministrazione per tutelare un settore ormai stretto nella morsa dell'illegalità, tutti i nostri associati denunciano l'impossibilità di proseguire nelle loro attività, con gravi problemi anche a livello occupazionale sia per il settore che per tutto l'indotto. Le pratiche illegali poste in atto in via continuativa dai soggetti che rendono disponibili in rete opere senza averne autirizzazione ledono la leale concorrenza e rendono impossibile lo sviluppo legale del settore.La demagogia fatta intorno al provvedimento sulla censura non è altro che un tentativo di distogliere l'attenzione dalla realtà, il provvedimento è infatti rispettoso del libero pensiero e la circolazione delle idee.Apprezziamo la fermezza di AGCOM, il lavoro svolto elogiato anche da altri stati mette l'italia sotto una luce diversa, nonostante il nostro paese detenga il triste primato per la pirateria, con AGCOM possiamo dimostrare che l'italia è in grado di uscire dall'illegalità.Rinnoviamo la nostra stima e fiducia nei commissari AGCOM ed in tutto l'apparato che sta lavorando incessantemente per raggiungere un importante obbiettivo."un personale grazie a Enzo Mazza per i suoi interventi.
    • master scrive:
      Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
      Stai talmente azzerbinato che ti riduci a fare ste cose.Siamo tutti pirati purtroppo ;)
      • korn scrive:
        Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
        Non solo.... dato che è lui il presidente anvi provinciale per darsi importanza ha rilasciato un suo commento dotando di malcelata ufficialità...La tristezza dei videotecari è ad un limite estremo, non so se rallegrarmene o dispiacermene perchè alla fine cari ragazzi stiamo parlando di gente che entro 2/3 anni non saprà più cosa fare.. e con i tempi che corrono non li invidio neanche un pò :D
        • spacevideo scrive:
          Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
          il presidente provinciale ANVI in questo momento non scrive, ma visto che ceniamo insieme so bene quello che fa ....
          • master scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Certo certo io vado a cena tutti i giorni con Beppe Grillo, quindi prossimamente rilascero' comunicati stampa tra un primo e un secondo...ridicolo...
          • age scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: master
            Certo certo io vado a cena tutti i giorni con
            Beppe Grillo, quindi prossimamente rilascero'
            comunicati stampa tra un primo e un
            secondo...

            ridicolo...Credo sia una conoscenza intima di space a scrivere in sua vece qui chissà come mai.....
          • spacevideo scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            apparte le battute, siamo in socetà insieme io e mio marito, lui è anche il presidente provinciale ANVI, tutto quì, però io che ho più tempo scrivo nei forum.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Ma condividere lo stesso accunt non viola eventuali policy ?Su PI non c'è niente al riguardo (sono sempre stati falsamente di maniche larghe).
          • spacevideo scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            quella iscritta è la società, che scriva io o lui a nome della società non cambia niente.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Ehm.... dipende, se forum e affini non prevedono "accunt aziendali" ovvero che rappresentano un'azienda, ti bannerebbero nel giro di 2 secondi.Ma poi è una cosa che varia da forum a forum.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Stai cercando di far bannare spacevideo? :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            No, semplicemente gli sto spiegando che non gli conviene fare "accunt aziendali" su ogni forum che va, per i motivi spiegati sopra.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Ma su PI, come tu stesso dici, non vi sarebbero violazio di policy.Comunque onere a te che dispensi consigli utili. :p
          • Sgabbio scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Lo so, che su PI non è "reato" però è una pratica comunque di molti troll di queste parti, fare accunt condivisi.e visti i suoi comportamenti, scambiarlo per un troll non sarebbe cosi difficile :D
          • ThEnOra scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Ah ma allora dillo che era una iniziativa anti-troll.Infatti, io auspicherei la registrazione obbligatoria per CENSURARE tutti i troll. Fenomene peggiore della pirateria :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Naaa il troll va bene, perchè vuol dire che il posto e vivo, però quando si trolla e basta, il forum e destinato a morire.
          • Franky scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: ThEnOra
            Ah ma allora dillo che era una iniziativa
            anti-troll.
            Infatti, io auspicherei la registrazione
            obbligatoria per CENSURARE tutti i troll.
            Fenomene peggiore della pirateria
            :DE certo da bravo censore ti porti avanti con il lavoro...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: spacevideo
            quella iscritta è la società, che scriva io o lui
            a nome della società non cambia
            niente.Mah è sostanzialmente una questione di correttezza ed educazione nei confronti degli altri utenti del forum.Ma sappiamo che è inutile pretendere queste cose da chi è disposto a privare il prossimo della libertà pur di raggranellare qualche spicciolo in + senza lavorare.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            (troll)(troll)(troll)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: ThEnOra
            (troll)(troll)(troll)Si, s'è capito abbondantemente dalla tua totale mancanza di argomentazioni che sei un trolletto da 4 soldi.
          • ThEnOra scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            :p :p :p
          • spacevideo scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            correttezza e rispetto? detto da chi posta nell'anonimato .... tutte le nostre comunicazioni ufficiali e non sono a marchio SPACE VIDEO in quanto persona giuridica tutto è meno che anonimato e mancanza di rispetto.Lavoro secondo te cos'è allora ?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: spacevideo
            correttezza e rispetto? Gia questi sconosciuti.
            detto da chi posta
            nell'anonimato ....Tutti quelli che hanno fatto questa obiezione erano dei "fascisti virtuali" che speravano di intimidire per aver una ragione che sul piano della logica non riuscivano a spuntare.Spero non sia questo un caso analogo.
            tutte le nostre comunicazioni
            ufficialiufficiali di chi?Chi credi di rappresentare?Non rappresenti nemmeno la corporazione delle videoteche (esatto "corporazione" non "categoria").
            e non sono a marchio SPACE VIDEO in
            quanto persona giuridicaEssendo una SNC non ha affatto personalità giuridica.
            tutto è meno che
            anonimato e mancanza di
            rispetto.
            Di anonimato hai parlato maldestramente solo tu.Io ho parlato di correttezza e rispetto.Correttezza nel far capire bene chi parla e perché. (invece di lasciare tutto nebuoloso: parla una persona privata, un ente, un associazione, una ditta, una società, una coppia?)Rispetto per chi non la pensa come voi ma non ha nessuna intenzione di essere bollato come criminale e ladro.Concetti evidentemente non chiari a chi parla alle spalle in altri forum contro chi gli ha dato facoltà di espressione in questo.
            Lavoro secondo te cos'è allora ?Lavorare è produrre un bene o un servizio utile alla società, attraverso competenza, serietà ed etica e comporta "fatica" (fisica o intellettuale).Voi videoteche non producete certo le opere che noleggiate, volete lucrarvi sopra semplicemente pescando nelle tasche di chi, secondo le vostre teorie, dovrebbe restare ignorante e non intrattenuto se non attraverso questo obolo forzoso.State lì ad aspettare che questo obolo vi piova sulla testa, e spesso nemmeno state lì avendo le "macchinette".La gente ha cambiato opinione belli miei, preferisce pagare la pay tv, o usufruire dei contenuti al cinema o a casa via internet.Siete superati, il vostro servizio non è + utile alla società, Block Buster lo ha reso evidente.Dovete inventarvi qualcos'altro per campare, non capisco dove sia la tragedia. Voi invece volete mantenere obsoleto un sistema di diffusione e fruizione per il semplice fatto che l'evoluzione comporta la cancellazione del vostro ruolo di intermediari. Non servite al pubblico e non servite alle major, i cui interessi tutelate nascondendovi dietro il dito della legalità, sperando invece solo di raccattarne le briciole. (La stessa legalità che invece i videotechini offendono scambiandosi sul loro forum idee e trucchi per pagare meno tasse, alla faccia della coerenza). Le stesse major, che indipendentemente dalla pirateria saranno la prime a rifilarvi un bel calcione, perché "nuove tecnologie" non significano solo "pirateria".E voi difronte all'evidente errore dei vostri investimenti che fate? Insultate ed offendete i vostri ex e potenziali clienti, che come e molto + di voi amano cinema e musica, e li amano così tanto che credono che tutti ne debbano poter usufruire come patrimonio dell'umanità intera.Vi scagliate con violenza verbale e non solo contro chi commette il grande crimine di aver visto un film o ascoltato una canzone senza darvi una lira a voi, che non c'entrate nemmeno nulla, con chi quel film o canzone lo ha pensato, eseguito, prodotto e distribuito. Voi in questa "legame" tra autori e fruitori che c'entrate? che volete? come vi permettete? E invece godete e gioite se 4 ragazzini passano i guai perché ascoltavano un brano aggratis.Ma davvero non riuscite a capire che io e molti altri, soldi a voi videotecari né posso né voglio darne? Ma sarò libero io di decidere come spendere i miei soldi, visto che io per averli ho dovuto fare ben + che aspettare che mi piovessero sopra? Datevi pace: io i soldi che mi guadagno non ve li darò mai, fateci una croce sopra, da me avrete zero.Che poi io veda o non veda un film, e che lo veda pagando sky, il biglietto al cinema o tramite p2p è una cosa che non vi riguarda per nulla e certo non dobbiamo stare a darvi spiegazioni: zero vi dovevo e zero avrete.Sono giorni che ci ammorbate con l'ipocrisia di una falsa difesa della legalità che non vi interessa affatto, voi volete meno libertà per la gente solo perché vi illudete che questo significhi soldi in tasca in + a voi altri. Non è così né in teoria né in pratica.Tanti negozi e tante imprese falliscono drammaticamente e non fanno tante storie: fa parte del rischio di impresa.Maniscalchi e spazzacamini non esistono più e, prima o poi, non esisterete + nemmeno voi. La pirateria non c'entra, è solo evoluzione.
          • Franky scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: spacevideo
            correttezza e rispetto? detto da chi posta
            nell'anonimato .... il fatto dei nickname e' un fatto legato alla cultura internettiana..non ha nulla a che vedere con il rispetto...il rispetto e' un'altra cosa...poco importa se mi chiamo "Pinko Panko" o "Panko Pinko"...Cambia qualcosa alle mie argomentazioni o al mio modo di pensare secondo te?
          • age scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: Franky
            - Scritto da: spacevideo

            correttezza e rispetto? detto da chi posta

            nell'anonimato ....

            il fatto dei nickname e' un fatto legato alla
            cultura internettiana..non ha nulla a che vedere
            con il rispetto...il rispetto e' un'altra
            cosa...
            poco importa se mi chiamo "Pinko Panko" o "Panko
            Pinko"...
            Cambia qualcosa alle mie argomentazioni o al mio
            modo di pensare secondo
            te?per lui evidentemete si perche cosi per lui e più facile illudersi che le sue argomentazioni siano solide ed insormontabili
          • Un lettore scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: spacevideo
            quella iscritta è la società, che scriva io o lui
            a nome della società non cambia
            niente.Bannateli.
          • Franky scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: Un lettore
            - Scritto da: spacevideo

            quella iscritta è la società, che scriva io o
            lui

            a nome della società non cambia

            niente.

            Bannateli.Ma ancora non avete capito che non si deve bannare nessuno?Soprattutto quelli che non la pensano come noi...anche perche' la censura su internet...non dovrebbe e non puo' esistere...Su internet si dibatte si argomenta e si replica...e soprattutto si difende la liberta' di opinione e di espressione...
          • age scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: Franky
            - Scritto da: Un lettore

            - Scritto da: spacevideo


            quella iscritta è la società, che scriva io o

            lui


            a nome della società non cambia


            niente.



            Bannateli.

            Ma ancora non avete capito che non si deve
            bannare
            nessuno?
            Soprattutto quelli che non la pensano come
            noi...anche perche' la censura su internet...non
            dovrebbe e non puo'
            esistere...
            Su internet si dibatte si argomenta e si
            replica...e soprattutto si difende la liberta' di
            opinione e di
            espressione...hai perfetamente ragione, ma purtoppo per alcune persone inparano solamente se la "medicina" che vogliono far prendere agli altri gli viene soministrata a loro volta.
          • master scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Pensa tu questi hanno una societa' fatta di 2 persone e inviano comunicati stampa... Che roba :D
          • spacevideo scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            se non ci fosse la pirateria magari eravamo qualcuno in più ... :)poi le piccole imprese e l'artigianato sono il cuore dell'economia ...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2011 16.47-----------------------------------------------------------
          • Sgabbio scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Modificato dall' autore il 30 giugno 2011 16.47
            --------------------------------------------------Anche perchè quando qualcuno prova a pensare in grande, lo stato ci pensa a farlo fuori se non fa certi "favori" (Olivetti insegna)
          • spacevideo scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            proprio vero, come alzi la testa c'è una lama pronta, o salti in fretta o zac ...
          • Dilling scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            Sparisse il P2P rischiate anche di perdere gli ultimi clienti rimasti che il vengono a prendere per ripparli e condividerli. Camperebbero solo quelli che vendono prodotti di nicchia, che non passano più in TV, a prezzi ragionevoli. Ormai Le TV Premium, On Demand etc. vi hanno soppiantato e sono quelli che stanno decretando la vostra fine, non il P2P.Aprite gli occhi una volta per tutte.
          • Franky scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: Dilling
            Sparisse il P2P rischiate anche di perdere gli
            ultimi clienti rimasti che il vengono a prendere
            per ripparli e condividerli. Camperebbero solo
            quelli che vendono prodotti di nicchia, che non
            passano più in TV, a prezzi ragionevoli. Ormai Le
            TV Premium, On Demand etc. vi hanno soppiantato e
            sono quelli che stanno decretando la vostra fine,
            non il
            P2P.

            Aprite gli occhi una volta per tutte.esatto...ed in noleggio online di colossi come Apple...ma non vogliono proprio capirlo....
          • Umi-Bozu scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: spacevideo
            se non ci fosse la pirateria magari eravamo
            qualcuno in più ...
            :)Il declino del vostro settore è cominciato ben prima dell'avvento della pirateria online. Dopo il boom degli anni '80 furono le VHS vendute a prezzi stracciati nelle edicole (fine anni '80) a suscitare gli strali dei videotecari; una ventata d'aria fresca arrivò con i dvd, ma l'apertura a metà anni '90 del grande Blockbuster, che grazie ad accordi con le major riusciva a proporre prima e a prezzi più vantaggiosi gli ultimi film usciti al cinema assestò un duro colpo ai piccoli esercizi a gestione familiare, che dovettero necessariamente ripiegare su film di nicchia e sull'immarcescibile XXXXX. Il trend delle videoteche, negli anni '90, cominciò a calare.La rivoluzione digitale diede il colpo di grazia: con il XXXXX facilissimo da trovare e i film di nicchia reimmessi in un circuito mainstream la vita per le videoteche sopravvissute si è fatta davvero difficile. La soluzione, ovviamente, non è attendere una legge che per magia arresti questo declino, quanto piuttosto reinventarsi modelli di business differenti, in linea con le aspettative del pubblico. Così, mentre i videotecari piangono miseria, nuovi modelli come Netflix realizzano utili record, muovendo un traffico superiore a quello dei maggiori siti Torrent.Nonostante la pirateria
          • AMEN scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: Umi-Bozu
            La soluzione, ovviamente, non è attendere una
            legge che per magia arresti questo declino,
            quanto piuttosto reinventarsi modelli di business
            differenti, in linea con le aspettative del
            pubblico.

            Così, mentre i videotecari piangono miseria,
            nuovi modelli come Netflix realizzano utili
            record, muovendo un traffico superiore a quello
            dei maggiori siti
            Torrent.

            Nonostante la pirateriaNon ce la fanno, non ci arrivano....
          • korn scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: Umi-Bozu



            Il declino del vostro settore è cominciato ben
            prima dell'avvento della pirateria online. Dopo
            il boom degli anni '80 furono le VHS vendute a
            prezzi stracciati nelle edicole (fine anni '80) a
            suscitare gli strali dei videotecari; una ventata
            d'aria fresca arrivò con i dvd, ma l'apertura a
            metà anni '90 del grande Blockbuster, che grazie
            ad accordi con le major riusciva a proporre prima
            e a prezzi più vantaggiosi gli ultimi film usciti
            al cinema assestò un duro colpo ai piccoli
            esercizi a gestione familiare, che dovettero
            necessariamente ripiegare su film di nicchia e
            sull'immarcescibile XXXXX. Il trend delle
            videoteche, negli anni '90, cominciò a
            calare.
            La rivoluzione digitale diede il colpo di grazia:
            con il XXXXX facilissimo da trovare e i film di
            nicchia reimmessi in un circuito mainstream la
            vita per le videoteche sopravvissute si è fatta
            davvero difficile.


            La soluzione, ovviamente, non è attendere una
            legge che per magia arresti questo declino,
            quanto piuttosto reinventarsi modelli di business
            differenti, in linea con le aspettative del
            pubblico.


            Così, mentre i videotecari piangono miseria,
            nuovi modelli come Netflix realizzano utili
            record, muovendo un traffico superiore a quello
            dei maggiori siti
            Torrent.

            Nonostante la pirateriaNon eà che non ci arrivano, quello che li spaventa maggiormente eà la constatazione della realta' dei fatti cosi', come gran parte degli italiani, invece di ammettere che sono diventati obsoleti ed inutili continuano a dare colpe agli altri.... gli edicolanti cattivi con iva agevolata, la pirateria, il governo, le major ecc. ecc. , si vede che in questo periodo storico la moda e' quella di scaricare le colpe agli altri.... nano malefico docet
          • korn scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: Umi-Bozu



            Il declino del vostro settore è cominciato ben
            prima dell'avvento della pirateria online. Dopo
            il boom degli anni '80 furono le VHS vendute a
            prezzi stracciati nelle edicole (fine anni '80) a
            suscitare gli strali dei videotecari; una ventata
            d'aria fresca arrivò con i dvd, ma l'apertura a
            metà anni '90 del grande Blockbuster, che grazie
            ad accordi con le major riusciva a proporre prima
            e a prezzi più vantaggiosi gli ultimi film usciti
            al cinema assestò un duro colpo ai piccoli
            esercizi a gestione familiare, che dovettero
            necessariamente ripiegare su film di nicchia e
            sull'immarcescibile XXXXX. Il trend delle
            videoteche, negli anni '90, cominciò a
            calare.
            La rivoluzione digitale diede il colpo di grazia:
            con il XXXXX facilissimo da trovare e i film di
            nicchia reimmessi in un circuito mainstream la
            vita per le videoteche sopravvissute si è fatta
            davvero difficile.


            La soluzione, ovviamente, non è attendere una
            legge che per magia arresti questo declino,
            quanto piuttosto reinventarsi modelli di business
            differenti, in linea con le aspettative del
            pubblico.


            Così, mentre i videotecari piangono miseria,
            nuovi modelli come Netflix realizzano utili
            record, muovendo un traffico superiore a quello
            dei maggiori siti
            Torrent.

            Nonostante la pirateriaNon eà che non ci arrivano, quello che li spaventa maggiormente eà la constatazione della realta' dei fatti cosi', come gran parte degli italiani, invece di ammettere che sono diventati obsoleti ed inutili continuano a dare colpe agli altri.... gli edicolanti cattivi con iva agevolata, la pirateria, il governo, le major ecc. ecc. , si vede che in questo periodo storico la moda e' quella di scaricare le colpe agli altri.... nano malefico docet
          • Martin scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: spacevideo
            se non ci fosse la pirateria magari eravamo
            qualcuno in più ...Ma piantatela che sembrate un disco rotto -_-
          • Gabriele scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: spacevideo
            se non ci fosse la pirateria magari eravamo
            qualcuno in più ...
            :)Anche il contrario: se non fosse esistito il mulo, non avrei potuto visionare/ascoltare film/brani che poi ho comprato su iTunes (download) o su Amazon (CD/DVD fisico).Renditi conto che ragioni dalla parte sbagliata!ciaoG.
          • mah... scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            ---poi le piccole imprese e l'artigianato sono il cuore dell'economia ...Anche gi schiavi nell' antichita erano il cuore dell' economia allora che facciamo ...
          • Gabriele scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: spacevideo
            il presidente provinciale ANVI in questo momento
            non scrive, ma visto che ceniamo insieme so bene
            quello che faIl vostro problema è che siete arroccati su posizioni ormai insostenibili e non avete alcuna fantasia per proporre delle alternative sostenibili.G.
          • Un lettore scrive:
            Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
            - Scritto da: spacevideo
            il presidente provinciale ANVI in questo momento
            non scrive, ma visto che ceniamo insieme so bene
            quello che fa
            ....Dalla tua firma su videotecheforum:Space VideoPresidente Anvi-Confesercenti Firenze e Provinciahttp://www.spacevideo.itMovie On DemandMovie On Demand Adulti (VM18)streaming.spacevideo.it
        • age scrive:
          Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
          - Scritto da: korn
          Non solo.... dato che è lui il presidente anvi
          provinciale per darsi importanza ha rilasciato un
          suo commento dotando di malcelata
          ufficialità...

          La tristezza dei videotecari è ad un limite
          estremo, non so se rallegrarmene o dispiacermene
          perchè alla fine cari ragazzi stiamo parlando di
          gente che entro 2/3 anni non saprà più cosa
          fare.. e con i tempi che corrono non li invidio
          neanche un pò
          :Dtempo fa avevo il tuo stesso dilemma poi o scoperto il loro forum .......
      • ABOLIRE IL COPYRIGHT scrive:
        Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze

        Siamo tutti pirati purtroppo ;)http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2006/09_Settembre/14/basso.shtml Maroni: sul web scarico canzoni illegalmente 14 settembre 2006 ..."Scarico illegalmente musica da Internet" ha confessato Maroni (attuale Ministro degli Interni, ndr) a Vanity Fair, "mi autodenuncio, così il caso finisce finalmente in Parlamento"... ..."Scarico da Internet perché la musica deve essere libera e accessibile a tutti. Occorre da una parte salvaguardare il diritto dell'autore e dall'altra cancellare le barriere che impediscono di diffonderla". Insomma, per l'esponente del Carroccio "bisogna trovare un modo per togliere dall'illegalità questo sistema. Non è un problema legislativo, ma una questione sociale. È uno scambio da privato a privato, non c'è sfruttamento commerciale, io sento l'iPod..."...
    • Umi-Bozu scrive:
      Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
      Il vostro problema è che considerate la pirateria l'unica causa del declino del vostro settore. Davvero credete che, una volta rimossi i video da Megavideo, davanti alle vostre videoteche ci sarà la fila? Illusi.Siete così miopi da non riuscire a vedere che la pirateria è l'effetto dell'incapacità di un sistema di interpretare e adeguarsi all'evoluzione digitale. Cercate in un regolamento AgCom che -lo sapete anche voi- è nato morto tanto sul piano giuridico quanto su quello pratico, l'ancora di salvataggio per un business che dovrebbe invece essere ridimensionato dall'interno.Continuando a seguire questa politica sarete destinati a chiudere, uno dopo l'altro
      • age scrive:
        Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
        - Scritto da: Umi-Bozu
        Continuando a seguire questa politica sarete
        destinati a chiudere, uno dopo
        l'altroil punto di non ritorno e gia superato da un pezzo oggi tocca a loro domani alle major dopodomani ai provaider
      • ziovax scrive:
        Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
        Perdi il tuo tempo: ma se ne accorgeranno da soli.
      • Martin scrive:
        Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
        Quoto in toto
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
        - Scritto da: Umi-Bozu
        Continuando a seguire questa politica sarete
        destinati a chiudere, uno dopo
        l'altroMa speriamo presto.
    • Anticopyrig ht scrive:
      Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
      Fate una cosa utile, crepate.
    • mikronimo scrive:
      Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
      Le statistiche indipendenti (e neutrali, vedi "Libro Bianco sui diritti d'autore e i diritti su internet", fakepress, giugno 2011: http://www.civile.it/internet/visual.php?num=78195) DIMOSTRANO che, aldilà delle a-scientifiche prove di perdite di utile delle major (opera digitale scaricata non= opera non acquistata), chi scarica illegalmente spende PIÙ soldi di chi non lo fa, che, nel 2010 (trend iniziato dal alcuni anni), si è raggiunto il record di presenze al cinema, che tutto il settore cine-fono-grafico (ma anche l'editoria) sono cresciuti grazie al p2p. Questa non è demagogia, sono fatti. Il diritto d'autore va protetto, ma commisurato a reali costi e giuste remunerazioni; dove un cd musicale costa, in negozio, 22 euro, da internet ne costa 11, ma il compenso per l'arstista (unico vero autore) vale una minima frazione; tirature milionarie hanno costi irrisori (se compro una confezione di cd vergini, il singolo cd mi costa alcune decine di centesimi di euro, la masterizzazione giusto il costo energetico, davvero minimo; il costo di produzione spalmato sull'intera produzione? 1-3 euro); in conclusione pagando/comprando da internet dovrei pagare (per l'intero album) 2,50 Euro, compreso il guadagno di chi produce; il diritto d'autore mi sta bene, lo dico sempre, il lusso ai burocrati e inutili dirigenti, no; se la protezione di quest'ultimo deve passare per chiusure su semplice segnalazione, in tempi ristrettissimi, in questo sta l'abuso e la censura; ci sono sempre stati, e sempre ci saranno gli "scaricatori ad oltranza", ma mettere in mano ad una autohority la libertà del web, piuttosto che alla magistratura, è giustizia sommaria e ricordo che siamo nel 21° e nel 19° del Far West, dove bastava gettare una corda sopra un ramo e chiuder lì la faccenda; come minimo i tempi di "richiesta di cancellazione del contenuto illecitamente pubblicato" devono dilatarsi (settimane invece di giorni) e comunque il blocco totale di un sito che eventualmente pubblica opere illegalmente, dove non tutto il pubblicato è sotto giuridizione "copyright" è una palese esagerazione; come dire che per uccidere la povera zanzara, il cui ronzio mi disturba il sonno, userò un'arma nucleare, così sono sicuro che uccido anche quelle più lontane, ma potenzialmente fastidiose e/o pericolose.
      • ziovax scrive:
        Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
        Perdi il tuo tempo: ma se ne accorgeranno da soli.
      • Martin scrive:
        Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
        Ok al diritto d'autore ma al massimo 15/20anni ma massimo massimo però :-)
      • ThEnOra scrive:
        Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
        Primo: il libro che citi non è assolutamente neutrale.Secondo: hai mai sentito parlare di rimozione selettiva? Ossia, anzichè oscurare l'intero sito, si oscura solo un specifico link. Ovviamente può essere eluso in modo relativamente facile, però se il sito è 99% legale e illegalo solo per 1%, questo è lo strumento da utilizzare. Ma sarebbe anche negli interessi degli admin di questi siti rimuovere ciò che, probabilmente, anche loro vietano, visto che x il 99% è legale, oppure che si son fatti sfuggire.In realtà, non conosco siti legal/illegal al 50%. Conosco solo siti o prevalentemente legal oppure prevalentemente illegal.I primi colleboreranno, i secondi no.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • mikronimo scrive:
          Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
          Non ho detto che il libro è neutrale, ma che riporta indagini statisticamente e scientificamente valide e neutrali (ampiamente documentate e bibliograficamente indicizzate); è anche ovvio che il libro non sia neutrale: rappresenta una delle parti e cerca di dimostrare una tesi con i dati in suo possesso; la rimozione dei contenuti illeciti dovrebbe essere selettiva, ma se non ottemperata in pochi (cinque?) giorni, comporterà l'oscuramento del sito, che non è certo un provvedimento selettivo. Infine, cavillare, sulle presunte percentuali di illegale e non-illegale, all'interno dei materiali indicizzati in un sito, lascia il tempo che trova: l'1% di materiale legale rende un abuso (come minimo filosofico) l'oscuramento al 100% di un sito; già dissi: che un organismo internazionale pretenda, se ci riesce (ma si riesce a far passare risoluzioni ONU per guerre insensate, si può pure provare a far "recuperare" le cifre astronomiche "perse", con conteggi al minimo gonfiati, alle major...), il pagamento di una percentuale degli introiti pubblicitari che i siti "pirata" ricavano, senza interferenze di altro genere.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
      - Scritto da: spacevideo
      nel concordare pienamente con quanto espresso da
      FIMI riporto anche il pensiero della presidenza
      provinciale ANVI di Firenze:Cioè di TE STESSO!! Sei TU il presidente provinciale dell'ANVI di Firenze e lo riporti come se fosse scritto da un altro parlando in terza persona! E hai pure la faccia di bronzo di non renderti nemmeno conto... ricordi un po' il presidente di una certa onlus che di fronte ad articoli inoppugnabili che lo incastravano e lo legavano alle sue responsabilità di censore di un blog del tutto legittimo, mandò ad un giornale online un articolo in cui si intervistava da solo e all'intervistatore, cioè a sé stesso, diceva che non voleva commentare la notizia...
    • Un lettore scrive:
      Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
      - Scritto da: spacevideo
      nel concordare pienamente con quanto espresso da
      FIMI riporto anche il pensiero della presidenza
      provinciale ANVI di
      Firenze:Ovvero il tuo?
      L'intervento AGCOM è un atto dovuto da parte
      dell'amministrazione per tutelare un settoreVe lo facciamo affondare l'atto dovuto, al TAR, alla Corte Europea e se non bastasse così:http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=15236Comunque complimenti presidenza ANVI che ignora le leggi dello Stato.Anche la TERZA CARICA DELLO STATO CONDANNA IL SUO ATTO DOVUTO.http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=15236
    • ahboh scrive:
      Re: Presidenza provinciale ANVI Firenze
      - Scritto da: spacevideo
      blah blah blahvideotecaro di Chiaravalle...
  • Fetente scrive:
    si si e poi c'era anche...
    ... la marmotta che incartava la cioccolata...hahaha
  • master scrive:
    Sempre le stesse cose...
    Il prossimo a cadere sara' fimi.it mi sa... le sta facendo a fette!... :DEnzo Mazza basta! tanto non e' che piu' scrive piu' ha ragione!
Chiudi i commenti