Cina, chi di fotoritocco ferisce

Il sito web di una provincia cinese pubblica un'immagine palesemente montata a tavolino. Diventa una parodia virale
Il sito web di una provincia cinese pubblica un'immagine palesemente montata a tavolino. Diventa una parodia virale

La propaganda cinese non disdegna l’utilizzo di strumenti di fotoritocco, al punto da ottenere effetti grotteschi. Lo sanno bene gli tre funzionari pubblici della provincia cinese di Huili, balzati sotto la luce dei riflettori per colpa di un palese fotomontaggio.

L’immagine in questione è apparsa sul sito web ufficiale della regione di Huili e ritrae tre uomini che ispezionano i lavori di una strada in costruzione. La foto presenta le tre figure che sembrano levitare di qualche centimetro sopra l’asfalto.

Il maldestro fotoritocco ha fatto il giro di tutta la nazione , diventato ben presto oggetto di derisione e parodia . Gli utenti cinesi, infatti, si sono divertiti a creare le proprie bizzarre versioni dell’immagine.

Il dipartimento di pubbliche relazioni della regione di Huili ha immediatamente ritirato la fotografia, presentando delle spiegazioni che appaiono più curiose della foto in sé: un fotografo non ben identificato, giudicando le foto originali poco allettanti, avrebbe deciso di unire due immagini differenti. Le scuse per l’accaduto sono arrivate anche via social media, sull’ homepage di Sine Weibo , servizio di microblogging molto popolare in Cina.

A quanto pare tuttavia, i tentativi di arginare la diffusione della foto sono stati vani, vista la grande quantità di repliche prodotte , sufficienti a creare un fenomeno virale in Rete .

Cristina Sciannamblo

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti