Clive Sinclair: addio al padre di ZX Spectrum (e non solo)

Clive Sinclair: addio al padre di ZX Spectrum

Si è spento all'età di 81 anni, dopo aver lasciato un segno indelebile nell'evoluzione del mondo informatico: addio a Sir Clive Sinclair.
Si è spento all'età di 81 anni, dopo aver lasciato un segno indelebile nell'evoluzione del mondo informatico: addio a Sir Clive Sinclair.

Si è spento Clive Sinclair, per esteso Sir Clive Marles Sinclair. Per molti di coloro con qualche primavera alle spalle, è sufficiente leggerne il nome per richiamare alla mente un'era dell'informatica che non c'è più e ricordarla con un po' di nostalgia: è stato l'inventore, tra le altre cose, dello ZX Spectrum.

Addio a Clive Sinclair: inventò lo ZX Spectrum (e non solo)

Classe 1940, iniziò la sua avventura imprenditoriale a soli 21 anni fondando la Sinclair Radionics e producendo dispositivi come le prime calcolatrici portatili, per poi focalizzare l'attenzione sul segmento di mercato relativo agli home computer. Mai scelta fu più azzeccata: nel 1980 lanciò lo ZX80, commercializzato nel Regno Unito per sole 79,95 sterline e subito andato sold out. Seguirono di lì a breve lo ZX81 e soprattutto il già citato ZX Spectrum, disponibile dalla primavera 1982 e destinato a diventare un best seller assoluto, impegnato in alcuni territori (Italia compresa) in un testa a testa con macchine concorrenti come il Commodore 64.

ZX Spectrum e alcune periferiche

Sinclair ZX Spectrum e alcune periferiche (foto Marcin Wichaary, Flickr)

Nel corso della sua lunga carriera, il visionario Clive Sinclair tentò di dire la propria anche nell'ambito degli apparecchi televisivi e dei veicoli elettrici, anticipando i tempi e immaginando già a metà degli anni '80 un mezzo di trasporto personale a batteria (il Sinclair C5), qualcosa a metà strada tra uno scooter elettrico a tre ruote e una bicicletta a pedalata assistita. Non ottenne il successo sperato.

Il Sinclair C5

Il mezzo di trasporto elettrico Sinclair C5 (foto Marcin Prioryman, Wikipedia)

Malato da tempo, si è spento a Londra nella giornata di ieri (giovedì 16 settembre), all'età di 81 anni. Lascia i figli Crispin, Bartholomew, Belinda e un segno indelebile nell'evoluzione del mondo informatico. Appassionato di poker, non era tipo né da Internet né da social: in un'intervista di qualche tempo, dichiarò di non connettersi né di utilizzare apparecchiature che interferiscono con il processo creativo di un inventore.

Chi vuole approfondire la conoscenza dello ZX Spectrum può fare un salto sul fan site italiano dedicato.

Fonte: The Guardian
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti