Come l'Europa scelse l'opt-in

Si avvicina una decisione storica sul diritto alla scelta per gli utenti dei nuovi mezzi di comunicazione in Europa. Ma è una decisione legata a doppio filo al gravissimo rischio della conservazione dei dati personali. Tutti i dettagli


Roma – L’Europa sembra un passo più vicina all’inserimento dell’opt-in per quanto riguarda la ricezione di cookies e di email da parte dell’utente: l’Europarlamento domani dovrebbe infatti approvare la direttiva che afferma il principio del diritto alla scelta da parte dell’utente internet.

L’opt-in, come noto, si traduce nella possibilità per l’utente di ricevere comunicazioni di carattere commerciale o propagandistico, via email, SMS ed altri mezzi, soltanto dopo aver esplicitamente affermato di volerle ricevere. La direttiva – voluta anche dal Consiglio europeo dei ministri – certamente non fermerà lo spam ma potrà contribuire a ridurre grandemente quello generato da soggetti che si trovano all’interno del territorio dell’Unione europea. Tutto bene dunque? Non proprio.

Oltre a regolare l’opt-in, la nuova normativa decide di lasciare ai singoli paesi membri la scelta di quali misure imporre in materia di conservazione dei dati personali a chi fornisce servizi di comunicazione (internet e telefonia in particolare). Quella dell’Europarlamento appare una scelta pericolosa perché non risolve un elemento chiave per la privacy nell’era digitale, quello della “data retention”. Un problema vastissimo e dalle conseguenze potenzialmente gravissime più volte inutilmente denunciato anche dal Garante italiano per la privacy, Stefano Rodotà.

Proprio su questo fronte, Marco Cappato, europarlamentare della Lista Bonino e autore del rapporto su questa direttiva che ha sollevato un accesissimo dibattito in sede europea (qui una intervista rilasciata a Punto Informatico ), ha invitato tutti alla mobilitazione, lanciando insieme ad altri una raccolta firme in calce ad una lettera che denuncia i rischi insiti nella nuova normativa. La lettera, nominalmente indirizzata al presidente del Parlamento Europeo Pat Cox, è un appello rivolto a tutti i parlamentari affinché affossino la normativa nei termini in cui è stata “disegnata” dai tardivi emendamenti proposti da socialisti europei e popolari. Cappato propone di stralciare dalla normativa la questione della “data retention” che, così affrontata, apre gravi punti di domanda sul futuro del diritto alla riservatezza nella UE.

“Il punto politicamente più controverso – ha infatti spiegato ieri Cappato – è quello sui poteri che il Consiglio vuole lasciare agli Stati membri nell’imporre ai fornitori di accesso Internet ed agli operatori telefonici di conservare i dati personali relativi a ogni comunicazione telefonica (anche su schede prepagate, che in tal caso potrebbero essere vendute solo dietro il rilascio di un documento di identità), SMS, emails, navigazione in rete. L’emendamento popolare-socialista (forzando la stessa base giuridica della direttiva che dovrebbe limitarsi all’armonizzazione del mercato interno) inserisce negli articoli la possibilità per lo Stato di imporre la conservazione dei dati, mentre affida le garanzie di riservatezza al riferimento ai principi generali del diritto e alla Convenzione europea, relegando nei “considerando” i riferimenti alla giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo (che invece il Parlamento in prima lettura aveva incluso nell’articolo). Mi appello ai parlamentari europei perché, al di là delle indicazioni dei rispettivi gruppi, appoggino la mia richiesta di eliminare dagli articoli della direttiva il riferimento alla conservazione obbligatoria dei dati personali”.

Il testo (in inglese) della proposta di direttiva è disponibile qui . Una pagina con tutti i principali riferimenti sulla questione è invece stata allestita qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    OCCHIO AL CODICE.........
    Ovviamente! io ho una copia di WinXP PRo correttamente registrato, ma si stà spirrendo in giro che questo megapack conterrebbe un sistema che invalida la registrazione se non era "legale", bloccando la possiblita di ogni ulteriore upgrade e forse impedendo l'accesso al so in futuro.Chi ne sa qualcosa faccia un fischio....
  • Anonimo scrive:
    Re: NASCONDERE! ahahah
    Concordo pienamente! Con Xp Microsoft ha toccato proprio il fondo! Altro che sistema operativo stabile a 32 bit! Ogni sciocchezza fa comparire una schermata blu peggiore di quelle di Win 3.1. Per fare un check disk bisogna uscire dal sistema mentre il Mac fa tutto in modalità grafica. Ho sempre snobbato il Mac ma adesso, di fronte ad Xp (con quello che costa poi) viene davvero da imbestialirsi. Spero che l'antitrust USA faccia davvero un bel lavoro.
    • Anonimo scrive:
      Re: NASCONDERE! ahahah
      - Scritto da: Zorro[CUT]Due coglionazzi in un thread di 2 soli post è difficile riuscire a trovarli... voi siete l'eccezione che conferma la regola, complimenti...Zeross
    • Anonimo scrive:
      Re: NASCONDERE! ahahah
      scusate, ma sono un novizio,vi seguo da poco,e con una certa fatica.la domanda non è pertinente, ma...secondo tutti voi che vedo molto esperti,qual'è il miglior SO di MSper una trading station dedicata?grazie a tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: NASCONDERE! ahahah
        per me: Windows 2000 e il nuovo Windows XP pro.Tutti mi diranno che è una cazzata e che fa schifo... ma io ci gioco (quasi agonisticamente) da DIO senza scatti. Ho gli HD quasi pieni ma gira tutto velocemente anche se ho un pc di 1 anno fa:Athlon 1,2 ghz256 Mb DDRe 40 Gb U-ATA 100 7200 rpm + 20 Gb U-DMA 7200 rpmGli errori mi capitano rarissimamente, e quando avvengono, basta riutilizzare la funzione restore system e tutto gira benissimo. Ho riutilizzato tutti i programmi, solo Norton Utilities 2001 e Norton Internet Security 3.0 che nn sono compatibili.La stabilità è eccezionale, e anche la GUI è molto migliorata e semplificata (la capisce pure mia madre che di pc ne capisce 0... quindi)Io direi che finora è il migliore, ma ovviamente nn eccezionale. i bug ci sono lo stesso, ma nn come Win98SE o peggio ancora WinME. Nonostante io nn abbia i driver per la scheda audio e il modem adsl, sono riuscito a farli funzionare, basta davvero pochissimo senza trucchi "spaziali".Linux e MacOS sono delle validissime alternative, ma secondo me, nn sono OS da desktop. Linux per la programmazione open source e web, nonchè servers ecc ecc è il migliore, stabile, leggero e veloce. MacOS è ottimo nella grafica, e nell'impaginazione.Windows è ottimo quasi in tutto, ma MacOS e Linux sono + selettivi negli ambiti da me descritti sopra, rispetto a win. Ovviamente, Windows è + "buggoso" non perchè i programmatori Microsoft sono stupidi o non preparati, ma perchè Windows è l'OS + utilizzato al mondo, utilizato nn solo dai "newbie" ma soprattutto dagli smanettoni, lamer, wannabie, hacker, cracker, ecc ecc.
        • Anonimo scrive:
          Re: NASCONDERE! ahahah
          Recensione pacata e sensata tranne che per questa frase:- Scritto da: il_netgamer
          preparati, ma perchè Windows è l'OS +
          utilizzato al mondo, utilizato nn solo dai
          "newbie" ma soprattutto dagli smanettoni,
          lamer, wannabie, hacker, cracker, ecc ecc.???Chi fa hacking usa win? Ah sì? E che hacking fa se è tutto chiuso e non ha sorgenti e/o protocolli da studiarsi. IMHO Ovviamente
  • Anonimo scrive:
    Un pacco per ritoccare un altro pacco...
    Secondo l'accezione napoletana dell'espressione...
  • Anonimo scrive:
    [OT] Curioso...
    Curioso...quando intervengo in qualche forum Apple, o Linux, o altro...ricevo sempre caldi benvenuti tipo "Ma va##anc##o, Utonto di m#@£a!" o "Cosa sei venuto a fare quì? Se usi M$ non capisci un ca##o di niente, noi abbiamo il SO perfetto"...Allo stesso tempo, i canali Windows o Microsoft, abbondano di commenti "illuminanti" di utenti di altre piattaforme...Che sia finita la libertà di pensiero senza che me ne accorgessi? Mah
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Curioso...
      - Scritto da: spino
      Che sia finita la libertà di pensiero senza
      che me ne accorgessi? Forse anche gli utenti windows stanno incominciando ad accorgersi in che misura microsoft intende tirarglielo nel culo.Rif: http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=190572&fid=1
      MahBah...
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Curioso...
        - Scritto da: dracula


        - Scritto da: spino

        Che sia finita la libertà di pensiero
        senza

        che me ne accorgessi?

        Forse anche gli utenti windows stanno
        incominciando ad accorgersi in che misura
        microsoft intende tirarglielo nel culo.

        Rif:
        http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=19057Beh...molto convincente, direi...rispondi ad una mia domanda con una TUA boriosa filippica che non c'entra nulla...Mah2
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Curioso...
          - Scritto da: spino
          Beh...molto convincente, direi...rispondi ad
          una mia domanda con una TUA boriosa
          filippica che non c'entra nulla...Dove ti e' capitato di essere trattato male?
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Curioso...
            - Scritto da: dracula


            - Scritto da: spino

            Beh...molto convincente, direi...rispondi
            ad

            una mia domanda con una TUA boriosa

            filippica che non c'entra nulla...

            Dove ti e' capitato di essere trattato male?In qualsiasi thread riguardante hw o sw che non posseggo o non prediligo...
  • Anonimo scrive:
    Non mi preoccupo,ho già comprato SUSE LINUX 8
    Il pinguino ha mietuto un'altra vittima
  • Anonimo scrive:
    A proposito di Mandrake
    La mia sull'articolo l'ho già detta.Riassumo dicendo che non sono d'accordo sul furto di software proprietario (che oltretutto fa anche pena).Volevo aggiungere qualcosa su Mandrake tirata in ballo in qualche thread precedente.1) E' stata affiancata a Windows.Io (ovviamente) vengo da Windows 98, non essendo un informatico, nè un tecnico dell'ICT. Sono un medico, e sinceramente posso appassionarmi fino ad un certo punto riguardo ciò che sta dietro un installer o un programmino di configurazione (anche se i file di configurazione spesso li ho modificati a manina).Uso Mandrake per svariati motivi:a) Non si pianta come Windowsb) Mi offre una sicurezza decisamente maggiore per quanto riguarda virus, firewall, ecc..c) I fix bug della Mandrake non sono le patch Microsoft (anche riguardo a tempestività)d) Ho la mia Home Directory e gli altri la loroe) Mi riconosce perfettamente anche l'Hardware USB (ho uno scanner Epson che a fine installazione aveva la sua bella icona sul Desktop, pronto per essere usato... NB: Con RedHat 7.3 bisogna smatettare un minimo).f) Ci faccio le stesse cose che posso fare con Windows: DVD, Masterizzare i miei dati, usare StarOffice 6.0 (incluso nel PowerPack), giocare (sia i giochi del porting della loki, sia quelli della IdSoftware, sia quelli utilizzabili con WineX al quale mi sono abbonato), navigare, scaricare posta, chattare, lurkare sulle News IN TUTTA TRANQUILLITA' (!!!), elaborare foto, e molte altre emenità...Chi dice il contrario mente o non sa di cosa parla.2) Spiegatemi perchè vi sta sulle scatole.Il fatto che esista una distro facile per utenti come me dovrebbe rendervi felici (domanda rivolta ai professionisti dell'ICT) per il fatto che Linux sia in crescita.Dovrei usare Slackware o Debian? No grazie, lavoro già abbastanza, e mi accontento di avere un Sistema Operativo all'altezza delle mie aspettative.Ho provato anche RedHat e SuSE, preferisco MDK per il suo look and feel.3) Mandrake è Linux:sotto il cofano le cose per le quali ci sono vari tool grafici, possono essere fatte anche via shell o tramite l'editazione dei file di configurazione :))4) Nota finale.Ho notato da un po' di tempo che i fan di Linux (e io mi ritengo tale) possono essere divisi in:a) Seguaci di Stallmannb) Seguaci di TorvaldsI primi (il gruppo a) è un gruppo di iniziati, per i quali la semplicità (escludiamo Windows da questo contesto plz) viene vista come il fumo negli occhi, ed hanno decisamente la puzza sotto il naso come qualche seguace della mela (una minoranza per fortuna)I secondi seguono la filosofia del "Just for Fun".Preferisco il gruppo b grazie.Un saluto.
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di Mandrake
      Poi c'è il gruppo c che parla senza tenere conto che probabilmente gli "esperti" fanno cose da "esperti" e che quindi ritengono Mdk troppo improntata al desktop grafico per i loro bisogni.I seguaci di Stallman ti fanno funzionare Mdk, certo se vuoi provare a farla funzionare senza GCC o Bash o tutti gli altri tool GNU che sicuramente anche Mdk ha... Eppure la chiami Mandrake la chiami Linux guai a chiamarla GNU/Linux :) Il kernel è importante ma con cosa lo compili?IMO Mdk è un'ottima distro ma il suo modo di lavorare assomiglia sempre meno ai canoni a cui siamo abituat e sempre più ai canoni a cui eravamo abituati.L'importanza di Linux d'altronde è la scelta, quindi se Mdk risponde alle tue necessità continua ad usarla, ci mancherebbe altro.Ciao :)
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di Mandrake
      Anche se forse mi sento piu' da gruppo A che da B devo farti i complimenti per le lucide osservazioni.CIAO :)
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di Mandrake
      ABILE & ARRUOLATO.Alien.
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di Mandrake

      Ho notato da un po' di tempo che i fan di
      Linux (e io mi ritengo tale) possono essere
      divisi in:
      a) Seguaci di Stallmann
      b) Seguaci di Torvalds

      I primi (il gruppo a) è un gruppo di
      iniziati, per i quali la semplicità
      (escludiamo Windows da questo contesto plz)
      viene vista come il fumo negli occhi, ed
      hanno decisamente la puzza sotto il naso
      come qualche seguace della mela (una
      minoranza per fortuna)"I si dividono in categorie..."Ma per favore...
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di Mandrake
      la mia esperienza è esattamente identica alla tua.non sono un tecnico informatico, e mandrake linux corrisponde esattamente alle mie esigenze: stabile, efficiente, facile e più sicuro.ci faccio tutto quello che prima facevo con MS Windows, che non rimpiango nemmeno un po'.
      • Anonimo scrive:
        Spino...dove sei???
        Spino....stai sempre a romper le Pa77e quando esce un aggiornamento da Apple...ora non parli vero?Eh già..la Tua Microsoft invece come vedi non esce mai con aggiustamenti, path, bug fix, ecc eccma dai......
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di Mandrake
      - Scritto da: ittita
      2) Spiegatemi perchè vi sta sulle scatole.1. Perché l'ho installata un paio di volte e mi ha fatto andare via di testa2. Perché sono abituato da troppo ad usare RH :o)
      Il fatto che esista una distro facile per
      utenti come me dovrebbe rendervi feliciinfatti...
      Dovrei usare Slackware o Debian? No grazie,NO!
      Ho provato anche RedHat e SuSE, preferisco
      MDK per il suo look and feel.Ho provato Mdk, Debian, SuSE, RH (e YDL), preferisco RH (e YDL).
      I primi (il gruppo a) è un gruppo di
      iniziati, per i quali la semplicità
      (escludiamo Windows da questo contesto plz)
      viene vista come il fumo negli occhi, ed
      hanno decisamente la puzza sotto il naso
      come qualche seguace della mela (una
      minoranza per fortuna)

      I secondi seguono la filosofia del "Just for
      Fun".
      Preferisco il gruppo b grazie.Manca un gruppo:c) gli amici di Raymondio preferisco una fusione tra b) e c): "Just for fun" va bene, ma se ci si può guadagnare...
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di Mandrake
      - Scritto da: ittita

      Volevo aggiungere qualcosa su Mandrake
      tirata in ballo in qualche thread
      precedente.lo so, non si dovrebbe dire, ma...concordo in toto, tranne sul fatto che non sono un medico ^__^
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di Mandrake

      2) Spiegatemi perchè vi sta sulle scatole.Uso correntemente sia SuSE che RH, ma ho "smaneggiato" anche con Mdk e Debian...Sono d'accordo con te... per un neofita Mdk e' eccezzionale...Il problema sono gli aggiornamenti... da questo punto di vista RH e' insuperabile!Ad ogni modo vi consiglio di provare la SuSE Live Edition: ha un riconoscimento dell'hardware galattico!
    • Anonimo scrive:
      Re: A proposito di Mandrake
      - Scritto da: ittita
      La mia sull'articolo l'ho già detta.
      Riassumo dicendo che non sono d'accordo sul
      furto di software proprietario (che
      oltretutto fa anche pena).

      Volevo aggiungere qualcosa su Mandrake
      tirata in ballo in qualche thread
      precedente.

      1) E' stata affiancata a Windows.
      Io (ovviamente) vengo da Windows 98, non
      essendo un informatico, nè un tecnico
      dell'ICT. Windows 98, appunto.
      a) Non si pianta come WindowsWindows 98, appunto.
      b) Mi offre una sicurezza decisamente
      maggiore per quanto riguarda virus,
      firewall, ecc..Windows 98, appunto. Anche il discorso virus non regge. Molti virus esistono proprio perche' windows e' piu' diffuso. In effetti da questo punto di vista hai ragione, solo che se facessero tutti come te avremmo (dopo poco tempo) un'analoga esplosione di virus per linux e, non si sa perche'... windows diventerebbe piu' sicuro :)La mandrake lascia ancora la porta telnet aperta?
      c) I fix bug della Mandrake non sono le
      patch Microsoft (anche riguardo a
      tempestività)Opinabile.
      d) Ho la mia Home Directory e gli altri la
      loroWindows 98, appunto. Immagino ti sia messo un account utente, e che non accedi mai alla macchina come root, giusto? Le stesse cose le fai con un qualunque windows NT. Ma allora le competenze che hai sono un po' piu' di quelle di un utente clicca-e-vai...
      f) Ci faccio le stesse cose che posso fare
      con Windows: DVD, Masterizzare i miei dati,
      usare StarOffice 6.0 (incluso nel
      PowerPack), giocare (sia i giochi del
      porting della lokiQuella che adesso e' fallita mi pare.
      IdSoftware, sia quelli utilizzabili con
      WineX al quale mi sono abbonato), navigare,
      scaricare posta, chattare, lurkare sulle
      News IN TUTTA TRANQUILLITA' (!!!), elaborare
      foto, e molte altre emenità...
      Chi dice il contrario mente o non sa di cosa
      parla.No, il fatto e' che bisogna essere precisi.

      2) Spiegatemi perchè vi sta sulle scatole.
      Il fatto che esista una distro facile per
      utenti come me dovrebbe rendervi felici
      (domanda rivolta ai professionisti dell'ICT)
      per il fatto che Linux sia in crescita.Io ho la mandrake 8, ma mi casca proprio sul suo presunto punto di forza: il look & feel. Non mi piace. Provero' ad installare il KDE 3, ma non mi faccio molte illusioni...Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: A proposito di Mandrake
        - Scritto da: Sarge

        a) Non si pianta come Windows

        Windows 98, appunto.Già perchè invece Win NT e win2k non si piantano mai...E poi l'ext3 journaling ce l'hanno?


        b) Mi offre una sicurezza decisamente

        maggiore per quanto riguarda virus,

        firewall, ecc..

        Windows 98, appunto. Anche il discorso virus
        non regge. Molti virus esistono proprio
        perche' windows e' piu' diffuso. In effetti
        da questo punto di vista hai ragione, solo
        che se facessero tutti come te avremmo (dopo
        poco tempo) un'analoga esplosione di virus
        per linux e, non si sa perche'... windows
        diventerebbe piu' sicuro :)
        La mandrake lascia ancora la porta telnet
        aperta?Mi sembra quantomeno inesattoNon pensi al fatto che un qualsiasi eseguibile maligno sotto Linux avrebbe scarsa vita solo per il fatto che non può accedere a files diversi a quelli di /home/nomeutente?Come potrebbe danneggiare il sistema?


        c) I fix bug della Mandrake non sono le

        patch Microsoft (anche riguardo a

        tempestività)

        Opinabile.Non sono decine di mega, nè si devono aspettare mesi ;)

        d) Ho la mia Home Directory e gli altri la

        loro

        Windows 98, appunto. Immagino ti sia messo
        un account utente, e che non accedi mai alla
        macchina come root, giusto? Le stesse cose
        le fai con un qualunque windows NT. Ma
        allora le competenze che hai sono un po'
        piu' di quelle di un utente clicca-e-vai...Smettiamola di dire fesserie... Le limitazioni di win2k sono aggirabilissime.


        f) Ci faccio le stesse cose che posso fare

        con Windows: DVD, Masterizzare i miei
        dati,

        usare StarOffice 6.0 (incluso nel

        PowerPack), giocare (sia i giochi del

        porting della loki
        Quella che adesso e' fallita mi pare.Già, ma che (stranamente) continua a vendere.E della joint venture tra transgaming e EA che ne pensi? :-PBye bye
        • Anonimo scrive:
          Re: A proposito di Mandrake
          - Scritto da: just4fun


          - Scritto da: Sarge



          a) Non si pianta come Windows



          Windows 98, appunto.

          Già perchè invece Win NT e win2k non si
          piantano mai...La mia macchina NT e' due anni che sta su. Aggiornata ovviamente (sp6). NT, neanche windows 2k o XP.
          E poi l'ext3 journaling ce l'hanno?NTFS sai cos'e' vero?NTFS e' journaled tra le altre cose.

          poco tempo) un'analoga esplosione di virus

          per linux e, non si sa perche'... windows

          diventerebbe piu' sicuro :)

          La mandrake lascia ancora la porta telnet

          aperta?

          Mi sembra quantomeno inesatto
          Non pensi al fatto che un qualsiasi
          eseguibile maligno sotto Linux avrebbe
          scarsa vita solo per il fatto che non può
          accedere a files diversi a quelli di
          /home/nomeutente?
          Come potrebbe danneggiare il sistema?Lo stesso accade sotto windows 2000. Credi mica che un eseguibile lanciato in un contesto di sicurezza elevato (user) possa accedere/danneggiare i files di sistema?E, per contro, che accade se un programma di questo tipo viene eseguito come root sotto linux?Accede a *TUTTO*.Ancora una volta, e' l'utente a fare la differenza. Dai linux a 200 milioni di persone, e vedrai che i problemi saranno gli stessi.


          c) I fix bug della Mandrake non sono le


          patch Microsoft (anche riguardo a


          tempestività)



          Opinabile.

          Non sono decine di mega, nè si devono
          aspettare mesi ;)Anche questo non e' vero. Informati su cos'e' windowsupdate. I service pack ovviamente sono il "condensato" di tutti gli hotfix di diversi mesi. Ecco da dove saltano fuori i mega.

          Windows 98, appunto. Immagino ti sia messo

          un account utente, e che non accedi mai
          alla

          macchina come root, giusto? Le stesse cose

          le fai con un qualunque windows NT. Ma

          allora le competenze che hai sono un po'

          piu' di quelle di un utente
          clicca-e-vai...

          Smettiamola di dire fesserie... Le
          limitazioni di win2k sono aggirabilissime.Esemplificare, please... da account user, privilegi limitati, ecc. ecc.

          Quella che adesso e' fallita mi pare.

          Già, ma che (stranamente) continua a vendere.
          E della joint venture tra transgaming e EA
          che ne pensi? :-PNon ne so nulla. Dal sito della loki:Loki is closed. Thanks for your patronage. 01.31.02 1:00 PM PST Loki Store closes. Please find a reseller if you would like to purchase a Loki title.
          Bye byeSaluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: A proposito di Mandrake
          secondo me il fatto che per win ci siano dei virus dipende solo dal fatto che win è usato da molte persone, se uno fa un virus per win diventa famoso dopo 2 giorni, e poi il virus è sempre uguale, si manda via email, è un java script, ecc..., ormai i virus VERI non esistono più, l'unico esempio di virus fatto ad opera d'arte è il CIH, che al suo interno conteneva tecniche abbastanza rivoluzionarie, ma tale virus su NT non funziona, come il 99% dei virus per win98, funzionano appunto su Win98, ma su NT o 2k o xp niente, se poi per virus intendiamo il solito pamela.jpg.vbs allora è un'altro discorso, quello non è un virus è un'affare creato coi programmi click&create virus che si trovano facilmente su internet, e poi outlook xp e outlook express 6 di default ti chiedono se vuoi eseguire un file o vuoi scaricarlo, quindi uno dovrebbe essere proprio scemo ad eseguirlo, se linux fosse diffuso almeno quanto windows, probabilmente ci sarebbero virus anche per linux
          • Anonimo scrive:
            Re: A proposito di Mandrake
            - Scritto da: ...
            secondo me il fatto che per win ci siano dei
            virus dipende solo dal fatto che win è usatoE usare il "punto e a capo" ogni tanto?Saluti.
        • Anonimo scrive:
          Re: A proposito di Mandrake

          Smettiamola di dire fesserie... Le
          limitazioni di win2k sono aggirabilissime.certo, certo, fai un boot alternativo, e se i dati sono crittografati ci metti circa un centinaio di anni a decrittarli!E magari se c'è la pw sul bios apri la macchina, togli l'alimentazione alla scheda madre (se la pila è estraibile, altrimenti mandi in corto i jumper appropriati) e la resetti sperando che si riaccenda.La password di avvio e di sbloccaggio sessione di NT/2K/XP non è bypassabile e l'unico modo in cui un malicious code può assumere diritti di amministratore è (era, ma molti non si saranno ancora patchati) attreverso il debugger.Un po poco per paragonarlo alla sicurezza di 9x (pw -
          annulla -
          entri)
          • Anonimo scrive:
            Re: A proposito di Mandrake
            Ne hai sparata una grossala pw di win 2k e' aggirabile (con un floppy linux) ovviamente senza tanti problemi per smanettoniper il fs crittato leggiti la kb di microsofte il tuo centinaio di anni diventa qualche secondontfs ha solo il pregio di essere journale di tenere dischi grossintfs si legge/scrive anche da dos (si il dos x win 98) con (ntfs x dos)con linux su sourceforge.net trovi ntsf x linuxla dir di %systemroot% non e' cifrabilequindi il sam e tutto tuocome a MI che allo smau feci fare una figura da chiodo ad un tizio che vendeva i lettori biometrici per il pollice e mi disse che ntfs 4 non era possibile leggerlaquando gli spiegai che bastava un programmino execi rimase di cacca (ovviamente non c'era nessuno vicino) la cifratura di ntfs serve per impedire la lettura con quel sistema(ma non di fottere le pw)poi basta che paghi e il disco te lo decritta microsoft (hanno la chiave per decifrare ntfs con i loro certificati)quindi la pubblica e la privata il chese ti sfogli i certificati ti rendi conto quanto e' "sicura" una ciffratura windows con i certificati di sistema: 60% (il 40 e da chi vuoi proteggere veramente i dati) non ti serve ad un tubo)non credo che in linux uno possa decrittare un fs cifrato perche suse o mandrake hanno la chiavese perdi le chiavi ti attacchi al tramquarda la notizia di PI dove un paese ha perso una pw e non sanno come pippo fare !
  • Anonimo scrive:
    ah ah, ridicoli!! :D
    altrochè protezione da copie false, il crack per questo SP1 di XP mi sa che lo faranno nel giro di una settimana, come al solito, anzi, complimentoni per averli avvisati :))ps: vabbè che l'avrebbero immaginato lo stesso credo.. ;))
  • Anonimo scrive:
    Re: Facciano pure il WinCaramelloso
    - Scritto da: ergospalma
    -30 PC con una distro linux decente e Open
    office costano 40 milioni...30 corsi di formazione per dipendenti utonti quanto costano? Gli schiavetti linuxari che stanno dietro ai 30 utonti per levarli dai guai ogni volta che fanno una cazzata quanto costano? Le ore uomo perse a convertire i documenti da e per i programmi win ai 30 utonti quanto costano?Tanto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Facciano pure il WinCaramelloso
      innanzi tutto grazie per la risposta :-).- Scritto da: sgffrjgrf
      - Scritto da: ergospalma


      -30 PC con una distro linux decente e Open

      office costano 40 milioni...

      30 corsi di formazione per dipendenti utonti
      quanto costano? Perche' devi formarli? hai mai visto Open Office ?e' praticamente uguale a MS office (tranne il costo).Se quei trenta usano il pc solo per scrivere lettere, posta elettronica e fogli di calcolo , e se lo sanno gia' usare, ci vorra' al massimo un paio di ore a gruppi di 10 per spiegare le differenze (minimali, te lo garantisco, io faccio anche da docente e in effetti non ci sono che piccole differenze tra i prodotti).
      Gli schiavetti linuxari che
      stanno dietro ai 30 utonti per levarli dai
      guai ogni volta che fanno una cazzata quanto
      costano? che brutto termine usi, credo che siano tecnici o sistemisti quanto quelli che stanno su piattaforma Windows, in ogni caso non credo costino di piu' di quanto si prendono quelli windows (io faccio i sistemista con windows e linux).Tra l'altro (come del resto puoi fare con i WinOs famiglia NT) gli utonti usano i pc con account "bloccati" e quindi di danni effettivi ne fanno pochi.
      Le ore uomo perse a convertire i
      documenti da e per i programmi win ai 30
      utonti quanto costano?????? convertire????? e perche'? io uso Open Office eppure non converto mai niente... tranne rare eccezioni (che pero' garantisco capitano anche con office della microsoft visto che non e' retrocompatibile al 100%).

      Tanto.beh, puo' darsi.. ma credi di poter prendere 30 computer senza avere almeno un tecnico / o sistemista che segue il tutto?ne sei sicuro?
  • Anonimo scrive:
    Sai che mi frega... non lo installo
    "Questo sarà il primo service pack per Windows, secondo quanto ha spiegato Microsoft, in grado di accorgersi se una copia di Windows XP è stata attivata mediante una chiave numerica rubata"Mbè? E chi l'installa allora? W le patch singole...
  • Anonimo scrive:
    E il service pack 3 di win2k?
    Qualcuno ha informazioni su quando uscirà il terzo pacco di windows 2000?
  • Anonimo scrive:
    Ma che protezione del menga?
    Hahaha!!!Ditemi il nome di UN SOLO PRODOTTO MICROSOFT che non sia facilmente copiabile / sproteggibile...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che protezione del menga?
      - Scritto da: autoerotismo
      Hahaha!!!

      Ditemi il nome di UN SOLO PRODOTTO MICROSOFT
      che non sia facilmente copiabile /
      sproteggibile...A parte chi usa la chiave hardware... qual'è un prodotto non copiabile?Matteo
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che protezione del menga?
        - Scritto da: Matteo
        A parte chi usa la chiave hardware... qual'è
        un prodotto non copiabile?Dipende da *come* è implementata la chiave... se è solo un codice...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che protezione del menga?
          - Scritto da: A.C.
          - Scritto da: Matteo

          A parte chi usa la chiave hardware...
          qual'è

          un prodotto non copiabile?

          Dipende da *come* è implementata la
          chiave... se è solo un codice...Non voglio assolutamente affermare che la chiave hardware è inespugnabile; chiedo solo se esistono dei software protetti in modo efficace via (scusate la ripetizione) software; io penso di no!Matteo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che protezione del menga?

            chiedo solo
            se esistono dei software protetti in modo
            efficace via (scusate la ripetizione)
            software; io penso di no!Si, diciamo che alcuni software per funzionarehanno bisogno di una chiave hardware particolareche viene addirittura ottenuta via InternetTipo FlexLem o roba del genere e che hannomagari un'architettura client/server che nelimita le istanze in esecuzione a secondadel numero di licenze che hai pagato.Il punto pero' e' che chi ha davvero interessead usare certi software li paga anche perche'di solito si tratta di una'attivita' commercialea rischio di visite della finanza,ed e' giusto cosi'.Microsoft sarebbe l'ora che si mettesse a produrrequalche software un po' piu' settoriale edinnovativo invece che continuare a focalizzareil suo "core business" sullo spillare soldida chi in fondo non vuole altro che scrivere2 letterine, navigare su Internet e sentire unpo' di file mp3.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che protezione del menga?
            - Scritto da: Bi
            hanno bisogno di una chiave hardware
            particolare
            che viene addirittura ottenuta via Internet
            Tipo FlexLem o roba del genere e che hanno
            magari un'architettura client/server che ne
            limita le istanze in esecuzione a seconda
            del numero di licenze che hai pagato.Forse ho capito male quello che vuoi dire, ma mi pare prorpio che FlexLem non abbia chiavei HW [ma mi ripeto forse ho solo capito male la tua frase]il Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che protezione del menga?

            Forse ho capito male quello che vuoi dire,
            ma mi pare prorpio che FlexLem non abbia
            chiavei HW [ma mi ripeto forse ho solo
            capito male la tua frase]Intanto credo di aver sbagliato nome, FlexLm senzala "e". Premettendo che non sono esperto diquesti sistemi di protezione puo' essere chel'applicazione vista da me fosse un sistemacombinato di chiave hardware e controlloin rete attraverso quel sistema, una personaa cui avevo chiesto cosi', per curiosita',mi spiego' che c'era una specie di sistema diriaggiornamento delle password in rete, magaristraparlava comunque il senso principale deldiscorso era rispondere all'amico che chiedeva seesistono protezioni con l'intenzione di proteggeredavvero il software dalla copia pirata,la risposta e' si, microsoft pero' non le adottadi sicuro perche' con la pirateria si fapubblicita' e poi la tassa, grazie al monopolio,te la fa pagare su ogni pc venduto con windows.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che protezione del menga?
            - Scritto da: Matteo
            Non voglio assolutamente affermare che la
            chiave hardware è inespugnabile; chiedo solo
            se esistono dei software protetti in modo
            efficace via (scusate la ripetizione)
            software; io penso di no!Niente e` inespugnabile (neanche con la chiave hardware). E continuera` ad essere cosi` sull'architettura intel-like con il software distribuito sui normali canali.Microsoft per ora si accontenta di succhiare soldi ai pirati casalinghi che ora per installarsi il nuovo windows su desktop e su notebook dovranno pagare di piu`...Che poi sono quelli che hanno fatto la fortuna di Windows...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che protezione del menga?
        Se è per questo si copia tranquillamente anche i prodotti con chiave hardware su internet si trovano versioni funzionanti dei software o emulatori di chiavi hardware.Che io ricordi non esiste nessuno che sia riuscito a evitare la copia dei suoi programmi. A ogni tentativo da parte delle software house di mettere una protezione corrispondeva una risposta della comunità internet che immediatamente la sproteggeva. Quindi starei attento a dire che è solo un problema di Microsoft, è un problema di tutti, sopratutto di chi i software le compra e che viene tormentato con restrizioni all'uso normale del programma che ha acquistato e a procedure complicate di registrazione.
  • Anonimo scrive:
    Dovevano intitolarlo
    "Tempi duri per gli Utenti Microsoft"Che saranno costretti a scegliere tra la soluzione a qualche bug e la possibilita' di aggiornare il sistema...
  • Anonimo scrive:
    Pirateria?
    Adottare una politica indulgente nei confronti della pirateria è sempre tornato utile a M$, almeno nella fascia consumer: ha aiutato a fare del loro SO (così come di Office) lo standard.
  • Anonimo scrive:
    Se lo conosci lo eviti...
    Ho comprato un portatile Asus, mi sono assicurato che l'hardware fosse assolutamente "standard" (tranne il modem ma pazienza, per me e' vitale l'interfaccia ethernet), ho inserito il cd #1 di Linux Mandrake 8.2, ho avviato, ho fatto fuori un virus (purtoppo pagato, sigh!), dal nome windowsxp, ho installato senza nessun problema Linux che dal primo boot ha configurato alla perfezione tutto l'hardware (PCMCIA, Irda, DVD, eth0, audio, video...).Ora ho un notebook perfettamente funzionante, completo di tutto il software di cui ho bisogno (dai programmi "office" al lettore DVD) che non si pianta, non ha bisogno di installare "security patch" ogni santo giorno, non mi costringe a scaricare "service pack" da 100MB (e se non ho l'ADLS come bip faccio?), con tutto il supporto tecnico di cui ho bisogno senza nessun abbonamento a servizi "development network".Conclusione: ognuno fa le sue scelte, io ho fatto la mia in quanto nel mondo ICT lavoro da tanti anni e windows lo conosco e lo evito.Se sei arrivato a leggere fino a qui complimenti per la pazienza e grazie :-)M.M.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se lo conosci lo eviti...
      pensa alle migliaia di persone che si comprano una periferica USB e devono ricompilare il kernel!
      • Anonimo scrive:
        Re: Se lo conosci lo eviti...
        - Scritto da: aaa
        pensa alle migliaia di persone che si
        comprano una periferica USB e devono
        ricompilare il kernel!Non parlare ci cio che non conosci.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se lo conosci lo eviti...

          Non parlare ci cio che non conosci.parla pure di ciò che conosci, ma prima accertati che il cervello non sia in stand-by
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            Fallo anche tu visto che ormai tutte le maggiori distribuzioni ti installano un kernel con *TUTTI* i servizi compilati come moduli, quindi anche il tuo caro supporto a USB.- Scritto da: aaa

            Non parlare ci cio che non conosci.
            parla pure di ciò che conosci, ma prima
            accertati che il cervello non sia in
            stand-by
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...

            Fallo anche tu visto che ormai tutte le
            maggiori distribuzioni ti installano un
            kernel con *TUTTI* i servizi compilati come
            moduli, quindi anche il tuo caro supporto a
            USB.http://www.punto-informatico.it/pol.asp?mid=194142&fid=40291siamo sicuri che funzionino? E intendo che inserisco il cavo e funzionano dopo che ho fatto doppio click sull'icona di un installer e basta? o funzionano "alla Linux" dove la teoria è molto diversa dalla pratica e niente è facile e scontato?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            - Scritto da: aaa

            Fallo anche tu visto che ormai tutte le

            maggiori distribuzioni ti installano un

            kernel con *TUTTI* i servizi compilati
            come

            moduli, quindi anche il tuo caro supporto
            a

            USB.
            http://www.punto-informatico.it/pol.asp?mid=1

            siamo sicuri che funzionino? E intendo che
            inserisco il cavo e funzionano dopo che ho
            fatto doppio click sull'icona di un
            installer e basta? o funzionano "alla Linux"
            dove la teoria è molto diversa dalla pratica
            e niente è facile e scontato?E' ovvio che molto hw non funzioni con Linux: e' progettato per win. Ma se con pc ci devi lavorare trovi il supporto per tutto quello che ti serve (serve, non vuoi): basta avere l'accortezza di verificare _prima_
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...

            E' ovvio che molto hw non funzioni con
            Linux: e' progettato per win. Ma se con pc
            ci devi lavorare trovi il supporto per tutto
            quello che ti serve (serve, non vuoi): basta
            avere l'accortezza di verificare _prima_ma piantala lamer! è gente come te che discredita Linux.di hw incompatibile con Linux c'è quasi niente, di hw non supportato (nel senso che nessuno ha scritto niente per utilizzarlo) ce n'è poco MAtantissime volte con hw comunissimo l'utente medio si trova davanti a muri di gomma del tipo che ho esemplificato. Il supporto c'è ma usarlo non è semplice, ad es. per molte periferiche USB mi sono trovato davanti a persone che chiedevano assistenza xchè il sistema non gliele faceva usare, a volte le riconosceva, a volte non le considerava, a volte rendeva qualcos'altro instabile.La realtà non è semplice come voi lamer la considerate, non basta dire "io lo uso, conosco gente che lo usa sento dirne bene, QUINDI non ci sono problemi".I problemi ci sono eccome e sono a livello di semplicità nel configurare il sistema per un uso di tutti i giorni, cosa che si fa molto spesso, visto che quasi tutti si trovano frequentemente a comprare nuove periferiche o a provare quelle dei conoscenti.Con la LSB c'è una strada perchè tutto questo migliori, ma ad oggi, con centinaia di installazioni di Linux (e altre centinaia di altri sistemi) quando sento dire che Linux è pronto per il desktop mi viene solo da ridere! Per il mio è pronto già da un pezzo, per il tuo anche, ma per il suo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            - Scritto da: aaa
            ma piantala lamer!Lamer? :-DDDDai energia ai neuroni, rileggiti il thread, fai un bel distinguo tra quella che e' l'opinione personale e le affermazioni oggettive, quindi vai ai giocare in giardino a far prendere aria al cervellino a questo punto surriscaldato.Ciao bimbo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            - Scritto da: M.M.
            Lamer? :-DDDera riferito a core dump, non a m.m. ;)
            Dai energia ai neuroni, rileggiti il thread,
            fai un bel distinguo tra quella che e'
            l'opinione personale e le affermazioni
            oggettive, quindi vai ai giocare in giardino
            a far prendere aria al cervellino a questo
            punto surriscaldato.sostengo 1) che scanner, masterizzatori ecc... USB normalmente costringono a ricompilare il kernel per funzionare -
            è un fatto, non esiste un installer automatizzato che installi una periferica USB di tantissimi tipo sotto Linux2) sostengo che ciò è dovuto all'inferiorità degli installer sotto Linux rispetto a quelli Win o Mac (OSX per restare negli *unix) NON alla presunta mancanza di hw compatibile o di drivers appropriati, cosa che sinceramente mi aspettavo più di sentire dire da un delirio di Bill Gates che da un presunto sostenitore di Linux
            Ciao bimbo.Ciriciao gente!
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            - Scritto da: aaa
            - Scritto da: M.M.

            Lamer? :-DDD
            era riferito a core dump, non a m.m. ;)'azz, scusa, pardon, desculpe, sorry. Mi si sono perso nel labirinto e Arianna si e' scordata il filo :)
            sostengo 1) che scanner, masterizzatori
            ecc... USB normalmente costringono a
            ricompilare il kernel per funzionare -
            è un
            fatto, non esiste un installer automatizzato
            che installi una periferica USB di
            tantissimi tipo sotto LinuxLa premessa!!!! La premessa e': per qualsiasi scopo utilizzo uno strumento informatico hw/sw, trovo quello di cui ho bisogno supportato da Linux. Per cui: faccio un minimo di "fatica" nella scelta dell'hw e poi vivo molto piu' tranquillo usando per la mia produttivita' personale lo strumento scelto senza "subire" a) instabilita' di sistema; b) le angherie del monopolista;
            Ciriciao gente!Ciao Arale ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            la tua regina Amida mi sa che non è daccordo- Scritto da: Naboo*seguono delle grandi sciocchezze*
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...

            siamo sicuri che funzionino? E intendo che
            inserisco il cavo e funzionano dopo che ho
            fatto doppio click sull'icona di un
            installer e basta? o funzionano "alla Linux"
            dove la teoria è molto diversa dalla pratica
            e niente è facile e scontato?Prima parlavi di dover ricompilare il kernel ora hai cambiato mira eh
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...

            Prima parlavi di dover ricompilare il kernel
            ora hai cambiato mira ehhttp://www.punto-informatico.it/pol.asp?mid=194252&fid=40291non ho cambiato mira perchè non ho mancato il bersaglio, l'installazione di periferiche usb (come fotocamere, scanner, masterizzatori, ecc..) è il caso più comune che può costringere alla ricompilazione del kernel, anche con distribuzioni 1diot-proof
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...

            masterizzatori, ecc..) è il caso più comune
            che può costringere alla ricompilazione del
            kernel, anche con distribuzioni 1diot-proofCa**ate. Certo se usano kernel vecchi è logico ma parliamo di distro recenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            - Scritto da: aS

            masterizzatori, ecc..) è il caso più
            comune

            che può costringere alla ricompilazione
            del

            kernel, anche con distribuzioni
            1diot-proof
            Ca**ate. Certo se usano kernel vecchi è
            logico ma parliamo di distro recenti.a me per alcuni clienti è capitato di doverlo fare anche con la mandrake 8.1 (e con altre distro abb. recenti... la mdk 8.2 la provo appena ho tempo) certo la scelta dell'hardware non era stata felice, ma il supporto per Linux c'era eccome. Ripeto, è davvero poca la roba che non è stata fatta andare sotto Linux.Ripeto ancora, scegliere una piattaforma non vuole dire limitarsi a vedere se va bene a me o al mio vicino di casa o al mio pen-pal finlandese, ma se può andare bene per più gente possibile contando che mediamente questi vanno dal pizzicarolo a comprarsi l'hw più bello, colorato e pubblicizzato senza nemmeno considerare fattori tecnici. E non è che sono cavoli loro, sono cavoli miei perchè il cliente ha SEMPRE ragione!(Se anche il sig. Linus ragionasse a sto modo probabilmente oggi Gates lavrebbe i vetri all'angolo delle strade)
      • Anonimo scrive:
        Re: Se lo conosci lo eviti...
        - Scritto da: aaa
        pensa alle migliaia di persone che si
        comprano una periferica USB e devono
        ricompilare il kernel!Scusa ma il commento e' poco intelligente: se sei un utente "consumer" con una distribuzione Linux tagliata per il desktop (Suse, Mandrake, Lindows...) non hai certo questo problema in quanto l'USB funzionera' immediatamente gia' dall'installazione (io ho tastiera e mouse USB).Se sei utente Slack o Debian di sicuro hai ricompilato il kernel tante di quelle volte che compilarlo ancora una volta per abilitare l'USB non credo proprio sia un problema.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se lo conosci lo eviti...

          questo problema in quanto l'USB funzionera'
          immediatamente gia' dall'installazione (io
          ho tastiera e mouse USB).e se invece hai uno scanner o fotocamera o masterizzatore (vuoi che continui la lista?) ti devi ricompilare il kernel oppure usare windows oppure comprarti un mac
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            - Scritto da: aaa

            questo problema in quanto l'USB
            funzionera'

            immediatamente gia' dall'installazione (io

            ho tastiera e mouse USB).
            e se invece hai uno scanner o fotocamera o
            masterizzatore (vuoi che continui la lista?)
            ti devi ricompilare il kernel oppure usare
            windows oppure comprarti un macsul mio PC c'è un mouse USB, un normalissimo masterizzatore, uno scanner USB, un palmare Palm V, una stampante, un modem, una scheda di rete di una sottomarca infima, e addirittura una scheda TV della hauppauge.non ho mai ricompilato un kernel in vita mia, eppure mi funziona tutto alla perfezione dalla prima installazione di linux mandrake. sono maledettamente fortunato? non credo.la cosa comica è che la scheda tv, di nome *WIN TV GO*, progettata appositamente per windows, sotto linux mi funziona alla grande, mentre sotto win 98 non mi vanno i drivers (mi dice che fa conflitto con qualche altra periferica non meglio specificata che condivide lo stesso IRQ... inutile dire che con windows NON è possibile assegnare manualmente gli IRQ, ma al limite puoi fare dei ridicoli e patetici tentativi scambiando fisicamente le varie schede PCI nella speranza di trovare una combinazione fortunata... alla faccia della semplicità!! LOL)
      • Anonimo scrive:
        Re: Se lo conosci lo eviti...
        il supporto usb c'è ormai in tutte le principali distro.inoltre per la maggioranza delle periferiche non c'è bisogno di ricompilare il kernel, basta inserire il modulo con insmod, e puoi installare/disinstallare al volo le periferiche.ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se lo conosci lo eviti...
        - Scritto da: aaa
        pensa alle migliaia di persone che si
        comprano una periferica USB e devono
        ricompilare il kernel!MDK su iBook, mouse logitec USB perfettamente funzionante rotellina compresa....ah!, da buon utonto linux non so neanche da dove cominciare per ricompilare il kernel....
    • Anonimo scrive:
      Re: Se lo conosci lo eviti...
      - Scritto da: M.M.
      lettore DVD) che non si pianta, non ha
      bisogno di installare "security patch" ogni
      santo giorno, non mi costringe a scaricare
      "service pack" da 100MB (e se non ho l'ADLS... e invece faresti bene ad aggiornarlo il sistema, visto che hai la fortuna dell'ADSL, soprattutto con Mdk (sux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Se lo conosci lo eviti...
        - Scritto da: A.C.
        ... e invece faresti bene ad aggiornarlo il
        sistema, visto che hai la fortuna dell'ADSL,
        soprattutto con Mdk (sux)Pochi KB per scaricare gli ultimi fix di sicurezza:con URPMI te la sbrighi in due minuti.Ma cosa me ne faccio di una potato superblindata sul notebook?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se lo conosci lo eviti...
          - Scritto da: M.M.
          Pochi KB per scaricare gli ultimi fix di
          sicurezza:
          con URPMI te la sbrighi in due minuti.

          Ma cosa me ne faccio di una potato
          superblindata sul notebook?Non ho detto che sia complicato da fare, nè che ti devi installare Debian sul notebook, dicoo solo che gli aggiornamenti sono opportuni anche con Linux...
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            - Scritto da: A.C.
            Non ho detto che sia complicato da fare, nè
            che ti devi installare Debian sul notebook,
            dicoo solo che gli aggiornamenti sono
            opportuni anche con Linux...Verissimo pero' se Linux lo aggiorno per fix di sicurezza ogni tot mesi (sempre ammesso che ne vengano scoperte per il software che uso: per esempio ssh piuttosto che webmin), se il so del mio Palm lo aggiornero' se e quando cambiero'... l'hardware, l'installazione di win2000 di un mio cliente ha richiesto un download di patch e fix da 25MB a distanza di 2 (due) mesi dall'ultima volta!
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            Gli aggiornamenti delle distribuzioni Linux escono anche una volta alla settimana...
          • Anonimo scrive:
            Re: Se lo conosci lo eviti...
            - Scritto da: A.C.
            Gli aggiornamenti delle distribuzioni Linux
            escono anche una volta alla settimana...Non fare confusione tra core del sistema e applicativi piu' o meno utili... in ogni caso entrami in continuo, pubblico e libero sviluoppo.Qui' il discorso e' sul fatto che per il funzionamento corretto e "sicuro" del sistema operativo windows (tralasciando IE, Office, WMP, ecc.) e' _necessario_ scaricare con periodicita' irritante (per usare un eufemisimo) MB di patch.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se lo conosci lo eviti...
      Come fai con la sospensione/ibernazione?
    • Anonimo scrive:
      Re: OT Re: Se lo conosci lo eviti...
      - Scritto da: Space|ce

      LinuxMandrake 8.2,

      complimenti e visto che lavori nel mondo ICT
      da anni scegli quella distro?!?Per il notebook senza dubbio
      loro contro, tu definisci win un virus
      torniamo al dato di fatto principale "nel
      mondo ICT lavoro da anni"...e non aggiungo
      oltre!!
      "Purtoppo" lo prendo come errore dovuto a
      fretta.Scusa, mancava il ";-)"

      completo di tutto il software

      di cui ho bisogno (dai programmi "office"
      al

      lettore DVD)

      Se hai bisogno solo di questo sopra ti basta
      windows o la mandrake appunto :)Appunto, sul notebook :)
      ADLS lo prendo come sbaglio di dicitazione
      io spero!!! ma dopotutto tu lavori nel mondo
      ICT da anni ormai!!Esatto: e' un errore di dicitazione, come scrivi tu ;-)

      e windows lo conosco e lo

      evito.

      ma sei sicuro di conoscerlo??Ho conosciuto tutta la famigliola: il primo win che ho usato e' stato il 2 su un amstrad 286 qualche era fa, l'ultimo winxp pro. Se poi intendi "conoscerlo" dal punto di vista biblico mi ritengo fortunato di dirti no.
      Si ci sono arrivato ricontrolla il tuo post
      la prossima volta prima di inviarlo! mentre
      lo leggi se sei nel mondo ICT da anni
      avresti sicuramente cambiato qualche tuo
      discorso!Assolutamente no: la mia scelta per i miei sistemi personali e' per Linux (Mandrake sul notebook, Coyote sul router, Debian sul server... per ogni utilizzo la distribuzione giusta si trova, vero?)
    • Anonimo scrive:
      Re: OT Re: Se lo conosci lo eviti...
      - Scritto da: Space|ce

      ho avviato, ho fatto fuori un

      virus (purtoppo pagato, sigh!), dal nome

      windowsxp, Citando una vecchia barzelletta che girava sulla rete tanti anni fa:"Windows è un Virus? I virus sono ottimizzati, occupano pochissimo spazio, sono efficienti, veloci, sono scritti con un codice elegante, ecc ecc.. Dunque Windows NON è un Virus!":)
  • Anonimo scrive:
    commenti...
    """Come altra mossa attuata in rispetto degli impegni presi con la giustizia, Microsoft ha poi detto che il service pack eliminerà l'avviso automatico con cui Windows XP, appena installato, spinge l'utente a registrarsi al servizio di autenticazione on-line Passport."""A che serve questo?Quando ho installato il SP, ho già installato WinXP, quindi ho anche già visto il messaggio... o forse WinXP va a scaricarsi gli aggiornamenti durante l'installazione?""""In pratica iberniamo il computer così com'è", ha commentato Jim Cullinan, lead project manager di Windows XP. "Non impediamo che esso venga utilizzato, ma ovviamente uno dei benefici di avere una licenza è quella di tenere il vostro PC aggiornato""""E perché non bloccare del tutto il SO? Forse perché "uno dei benefici di lasciare in giro copie pirata è quello di avere utenti in più"?Sembra che WinXP sia diventato shareware... te lo installi, ma se non paghi non lo puoi aggiornare...Insommma la pirateria continua a non dare poi così fastidio a MS...Inoltre, io continuo a voler *disinstallare* Messenger, Outlook e Media Player. Ormai abbiamo capito che IE fa parte integrante del SO (essendone la shell) e Java sta lì per evitare un altro dispendioso processo, ma quei tre hanno delle alternative migliori, quindi non li voglio sul mio disco, sono solo un potenziale inutile pericolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: commenti...

      A che serve questo?
      Quando ho installato il SP, ho già
      installato WinXP, quindi ho anche già visto
      il messaggio... o forse WinXP va a
      scaricarsi gli aggiornamenti durante
      l'installazione?
      Probabilmente i prossimi CD di installazione di XP saranno che questo modifiche già incluse

      E perché non bloccare del tutto il SO? Forse
      perché "uno dei benefici di lasciare in giro
      copie pirata è quello di avere utenti in
      più"?
      Sembra che WinXP sia diventato shareware...
      te lo installi, ma se non paghi non lo puoi
      aggiornare...
      Insommma la pirateria continua a non dare
      poi così fastidio a MS...Pensa se blocca per sbaglio un sistema regolarmente registrato e pagato...
      Inoltre, io continuo a voler *disinstallare*
      Messenger, Outlook e Media Player. Ormai
      abbiamo capito che IE fa parte integrante
      del SO (essendone la shell) e Java sta lì
      per evitare un altro dispendioso processo,
      ma quei tre hanno delle alternative
      migliori, quindi non li voglio sul mio
      disco, sono solo un potenziale inutile
      pericolo.Se tecnicamente come soluzione non appare ineccepibile penso che sia un inizio...Nel momento in cui non vedo Outlook Express cerco delle alternative; in fondo la richiesta del Doj era proprio questa.Ciao Matteo
      • Anonimo scrive:
        Re: commenti...
        - Scritto da: Matteo

        E perché non bloccare del tutto il SO?
        Pensa se blocca per sbaglio un sistema
        regolarmente registrato e pagato...Non credo sia questo il problema, danno già abbastanza fastidi agli utenti regolari con la WPA, possono anche permettersi questo rischio e lasciare che l'utente telefoni all'assistenza per farselo riattivare... magari con un po' di tempo per evitare di bloccare gente che sta lavorando (tipo "tra 30 gg il sistema smetterà di funzionare").
        • Anonimo scrive:
          Re: commenti...

          magari con un po' di tempo per evitare di
          bloccare gente che sta lavorando (tipo "tra
          30 gg il sistema smetterà di funzionare").A questo non avevo pensato...Resta il fatto che 30 giorni bastano giusto per procurarsi un bel crack.....Ciao Matteo
          • Anonimo scrive:
            Re: commenti...
            - Scritto da: Matteo
            Resta il fatto che 30 giorni bastano giusto
            per procurarsi un bel crack.....Facciamo 10, allora ;o)
    • Anonimo scrive:
      Re: commenti...
      - Scritto da: A.C.
      """
      Come altra mossa attuata in rispetto degli
      impegni presi con la giustizia, Microsoft ha
      poi detto che il service pack eliminerà
      l'avviso automatico con cui Windows XP,
      appena installato, spinge l'utente a
      registrarsi al servizio di autenticazione
      on-line Passport.
      """

      A che serve questo?
      Quando ho installato il SP, ho già
      installato WinXP, quindi ho anche già visto
      il messaggio... o forse WinXP va a
      scaricarsi gli aggiornamenti durante
      l'installazione?
      Forse non sai che quando arriva un nuovo service pack ti puoi creare il nuovo CD di installazione utilizzando un parametro sulla riga di comando (mi sembra che sia /X:[i386 path]) dell'utility di aggiornamento del sistema.Successivamente, se hai un masterizzatore, ti rimetti il risultato su cd e da lì, tipicamente, un utente Windows ci fa tutte le installazioni future dopo il service pack.... se poi volevi essere solo polemico: come non detto.
      • Anonimo scrive:
        Re: commenti...
        - Scritto da: precisazione
        Forse non sai che quando arriva un nuovo
        service pack ti puoi creare il nuovo CD di
        installazione utilizzando un parametro sulla
        riga di comando (mi sembra che sia /X:[i386
        path]) dell'utility di aggiornamento del
        sistema.Grazie dell'informazione
        ... se poi volevi essere solo polemico: come
        non detto.No, non volevo essere polemico e il tono non mi sembrava quello, semplicemente non uso molto Windows e quindi non lo conosco bene...
    • Anonimo scrive:
      Re: commenti...
      - Scritto da: A.C.
      A che serve questo?
      Quando ho installato il SP, ho già
      installato WinXP, quindi ho anche già visto
      il messaggio... o forse WinXP va a
      scaricarsi gli aggiornamenti durante
      l'installazione?Esatto.E non solo:1. puoi scaricare il SP a parte e prima di installarlo creare, utilizzando in contemporanea il cd di installazione originale, un nuovo cd di installazione con i files già aggiornati alla versione contenuta del service pack.2. molto probabilmente anche i cd presenti nelle scatole in negozio verranno sostituiti via via con i cd aggiornati al service pack 1.
      E perché non bloccare del tutto il SO? Forse
      perché "uno dei benefici di lasciare in giro
      copie pirata è quello di avere utenti in
      più"?Perchè se capita un caso di cd-key rubato, da qualche parte nel mondo ci sarà pure l'azienda che quel cd-key lo ha comprato regolarmente.Se poi capita che questa abbia un parco macchine abbastanza esteso non è detto che abbia già provveduto a reinstallare il sistema operativo su tutti i pc con il nuovo cd-key sostitutivo di quello rubato.In questa maniera possono almeno installare il service pack e continuare a lavorare fino a che Windows non verrà reinstallato.E' poi ovvio che in parte questo faccia (fino a quanto poi non lo so) il gioco di chi ha una versione pirata di WinXP.Certo è che se vogliamo guardare SEMPRE e SOLO una faccia della medaglia allora è inutile discutere...
      Inoltre, io continuo a voler *disinstallare*
      Messenger, Outlook e Media Player. Ormai
      abbiamo capito che IE fa parte integrante
      del SO (essendone la shell) e Java sta lì
      per evitare un altro dispendioso processo,
      ma quei tre hanno delle alternative
      migliori, quindi non li voglio sul mio
      disco, sono solo un potenziale inutile
      pericolo.Da quanto ne so io Messenger, Outlook e Media Player potranno essere disinstallati nel senso stretto della parola.L'articolo in questo punto probabilmente si sbaglia. L'unico punto fisso rimangono le librerie di IE. Anche per la Java Virtual Machine il discorso è un po' diverso... quando installi XP non c'è, la devi scaricare ed installare manualmente dopo.Basta quindi non installarla direttamente.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: commenti...
        - Scritto da: Zeross

        E perché non bloccare del tutto il SO?
        Forse

        perché "uno dei benefici di lasciare in
        giro

        copie pirata è quello di avere utenti in

        più"?

        Perchè se capita un caso di cd-key rubato,
        da qualche parte nel mondo ci sarà pure
        l'azienda che quel cd-key lo ha comprato
        regolarmente.Ok, ma non serve bloccare la CD-Key, basta bloccare quella particolare macchina (dato che è già identificata dalla PA...) o inibire l'avvio del sistema... ovvio che ciò non è inespugnabile, ma per lo meno mi pare più logico, se veramente si vuole andare contro la pirateria...
        Certo è che se vogliamo guardare SEMPRE e
        SOLO una faccia della medaglia allora è
        inutile discutere...Questa frase non l'ho capita... non mi sembrava di essere stato polemico o fazioso, ma dato che sei il secondo che esprime il dubbio, probabilmente mi sono espresso male...
        Da quanto ne so io Messenger, Outlook e
        Media Player potranno essere disinstallati
        nel senso stretto della parola.Ok, adesso per farmi veramente contento dovrebbero mettere l'opzione già nell'installazione ;o)
        librerie di IE. Anche per la Java Virtual
        Machine il discorso è un po' diverso...
        quando installi XP non c'è, la devi
        scaricare ed installare manualmente dopo.
        Basta quindi non installarla direttamente.Per quanto mi riguarda, Java ***come plugin per eseguire le applet*** potrebbe anche sparire domani...
  • Anonimo scrive:
    about: crack
    riguardo a: "Questo sarà il primo service pack per Windows, secondo quanto ha spiegato Microsoft, in grado di accorgersi se una copia di Windows XP è stata attivata mediante una chiave numerica rubata: in tal caso, non solo si rifiuterà di installarsi, ma impedirà anche che in futuro il sistema possa essere aggiornato attraverso gli update rilasciati da Microsoft."In pratica iberniamo il computer così com'è", ha commentato Jim Cullinan, lead project manager di Windows XP. "Non impediamo che esso venga utilizzato, ma ovviamente uno dei benefici di avere una licenza è quella di tenere il vostro PC aggiornato""- da quanto mi hanno detto esistono dei crack da rimuovere appena prima degli aggiornamenti... almeno con OffiXXP ... non so con WinsuXp
  • Anonimo scrive:
    bicchiere sei fregato
    auuauauauuauuauauauauua
  • Anonimo scrive:
    Service Pack a prova di Pirati? Staremo a vedere..
    Io dico che divulgheremo la versione "curata" in meno di 2-3 settimane al max dopo l'uscita.....Ed è giusto che sia così.......Spero venga la diarrea a tutti quelli che hanno comprato Windows originale......AH AH AH AH
    • Anonimo scrive:
      dico la mia
      [CUT]Spero venga la diarrea a tutti quelli che hanno comprato Windows originale......AH AH AH AH[CUT]Complimentoni al commento costruttivo.Se uno fa un buon prodotto (cosa che Winfindus non è) è libero, se lo desidera, di acquistarlo, altrimenti fa come me ed altri e usa altro (MacOS, Linux, BeOS, ecc...).Quello che fai tu, e tutti quelli che acquistano (rubano) Winfindus è un reato punibile per legge.Un saluto.
      • Anonimo scrive:
        Re: dico la mia {OT}
        Sai che non lo sapevo?!Sai che la legge permette anche delle ingiustizie?
      • Anonimo scrive:
        Re: dico la mia
        Diarrea??mmm.. non credo...Io uso sw originale, regolarmente pagato, oppure freeware, e chissà perchè, mi trovo bene.Uso XP, come prima ho usato 2000 e NT...E lo Stesso dicasi per Office, o Corel Draw..... gente... se nn vi piace spendere per il pc e vi interessa solo usare i programmi a sbafo, rubando, utilizzata pure l'open source e il free.. almeno non commettete un reato...Avete mai provato a sviluppare qualcosa??? Sapete quanto lavoro richiede sviluppare una applicazione per semplice che sia?Oppure state tutto il giorno a giocherellare a quake aspettando solo il crack per non pagare...
        • Anonimo scrive:
          Re: dico la mia
          - Scritto da: E basta!
          Diarrea??
          mmm.. non credo...
          Io uso sw originale, regolarmente pagato,
          oppure freeware, e chissà perchè, mi trovo
          bene.
          Uso XP, come prima ho usato 2000 e NT...
          E lo Stesso dicasi per Office, o Corel
          Draw...

          .. gente... se nn vi piace spendere per il
          pc e vi interessa solo usare i programmi a
          sbafo, rubando, utilizzata pure l'open
          source e il free.. almeno non commettete un
          reato...

          Avete mai provato a sviluppare qualcosa???
          Sapete quanto lavoro richiede sviluppare una
          applicazione per semplice che sia?
          Oppure state tutto il giorno a giocherellare
          a quake aspettando solo il crack per non
          pagare...Stanno tutto il giorno a giocare a quake e durante le pause cercano in rete versioni piratate degli odiati programmi Microsoft.Devono imparere ad usarli perché quando saranno diventati grandi e andranno a lavorare se li troveranno davanti:-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Service Pack a prova di Pirati? Staremo a vedere..
      Beh... se uno vuole comprarlo originale fa bene. Il problema è che DEVE esserci concorrenza e non che uno lo compri originale o meno.
  • Anonimo scrive:
    ROTFL
    Secondo voi sapendo che vengono sniffate le copie pirata quanti aggiornano? ghghhghghghNon c'è fine all'idiozia :D
  • Anonimo scrive:
    E' la fine
    Il primo piatto e' andato il secondo purela frutta e' appena finita ora il caffechi di spada(law) ferisce di spada(law) periscema vogliono fare fessa la magistratura statunitense?Aspettate che sia firmato l'accordo RUSSIA-USA-NATO che e' piu importante di bill gates e che vada tutto bene (che riescano a firmare) e poi c'e tutto il tempo di dedicarsi ai prdotti propietari di software e di biotecE' inutile che ora faccia il furbo a nascondere(la spazzatura sotto il tappeto) e sperare che l'utente non si incavoli e che non esca dal letargo la magistratura USA che dopo fanno prestoa dare una sola pena DEVI consegare il CS di windows all version senza omissisaltro che devi rimuovere(che non fa ma nasconde)ma e' inutile parlare Xp non ha il monimo requisito per essere usato dove e' richiesta la PRIVACY)
  • Anonimo scrive:
    Errata Corrige
    [...]fornirà al sistema operativo le informazioni necessarie affinché l'applicazione "divenga" possa essere elencata all'interno dell'interfaccia di configurazione[...]Credo che cio' che ho messo tra virgolette sia di troppo nell'articolo :)
  • Anonimo scrive:
    Che razza di buffonata!!
    1) Se io voglio cancellare Internet Explorer e Outlook perchè da soli occupano metà del mio hard disk, DEVO poterlo fare. Se posso solo nasconderli, questo mi fa triplamente incazzare: perchè devo avere dei programmi che NON VOGLIO USARE E NON USO, e per colpa loro devo magari rinunciare ad altri che userei????2) Viene fatta una distinzione NON tra i vari prodotti possibili, ma tra quelli Microsoft e quelli non Microsoft. Come mai non tra quelli Sun e quelli non Sun? Perchè per Ms ha senso solo la prima distinzione. Bene Mister Gates, avremo il mondo popolato da computer configurati come vuole lei. Basta un semplice click sbagliato (su "Microsoft Windows") e bisognerà rifare da capo tutta la configurazione, oppure lasciare perdere e assecondarLa (i pazzi vanno assecondati, ok, ma c'è un limite!).3) Il problema dei programmi Ms è che occupano moltissima memoria (in Word97 sono inclusi un flipper e un livello di Doom, così, come estern eggs...). Quanta memoria occupa questa ridicola interfaccia per configurare Windows? E i bug dove li mettiamo? Cosa succede se per un "casuale" bug non riesco più a cambiare la configurazione? E scommetto che quel bug ci sarà (giuro che mi taglio le palle se mi sbaglio)4) Il fatto di poter NASCONDERE tutti i prodotti della concorrenza cliccando su una opzione, quanto è in accordo con il presunto spirito antitrust di questo service pack?5) 40 Mb, cara Ms, è: a) la dimensione del pack, b) la dimensione di alcune distibuzioni di Linux MOLTIPLICATA PER 40.E con questo spero che perdano tutte le cause in corso, che si riempano di debiti e che vadano a nascondersi in Madagascar. Scusate lo sfogo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che razza di buffonata!!

      E con questo spero che perdano tutte le
      cause in corso, che si riempano di debiti e
      che vadano a nascondersi in Madagascar. Ahoooo, e che Tan' fatto li "lemuri" per meritarsi questo??? :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che razza di buffonata!!
      1,2,3,4) Se non ti piace USA IL TUO BEL LINUX E NON ROMPERE A CHI PIACE AVERE TANTO OS INTEGRATO NEL SISTEMA!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Che razza di buffonata!!
        Usa quello che gli pare senza bisogno del tuo permesso.OS integrato nel sistema? E dove lo vuoi integrare l'OS nel tostapane?ROTFL ^^
    • Anonimo scrive:
      Re: Che razza di buffonata!!

      3) Il problema dei programmi Ms è che
      occupano moltissima memoria (in Word97 sono
      inclusi un flipper e un livello di Doom,
      così, come estern eggs...). Quanta memoria
      occupa questa ridicola interfaccia per
      configurare Windows? E i bug dove li
      mettiamo? Cosa succede se per un "casuale"
      bug non riesco più a cambiare la
      configurazione? E scommetto che quel bug ci
      sarà (giuro che mi taglio le palle se mi
      sbaglio)Prima Parte: il Flipper e Doom non occupano memoria!Seconda: L'esistenza dei bug, nn prova niente, èil tempo in cui li risolvono la questione.Nessun software con + di 100 righe di codiceviene fuori senza bug!
      5) 40 Mb, cara Ms, è: a) la dimensione del
      pack, b) la dimensione di alcune
      distibuzioni di Linux MOLTIPLICATA PER 40.Si certo, kernel.... kernel... e basta! a sicerto ls.... ipMasq ..e poi?Dai x favore! non confrontiamo un windowscon un LRP! non sono la stessa cosa!
      • Anonimo scrive:
        Re: Che razza di buffonata!!
        - Scritto da: TaGoH
        Prima Parte: il Flipper e Doom non occupano
        memoria!Dipende da quale memoria. Sicuramente occupano una bella fetta di hd (anche se il discorso di quello a cui hai risposto e` abbastanza confuso).Ah... Il flipper era in Word, Doom se non sbaglio era nella versione precedente di Excel.
        Seconda: L'esistenza dei bug, nn prova
        niente, è
        il tempo in cui li risolvono la questione.
        Nessun software con + di 100 righe di codice
        viene fuori senza bug!Pero` ci sono programmi piu` bacati e programmi meno bacati. qmail e TeX sono meno bacati, Windows e` piu` bacato.Comunque se fossero solo 300 i bug...Quelli te li fanno vedere per non fare brutta figura (probabilmente erano gia` noti al momento del rilascio).

        5) 40 Mb, cara Ms, è: a) la dimensione del

        pack, b) la dimensione di alcune

        distibuzioni di Linux MOLTIPLICATA PER 40.
        Si certo, kernel.... kernel... e basta! a si
        certo ls.... ipMasq ..e poi?In pratica si`. Pero` con 50MB ci infili anche un bel po' di roba. Con qualcosa in piu` ci metti anche X11 e un browser...
        • Anonimo scrive:
          Re: Che razza di buffonata!!
          - Scritto da: stupito
          In pratica si`. Pero` con 50MB ci infili
          anche un bel po' di roba. Con qualcosa in
          piu` ci metti anche X11 e un browser...Se ci si accontenta di un sistema un po' ristretto c'è muLinux: una minidistro tutta italiana in 10 floppy. E' modulare, installi solo quelli che vuoi, il sistema base è solo 1.C'è X, browser, mail server e pure il compilatore...Per tutti i giorni forse è scomodo ma è ottimo per dimostrare (anche solo a scopo didattico,sono disponibili tutti i sorgenti) quanta roba ci può stare in 10MB.Con 40Mb si può proprio scialare,altro che service pack...
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!
            - Scritto da: wish
            - Scritto da: stupito

            In pratica si`. Pero` con 50MB ci infili

            anche un bel po' di roba. Con qualcosa in

            piu` ci metti anche X11 e un browser...
            Se ci si accontenta di un sistema un po'
            ristretto c'è muLinux: una minidistro tutta
            italiana in 10 floppy. E' modulare, installi
            solo quelli che vuoi, il sistema base è solo
            1.
            C'è X, browser, mail server e pure il
            compilatore...Se invece non ci si accontenta di un sistema "un po' ristretto", c'è QNX: www.qnx.comP.S: QNX *non è* un sistema operativo desktop e non è pensabile che qualcuno investa denaro sufficiente a produrre un sistema (completo di applicazioni) al livello di quello che viene dato con la demo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!

            P.S: QNX *non è* un sistema operativo
            desktop e non è pensabile che qualcuno
            investa denaro sufficiente a produrre un
            sistema (completo di applicazioni) al
            livello di quello che viene dato con la
            demo.e questo è un vero peccato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!
            Resta il fatto che Windows è il sistema piu utilizzato al mondo (lavorativo ovviamente), e che applicativi di terze parti sono basati sull'integrazione con il mondo MS (anche se poi non funziano come si deve)....ragazzi è inutile MS era, è e sara il lavoro quotidiano per la stragrande maggioranza della gente. Se non puoi sconfiggerlo...alleati ehehehehe
        • Anonimo scrive:
          Re: Che razza di buffonata!!

          Dipende da quale memoria. Sicuramente
          occupano una bella fetta di hd (anche se il
          discorso di quello a cui hai risposto e`
          abbastanza confuso).Dai su, ditemi chi di voi si è installato WinXPo office XP su un HD da 2Giga!Minimo minimo avrete un 10Giga, e se nn lo avetenon avete capito qualcosa! :)
          Pero` ci sono programmi piu` bacati e
          programmi meno bacati. qmail e TeX sono meno
          bacati, Windows e` piu` bacato.
          Comunque se fossero solo 300 i bug...
          Quelli te li fanno vedere per non fare
          brutta figura (probabilmente erano gia` noti
          al momento del rilascio).Scusa vogliamo mettere a confronto un programmadi "scrittura" come TeX e un istema operativocome windows? anche il kernel di linux avrà+ bug diTeX.PS, è vero che pultroppo windows è molto bacato,ma il concetto di Open SOurce nn si puòapplicare sempre non trovi?i loro bug, devono risolverlli tutti in casa
          In pratica si`. Pero` con 50MB ci infili
          anche un bel po' di roba. Con qualcosa in
          piu` ci metti anche X11 e un browser...NIente che però ti permetta di arrivare a qualcosa di lontanamente paragonabile a windows.Se inzii a installarti KDE, e compagnia bellavedrai che le dimensioni entrano nell'ordine di grandezza di quelle di windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!
            - Scritto da: TaGoH
            Dai su, ditemi chi di voi si è installato
            WinXP
            o office XP su un HD da 2Giga!
            Minimo minimo avrete un 10Giga, e se nn lo
            avete
            non avete capito qualcosa! :)Non e` un buon motivo per gettare fette di hard disk.Potrei capire se si trattasse di quantita` dell'ordine di 1/1000 o meno, ma qui si parla di grandezze ben piu` grandi.
            Scusa vogliamo mettere a confronto un
            programma
            di "scrittura" come TeX e un istema
            operativo
            come windows? anche il kernel di linux avrà
            + bug diTeX.Quello di sopra parlava di programmi di "piu` di cento righe". TeX e qmail hanno "piu` di cento righe" e hanno molti pochi bug (nessuno?).Evidentemente la soglia e` piu` in alto.Con questo non voglio negare che in applicazioni da una certa taglia in su qualche bug lo trovi per forza. Voglio solo dire che la taglia e` piu` grande di quello che si pensa comunemente da quando la microsoft ha cominciato a rilasciare i programmi un po' troppo in anticipo...
            PS, è vero che pultroppo windows è molto
            bacato,
            ma il concetto di Open SOurce nn si può
            applicare sempre non trovi?Chi ha parlato di Open Source?

            In pratica si`. Pero` con 50MB ci infili

            anche un bel po' di roba. Con qualcosa in

            piu` ci metti anche X11 e un browser...

            NIente che però ti permetta di arrivare a
            qualcosa di lontanamente paragonabile a
            windows.Se vuoi interfaccie caramellose ed effetti audio mirabolanti probabilmente no.Pero` puoi infilarci WindowMaker e qualche applicazione interessante.In generale tutte le applicazioni per windows sono gonfiate all'eccesso da grafica e altra robetta assolutamente superflua.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che razza di buffonata!!
        - Scritto da: TaGoH
        Prima Parte: il Flipper e Doom non occupano
        memoria!neanche su disco?
        Seconda: L'esistenza dei bug, nn prova
        niente, è
        il tempo in cui li risolvono la questione.a parte che c'è bug e bug, vuoi vedere quanto tempo ci vuole per ottenere una patch di IE e una di Mozilla? così, tanto per fare un confronto tra due programmi dello stesso tipo...
        Nessun software con + di 100 righe di codice
        viene fuori senza bug!è vero, ma non significa che i bug debbano rimanere lì dove sono per mesi!

        5) 40 Mb, cara Ms, è: a) la dimensione del

        pack, b) la dimensione di alcune

        distibuzioni di Linux MOLTIPLICATA PER 40.
        Si certo, kernel.... kernel... e basta! a si
        certo ls.... ipMasq ..e poi?http://www.zelow.no/floppyfw/guarda cosa fa questo floppino e poi ne parliamo
        Dai x favore! non confrontiamo un windows
        con un LRP! non sono la stessa cosa!cos'è un LRP scusa?ciaogodz
    • Anonimo scrive:
      Re: Che razza di buffonata!!

      Tutto sta nello scegliere programmi scritti
      da qualcosa di più evoluto di una scimmia...tipo le applicazioni per calcolo scientifico? Parlavo proprio di una di quelle!
      • Anonimo scrive:
        Re: Che razza di buffonata!!
        - Scritto da: tauromachia

        Tutto sta nello scegliere programmi
        scritti

        da qualcosa di più evoluto di una
        scimmia...
        tipo le applicazioni per calcolo
        scientifico? Parlavo proprio di una di
        quelle!Anche quelle possono essere scritte da scimmie, perché no?cmq non mi sembra un grosso problema mettere un messaggio scherzoso/fazioso al posto di uno serioso... soprattutto se - come spero - si suppone che quel messaggio non debba essere letto fa nessuno...se ci pensi neanche "Kernel panic", "Guru meditation" o la bomba sono molto professionali...
        • Anonimo scrive:
          Re: Che razza di buffonata!!


          tipo le applicazioni per calcolo

          scientifico? Parlavo proprio di una di

          quelle!
          Anche quelle possono essere scritte da
          scimmie, perché no?è fin troppo vero! :(
          cmq non mi sembra un grosso problema mettere
          un messaggio scherzoso/fazioso al posto di
          uno serioso... soprattutto se - come spero -
          si suppone che quel messaggio non debba
          essere letto fa nessuno...
          se ci pensi neanche "Kernel panic", "Guru
          meditation" o la bomba sono molto
          professionali...si, basta che il messaggio contenga qualche elemento utile ad analizzare il problema, e si spera a risolverlo!Per il resto ci possono pure mettere delle frasi di Totò, quando ho risolto il problema (seguendo le indicazioni che precedono le frasi scherzose) ci posso anche ridere su.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!
            - Scritto da: tauromachia
            si, basta che il messaggio contenga qualche
            elemento utile ad analizzare il problema, e
            si spera a risolverlo!Messaggi di errore del genere di solito vengono fuori quando succedono delle cose assolutamente impreviste in cui il programma non e` neppure in grado di dare informazioni utili su quello che e` successo.Un esempio stupido:E` abbastanza comune mettere messaggi del genere nella clausola "default:" degli switch quando si prevede che mai si debba giungere in quella posizione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!
            basta che chi scrive il programma lo analizzi e scriva le possibili cause che possono portare all'errore e motivarne ciascuno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!
            eh... non sei un programmatore, vero? ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!
            - Scritto da: il matto
            eh... non sei un programmatore, vero? ;-)già, non programmo a tempo pieno, amministro sistemi, ma mi capita sovente di modificare qualcosa (c, java, perl, pyton, vb) o scrivere codice senza tante pretese (c, java, html, pascal (si! per uso personale!;)...) quindi non ritengo di poter criticare uno che scrive codice per openMosix, e poi l'errore del post è capitato di vederlo ad un mio amico, non a me quindi non insisto su una cosa "sentita dire". Certo che non credo che tutti i messaggi assurdi e inutili siano preposti per situazioni altrettanto assurde (nel senso che non dovrebbero verificarsi o che il programma non si trova in condizione di dire ciò che stava tentando di fare), spesso sono spiritosaggini tanto quanto gli easter eggs, e nel codice sorgente di alcuni programmi mi è capitato di vederne.L'unico vantaggio è che almeno sono meno ingombranti di un easter-egg!
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!
            - Scritto da: tauromachia
            dire". Certo che non credo che tutti i
            messaggi assurdi e inutili siano preposti
            per situazioni altrettanto assurde (nel
            senso che non dovrebbero verificarsi o che
            il programma non si trova in condizione di
            dire ciò che stava tentando di fare), Beh a me era succeso in fase di beta-test, le specifiche prevedevano che un certo valore calcolato non potesse mai superare un certo valore. Giusto per sicurezza aggiunsi un controllo su tale valore e il messaggio di errore era una stupidaggine del tipo "mmmm questo messaggio non dovrebbe apparire (in italiano per giunta)".Ti lascio immaginare la faccia con cui il mio beta tester (olandese) mi ha comunicato l'errore.....il Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!
            - Scritto da: tauromachia
            - Scritto da: il matto
            personale!;)...) quindi non ritengo di poter
            criticare uno che scrive codice per
            openMosix, e poi l'errore del post èNemmeno io, di certo, ma mi riferivo a questo:"""basta che chi scrive il programma lo analizzi e scriva le possibili cause che possono portare all'errore e motivarne ciascuno"""ecco, è semplicemente _impossibile_
          • Anonimo scrive:
            Re: Che razza di buffonata!!
            - Scritto da: tauromachia
            Certo che non credo che tutti i
            messaggi assurdi e inutili siano preposti
            per situazioni altrettanto assurde (nel
            senso che non dovrebbero verificarsi o che
            il programma non si trova in condizione di
            dire ciò che stava tentando di fare), Non credo che sia cosi` impossibile come pensi.Prendi un programma che esegue delle espressioni matematiche. Esso creera` l'albero di parsing delle espressioni e poi lo "eseguira`" per ottenere il risultato finale.Nel codice che "esegue" l'albero ci sara` qualcosa del genere:switch (cur-
            type) {case ADD: ...; break;case MUL: ...; break;...default: printf("MessaggioDiErrore"); break;}Questo codice potrebbe venir riutilizzato in un programma che utilizza internamente gli alberi di parsing, magari un programma talmente complesso che l'utente neanche sa che da qualche parte sta usando degli alberi di parsing.Metti che da qualche parte ci sia del codice sbagliato (aggiunto dopo il nostro switch) che inserisce nel campo type un valore errato (magari in un modo non cosi` ovvio). L'utente si ritrovera` davanti il MessaggioDiErrore.Che differenza ci sarebbe per l'utente tra questi due messaggi di errore:A) Errore durante l'esecuzione del Parse Tree. Letto un valore errato nel campo type di un nodo.B) Si suppone che tu non ti trovi qui.Il primo ha un aria professionale. Il secondo e` scherzoso. In entrambi i casi l'utente non sa che fare (non sa neppure di che parse tree si sta parlando).Sembra ancora cosi` assurdo che vengano fuori messaggi di errore strani?
            spesso
            sono spiritosaggini tanto quanto gli easter
            eggs, Che qualcuno lo faccia e` possibile.Ah... il programma tar, quando provi a fargli creare un archivio vuoto, risponde:tar: Cowardly refusing to create an empty archiveDivertente vero?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che razza di buffonata!!
      - Scritto da: Federico
      E con questo spero che perdano tutte le
      cause in corso, che si riempano di debiti e
      che vadano a nascondersi in Madagascar.
      Scusate lo sfogo.se non ti piace, usa altri sistemi quale è il tuo problema? la servicePack da 40 mega la installi e poi la cancelli, non sono 40 mega in piu nell' hardisk!!! se non ti piace questo sistema o i prodotti microsof usane altri.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che razza di buffonata!!

        se non ti piace
        questo sistema o i prodotti microsof usane
        altri.Ecco! Succede sia da parte dei linuxari fissatisia da parte dei winzzozziani rinco.Il forum si prefigge intrinsecamente di criticarela notizia a cui esso si riferisce. La tua risposta e' semplicemente una ca££atainutile.Tranquillo ti faccio l'esempietto esplicativio.Il discorso e' del tipo e' del tipo:C'e' qualcuno che dice che questo minestrone non e'buono, voi che lo mangiate che ne dite?Risposta buona 1 secondo me fa davvero schifoRisposta buona 2 per me e' buonoRisposta buona 3 (ancora piu' buona) per me i borlotti erano avariati.Risposta della persona inutile:Eh! Se non ti piace il minestrone mangia la pasta.Riesci almeno ad intuire che facevi prima astare zitto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che razza di buffonata!!
      - Scritto da: Federico
      1) Se io voglio cancellare Internet Explorer
      e Outlook perchè da soli occupano metà del
      mio hard disk, DEVO poterlo fare.Sarebbe anche ora di finirla con questa cazzata immane eh, non credi?Considerando che un'installazione tipica di XP occupa 800 Mb, anche supponendo che il tuo HD sia in tal modo completamente pieno (quindi dimensione minima 800 Mb), stai dicendo che IE e OE occupano da soli qualcosa come 400 Mb... mai sentita un'assurdità simile, complimenti!
      Se posso
      solo nasconderli, questo mi fa triplamente
      incazzare: perchè devo avere dei programmi
      che NON VOGLIO USARE E NON USO, e per colpa
      loro devo magari rinunciare ad altri che
      userei????Chi si incazza poi si scazza, dice un noto motto...Le librerie di IE (che ormai sono librerie di Windows) le usi ogni sacrosanta volta che usi la shell, e OE, Messenger e Media Player li potrai cavare... che cavolo ti lamenti dunque?
      2) Viene fatta una distinzione NON tra i[CUT]
      vanno assecondati, ok, ma c'è un limite!).Discorso del cavolo, non merita nemmeno il commento.
      3) Il problema dei programmi Ms è che
      occupano moltissima memoria (in Word97 sono
      inclusi un flipper e un livello di Doom,
      così, come estern eggs...). Evidentemente non li hai mai visti.Cmq sia in tutti i casi si tratta di parti esterne al programma caricate da una o più DLL, ergo non occupano proprio nulla finchè non richiami la sequenza di operazioni per farli comparire.
      Quanta memoria
      occupa questa ridicola interfaccia per
      configurare Windows?Come sopra.Se non sai nemmeno come funziona a grandi linee Windows è meglio che eviti certi argomenti... sinceramente.
      E i bug dove li
      mettiamo? Cosa succede se per un "casuale"
      bug non riesco più a cambiare la
      configurazione? E scommetto che quel bug ci
      sarà (giuro che mi taglio le palle se mi
      sbaglio)Aspetterò il tuo cadavere passare stando comodamente seduto sulla sponda del fiume...
      4) Il fatto di poter NASCONDERE tutti i
      prodotti della concorrenza cliccando su una
      opzione, quanto è in accordo con il presunto
      spirito antitrust di questo service pack?Rileggi l'articolo... magari indossando un paio di occhiali la prossima volta.
      5) 40 Mb, cara Ms, è: a) la dimensione del
      pack, b) la dimensione di alcune
      distibuzioni di Linux MOLTIPLICATA PER 40.Allora perchè non usi 40 distro Linux piuttosto?
      Scusate lo sfogo.Addio, invasato...Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Che razza di buffonata!!

        Evidentemente non li hai mai visti.
        Cmq sia in tutti i casi si tratta di parti
        esterne al programma caricate da una o più
        DLL, ergo non occupano proprio nulla finchè
        non richiami la sequenza di operazioni per
        farli comparire.Eccone un altro cui regalano gli HD...e, come tutti gli altri, non ha capito che il punto cruciale *non* e' se viene sprecato tanto o poco spazio. Il punto e' che nel codice di un qualunque programma non ci deve essere alcun elemento estraneo, ivi compresi giochetti, demo o cagnolini/graffette/molle ecc. ecc. saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Che razza di buffonata!!
          - Scritto da: ..
          Eccone un altro cui regalano gli HD...No, me li sono sempre comprati......e cmq non sono certo i 300 Kb del flipper di Word che ti fanno andare in crisi l'HD.Come molti stai arrampicandoti sugli specchi...
          e, come tutti gli altri, non ha capito che
          il punto cruciale *non* e' se viene sprecato
          tanto o poco spazio. Il punto e' che nel
          codice di un qualunque programma non ci deve
          essere alcun elemento estraneo, ivi compresi
          giochetti, demo o cagnolini/graffette/molle
          ecc. ecc. Ma chi sei tu per stabilire cosa uno sviluppatore deve o non deve mettere in un suo software?Il tuo discorso è un'imposizione della tua volontà sulla sua libertà di sviluppare il suo prodotto come meglio crede.La tua libertà è di usarlo o non usarlo, nient'altro.Zeross
    • Anonimo scrive:
      Re: Che razza di buffonata!!

      1) Se io voglio cancellare Internet Explorer
      e Outlook perchè da soli occupano metà del
      mio hard disk, DEVO poterlo fare. Se posso
      solo nasconderli, questo mi fa triplamente
      incazzare: perchè devo avere dei programmi
      che NON VOGLIO USARE E NON USO, e per colpa
      loro devo magari rinunciare ad altri che
      userei????
      prova a cancellare fisicamente le libqt e il componente khtml e dimmi se poi KDE funziona.O prova a cancellare le carbon da MacOSX o le GTK se usi Gnome.Lo stesso Icaza ammette che ormai tra librerie e dipendencies i programmi stanno diventando enormi (vedi evolution).Non si puo' prescindere dai componenti base per far funzionare decentemente un sistema, altrimenti diventa tutto un hacking continuo.La maggior parte della gente NON VEDENDO outlook express, pensera' che non sia installato e cerchera' altro (fosse anche lo stesso OE sul sito MS).Chi, come te, lo sa che e' solo nascosto, puo' tranquillamente cancellare la cartella di outlook express, il sistema funziona lo stesso.O cancellare l'eseguibile mplayer.exe...mi pare che MS stia andando verso la soluzione richiesta dal DOJ, non credo per filantropia, ma perche' costretta...meglio cosi' no?ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Che razza di buffonata!!
      - Scritto da: Federico
      1) Se io voglio cancellare Internet Explorer
      e Outlook perchè da soli occupano metà del
      mio hard disk, DEVO poterlo fare.Assolutamente no, dove lo hai letto questo?Io installo linux, voglio eseguire codice assembly puro, scavalcando il kernel. DEVO poterlo fare. Si puo'?Se vuoi puoi cancellarli, ma poi sono cavoli tuoi. Inoltre tu puoi fare quello che il SO ti lascia fare normalmente. Prova a cancellare una dll di sistema, se ci riesci, sotto win2k (anche da administrator).
      solo nasconderli, questo mi fa triplamente
      incazzare: perchè devo avere dei programmi
      che NON VOGLIO USARE E NON USO, e per colpa
      loro devo magari rinunciare ad altri che
      userei????Non credo che tu rinunci a nulla. Sai che windows occupa tot, (e non che occupa tot-x una volta disinstallato questo e quello), e puoi farti i tuoi conti.

      2) Viene fatta una distinzione NON tra i
      vari prodotti possibili, ma tra quelli
      Microsoft e quelli non Microsoft. Come mai
      non tra quelli Sun e quelli non Sun? PerchèPerche' (teoria degli insiemi) tra quelli non-Sun ci sono anche quelli MS :)La MS risponde dei suoi prodotti, che ne sa che il prodotto che installi e' della Sun?
      3) Il problema dei programmi Ms è che
      occupano moltissima memoria (in Word97 sono
      inclusi un flipper e un livello di Doom,
      così, come estern eggs...). Quanta memoria
      occupa questa ridicola interfaccia per
      configurare Windows? E i bug dove li
      mettiamo? Cosa succede se per un "casuale"
      bug non riesco più a cambiare la
      configurazione?Ma che domande fai? Che succede se per un casuale bug mi si formatto l'hard disk? o perdo la partizione?
      E scommetto che quel bug ci
      sarà (giuro che mi taglio le palle se mi
      sbaglio)Ok, fatti sentire (con la tua nuova voce...) se non fosse cosi'.

      4) Il fatto di poter NASCONDERE tutti i
      prodotti della concorrenza cliccando su una
      opzione, quanto è in accordo con il presunto
      spirito antitrust di questo service pack?E chi lo sa? Questa forse e' l'unica cosa interessante che hai scritto... secondo me all'utente finale la modalita' secondo cui un programma diventa inaccessibile e' irrilevante: lo cancelli, lo archivi su un file zip, lo ricopri di zeri, sono fatti del SO.

      5) 40 Mb, cara Ms, è: a) la dimensione del
      pack, b) la dimensione di alcune
      distibuzioni di Linux MOLTIPLICATA PER 40.Se per questo l'installazione di Explorer occupa 60 mega. E allora?

      E con questo spero che perdano tutte le
      cause in corso, che si riempano di debiti e
      che vadano a nascondersi in Madagascar.
      Scusate lo sfogo.Prenditi una vacanza, hai sparato un po' troppe scemate.
  • Anonimo scrive:
    Nascondere!?!?
    A parte il fatto che non utilizzo XP, ma a cosa serve nasconderli, se non sbaglio dovevano poter essere rimossi, come dire che vado in bagno faccio i miei bisogni e poi non tiro l'acqua ma do un po' di deodorante!
    • Anonimo scrive:
      Re: Nascondere!?!?
      Il fatto è che non hanno voglia di riscrivere tuttoin parte è vero, sul codice di internet explorer si basano tantissimi programmi M$.. basta vedere outlook express, lo stesso explorer con "visualizza cartelle con contenuto internet" etc etc..non hanno voglia di riscrivere tutto in modo che funzioni senza iexplorer installato (il che sarebbe un bene.. niente piu virus via outlook ad es.), e quindi lo "nascondono"..
      • Anonimo scrive:
        Re: Nascondere!?!?
        e poi Internet Explorer è un componente di windows... se non vi piace, non comprate windows!
        • Anonimo scrive:
          Re: Nascondere!?!?
          - Scritto da: **
          e poi Internet Explorer è un componente di
          windows... se non vi piace, non comprate
          windows!Vorrei sapere che cosa dite riguardo a WMP.
          • Anonimo scrive:
            Re: Nascondere!?!?
            - Scritto da: stupito
            Vorrei sapere che cosa dite riguardo a WMP.Le ultime versioni sono un disastro... su un PII 300/256MB non riesce a leggere nemmeno i CD audio (il suono "salta")!!!L'ultima versione che funziona decentemente (e che mi installo anche sui nuovi sistemi) è quella che c'era in Win98SE (mi pare sia la 6).
          • Anonimo scrive:
            Re: Nascondere!?!? [OT]
            (WMP)[...]
            Le ultime versioni sono un disastro... su un
            PII 300/256MB non riesce a leggere nemmeno i
            CD audio (il suono "salta")!!!
            L'ultima versione che funziona decentemente
            (e che mi installo anche sui nuovi sistemi)
            è quella che c'era in Win98SE (mi pare sia
            la 6).Amiga 1200 e Delitracker, ecco il Media Player!=P
          • Anonimo scrive:
            Re: Nascondere!?!? [OT]
            - Scritto da: SklErø
            Amiga 1200 e Delitracker, ecco il Media
            Player!Ma anche un 1000 con modulemaster... mi accontento :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Nascondere!?!?

            L'ultima versione che funziona decentemente
            (e che mi installo anche sui nuovi sistemi)
            è quella che c'era in Win98SE (mi pare sia
            la 6).Confermo anch'io.La migliore versione di MediaPlayer e' la 6.4, peraltro presente in tutti i Winzozz a partire da Win98 (selezionare menu' "Esegui.../Run..." e poi battere "mplayer2")...Uno dei pochi programmi seri fatti da quei pagliacci di casa M$... peccato che abbiano rovinato tutto con la serie 7.x!
        • Anonimo scrive:
          Re: Nascondere!?!?
          - Scritto da: **
          e poi Internet Explorer è un componente di
          windows... se non vi piace, non comprate
          windows!ma che stai a dire?a me non piace il blocco note di windows eppure uso windows ma un altro blocco note
      • Anonimo scrive:
        Re: Nascondere!?!?
        - Scritto da: FusioN
        Il fatto è che non hanno voglia di
        riscrivere tutto
        in parte è vero, sul codice di internet
        explorer si basano tantissimi programmi M$..
        basta vedere outlook express, lo stesso
        explorer con "visualizza cartelle con
        contenuto internet" etc etc..

        non hanno voglia di riscrivere tutto in modo
        che funzioni senza iexplorer installato (il
        che sarebbe un bene.. niente piu virus via
        outlook ad es.), e quindi lo "nascondono"..Non vedo dove sia il dramma... come non capisco questo accanimento verso IE. Sinceramente ben comprendo la MS che non ha i SOLDI(in ambito commerciale tempo o voglia=soldi) da buttare per riscrivere la quasi totalità del suo OS che cmq riesce a vendere...E' una buffonata nascondere invece di disinstallare Outlook, WMP, Windows messaggini e la java virtual machine in quanto applicazioni a sè stanti e la cui presenza non compromette l'OS...Ma IE è ormai una parte del cuore grafico di Windows, toglierlo è impossibile e a mio parere non giusto... l'idea di nasconderlo è molto buona, come quella di poter utilizzare di default opera o netscape senza manco vedere IE....
    • Anonimo scrive:
      Re: Nascondere!?!?
      La riservatezza personale è stata demolita.Un sognio infranto!E chi più ne ha più ne metta, ma questo è il futuro, purtroppo! (per alcuni)Questa gente lavora per noi, anche se non piace a nessuno, e possono assicurare un futuro migliore.Purtroppo noi comuni mortali non possiamo avere voce in capitolo!Un consiglio: Essere LIBERI vuol dire anche fregarsene della Microsoft o NO?Simone il 29/05/02
Chiudi i commenti